Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome! Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIL'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO


lunedì 6 febbraio 2012
    
Il popolo Italiano è chiamato a fare altri sacrifici, ma alla fine ne uscirà vincitore. Alla fine riusciremo a risollevarci; cosi dichiarano gli esperti del settore. I tempi della ripresa però sono incerti, gli esperti non hanno le capacità divinatorie dei Maya.

Ci sono però delle certezze, che non trovano al momento una coniugazione al futuro, ma solo al presente: vediamo fabbriche chiudere i battenti,  padri di famiglia in lacrime perché non sanno come fare per arrivare a fine mese, vediamo pensionati rovistare tra gli scarti dei mercati o dei supermercati per raccattare qualcosa di buono da mettere in tavola, vediamo aumentare quotidianamente il prezzo del carburante, della luce, del gas e di tutte quelle materie prime indispensabili alla sopravvivenza. E in tutto questo vedere (la vista grazie al cielo fino a questo momento non è stata tassata), ecco come per incanto apparire (la notizia è di qualche settimana fa) sul blog dell’ex comico Beppe Grillo una raccolta di firme per stabilire se si può rifare o no un referendum sulla caccia.

Ora, mettendo da parte le “banalità” ovvero i costi di un referendum e quanto questi gioverebbero alle ormai più che vuote casse dello Stato, la domanda che mi viene spontaneo porre è: perché?
Perché secondo Grillo e i grillini ( mi verrebbe da dire grilletti,ma non credo che il temine sarebbe da loro apprezzato visto il contesto venatorio) limitare ulteriormente la caccia o abolirla completamente sarebbe utile alla risoluzione di tutti i problemi dell’Italia?

Forse per Grillo questa è la soluzione migliore, ma chi glielo va a dire a tutte quelle persone che oggi, anche grazie alla caccia, riescono a portare a casa uno stipendio: fabbriche di armi e munizioni, abbigliamento e accessori, allevamenti di selvatici e cinofili, aziende faunistiche,agriturismi venatori.. etc.

Creare quindi nuovi disoccupati è cosa buona e giusta?

A proposito di turismo venatorio, ricordo che dopo il disastroso quinquennio di guerra che devastò la Jugoslavia, il pacchetto di azioni studiato dai governi di allora per iniziare il lento cammino della ripresa, prevedeva anche l’incremento del turismo venatorio, con apposite soluzioni impostate in modo da soddisfare tutte le richieste dei cacciatori.

Sono passati quasi venti anni da allora e non mi pare che le specie cacciabili in quei paesi sono finite tra quelle in via d’estinzione.

Vi prego di non travisare il semplice riportare di una notizia come un velato suggerimento, né tantomeno di vedere in me un accanito esterofilo; amo l’Italia e soprattutto amo cacciare in Italia.

Quello che voglio dire, è che trovo paradossale il fatto che in un momento di crisi economica come quello che stiamo attraversando, qualcuno pensi di sprecare soldi in un referendum sul quale gli italiani si sono già espressi (anche sul sondaggio di Grillo si sono espressi e sappiamo tutti chi ha vinto) e allo stesso tempo ignori che l’abolizione della caccia contribuirebbe ad aumentare il tasso di disoccupazione.

L’idea del turismo venatorio in Italia non credo sia contemplata, basti pensare a chi amministrava il turismo fino a pochi mesi fa, ma se proprio si vogliono snobbare i soldi che qualche scriteriato cacciatore estero verrebbe a spendere da noi, almeno che si abbia la buona coscienza di non sputare sui soldi che i cacciatori italiani fanno girare in quei quattro mesi di attività venatoria.

E non bisogna essere degli economisti per fare il calcolo, basti pensare che siamo in 750000 e che la spesa media procapite (tra tasse, ATC, cartucce.. etc.) si aggira come minimo sui 1000 euro; se è vero che 2+2 fa ancora 4, allora che si tirino le somme!

O forse è un bene che questi soldi vadano spesi altrove? Perché anche la pazienza ha un limite, perché va bene la crisi, va bene fare sacrifici, ma quando la nostra intelligenza, di uomini prima e di cacciatori poi, deve essere offesa facendo passare l’ignoranza e l’abuso dei mezzi d’informazione come democrazia, allora vuol dire che il fondo è stato toccato.
In bocca al lupo a tutti.
 

Vincenzo Mazzone

Leggi altri Editoriali

57 commenti finora...

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

i conoscitori sono ad esempio i giovanotti con tanto di codino e piercing che ieri a linea verde descriveva il suo "lavoro" presso naturalmente un ente pubblico e che consiste nell'allevare per "salvare" dall'estinzione un piccolo anfibio sardo...lo scienziato nel descrivere i motivi che avrebbero portato alla soglia dell'estinzione di tale invertebrato ha dichiarato: la colpa è senz'altro anche dei ripopolamenti di trote a scopo VENATORIO nei torrenti sardi...!" capito il lapsus freudiano??' è talmente abituato a cantare la canzoncina sulla caccia che oramai gli esce anche quando non è il momento!!!

da Festinalente 20/02/2012 10.49

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Qualsiasi cittadino ha diritto di parola. I cacciatori no. Uniamoci sotto la bandiera di Caccia-Ambiente-Agricoltura-Pesca-Tradizioni e finalmente saremo cittadini liberi. A disposizione per qualsiasi confronto.

da nessun dorma 11/02/2012 21.57

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Se si fà il referendum sulla caccia io propongo di raccogliere firme anche noi per farne uno contro l'aborto...poi chiediamo a Grillo di partecipare alla raccolta di firme,penso che chi abbia a cuore gli animali abbia a cuore anche gli esseri umani,no?? Verrebbe subito smascherato agli occhi dell'opinione pubblica!!

da Freak 11/02/2012 17.07

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

.... per dire cose che .... non ho mai detto :-))), la nostra guerra è ormai perduta, vero è che nemmeno l'abbiamo mai combattuta, resta una sola chance, facciamo, alla fine, vedere le nostre palle: abolizione art. 842 e il più in fretta possibile!! per lo meno finché esiste un governo tecnico, capace di apprezzare soluzioni concrete e definitive. Ai cacciatori dico chiedetelo alle vostre associazioni e vi ricordo che, oggi come oggi, è anche l'unico mezzo per far tornare alla caccia molti 'pentiti cacciatori', quelli che si sono rotti, delle gomme tagliate, dei litigi, delle provocazioni e della commiserazione di ormai, perfino troppe persone. Agli 'animalisti', cantanti, comici, anchorman, veri o dell'ultima bandiera, ricordo che a casa propria nessuno può romperti più gli szebedei!!!!

da Fromboliere 11/02/2012 13.21

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

dai dai, che adesso arriva il molleggiato. complimenti nicola il tuo scritto rispecchia la mia gioventù.cordialità.

da verona 10/02/2012 21.32

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

non dove vai te...ahahah

da mart 09/02/2012 16.57

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Propongo di unirci sotto la bandiera di Caccia-Ambiente-Agricoltura-Pesca-Tradizioni e GNOCCA così si allarga il consenso. MA DOVE CREDETE DI ANDARE?

da vecchio cedro 09/02/2012 13.28

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

togli ambiente...e faccio la tessera...

da mart 09/02/2012 9.18

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Ha ragione nessun dorma caccia ambiente per contrastare animalari mangiasoldi

da borghe67 08/02/2012 22.37

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Cari amici ,è il momento di unirci tutti sotto la bandiera di Caccia-Ambiente-Agricoltura-Pesca-Tradizioni.Queste cinque tipologie ,rappresentano la nostra cultura rurale (milioni di voti).Uniamoci e saremo cittadini liberi. A disposizione per qualsiasi confronto e suggerimenti.

da nessun dorma 08/02/2012 21.07

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

il problema è che in italia non c'è la volontà di sedersi a discutere,pacatamente,per trovare le giuste soluzioni e permettere una caccia sostenibile sotto tutti gli aspetti,l'eccesso gli estremismi non vanno bene da nessuna parte e non portano soluzioni

da leo 08/02/2012 19.32

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Si ma sai qual'è la differenza Sergio?Lo stle!Noi,forse,qualche volta lo perdiamo,ma sempre e solo dietro a loro provocazioni;loro,invece,non ne hanno e non ne avranno mai!Questa è la differenza:una parola che loro sanno solo come si scrive!

da pietro 2 08/02/2012 19.02

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

A quanto pare incursioni animaliste c'è ne sono in questo forum, vedi questa Guendalina, provate voi a postare qualche commento sui loro, vedete se ve lo pubblicano sti stronzi.

da Sergio S. 08/02/2012 15.42

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

cara guendalina, ne dovrai vedere ancora delle belle. Spero tanto che tuo figlio segua il tuo esempio.....e ti auguro con cuore che le porte di San Patrignano si aprano davanti a lui.

da nicola la spezia 08/02/2012 15.33

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Grillini, Grilloni, Brambilloni ecc. ecc.il problema è che questi personaggi si sono organizzati per diventare forza politica.Noi ci riusciremo?

da cacciatore salentino 08/02/2012 13.00

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Grillo: da comico fai piangere e da "politico" fai ridere!

da Sandro 08/02/2012 10.15

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

ha detto la verità..........: i cazzi la fanno cagare.

da andrea ge 08/02/2012 2.09

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Non sentivamo la mancanza della solita mentecatta con il solito unico neurone desaparecido.

da Nato cacciatore 08/02/2012 0.02

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Grillo ci fa ridere, voi cacciatori del cazzo ci fate piangere... anzi cagare

da guendalina 07/02/2012 23.28

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

In questi ultimi mesi chi, purtroppo, è stato colpito dalle alluvioni che hanno devastato la Val di Vara e la Val di Magra, ha capito chi sono veramente questi pseudo ambientalisti, coloro che hanno a cuore il territorio, che amano la natura.... questi personaggi hanno addirittura tentato di fermare le ruspe che ripulivano i letti dei fiumi da quei detriti che proprio loro hanno fatto depositare nei corsi d'acqua. Come al solito in Italia per fare aprire gli occhi alla gente ci vuole la catastrofe, ci vuole il morto.... pero' da quel giorno guai parlare di verdi in quei comuni...

da nicola la spezia 07/02/2012 22.25

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Caro Grillo ha me fai un pò pena, ma se non ti vergogni te...

da L.B. 07/02/2012 22.18

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Il solito comunista milionario solo chiacchiere e lassativo!!!!!

da G74 07/02/2012 20.59

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

se uno non lo sapesse caro Nicola, direbbe che tu vaneggi. Invece devo dire che ciò che scrivi è purtroppo una cruda verità: Sono più vecchio di te ma ho vissuto esattamente le tue esperienze. Ho preso la licenza a 16 anni nel 67, e ho vissuto gli anni 70 come tutti i giovani dell'epoca, Della mia compagnia si sono salvati solo pochi e guarda caso tutti quelli che preferivano alzarsi presto per andare a caccia o a pesca. Gli altri sfortunati, che però hanno sempre rispettato la ns passione, sono via via scomparsi, chi per overdose e chi, peggio, per aids: Grazie Nicola per il tuo scritto, un messaggio che a qualcuno di piazza Martinez, che anche lui ha perduto amici come noi, ben dovrebbe suonare come monito, anzi....il signore in questione dovrebbe ricordare anche i lutti che lui stesso ha causato.

da andrea ge 07/02/2012 19.31

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

In effetti ho messo un po' di sarcasmo nelle mie parole, ma piu' che altro c'e' tanta amarezza per quello che stanno facendo alla passione che mi ha salvato. Vi spiego : ho iniziato ad andare a caccia con mio padre che avevo 6 anni e ricordo ancora che andavo a letto vestito in mimetica e non dormivo per la paura che "er vecio" non mi svegliasse, naturalmente la passione è andata crescendo e a 18 anni, prima di prendere la patente, mi sono iscritto al corso e ho preso il PDA. La caccia, oltre che passione è anche sacrificio, specialmente per un giovane che deve scegliere se la sera andare a ballare o a dormire per essere pronto per una nuova giornata........ io andavo a letto, mi alzavo quando i miei amici erano ancora a sballarsi e purtroppo per loro a distanza di anni, devo dire che la mia passione mi ha salvato la vita, anzi mi ha dato la vita..... molti di loro sono in comunita', altri depressi e in cerca di nuove emozioni.... e pensare che mi prendevano in giro e non esitavano a sbeffeggiarmi per il mio modo di vestire e soffrire freddo e pioggia.....Il brutto è che ogni volta che vedo o sento un anticaccia mi sembra di vedere uno dei miei "amici", capelli lunghi, sporchi, a volte rasta, orecchini e piercing, occhi sbattuti, bandiera della pace sventolante e poca, pochissima, anzi per nulla voglia di lavorare..... e io continuo ad essere sempre piu' fiero di essere cacciatore.

da nicola la spezia 07/02/2012 18.08

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

che vi aspettavare dal "minimo" di Orlando Portento??? Chi sa, capirà! W Orlando abbasso il suo "minimo"

da andrea ge 07/02/2012 17.43

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Grillo ex comico, perche' ex ?

da Gasperino 07/02/2012 16.29

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Gentilissimo Sig. Mazzone anzitutto grazie per avermi risposto. Non credo proprio di aver detto di stare ziti sulle provocazioni degli anticaccia e pseudo animal-ambientalisti ma di trovare argomentazioni nuove e più incisive, proprio per non essere ripetitivi come loro. Per quanto riguarda il coinvolgimento dei media, sappiamo benissimo che sono tutti anticaccia e per lo più ignoranti di leggi e calendari venatori oltre che probabilmente ben foraggiati dai soliti noti. Si é vero gli anticaccia riescono a toglierci sempre "qualcosina" ma questo anche e soprattutto grazie alla loro uniformità di false ed infamanti accuse verso il mondo venatorio ed alla nostra incapacità di aggregazione. Se poi una Ditta di armi fa qualcosa, lo fa soprattutto a livello pubblicitario e, come si dice, una rondine non fa primavera, Grazie a Te per la tua considerazione nei miei confronti ed il tu fra Cacciatori lo ritengo indispensabile, e sono felice che hai capito che il mio intervento non é stato assolutamente disfattista ma costruttivo. Una forte stretta di mani, Nino

da ninohunter.07@katamail.com 07/02/2012 15.33

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

bhe basta guardare quante agenzie venatorie sono presenti sul territorio nazionale...una marea e ogni anno ne nascono altre. Il bussiness è ottimio si guadagna un sacco di soldi per un lavoro anceh divertente. In italia, basta che vadano a caccia i kompgni con i loro atc del kaiser...vergogna...vergogna...W LA LIBERTA...BASTA ATC....UNA VERGOGNA,....

da MART 07/02/2012 15.18

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Differenza tra caccia estero/caccia italia: in grandissima parte dell'estero la CACCIA è PRIVATA, CIOè QUALCUNO NE RICAVA UN'ENTRATA ECONOMICA SULLA QUALE POI PAGA LE TASSE ALLO STATO. E' ovvio che quindi che il cacciatore sia il benvenuto e si ha tutto l'interesse di creare/incrementare il patrimonio faunistico (+ fauna = + entrate = + soldi). Da noi la fauna, solo in rari casi, è considerata fonte di reddito (si considera fonte di reddito vendere + fucili, + cartucce, + armerie, ...). Di conseguenza siamo ridotti ad andare, chi può, allestero. Quindi: cambiare l'art. 842 del codice civile che permette l'entrata nei fondi altrui SOLO per la caccia, in Europa non è così.

da vecchio cedro 07/02/2012 13.55

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Sarebbe bellissimo se qualcuno potesse stabilire con abbastanza certezze,quanto i cacciatori italiani investono per cacciare all'estero,dimodochè si potesse sbattere in faccia quanto costa in termini economici all'Italia la ipocrita pseudo protezione di quegli uccelli che,in ogni caso vengono uccisi all'estero,dietro corrispettivo che invece arricchisce altre nazioni!Poi però c'è sempre un Grillo pronto a sbraitare contro chi si arricchisce indebitamente.Non sbraita però contro chi permette simili arricchimenti istituzionalizzati!

da pietro 2 07/02/2012 11.53

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

bravo nicola... io caccio in Irlanda da quasi 5 anni ( non c'è bisogno di trasferirsi) un buon amico e la fai quello che vuoi SENZA CHE NESSUNO TI ROMPA I MARONI COME QUI IN ITALIA..che la caccia andrebbe chiusa...SUBITO...

da Irish 07/02/2012 11.27

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

scusate ma perchè le nostre AAVV non replicano a queste cretinerie che tra animalisti vari e grilli vanno a sprgere in giro? perche non tolgliamo le sovvenzioni a tutte le associazioni animalre? ed incrementiamo quello che veramente porta un utile? la caccia tra Tasse ed indotto , sicuramente, porta un entrata al paese ITALIA

da Lupus 07/02/2012 11.01

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Mi sa che parlano di abolire la caccia per non far pensare la gente ai veri problemi. Ma come si puo' pensare che gente miliardaria, come i nostri politici, faccia i nostri interessi. Avete visto quando hanno aumentato il caffe' di 10 centesimi. Azzzzzzzzz il padrone del bar ha detto che sara' costretto a chiudere perche' i parlamentari non andranno piu' a prendere il caffe'. Cosa cambia nell'Italia di oggi per gente che guadagnano 16.000 euro al mese ? Un emerito c...o per noi che guadagnamo 1000 euro pero' cambia molto, che implodessero tutti nella loro c...a sti maiali. Scusate ma sono incazzato con sti stro che mi vogliono levare la possibilita' di andarmi a rilassare in un bosco e per mezza giornata non pensare piu' a loro. Ciao a tutti, Fausto.

da Fausto 07/02/2012 9.42

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

concordo con Nicola e gli altri...e pensate che io essendo molto giovane,avevo pensato addirittura di andarmene da questo paese di me@@@a!!per passione si fà questo ed altro...c'è stato solo linghippo che di questi periodi e difficile trovare lavoro in altri paesi..altrimenti..viaaaaaaa..a vivere la mia grande ed unica passione per davvero come si deve...

da AR Cacciatore 07/02/2012 0.35

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Concordo con quanto detto, tra sarcasmo e amarezza, da Nicola.

da Martino, Bologna 06/02/2012 22.57

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Mi associo nicola,non prenderanno neppure i miei e mi sà che saremo in buona "compagnia".

da vince50 06/02/2012 20.07

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Dai 1000 euro togliete pure i miei, io in questo paese di grillini, girotondi, soli che ridono ecc ecc, non caccio piu'. Visto che è stato dimostrato che i soldi dei cacciatori e di tutto l'indotto non interessano a nessuno, ne a destra ne a sinistra, ebbene io vado a caccia all'estero....Grecia, Spagna, Scozia e vi assicuro che i miei soldini a loro piacciono e mi hanno sussurrato che in Italia quei due spiccioli non li portera' piu' nessuno..... povero paese. Ciao grillini, se volete venire con me, io il 23 vado a prendere un po' di tordini in Grecia, quei tordini che poi sarebbero passati sulle vostre teste, ma una massa di politicanti Koglioni a deciso di chiudere il 19/1

da nicola 06/02/2012 19.48

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Hehe... Mica scemo lui,l'imbonitore si e' fatto per bene i suoi conti!!!

da Luca D. 06/02/2012 19.27

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

il problema principale è, se non erro, grillo è residente in svizzera, non dico altro.............................

da big hunter rm 06/02/2012 16.48

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Ha ragione sig. Vincenzo, ma non dimentichiamoci che siamo in italia,paese di burattini e burattinai.. Basta uno qualunque a tirare i fili per far muovere tutti i burattini..La dimostrazione solo ieri sulla rai,nella trasmissione CUL-turale di Giletti il cui tema (importantissimo per gli italiani) era Celentano c'e'... Naturalmente hanno messo in onda uno spezzone di un vecchio san remo con un monologo di celentano..indovinate qual'era il tema....In italia ci sono due milioni di cacciatori e ognuno di loro uccide mille uccellini...bla bla bla..e tutto lo studio ad applaudire... Da qui si puo capire dove arriva l'intelligenza di certe persone....

da Calibro 20 06/02/2012 14.34

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Questa e`la dimostrazione di chi sia quello! Come ha scritto qualcuno e` un emerito coglione,ma ancora di piu`sono quelli che gli vanno dietro,senza pensare a quello che dice e a quello che propone,aldila`della sua stupidita`anti caccia.

da colombaccio51 06/02/2012 14.16

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Stcazz.....abolendo la caccia si aiuta a risolvere il problema italia??....a sto punto togliamo anche la pesca cosi riavremo la trpla A e torneremo a vivere tutti felici e contenti!!!.....a grilloooo MA VA A CAG@@EEEEE!!!!

da Luca D. 06/02/2012 13.15

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

non è sicuramente abolendo la caccia che si risolverà la crisi... ahimè... Credo i problemi siano altri, molto più profondi e radicati, nell'atteggiamento di un po' tutti noi italiani.

da Silvia 06/02/2012 12.22

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Abbiamo di tutto in politica, un comico in più cosa volete che sia. Guarda e passa e non ti curar di loro scriveva il sommo poeta, beh cacciatori guardate passate e lasciate perdere la politica andiamo a caccia che è la cosa che ci riappacifica con dio e con gli uomini, il resto, beh, aria fritta...

da beccaccia 06/02/2012 12.16

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Vede caro Nino,perchè se gli animalisti/anticaccia si ripetono sempre sulle stesse cose noi cacciatori dobbiamo restare in silenzio? Si lo so,a volte ripetersi può sembrare puerile,ma restare in silenzio,oltre a non portare a nulla di buono,può farci passare per presuntuosi..loro si muovono anche sulle più insignificanti sciocchezze,smuovendo persino i Tg nazionali..e noi? Gli anticaccia,ogni anno ,con la loro puerilità, riescono a toglierci sempre qualcosina..e una volta le deroghe,e una volta ritoccano le date..e cosi via fino a farci fare quello che vogliono loro. Per quanto riguarda le ditte..bhe..è ovvio che hanno capito che è più conveniete puntare sul mercato europeo e su alti continenti..ma non sono totalmente d'accordo sul fatto che se ne freghino dei cacciatori italiani,guardi cosa ha fatto la Benelli quest'anno...forse è stato un gesto insignificante e piccolo,ma sta di fatto che in qualche modo ha dato una mano a chi in un momento di crisi non voleva comunque rinunciare alla sua passione..personalmente trovo il gesto molto lodelove....e comunque rimane un gesto positivo che lascia ben sperare. Grazie Nino ( spero ci si possa dare del tu) per il tuo intervento,l'ho apprezzato molto. E sebbene ci siano alcune divergenze di pensiero,mi pare di capire che abbiamo in comune entrambi il bene per la caccia..una stretta di mano. E grazie anche a te Pasquale..grazie per il sostegno,un caro saluto a te e a tutti

da Vincenzo Mazzone 06/02/2012 12.08

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Credo che la colpa sia di tutti quegli imbecilli che vanno ai suoi spettacoli e ridono alle sue battute quando dice che siamo un popolo di poveracci.Da queache parte ho letto quanto segue(e mi scuso per i termini):italia di merda,popolata da gente di merda e ammistrata da gente di merda,il dubbio mi rimane....

da vince50 06/02/2012 11.59

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Grillo...........solo in Italia ascoltano "profeti"come lui, che combatte il capitalismo, i potenti,i ricchi.......però razzola male visto la sua dichiarazione dei redditi,,,,,,,poi è possibile che la verità la vede sempre e solo lui????

da alessandro federighi 06/02/2012 11.46

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

PIU' SE NE PARLA E PIU' SI FA PUBBLICITA PER QUEL COMICO COGLIONE. BISOGNA IGNORARLO E BASTA.

da NANNI 06/02/2012 11.40

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Ciao Nino, credo che anche se in parte condivido certe tue argomentazioni, comunque sia, bene ha fatto Vincenzo a sottolineare l'insensatezza di certe prese di posizioni di un milionario come grillo di fronte ad una così disastrosa situazione in cui versa il nostro paese. Un caro saluto a te a Vincenzo

da Pasquale Cinquegrana 06/02/2012 11.28

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Per Mirco: Hai ragione.... è tutta feccia

da Jk6Nr.8 06/02/2012 11.24

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Vi dimenticate di dire che nel sondaggio vincono nettamente i favorevoli a NON fare il referendum. Perciò è stato un bel boomerang per grillo e per tutti gli sfigati animalari che speravano in un risultato diverso.E non è la prima volta che un sondaggio li vede soccombere, e naturalmente loro si guardano bene dal pubblicizzare la notizia, si sono ritirati mogi mogi con la coda tra le gambe.

da Rocco 06/02/2012 11.18

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Certo che Grillo, forse ben retribuito dagli anticaccia e/0 falsi animal-ambientalisti dice cose insensate sulla caccia e su qualcos'altro, ma anche Lei Vincenzo Mazzone, non crede di dare molta importanza a Grillo? Sempre secondo il mio insignificante parere, il guaio di noi Cacciatori é che ci ripetiamo sulle stesse cose, come ad esempio, che le fabbriche di armi, munizioni, abbigliamento, buffetteria ed altro chiuderebbero e tante famiglie farebbero la fame; che paghiamo tante tasse che portano molti soldi allo Stato, ecc. Ma queste motivazioni, caro sig. Mazzone, sono un po' puerili e forse non molto veritiere. E mi spigo: le Ditte di cui sopra, che lavorano nel settore caccia, non se ne fregano niente dei cacciatori in quanto la Beretta, la Breda armi, la Fiocchi, la CI-VA, ecc. hanno un fiorente mercato estero e quello italiano é soltanto un piccolo introito, quasi insignificante. Chi paga le conseguenze di leggi restrittive sono gli armieri, che devono fornirsi un po' di tutto e che poi vendono soltanto, forse il 30% il resto é rimanenza. Le vere motivazioni sono che in Italia non si rispettano le direttive della CEE, ed in particolare sulla caccia le cui direttive vengono usate come la pelle dei testicoli. Altra amara verità é che non siamo affatto uniti e chi contribuisce a questo sono le tante ed inutili AAVV; che la caccia in Italia la faremo chiudere noi cacciatori con il nostro menefreghismo, con lo stupido campanilismo, con la mania sempre più dilagante di fare grossi en inutili carnieri e quindi andare a portare i nostri soldi all'estero, e non gli anticaccia perché loro fanno soltanto minacce ma sanno bene che se chiudesse la caccia loro non avrebbero più motivo di esistere. Infine,i cacciatori degli altri Stati, non verrebbero mai a apportare i loro soldi qui,visto quelle che sono le leggi e gli animali cacciabili, ottenute da quelle ministre ex ballerine, volute sappiamo da chi e perché. Una stretta di mano, Nino

da ninohunter.07@katamail.com 06/02/2012 11.05

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

Solo in Italia proliferano mer@@cce come Grillo, solo in Italia...che schifo

da Marco F. 06/02/2012 11.01

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

BEH DALL'ALTO DEI SUOI 4 MILIONI DI EURO DI REDDITO IL SIGN. PEPPE GRILLO PREDICA BENE OOHH SE PREDICA BENE... .COSA GLI FREGA DEI DISOCCUPATI CHE AUMENTEREBBERO CHIUDENDO LA CACCIA?? E QUELLI LA' CHE GLI VANNO DIETRO COME FANNO LE OCHETTE CON MAMMA OCA!! ahahah mi fanno pena ....quelli che gli vanno dietro eh!!

da francesco 06/02/2012 10.41

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

... dai su su ... immolati per la causa. Datti Fuoco ! Mi raccomando usa solo Alcool Etilico puro che così inquini meno.

da MarcoC 06/02/2012 10.31

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

caro grillino ti ricordo che x fare il coglione si può essere anche pregiudicati ma se vuoi andare a caccia devi fare il bravo.

da skippy 06/02/2012 10.24

Re:CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO

un idota come questo in Italia non esite . I grillini poi chi cazz sono??.residui dei centri sociali .?? ex tossici .?? vagabondi vari .??ma anche laureandi di 40 anni che ancora fanno i ragazzini.?? idioti ... e la creame del partito della rete è ricca questa mondezza quà che fanno i MODERNI .?? ma di lavorare non ne hanno voglia.??ahhaha Grillo vai a lavorare...e lascia stare NOI CACCIATORI GENTE PER BENE....

da Mirco 06/02/2012 10.05