HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca
ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

GUARIRE DALLA ZAMBILLA


lunedì 26 maggio 2014
    

Domanda: c'è un antidoto alla Zambilla, di cui sembra soffrano certi italiani, vittime di contraddizioni gravi su argomenti come il benessere animale, l'amore per fido, i maltrattamenti sui porcellini d'india? La Zambilla, per chi non lo sapesse, è quella sindrome che colpisce chi dà retta ai due personaggi simbolo dell'odierno animalismo italiano, l'on. Zanoni e l'on. Brambilla.

Lasciando al loro destino i due, ormai assurti senza meriti alle cronache, grazie a una risonanza mediatica da loro stessi astutamente orchestrata, cerchiamo di andare al cuore del problema.

Il ripetitivo alterco su tutti i mezzi d'informazione delle scorse settimane, moltiplicato dalla doppia partita elettorale (europee e 4mila consigli comunali da rinnovare: a occhio e croce mezzo milione di candidati, forse di più) fra Grillo e Dudù, voleva farci credere che il nostro paese fosse colpevole delle pratiche più turpi nei confronti degli animali.  In verità, puntava a rubare il consenso di coloro che, come noi, convivono amorevolmente con un "animale". Ma per cercare di raggiungere il risultato sono stati costretti a ricorrere a un distinguo ideologico, assoldando fra l'altro il solito pennivendolo di comodo per dimostrare che c'è un abisso fra chi alleva - per amore - i canarini e noi, reprobi, crudeli, vigliacchi, che in verità con i nostri tordi e sasselli facciamo altrettanto, e forse con molto più amore.

L'operazione, noi lo sappiamo bene, serviva e serve a nascondere il colpevole stato di insolvenza del nostro paese nei confronti dell'Europa, che ci contesta innumerevoli infrazioni proprio sul fronte del mancato rispetto di normative in fatto di tutela dell'ambiente, di inquinamento, di distruzione degli habitat. Situazione che si è venuta a creare nel corso degli ultimi decenni, complici le associazioni ambientaliste, sempre pronte a dare addosso ai cacciatori e alla caccia (anello più debole della catena) e cieche e sorde su tutto il resto, quindi almeno implicitamente complici.

Ma, come rileva anche recentemente Carlo Petrini - che denuncia un "nuovo feudalesimo" - la guerra ormai si combatte fra due modelli di sviluppo, fra due ideologie contrapposte. Il dissidio, forse insanabile, fra città e campagna. Cultura rurale da una parte (quella vera, non quella agroindustriale) e cultura metropolitana, dall'altra, a deriva sempre più animalista. Con Dudù, il cui antenato venne selezionato per acchiappare i topi nelle case, oggi relegato a ninnolo abbellito (forse meglio dire: ridicolizzato) da boccoli e fronzoli. Spesso oggetto di cure da parte di veri e propri malati mentali, che vivono in città, insieme, ormai,  a più di metà dei nostri concittadini. Con una pseudo-conoscenza di come funziona la natura, degna neanche di un mentecatto. Mentre, dice Petrini, riferendosi a come si gestisce il territorio (e si acquisiscono fondi comunitari), l'agricoltura dispone di "un patrimonio di cultura e tradizioni unico per varietà e ricchezza", che rischia di finire in mano "a speculatori che vivono a centinaia di chilometri dalla terra che conducono solo sulla carta o si danno un pedigree zootecnico liberando qualche decina di asini su latifondi."

Gente che a nostro avviso, con i soldi che dovrebbero andare ai contadini, appoggeranno sempre di più lo "snaturamento"  della terra, propinandoci balle stratosferiche sulle ragioni del mondo.

L'antidoto, dunque. Ma è chiaro! Proviamo a solleticare sulla pancia tutti coloro che, ignari, si fanno abbindolare dalle solite chimere.
Come? Semplice. Puntiamo, appunto,  sulla...pancia e sul palato. Ottima, per esempio, l'iniziativa di GameFairItalia che per presentare l'edizione 2014 ha impegnato ai fornelli lo chef Bruno Barbieri (recente mattatore di MasterChef) nella prestigiosa sede della Scuola di Cucina del Gambero Rosso. Ottima pure l'iniziativa  della Federcaccia Toscana con Igles Corelli, il quale, come si dice oggi, come Barbieri, c'ha messo la faccia. Non facendo altro, in verità, che confermare la sua dedizione alla causa della selvaggina a tavola, da  sempre sostenuta. Basta leggersi il suo monumentale trattato "SELVAGGINA, nuovi sapori in cucina con Igles Corelli" (Gribaudo Editore).  Nel quale trattato, insieme alle sue rivoluzionarie soluzioni culinarie con una materia prima antica - ma anche "la carne del futuro": lo dice Barbieri - ha voluto collegare tutta una serie di ricette realizzate da altrettanto autorevoli chef, del calibro di Walter Miori (Cervo in marinata agrodolce), Domenico D'Imperio (Fagiano con spugnole e salsa ai fegatini), Piero Bertinotti (Taglierini con quaglie al rosmarino), Nicola Batavia (Agnolotti di tordo con blu di Moncenisio e pere), Guido Haverkock (quaglie al foie-gras con purea di topinambur), Osvaldo Forlino (Risotto con sugo di coniglio selvatico), Silvia Baracchi (Lepre al cioccolato con cipolle e arancia candita), Angelo Troiani (Cinghiale speziato con mele e tortino di spinaci), e Alessandro Gavagna, Gaetano Alia, Lucio Pompili. Ai quali si potrebbero aggiungere tutti i grandi chef che nel tempo hanno aderito alla proposta di questo stesso portale, nel cimentarsi con la selvaggina. Ai quali, infine, permettetemelo, è giusto aggiungere i tanti bravi trattori e ristoratori sparsi ormai come una vera e propria spolverata di pepe in tutto il paese, che secondo le tradizioni locali offrono a tutta la loro affezionata clientela  qui il gulash di capriolo o di cinghiale, lì le pappardelle sulla lepre, là gli gnocchetti sul fagiano o sul germano reale.

E le nostre donne, direte voi? Appunto, ormai la selvaggina in tavola è talmente diffusa - perchè ce n'è in grande abbondanza, facciamolo sapere una volta per tutte, grazie soprattutto al nostro impegno e alla nostra dedizione nel tutelare il patrimonio faunistico - talmente diffusa, che è un peccato che sia valorizzata gastronomicamente e salutisticamente come merita.

E allora, i nostri dirigenti, il nostro impegno anche personale, sia rivolto a far conoscere questo bendiddio a tutti.. Con le gambe sotto la tavola, col profumo e il sapore di  queste nostre pietanze, antiche e moderne insieme, non ci sarà becco di animalista che non ne potrà trarre sollievo al corpo e allo spirito, e  così, piano piano, guarire dalla "Zambilla", malattia tanto perniciosa quanto ..... (l'ultimo aggettivo mettetecelo voi, ma che sia saporito!).
 

Vito Rubini


Leggi altri Editoriali

48 commenti finora...

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

http://www.vnews24.it/2014/02/07/madre-figlia-cane-sesso/

da xx 02/06/2014 12.40

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Stiamo attenti.....a volte ritornano,tra servizi tv e dudù non si tolgono dai coglioni...mandiamoli a casa i cani come li teniamo noi cacciatori non c'è nessun altro.Invece di ascoltare certe prediche vadano a lavorare.Un saluto a tutti e....W LA CACCIA

da setter'63 02/06/2014 11.04

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

http://www.liberoquotidiano.it/gallery/11627071/A-casa-di-Silvio-Berlusconi-arriva.html

da xx 01/06/2014 5.07

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

che brutta malattia...... poveracci!

da michele 30/05/2014 11.18

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

caro MARCELLO, le ha prese perchè ha perso il senno di poi, ed oltretutto si è dimostrato come la contemporaneità politica, sa solo promettere e si ferma lì con noi cacciatori lo ha dimostrato alle ultime elezioni quando poteva fare tutto e di più, ma ha preferito la coscia secca della ramata! E per rispondere ad avanti o popolo ti dico che ...hai ragione, vedi monte dei paschi, coop rosse, tutti scandali finiti dove? mah, tutti uguali solo tutti uguali!

da dardo 29/05/2014 13.00

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

X dardo,quella personcina,doveva lasciare ad Alfano, invece....a preso solo schiaffi e non è finita quì. Fino a qualche anno fà,ha fatto anche cose buone, però con stà cantilena dei GIUDICI ha rotto le palle a tutti e basta e cambia musica e così a preso le legnate e troppe ne dovrà prendere,un saluto.

da MARCELLO64 29/05/2014 8.39

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Non ho parole per definire bravi/grandi i cacciatori che hanno votato per una posizione politica diversa dal loro pensiero politico per un bene più grande,o almeno speriamo.Ho fatto lo stesso e con orgoglio.

da agostino 28/05/2014 21.17

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

scuseme son rivà solo adesso,ma i ga butà fora anca berlato insieme a zanoni doppia felicità

da ale 28/05/2014 21.03

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Piersilvio da Torretta Mi sono permesso di risponderti solo perchè hai detto che con il tuo voto intendevi lasciar fuori camorra e malaffare come se nel Pd il malaffare non esistesse e non sia mai esistito e lo avessi riscontrato solo su altri partiti. Capisco che la cosa per taluni più dare fastidio, ma queste sono notizie di cronaca punto. s. casses Capisco che il mio vicino di casa politico potrebbe essere un lestofante, ma fino a che non viene scoperto, per mio conto è una persona rispettabile e non è mia abitudine sparare nel mucchio. Non sono di sx e di conseguenza nemmeno renziano tantomeno grillino e ancor meno di Fi ma di una cosa puoi essere certo; se Renzi rimette le cose al punto giusto e caccia ladroni, fannulloni, e zavorra varia come italiano posso gioire e ritornare ad essere orgoglioso di questa nuova Italia.

da Avanti popolo 28/05/2014 18.37

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

giusto Marcello64 concordo per rottamare i parassiti e mettere gioventù all'apice del governo, anche perchè le idee e la voglia di fare è senz'altro diversa, ti confesso che Renzi può essere la luce in fondo al tunnel, e sarei per un governo che facesse il bene del paese aiutato anche da chi non ha vinto le elezioni, il bene comune va tutelato. comunque come dici tu staremo a vedere, anche perchè sarebbe ora che il voto se lo guadagnassero per meriti sul campo anzi chè volerlo sulla parola. ! in ogni caso queste votazioni mi hanno solleticato specialmente per quella personcina che credeva farsi vedere con un animale gli avesse giovato, ma......tutti oramai sappiamo chi è mah si agrapperà alla rossa.....

da dardo 28/05/2014 18.05

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

X dardo,hai ragione sù zanoni,però adesso che siamo riusciti a metterci qualcuno che (speriamo) faccia qualcosa x la CACCIA esultiamo.....io non sono di sx,mà vedendo i schieramenti sinceramente(molto deluso da Fratelli.I-NCD) che ho preferito DANTI,e poi voglio vedere gente giovane che lavora(RENZI)..Il TEMPO E' GALANTUOMO,w la caccia..un saluto.

da MARCELLO64 28/05/2014 17.36

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

forse non lo sapete ma renzino ha fatto una legge per cui i TAR non hanno più potere di fermo cautelativo ma il fermo avviene solo dopo verifica e studio dell' inamissibilità della diatriba, ed in più chi perde paga, spero solo che con i decreti attuativi non salvino le onlus altrimenti quest' anno godiamo noi.

da Piersilvio da Torretta 28/05/2014 17.29

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Ciao Pietro 2.Come vorrei che tu avessi ragione.Il problema non è nella persona portatrice di un'idea Brambilla o Zanoni o chi che sia,ma è l'idea stessa al quale dovremo far fronte sia a livello nazionale che europeo facendo leva sui giovani ,sulla trasparenza,e dimostrando l'utilità del cacciatore moderno come quello antico,vero conoscitore e amante della natura.Una tradizione che non dovrà morire mai.

da agostino 28/05/2014 16.04

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Quanto agli inquisiti, ai rinviati a giudizio e ai condannati, non c'è bisogno di cercare nel PD, o in Abruzzo. Basta aggirarsi intorno a un palazzo della politica, e te la cavi in poco tempo. magari, nessuno lo sa, ma stai incrociando uno di quelli, forse a sua insaputa. volendo fare il mago, vedo nella sfera di cristallo un gran tintinnar di manette. e non c'è bisogno di grillo. la vittoria del pd, con gente nuova, difficilmente compromessa almeno per il momento, favorirà il ricambio, tramite la magistratura o...le vendette. allargate le galere che arrivano....

da s. casses 28/05/2014 15.27

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

certo piersilvio in tutti i partiti ci sono gli anticaccia, ma noi cacciatori quando potevamo averne uno nostro con voti determinati da noi stessi ci siamo girati dall'altra parte, siamo italici......

da dardo 28/05/2014 14.43

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

caro avanti popolo mi sembri il grillo che vive di slogan ma amministrare non è così semplice, io in emilia non posso lamentarmi più di tanto riguardo la caccia i vcalendari vengono pubblicati prima di giugno scritti bene onde evitare ricorsi, lo sò si potrebbe fare meglio esempio deroghe. ma chi voti? l' importante è quando abbiamo le preferenze usarle per far capire alle segreterie di partito la nostra opinione, mai votare la lista solo o segliere chi ti consigliano, io a bologna quando mi imponevano il sindaco da roma ho votato anche guazzaloca. ricordatevi che i pro e contro caccia ci sono in tuitti i partiti. avsalut

da piersilvio da torretta 28/05/2014 14.19

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

caro Dardo, la subcultura animalista non paga......anzi, dal punto di vista elettorale e politico e' una vera jattura.....e questo penso che lo abbiano capito anche Renzi e le nuove leve della dirigenza del PD. Te lo dice uno che certo non ha votato PD.... pero' spero che riescano a liberarsi da questo ambientalismo antiumano malato di animalismo.

da Fabrizio 28/05/2014 12.42

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

sono toscano come te Fabrizio, e come dici si caccia meno peggio, ma ogni anno sempre peggio, la migratoria hanno dato segnali chiari che piano piano la vogliono levare, e cosa si farà tutti ai fagiani? cinghiali? lepri? voglio proprio vedere! per l'amor di Dio no ce l'ho con chi fa queste cacce ma di sicuro se levano la migratoria si troveranno il territorio un po? saturo! e comunque o si inverte la marcia dall'animalismo alla ragione oppure siamo finiti....anche perchè i partiti credono che l'animalismo paghi, ma....a quanto pare, punisce! un saluto Fabrizio.

da dardo 28/05/2014 10.51

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Guardate che in Europa ci mandiamo 17 5 stelle, non saranno Zanoni e Brambilla ma nostri amici non sono di sicuro, avremo gli stessi nevmici, se non peggio solo con cognomi diversi

da Novello 28/05/2014 10.45

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

A noi però,agostino,è già toccata;quindi non resta che rimanere ad osservare quale sarà la prossima categoria;libertà per le chiavi inglesi sfruttate dai meccanici o una battaglia contro i vignaroli per la coscienza ortofrutticola?

da pietro 2 28/05/2014 9.29

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Guarire dalla Zambilla(brutta malattia)?Guardate che non è finito niente,hanno solo perso una battaglia ed hanno preso comunque molti voti.Hanno ben compreso che non si prendono in giro i cittadini e dudù non funziona.Prepariamoci ad altre battaglie e soprattutto alle "coltellate dietro la schiena",la loro natura è così.

da agostino 28/05/2014 7.30

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Sono contento come mai dopo questa tornata elettorale, la volontà popolare ha tolto di mezzo due soggetti che degli animali avrebbero voluto farne un simbolo di benessere, ignorando il bene che i cacciatori a costo zero, curano con amore gli animali propri e curano l'ambiente che lo circonda

da Sparviero 27/05/2014 21.56

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Dardo- io non ho votato PD.....ma sono toscano e in toscana si caccia meno peggio che in tante regioni amministrate da altri......la possibilita' che nel PD nazionale sia rivista la linea politica ostile contro i cacciatori, fino ad ora adottata, mi pare concreta. mentre da Berlusca e compagni abbiamo ottenuto solo calci nei denti.

da Fabrizio 27/05/2014 21.07

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Ma ho capito bene? Avresti votato e fatto votare PD per cacciare fuori il malaffare? Complimentoni all’ora gustati questo http: //www.ilgiornale.it/news/interni/chiodi-frenato-dai-pm-limputato-dalfonso-diventa-governatore-1022576.html Chiodi frenato dai pm: l'imputato D'Alfonso diventa governatore Alla Regionali in Abruzzo il candidato Pd vince malgrado i guai con la giustizia per truffa e falso.

da Avanti popolo 27/05/2014 19.43

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

io nel mio piccolo votando nel collegio del nord-est ho fatto molta propaganda perchè oltre a votare il PD pur essendo solo simpatizzate ma metessero le preferenze per tagliare fuori caronna e zanoni ma col successo elettorale del PD non so' se ci sono riuscito sapete qualcosa?

da piersilvio da torretta 27/05/2014 18.03

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

quoto al 1000% l' idea di passaparola. la Toscana e' al centro del Paese e Pontassieve non e' niente male per fare una grande festa nazionale DEL MONDO RURALE E DELLA CACCIA (se c' e' lo spazio fisico). E scommetto che a Danti l' idea piacerebbe !! se il PD riuscisse a riformare la demenziale legge 394/1991, magari sciogliendo d' imperio i 135 inutili parchi regionali, e a riformare l' assurda legge 157/92, sarebbe una gran bella cosa per il mondo rurale e per gl operatori economici del settore.

da Fabrizio 27/05/2014 13.09

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

fossimo più birbi, organizzeremo la efsta nazionale della caccia ....a pontassieve. passa parola. perchè non chiediamo a danti????

da passaparola 27/05/2014 8.48

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Non li ha votati neanche Dudu!!

da passatore 26/05/2014 22.25

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

la trans è il nano asfaltatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii w la caccia

da zorro 26/05/2014 21.24

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

zanoni fai ricorso anche qui se ti riesce!!

da Luca atc11 26/05/2014 20.32

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

dudu dudu e papi non cè piu la magnato la brambillu hahahahahahahahahaha w la caccia ora sempre nei secoli dei secoli amen

da lupo60 26/05/2014 20.28

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

ah finalmente i cacciatori si sono svegliati non e mai troppo tardi

da cacciatore calabrese antonio 26/05/2014 20.14

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Caccia, grande amore della mia vita!!!!

da Elvis 26/05/2014 17.40

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

MAMMA MIA CHE BOTTE....DA DUDU' A ZANONI CHE BOTTIIII ....... W LA CACCIA CIAO ROSCIA MALEFICA.

da MARCELLO64 26/05/2014 17.31

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

ZANONI TROMBATO, ZANONI TROMBATO, ZANONI TROMBATO, ZANONI TROMBATO......E NON SOLO LUI, COMUNQUE ZANONI TROMBATO.

da Sergio S. 26/05/2014 16.34

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

e anche grillo, certamente i voti dei cacciatori non l'ha presi. non illudiamoci troppo, per questi risultati non siamo stati noi determinati. la gente però ha capito che non si puù mettere avanti l'ambientalismo di maniera ai veri bisogni del paese, e che l'ambiente da recuperare è ben altra cosa che il povero uccellino di zanoni, o il ciuco raffaele della rossa.velo pietoso sul dudù della pascale, vittima a sua insaputa di un fetisismo da strapazzo. non so cosa pensa Fitto, ma il 2-0 su Toti (amico dichiarato della Brambilla) è un altro buon segnale. forza dudù, spiegaglielo te a questi ricnoglioniti cosa significa non arrivare alla fine del mese. te che hai vinto alla lotteria, con la f. della b. e al berlu, diciamo: più effe meno ci, dove effe sta fi e ci sta per cu...(il nostro).

da cucùùùù? 26/05/2014 15.28

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

dudù.....settete! il cavaliere disarcionato ..spero che capisca che i media fanno solo confusione amplificando due (gatti) ......

da dardo 26/05/2014 14.04

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

...COMPLIMENTI AGLI ELETTI VINCITORI!FINALMENTE, ERA ORA CHE A NOI CACCIATORI ARIVASSE LO STOP, E CHE NESSUNO, D'ORA IN POI SI LAMENTI. NOI ABBIAMO QUELLO CHE CI MERITIAMO, DIFATTI L'IGNORANZA E' SOVRANA!!!!

da s.g. 26/05/2014 13.45

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Bella donna la Belem!

da vecchio cedro 26/05/2014 11.51

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Belen in un paese normale dovrebbe essere così invece si sono cuciti il vestito addosso e le nostre aaw riconosciute hanno copiato alla perfezione.

da Cacciatore 26/05/2014 11.18

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

...Ce ne sono tante malattie da cui dovemmo guarire: Cronaca:26 maggio 2014 "L'ex ministro all'ambiente Clini arrestato per peculato"

da Festinalente 26/05/2014 11.17

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

anche se sono fuori dai giochi il vitalizio lo prenderanno per altre 3 generazioni, quando invece andrebbe tolto subito!

da belen 26/05/2014 11.06

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Caro berlusca dudù ti ha fatto la pipì sulle scarpe? Ora come farà la roscia e il zannoni? Renzi se come penso è furbo l'EX europarlamentare lo manderà ad attaccare manifesti elettorali, per la roscia e il suo papi sono cominciati i sette anni di vacche magre e chissà forse pure chiusi nelle stalle( o patrie galere che dir si voglia).

da P.G. 26/05/2014 10.32

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

non posso fare a meno di notare il TONFO ELETTORALE di Forza Italia. Dare spazio agli adepti della subcultura animalista e osteggiare i cacciatori, quanti voti gli ha fruttato?? ormai Forza Italia e' un partito incapace di cambiare, che ha fatto l' errore grossolano e irreparabile, di appoggiare governi come quelli di Monti e di Letta, perdendo credibilita' di fronte al proprio stesso elettorato, e che insiste nella assurda difesa dell' euro...... auguro al Cavaliere di arrivare a 100 anni e oltre, ma la sua creatura politica morira' molto prima di lui.

da Fabrizio 26/05/2014 10.14

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Guarire dalla Zambilla ?......cominciamo col dire :fuori uno.....poi la rimanente, osservando la percentuale di voti del partito di Dudù , la rimanente dicevo dovrebbe cominciare a riflettere sul suo futuro, la poltrona traballa, Papi sta cambiando il pannolone al povero anziano degente in una casa di riposo dalle parti di Milano o giù di lì, di conseguenza, è meglio che metta il somaro a riposo, e si inventi una nuova strategia, se vuole rimanere a galla, ma credo che gli ITALIANI abbiano cominciato a capire .....in ogni caso staremo a vedere.......non alziamoci, rimaniamo seduti sulla riva del fiume, facciamo i turni, in modo che ci sia sempre qualcuno quando sarà il momento....e intanto degustiamo le ricette che ci propone l'Autore dell'Articolo....W LA CACCIA

da cacciaforever 26/05/2014 10.04

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Dunque per quello che ho appurato,berlato a casa,.....e bruzzone nell'altra circoscrizione ,credo anche!! Altri non saprei

da Re Fosco 26/05/2014 10.01

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

Prima o poi tutti quelli che si presentano ai cittadini come loro SERVITORI, perchè un incarico pubblico è un incarico di SERVIZIO e NON di POTERE, comprenderà che l'animalismo e l'anticaccismo estremista non premiano. Così come non premierebbe, ammesso che possa esistere, il desiderio di sterminare ogni specie vivente o quello di far soffrire gli animali. La logica, il buon senso, la moderazione, il confronto pacifico e costruttivo, sono invece le basi indispensabili per poter vivere in una società civile che tale voglia essere veramente.

da Ezio 26/05/2014 10.01

Re: GUARIRE DALLA ZAMBILLA

per la redazione diteci i risultati per quanto riguarda ai cacciatori grazie.

da cristian 26/05/2014 9.57