HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca
PER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattere SOSTIENE LARA LUPO, QUANTO CI COSTI A UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS francese ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI


lunedì 16 giugno 2014
    

Scoppiata la guerra sulla cosiddetta spending review, ogni corporazione che si rispetta s'è buttata lancia in resta per dimostrare che i fondi pubblici di sua competenza sono indispensabili, pena l'estinzione, e che - volendo davvero risparmiare - lo stato si dovrà applicare a ridurre i finanziamenti al suo vicino di casa, lui si che è uno sprecone. Per quanto ci riguarda, diciamolo subito, si potrà additare al pubblico ludibrio qualsiasi categoria, ma non di sicuro la nostra quella di noi, poveri tapini, cacciatori. Soprattutto perchè oltre a dare la nostra collaborazione gratuita per le molteplici attività di salvaguardia del territorio e tutela della fauna, paghiamo di tasca nostra tutto quello che è di competenza dell'attività venatoria. Ampiamente. Direi di più. Almeno fino ad oggi, dai fondi accumulati dall'erario grazie alle nostre non volontarie contribuzioni (porto d'armi, tassa regionale, eccetera), si è attinto a man bassa per pagare operai forestali, cooperative agricole, ma soprattutto progetti affidati a sedicenti associazioni ambientaliste, sigle e siglette che fanno capo all'innumere firmamento ambientalista/ecologista.

Limitandoci alle cronache, non sembra che questa attenzione pelosa abbia avuto effetto alcuno sui veri problemi che mettono a repentaglio il futuro del nostro Belpaese.

Non è il caso di citare gli arresti e le incriminazioni di alti medi e bassi papaveri della galassia pubblica e privata dell'ambientalismo, anche perchè l'elenco sarebbe talmente lungo che si rischierebbe di far buio, ma il quadro è piuttosto a tinte fosche.

Difficile spiegare, ad esempio, come è possibile che di fronte a uno scempio generalizzato dell'ambiente, protrattosi per decenni (l'Ilva di Taranto è il più recente ed eclatante modello, che fa il paio con la vicenda delle ecoballe campane), ci si imbatta oggi per caso ancora in personaggi che hanno guidato imperterriti dagli stessi pulpiti le macabre danze. Con contorno di storni, non i nostri (sturnus vulgaris), ovviamente, ma quelli ben più grassi e nobili che dalle casse dello Stato sono - ormai, bisogna dirlo, a loro insaputa -  migrati in conti privatissimi discretamente conservati nelle banche svizzere.

Peccati non veniali, soprattutto perchè hanno comportato la morte di numerosi nostri ignari concittadini, per mondare i quali (ormai è chiaro!) la nostra    classe dirigente, governanti, imprenditori, partiti, sindacati, associazioni ambientaliste, mondo della ricerca, mezzi di comunicazione di massa, ha pensato bene di offrire il nostro obolo di cittadini alla causa dell'animalismo più gretto, della parcomania, distraendo l'attenzione della gente dai reali problemi e indicando come quasi unico responsabile il più ignaro untorello nostrano. Il cacciatore, mischino (scusate la deriva sicula)! Siciliani permettendo, viene a proposito mettere un'occhio su un decreto (ottobre 2011; sempre pronti a ricrederci se nel frattempo ci sono stati cambi di rotta sostanziali) della Regione Sicilia, col quale si assegnano la bellezza di ventiquattromilioninovantaduemilanovecentocinque euro, virgola cinquanta (24.092.905,50), per "l'Accordo di Programma stipulato in attuazione dell'obiettivo operativo 3.2.1. in favore delle riserve naturali e gli allegati 1 e 2 dello stesso; ai sensi della Legge e Regolamento sulla contabilità generale dello Stato." Bella cifra, non c'è dubbio, ma belli soprattutto i destinatari. Infatti, non sono solo le dirette interessate a riceverla, questa somma, ovvero le riserve naturali medesime (in capo alle rispettive Province, per circa sei-settemilioni di Euro) insieme all'Azienda delle Foreste Demaniali (per € 4.187.210,87) e al CUTGANA/Università di Catania (€ 1.800.000,00), ma, udite udite - sempre pronti a ricrederci, ripetiamo, se non è così -, associazioni che tutto sono meno che enti pubblici. E cioè, in ordine di attribuzione: Legambiente (€ 3.225.500,00) WWF (€ 2.775.00,00), Lipu (€ 1.905.272,89), CAI Sicilia (€ 1.570.000,00), GRE (€ 898.109,92), Italia Nostra (€ 650.000,00), Rangers d'Italia (€ 330.000,00).

Se tanto mi dà tanto, non si fa fatica a immaginare quanti altri esempi del genere ci siano in Italia, Regione per Regione. Tutti legittimi, vogliamo credere, anzi, siamo sicuri che così sia. Ma - ci chiediamo, e chiediamo a coloro che si apprestano ad applicare la spending review (Cottarelli?, Padoan?,Renzi?, giù giù per le infinite ramificazione del calderone amministrativo pubblico) - vi sembra giusto che in un paese in cui - tanto per tornare alle nostre miserie - ci si lamenta che l'ISPRA/INFS non è in grado di dare risposte specifiche sulla materia di sua competenza (caso Toscana insegna), per carenza di fondi e di risorse umane (2013,  Ex-INFS: spese correnti   € 931.000.162,28, di cui € 639.994,28 per il personale), tanta massa di risorse economiche venga distribuito a organizzazioni private?

E ancora: dal momento che l'andazzo testimonia l'erogazione di fondi alle sopracitate organizzazioni (riconosciute, lo sappiamo, dal Ministero dell'Ambiente), perchè non tener conto anche di altre associazioni del volontariato che si dedicano alla tutela ambientale, anch'esse riconosciute dal Ministero dell'Ambiente, forse con almeno altrettanto impegno e dedizione? Sapete tutti a chi mi riferisco, e lo faccio nel momento in cui, dopo anni e anni di insuccessi, a costo purtoppo di ben 15milioni di euro, per la tutela dell'orso marsicano si assiste al rivoluzionario accordo fra Minambiente, Ente parco e cacciatori. Boh!


Vito Rubini

Leggi altri Editoriali

32 commenti finora...

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Ormai lo sappiamo tutti, non c'è la volontà di risparmiare.La spending review è una presa in giro.Quando lo stato ha bisogno di soldi mette le mani nelle tasche dei contribuenti. La soluzione del Ministro Padoan è: "combattere l'evasione fiscale", cioè far chiudere quelle poche imprese che sono riuscite a salvarsi dal governo Monti.Di ridurre le spese assurde non se ne parla.

da Mauro 21/06/2014 18.36

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

"...nel privato chi sbaglia PAGA ..." ... Caro Marco, mi sa che siamo vissuti in due Paesi diversi fino ad ora. Quello in cui sono campato io fino ad ora è un "bel" minestrone di illegalità diffusa, di furbizia, equamente distribuita tra pubblico e privato e che ha avuto sostanzialmente le stesse conseguenze per entrambi. Ovvero il NULLA!

da Ezio 21/06/2014 16.02

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

abbattiamo gli sprechi ?? OK ..... cominciamo dagli inutili 135 parchi regionali , per esempio..... per poi passare alla inutile marea di "oasi faunistiche".

da Fabrizio 20/06/2014 15.40

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

puo' essere, vecchio cedro. ma a quanto ne so, la trasparenza nelle associazioni venatorie è direttamente proporzionale al loro ordine di grandezza. non parlo nemmeno di quelle non riconosciute, su cui sarebbe bene stendere un velo pietoso

da pucci 20/06/2014 11.33

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

domus aurea 32 milioni di euroooooooooooo avete capito, per il restauro,neanche fosse la cappella sistina.

da mb 19/06/2014 23.16

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Non ritengo che per vedere i bilanci di una pubblica associazione di qualsiasi tipo si debba diventare dirigenti, Ciò equivale a trsparenza zero. La cosa migliore sarebbe che fossero messi in internet nei siti delle associazioni, questa sarebbe vera trasparenza, ma ho l'impressione che ci sia più di uno scheletro nei vari armadi!

da vecchio cedro 19/06/2014 17.38

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

mandali. ma non quelli che girano da quelle parti. mi pare siano poco affidabili. nella mia sezione, quando si fanno i consigli, ci si paga anche la luce. da te? Ah, da te consigli non ne fate. Decide tutto lui.

da noi 19/06/2014 15.38

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

a infi... i bilanci sono pubblici li possono vedere tutti ma è come li gestiscono ... tu lo sai? ti fidi della fatture che vedi? dei fagiani che invece di 1000 sono 100 oppure invece di pagarli 10 euro li paghi 50...e cosi andare,,, che ci fai con il bilancio serve la Guardia di Finanza loro sanno dove devono guardare...

da marco 18/06/2014 17.59

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

vecchio cedro, se ti iscrivi a una associazione, ti impegni e diventi dirigente, poi i bilanci li puoi vedere. senno' basta tu chieda alla camera di commercio che te lo danno. qualcosina fai anche te. sennò è troppo facile.infingardialovoilbrodo. portamelo. vienteloaprendere.alloraunlovo'

da infingardialovoilbrodo 18/06/2014 17.48

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

magari Marco fosse così semplice, guarda cosa ti combina la destra! La vera verità che nella caccia e nella società civile non è più questione di destra o di sinistra, madi progetti idi persone. Per la caccia, merito dei cacciatori e delle aa vv, non ci sono nè progetti, nè persone.

da vecchio cedro 18/06/2014 16.30

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Ezio...nel privato chi sbaglia PAGA e rischia di suo. Nel pubblico hai mai visto pagare qualcuno? io no... voti a sinistra LA ROVINA DEL'ITALIA

da Marco 18/06/2014 13.04

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

renzi e compagnia fara finta di niente,

da 00000 17/06/2014 20.11

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

perchè le aa vv non mettono in internet con la massima trasparenza i loro bilanci? Coda di paglia? Timidezza?

da vecchio cedro 17/06/2014 16.47

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

x Marco, ci vuole lo zio pelato e quello baffino, iniziare dai nostri politici e poi pulizia totale.....

da dardo 17/06/2014 13.59

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

compitino per le associazioni venatorie, che hanno competenza sul territorio regionale e provinciale. quanto leggo in questa denuncia non è difficle pensare che sia lo specchio di una realtà molto diffusa. sarebbe troppo chiedervi, cari dirigenti delle aavv locali, di fare una semplice indagine sui documenti amministrativi dei nostri enti territoriali (regione, provincia, comune), per sincerarvi su quanto ammontino i finanziamenti erogati alle aa. ambientaliste a qualsiasi titolo? e i costi che gli enti pubblici sostengono per consentire a lor signori di apporre gratuitamente i loro simoboli su aree più o meno considerate protette che loro non sono?

da me. fist 17/06/2014 11.19

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Ribadisco. Mi pare che anche nel fantastico privato non sia tutto così limpido.

da Ezio 17/06/2014 9.52

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

arrabbiato 61 hai ragione il problema in Italia è uno solo: APPARATI PUBBLICI...MILIONI DI NULLA FACENTI PAGATI PROFUMATAMENTE ... ovviamente voti a sinistra! presto Renzi darà il voto agli extracomuntari e noi ITALIANI dovremmo sloggiare dal nostro paese per far posto a neri, gialli, verdi, arancioni ma sopratutto a gente CHE NON AMA IL NOSTRO PAESE MA LO VUOLE SOLO DEPERDARE....

da Marco 17/06/2014 8.30

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Gli sprechi convogliano enormi masse di danaro pubblico verso categorie protette che non producono alcuna ricchezza ma ci perseguitano tramite la burocrazia. Il "giochetto" è stato pensato e attuato con limpida pervicacia e sarà dificilissimo annientarlo.

da Arrabbiato 61 17/06/2014 7.53

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Di questo deve occuparsi urgentemente il sindacato dei cacciatori poi vedrete che le varie assoc.presunte anbientaliste la smetteranno di occuparsi di noi

da grilloparlante 16/06/2014 20.45

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

http://www.artasicilia.eu/old_site/web/por/ddg118.pdf altre spese meno recenti

da gringo 16/06/2014 16.36

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Ah, ovviamente se ho sbagliato i conti correggetemi!! Sono sicuro che rimarrà il fatto che si tratta di una MONTAGNA di soldi.

da Ezio 16/06/2014 12.11

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

In Piemonte atc e ca sono 38. calcolando, forse al ribasso, che abbiano gestito all'anno 300mila euro a "testa" moltiplicato per più o meno 20 anni di attività, farebbe, salvo miei errori visto che in matematica sin scarso, 228MILIONI di euro, ovvero sempre più o meno, i "vecchi" 400MILIARDI di lire. Come sono stati utilizzati questa montagna di soldi?? In favore di che cosa?? .... E' oltremodo giusto fare le "pulci" a chicchessia ne riteniamo opportuno ma credo che per NOI l'urgenza sarebbe quella di verificare e, quando necessario, correggere ciò che non va nel nostro "mondo".

da Ezio 16/06/2014 12.06

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

ed oltretutto vogliono anche il 5x1000 da sommare in più a quello che già percepiscono, ci credo che vogliono parchi ovunque! ora vi chiedo a voi cacciatori, ma per quanto credono che siamo capaci di foraggiare certe mangiatoie, manteniamo come cacciatori e cittadini con i nostri oboli (tasse) delle corporazioni inutili, e quando dovessimo ammalarci ci si deve anche pagare le cure, per poi non pensare alla pensione che credo non esista più quando toccherà a me, l'italia è una barca piena di buchi e noi togliamo l'acqua per tenerci a galla, credo che presto si debba smetterte di gettare acqua fuori bordo, e muoia Sansone con i filistei.....

da dardo 16/06/2014 11.43

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Si dice: sarebbe meglio "che andassero".

da Oli 16/06/2014 11.38

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

ANCHE DA NOI CI SONO DEI SPRECHI. A COSA SERVE L'ISPRA? A COSA SERVONO GLI ATC? A COSA SERVONO TUTTE QUESTE ASSOCIAZIONI? A COSA SERVE PAGARE DUE VISITE MEDICHE PER IL RINNOVO DELLA LICENZA? NON BASTA LA VISITA DEL MEDICO CURANTE CHE TI CONOSCE A FONDO? PENSATE A QUANTI SOLDI SI RISPARMIA. QUANDO HO PRESO LA LICENZA, A 16 ANNI, TUTTO STO' CASINO NON C'ERA E LE COSE FUNZIONAVANO A MERAVIGLIA. RIFLETTETE.

da NANNI 16/06/2014 11.38

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

quei soldi che vanno awwf enpa ecc sarebbe meglio che vadano agli ospedali se no che si autofinanzino da soli come facciamo noi cacciatori

da zip 16/06/2014 11.21

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

può darsi che questi soldi affidati alle associazioni ambientaliste siano ben impiegati. sarebbe interessante vederlo pubblicato sui loro specifici bilanci, nel dettaglio. ovvero: tot per mano d'opera, tot per sorveglianza, tot per prevenzione eccetera eccetera. ci riusciremo? o continueremo a leggere bilanci con le voci, tipo l.d.vvv.zzz. = 50.000 Euro, b.vv.mm..ppappà...= 350mila euro, e via di seguito? anche nei dati della corte dei conti. ovvero, come al solito, gli stessi se la cantano e gli stessi se la suonano e a noi ci fanno fessi, come al solito

da co. arelli 16/06/2014 11.15

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Un euro buttato nel gabinetto sarà anche poco ma è un euro sprecato. Una somma cospicua utilizzata a fin di bene sarà sempre una somma ben spesa. Credo che il nocciolo della questione sia questo. Conta il senso delle "cose" ma forse i manovratori non l'hanno ancora colto.

da Ezio 16/06/2014 10.40

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI: applicherei questa iniziativa alle aavv che sono assolutamente inutili! Applicherei anche alla caccia il PRINCIPIO DI SUSSIDIARIà con grande giovamento delle casse dello stato (abolizione Uffici caccia Provincie/Regioni, Polizia Provinciale, ridimensionamento Corpo Forestale, ... ). Anche nella caccia il ns. modello (res communis omnium) è folle!

da vecchio cedro 16/06/2014 10.40

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Spending rewiev ? Una delle proposte delSupercommissario del quale non faccio il nome, è di spegnere le luci pubbliche durante la notte nei comuni , province, città....ho visto un servizio di Striscia la Notizia che mostrava che a Roma l'illuminazione pubblica è accesa anche di giorno....forse questo Supercommissario è molto impegnato e non ha avuto il tempo di vedere il servizio, in compenso l'avranno visto milioni di cittadini, tra i quali credo anche dipendenti del Comune di Roma, ma stranamente non si è ancora capito se adesso le luci sono spente o accese(di giorno) inoltre per quale motivo siano accese di giorno è un po' difficile da capire, ma sicuramente per il menefreghismo di più di qualcuno....quindi la spendin rewiev è una specie di barzelletta che però non fa ridere, resta il fatto che il Supercommissario sicuramente riceverà il suo bel compenso......

da cacciaforever 16/06/2014 10.38

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Il bello è dopo tutti questi soldi che prendono senza fare un cazzo,si nascondono dietro ad un buonismo falso che li caratterizza proteggendo a torto le specie in sovra numero invasive fregandosene di chi fatica per campare e dulcis in fundo rompono i c-----ni ai cacciatori gli unici che pagano e fanno qualcosa per l'ambiente e la fauna.

da agostino 16/06/2014 9.26

Re:SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI

Vedi Vito il problema è uno solo, la nostra classe politica non ha la capacità di risolvere i porblemi perchè NON NE SONO ALL'ALTEZZA . Il problema fondamentale è uno solo SI FA POLITICA NON PER IL PAESE MA PER LA PROPRIA TASCA. cosi si buttano in politica ( da sempre) i piu vagaboni, i piu furbi, i piu delinquenti, i piu interessati, i piu assetati di potere, ma che non hanno la competenza . MAI RISOLVEREMO I PROBLEMI ITALIANI FINO A QUANDO LA POLITICA SARA UN MESTIERE!! capisci cosa voglio dire UN MESTIERE... mentre dovrebbe essere un VOLONTARIATO a gratis!! uno offre 5 annio della propria vita per la sua nazione POI BASTA ! FINE... dopo quetso periodo torna a fare un'altro mestiere e può rimanere nel partito consiglere ma non POTRA MAI PIU AVERE UNA CARICA QUALSIASI,....oltre a questo in politica deve entrare gente CAPACE ( tu vedi qualcuno capace tra i nostri politici...) ma non solo a parlare ma a FARE.-... Vito...bello scirtto ma devi rassegnarti l'Italia è finita la caccia pure.

da marco 16/06/2014 9.15