HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca
A UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS francese ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

Caccia vissuta


lunedì 11 maggio 2015
    

Parlare di caccia per me è sempre stato divertente e interessante, perché questa mia passione ha condizionato la mia vita sin da bambino. Attualmente, però, mi sono accorto che le cose sono cambiate: non solo cinofilia e caccia sono completamente scollegate, ma anche tra gli stessi cacciatori si parlano lingue diverse. Infatti, adesso prima di parlare di caccia bisogna chiarire cosa s’ intende “cacciare con il cane da ferma” nel 2000 in Italia. Non chiarendo questo si rischia di parlare senza essere compresi o peggio di essere fraintesi.

Per semplificare esistono due modi:
1) Cacciare selvaggina immessa da più o meno tempo, quindi non selvatica, in buona densità, con un comportamento semidomestico, senza nessuna difficoltà di reperimento e tanto meno di risoluzione: in pratica gli uccelli fungono da “ARBRE MAGIQUE” per provocare la ferma del cane che non dovrà possedere particolari doti oltre alla ferma e allo stile.

2) Cacciare uccelli che non è possibile immettere quindi in numero limitato distribuiti in terreni ampi e impegnativi dove per essere reperiti il cane e il cacciatore dovranno impegnarsi al massimo e quindi verificare quelle doti di passione, tenacia, fondo, intelligenza, naso, che sono indispensabili in questa attività e poi chiaramente anche ferma, guidata, consenso magari anche lo stile di razza.

Non intendo dire che un cacciatore che pratica un tipo di caccia è migliore o peggiore di un’altro, perché molto spesso non è una libera scelta ma è questione di residenza geografica, di disponibilità di tempo e di denaro, di passione, di cultura e così via, ma è un dato di fatto che tra uno che caccia in un fagianodromo e uno che caccia i galli o le beccacce, le differenze sono abissali, i bisogni cinofili sono diversi e quindi i loro cani avranno caratteristiche completamente diverse.

Questo non vuol dire che tutti devono andare a galli o a beccacce, per fortuna non siamo tutti uguali, non abbiamo lo stesso grado di passione, lo stesso tempo, la stessa voglia di camminare e poi è capitato a tutti di cacciare la selvaggina immessa anche solo per allenare il cucciolone, però se parliamo di selezione cinofila legata alla caccia, perciò di prove specialistiche, bisogna aver chiaro il concetto che un cane che galoppa in stile e ferma in stile un animale immesso, potrà contribuire solo in minima parte alla selezione di questo famoso cane da caccia da tutti sognato, perché sono state verificate solo alcune delle doti richieste e tra l’ altro le meno importanti.

Per tornare al discorso della caccia vissuta o cacciata, lasciando un attimo da parte la selezione cinofila, per me il fascino della caccia rappresenta l’incertezza della cattura, la lotta, anche se impari, tra il cacciatore-cane e la selvaggina; il fatto di saper dall’inizio come andrà a finire toglie tutto il piacere. Per paragonare queste sensazioni all’ immaginario collettivo maschile, visto che parliamo di passioni forti, andare a caccia in un fagianodromo è come fare sesso a pagamento: si sa già come andrà a finire, tutti con qualsiasi cane potranno avere il proprio “orgasmo” .

Cacciando invece selvaggina vera, se la si riuscirà a conquistare si avrà la soddisfazione di pensare che solo grazie all’abilità di se stessi e a quella del cane si è riusciti a “possederla”.
Mi perdonino le signore per l’esempio un po’ troppo maschilista, ma al giorno d’oggi si può tranquillamente rovesciare questo esempio.

Altra osservazione che deriva dalle molte ore che passo con i cani nel bosco o in montagna (con il fucile o senza) è la differenza tra un buon cane e un ottimo cane da caccia, vale a dire quella capacità del cane stesso di continuare a cercare anche in assenza di stimoli esterni. Mi spiego meglio: una buona densità di uccelli (che permette un incontro ogni mezz’ ora) oppure un terreno disseminato di “fatte” di beccaccia (anche dei giorni precedenti) dà quella carica al cane che gli permette di tenere a lungo; è come se “sniffasse continuamente cocaina”, quindi anche un cane mediocre apparirebbe di gran fondo e tenacia. Ho toccato con mano questa esperienza portando cani in Crimea o in Sicilia, illudendomi di aver trovato il “mostro”, poi al ritorno nelle mie zone di caccia, dove la pagnotta è molto più dura, mi rendevo conto che, facendoli girare in terreni dove la beccaccia non aveva messo piede da giorni, il comportamento era totalmente diverso. Non è un caso che nelle zone ricche di selvaggina, non vengono fuori grandi cani, o meglio, cani con quella grinta che gli permette di cercare con la stessa determinazione per sei o sette ore al giorno, anche in assenza di emanazione. Un modo per misurare la densità di beccacce sul terreno è l’indice cinegetico di abbondanza (I.C.A.), che sarebbe il numero di beccacce diverse alzate da un cacciatore in tre ore e mezzo di caccia. Or bene l’I.C.A. del cacciatore medio di beccacce in Italia è attorno allo 0,5, ovvero un incontro ogni sette ore di caccia. Va quindi da sé che il cane che fa la differenza sarà quello che riuscirà a cacciare per tutto quel tempo mantenendo inalterate tutte le sue qualità. Secondo la mia esperienza questa è la dote più rara nelle linee di sangue attuali.

Molti cani trattano bene la beccaccia, ma il fuoriclasse è quello che trova l’unico uccello presente in quel bosco anche alle tre del pomeriggio. Questo plus valore che distingue i grandi cani da quelli bravi, ha una doppia funzione: oltre a portare all’incontro, dà benzina e morale alle gambe del cacciatore che asseconderà con piacere questa voglia di soffrire del suo ausiliare, poiché, come dicevo, a caccia in Italia oggi, la cosa più difficile è reperire la selvaggina (poi, naturalmente, “trattarla” bene). Questo perché anche in prova “bisogna incontrare”per andare in classifica, solo con le magnifiche prestazioni e i richiami non si va da nessuna parte. Nella selezione cinotecnica, un cane che possiede anche questa caratteristica, per me vale oro. E’ per questo che quando valuto un cane per un accoppiamento , tengo molto in considerazione, oltre alle qualità del cane stesso, anche le caratteristiche del proprietario (che tipo di caccia pratica, e soprattutto per quante ore la pratica), perché quel “plus valore” che dicevo prima, sempre più raro nei cani da prove, almeno può essere in parte verificato.
 

Sicuramente nei furgoni dei dresseur ci saranno tanti cani che nelle mani giuste diventerebbero ottimi cacciatori, ma manca la verifica della caccia e non si può dar per scontato che dove c’ è la qualità (intesa come stile di razza) c’ è tutto, anzi spesso è vero il contrario: alcuni cani che nel turno appaiono senza difetti stilistici, se portati a caccia per alcune ore diventano inguardabili come, e se non peggio, dei cosiddetti cani da caccia.

Sempre dalla mia esperienza personale posso affermare che alcune caratteristiche si possono apprendere con l’allenamento e le abitudini, ma la maggior parte sono ereditarie (passione, intelligenza, olfatto), quindi non è vero che tutti i cani se abituati cacciano 5-6 ore per diversi giorni, quindi non conta fargli vedere la selvaggina in abbondanza e alimentarlo bene, ci vogliono quelle doti intrinseche che la selezione ci permette di mantenere.

Le doti venatorie, quindi, devono essere alla base di tutto, poi migliorare sempre più lo stile, il processo inverso è pericoloso perché una volta smarrite le doti venatorie all’interno di una razza è difficile reintrodurle. Dal momento che la nostra selezione è improntata sulle prove di lavoro, saranno determinanti i criteri di valutazione e di giudizio, in modo da dare l’input giusto agli allevatori e a tutti i cacciatori che avranno il coraggio (mi sembra il termine giusto) di presentare il proprio cane.

Per questo è pressante il bisogno che i giudici abbiano un criterio comune di valutazione soprattutto sulle prove di caccia. Laverak diceva che le prove non erano altro che la finzione della caccia (vorrei far notare che parla di finzione e non di simulazione) se poi abbiamo a disposizione selvaggina non autentica e giudizi non omogenei, la prova diventa una finzione della finzione della caccia, quindi abbreviando diventerebbe una FARSA.
 

Giancarlo Bravaccini

Leggi altri Editoriali

50 commenti finora...

Re:Caccia vissuta

impiegato non hai argometi per rispondermi ! Pointer , anche tu con la tsatiera non scherzi ah ah ah!!

da marino 18/05/2015 9.12

Re:Caccia vissuta

Per rispetto di Bravaccini che non merita tutto questo nemmeno ti rispondo. Si e' andati fuori tema. Fai una buona giornata. Ciao bello.

da impiegato 18/05/2015 8.44

Re:Caccia vissuta

Marino sei il classico cinghialaio che si fa portare a caccia dal capo caccia, che si fa spellare il cinghiale, insomma, il classico buono a nulla eroe da tastiera.

da Pointer man 18/05/2015 8.28

Re:Caccia vissuta

impiegato io scrivo verità! e le stoppie dove sono che le bruciano dopo due giorni? ma di cosa stai parlando??? ti commenti da solo oppure credi di parlare con un inesperto...come te?

da marino 18/05/2015 8.21

Re:Caccia vissuta

quoto mille bretore.Fate pena,una vergogna per l'intera categoria.

da massi 18/05/2015 7.49

Re:Caccia vissuta

atteggiamenti da fascisti e altri da vetero comunisti sono il peggio che una società può esprimere.Aggiornatevi e ricordate che di voi si farebbe volentieri a meno!!

da bretore 18/05/2015 6.30

Re:Caccia vissuta

Bravo Fabry! Intervenga la redazione, per rispetto a Bravaccini e per tutelare il buon nome di tutti i cacciatori.

da Ezio 16/05/2015 20.01

Re:Caccia vissuta

Meglio sarebbe cancellare tutti gli interventi off topic (compresi i miei di cui mi scuso…ma quando è troppo e troppo) e lasciare intatti gli altri…l'articolo di Bravaccini non merita questo….

da fabry 16/05/2015 0.49

Re:Caccia vissuta

Caro Bravaccini, o red. Big-hunter chiudete questo argomentoche e' deragliato.

da g 15/05/2015 18.47

Re:Caccia vissuta

Mariuccio sarebbe il caso che tu bevessi una bella camomilla. Non mi sembra che qualcuno abbia chiesto un avvocato e non generalizzare quando sputi sentenze . Non mi venire poi a raccontare la favola che tutti i tuoi amici i quali praticano un'altra caccia siano tutti dei santi perche' altrimenti non sei credibile. Un saluto da uno che ama andare per stoppie dietro al suo cane. Ho detto stoppie non colture.

da impiegato 15/05/2015 18.42

Re:Caccia vissuta

Io credevo che i morti di fame fossero quelli che si azzuffano per una busta di carne, e che corrono come i pazzi coi fuoristrada per ammazzare una bestia in più......pensa te......comunque se voi siete il futuro della caccia, siamo messi bene....

da fabry 15/05/2015 17.12

Re:Caccia vissuta

Uno dei piu' bei temi trattati ,tutto sotto traccia .Ma uno con 1000 ettari sara' anche un nobile decaduto qui viene ad interloquire per far risorgere Che Guevara con il rolex submariner...ma dai!! Pero' una cosa la ho capita i cani nei campi danno fastidio ,se sei un solo bruciasiepi sei piu' acettato ,Ho capito male??

da Toni el cacciator 15/05/2015 14.54

Re:Caccia vissuta

Ernesto, brillante come sembri essere, compratela una rete alta 1,20 e recintatelo tutto il tuo fondo, per te non sarà certo un problema.....O I CACCIATORI CHE TI AMMAZZANO CINGHIALI E CAPRIOLI TI MANCHEREBBERO ???

da fabry 15/05/2015 12.27

Re:Caccia vissuta

Ernesto purché non ti compri i 1000 ettari in un Paese anglosassone? Così stai meglio te e soprattutto noi..

da Salvo 15/05/2015 12.00

Re:Caccia vissuta

ERNESTO è fantastico il classico italiota....Non vuole la concorrenza dei prodotti agricoli africani quindi dazi doganali fortissimi su detti prodotti concorrenza eliminata e agricoltori africani alla fame tutti sui barconi...poi vuole i contributi dello stato per i suoi prodotti contributi prelevati dalle tasse che tutti noi paghiamo... In cambio vuole anche vendere la selvaggina CHE TUTTI NOI PAGHIAMO CON CONTRIBUTI E DAZI... Insomma quando gli fa comodo é comunista sovietico quando gli fa comodo è liberista anglosassone..... Il classico PARASSITA che ha affondato l'Italia. Sciò a cuccia.

da Mauro 15/05/2015 11.57

Re:Caccia vissuta

GIà CHE CI SEI, ERNESTO, DICCI ANCHE QUANTI CONTRIBUTI PRENDI DALLA COMUNITà EUROPEA DAL GOVERNO E DALLA REGIONE PER OLIO E VINO E PER GLI ALTRI PRODOTTI - SONO SICURO CHE SONO OTTIMI - CHE PRODUCI

da S. GRATI 15/05/2015 9.20

Re:Caccia vissuta

stop agli aiuti sulla agricoltura è impossibile visto che tutti i paesi europei ne recevono. L'emigrazione è per il capitalismo non per l'agricoltura infatti solo il 5% degli emigrati lavora nei campi!I danni c'è li paghiamo noi e la selvaggina è nostra proprietà!Mauro un cinghiale rende come tre ettari di grano ( forse di piu) un capriolo come dieci alberi di pesche un cervo molto di piu! noi fgli diamo cibo gratis e voi vi divertite ! PAGATE A SPARATE come all'estero dove la selvaggina è proprietà del conduttore del fondo! sai che di dico , smetto di fare il raccolto e mi dedico solo alla vendida della selvaggina! ma copsa credi che gli agricoltori siano tutti stupidi? oltre a questo a me non paice vedere gente sul mio terreno PRIVATO ne cacciatori, ne gitanti, ne ciclisti, ne camminatori, NESSUNO ! e proprietà privata! In tutti i paesi anglo sassoni se esntri in un fondo privato rischi la galera in ITALIA IL FONDO è proprietà di tutti!!

da Ernesto 15/05/2015 8.17

Re:Caccia vissuta

Direi anche stop agli aiuti alla agricoltura da parte della UE e basta dazi sui prodotti agricoli che causano FAME ED EMIGRAZIONE IN AFRICA...che ne dite ? Si può fare.... Tutti liberali nessuno socialista....

da Mauro 14/05/2015 18.00

Re:Caccia vissuta

Va benissimo, caccia privata....ma come dove la caccia è privata,il conduttore del fondo i danni da selvaggina se li paga DA SOLO invece di usarci come bancomat....vedrai come gli diventiamo simpatici....

da fabry 14/05/2015 16.07

Re:Caccia vissuta

ok tutti gentleman ! poi i contadini si incazzano strana sta cosa!! i cacciatori si credono di essere i padroni del territorio altrui MA NON E COSI! caccia privata e amen!

da Luciano 14/05/2015 15.23

Re:Caccia vissuta

Io vado il giovedì col cane,la domenica al cinghiale in squadra........ibrido(???).....siamo fuori tema,come al solito pensiamo al ns orto e il resto fancul@.........i ladri sono ladri dapertutto ,esistono in tutte le categorie, fare di tutta un erba un fascio e' sbagliato..........i ns nemici ci leggono e si fanno tante risate............ci estingueremo a breve .......

da Lisandru 14/05/2015 14.13

Re:Caccia vissuta

...pensare che l'articolo dava spunti interessanti....e siamo finiti alla lotta di classe.... PS: vado col cane da piuma, non rubo, non pesto, non parcheggio dove voglio e non sparo alle case.....forse dovrei diventare cinghialaio ?????

da fabry 14/05/2015 10.56

Re:Caccia vissuta

pointer..lo sanno tutti che voi cagnari fate un casino della madonna da tutte le parti per colpa vostra hanno creato gli ATC voi siete il VERO cancro della caccia in Italia , per quei quattro polli di allevamento avete rotto a tutti!! ma state a casa! Riguardo Ernesto, ha ragione sai quanti ne ho visti rubare frutta e verdura... che se la chiedi i CONTADINI te la regalano!!

da marino 14/05/2015 9.12

Re:Caccia vissuta

Ernesto piu che CONTADINO sei un grosso proprietario terriero e hai l'enorme difetto di GENERALIZZARE accusando TUTTI i CACCIATORI esclusi i cinghialai di essere maleducati e anche LADRI. Vedremo se quei 60 che hai denunciato saranno davvero condannati dal giudice. Tornando a noi caro amico del sole io caccio da sempre col cane rispettando tutte le vigenti leggi art 842 del codice civile compreso... Pensa che ho 32 punti sulla patente tanto sono rispettoso delle regole. Pertanto respingo al mittente le tue FARNETICAZIONI e ti informo che con 1000 ettari puoi farti la tua AFV privata PAGANDO quanto dovuto e FACENDOLA FINITA di mungere rimborsi per i danni da fauna. INFINE SE TU AUSPICHI LA PRIVATIZZAZIONE DELLA CACCIA IO AUSPICO LA FINE DEI DAZI DOGANALI SUI PRODOTTI AGRICOLI COSÌ VEDIAMO SE SEI LIBERALE CON GLI ALTRI E SOCIALISTA CON TE STESSO

da pointer man 14/05/2015 9.04

Re:Caccia vissuta

sig Daveri ancora non reato ( per poco) possedere 1000 ettari di terreno con dieci case ( ville) undici aziende agricole , dove produciamo olio ( solo per USA e Canada) vino ( solo x USA e Canada) cereali, frutta, dove la terra è rispetatta ( non da voi cacciatori) che rubate i prodotti ( abbiamo denuciato circa 60 cacciatori e altri 100 privati per furti grazie alle nostre telcamere ) , passate sopra le coltivazioni senza curavi di nulla, parcheggiate le vostre auto dove volete ( Grazie alla Forestale però ne abbiamo sanzionati diversi ) sparate dove volete e senza tanta sicurezza! per questo ho scritto che vorrei che la caccia fosse privata , perchè vorrei GESTIRE io gli animali che mangiano i MIEI PRODODTTI . per quel cretino del Che , gli ricordo che le undici aziende agricole sono gestite autonomamente da ragazzi giovani e bravi ( tutti anti caccia per colpa vostra). Dimenticavo, abbiamo dieci guardie giurate volontarie per contrastare i cacciatori piu maleducati ma siamo in perfetta armonia con tre squadre da cinghiale ( GENTE SERIA) ai quali darei la caccia gratis 365 gg all'anno! gente allegra che festeggia , non rovina, non sporca, leggo che questi cacciatori sono i peggiori PER ME I MIGLIORI i peggio maleduacti sono quelli con il cane che credono di avere acesso ovunque e rovinano tutto! Concludo, vado anche io a caccia ( anche questa mattina al cinghiale) ma i cinofili non li sopporto ! Che vieni a lavoare ti aspetto!!

da Ernesto il contadino 14/05/2015 8.26

Re:Caccia vissuta

Toni el cacciator 12/05/2015 23.37 Qui qualcuno sta' dando i numeri!: Parole sante ma chi veramente sta dando i numeri? Forse proprio?...

da s.g. 13/05/2015 21.22

Re:Caccia vissuta

Hasta la victoria, siempre!

da Che 13/05/2015 20.50

Re:Caccia vissuta

non per rinfocolare la polemica, ernesto, spero che tu non ti inalberi, ma ci manca un passaggio. ci vuoi dire, per favore, cosa produci, come impieghi i tuoi mille ettari, e se sei un sostenitore dell'urca? poi, per carità, chiedo scusa a tutti per aver distratto l'attenzione da questo bellissimo pezzo di bravaccini

da s. daveri 13/05/2015 14.36

Re:Caccia vissuta

Egregio Signor Bravacini condivido in pieno i concetti che lei ha esposto in questo articolo spero che si torni presto a selezionare cani capaci di sopportare giornate di caccia in luoghi duri .come il nostro appennino anche perché chi come me ha bisogno di cani con le caratteristiche che lei ha descritto riesce a trovali solo fra amici cacciatori

da passatore 13/05/2015 14.19

Re:Caccia vissuta

ma siete fuori di testa ? ora ci manca altro di rispolverare quel bandito del CHE e le lotte classiste viaviaviaviaviavia

da ilio 13/05/2015 12.03

Re:Caccia vissuta

Ohhh!!!""povero Giancarlo, leggendo i post.. qui sotto mi sembra che siano usciti dal tema. Un abbraccio da g.

da g 13/05/2015 11.06

Re:Caccia vissuta

Qui qualcuno sta' dando i numeri!

da Toni el cacciator 12/05/2015 23.37

Re:Caccia vissuta

Collettivizzare la proprietà agricola. Ai campi di rieducazione i latifondisti oppressori del popolo. W i soviet del popolo. W Mao.

da Ernesto Che Guevara 12/05/2015 21.37

Re:Caccia vissuta

caro amico si deve LAVORARE parola sconosciuta a te statale vagabondo ! razzista !! rispetta la proprietà altrui RAZZISTA!!

da ernesto il contadino 12/05/2015 20.00

Re:Caccia vissuta

ERNESTO SPORCO CAPITALISTA, PROPRIETA' PRIVATA E' PROPRIETA' RUBATA! ANCHE A TE NE BASTERA' 1 METRO E 80!! 1000 ETTARI? E COSA HAI INVENTATO PER MERITARLA? L'AUTOMOBILE AD ACQUA? BASTA CAPITALISMO, W STALIN!

da ERNESTO CHE GUEVARA 12/05/2015 19.33

Re:Caccia vissuta

Ho letto giorni fa, mi pare, su un sito di caccia online, un intervista/recensione a Bruno Modugno, sicuramente il decano e il più autorevole comunicatore della caccia italiana. Nel colloquio con l'intervistatore, viene affrontato anche l'argomento della letteratura venatoria italiana e vengono citati a ragione i maggiori scrittori e letterati italiani che nei loro scritti hanno trattato della caccia. Dispiace non aver ritrovato nel novero uno scrittore e un romanzo che a mio avviso superano di gran lunga quanto a qualità e profondità molti degli scrittori e dei capolavori citati. Mi riferisco a Franco Nobile e al suo mitico "Vivamaria", pubblicato in diverse ristampe e edizioni, al quale seguì - non da meno per originalità e qualità - "Il tesoro di Borgovecchio". Mi piace ricordarlo. Spero che anche altri lo ricordino.

da Innocenzo Viti 12/05/2015 17.36

Re:Caccia vissuta

i contributi comunitari??? ma fammi il piacere NON ESISTONO! La terra me la sono comperata con i MIEI SOLDI E PAGO LA TASSE SOPRA SENZA NESSUN TIPO DI AGEVOLAZIONE AMICO! non scrivere stupidaggini per favore che se vai a caccia è grazie aglia agricoltori Pero non sai come mi piacerebbe che fosse tutto privato e i prepotenti come Te a casa sua a fare la maglia e io a caccia NELLA MIA TERRA CHE NON E' LA TUA non hai pagato nulla tu a me! se credi che sia cosi facile comprala anche tu ma sei il solito morto di fame prepotente...come la maggiornaza dei cacciatori italiani ... categoria che mi vergono di appartenere quando leggo simili cazzate!

da Ernesto 12/05/2015 16.33

Re:Caccia vissuta

ottima penna ernesto. spero che tu paghi le tasse per tutti quei mille ettari. perchè di solito, tutti questi terreni se sono messi a frutto, vivono grazie ai contributi comunitari, che sono anche miei. e quindi io già ti pago perchè tu possa mangiare, vestirti, andare in vacanza a mie spese. poi, anche a me, può andar bene che il titolare del fondo (anche affittuario), come in francia, possa ottenere un corrispettivo anche dalla caccia. ma smettiamola di fare gli ambientalisti coi soldi degli altri. e tu, caro ernesto, penso proprio che tu sia uno di quelli. che sostiene con cognizione di causa i valori ambientalisti (magari sei anche cacciatore dell'urca), ma poi su quei mille ettari irrori il raccolto con quelle spruzzatine che alla selvaggina fanno un bene da morire. dammi un segnale

da Emy Strada 12/05/2015 15.26

Re:Caccia vissuta

Jacopi... IO SONO PER LA PRIVATIZZAZIONE cosi te e i tuoi amici di merende invece di spartivi gli atc e i privilegi dovRETE tirare fuori i soldi per venire a caccia sulla mia terra! Io che devo pagare per andare a caccia sui miei mille ettari PRIVATI ! dove ci fanno battute, selezione, stanziale ,migratoria a GRATIS!! IO VOGLIO I SOLDI... CHIARO!!

da Ernesto 12/05/2015 9.12

Re:Caccia vissuta

FIDC-ANLC/BRIANO. LEGGO UN COMMENTO DI PAOLO A PROPOSITO DELLA 157 (COLPA DELLA FIDC) IN RAPPORTO ALLA 968 (QUELLA SI CHE ERA UNA BUUONA LEGGE!). MI FA PIACERE RICORDARE A PAOLO E AGLI ALTRI, BEKEA IN TESTA (E IN CODA), CHE LA 968 EBBE UN RELATORE CHE SEGUì L'ITER IN PARLAMENTO PASSO DOPO PASSO. QUESTO ESIMIO PARLAMENTARE SI CHAIMAVA GIACOMO ROSINI, DI BRESCIA. CHE GUARDA CASO, PRIMA DI ARIVVARE IN PARLAMENTO ERA STATO PRESIDENTE DEL COMITATO CACCIA PROVINCIALE (A GUIDA FEDERCACCIA, OVVIAMENTE)E POI SU SU, PRIMA VICEPRESIDENTE NAZIONALE E INFINE PRESIDENTE NAZIONALE DI FEDERCACCIA MEDESIMA. SPESSO SI DIMENTICA CHE LA STORIA SI FA CONTESTUALIZZANDO I FATTI ALLE CONDIZIONI DELLA CONGIUNTURA. GUARDA CASO ROSINI FU ANCHE L'ARTEFICE (INSIEME AD ALTRI DIRIGENTI VENATORI CHE PREFERIRONO IL BENE AL MEGLIO) DELLA 157, UNICO POSSIBILE COMPROMESSO PER NON PRIVATIZZARE LA CACCIA. SE E' QUESTO CHE VOLETE, LA PRIVATIZZAZIONE (COMODA SOLUZIONE PER GLI AMICI DI BERLATO E DI ORSI, LEGGI CONFAGRICOLTURA), DITELO CHIARAMENTE. PERSONALMENTE NON HO PROBLEMI. MI VA BENE TUTTO. PER RINFRESCARVI LA MEMORIA, POTETE LINKARE QUI: http://legislature.camera.it/chiosco .asp?source=/altre_sezionism/9964/9986/9987/ documentotesto.asp&content=/_dati/leg07/ lavori/schedela/trovaschedacamera.asp?pdl=1219

da R. JACOPI 12/05/2015 8.50

Re:Caccia vissuta

totalmente daccordo con Fagianaro convinto, ma che resti tra di noi, ogni anno non vedo l'ora che arrivino le beccacce, tutti a corrergli dietro e solo pochi con buoni risultati, in compenso le mie zone preferite per la caccia al fagiano sono molto più tranquille e io mi diverto da morire, poi dalla metà di dicembre in poi, qualche uscita alla beccaccia non posso fare a meno di farla, ma i fagiani "seri" sanno dare emozioni che ai più sono sconosciute.....ma non facciamo come con le beccacce... non spargiamo troppo la voce

da massimo 11/05/2015 23.39

Re:Caccia vissuta

IL MITO DELLA BECCACCIA ... OGGIGIORNO TUTTI CACCIANO SOLO LA BECCACCIA (qui l'autore ha aggiunto i forcelli ma ha omesso bianche coturnici e beccaccini ) E CHIUNQUE INSIDIA UN FAGIANO PARE DEBBA VERGOGNARSI.... SALVO POI CHE NESSUNO, proprio nessuno, OMETTE DI TIRARGLI UNA SCHIOPPETTATA QUANDO LO TROVA. BECCACCIAI IN PRIMIS. CARO AMICO MIO UN FAGIANO LANCIATO A GIUGNO CHE È SOPRAVVISSUTO ALLA CACCIA FINO A DICEMBRE (c'è ne sono certo che ce ne sono...)DARÀ DEL FILONDA TORCERE A QUALSIASI CANE E QUALSIASI CACCIATORE E NESSUN CANE MEDIOCRE POTRÀ BEFFARLO.

da Fagianaro convinto 11/05/2015 21.35

Re:Caccia vissuta

Il cane da caccia deve cacciare tutto quello che e ' cacciabile e dimostrera' maggior perizia sul selvatico in cui pratichera' maggiormente se ha le doti eccellera' sia che si tratti di beccaccia che di semplice " gallinella. Purtroppo sono sempre piu' convinto che attingere un cucciolo da allevamento blasonato non sia una garanzia per il semplice impiego a caccia ,sopratutto per l'amatissima varieta' del setter inglese,proprio per la diversa valutazione delle doti del cane da "gara" -prove- e caccia.

da Toni el cacciator 11/05/2015 20.48

Re:Caccia vissuta

Lo sostengo da sempre che il giorno che non ci sarà più la mia Alina, le beccacce inizieranno a diminuire drasticamente ed inizieroò anch'io a maledire le stragggggi all'estero e ad affidarmi a tutte le note masturbazioni mentali dialcuni cacciatori e dialcuni gestori/cacciatori.

da Ezio 11/05/2015 19.53

Re:Caccia vissuta

Il "guaio"... tanto per completare non è solo il cane bravo ci vogliono anche le gambe abbinate ad una salute di ferro, per beccacce, galli, e cotorni, considerando poi tutti i migliori posti tolti con parchi ed affini, per questo è difficile fare un cane con le oo. Cordialità

da jamesin 11/05/2015 18.56

Re:Caccia vissuta

Il sign. Bravaccini ha colto il punto essenziale...dovrebbe pero' spiegarmi come mai tutti i suoi colleghi allevatori facciano monte tenendo presente solo i titoli dei genitori e non la loro bravura a caccia...e quale allevatore va seriamente a caccia per essere in grado di selezionare 10/12 fattrici e altrettanto stalloni....se nel panorama attuale del setter, per trovare un valido ausiliare bisogna scartarne nove...c'e' qualcosa che tutti gli allevatori e selezionatori stanno sbagliando, mirando ad un effimero guadagno immediato e infischiandosene del futuro della razza..

da Luigi da Sorrento 11/05/2015 17.10

Re:Caccia vissuta

sezione cagnari... unico vero selvatico beccaccia... tutto il resto falso ma c'è chi si diverte e lasciamolo divertire no?

da Bebo 11/05/2015 13.51

Re:Caccia vissuta

Grande,uno dei migliori articoli che abbia letto in assoluto . Senza tanti giri di parole è andato al nocciolo della questione,grande stima per un allevatore che non deve dimostrare più niente a nessuno . Alfio

da alfio 11/05/2015 12.49

Re:Caccia vissuta

Tutto ok, ma un grande Cinotecnico V.Celano, mi sembra che in alcuni punti x quanto riguardano le prove a beccacce non sia daccordo, (vedi bepeer). Riv.becc.che pass. n.3

da g 11/05/2015 11.55

Re:Caccia vissuta

Finalmente uno che parla CHIARO e ha le idee altrettanto chiare….mi complimento con lei, sig. Bravaccini….aggiungerei che quando uno dopo mille peripezie, ha la fortuna di incontrarlo, questo Cane da lei illustrato….vuoi per eccessiva consanguineità, vuoi per le inesistenti (in Italia) verifiche sanitarie sui riproduttori….magari avrà ben poco tempo per goderselo….questo è un altro risvolto della medaglia, perché essendo quasi tutti alla ricerca delle qualità che entusiasmano i giudici (velocità in primis), non si seleziona più il CANE DA CACCIA dal quale forse verrà fuori il campione, ma si seleziona in funzione del campione …i cui numerosi scarti saranno destinati alla caccia…non si cerca più la cucciolata uniforme di cani bravi, ma la cucciolata che dà il fenomeno, costi quel che costi...

da fabry 11/05/2015 9.50