HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIL'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE


lunedì 7 marzo 2011
    
La mia giovane età e la poca esperienza mi impongono un certo equilibrio nel momento in cui mi accingo a scrivere. Non è facile, perchè sono di indole forte e poco paziente, amo essere diretto in tutto, è la mia natura e non sempre riesco a nasconderla. Vado a caccia da quasi dieci anni ma da sempre  vivo immerso nella campagna. Ho usato di proposito la preposizione “nella”, per sottolineare che non appena ritaglio uno spazio di tempo libero nella mia vita quotidiana devo saziare la mia irrefrenabile voglia di stare all’aria aperta, nei campi, al fiume o nell’orto.
 
Amo la campagna nella quale sono nato, non riuscirei mai a privarmene, il mio dna me lo vieterebbe. Dicevo appunto dei miei miseri dieci anni di licenza, pochi o tanti che siano, credo di essere entrato prestissimo nel mondo venatorio attivo. Da subito ho voluto rendermi utile alla gestione delle sue risorse, infinite e incredibilmente sane. Ho capito presto che si trattava di un mondo estraneo all’odierno, fatto di grandi e semplici uomini,  che vogliono raggiungere tutti un unico fine: svegliarsi all’alba e immergersi nel sogno passionale della caccia.
 
Così non ho fatto fatica ad inserirmi tra loro. Come in ogni realtà, non nascondo che anche fra i seguaci di Diana qualche problema esiste. Anche fra noi serpeggiano vizi e virtù che segnano il cammino della nostra categoria. Non tutti partecipano alla vita sociale, limitandosi a cacciare per il proprio carniere, c’è chi non rispetta le regole, c’è chi pecca di egoismo, chi muore di gelosia e chi si improvvisa “cacciatore della domenica”. Come per tutti gli uomini, nessuno è perfetto. Ma c'è una cosa che ci accomuna a tutti ed è la nostra natura di cacciatori, come diceva un grande della caccia italiana, Adelio Ponce de Leon:  “un cacciatore cosa rimane a fare al mondo, se non potrà più cacciare?”  Questo è l’abc, il fondamento, il pilastro reggente, la prima nota, o come diavolo volete chiamarlo, della nostra passione. Dovrebbe essere scritto in ogni sezione di caccia, fotocopiata su ogni licenza perché raffigura la nostra anima.
 
Da qui voglio partire. Da qui voglio lanciare il mio monito. Dato per assodato che ogni cacciatore deve andare a caccia, occorre lavorare perché ciò sia reso possibile. In Italia, siamo soliti organizzare la società frazionandola minutamente e lo vediamo da anni nella politica. Quanti partiti esistono?  Ora poniamoci delle semplici domande. Quanto ci costano? Quanto ci costerebbero se fossero solo tre? Cosa rappresentano? Chi rappresentano? Quali sono le differenze? Rapportiamo il discorso alla caccia: quante associazioni venatorie convivono in Italia? La risposta è unanime: “troppe”! Con tutto ciò che ne comporta: divisioni accentuate, costi eccessivi e spesso inutili e poca forza decisionale, non sufficientemente capace di rappresentarci per quelli che siamo.
  
Ora torniamo all'anima della caccia. Da Nord a Sud, isole comprese, siamo tutti cacciatori, senza colori e senza ideologie pseudo-politiche. Tutti vogliamo la stessa cosa, tutti abbiamo la stessa passione che ci scorre nelle vene. Allora perché dividerci. Perché combattere per la stessa posta, ma divisi sotto diverse bandiere?  Se non ve ne siete ancora accorti, la caccia sta attraversando un momento epocale, uno di quei momenti che possono cambiare il futuro in male, in peggio o indirizzarlo verso la giusta via. Ora sta a noi, ai nostri rappresentanti capirne l’essenza e interpretarla nel modo giusto. Se sbagliamo adesso, non avremo più la possibilità di ripercorrere il cammino che fin qui ci ha portati.
 
Siamo di fronte al compimento di scelte legislative d’importanza storica in grado di allontanarci ulteriormente dal resto d'Europa, che finora in tema di caccia (salvo eccezioni), si è conformata, legiferando con parsimonia e con audacia. Oltre le Alpi hanno lavorato tutti bene. Dall’Inghilterra ai vicini Francesi. Ottimi calendari venatori, giusto accreditamento all’azione del selecontrollo, ottimo rapporto con l’agricoltura e dunque con la gestione dell’ambiente. Il tutto condito da un crescendo di consensi intorno ai cacciatori.
 
E noi della penisola? Siamo ancorati a chissà quale fondale, fermi ad una legge vecchia di vent’anni, obsoleta e poco europea. Siam divisi, non abbiamo un fronte comune, veniamo ripetutamente presi in giro all’alba delle tornate elettive con promesse politiche mai mantenute. Il territorio viene continuamente deturpato anche a causa di una poco attenta e decisa gestione del territorio da parte degli atc. Gli accordi con il mondo agricolo, unica via per garantirci uno spazio adeguato nel quale praticare, sono ancora un miraggio lontano. Ci troviamo inoltre nel mezzo di un ciclone mediatico anticaccia, capitanato dalla ministra Brambilla, che del turismo dovrebbe occuparsi, seguita da un cumulo di vecchi referendisti rispolverati per l’occasione, alimentati da associazioni d’ogni sorta che sembrano aver mutato l’oggetto sociale variandolo in “missione abolizione della caccia”!
 
Cosa stiamo aspettando dunque? Non riesco proprio a capire, sarà la giovane età e l’amore cieco che nutro per la caccia, ma mi domando perché in Italia, anche in tema venatorio, dobbiamo rendere tutto così difficile. La caccia dovrebbe essere gestita da chi la pratica con ardore e al limite della quotidianità, da chi abbia le giuste competenze e la giusta esperienza, da chi vive l’arte venatoria cacciando negli atc e nei comprensori, evitando i “signori” riservisti (non me ne vogliano, ma son mondi diversi).
 
I nostri dirigenti dovrebbero essere uomini fieri del loro compito, che dovrebbe essere espletato soprattutto con passione, senza mirare al seggiolino come i politici, senza secondi fini. Si scansi chi diversamente agisce, lasci spazio a chi interessa solo lavorare per la caccia e in nome di essa. Serve un’unica associazione che ci rappresenti tutti, che unisca forze che finora han spinto in direzioni diverse, convogliandole tutte in un unico motore. Servono nuove leve, giovani che disdegnano l’arrivismo che l’Italia politicizzata ancora oggi ci insegna. Serve una rivoluzione, pacifica ovviamente, perché pur sempre stiamo parlando di una passione e non è il caso di alzare eccessivamente i toni. Ma tutto questo deve succedere presto, altrimenti il futuro della caccia potrebbe non esser così roseo.
 
Mola Eugenio 31 anni
Cacciatore dal 2002
Bertonico (Lodi)

 

Leggi altri Editoriali

30 commenti finora...

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Eugenio Mola...eravamo amici ed amministratori del Gruppo "Gruppo Nazionale Cacciatori di Facebook" assieme ad altri amici ora in questo gruppo. Ma la cecità dei fondatori,ha fatto si che quel gruppo chiudesse e con esso finì anche la nostra amicizia,non per colpa mia però,comunque ho apprezzato ed ancora apprezzo questo giovane cacciatore,complimenti per l'articolo Eugenio Mola.

da Nordio Riccardo 13/03/2011 13.29

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Per presidente, under.........fa il.......becchino!!

da Nato cacciatore 12/03/2011 10.40

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Under eccecc.....Tu fai qualcosa di buono per il prossimo???

da Presidente 12/03/2011 5.36

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Per l'imprenditore, visto che ci sei, incomincia testare la qualità delle casse.

da Nato cacciatore 11/03/2011 21.56

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Ivano hai già un piede nella fossa. Nel tempo che ti resta, cerca di fare qualcosa di buono per il prossimo, animali compresi, invece di divertirti a ucciderli.

da Undertaker 11/03/2011 21.26

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Forza ragazzi sono con voi!Da cacciatore settantatreenne.

da Ivano da Napoli 11/03/2011 15.37

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

@Antico Cacciatore: mi dispiace leggere quello che scrivi. Non è come pensi, oltre a scrivere si lavora e anche tanto! spero tu faccia altrettanto...

da Eugenio Mola 09/03/2011 14.49

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Cavolo, ho un alter ego a Lodi...mentre ti leggevo, mi sembrava veramente che l'avessi scritto io stesso, questo pezzo! Condivido anche le virgole!! Ora o mai più, per assicurare un futuro alla caccia!

da Marco Forno 09/03/2011 0.13

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

mah...che utopie!....ma che volete offrire all'elefante piccoli topolini??....piu' fatti e meno chiacchiere!! poi qui parlate...a che serve? a farsi un nome?? a farsi dire bravo, bravo?...vincere facile piace a tutti.....

da antico caccciatore 08/03/2011 22.21

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Volete sapere il tema di carnevale di una scuola materna francese di Roma? Non ci crederete ma proprio un tema ANTICACCIA! Gli animali che chiudevano il cacciatore in Gabbia! E' roba da matti!!!!

da A. 08/03/2011 22.02

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

....e allora dico ...FORZA RAGAZZI!!!!!Voi che avete ancora tanta energia..provateci..il mio sostegno non mancherà.Auguri!!!!

da Carlo 08/03/2011 20.46

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Allora veramente....AUGURI!!!!

da Fromboliere 08/03/2011 17.30

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

@ Fromboliere: leggendoti e ascoltandoti sui vari blog ho accumulato coraggio e voglia di "rigirare il calzino sporco". La tua idea è splendida e sicuramente ne terrò conto. @ Domenico: grazie dei complimenti e grazie dell'appoggio. Secondo me, appena possibile, dovremmo incontrarci, magari con Enrico e discutere se iniziare a impegnarci a cambiare le carte in tavola, magari offrendo qualcosa di nuovo al mondo venatorio (come suggerisce Fromboliere). Dai ragazzi, il futuro è nelle nostre mani!

da Eugenio Mola 08/03/2011 17.28

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Ciao a tutti, anch'io sono del parere che la condizione necessaria e sufficiente per andare oltre sia la singola associazione venatoria e, mi si passi il paragone, noi cacciatori abbiamo in mano uno strumento paragonabile al voto, la tessera. Facciamoci sentire, ognuno con i suoi referenti di associazione, non rinnoviamo le tessere se non siamo convinti del loro operato, facendoglielo sapere. Non limitiamoci a pagare la tessera per andare a caccia, dimenticandoci di tutto e ricordando di lamentarci al momento dei ripopolamenti. Le associazioni non si uniranno mai sotto un'unica bandiera, perchè chi più chi meno ha alle spalle qualcosa che con la caccia non ha nulla a che fare, la politica. Se le associazioni non fanno fronte comune, almeno facciamolo noi, abbiamo questo straordinario strumento che è la rete, usiamolo, mobilitiamoci, ognuno per quanto e come può. Facciamogli sapere che per assicurarsi ci si può rivolgere a compagnie assicurative private, che non abbiamo bisogno di bandierine colorate, ma di gente che abbia come missione la difesa della caccia e del territorio. Forse, e dico forse, venendo meno le loro tessere assicura-poltrona comincerebbero a venire meno, magari comincerebbero a preoccuparsi più di caccia e meno di politica. sulla 157 mi trovo in linea con Eugenio, se non si esce da questo imbuto saremo sempre più umiliati e faremo comunque la fine degli indiani d'America. un saluto e tanti complimenti all'amico Eugenio.

da Domenico Cricrì 08/03/2011 15.26

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Eugenio, probabilmente saprai che ho scritto, nel passato, gli stessi tuoi concetti. Concetti che per il bene della caccia sgorgano tanto spontanei quanto ovvi, ciononostante non possono fare altro che cozzare contro lo scoglio di una realtà che tutti conosciamo bene, perché sezionata e analizzata ormai profondamente. C'è il 'sistema', radicato, calcificato profondamente e ideologicamente, dividi e impera. Il significato 'caccia' è ormai stato svuotato, ognuno lo conserva interiormente, ma sempre meno è disposto a riconoscerlo in chi ci vuole rappresentare. Cosa farei io, oggi, se fossi in voi, una banalità ma anche una sfida, a tutto campo, contro vecchie guardie ma anche contro i giovani, che oggi pare non vogliano raccogliere il guanto: una nuova associazione, una che non potendo riunire tutti i cacciatori in una unica, tenti di riunire, almeno, i giovani cacciatori e cacciatrici, una unica apolitica non ideologica associazione, Nuova Caccia, magari, con la sua brava, vecchia assicurazione, ma anche con una grinta nuova, diversa. Proporre a tutti i giovani di uscire dalle solite associazioni. Una proposta dai quaranta in giù, per cominciare, per contarsi, nessun partito, nessuna politica, un solo intento, riformare la caccia italiana modernamente, secondo nuove e più giovani idee, le vostre. E poi auguri....

da Fromboliere 08/03/2011 15.03

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Caro Carlo ti capisco. Guarda che io son pessimista di natura quindi non ho molta merce da donarti. L'ottimismo alberga altrove. Non voglio sembrarti testardo e nemmeno ipocrita. So che le difficoltà per arrivare ad un cambiamento positivo della 157 sono molte, ma credo che nascondersi dietro il muretto eretto dalla vecchia 157 sia un pò troppo poco. E' vero anche che così come siam messi oggi è meglio stare fermi. Ma la mia idea è quella di arrivare ad avere un certo potere contrattuale con l'associazione unica che porta sul tavolo una proposta unanime. Solo così si potrebbe pensare ad un ridimensionamento della 157 in ottica positiva! P.S.: Saluto Fromboliere che è un pò che non sento. Allora a presto!;-)

da Eugenio Mola 08/03/2011 12.03

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Cari ragazzi, io stò con voi e l'ho detto...viva la gioventù. Le mie paure però non sono infondate...credo!Quando Eugenio Mola dice "Il cambiamento della 157 va pensato ovviamente solo in ottica positiva. Non è pensabile un peggioramento.", io dico ....ma perchè da quando è in vigore la 157 hai visto un provvedimento, un calendario dove solo una virgola è stata spesa in nostro favore? Io che l'ho vista nascere la 157 l'ho vissuta come il concepimento di un lager per noi cacciatori, un qualcosa che comprimeva fino a soffocare la ns passione. Poi l'abbiamo dovuta accettare anzi subire in una metamorfosi sempre più soffocante. Ora dico ad Eugenio ....passami un pò del tuo ottimismo perchè il mio l'ho perso da molto tempo.

da Carlo 08/03/2011 10.35

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

....il fumo uccide.

da Fromboliere 08/03/2011 10.10

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Caro EUGENIO condivido appieno le tue idee e ti faccio i miei complimenti per il tuo art.Il fatto è come fare a coordinare tutte le idee di tutti i cacciatori,in quale ass, convogliarci tutti purtrpponoi cacciatori non ci capiamo mai non riusciamo a capire che quando di ass,ce ne era una sola si andava meglio,poi sono arrivati i venditori di fumo e tutto è andato a peggiorare.

da IL FALCO NERO 08/03/2011 7.26

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Giovani che cosa volete fare, cambiare? forza, tocca a voi! Quando avevo la vostra età volevo cambiare il 'sistema' oggi posso affermare tranquillamente che è il sistema che cambia le generazioni, ciononostante continuo a tifare per voi.

da Fromboliere 07/03/2011 19.31

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Anch'io pressapoco da 10 anni( 1 in più ) adesso ne ho 37 e mi dispiace di aver perso tanto tempo tra edifici discoteche etc etc, mai voluto ascoltare mio padre che diceva vieni con me, guarda che è spettacolare..!!! Oggi purtroppo mi ritrovo a leggere e condividere qui con voi questa passione (che oramai fa parte integrante della mia vita) maltrattata da gente ignorante arrogante abbuffina e che pensa solo ed esclusivamente a rubare danaro senza secondi fini. Quanto vorrei caro Eugenio scendere in piazza per i nostri diritti, la vedo sempre più la soluzione migliore, ma purtroppo cosa ci aspettiamo da chi ci rappresenta? Il nulla..!!! Ti saluto e auguro in bocca per gli anni a venire.

da Adamo 07/03/2011 19.22

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Grazie a tutti. Vorrei aggiungere allo scritto di cui sopra che i cacciatori (come ad es Carlo)non possono aver paura di cambiare!E' vero che siamo attorniati da anticaccia di ogni sorta, è vero che i politici ci aiutano poco ed è vero che le nostre associazioni non riescono a presentarsi unite alla stesura di una proposta di legge. L'unica cosa certa è che la legge deve adeguarsi. I periodi di caccia odierni sono palesemente "sballati", gli orari pure, il selecontrollo è considerato un nemico, gli accordi con gli agricoltori non vengono accolti con benevolenza. Il cambiamento della 157 va pensato ovviamente solo in ottica positiva. Non è pensabile un peggioramento. Il problema sta nel proporre una nuova legge di qualità e giusta. Il mondo venatorio deve riuscire, come han fatto ad esempio in Francia, a far quadrato e spingere con moderazione, ma con convizione e soprattutto con dati tecnici e reali. Deve esporsi dando un'immagine forte e compatta di se, proporre una legge con sicurezza e convinzione. Questo, secondo me, è la chiave per aprire tutte le porte. Certo, se continuiamo ad accentuare le divisioni è come "tirarsi la zappa sui piedi"!!!

da Eugenio Mola 07/03/2011 19.16

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

complimenti tanto di cappello quando leggo certe frasi il cuore mi torna ad esplodere d ardore. 22 anni cacciatore del eta della ragione.

da YURI DA PISTOIA 07/03/2011 19.11

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

x Carlo, e' vero che bisogna andarci piano ma se non si fa nulla rischiamo di rimanere indietro non solo con l'Europa ma anche con la filosofia dei verdi che ci vogliono far passare per dei distruttori di ambienti e fauna! dobbiamo aver il coraggio di dire che siamo fieri di essere cacciatori e dirlo apertamente in pubblico, questo solo se riusciamo a mandare via i soliti vecchioni che stanno davanti a tenere un piede a destra e uno a sinistra! andare troppo piano si rischia di essere non solo sorpassati ma di essere pure eliminati! certo ti do ragione che le cose vanno fatte con estrema calma.

da VAN 75 07/03/2011 18.05

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Evviva l'ardore della gioventù!!! e meno male che c'è. Però...però a me, da cacciatore anziano, mi trema la pancia quando sento dire, con estrema leggerezza,"...fermi ad una legge vecchia di vent’anni, obsoleta e poco europea.". Non voglio difenderla, per carità,ma meno male che c'è e teniamocela stretta con tutti i suoi difetti. Toccarla, modificarla, stravorgerla a mio sommesso parere significherebbe la nostra estinzione.Niente e nessuno la modificherebbe in favore dei cacciatori...nessuno!Si aggiungerebbero altre restrizioni, ci sarebbero richiesti altri sacrifici e noi abbiamo già dato abbastanza. quindi a voi giovani dico...piano...piano con l'esuberanza con la baldanza....rischiamo di farci male!!!

da Carlo 07/03/2011 14.57

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

31anni non sono poi così pochi x capire il mondo che ci circonda, ed infatti caro Eugenio lo hai capito benissimo. Analisi nuda e cruda delle realtà legate alla caccia sia politiche che prettamente tecniche, e analisi fin troppo diplomatica della dirigenza che ci troviamo; è un sentiero in salita...... benvenuto!!!

da Giovanni59 07/03/2011 13.27

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

tutto questo può succedere se ci saranno dei giovani seri sensibili e preparati che con il loro ardore facciano pressione sulle vecchie e meno vecchie cariatidi, che altrimenti resteranno lì a difendersi lo scranno senza avere più gli ormoni sufficienti nemmeno a gestire l'ordinaria ammninostrazione. Peggio ancora i politicanti che fanno presa sulle fronde insofferenti per mietere consensi a buon mercato.

da IGor 07/03/2011 11.54

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Pienamente d' accordo con Eugenio!(ti do del tu siamo coetanei) ma hai me' pero la poltrona che si sono creati quelli delle associazioni venatorie tutte comprese noi non riusciremo mai a toglierla, ormai si sono talmente immedesimati che anche se' venisse eletto qualche altro al loro posto avrebbe la sensazione di sedersi sopra a qualcosa di scomodo. I loro interessi politici e a volte economici fanno si che non molleranno mai la presa dalla poltrona e anche se ciò accadesse rimarrebbero attaccati al bracciolo con le unghie o con i denti! ( non so' se ho reso l' idea).Favorevole ad una associazione unica con un unico programma,magari diviso in tre fasce visto che l' Italia e' lunga e stretta,con un consiglio direttivo che debba cambiare obbligatoriamente ogni cinque anni se non prima,con la perdita di tutti i diritti su decisioni per chi lascia e niente rimpasti per agevolare partiti politici occasionali. Salvaguardare l' agricoltura da cementificazioni assurde, cattedrali commerciali in pieno campo che poi rimangono abbandonate a se' stesse in attesa di essere ricollocate in altri modi. Le cose da dire sono molte ma da noi manca la mentalità delle persone, sarebbe pura utopia ma e' bello crederci comunque che possa cambiare qual' cosa! Che dire ? speriamo di trovare sempre più cacciatori come Eugenio per poter cambiare le cose!

da VAN75 07/03/2011 11.45

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Se questo Paese dovesse mai cambiare, da dove cominciamo, da chi cominciamo? Questo che è il paese del bunga bunga, del vasa vasa, del ruba ruba, del ronfa ronfa...... chi, vi chiedo, CHI!, lo farà mai cambiare?

da Fromboliere 07/03/2011 11.34

Re:CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE

Ciao Eugenio Che dire, tutto estrememente chiaro e coretto in tutto e per tutto, sono con te in tutto.

da Riccardo F. 07/03/2011 11.17