Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIL'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE


lunedì 25 settembre 2017
    

 
DOVE VA LA CACCIA. INCHIESTA BIGHUNTER.IT

"Tutte le cacce sono belle ed entusiasmanti",  dice Giovanni Bana, storico riferimento dei Migratoristi Italiani (ANUU), Past-Presidente Face, Capo della delegazione italiana del CIC,  sempre battagliero animatore del dibattito nazionale e internazionale sulla caccia alla migratoria; "belle ed entusiasmanti, se vissute nella natura dalle prime ore del mattino alla sera, le cacce agli anatidi e quella ai trampolieri che ho vissuto fin dal 1949 nel Lago di Massaciuccoli e in altri mitici posti (purtroppo in alcuni casi venuti meno a causa dell’avanzamento di una dissennata azione umana sul territorio): rappresentano momenti entusiasmanti di qualche anno fa, così come nei marais intorno a Bruxelles nell’apertura del 15 agosto durante una giornata di sole veramente eccezionale che mi faceva ricordare le stupende “aperture” di Torre del Lago Puccini".

Migratorista per dedizione assoluta, non ha mai pensato di cambiare il suo stile di caccia anche se, in qualche occasione, per motivi istituzionali europei, ha dovuto adattarsi o alle battute ai fagiani francesi o alla grossa selvaggina in altri Paesi della Comunità europea.

"Il cacciatore - dice - ha sempre considerato l’ambiente come luogo da utilizzare e preservare con rispetto e parsimonia, mentre l’ambiente non è stato adeguatamente salvaguardato soprattutto da quella società che vuole tutelare l’uccellino o si inalbera pensando al prelievo di qualche animale necessario per la sopravvivenza stessa della specie. In tutto questo contesto la società è stata molto irresponsabile perché le “grida” dei cacciatori sono rimaste inascoltate laddove si chiedeva più attenzione al territorio e al suo ambiente in generale. Dove caccio più di frequente la lungimiranza di alcuni proprietari terrieri ha salvaguardato un ambiente che rappresenta un tutt’uno con il passato ma, solo se mi guardo intorno dal finestrino del treno o quando sono in macchina, ricordo che solo le foto in bianco e nero mi riportano a quell’ambiente che rappresenta per i selvatici la loro vera “location” formidabile durante la loro presenza o durante i viaggi da nord a sud e viceversa quali eterni viandanti del cielo. Per questo - non voglio passare per un tradizionalista - ma mi auguro che vi sia uno stop consapevole perché tutto si possa attenuare e rendere più responsabilmente vicino alle tradizioni e alla passione, atteso che anche la caccia dovrà adeguarsi ai mutamenti in essere senza distruggere il passato".

Per la caccia, ha uno sogno: una grande Associazione che raggruppi il meglio di volontà unitarie per difendere le nostre tradizioni fatte di peculiarità locali che rappresentano la biodiversità del nostro DNA di essere cacciatori, con la voglia di essere protagonisti grazie a giovani dirigenti che, sulla base dell’esperienza di quanti hanno avuto l’onere e l’onore di difendere, fino ad ora, il nostro mondo cinegetico, abbiano la forza di confrontarsi su molti temi quali l’ambiente (insieme a tutti “gli altri” che spesso rappresentano solo percezioni più emotive che reali), l’agricoltura, il territorio nel quale svolgiamo la nostra attività, la scienza dove la verità non sta solo negli uomini col camice bianco, ma nella concreta osservazione di ogni giorno sul territorio, il mondo politico, assolutamente disinformato e disattento.

Insomma - conclude - dobbiamo essere formati e informati, abbandonando inutili polemiche. Mi accorgo che tutto ciò è un sogno, ma mi auguro possa diventare realtà con uomini nuovi e con nuove idee. Ne abbiamo bisogno!"




Leggi altri Editoriali

41 commenti finora...

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Io non mollo,da poco è inizato la migratoria IO VADO. Rimbocchiamoci le maniche e andiamo a caccia, ma sopratutto facciamo sentire al popolo ambientalista che esistiamo e non si deve stare zitti. FORZA AMICI RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE, E FACCIAMOCI SENTIRE, ESISTIAMO SEMPRE, NON FACCIAMOCI LA FOSSA DA NOI! IO NON SONO UN PERDENTE!!!

da giovane cacciatore 29/09/2017 17.39

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Magari che la caccia in Toscana si chiuderebbe di marzo. Hanno di gia levato mezza preapertura e anni indietro hanno cercato di chiudere il tordo la cesena e la beccacia 20 gioni prima della chiusura. Magari a Marzo!!! E' di gia tanto che ci mandano fino al 31 gennaio!!

da giovane cacciatore 29/09/2017 16.41

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Costa lecca meno che tanto non ti invita nella sua riserva privata !! preparato cosa? ma va dai fatti un giro lecchino

da mirco 29/09/2017 11.16

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

La caccia chiude a marzo!!!!un sogno.noi siamo in italia!mica altri paesi del nord europa noi dobbiamo stare a casa da gennaio,per pagare e andare da loro!!!!!

da mauro 29/09/2017 8.45

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Uh.........o' che tu dici.??? La 'accia in Toscana chiude a Marzo!!!!........ booooono eh.......il Brunello????

da Annibale 29/09/2017 0.04

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Da Toscano posso dire che l'Avv. Giovanni Bana è la persona più preparata a livello Europeo per le cacce tradizionali ,da sempre in prima lnea per la ricerca scientifica. La nostra cultura e tradizioni vivono ancora grazie a questi uomini sinceri.Un abbraccio Presidente !

da Giuseppe Costa Massa-Carrara 28/09/2017 21.58

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Carlo, con qualche difficoltà sono riuscito ad iscrivermi. Ciao

da jamesin 28/09/2017 13.54

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

il cacciatore da "drive" che se ne frega dei cacciatori "poveri" !! ... e basta con sti vecchi ambiziosi che non se ne può piuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

da mirco 27/09/2017 15.31

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

<> ha colto perfettamente il problema: il mondo dei cacciatori è stato ed è rimasto completamente assente nelle battagli dell'ambiente e, senza ambiente, non c'è fauna e non si va a caccia!

da vecchio cedro 27/09/2017 14.20

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Pane al pane e Bana al Bana Il problema vero è di ordine venatorio. E il problema, non è il singolo, ma i duecentomila messi insieme che hanno la prepotenza di fare quello che gli pare dopo aver creato il problema su cacce invadenti e nessun rispetto per il resto dei cacciatori! Noi cacciatori non eravamo “razzisti” finché l'infame legge non ci ha costretti a rivedere le nostre posizioni. E mi dispiace fortemente, perché la nostra proverbiale tolleranza ci ha portato a sopportare classi dirigenti incapaci, inqualificabili e ad inquinare il nostro ambiente sociale in maniera irreversibile e tra questi c'è anche in Sig. Bana. Ora è chiaro che chi ci capita sotto diventa oggetto dei nostri sfoghi!

da Renato 27/09/2017 14.01

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Jamesin dai fatti aiutare dalla redazione e vieni con noi, ormai anche tu sei una presenza che significa non vuoi registrarti. Sì è dovuto adottare questo sistema a causa deisoliti Pierini.

da Carlo rm1 27/09/2017 13.17

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Apparte era il 1990,l'anno del referendum Si convengo,schifosa e abberrante '157/92 quindi andiamo o dovevamo andare in regime di caccia uguale ed identico a quello Europeo.Selvaggina proprietà indisponibile del..conduttore o proprietario del fondo.Approvo solo da questo angolo la disamina (rispettabilissima) di Flavio romano

da Massi 27/09/2017 12.32

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Per riprendere il concetto di Flavio Romano..e vero il sior Bana sapeva benissimo del kc alle seconda di gennaio perche nell originale della pubblicazione scientifics sulla rivista Vogelwarte collaboro anche il suo centro ornitologico di arosio......non interessa il bottaccio a gennaio al norditalia chi ricordo ante referendum che l italia aveva recepito la convenzione di parigi e fece chiudere la 968 prima al 5 marzo poi 28 febbraio...ed infine ci regalarono la 157 ...

da bottaccio 27/09/2017 12.02

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

@Flavio romano mi hai levato le parole di bocca, sentiamo se Bana replica a queste memorie lontane, che molti cacciatori neanche conoscono perché figli della 157/92.

da giusva 27/09/2017 11.39

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

bravo Flavio . approvo !

da Mirco 27/09/2017 10.08

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

FLAVIO HAI FATTO CENTRO I NOSTRI DIRIGENTI TUTTI A COLTIVARE IL PROPRIO ORTO....RISULTATO CALENDARI VENATORI PENOSI

da MAURO 26/09/2017 23.29

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Jamesin ci invii una mail a redazione@wehunter.net e verificheremo la situazione. In homepage di questo sito troverà il vecchio banner di Due chiacchiere sul passo, se ci clicca verrà indirizzato ad una pagina informativa dove sono spiegate le novità e le modalità di contatto per iscriversi. Ci sono anche i nostri recapiti, mail e telefono per contattarci.

da REDAZIONE BIGHUNTER.IT 26/09/2017 23.20

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

C'è una pena assoluta che porto dentro me, pochi anni prima, figlio della 968 v'era un regime sufficientemente libero che ci permetteva di esercitare la caccia dove desideravamo e senza compromessi economici ulteriori. Venimmo fuori da un referendum (1991) che sanciva il fatto che agli italiani, della caccia, non importava tanto sotto l'aspetto negativo come si voleva far credere. A febbraio del 1992 la 157. In una notte di febbraio, caliginosa e fosca come quella legge approvata in fretta e furia ci toglieva in un solo colpo territorio fruibile, specie cacciabili (migratoria) e quasi due mesi di calendario venatorio. La 157 di fatto abolì la caccia (oggi siamo in un sistema di gestione che deve tenere conto di una legge di CONSERVAZIONE quale è quella attuale), chi ce lo chiese in maniera così radicale ? Bana (Anuu) era tra i presidenti di allora (Rosini (fidc), Fermariello (arcicaccia) etc. Oggi il centro di Arosio funziona come la caccia alla migratoria al nord (quella che gli interessava) è stata preservata. Che la caccia, in quell'epoca, dovesse subire mutamenti e ridimensionamenti lo attendevamo tutti ma quel colpo lì ci ha scavato la fossa dove oggi stiamo affogando. Cosa fecero tutti quei soloni che allora ci rappresentavano ? La risposta è fin troppo scontata. Dopo di loro il diluvio. Caro Bana forse di migratoria hai tutelato solo la tua.

da Flavio romano 26/09/2017 21.32

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Ma l'anno scorso si entrava senza troppi casini in .DUE CHIACCHIERE SUL PASSO E NON SOLO- adesso volete Mail password etc. Va bene ci rinuncio fino a quando non si entra liberamente come l'anno scorso, il mio computer non può essere identificato, CAPITO ? Saluti

da jamesin 26/09/2017 20.49

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Ma in pratica, scusami tanto Pane al Pane........quali sono queste grandi conquiste che attribuisci ai nostri paladini , ripeto.......Bana o nn Bana poco importa(magari qualche merito lo ha, io nn lo vedo!!! ) ......qui in Italia...oltre a me.....è posibile che nn se ne accorto nessuno ??? , in Liguria manco a parlarne.........in Piemonte ce ne siamo accorti tutti con una bella ditata di "Nutella"nelle chiappe da Re Giorgio,segno evidente che se si vuole si sorpassa tutto, Europa compresa....... vedi, anch io ho abbastanza anni per aver capito in quali funeste mani ci eravamo posti quando ci fioccinavano con i Kc e le direttive Habitat......dov erano i genuflessi astanti rappresentanti nonche pseudodifensori delle tradizioni e della Caccia Italiana???.... diffatti,oltre ad aver avvallato che noi dobbiamo fare da nursery e da Aeroporto per i confinanti che guarda un po' hanno condizioni venatorie ottime ...... ogni anno per il povero scemo italiano va sempre peggio, evidentemente chi deve fare nn fa o ha dei limiti ai quali per ordini supremi nn puo derogare..........i motivi purtroppo per certezza nn li ho........i sospetti li hanno tutti i Cacciatori Italiani.....e tanto basti. Cordialità.

da Annibale 26/09/2017 20.20

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Adesso è diventatoi difficile anche entrare in - due chiacchiere sul passo WeHunter ! Sono 10 volte che dicono di mandarmi l'invito chiedendomi la Mail ma sul mio posta in arrivo non trovo niente. Salutiaaaaamo

da jamesin 26/09/2017 19.02

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

per il roccolo credo che non avesse problemi. del resto col suo lavoro di relazione ne ha salvati tanti. ricordiamoci che dovevano essere chiusi tutti. pensate ad esempio al friuli

da rommel 26/09/2017 17.09

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

@comasco pur di mantenere il suo roccolo è sceso ai patti col diavolo.

da giusva 26/09/2017 14.58

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

nessuno incolpa Bana la colpa è nostra che ci siamo fidati di lui. A parte le "battute" abbiamo dirigenti vagabondi e poca voce in capitolo e poche palle! concordo con cina export

da Manlio 26/09/2017 14.45

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Annibale, sono abbastanza avanti con gli anni per ricordare le vicende che ci hanno interessato negli ultimi decenni. Sicuramente, se Bana ha avuto delle responsabilità a livello nazionale e internazionale il merito è suo ma è anche demerito di chi ha ritenuto di contare più di lui e non ha agito di conseguenza. Accollare delle responsabilità e delle colpe è più facile che attribuirsi dei meriti. Sicuramente, l'azione del sunnominato è stata più efficace di quella di altri sul fronte delle cacce tradizionali alla migratoria. Tant'è vero che quello che è stato fatto sulla direttiva e sulle diverse modifiche legislative nazionali in materia di caccia (tre leggi di cui l'ultima una legge cornice) ha sempre visto la sua presenza significativa, a nostro favore, ovviamente. In altre parole, come ho sentito dire più volte: se Bana non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Se non ha ottenuto quello che si era prefissato e ci eravamo aspettato come migratoristi, significa che anche lui nel novero della classificazione ornitologica, si figurava un gallo cedrone mentre era poco più che un fringuello, o una peppola, specie che lui ha cercato di sostenere fino all'ultimo nell'elenco delle specie cacciabili (e anche in deroga). Penso anche che la sua vicinanza padana (da Lecco a Brescia/Gardone, passando per Como/Arosio e Bergamo) abbia influito sulle sue scelte, a volte forse anche orientate dall'esterno. Insomma, se dobbiamo recriminare qualcosa sul fronte della caccia alla migratoria, e io credo di si, non è a lui che possiamo attribuire eccessive responsabilità.

da Pane al pane e Bana al Bana 26/09/2017 14.26

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Guardate che e' gia da anni che all'osservatorio di Arosio collaborano anche quelli della lipu

da Comasco 26/09/2017 14.08

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Bana perche non ci racconta del Vogerwarte sui tordi all inizio della II di gennaio?

da sassello 26/09/2017 13.32

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

x LA REDAZIONE : ANCORA NON RIESCO AD ENTRARE IN wehunter.

da jamesin 26/09/2017 12.50

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

x cinese ... e cosa vuoi dire con questo?

da mirco 26/09/2017 11.35

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Se non mollano, cari miei, vuol dire che non c'è spinta dal basso per farli muovere. E questo è un altro segnale molto pericoloso. Io penso anche che questi stanno ancora lì, tutti, da destra a sinistra e viceversa, perchè siamo noi che direttamente o indirettamente, esplicitamente o implicitamente, vogliamo o comunque consentiamo che ci rappresentino. Per questo che, almeno dalla base, sarebbe importante sollecitare due cose, se veramente lo vogliamo: la prima, spingere per la costituzione di una aggregazione sempre più solida, fino a costituire una unica associazione; la seconda, sollecitare l'accesso ai giovani, quei pochi che ci sono. Se restiamo così, per consunzione (siamo sempre più vecchi) saremo in grado di conservare sempre meno, e consentire sempre di più le aggressioni dei nostri avversari. Personalmente, non per me, ma per la caccia, è una prospettiva che non mi piace.

da Vezio S. 26/09/2017 10.27

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

parla per te Cina Express.

da cinese 26/09/2017 9.13

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

uomini nuovi e nuove idee!! AH AH AH ma se le poltrone sono INCOLLATE ai matusalemme che col cavolo pensano di mollarle!! ah ah ah dai non prendiamoci in giro la caccia è finita per i poveri cristi mentre per chi ha soldi continuerà per sempre ( all'estero e nelle AFV in Italia) questo è il futuro caro collega ! tutto è già segnato . Riguardo i GIALLI 20 anni fa li prendevamo per il culo adesso lo fanno loro e tra 10 anni si saranno presi tutto .oggi in Italia le uniche aziende che funzionano sono quelle che collaborano con i cinesi e le altre che dicono made in italy hanno il 50% del materiale acquistato in Cina! ma non basta , ogni citta è inzuppata di cinesi che lavorano 24 ore al giorno in barba a le nostre leggi ! cosi mentre noi pensiamo all'accoglienza loro stanno impadronendosi del nostro paese , delle nostre tradizioni, della nostra vita. presto andranno i cinesi a caccia perchè si compreranno le nostre valli , le nostre riserve e tutto il resto! ha scritto bene l'amico qua sotto NON ABBIAMO PIU IL TESTOSTERONE SUFFICENTE siamo una massa di rammolliti senza speranza!!

da Cina Export 26/09/2017 8.42

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Il fatto che non crediate che sia necessario un ricambio mi preoccupa. E' molto grave. Dove vogliamo andare se non abbiamo più il testosterone sufficiente per impostare battaglie e combattere? Ma soprattutto: in una società che cambia (rossi o colorati che siano; ma i gialli non li avete considerati? Eppure sono lì da qualche decennio che grazie alla nostra insipienza stanno massacrandoci il lavoro e adesso ci stanno comprando anche le squadre di calcio!), e cambia rapidamente, dove la campagna è amministrata come una fabbrica, dove i beccaccini non ci sono più (perchè i nostri agricoltori hanno cambiato metodi di produzione delle risaie) e le starne pure (perchè il podere è stato sostituito da immense lande a monocoltura senza ricoveri), in un mondo come questo dove abbiamo perso fette considerevoli di suolo agricolo, ci si attarda ancora a protestare per lo storno o per il fringuello? Ma non vi accorgete che questo modo di affrontare il problema è una implicita conferma che cerchiamo ormai da cinquant'anni di frenare la rovinosa caduta senza affrontare i problemi essenziali che ci possono garantire un futuro? Eppure la direttiva Uccelli (tanto per citare la più importante) pone l'accento sulla salvaguardia degli habitat! E noi, invece, cosa abbiamo fatto e continuiamo a fare? Combattiamo per le deroghe! Fantastico! Vi meritate dirigenti come il vicentino.Una terra dove da anni c'è gente che avvelena la gente inquinando acque e falde e i cacciatori stanno zitti.

da Il fatto che non crediate che sia necessario un ricambio mi preoccupa. E' molto grave. Dove vogliamo 26/09/2017 8.29

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

In tanti anni ho solo visto che la caccia migratoria si è sempre più assottigliata mentre il Centro di Arosio è sempre li, il suo giocarello resiste imperterrito anche ai tanti osservatori Lipu & Co, troppo strano per non pensare ad un accordo.

da giusva 26/09/2017 8.05

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Bla bla bla.......ma scusate Redazione ......e mi scusi il gran solone ......che cosa avrebbe risolto di buono per i Migratoristi Italiani???...... ce lo spieghi, forse saremo distratti,ma qui,lontani anni luce da altri contesti Europei,e dai peana del come siamo bravi, oh come siamo belli.... nn se ne accorto nessuno,.......dica, dica.....forse serve una bufala........in bocca all alligatore del Lago!!!

da Annibale 25/09/2017 19.24

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

X LA DIREZIONE : Cerco di registrarmi a -Wehunter- ma non si prende ne la Mail ne la password, che si deve fare ?

da jamesin 25/09/2017 19.08

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Mi ricorda tanto l’apostolato clericale quando gli italiani del Tallone scarseggiavano. E’ stata poi la volta dei colorati accaparrati dai compagni perché gli italiani si son rotti le p@@@ di questa gente che governa. Adesso il richiamo è per i giovani venanti perché i vecchi non credono più ne a babbo natale ne alla befana. Continuate su questa linea e vedrete fra qualche che fine farà la caccia.

da Renato 25/09/2017 17.56

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Per notizia hanno aperto lo spazio dedicato al passo. Quest'anno si chiama Wehunter(ex due chiacchiere sul passo) e si trova in home Page. Chi è interessato può registrarsi ed entrare, questa è la novità.

da Carlo rm1 25/09/2017 16.30

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Bravo Mauro! Dopo aver fatto carne di porco adesso vogliono passare la palla ai giovani e vedetevela voi. Ce ne fosse uno di questi dirigenti che non venisse a fare il riassunto e mai che parlasse delle cose che stanno succedendo e come le stanno affrontando. Mi riferisco alla legge sui parchi che stanno discutendo e che ci taglierà la testa a giovani e vecchi con le aree contigue , ZPS, SIC e Psic, o forse non l'avete capito. E meno male che questi dirigenti sono stati sempre battaglieri ! Mi viene in mente tempo fa quando in un negozio dove ci stava un quadretto di un uomo con vestiti tutti stracciati malridotto e con una faccia da morto di fame, sotto ci stava scritto : ho giocato e ho SEMPRE VINTO e guardate come sono ridotto. Spero che la chiudino ma neanche a questo hanno i cosiddetti. Un saluto

da jamesin 25/09/2017 14.26

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Sono nostaglico anche io soprattutto quando rivedo le foto di caccia di mio padre e nonno sul capanno della tesa....ora a 46 anni mi chiedo perchè solo i giovani devono fare qualcosa? credo che per la caccia tutti i cacciatori giovani e vecchi devono darsi da fare ogniuno con le proprie possibilità.

da mauro 25/09/2017 12.46

Re:BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONE

Ah beh, se legge questo editoriale quel Robertino che nell'altro affermava che siamo tutti rinco e ci devono levare la licenza a 60 anni, come la mettiamo? Io sono stagionato ma se questo signore nel 1949 cacciava nel lago di Massacciuccoli e ancora va, complimenti. Siamo nostalgici e ce ne fanno una colpa. Al contrario di questo signore io dico che la caccia va a "schifiu", lui invece sostiene che nuovi uomini e giovani possono realizzare qualcosa di positivo a con chi? Estinti noi vecchi e rinco chi rimane? I giovani? Quanti? Che peso possono avere per cambiare le cose? Meno male che nel nostro album ci sono quelle foto in bianco e nero .

da Carlo rm1 25/09/2017 11.10