HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca
L'AGNELLO E LA CICORIA PER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattere SOSTIENE LARA LUPO, QUANTO CI COSTI A UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS francese ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!


martedì 4 novembre 2014
    

"Zizzaga!". "Ma ci sparano". "Tu non ti preoccupare. Zizzaga!". Qualcuno ricorda questa perentoria esortazione che un suocero-spia faceva al genero-altrettanto-spia (della Cia), all'insaputa di figlia suocera e mogli, in un film di una ventina d'anni fa (non ricordo gli attori), parodia dello spionaggio holliwoodiano? Era la volgarizzazione della superconsumata strategia del diversivo. Ovverosia: quando vuoi distrarre l'attenzione - di un avversario, un concorrente, un contendente - dal problema principale, crea un caso alternativo, minimo che sia, dàgli enfasi e spera che l'altro ci caschi.

Il ministro dell'Ambiente Galletti, commercialista in Bologna, deve aver visto questo vecchio film. Magari, colto com'è, avrà preso anche esempio dai grandi generali della storia, da Scipione, a Cesare, a Napoleone, a Rommel. Può anche darsi che qualcuno gli abbia fatto uno shekerato delle massime di Von Klausewitz e Sun Zu. Fatto è che nel giorno in cui tutto il mondo, ma tutto, (e anche lui), apprendeva che la terra ha poco tempo per evitare il punto di non ritorno, il disastro che distruggerà la nostra civiltà e probabilmente la nostra specie, appena dopo aver rilasciato una dichiarazione (di comodo?) sull'argomento, dava disposizioni affinchè una sua collega, la ministra agli affari regionali Lanzetta, detta anche (da Il Corriere della Sera) "il   ministro invisibile", inoltrasse alle Regioni Lombardia e Emilia Romagna, un ukase con il quale le intimava ad annullare - entro 15 giorni - i provvedimenti sulle catture e sul rifornimento dei richiami vivi. Tutto questo, dopo che il Tar Lombardia (20/8/2014) e il Consiglio di Stato (07/10/2014) avevano dato pienamente ragione a questi atti, nel solco della nota sentenza della Corte di Giustizia Europea nella causa C-182/02, citata pure nella Guida interpretativa, che così affermava:... da quanto precede emerge che la caccia agli uccelli selvatici praticata a fini amatoriali durante i periodi indicati all'art. 7, n.4, della direttiva può corrispondere a un impiego misurato autorizzato dall'art.9, n. 1, lett.C), della direttiva stessa, così come la cattura e la cessione di uccelli selvatici anche fuori dei periodi di apertura della caccia allo scopo della loro detenzione per essere utilizzati come richiami vivi o per fini amatoriali nelle fiere e mercati".

Dimenticando invece, il Galletti (e la ministra invisibile), che nella tanto tormentata "Comunitaria" recentemente approvata (con qualche marcia indietro quantomeno della congerie di animalisti presente in parlamento) nel modificato art. 4 (comma 3, secondo periodo) della 157/92, si fa riferimento a date e termini ben definiti (1 -bis. Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, previa acquisizione del parere dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, sono definiti:

a) i criteri per autorizzare mezzi e impianti di cattura conformi a quelli utilizzati in altri Paesi dell’Unione europea e non proibiti dall’allegato IV della direttiva 2009/147/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 novembre 2009;

b) le regole e le condizioni per l’esercizio dell’attività di controllo, con particolare riferimento al metodo di cattura selettivo e occasionale;
c) le modalità di costituzione di apposite banche dati regionali;
d) i criteri per l’impiego misurato e la definizione delle quantità.


... Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del predetto decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, le regioni adeguano la propria normativa alle disposizioni del medesimo decreto.).
 
Date e termini che offrirebbero ampi margini per elaborare un provvedimento serio, ragionato, equilibrato. Tanto più che adesso la stagione delle catture s'è ormai conclusa. Chi voleva i richiami a quest'ora li ha già presi. Chi catturava, a quest'ora sta per chiudere gli impianti.

Per carità, ci saranno anche ragioni di merito - nella diffida si fa riferimento all'avvio di una procedura d'infrazione - ma una misura del genere sa tanto di ripicca. Dove sta l'urgenza? Perchè non affrontare l'argomento procedure d'infrazione, una buona volta, su tutta la problematica ambientale? Il daffare non mancherebbe! E ancora: perchè non considerare che sulla stessa materia venatoria (direttiva Uccelli) il ministero (e il governo) deve dare risposte "qualificanti" alla Commissione sulle disposizioni regionali in merito ai calendari 2014-2015 (in particolare afferenti agli articoli 2, 5 e 7 della direttiva uccelli). E anche qui, risulta strano che si alzi un polverone, richiedendo regione per regione una documentazione che sicuramente è agli atti negli uffici romani, in più di un ufficio. Tuttavia, corre per questo l'obbligo di ricordare che - in attesa del "Senato delle Regioni", di renziana fattura - non sarebbe male che le regioni stesse una buona volta facessero funzionare quegli organismi (Conferenza delle Regioni, Conferenza Stato-Regioni), per affrontare insieme argomenti del genere, invece di lasciare a Roma (in questo caso a Minambiente e Ispra, e all'accozzaglia di fancazzisti/animalisti che latitano dentro e fuori il Parlamento) di... dettare la linea, secondo il vecchio motto latino: Divide et impera.

Ma, per concludere, torniamo al giorno fatidico. E per non sbagliare, attingiamo direttamente al sito ufficiale del ministero dell'ambiente. Nella prima pagina, ben visibile, con foto, alla voce "Primo Piano", data domenica 2 novembre 2014, si leggono due notizie: la prima (che riporta una dichiarazione pare trasmessa con un modesto tweet): Clima, Galletti, rapporto ONU è chiamata responsabilità per Mondo:“Il rapporto Ipcc sui gas serra è una chiamata alla responsabilità per il mondo. L’Europa è guida verso Lima e Parigi 2015, ma ora serve una presa di coscienza globale”. STOP.

La seconda: Caccia, dal Ministero dell'ambiente arriva lo stop a Lombardia ed Emilia Romagna sui richiami vivi. Dal Ministero dell’ambiente arriva uno stop alle deroghe regionali alle normative europee sulla caccia in materia di richiami vivi. Infatti, su proposta del Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, il ministro degli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta ha trasmesso ai presidenti delle regioni Lombardia ed Emilia Romagna una diffida in cui si chiede di annullare, entro 15 giorni, le delibere delle due regioni che, rispettivamente nel giugno e nel luglio scorso, hanno autorizzato l’attivazione di impianti di cattura di uccelli selvatici da utilizzare poi come richiami vivi.

Ora, va bene che il Ministro era in Cina, e da quelle latitudini, si sa, la realtà italiana appare un po' distorta. Va bene, che in questi casi, supplisce l'apparato, ma, ma.... Ci verrebbe da dire: troppa graziasantantonio! Mettere in risalto - al primo e secondo posto - due argomenti così distanti, così eterogenei e... così macroscopicamente sbilanciati per un ministero almeno in  parte responsabile del dissesto ambientale nostrano in questi ultimi trent'anni, appare davvero singolare. A meno che, il ministro, o i dirigenti del suo ministero, i quali (ministro escluso, ovviamente) alla luce dei recenti fatti giudiziari e di cronaca, non abbiano proprio pensato di distrarre i lettori. Ma la cosa è davvero esagerata.

Quindi, l'assunto iniziale, quello di creare la "caccia" all'untorello di turno, per evitare di pagare gabella, viene proprio a fagiolo. Assunto che consente di chiuderla con una battuta: Zizzaga, Galletti, zizzaga! Intendendo con Galletti l'insieme di un apparato che qualche peccatuccio da farsi perdonare, diciamocelo francamente, ce l'ha. Ce l'ha! Eccome!!!


Piero Pardini


P.S.
Da qualche parte si dà un valore minimale alla questione. Ma bisogna ricordare, soprattutto a certi nostri ambienti, che da troppo tempo si lascia correre su questioni ritenute marginali. Mentre, rileggendo proprio Sun Zu (L'arte della guerra), ci dovremmo ricordare che il grande generale è quello che le guerre le vince senza perdere neanche un soldato (o una città, o un caposaldo). Difficile, difficilissimo, bisogna ammetterlo. Ma se di questi generali non ne abbiamo, prima o poi, meglio prima che poi, bisognerà pensare a fabbricarli...
 

Leggi altri Editoriali

47 commenti finora...

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Il peggio del peggio ? L'IPOCRISIA

da xx 08/11/2014 6.21

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Certo, Per Completezza, ma la certificazione medica che sarà obbligatoria per i detentori da maggio 2015, non è un porto d'armi ma solo una certificazione medica. Il nulla osta richiede la certificazione medica ma non è un porto d'armi. Il che significa che chi acquista e/o detiene armi può essere un cacciatore ma può anche non esserlo, può avere il porto d'armi (caccia o sportivo), ma può anche non averlo.

da Inforziato 07/11/2014 12.47

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Inforziato per la mera detenzione di armi,ora è richiesto anche un accertamento psicofisico che attesti le condizioni per la detenzione in sicurezza di armi e munizioni.Per il rilascio del nullaosta all'acquisto o trasporto invece nonostante i limiti di quella licenza,la procedura per il rilascio risulta identica negli adempimenti a chi faccia richiesta di rilascio,di pda ad uso sportivo o caccia.

da Per completezza 07/11/2014 12.28

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Inforziato,ma lascia perdere,non vale la pena rispondergli.E come tentare di spiegare il colore del mare, a un non vedente .Pietro 2 anche per Te, l'hai messo al muro.Non meritano nulla.

da Da un Amico 07/11/2014 11.46

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Cacciatore Onesto, perdonami se te lo chiedo ma...ci fai o ci sei? La normativa italiana sulle armi non obbliga chi detiene armi a dotarsi di licenza di porto, perché la licenza di porto serve solo per portarle fuori dell'abitazione e delle sue pertinenze. Le armi si possono ereditare, ricevere in comodato, ecc. e si detengono con la sola denuncia. Per cui ci sono, in Italia, detentori di armi che non sono titolari di nessuna autorizzazione di polizia. In secondo luogo, chi vuole acquistare l'arma in armeria se è titolare di licenza di porto esibisce il titolo di cui l'armeria trascrive i dati e si trasporta l'arma fino a casa (dove per detenerla presenta la denuncia); se non ha nessuna licenza di porto, né uso caccia né sportivo, è sufficiente che richieda alla Questura un nulla osta all'acquisto ed al trasporto dell'arma. Per cui cosa c'entrano i canali di acquisto illegale delle armi? Le armi possono essere acquistate legalmente anche da chi non ha il porto d'armi, e possono essere detenute senza necessità di porto d'armi. Capisco che la tua equazione detentore di arma=cacciatore, che poi è quella degli anticaccia, possa andare a farsi benedire, però questo stabilisce la legge italiana in materia e questi sono i fatti.

da Inforziato 07/11/2014 10.47

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Divertente l'apertura. La scena di "Zizzaga", è quasi in chiusura del film. Se non sbaglio si tratta di Matrimonio Impossibile. Con Michael Douglas. Sbaglio?

da Antonio D. P. 07/11/2014 9.53

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Grinza non grinta

da ONESTO CACCIATORE 07/11/2014 9.38

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Si si certo Sig. Pietro 2.la replica non fa una grinta è tutto come dice Lei Saluti

da ONESTO CACCIATORE 07/11/2014 9.34

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Aggiungo ancora,se permette che sono "uso" scrivere SOLO di cose di cui conosco(magari male,ma conosco)e le posso assicurare che se sostengo che la maggior parte di cacciatori è "onesta"(cioè come lei:-))lo faccio a ragion veduta,sapendo che per "onestà intellettuale" lascio chiamare "bracconiere" agli altri chi il ha ucciso 11 allodole segnandone invece 10 sul tesserino(quegli stessi altri che magari,così tanto per ipotesi,subiscono accertamenti dall'agenzia delle entrate per evasioni di imposte e dei quali non solo non parlano con i collaboratori più vicini,ma neanche con i familiari per paura che si sappia);magari,prima di chiedere "riscontri" sarebbe più giusto immaginare che per qualche ragione chi ci confuta uno scritto ne sia già in possesso,non crede?

da pietro 2 07/11/2014 8.55

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Io direi che il nostro ruolo dovrebbe essere quello di trovare argomenti che valorizzino i nostri aspetti comunque positivi alla grande, rispetto al marciume della società italiana contemporanea. Oggi, lo strumento informatico per fare comunicazione è un grande vantaggio ma anche molto pericoloso per chi della comunicazione non conosce neanche l'abc. Nel merito, una volta si diceva che i panni sporchi si lavano in casa. Questo sito, come altri, non ha calcato sulla notizia, perchè ovviamente strumentalizzabile. Ha però lasciato, come è sua regola, - e non bannato, come invece fanno i siti anticaccia - commenti che del fatto hanno dato ampia documentazione. Quindi, che ci pensino quelli della Libera Caccia al loro presidente. Se lo lasciano, vuol dire che ci si riconoscono. Io sono associato ad altro sodalizio. Certi comportamenti sono da sempre condannati, anche per statuto. quindi...

da Alberto Stabili 07/11/2014 8.45

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Sig."cacciatore onesto"(gliene indico un'altra delle sue:già l'aggettivo prima del sostantivo dimostra tutta la sua "onestà",sempre intellettuale,ovvio)io non intendevo "impartire" lezioni a chicchessia tantomeno a lei;ma se lei ha ritenuto di vederne nel mio scritto,evidentemente se ne aspettava inconsciamente qualcuna!Chissà perchè?(Sicuramente affermerà di conoscermi,no?).Terzo:vilipendio?Ancora:chi ha mai usato questo termine?Sa cosa voglia significare nella nostra lingua?Casomai discredito,ma questo lo sa perfettamente visto che lo ha fatto.Si basa sullo scritto?E quale altro cacciatore(onesto)si baserebbe sullo scritto di un sito che si batte per la abolizione della caccia?E quali sarebbero,oltretutto,questi scritti?Articoli di giornali?E quale giudice(visto che ha parlato di "riscontri")non condannerebbe sulla base dei riscontri di articoli giornalistici?Tutti,immagino lei pensi.In ultimo chi ha scritto che la Lac avrebbe portato a conoscenza delle "bufale"?Io ho scritto che la Lac ha riportato pari pari fatti desunti da articoli giornalistici.

da pietro 2 07/11/2014 8.42

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Quale altro canale se non quello dell'armeria con tanto di esibizione documenti? Quello calabri o dell'Est? Bisognerebbe verificarne l'autenticità. Trovo bizzarro il pensare che dalle Alpi a Lampedusa si ci avvalga di detti canali.Come trovo ancora più bizzarro pensare che di notte si fa i panificatori e provetti metalmeccanici di giorno, anche se, in questo strano paese più succedere di tutto. Saluti

da ONESTO CACCIATORE 07/11/2014 6.04

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Sig. pietro 2 - Lezioni non richieste - Falsa partenza al blocco. Già me ne faccio un vanto, poi lei creda quello che vuole, certo è che far passare un vanto come vilipendio alla categoria, ce ne vuole di fantasia.-Convinto lei!!!- Per quanto concerne gli altri in scienza e coscienza ognuno e libero di fare le proprie scelte. Mi baso sullo scritto e lascio volentieri agli altri le supposizioni,queste si dovrebbero essere supportate da riscontri difformi,cosa che lei sembra non abbia fatto. Sa che anche con questa misera democrazia con cui conviviamo lo può fare per dimostrare le bufale portate dalla Lac? Si appresti a fare le ricerche almeno qualcuno risolleva le sorti della caccia e il buon nome dei cacciatori/BRACCONIERI esposti alla gogna dalla Lac. Da ultimo FARE L'INCHINO alla Lac & C sono ben ALTRI e ALTRE e lo fanno da una vita,non certo il sottoscritto. Questi si che se ne fanno un vanto elargendo a piene mani vilipendio alla categoria. Cordiali Saluti --- in attesa dell'inossidabile Tandem----

da ONESTO CACCIATORE 07/11/2014 5.54

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

http://www.giornaledibrescia.it/in-provincia/bassa/richiami-vivi-maxi-sequestro-di-244-uccelli-1.1926806

da Sant Unerto 07/11/2014 0.17

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Ok "onesto cacciatore": già il vantarsene fa credere che consideri buona parte dei colleghi non al tuo livello(credi forse che la quasi totalità dei cacciatori non lo siano anche senza dirlo?).A questo aggiungici che hai indicato un sito che per le sue citazioni,come migliore mezzo di prova,non sa fare altro(e quindi tu,evidentemente,condividi approvandolo,un simile metodo)che riportare articoli di giornali perlopiù locali,quando non arriva a citare geapress,notissimo per ospitare il 90% di commentatori pro-caccia:-)!Riconfermo :onestà intellettuale;sai cosa significa?Significa dire o citare TUTTI i procedimenti che qualcuno ha avuto(realmente e desumibili da cronache giudiziarie);di TUTTE le associazioni;non SOLO venatorie e non SOLO quelle che sono utili al momento per portare in processione il proprio santo a cui si è devoti,tanto da fargli fare l'inchino,anche tramite la LAC.

da pietro 2 06/11/2014 18.50

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Oh beh De Vita, non mi riferivo certo al tuo intervento, quanto piuttosto a quelli dei vari veleni, giobbe, masterchef, e tanti altri che da un po' di giorni a questa parte leggo in tutte le discussioni di bighunter (o anche del cacciatore.com ed altri forum) a prescindere dal contesto dell'articolo di apertura. E' evidente ai miei occhi che il tuo commento è al di fuori dello schema che invece ne connota altri. Ecco il motivo per cui ho dubitato dell'appartenenza associativa di certuni instancabili commentatori (oltre che instancabili inventori di pseudonimi). Ma permettimi in ogni caso crasse risate quando mi si rifila la favoletta psico-pedagogica dell'imprinting dei vertici sugli associati, o una qualche boutade metagiuridica, o perfino le paternali etiche da parte di una categoria che, se applicasse lo stesso metro che pretende per il presidente anlc a tutti gli iscritti di tutte le associazioni, resterebbe poco più che un circolo di paese...E permettimi anche un appunto all'onesto cacciatore qui sotto: per detenere un'arma (ma anche per acquistarla) non è necessario il porto d'armi!!!

da Inforziato 06/11/2014 18.19

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Credo che siano altri a dover rivedere i loro Nik. Riportare un comunicato di dominio pubblico, se pur su un sito di caccia, configura essere dei disonesti?????? Un vero concentrato di onestà intellettuale non c'è che dire!!! Disonesto è chi nasconde e/o mistifica la realtà,non chi la rende ancora più pubblica.

da ONESTO CACCIATORE e me ne VANTO 06/11/2014 17.46

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

E la messa al bando di quelli illegali.Art. 21 lettere "R". VIETATO usare a fini di richiamo uccelli vivi accecati o mutilati ovvero legati per le ali e richiami acustici a funzionamento meccanico, elettromagnetico o elettromeccanico, con o senza amplificazione del suono."VIETATI. Poi viene da che ognuno braccona come meglio gli conviene e gli si confà. Resta comunque un punto nodale che non si può o non si deve tralasciare che ha commettere il fatto, oblazione o no,non sia un pinco pallino qualunque ma un presidente nazionale di un'associazione venatoria. Fai quello che prete dice e non quello che prete fa.Questo proverbio citato da Celestino V ne "L'avventura di un povero cristiano" di Silone non gli si confà.E' noto in pedagogia e psicologia che l'esempio comportamentale incide efficacemente più di qualsiasi verbo. L'emulazione è stata da sempre un riferimento irrinunciabile. Questo dovrebbe far riflettere sulla superficialità di molte persone che giudicano l'accaduto come cosa normale.

da Alberto da Anzio 06/11/2014 16.45

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Di un patetico esilarante: un cacciatore che cita un sito della lega abolizione caccia! Onesto cacciatore un consiglio( che se non accetti e' anche meglio): rivedi tutti e due i termini del nik!E non certo per onesta' intellettuale, complessissimo concetto da spiegarti senza qualche ora di tempo!

da Pietro 2 06/11/2014 16.06

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

X INFORZIATO - l'articolo in questione se andiamo a vedere è proprio un contesto pertinente perchè fa riferimento ai richiami vivi, e se permetti una dichiarazione (sempre che sia vera) di un presidente di una grande associazione venatoria che dice che i richiami vivi vengono sfruttati, beh lascia molto a desiderare, e questo dopo le tante lotte che si sono fatte e si stanno facendo per mantenere il loro utilizzo.

da Stefano De Vita che caccia gli acquatici anche con i richiami vivi 06/11/2014 14.34

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

A prescindere dal mio personale disinteresse per la persona del presidente anlc e per l'associazione, trovo davvero curioso che qualcuno inserisca a forza commenti sul fatto occorso allo Sparvoli in contesti non pertinenti. E' già da un po' che osservo ciò e mi chiedo se il/i commentatore/i appartengano ad associazioni concorrenti o non siano piuttosto membri anlc che soffiano sul fuoco per interessi di corrente interna. Forse qualcuno me lo spiegherà un giorno di questi, anche se suppongo che eventualmente mi verrà detto che i commenti appartengono a semplici cacciatori iscritti a nessuna associazione...Tra l'altro la cosa davvero divertente sono i professori del diritto, come Fuchs qui sotto, che paventa sospensioni della licenza che non trovano riscontro nella 157 quale sanzione accessoria collegata a tale fattispecie tipica, o come quelli che parlano di processi quando in realtà nessun processo può obiettivamente esserci stato. Fu tra l'altro la Cassazione a sostenere che l'oblazione non costituisce ammissione di responsabilità, potendo dipendere la sua scelta da valutazioni meramente utilitaristiche (rapporto costi/benefici) - giusto per precisazione giuridica agli untori che sostengono il contrario. L'altra cosa davvero esilarante è lo scoprirmi parte di una categoria di santi: tutti pronti a scagliare la prima pietra perché di coscienza lindissima. Strano allora che poi qualcuno della categoria (per il uale nessuno si sogna di chiedere l'espulsione dall'associazione) venga intravisto nelle aule di tribunale ad oblare o a ritirare decreto penale di condanna per i più svariati motivi venatori. Ma continuate pure in quarta marcia, vi prego, perché la vostra raffinata ipocrisia è un divertimento che non intendo perdermi...

da Inforziato 06/11/2014 13.21

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

salta fuori subito qualcun altro per cercare di gettare fango su critiche sacrosante, rispolverando un episodio personale accaduto a un cacciatore-come se questo c'entrasse qualcosa con gli abusi - burocrazia- vittima la caccia . Fabrizio 05/11/2014 9.47 Sicuro che siamo vittime e vittima è la caccia? Coprire e/o giustificare certi misfatti portano a queste conseguenze. Non dire che moltissimi di questi non hanno la licenza in tasca!!!! Passi per lacci,tagliole & C mai i fucili dove li prendono senza il pda? http://www.abolizionecaccia.it/uploads/media/calendario_cacciatori_bracconieri_2013-14.pdf

da ONESTO CACCIATORE 06/11/2014 13.21

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Ottima analisi Pardini vivissimi complimenti!

da massimo marracci 05/11/2014 21.33

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

De vita altroché se è vero.il link riportato da arsenico assieme ad altri rimandi ad alcuni articoli di stampa,e riportati da utenti anche nei vari tread su questo portale(che continua nel silenzio dopo più di una settimana dal trapela mento della notizia)sono una realtà come le dichiarazioni incommentabile di sparvoli (mai smentite)ed il silenzio connivente dei vertici di Anlc.le dichiarazioni a discolpa di sparvoli,sono oltre che puerili,da vero delirante!!solo poche parole....fuori dai coglioni!!

da Curaro 05/11/2014 20.22

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Se è vero quanto leggo sull'ultimo commento di ARSENICO sul fatto che Sparvoli avrebbe dichiarato che i richiami vivi vengono sfruttati, ebbene ora sicuramente con questa "illuminante" dichiarazione (sempre che sia vera) qualche animalista veramente illuminato da questa dichiarazione, si attiverà in questo senso. Siamo alla fine, un presidente di una delle più grandi associazioni venatorie che oltre a quello che ha fatto ed al conseguente messaggio ed insegnamento, ora forse per giustificare il fattaccio, la butta sullo sfruttamento dei richiami vivi, che in buona sostanza è riportabile al maltrattamento animali. Rimango veramente sconcertato e allibito.

da Stefano De Vita 05/11/2014 19.46

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

http://www.viverecamerino.it/index.php?page=articolo. Dichiarazione di Sparvoli che, se risponde a verità è semplicemente allucinante poiche sostiene che i richiami vivi vengono sfruttati.....Qualcuno parli col presidente Liberacaccia e gli consigli il silenzio!!!!: "Una legge assurda - commenta Paolo Sparvoli - all'estero questi richiami sono giustamente permessi in quanto non vengono sfruttati animali vivi."

da arsenico 05/11/2014 18.27

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Fabrizio,leggiti il commento di "Ermenegildo" che pare essere l'unico ad aver capito come stia la faccenda è chi (Regione Lombardia) si ostina a muoversi contro legge.per quanto riguarda la vicenda ANLC/Sparvoli,trovo giusto che se ne parli,è il tuo minimizzare al pari di altri con parole come( episodio personale accaduto ad un cacciatore)la dice lunga sulle coperture che si vorrebbero dare ed assolvere,uno ed una associazione,che dovrebbe essere da esempio nel rispetto delle regole,che deve rappresentare,e che con questi gatti ha calpestato gettando discredito e togliendo autorevolezza alla caccia e cacciatori seri e rispettosi delle leggi!!

da Ginepro 05/11/2014 12.11

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

noto che come qualcuno si azzarda a criticare il regime antitaliano-antiumano-buonista-anticaccia vigente in ITalia, salta fuori subito qualcun altro per cercare di gettare fango su critiche sacrosante, rispolverando un episodio personale accaduto a un cacciatore.......come se questo c' entrasse qualcosa con gli abusi -anche da parte della burocrazia- di cui e' vittima la caccia in Italia.

da Fabrizio 05/11/2014 9.47

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Galletti "A CASA, SUBITO" Questa gente pagata con il denaro dei contribuenti va mandata subito a casa. Basta con l'impunità

da Mauro 05/11/2014 9.08

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Arsenico ,pensa che razza di ass può essere anlc,che col silenzio,cerca di coprire,gli atti fuorilegge del suo presidente!!Spartano,non cercare di minimizzare l'accaduto,che fino a prova contraria,è ancora reato penale.oblando,sparvoli,ha solo evitato la pena,ma il reato rimane,assieme alle misure accessorie,come la sospensione pda,per un tempo da determinarsi.Nella sua posizione ciò che ha fatto è inqualificabile,assieme ad danno d'immagine prodotto e discredito arrecato,a cui si aggiunge quello prodotto da Anlc,con il silenzio della sua dirigenza!!

da Fuchs 05/11/2014 7.43

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Condivido con l'autore dell'articolo. Complimenti sinceri al sIG. Pardini.

da tordo aretino 04/11/2014 20.21

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Arsenico é novembre tempo di marroni ....li mangi .

da Spartano 04/11/2014 20.09

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Se Sparvoli non dà le dimissioni per questa incresciosa vicenda che lo coinvolge chiederò a tutte le associazioni di costituirsi parte lesa a nome di tutti i cacciatori italiani onesti che cacciano senza aggeggi elettronici.DIMISSIONI SUBITO sig SPARVOLI.

da arsenico 04/11/2014 19.28

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

E' bello vedere che quando si toccano gli interessi gli interessati sanno bene dove sta il marcio denunciandolo solo in questi casi. Fino a quando tutti pucciano tutto fila liscio come l'olio..... Mentre se il taglio è solo per i cacciatori... Come per esempio : il superare il 30% di aree protette.... Su questo tutti zitti, come per esempio: un nuovo calendario venatorio e relative restrizioni nelle aree natura 2000, su questo tutti zitti, come per esempio : togliere le aree contigue ai parchi e non solo, modificando la legge 394 : etc...etc.. Cordialità

da jamesin 04/11/2014 18.59

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Ma dove è lo sbaglio di Regione Lombardia? Tutto secondo le norme redatte e approvate da questo governo!! Abbiamo una classe dirigente che un giorno dice una cosa ed ha subito pronta la ritrattazione.. Tutta la classe dirigente!!! Che tristezza!!

da Alberto 04/11/2014 18.37

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Appunto.. serafici...

da Spartano 04/11/2014 16.19

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Non so che ne pensa Pardini, ma secondo me, caro spartano, il rischio c'è, eccome! Per questo non sarebbe male che una volta per tutte, i nostri serafici dirigenti lasciassero perdere le tessere e si mettessero insieme, una buona volta e definitivamente!!!!

da Tino R. 04/11/2014 16.11

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

E ancora: perchè non considerare che sulla stessa materia venatoria (direttiva Uccelli) il ministero (e il governo) deve dare risposte "qualificanti" alla Commissione sulle disposizioni regionali in merito ai calendari 2014-2015 (in particolare afferenti agli articoli 2, 5 e 7 della direttiva uccelli). E anche qui, risulta strano che si alzi un polverone, richiedendo regione per regione una documentazione che sicuramente è agli atti negli uffici romani, in più di un ufficio...............................Mi "stranisce" l'idea che la relazione alla Commissione UE dovranno farla il Ministero Ambiente,e ispra...Non riuscendo a sfondare con l'attuale Magistratura,che sia un inciucio tutto Italico, sul caso Pilot Ue 6955? ALTRO che pentole di fagioli.Lei come la vede sig Pardini'

da Spartano 04/11/2014 15.13

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

in ogni caso, risulta molto dubbia questa enfasi, come se il ministero dell'ambiente avesse questa come priorirità assoluta. ma, cari miei, come direbbe renzi, di tutte quelle altre infrazioni comunitarie, che fra l'altro minano la salute dei cittadini, perchè si continua a far finta di nulla? io lo so perchè. perchè si continua - da parte della casta - a considerare i cittadini come una branco di pecoroni da tosare. qualcuno mi sa recuperare uno straccio di comunicato stampa di un ministro (dell'ambiente?) in occasione dell'arresto dei suo direttore generale o di qualche altro funzionario plenipotenziario arrestato o beccato con le mani nella marmellata? mi risulta che a capo di un'organismo che sovrintende a certe cose del settore citato ci sia ancora un signore - smentitemi se sbaglio - che con la magistratura ha qualche questioncella non certo di poco conto. mi risulta che in diverse parti d'talia si continua a bere acqua all'arsenico, dichiarata bevibile, nonostate la UE, con un semplice tocco di bacchetta magica: si è alzata l'asticella dei limiti consentiti. e qui, il ministro non dice niente? e i suoi direttori generali? (quelli ancora in funzione, se ce ne sono). e quella massa di scimuniti degli animalisti/ambientalisti? ma fatemi il piacere!!!! ve la prendete come al solito col povero untorello, come dice pardini, e poi pretendete che vi si dia ancora credito!

da C. Toni 04/11/2014 14.59

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Grazie Mimmo, ti stimo !

da Nicola 04/11/2014 14.54

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Nicola,nel tuo caso gli applausi sono come quelli delli scimmiette a molla!!!Il massomo che ti riesce di fare....da sempre!!!!

da mimmuzzo 04/11/2014 14.25

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Applausi !!! Applausi !!! Applausi !!

da Nicola 04/11/2014 14.18

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Che minestrone pasticciato di fatti e citazioni.

da dinoZ 04/11/2014 13.50

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Gli atti che TAR e consiglio di stato davano ragione alle regioni, sono antecedenti i cambiamenti normativi intervenuti con piena attuazione nel settembre 2014.Il ministero che ha obbligatorietà di controllo sulla materia,ha richiamato le regioni al pieno rispetto della legge vigente!!Questo obbligo gli deriva dal fatto che lo stato si è impegnato a vigilare sulle regioni ,in modo che non si muovessero in difformità della legge che richiama la normatuva uccelli ue in italia conosciuta come art 19/bis(deroghe)che ha appunto incorporato la materia catture a fine di richiamo nel settembre 2014.La vigilanza su questa materia deve essere massima per evitare che appunto il mancato controllo sulle regioni,porti alla comminazione delle sanzioni attualmente solo sospese,per le sentenze di infrazione alla legge comunitaria che hanno condannato l'italia negli scorsi anni.Galletti questa volta ha fatto rispettare solo gli impegni presi dalla nazione,in cui si era impegnata per il ritiro in controparte delle pesanti sanzioni pecuniarie!!!

da Ermenegildo 04/11/2014 13.48

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Mi piacerebbe comprendere le motivazioni di urgenza per tale diffida e mi piacerebbe che qualcuno autorevole in materia ne chieda conto e valutasse sulla base delle risposte, se questo atto sia mancante di serie giustificazioni e ne contempli gli estremi per un abuso di potere dettato soltanto da concetti e strumentalizzazioni ideologiche. Tali motivazione non sono riuscito a leggere da nessuna parte, se non nelle solite e continue mistificazioni scritte dalle redazioni animaliste. Ottima disamina di Pardini

da Terfiro 04/11/2014 13.28

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Cannas forse era meglio sobbalzassi,dopo le mirabolanti gesta del tuo presedente nazionale,ed il biasimevole e connivente silenzio che la tua associazione ,ha riservato su sulla vicenda giudiziaria a sfondo venatorio che la riguarda così da vicino,e che ha gettato nel discredito la caccia intera.

da Caccia legale e basta 04/11/2014 13.21

Re:ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!

Sig Pardini,Complimenti vivissimi. Son saltato dalla sedia, per il bellissimo affondo!

da Alessandro Cannas 04/11/2014 12.29