Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
La ferocia dei più buoniReferendum. Uno strumento pericolosoIl ritorno delle donniccioleSiamo i garanti della biodiversitàE se dessimo un senso alla Cabina di regia?Quo usque tandem?Se l’agricoltura è un problema*Inglesi fra ferma e guidataQuestione di bicchiereUn legame, tanti valori *Ma quale referendum!Ricordando ColumellaOltre il GulashLo scoglio dei sedici anniFra binocolo e zappaManifesto, Ergo SumQuando la caccia è pura gioiaIl sapore della cacciaOcchio alla pennaLe smanie per il cinghialeFavoleFollie dell'altro mondoParliamo di cose serieMistificazioniPunto (e virgola) sulla migratoriaQuando il cane era lupoL'etica animale, l'etica della caccia e l'etica nella cacciaIo la penso cosìTempi rottiChe il futuro ci sia... MiteCaccia e next generationAvviso ai navigantiCacciatrici, ma quale novità!Come riportare la natura nella nostra vitaLe memorie corteUn sognoLa caccia francese scende in campoDalle Alpi alle piramidi. Un auspicioCaput mundi de che?La caccia e la fabbrica dei sogniIl catalogo è questoIl cane è intelligente?Punto cinghiale. Ma non soloMa vi pare possibile?Paesi tuoiIl cane "appadronato"Una. Un primo passo verso il riscattoCosa non fa la Lipu?Sui cinghiali di RomaAnche i papi nel loro piccolo s'in...dignanoForza ragazzi!No all’estremismo animalistaRecovery HuntE caccia sia!Barbera o Champagne?Ancora a caccia con entusiasmoMeglio quando c’era TiburziFrancia. Così si faConto alla rovesciaPer una costituente della cacciaDi qua e di là dalle AlpiForza cacciatoriUn salutoIl futuro remotoCronache dalla savanaServono ideeAmati sentieriAddio Taddeo!Parchi "U.S.A & caccia"Le verità sepolteLe magnifiche sorti e progressiveBenedetto cinghialeConsiderazioni sulla beccacciaTorniamo intorno al caminoLettere ai tempi del CoronavirusLa lepre del... preteLa penultima spiaggiaViva la campagnaNuove sfidePer un nuovo buongovernoA carte scoperteCovid-19 con prudenza operosaIl mio caro Münsterländer e altre esortazioniRitorno a cinghialandiaTanto fumo e poco...Animali e ParlamentoC'era una volta un saggio. Anzi: tanti saggiBeccacce e tanta passioneLa Sinfonia PerfettaDaini Circeo. Scienza contro panzaTra tofu e fanatismoAnche Manhattan è naturaAmbientalismo: scienza o compassione?FILIERA: i primi passiCinghia - Lex & C.Rural SuasionMeglio i tordiUngulati, questi sconosciutiNessuno tocchi l'ambiente. Ci basta il paesaggioRifacciamoci la boccaLa natura nel mondo delle fiabeDa ieri a oggi. E domani?Uno scatto d'orgoglio per recuperare rispettoLa bellezza salverà il mondoDove vai, se la caccia non ce l'haiNell’anno delle allodole*Tutela biodiversità? Ben venga!Diamoci da fareIeri le tortoreA caccia, ieri, oggi, domaniKC. La scienza bizzarraCaccia futura - Parte l'iniziativa BigHunter "Io ci sono!"L'animalista antiscientificoProviamoci, almenoEmergenze o indulgenze?Forza ragazzi! Forza ragazze!Moriglione, pavoncella e la polvere sotto il tappeto Ambientalisti in discesaLa giusta battaglia dei circhiIl pane … e la cacciaCacciatori e piccoli passiGli animali sono animaliAvanti tutta in EuropaAmbientalista? Sì, cacciatore!QUELLO CHE ERAVAMO, QUELLO CHE SIAMOSelvaggina, la via della filieraGiovani. Cacciatori. NaturalistiEuropa Europa!Padule di Fucecchio. Fatti non p.Diamo una mano alla starnaTornare ai tempi della naturaRitorniamo al mitoGreta e la terra I Restoni non sono “quelli che restano”Riprendiamoci la naturaDiscorso sulla coturnice, ma non soloLa piaga dei ParchiBentornata ExaHorror naturaProvocazioni e fermezzaMaestra montagnaSPORT O PASSIONE?Un contratto a uso del manovratoreCol cinghiale al casello, ma non soloCinghiale. Il ricercatore svela la bufalaCambiamenti climatici e migrazioneScelta di campo e arie partenopeeIl nostro futuro è in EuropaLa mia Flyway è differenteIl futuro potrebbe essere la gestione adattativa?Un amoreAmbientalismo de noantriAria fresca e un pensierino alla SerraIl caso Leopold LipuUna sbiadita stellaViva la caccia!Questione di passioneIl mondo che verràIl senso della Lipu per i passeriArmi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciIncendi. Il presente, il futuroAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreSpeciale elezioni: Un voto per la cacciaAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIOrsi, sono troppi?L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?E GALLETTI FECE IL SORDOLA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaEUROPEI A META'Donne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARERomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Referendum. Uno strumento pericoloso


lunedì 11 ottobre 2021
    


 

Giulia Corsini è una nota veterinaria, senza peli sulla lingua, impegnata a combattere molti pregiudizi che affliggono le società moderne in fatto di rapporto con gli animali, ponendo spesso l'accento sulla errata concezione che la contemporanea "civiltà" di stampo metropolitano offre dei complessi legami che intercorrono fra animali e ambiente.

Queste sue ultime considerazioni sulle vicende referendarie che riguardando la caccia sono lapidarie. Eccole.

La caccia è un argomento estremamente divisivo e per via della sensibilità della popolazione nei confronti degli animali, irrimediabilmente modificata dall'industrializzazione che ha aumentato il benessere, la possibilità di avere animali da compagnia e il fatto che la maggior parte delle persone non sono più implicate direttamente nel processo di produzione dei beni alimentari. 
 
La maggior parte della popolazione, avendo un'esperienza limitata all'animale da compagnia, generalizza il bel rapporto che ha con tutto il Regno Animale e in tutti i rapporti che intercorrono tra l'uomo e gli animali. Quelli che hanno una visione più articolata dei complessi rapporti con gli animali, attualmente sono relegati ad una nicchia molto ristretta, ovvero gli agricoltori e gli allevatori, che conoscono predatorismo, parassitismo, commensalismo, e tutti gli altri tipi di relazione che possono formarsi tra uomo e animali a seconda del contesto.
 
Per questo e per l'assenza di esperienza diretta, il referendum sulla caccia potrebbe avere delle ripercussioni negative sulle collettività.

Parlando degli effetti che assisteremo nel caso in cui passasse:

- Sovrappopolamento di alcune specie animali ad alta prolificità
- Problematiche nel monitoraggio delle malattie infettive di carattere zoonotico e non (Peste Suina Africana, Tubercolosi Bovina eccetera). 
- Aumento del bracconaggio  per difendere i raccolti.
- aumento del conflitto animale-uomo, anche in ambiente urbano.

Giulia Corsini

Leggi altri Editoriali

83 commenti finora...

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

MENO MALE CHE ERAVAMO PARTITI DALLA PERICOLOSITà DEL REFERENDUM. ARGOMENTO ORMAI DA BAR, MA MENO INTERESSANTE CHE L'ANTICA DISQUISIZIONE SULLA BUONANIMA CHE "AVEVA FATTO ANCHE COSE BUONE". mA TORNATE AL BAR, CHE E' MEGLIO. QUELLO E' IL VOSTRO AMBIENTE NATURALE. SUL WEB PASSATE PRIMA DI TUTTO PER INCOMPETENTI, POI FATE RIDERE ANCHE I POLLI.

da UN PENSIONATO CHE RIFLETTE 18/10/2021 9.30

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

se muore Draghi faccio festa un anno intero!

da Paolo 18/10/2021 9.04

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Sul fatto che draghi sia un egregio premier che speriamo rimanga sulla poltrona di premier per più decenni possibile, al fine di protrarre il suo buon governo per più decenni possibile, su questo siamo d accordo...

da Luca 18/10/2021 8.53

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

L'egregio Mario non vi si fila nemmeno di striscio. Va avanti da solo si è liberato della zavorra rossa e delle stalle liberando così anche l'Italia dalla vostra inutile,violenta,parassita,truffaldina presenza.

da Caro lucazzitto acchiappa fantasmi 18/10/2021 7.55

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio ricordare il motivato antifascismo che sta alla base della nosrra costituzione non farà certo male a nessuno...Sennò sembra che sono tutti uguali... I comunisti nella nostra nazione non sono assolutamente uguali ai fascisti della nostra nazione...E come dire che gli americani sono uguali agli zingari... Sono 2 cose diverse... E la nostra costituzione sancisce che sono due cose diverse....E ricordare una cosa buona e giusta agli smemorati non farà certo male.... Non arrabbiarti...

da Luca 18/10/2021 7.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio ricordare il motivato antifascismo che sta alla base della nosrra costituzione non farà certo male a nessuno...Sennò sembra che sono tutti uguali... I comunisti nella nostra nazione non sono assolutamente uguali ai fascisti della nostra nazione...E come dire che gli americani sono uguali agli zingari... Sono 2 cose diverse... E la nostra costituzione sancisce che sono due cose diverse....E ricordare una cosa buona e giusta agli smemorati non farà certo male.... Non arrabbiarti...

da Luca 18/10/2021 7.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Che ometto infelice che devi essere! Ma trombi?

da Tromba di più 17/10/2021 22.01

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Quei 4 straccioni che ultimamente stanno commettendo in giro il reato apologia di fascismo in giro sono 4 sfigati gonfi che vediamo ultimamente in giro solo perché il reddito di cittadinanza gli ha permesso di comperare gli ormoni x gonfiarsi. Speriamo che l egregio premier draghi egregiamente sostenuto dall egregia maggioranza Pd, forza Italia, movimento 5 stelle, presti la massima attenzione a questi 4 inguardabili gonfiati... Solidarietà da parte di tt il mondo Venatorio alla Cgil vigliaccamrbte danneggiata da questi 4 inguardabili sfondatori di porte aperte di sedi vuote.

da Luca 17/10/2021 21.56

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

...vera e propria demenza senile....

da s.g. 17/10/2021 20.47

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Delirio demens.

da Il delirio continua. 17/10/2021 20.38

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Il popolo italiano non è comunista... Ma non è anticomunista... Mentre viceversa non è fascista ma è antifascista...Per la legge chiunque esalti personaggi esponenti o metodi del partito comunista lo può fare tranquillamente....Per la legge chiunque esalti personaggi esponenti o metodi del partito fascista dovrebbe essere arrestato.... Speriamo l egregio premier draghi, egregiamente sostenuto dall egregia maggioranza Pd, forza Italia, movimento 5 stelle faccia rispettare la legge... Onde evitare di vedere scene come sabato quando zoticoni fascisti gonfi di steroidi(pagati con i soldi del reddito di cittadinanza) hanno adoperato le loro forze per sfondare le porte aperte della sede della Cgil (vuota) ....

da Lucq 17/10/2021 20.08

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

La resistenza, ah ah ah magiare polli a sbaffo, violentare le ragazze , rubare a chi lavorava , disertare e sparare alla schiena ma solo quelli rossi!

da Rev 17/10/2021 18.47

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Infatti oggi con il vostro ministo degli esteri con il suo italiano arrangiato e inglese maccheronico ci ridono dientro anche gli Inuit.

da me per favore tu e quella merda comunista 17/10/2021 17.11

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Ma che stai a dire... E come dire che siccome in 20.anni Hitler che per inerzia avrà sicuramente fatto un parco e 4 leggi condivisibili, Hitler era bravo e buono.... Tralasciando tutto il resto... La storia è storia... I fascisti sono coloro che dopo aver fatto gli zimbelli con la Libia e con la Germania, dopo aver firmato per mera vigliaccheria le leggi razziali senza manco sapere che volevano dire, ci hanno non fatto perdere una guerra ma straperdere schernire e deridere dal pianeta intero... E dopo la memorabile sconfitta non battagliando ma scappando sono stati resi illegali per manifesta infamia dai nobili padri costituenti....dopodiché sono spariti tranne qualche sparuto rimasuglio confinati in tiguri spesso occupati abusivamente... Da quando è stato istituito il reddito di cittadinanza alcune frange di rimasugli sono riuscite a gonfiarsi potendosi comperare pasticche di dubbia provenienza a base ormonale, ed a tatuarsi pasticciandosi con risibili fregnacce a stampo nostalgico e costoro aleggiano fuori dal tugurio passando la giornata a bighellonare in giro per commettere reati di apologia fascista e violenze varie in casa degli altri da peggiori infametti...Ora speriamo che l egregio premier draghi, egregiamente sostenuto dall egregia maggioranza Pd, forza Italia, movimento 5 stelle presti la massima attenzione a evitare che fuori dal loro tugurio si aggirino straccioni che grazie al reddito di cittadinanza vadano a fare reati di devastazioni al riguardo delle cose degli altri e a commettere reati di apologia verso un un regime che ci ha cosi tanto infamato.... Studia!!! Studia!!! Studia!!!! E a proposito solidarietà da parte di tutto il mondo Venatorio alla Cgil devastata da questi inguardabili zoticoni (nonché sfondatori di porte vuote tipico dagli infami che sono) sopra descritti...

da Luca 17/10/2021 15.19

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

La resistenza ha violentato ammazzato e rubato alla povera gente. Se tutti i tatuati sono fascisti per te comunistello da strapazzo sarebbero [email protected] amari. Il reddito di cittadinanza è stato inventato dai cattocomunisti non che estremisti di sinistra nascondendosi dietro una sigla di comodo a beneficio prevalentemente di loro stessi. Hai molto da imparare sul comunismo anche nostrano. L’ultima porcata commessa alla vigilia delle elezioni è stato il finto attacco a una loro affiliata altro espediente dopo che si è scoperto lo scandalo delle toghe. Per tua informazione visto l’ignoranza che ti stravolge la mente ti informo che il fascismo stabilì le assicurazioni obbligatorie per le malattie professionali e per gli infortuni sul lavoro, l'assistenza ospedaliera per i poveri, la settima lavorativa di 40 ore, l'assistenza per la maternità e l'infanzia, gli assegni familiari, la pensione, la liquidazione, l'Inam, la tredicesima, la legge sul gratuito patrocinio, l'Ente protezione animali, la Corte di Cassazione, l'Istat, il Parco del Gran Paradiso, quello dello Stelvio e quello d'Abruzzo, Cinecittà, il Maggio musicale fiorentino, la Mostra del Cinema di Venezia. l’art. 842 incentivando l’agricoltura e l’industria e molto altro ancora . Di tutto questo anche tu ne usufruisci e la sinistra non ha fatto altro che peggiorare questi diritti.

da x luca capra 17/10/2021 14.04

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Anvedi che cafone... Egregio, ma se 4 straccioni nostalgici grazie al reddito di cittadinanza si sono potuti permettere di uscire dal tugurio, gonfiarsi con pasticche di dubbia provenienza, imbrattarsi con risibili tatuaggi nostalgici e in questo stato vanno in giro a fare apologia del fascismo che è un reato... Ma non è certo colpa mia...Speriamo che l egregio e invidiato premier draghi egregiamente supportato dall egregia maggioranza Pd, Forza Italia, movimento 5 stelle, prenda i necessari provvedimenti nei confronti di questa inguardabile gentaglia....

da Luca 17/10/2021 13.20

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca sparati.

da E libera il mondo 17/10/2021 13.08

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

ogni tanto , dico ogni tanto potreste parlare di CACCIA !!!!!!

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX ( per sempre) 17/10/2021 11.15

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio noi siamo in Italia e non in Russia...In Italia i comunisti sono quelli che hanno vinto la guerra assieme ai democristiani e ai socialisti (e grazie agli americani).... E quelli che hanno scritto la costituzione.... I fascisti invece sono quelli che : "Chiunque pubblicamente esalti espo enti fatti o metodi del regime fascista" commette un reato!!!!! Ma semplicemente perché questa gentaglia non ci ha fatto solo perdere una guerra cosa di per sé possibile... Questa gentaglia ci ha fatto straperdere ma soprattutto straderidere e straumiliare dal mondo.... E pertanto abbiamo chiuso i conti con questa gentaglia con specifiche leggi onde evitare il ripetersi di simili memorabili figuracce... Quindi occorre prestare la massima attenzione ad alcuni rimasugli che stanno violando la legge andando in giro ora grazie all arraffamento del reddito di cittadinanza, gonfi di steroidi pagati col reddito di cittadinanza dei comunisti e scarabocchiati con risibili tatuaggi pagati col reddito di cittadinanza dei comunisti.... Speriamo che l egregio è invidiato dal. Mondo premier draghi egregiamente sostenuto dal Pd da forza italia e dai 5 stelle provveda al controllo di codesti personaggi o applicando la legge o a mezzo di specifici decreti legge o togliendogli il reddito di cittadinanza dei comunisti così si sgonfiano, a far rientrare nel tugurio codesti individui...

da Luca 17/10/2021 9.20

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

la sinistra alimenta lo scontro , non va bene.

da Piero 17/10/2021 8.04

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Se solo di degnassi di studia la vera storia ti accorgeresti che solo il regime cominista di stalin ha assassinano 60.000.000 di persone. Se poi sonni tutti gli altri regimi comunisti ti accorgi che hanno decimato in quarto della popolazione mondiale, Altro che fascismo e nazzismo. Siete voi la gente pericolosa che andrebbe eliminata dalla faccia del pianeta.

da studia capra. 17/10/2021 1.36

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Tanto il referendum contro la caccia possono continuare a sognarselo gli anticaccia.......sono a 300000 firme a diecci giorni dalla fine della raccolta! Dovrebbero arrivare a circa 700000 per avere la sicurezza.........

da Patry 16/10/2021 18.56

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

I ragli dell’asino Luca non arrivano in cielo.

da X kim jon-Luca 16/10/2021 16.48

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Anvedi che cafone.... Per limitare questi atteggiamenti da zoticone speriamo tutti che l egregio premier draghi egregiamente supportato dal Pd dai 5 stelle e da forza italia (che speriamo resti premier più decenni possibile) faccia un decreto legge al fine di ritirare a vita il porto d armi a chiunque anche su Facebook o altrove abbia fatto pubblicamente apprezzamenti verso fascismo o personaggi fascisti (che ci hanno fatto Non perdere come è possibile in una guerra ma infamare schernire e deridere oltre che straperdere) ....perché questa gente se armata ovviamente noi pensiamo sia molto pericolosa per la collettivita. Saluti

da Luca 16/10/2021 16.36

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Avete assassinato più innocenti voi comunisti che la peste. Siete lo scarto della società. "Il fatto non costituisce reato": è questa la formula con il quale il giudice monocratico del Tribunale di Imperia Sonia Anerdi ha assolto dall'accusa di apologia del fascismo l'ex assessore del Comune di Diano Castello (Imperia) ed esponente di Forza Nuova Manuela Leotta e il sanremese Eugenio Ortiz. I due il 26 aprile del 2015 avevano fatto il saluto romano e gridato "presente" durante una celebrazione, presso il cimitero di Sanremo in memoria dei caduti della Repubblica sociale italiana. La sentenza con la quale sono stati assolti i due imputati è stata pronunciata sulla base di precedenti verdetti della Cassazione. Il pm aveva invece chiesto una condanna a 3 mesi di reclusione e 300 euro di multa.

da comunista di merda pruuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu 16/10/2021 16.07

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Non capisci nemmeno quanti leggi. Sei proprio un comunista trinariciuto. Sparati.

da X kim jon-luca 16/10/2021 14.13

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio sotto.... La legge n. 645/1952 sanziona chiunque «promuova od organizzi sotto qualsiasi forma, la costituzione di un'associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista, oppure chiunque pubblicamente esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche.»....Caro egregio sotto dopo "partito fascista" c è la parola "oppure".. E dopo la parola "oppure" c è tutto il seguito.... Studia!!!!studia!!!!!studia!!!!!!

da Luca 16/10/2021 13.11

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

In Italia è reato ricostituire il Partito Fascista che è cosa ben diversa da essere fascisti che non è affatto reato. Sei scarso Luca, come tutti i comunisti.

da X KIM JON-LUCA 16/10/2021 10.05

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

ancora qualche settimana di commenti da parte di " luca" e su B.H. non scriverà + nessuno

da ZERO ASSOLUTO + fregnacce varie 15/10/2021 21.25

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Io non sono comunista... Ma comunque in Italia non è un reato essere comunisti... Se invece in Italia essere fascisti è 1 reato un motivo ci sarà..

da Luca 15/10/2021 21.18

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Parla di cinghiali comunista che i tuoi amici rossi hanno massacrato 100.000.000 di persone nel mondo. E quelli italiani hanno cambiato 4 volte nome ma sono sempre gli stessi come confermano i tuoi deliri.

da X KIM JONG-UN 15/10/2021 15.25

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio... Ma chi dice che gli americani non siano stati determinanti... Noi siamo riconoscenti al popolo amico americano... Ci hanno liberato... Si parla di altro... I fascisti ci hanno reso perdenti e sfigati agli occhi del mondo... E mentre eravamo perdenti e sfigati il loro capo celebre in giro per la frase "armiamoci e partite" cercava di sgattaiolare facendo come ultimo nobile gesto la tentata vendita al nemico della moglie peggio del peggior schettino, ma gli andò male a entrambi...Poi al fine di evitare meschine figure simili, costoro sono stati resi illegali... Ora che facciamo con questi rimasugli illegali di gentaglia che stanno tentando di riemergere dal tugurio... E che pero nel frattempo coi soldi del reddito di cittadinanza della sinistra si sono riempiti lo stomaco di ormoni e nandrolone e la pelle di risibili tatuaggi... Amarcord?

da Luca 15/10/2021 15.06

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Caro Luca il fascismo fu sconfitto dalla quinta armata americana e non certo dai 4 renitenti alla leva che erano i partigiani italiani che dal punto di vista militare contarono ZERO: in caso contrario perché non hanno sconfitto il fascismo nel 1935?

da X KIM JONG-LUCA 15/10/2021 14.30

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca sei passato dai cinghiali a Fanpage! Era meglio prima!

da Vai a ciapar i ratt 15/10/2021 14.26

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Frank sei ansioso di vedere le scene di Roma di sabato in tutta Italia...tranquillo che se non fa saltare il banco a questa gente draghi ci siamo vicini..da parte mia qualsiasi mossa di draghi anche sporca e meglio che niente.....guardati le inchieste di fanpage e vedi quella roba che roba e così ti fai un idea delle armi con cui dobbiamo giocare per provare a difenderci...i conti con certa gente sono già stati fatti dal popolo italiano (per colpa di costoro battuto umiliato e deriso dal mondo intero) 70 anni fa...ora che facciamo amarcord...

da Luca 15/10/2021 14.20

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Il fatto che Draghi sia sostenuto dai sinistri già non depone a suo favore, se poi associamo anche FI la situazione peggiora ancora.

da Frank 44 15/10/2021 13.56

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Ecco questa si che è una riflessione intelligente... Anziché cassare a comodo legittime proposte referendari (che ci fanno fare pure bella visto le firme raccolte) speriamo che l egregio premier draghi egregiamente sostenuto dal centro sinistra e da forza Italia provveda prima possibile a rendere illegale tutto ciò che sta più a destra di Forza Italia... E per la salvezza del mondo venatorio speriamo anche che draghi resti sulla poltrona sostenuto dal centro sinistra e da forza italia più decenni possibile...

da Luca 15/10/2021 13.35

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

speriamo che questo governo di sovranisti mascherati da agnelli ma veri e propri lupi , cada al piu presto e si torni a votare !

da Freedommmmmmmmmm 15/10/2021 9.39

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

IL PRIMO REFERENDUM DELLA STORIA LO VINSE BARABBA.

da Walter 14/10/2021 20.48

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

La caccia è un tema molto complesso. Lo può semplificare un animalista che identifica la caccia con chi uccide gli animali per divertimento. Qualsiasi corso universitario di tecnica faunistica si compone di VARI ANNI di studi. No, la caccia non è una questione semplice.

da Dario 14/10/2021 20.43

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Quindi secondo te la caccia non è un tema etico facilmente comprensibile (tanto è che potrebbe avere il record di referendum essendo potenzialmente al secondo…) perché quelli che vanno a caccia sono in pochi e se passa avremmo le città "invase da cornacchie" per colpa di incompetenti e sciagurati cittadini quindi deve essere cassata la proposta onde evitare l'apocalisse….Ma invece la droga dato che i drogati sono tanti è un tema etico facilmente comprensibile e quello va bene...e quindi se le città si riempiranno di cannati e drogati che saranno in giro 1000 o 10000 volte di più per te va bene che sia il popolo sovrano a deciderlo….E anche il nucleare è un tema etico e facilmente comprensibile….beh... dato che siamo un popolo di scenziati nucleari è giusto che il popolo sovrano vada a dire la sua sulle centrali nucleari… tu sicuramente sarai qualche einstain…. Altre fregnacce da sfornare non ne hai?

da Luca 14/10/2021 18.41

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Il referendum è nato in Italia per temi ETICI facilmente comprensibili tipo DIVORZIO, ABORTO ecc, non per questioni tecniche complesse.

da X questo qua sotto 14/10/2021 18.04

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

x questo qua sotto….ma allora la veterinaria dalle considerazioni lapidarie avrebbe dovuto cestinare quanto sopra che è dissennato e scrivere semplicemente : occorre eliminare l'istituzione referendaia per tutti….perché la gente è incompetente e temi come centrali nucleari, droghe, caccia ecc (temi da referendum insomma) devono essere affrontati esclusivamente da competenti…. punto…. Non fare le piroette sulla caccia della serie "dai che quella mi fa comodo levate a orologeria quello che mi fa comodo a me.." mentre invece se il paese si riempie di cannati e drogati o se compriamo il nucleare in francia o svizzera allora quel referendum va bene…. Bastava semplicemente scrivere : io penso che urge cancellare istituzione referendaria (completamente) causa inutilità per manifesta ignoranza della popolazione. e si faceva più bella figura senza tanti implausibili fronzoli da finti disinteressati..

da Luca 14/10/2021 17.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

luca forse hai capito male io sono cacciatore e credo che l'agricoltura possa fare va meno di tutti quei veleni che si utilizzano oggi, anche a vantaggio della selvaggina stanziale

da maurizio58 14/10/2021 16.05

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Proprio i motivi (giusti) addotti dalla veterinaria hanno spinto tutti gli Stati ad adottare la democrazia parlamentare anziché la democrazia diretta.

da X questo qua sotto 14/10/2021 15.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Bernardo Bacci ma tu non sai leggere????? Ti riporto il virgolettato "La maggior parte della popolazione, avendo un'esperienza limitata all'animale da compagnia, generalizza il bel rapporto che ha con tutto il Regno Animale e in tutti i rapporti che intercorrono tra l'uomo e gli animali"....La veterinaria zelante che non ha peli sulla lingua e fa considerazioni Lapidarie Non fa una questione di quorum….O di firme….Lei sostiene la inadeguatezza della maggior parte della popolazione ad esprimersi sulla caccia perché da "inadeguata" dato che in pratica considera tutti gli animali come degli inseparabili amici…. Quindi la teoria (anzi la "considerazione Lapidaria") è questa : siccome il popolo è incompetente, su quello che mi viene comodo a me (caccia) cassiamo la proposta referendaria…. su tutto il resto invece dato che a me non interessa(nucleare, marjuana ecc) il popolo è competente e sovrano e può anzi deve assolutamente avere la possibilità di esprimersi…...

da Luca 14/10/2021 12.32

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Bravo Luca, sei un campione di propugnatori di discorsi apodittici deduttivi. Comunque, a proposito di referendum, è vero che il popolo è sovrano, come dice la Costituzione, ma la legge vigente è inadeguata. Se il popolo è sovrano, dovrebbe significare che almeno il 50% degli aventi diritti al voto, cioè la maggioranza, si esprime a favore dell'abrogazione di una legge. E non come adesso (art. 75 della Costituzione) che ne basta il 25% + 1. Non capisco perchè io cittadino debba sottostare alla decisione non del popolo, ma del "popolino". Che poi sarebbe quello a cui si riferisce la Corsini. E, infine, sul nucleare, la decisione che fu presa all'epoca a causa proprio del referendum, fu un'enorme cavolata (personalmente votai contro). Oggi ne paghiamo il conto e siamo non solo becchi ma anche bastonati, visto che abbiamo centrali nucleari a pochissima distanza dai confini della... patria nazione.

da Bernabò Bacci 14/10/2021 11.08

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Carissimi, ribadisco che per ottenere 500.000 firme valide, occorre raccoglierne, almeno 700.000/750.000, in quanto statisticamente almeno il 30% sono fasulle!! Pertanto ritengo che in 7 giorni rimasti, ho molti dubbi che possoano raccoglierne altre 300.000...………..Tirando le somme, credo che la richiesta di referendum, vada a farsi friggere!!!!

da Ulisse 13/10/2021 17.48

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

HANNO RACCOLTO 421.000 FIRME. A ME VA PURE BENE FARE 30/40 REFERENDUM ALL’ANNO, PERÒ A QUEL PUNTO OCCORRE CHIUDERE IL PARLAMENTO CHE NON SERVIREBBE PIÙ A NIENTE DATO CHE SAREMMO NELLA DEMOCRAZIA DIRETTA. IL FATTO CHE CERTE QUESTIONI SIANO ESTREMAMENTE TECNICHE SIGNIFICA CHE NON TUTTI I CITTÀ SONO PREPARATI PER AFFRONTARLE ED È PER QUESTO CHE FURONO IDEATI I PARLAMENTI.

da Dario 13/10/2021 16.42

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Bravo fulcino!!!! Abroghiamo l' Istituzione referendaria e facciamo prendere le decisioni che ci riguardano ai competenti a me sta bene!!!! In Italia la competenza è sancita dalla laurea quindi.....Se parliamo di caccia...... Fuori a pedate i non laureati da consigli di amministrazione di atc e parchi....Quindi marchettari politici vari o laurea o a casa!!!!! Fuori i non laureati subito dalla redazione dei piani faunistici e calendari Venatorio.... Se parliamo di società invece che facciamo.... Facciamo scrivere leggi a parlamentari e amministratori che hanno fatto l asilo.... Certo che no... Seguendo la linea della zelante veterinaria che non ha peli sulla lingua come minimo amministratori e parlamentari privi di laurea che siano accompagnati alla porta e che il loro posto sia assicurato a competenti laureati..... Cioè se seguiamo la linea della zelante veterinaria ma come minimo deve valere per tutti.... Non è che vale ma a comodo....

da Luca 13/10/2021 14.18

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca quietati. Qualsiasi persona di buon senso sa che é meglio il parere di una persona competente che il parere di uno digiuno della materia. Altrimenti non si capirebbe perché per certe questioni di rilevante importanza ci si rivolge ad un costoso professionista quando si potrebbe utilizzare una più economica ..." massaia di Voghera ". Già questo fa capire che il referendum, dove ha lo stesso valore il parere del competente come quello del generico ... " somaro ", é una sonora cazzata.

da Frank 44 13/10/2021 13.43

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

"La maggior parte della popolazione, avendo un'esperienza limitata all'animale da compagnia, generalizza il bel rapporto che ha con tutto il Regno Animale e in tutti i rapporti che intercorrono tra l'uomo e gli animali"...... Quanto sopra è come dire in modo gentile che è sovrano solo il popolo competente che deve decidere... Mentre è capra il popolo incompetente che non deve decidere.... Quindi devono cancellare l istituzione del referendum..... Quanto sostiene la "nota veterinaria che non ha peli sulla lingua" perché non dovrebbe valere per il nucleare???? E perché non dovrebbe valere per la marijuana?????che ne sa un passante che va a votare sul nucleare se le centrali sono sicure o no o se è giusto non farlo in Italia ma in Francia.... Che ne sa un passante se legalizzando la marijuana non centuplicano tossici e cannati che poi bisogna sopportare..... La zelante dottoressa dice la scoperta Dell acqua calda....Ovvero Se mi fa comodo andare a caccia ai sensi delle mie ragioni non faccio esprimere il popolo perché potrebbe essere rischioso.... Ma non ha senso.... Se esiste il referendum questi sono tipici temi da referendum... Punto... Se invece non vogliamo il referendum lo cancelliamo dalla costituzione.....E ne abrighiamo l istituzione....

da Luca 13/10/2021 12.26

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca, ho letto e riletto quanto scritto dalla Corsini. Mi fai il piacere di evidenziarmi dove la suddetta dice e scrive le cose che le rimproveri a proposito della necessità di selezionare gli elettori per censo? Se invece ti riferisci a questioni pratiche, cioè forme di caccia e gestione della suddetta, ATC compresi, mi sembra che per gli ATC vige la regola democratica,più o meno praticata secondo un vizio diffuso nel paese, come in qualsiasi altro consesso nostrano, mentre per la gestione gli ATC si affidano a tecnici. E poi c'è l'Ispra che regolamenta norme e processi a livello nazionale e regionale. Non sono buoni tecnici? Possibile, ma quanto dice la Corsini secondo me è pura verità. Quanto ai referendum, concordo che oggi siano inadeguate.

da De Nicola 13/10/2021 11.31

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Comunque quanto sopra e dissennato....la giusta riflessione e che hanno fallito miseramente... tutti sanno che non arriveranno a raggiungere le firme mai piu....la signorina dovrebbe spiegarci perché sulla marjuana si deve esprimere il popolo sovrano composto da molti drogati il che vuol dire avere 10 o 100 o 1000 volte più cannati e drogati in giro in prospettiva....mentre sulla caccia si dovrebbero esprimere solo competenti laureati....ma pero' i competenti servono solo per cassare la legittima proposta referendaria che ha miseramente fallito....mentre invece per redigere piani faunistici,per dirigere o fare parte di consigli di ATC o parchi,per scrivere calendari venatori invece vanno benissimo cani e porci basta che abbiano frequentato con profitto l'asilo e tutto va bene.....cioè la zelante signorina veterinaria che non ha peli sulla lingua in pratica invoca una competenza a comodo????se mi viene comodo il competente pretendo che decida in autonomia il competente...e se invece non mi viene comodo il competente pretendo che decida l' incompetente...ma ci rendiamo conto di cosa sosteniamo...boh

da Luca 12/10/2021 22.29

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Buonasera. Per quanto ne sappia io Le firme vanno consegnate in Cassazione entro il 30 Ottobre prossimo (grazie al mese in più in deroga, perché altrimenti il termine dei tre mesi canonici sarebbe stato 30 Settembre!). Per tale motivo, la raccolta dei vari moduli con le firme deve essere eseguita tenendo conto di tale scadenza, per non incorrere nel ritardo di deposito in Cassazione, e la conseguente non validità delle stese.

da Loredano-Bologna 12/10/2021 17.38

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

scusate ma il termine per la raccolta firme di questi mascalzoni è il 20 o il 30 ottobre ? perchè ho appena visto un programma sulla rai che parlava del 30 ottobre, mentre sul loro sito parlano del 20. Qualcuno sa rispondere ?

da Bughiu 12/10/2021 17.23

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Chi conosce un po' di vicende umane, da quando l'uomo era diventato un "animale sociale" (cioè da almeno tremila anni) sa che i cambiamenti sono all'ordine del giorno. Oggi, con la velocità imposta dal cosiddetto progresso, le novità e i cambiamenti sono all'ordine dei secondi. Basta consultare le curve esponenziali che riguardano qualsiasi branca del vivere civile, tutte rapidamente all'insù da poco più poco meno di un secolo. Le principali: poloazione, consumi, sfruttamento dei souli, strade, produzione agricola, inquinamenti ecc. ecc. Andando nel nostro specifico, anche la selvaggina ha subito nel corso del tempo più o meno rapidi cambiamenti in funzione del contesto in cui si veniva a trovare e all'azione umana soprattutto. Agricoltura per prima. La differenza che fino a poco tempo fa era l'uomo razionale (diffusamente ragionevole) che ne regolava implicitamente la presenza. Oggi siamo all'ragionevolezza, che purtroppo non esime nessuno. Non siamo più homo sapiense, ma homo insipiens, o più precisamente homo consumator. Il che la dice tutta, anche per quello che ci riguarda. Stiamo depredando il pianeta, e per la caccia - che varia di conseguenza nel suo oggetto di concupiscienza - ieri andavamo ad allodole perchè quelle c'erano, oggi che non ce ne sono più andiamo a cinghiali. Sempre a chi piace. ovviamente.

da De gustibus 12/10/2021 17.18

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Si chiama "comitato aboliamo la caccia" .... E tale comitato sta facendo un buco nell acqua non riuscendo a raggiungere il quorum per la gioia della nostra passione.... Ora Pensa tu a fondare il comitato "aboliamo l agricoltura" .... E tanti auguri...

da Luca 12/10/2021 16.39

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

poi faranno i conti con chi, per colpa di questi incompetenti sulla fauna selvatica, perderà il posto di lavoro. Fanno la guerra ai cacciatori mica agli antiparassitari e a tutti gli altri veleni che finiscono sulla terra per arricchire le tasche di qualcuno, meno quelle degli agricoltori.

da maurizio58 12/10/2021 16.22

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Buonasera Bughiu, ti ringrazio per l'aggiornamento, ma sono scettico che in 3 giorni, quei sciagurati possano aver raccolto 40.000 firme, come sono scettico che venerdi' ne mancavano 109.000. Bleffano per indurre qualcuno a digiuno della materia, possa firmare. Inoltre entro il 20710 debbono raccoglierne almeno 700.000 firme per averne valide 500.000. Infine l'attuale legge 157/92, avendo recepito le direttive CEE in materia, non credo possa essere sottoposta a referendum

da Ulisse 12/10/2021 15.48

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

l'Italia è in deriva con questi 5 stalle che stanno rovinando tutto...pd incluso.. sono dei pazzi

da dea 12/10/2021 11.29

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

La fattoria degli animali... Cioè in pratica occorre fare una legge che preveda in caso di referendum la competenza a orologeria... Sulla caccia dato che a ca Cia andiamo in pochi (per colpa esclusivamente nostra e della gestione venatoria da noi sostenuta negli ultimi 30 anni) decidono i competenti e non il popolo ai sensi del fatto che sotto c è gente che prevede città invase da cornacchia e urge bloccare il referendum per impedire l apocalisse.... Sulla marijuana invece i competenti non decidono perché è diritto del popolo sovrano esprimersi dato che drogati ce ne sono di piu rispetto ai cacciatori.... Ma che logica ha sta roba... Boh...

da Luca 12/10/2021 11.17

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

La fattoria degli animali... Cioè in pratica occorre fare una legge che preveda in caso di referendum la competenza a orologeria... Sulla caccia dato che a ca Cia andiamo in pochi (per colpa esclusivamente nostra e della gestione venatoria da noi sostenuta negli ultimi 30 anni) decidono i competenti e non il popolo ai sensi del fatto che sotto c è gente che prevede città invase da cornacchia e urge bloccare il referendum per impedire l apocalisse.... Sulla marijuana invece i competenti non decidono perché è diritto del popolo sovrano esprimersi dato che drogati ce ne sono di piu rispetto ai cacciatori.... Ma che logica ha sta roba... Boh...

da Luca 12/10/2021 11.16

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Bughiu. Il problema non è la caccia, ma soprattutto gli altri quesiti. La chiesa, le destre non sono asolutamente d'accordo, per cui vedrai che faranno presto a modificarla. Per la caccia, questo quesito è talmente demenziale che verrà bocciato prima di partire (agricoltori in testa non ne vogliono sapere). Ma il problema si riproporrà l'anno prossimo, vedrai, rilanciato da organizzazioni (agricole e ambientaliste) ben più agguerrite di questi scappati di casa. E mireranno all'842. La ciccia di cinghiali e altri ungulati, ma anche gli appostamenti ai migratori, fanno gola a troppi. Da sempre.

da Trovaglia 12/10/2021 10.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

per Ulisse, se vai sul sito del comitato aboliamo la caccia a oggi dicono che mancano 79.000 firme, e vedendo che venerdi ne mancavano 109.000 quindi 40.000 in piu 3 giorni, mancando 8 giorni, potrebbero pure farcela, certo poi bisognerà vedere quante di queste saranno ritenute valide. Loro stessi mesi fa ne auspicavano 500.000 ma scrivevano meglio che siano 700.000 proprio perchè molte vengono scartate. Sono daccordo sulla inedaguatezza del numero, la legge referendaria, è stata emanata nel 1946 quando gli italiani erano 34 milioni...e adesso sono il doppio, ma per cambiare il quorum ho letto che serve una doppia seduta/ votazione del parlamento e del senato...e con questi lazzaroni, non credo sia possibile.

da Bughiu 12/10/2021 9.56

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca , il CIALTRONE

da Ric 12/10/2021 9.12

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Luca, ho letto anch'io le considerazioni della Corsini. Mi sembrano ovvie, e non ci trovo alcun riferimento a quanto le attribuisci. Non è questione che a decidere debbano essere solamente i competemnti. Solo che, come ricorda Licurgo, queste regole sul referendum sono inadeguate. Vince sempre la propaganda, che purtroppo non è in mano nostra ma di chi ha grandi disponibilità finanziare e i mezzi d'informazione a disposizione. Siamo davvero al Grande Fratello. Quello di Orwell, non quello di Berlusconi.

da La fattoria degli animali 12/10/2021 8.55

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Buongiorno, di cosa vi preoccupate? Quei quattro gatti, non hanno raccolto neanche 400.000 firme……….e mancano otto giorni!!!!!!

da ULISSE 12/10/2021 7.47

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Solo chi ha pregiudizi non si accorge che le città già da ora sono invase da bestie non proprio innocue . Tempo qualche anno poi si che si vedranno i risultati. L’invidia di essere mentalmente inferiore crea squilibri mentali più del fiasco.

da serpico 12/10/2021 1.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Egregio sotto... Ma se tu dici che a decidere devono essere i competenti come questa zelante signorina... Io ti seguo... Ma poi però la applichiamo e x tutti!!!! Non solo x il referendum... Anche la fauna deve essere gestita da laureati... Gli atc devono essere presieduti da laureati... I consigli di amministrazione di atc e comprensori composti da soli laureati... I piani faunistici e i calendari Venatorio redatti solo da laureati... E gli altri devono essere defenestrati da qualsivoglia tipo di gestione faunistica o venatoria a passo di carica.... Se la zelante signorina ha ragione allora dato che in Italia l unica prova di competenza riconosciuta è la conseguita e sudata laurea chi non è laureato deve essere preso a pedate e cacciato via seduta stante dal referendum ma anche da tutto il resto allora... in quanto di fatto privo di conprovata competenza...

da Luca 11/10/2021 22.28

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Sarà anche la sagra del fiasco, Luca, ma questo meccanismo referendario è davvero antidemocratico. Anche prima che arrivasse la possibilità di votare via internet. Primo: servono 500.000 firme per richiederlo. Oggi come settant'anni fa, quando non era così facile votare e gli elettori italiani erano molti di meno. Secondo, poiché basta il 50% + uno degli elettori per dichiarare valido il risultato, basta un quarto + uno degli elettori per mettere in crisi un sistema. Non mi pare una scelta molto democratica.

da Licurgo 11/10/2021 21.39

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Sarà anche la sagra del fiasco, Luca, ma questo meccanismo referendario è davvero antidemocratico. Anche prima che arrivasse la possibilità di votare via internet. Primo: servono 500.000 firme per richiederlo. Oggi come settant'anni fa, quando non era così facile votare e gli elettori italiani erano molti di meno. Secondo, poiché basta il 50% + uno degli elettori per dichiarare valido il risultato, basta un quarto + uno degli elettori per mettere in crisi un sistema. Non mi pare una scelta molto democratica.

da Licurgo 11/10/2021 21.39

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Città invase di cornacchie????Democrazie che si esprimono a mezzo di soli laureati e gli altri zitti????metropoli invase da orsi e cittadini che scappano a mo' di apocalisse.,.ma che e'????la sagra del fiasco?

da Luca 11/10/2021 21.17

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Magari avvenisse il miracolo. Non vedo lora di assistere alle fughe e scacarciamento dei metropolitani quando le loro merdose città saranno invase da animali potenziolmente letali come orsi lupi cinghali istrici tassi cornacchie cervi eccetera eccetera.

da che goduria 11/10/2021 20.24

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Anch'io spero che passi il referendum, così dopo non avrò problemi di coscienza a fare il bracconiere. X l'accesso al voto ha ragione Fabe, basta guardate il casino creato col voto sul nucleare dove gente assolutamente incompetente ha deciso il destino ecomomico del Paese e ne stiamo ancora pagando le conseguenze. Infatti corriamo gli stessi rischi essendo circondati da centrali nucleari francesi svizzere slovene e non ne possiamo usufruire dei vantaggi in termini energetici. Fu proprio una bella furbata!

da Frank 44 11/10/2021 19.10

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Quindi, tutti pro referendum, e speriamo che passi una volta per tutte!

da s.g. 11/10/2021 17.54

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Non serve avere una laurea per poter votare, però un bel test attitudinale per avere diritto al voto ci starebbe, non si può lasciar decidere i disadattati.

da Fabe 11/10/2021 16.24

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Di rocambolesco ci sarebbe il fatto che tu possa essere un cacciatore. Purtroppo anche i non laureati capiscono di che categorie siamo fatti.

da X LUCA 11/10/2021 15.12

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Articolo molto realistico! Complimenti!

da Rama60 11/10/2021 14.38

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Cioè ricapitolando.... Siccome la gente è ignorante non facciamola esprimere sulla caccia.... Quindi la gentile signorina sicuramente penserà che l accesso ai seggi elettorali debba essere riservato ai soli laureati allora.... Teoria quantomeno Rocambolesca....

da Luca 11/10/2021 14.10

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Cara Giulia per quanto mi riguarda io sto aspettando proprio che si faccia il referendum. La caccia in Italia è già per 3/4 chiusa per cui a mio avviso sono disposto ad affrontare senza nessun timore il referendum poi per le conseguenze ne parleremo ammesso che il referendum passi. Salutiamo

da jamesin 11/10/2021 12.46

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Buongiorno, chiedo se qualcuno e' conoscenza delle firme raccolte fino ad oggi da quei sciagurati. Da notizie certe sembra che non raggiungono le firme per il quorum previsto.

da Francesco 11/10/2021 11.11

Re:Referendum. Uno strumento pericoloso

Bel articolo che purtroppo leggeremo noi e solo noi che conosciamo l'argomento a memoria... qualcuno sa perchè è impossibile far pubblicare articoli del genere su quotidiani a diffusione nazionale, è solo una questione di costi, oppure i motivi sono altri ?

da bughiu 11/10/2021 10.19