Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Armi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIL'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Insostenibili sarete voi!


lunedì 27 novembre 2017
    

 
Riparte in sordina l'assalto all'842 del Codice Civile che prevede l'accesso dei cacciatori ai fondi privati, non segnalati secondo la legge (art. 15 della 157/92). Se n'è fatta carico, di questa ripartenza,  l'Accademia dei Georgofili di Firenze, organizzando una giornata di studio (La gestione della fauna selvatica ungulata tra insostenibilità dei danni in agricoltura, tutele e opportunità) su problematiche apparentemente di attualità, legate alla più o meno definita efficace "legge obiettivo" promossa dalla Regione Toscana, per dare una risposta alle lamentele degli agricoltori, che reclamano da tempo maggiori competenze sul prelievo della fauna ungulata in esubero, soprattutto cinghiali, ma non solo, ormai.

Vi hanno partecipato eminenti rappresentanti del mondo scientifico, agricolo e venatorio, che si sono confrontati sulle possibili soluzioni. Sulla scorta dei dati forniti dall'ente regione, passibili di variegata interpetazione, il mondo scientifico e quello venatorio si sono  espressi di conseguenza, mentre la rappresentanza del mondo agricolo (Coldiretti, Confagricoltura, Cia) ha mostrato maggiore compattezza. Con qualche distinguo.

Secondo Coldiretti, il problema può essere risolto allargando le competenze  soprattutto dell'art. 19 della legge quadro sulla caccia  (...le regioni, per la migliore gestione del patrimonio zootecnico, per la tutela del suolo, per motivi sanitari, per la selezione biologica, per la tutela del patrimonio storico artistico, per la tutela delle produzioni zooagroforestali ed ittiche, provvedono al controllo delle specie di fauna selvatica anche nelle zone vietate alla caccia. Tale controllo, esercitato selettivamente, viene praticato di norma mediante l'utilizzo di metodi ecologici su parere dell'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (oggi Ispra). Qualora l'Istituto verifichi l'inefficiacia dei predetti metodi, le regioni possono autorizzare piani di abbattimento. Tali piani devono essere attuati dalle guardie venatorie dipendenti dalle amministrazioni provinciali (oggi regionali). Queste ultime potranno altresì avvalersi dei proprietari o conduttori dei fondi sui quali si attuano i piani medesimi, purchè muniti di licenza per l'esercizio venatorio, nonchè delle guardia forestali e delle guardie comunali munite di licenza per l'esercizio venatorio).

Secondo Cia, sostanzialmente, con qualche correttivo può funzionare la "legge obiettivo", da estendere, si presume, anche alle altre regioni che soffrono dello stesso problema.

Mentre per Confagricoltura gran parte del problema risale  all'842 del C.C. (libertà di accesso ai fondi) e all'art. 1 della 157 (proprietà della selvaggina), nonchè, infine,  alla legge 394 sui Parchi e aree protette, che impastoia ulteriormente una possibile e necessaria coerenza nella gestione delle popolazioni selvatiche nei territori assolutamente inibiti al prelievo (sottinteso: venatorio).

Appare dunque chiaro, checchè ne pensino governanti, ambientalisti e direttori di parchi, che il problema sta anche e forse soprattutto nella visione tipica dello struzzo, che porta ad ignorare come i veri e propri serbatoi che alimentano le lamentate scorribande predatorie nei confronti del prezioso made in italy agroalimentare siano i parchi e le aree protette. Di conseguenza, niente potrà andare a soluzione se non si interverrà drasticamente sul divieto ideologico di usufruire di una forza competente e pressochè gratutita come quella dei cacciatori. A meno che non si voglia concedere piena e totale autonomia gestionale (nel controllo e nell'utilizzo della pregiata carne) agli agricoltori. Ma non sembra al momento una soluzione praticabile.
 
Diversamente, apparirebbe agli occhi di molti dalla vista acuta un'opportunità da non sottovalutare quella che  tenesse conto dell'indispensabile apporto dei cacciatori alla soluzione del problema. (Fra parentesi, ci sono anche le nutrie, i corvidi che fanno capolino, gli storni, e chissà quante altre specie selvatiche che potrebbero approfittare della situazione).  (Fra parentesi, ci sono anche le nutrie, i corvidi che fanno capolino, gli storni, e chissà quante altre specie selvatiche che potrebbero approfittare della situazione). L'art. 1 della 157 è un macigno di difficile ma non impossibile revisione (soprattutto oggi che la richiesta di maggiori autonomie da parte dei territori risuona prepotentemente), mentre potrebbe valere - ora o mai più - la regola del do ut des (io do una cosa a te, tu dai una cosa a me),  applicata alle sempre più penalizzate cacce italiane per tradizione. Nel senso che sarebbe un'occasione unica e irripetibile quella di recuperare le piccole cacce alla migratoria, con o senza le deroghe, come ci dimostrano gli infiniti esempi allogeni, ma pur sempre targati EU.

Ma cosa ne pensano le associazioni venatorie, riconosciute o non riconosciute che siano? Ci sarà il coraggio di organizzare una riscossa, unitaria vi prego,  sui venticinque anni di scoppole a cui non siamo stati in grado di opporci come avremmo dovuto?

Alessandro Cosmi

Leggi altri Editoriali

80 commenti finora...

Re:Insostenibili sarete voi!

Il mio non è assolutamente spirito di polemica ma semplicemente presa d'atto di una realtà.Rimanga pure con le sue convinzioni e naturalmente Buone Feste.

da Frank 44 04/12/2017 18.26

Re:Insostenibili sarete voi!

Frank, ho capito che lei cerca la polemica. Devo ritornare a ripetere che sta confondendo i fischi con i fiaschi! Stiamo parlando di caccia e vada a rilegge e cerchi di capire il senso per favore. Comunque, a parte questo, le rispondo. L'agenzia del farmaco neppure io l'avrei assegnata all'Italia , riguardo i pensionati prendono quello che hanno versato se versi zero cosa vuoi prendere?? I precari, sono dei vagabondi senza palle che no hanno voglia di mettersi in proprio. La laurea ( io ne ho due) è una base di partenza non un ARRIVO ! che se ne vadano all'estero per imparare e riportare qualcosa di concreto al proprio paese. Lei parla senza cognizione di causa per slogan da campagna elettorale. Di politici ne abbiamo fin troppi si limiti a scrivere di caccia e non SCIVOLI nel banale! In ogni caso, noi siamo I MEGLIO AL MONDO caro , con una classe politica peggiore al mondo ! Buone feste e stia bene !

da Lord Italy 04/12/2017 18.12

Re:Insostenibili sarete voi!

Caro "Lord", ogni tanto bisognerebbe anche scendere dal cavallo a dondolo e prendere contatto con la realtà.Prova a parlare coi giovani,laureati o no, che non trovano lavoro o con quelli più fortunati che lo trovano, ma è precario e retribuito con stipendi vergognosi.Prendi contatto coi pensionati,sono tanti, che se la devono sfangare con 500 euro al mese e molti anche con meno.Senti da loro se si ritengono più appagati degli scozzesi che tu citi.Senti da loro se hanno la percezione di tutte le cose belle che vedi tu.Temo che avrai delle grosse delusioni.Quanto al senso di dominio del mondo che tu percepisci, non ti ha detto niente la faccenda dell'assegnazione dell'Agenzia del farmaco sulla considerazione che hanno di noi i vicini Paese Europei? Non parliamo poi a livello mondiale dove la vicenda dei " marò " ci ha fatto capire che pure l'India ci rispetta quanto uno zerbino.Dici che siamo i primi al mondo in tutto,... ma dove vivi?

da Frank 44 04/12/2017 11.10

Re:Insostenibili sarete voi!

Caro Frank bisognerebbe capire cosa si legge prima di scrivere cose del genere che non centrano niente con la caccia.

da Lord Italy 03/12/2017 21.47

Re:Insostenibili sarete voi!

Lord Italy, mi sembri... RIENZI, prova a dirlo a quel 1.600.000 famiglie di italiani che vivono sotto la soglia di povertà che noi abbiamo i meglio ristoranti, la bella vita e tutte le magnificenze che elenchi e vedi se ti credono o se ti fanno una pernacchia.

da Frank 44 03/12/2017 18.29

Re:Insostenibili sarete voi!

in un certo senso già la dominiamo . se hai notato, in qualsiasi parte del Mondo le cose più belle le ABBIAMO FATTE NOI , dove c'è Italy c'è bellezza, classe, lusso, siamo i primi del Mondo in tutto...purtroppo non sappiamo neppure dove sta di casa la correttezza, e la gestione è solo nei libri , la diligenza neppure la sappiamo pronunciare ma forse è meglio cosi. con una punta di rammarico !

da Lord Italy 03/12/2017 13.34

Re:Insostenibili sarete voi!

Lord Italy sono d'accordo....ma pensa se avessimo le capacità gestionali e la correttezza e diligenza dei tedeschi....domineremmo il mondo.....

da Gianni 02/12/2017 18.57

Re:Insostenibili sarete voi!

la Scozia ha mantenuto le sue tradizioni però hanno più miseria di noi! Si vive molto meglio in Italia che non in un sobborgo scozzese dove muoiono di cirrosi a 50/60 anni! Bello schifo! Certo hanno le Highlands l'Erica il whisky il salmone la caccia è bellissima la proprietà privata sacra ma col kaiser che viveri in quella lanca sperduta da depressione mentale! meglio le nostre città, la bella vita, i ristoranti di lusso come nessuno al Mondo , le più belle ed eleganti gnocche al Mondo ( si perché in Italia c'è la classe) la bella vita E' SOLO IN ITALIA e non serve avere neppure tanti saldi visto l'ingegno che noi ITALIANI abbiamo ! riguardo la caccia è già privata per chi ha i soldi per chi non li ha con pochi euro si prende un ATC e fa quel che può! Ci sono caprioli, cervi , cinghiali , lepri , fagiani, tordi , anatre in grandi quantità ovunque ! non disperate va bene cosi!

da Lord Italy 02/12/2017 18.48

Re:Insostenibili sarete voi!

x Flagg, concordo solo in parte.Non sono gli italiani ma la classe dirigente che li ha governati negli ultimi 50 anni a creare il problema.Non si va molto lontano finché si crede che per risolvere un problema sia sufficiente cambiargli il nome. Così abbiamo l'handicappato che viene chiamato " diversamente abile" ma seguita a non ricevere tutta l'assistenza di cui abbisogna; il netturbino che diventa " operatore ecologico " ma seguita a raccogliere i rifiuti con lo stesso stipendio o forse anche qualcosa in meno e con minori tutele. Insomma,gli esempi potrebbero essere infiniti.Si è perso il contatto con la realtà delle cose per sfuggire alle responsabilità,rifugiandosi nel" politicamente corretto " e quando ci si allontana dalla realtà il declino è inevitabile.

da Frank 44 02/12/2017 18.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Frank 44, il problema dell' Italia sono gli italiani. Se guardi alla storia c'e' sempre stata un' alternanza di periodi di gloria e periodi di totale declino. Adesso, purtroppo, siamo in un periodo di declino.....

da Flagg 01/12/2017 22.56

Re:Insostenibili sarete voi!

E' inutile che facciamo confronti con altri Paesi perchè noi non saremo mai come gli altri ma saremo destinati a diventare sempre più poveri per un motivo molto semplice.In Italia abbiamo due cose che altri non hanno e che determinano la ns. differenza in negativo:i comunisti ed il Vaticano.Ora queste due realtà per giustificare la loro esistenza hanno bisogno dei poveri e lo dimostra il fatto che essendo, in Italia, questa categoria in riduzione costoro si danno un gran da fare per importarne dal resto del mondo.Questo determinerà la ns. disfatta sociale.Quindi mettetevi l'animo in pace.

da Frank 44 01/12/2017 18.37

Re:Insostenibili sarete voi!

500 euro netti in piu', naturalmente....

da Flagg 01/12/2017 17.39

Re:Insostenibili sarete voi!

Se poi Vecchio Cedro ti piacerebbe fare come i francesi c'e' ancora piu' da ridere! Intanto il francese medio guadagna tranquillamente 500 euro NETTI al mese, poi le proprieta' sono almeno 3-4 volte piu' grandi, il rapporto tra territorio utile e popolazione e' almeno 3 volte migliore rispetto all' Italia ed infine, ma non ultimo, c'e' una cultura completamente diversa! Gia' me l' immagino le migliaia di torri di babele in giro per l' italietta dove bisogna mettere d' accordo 20-30 agricoltori per un riservino ridicolo di 500 ettari! In 500 ettari quanti cacciaotri ci vuoi mettere? Tanti quanti sono gli agricoltori a occhio (20 ha per cacciatore) e magari stanno pure stretti se fanno tipi di caccia diverse! Quindi di fatto ogni cacciatore paga un agricoltore che a sua volta paga le tasse. Speri di cavartela con quanto? Sentiamo...

da Flagg 01/12/2017 17.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Vecchio Cedro sei un sognatore perche' un pensionato che ha un' entrata anche di 1500 euro mensili non ha speranze con la caccia privatizzata. Sono SPICCIOLI. Ci sei mai andato a caccia in Scozia? Sai come fanno i soldi? Sai quanto costa fare la caccia nobile, tipo la caccia alla grouse oppure le battute oppre caccia agli ungulati? Oppure il classico MacNab challenge?? I soldi li fanno con i riccastri di turno che arrivano e staccano parecchi biglietti da mille per 2-3 giorni di caccia. Di certo non li fanno con i pensionati. Ma 'ndo vai???? Caccia privata significa primaditutto che bisogna mettere in conto l' apertura agli stranieri con tanti soldi esattamente come avviene negli altri paesi e come e' avvenuto in parte in Italia per le proprieta' terriere.....

da Flagg 01/12/2017 17.03

Re:Insostenibili sarete voi!

Bao e Palmiro la stessa persona stesso analfabetismo da lettura vai a rileggere LAVORO PER UNA COMPAGNIA AMERICANA CHE PRESTO GARZIE A TRUMP RITORNERA NEGLI USA ... in Cina lavoro BAMBOCCIO quello che non fate voi compagni STATALI IMBOSCATI VAGABONDI SFRUTTATORI DELLA SITUAZIONE con tutti i diritti e nessun dovere ! SIETE LA ROVINA DEL PAESE e mi tiri il fuori il "consociativismo" che non sai neppure cosa vuol dire ma parla come mangi!! ma do dove vieni dalla cellula del vecchio partito il vecchio PCI o Lotta continua ?? ahahahahahahah

da Remolo 01/12/2017 15.36

Re:Insostenibili sarete voi!

Tutte le riforme fatte dal 1994 in poi hanno peggiorato la situazione. Dopo la vituperata prima repubblica del miracolo economico della settimana corta (sabato a casa) dell'art.18 grazie ai discorsi come quelli dei post sotto è stato smantellato tutto perfino gli ospedali. L'idea stupida di voler copiare tedeschi inglesi e francesi, quando noi siamo un popolo meridionale più simile all'America latina che al nord Europa ha portato miseria fame e pensionati a rufolare nei cassonetti. Avanti così riformiamo la caccia, aboliamo l'842 e rimarranno 70/80.000 fessacchiotti a "caccia" in un fazzoletto di terra. Noi siamo l'Italia e in Italia ci sono gli italiani, non i tedeschi.

da Illusi che siete! 01/12/2017 14.41

Re:Insostenibili sarete voi!

guarda te,partendo dall' 842 dove siamo finiti! tutto interessante ma torniamo alla caccia. E aboliamolo questo 842 per affondare una caccia falsamente "sociale" e rifondare una caccia europea collegata anche con l'economia del paese e capace di produrre veri posti di lavoro e nuova ricchezza.

da vecchio cedro 01/12/2017 13.04

Re:Insostenibili sarete voi!

.." i komunisti italiani - sempre minoranza nel paese - hanno rappresentato quella povera gente .." molte perpelssità a riguardo ! Il credo dei komunisti : quello che è mio è mio e quello che è tuo è mio !

da max 01/12/2017 12.09

Re:Insostenibili sarete voi!

Una visione apocalittica, Remolo, scommetto che te la sei fatta, in cina, utilizzando lo smarthphone (fakenews a parte). Ma se usi lo smartphone, spero avrai capito che il mondo è cambiato, per la povera gente sicuramente in peggio, ma i comunisti c'entrano poco. apprezzo invece il richiamo al "consociativismo", che a mio avviso ci ricorda che tante cose che nella tua disamina hai attribuito ai comunisti sono frutto di congreghe democristo-destrorse che non hanno mai smesso, dal dopoguerra, di imporre una visione populistica del potere. Poi, permettimi, i komunisti italiani - sempre minoranza nel paese - hanno rappresentato quella povera gente che tu sostieni abbia affamato il paese. Domanda: se stai 3 mesi in Cina, cosa fai? Hai delocalizzato? Sfrutti la situazione? Sei ammanicato col sistema? Fai il cinese a giorni alterni?

da Bao L. 01/12/2017 11.38

Re:Insostenibili sarete voi!

palmiro a oggi l'economia americana + 35% in Italia la rovina sono i Kompagni , gli statali, i pensionati baby e falsi, i falsi invalidi, poi la mafia, ecc. ecc. in Italia abbiamo meno di 5 milioni di partite iva ( ma chi cazzo lavora??) con una tassazione del 68% e ancora corrono dietro al sommerso ?????????????????? non c'è più un soldo tutti stanno vendendo per colpa di questa politica SCELLERATA di sinistra TUTTO X TUTTI A GRATIS !! E LE AZIENDE PAGANO !! oltre a questo i nulla facenti statali sono intoccabili! Faremo la fine che ci meritiamo perché l 80% degli italiani TIRA A CAMPARE e del paese Italia se ne frega. E con la caccia è la stessa cosa ma non vedi? il sistema sociale che premia solo pochi e penalizza la maggioranza come la politica italiana privilegio per pochi fame per troppi! ma possibile che non vedete oltre il vostro orticello ? avete strozzato la piccola impresa , distrutta e messa in mano ai cinesi, turchi, arabi, sud americani che con le loro porcherie hanno "sporcato" il nostro bel paese! lavorano senza regole e la Finanza dove va? dagli italiani ahahahha che paese questo!!! Io in Cina ci vivo 3 mesi all'anno per una compagnia americana che presto GRAZIE A TRUMP rientrerà negli USA ..qua FA SCHIFO tutto FA SCHIFO la cultura che hai letto nei libri fa parte del passato un passato schifoso fatto di morti, distruzioni, prepotenze , angherie, che si stanno trascinando dietro adesso ! questa gente fa paura ed è capace di comandare duramente io non li farei entrare neppure dalla porta di servizio e vieterei l importazione di tutti i prodotti di origine cinese in Europa solo cosi potremmo salvarci ma è troppo tardi!

da Remolo 01/12/2017 8.42

Re:Insostenibili sarete voi!

Remolo, se nella vita non ne avessi azzeccata neanche una, questa delle analogie fra la realtà della piccola impresa italiana e quello che a tuo avviso sostiene Trump in un paese dove da sempre imperversano le multinazionali a cui Trump stesso - da sempre - dà una ricca mano facendo parte di quel milieu, questa sì che l'hai azzeccata. La verità è che in Italia, da almeno decenni, la politica (di destra o di sinistra: nessuno ti ha mai parlato di quello che è stato il "consociativismo"?) è stata subalterna ai grandi gruppi (IRI=1933; Fiat, Montedison) infinocchiando (indebitandoci) quei sette milioni di partite iva, e i tanti buzzurri che cascano sempre dal pero quando si ostinano a non voler pagare le tasse. Negli ultimi anni ben 14mila aziende italiane sono passate in mano a capitale straniero. Anche il Berlu ha venduto il suo gioiello ai cinesi. Io qualcosa della Cina conosco (seguendone da sempre letteratura, saggistica, analisi politica) e visitandola ogni tanto. Per questo penso che faremo la fine dei greci, colonizzati dai romani, che a loro volta furono colonizzati dai longobardi e dagli svevi, con le propaggini estreme da sempre intrise di oriente (soprattutto mediterraaneo). Il giorno che poi gli africani deciderrano di pianificare il D-DAY, fammi sapere cosa suggerirai di fare.

da Palmiro 30/11/2017 16.26

Re:Insostenibili sarete voi!

Certo, il salario medio in Italia pare che sia attualmente intorno ai 29000 euro ma si parla sempre di salari lordi e relativi solo a chi lavora. Il netto e' ancora piu' a sfavore per via delle tasse piu' alte e ci sono molti piu' disoccupati (in UK e' circa il 4% mentre in Italia e' piu' dell' 11% con popolazioni quasi uguali, poco oltre i 60 milioni). Penso che il quadro, se non completo, dia almeno un' idea della differenza....

da Flagg 30/11/2017 13.32

Re:Insostenibili sarete voi!

Riguardo alla gestione del cinghiale in UK vale la pena ricordare che e' cosa ben diversa: NON e' specie cacciabile perche' sanno benissimo quale grande rischio si corre ed hanno concluso che non gli conviene! Riguardo ai soldi: il salario medio di un britannico e' decisamente piu' alto di quello di un italiano medio, anche se si fa conto che 1 sterlina vale 1 euro e si pagano MENO tasse. Cose tipo gas, elettricita', benzina, tariffe telefoniche e telefoni e tanta altra roba costerebbero decisamente meno! Gia' costano di meno considerando il cambio effettivo. Per esempio la benzina costa in MEDIA, al momento, 1 sterlina e 20 centeimi al litro. Se ci togli l' area di Londra che e' costosissima (ma anche la gente guadagna molto di piu') tranquillamente 5 centesimi in meno. 1 sterlina vale 1.14 euro al momento. Quindi tradotto in euro sarebbe 1.31 (senza l' area di Londra) a 1.37 euro (con l' area di Londra). Il salario medio e' 27000 sterline annue (cioe' quasi 31000 euro). Questa media include tutti i tipi di lavori, anche semplici lavori di pulizia. Se nella mia Regione in Italia il salario medio e' 14000 euro, cioe' meno della meta'!!!, e la benzina costa MINIMO 1.45 euro con il self-service, quale business vorresti fare??? Non mettiamoci gas, luce e tutto il resto che e' ancora peggio.....

da Flagg 30/11/2017 12.43

Re:Insostenibili sarete voi!

La proprieta' privata tua deve essere anche la mia, la mia''' proprieta' privata non deve essere a tua disposizione.

da Silvio b. 30/11/2017 12.11

Re:Insostenibili sarete voi!

Chi l' ha detto che non ho proposto alternative? Leggi bene per favore. Il problema sono le aree protette dove i cinghiali proliferano. E mi spiace ma il primo ostacolo sono proprio i cacciatori cinghialai. La prova CERTA nella mia Regione e' che stanno ostacolando in TUTTI i modi, facendo anche leva sui politici, l' introduzione della caccia di selezione. Bisogna gestirla (quindi caccia di selezione senza soluzione di continuita' a pagamento gestita da professionisti dove si crea un equilibrio in cui le parti in gioco si "controllano automaticamente" a vicenda. Se sgarra uno crea un danno agli altri!), NON controllare (dove come minimo si e' sempre in ritardo sempre che si faccia!), gli ungulati nelle aree protette. Io non mni barrico dietro l' 842 sono altri che lo fanno e la verita' e' che l' articolo 842 fa comodo a molta gente, inclusa quella che rema pubblicamente contro la caccia! Secondo me ancora non ti rendi conto di come funziona l' intero sistema Paese.

da Flagg 30/11/2017 11.16

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg io sin dall’inizio ha sottolineto: Senza mettere in conto l’effetto contrario e cioè quello che con certezze, meno burocrazie, buoni servizi , buona selvaggina ecc…ecc. Tu scrivi in UK che (se non erro non esiste il famigerato art. 842) il cinghiale è gestito e confinato (aggiungo io e con meno bipedi morti ammazzati) si contiene e non crea problemi di sorta. Aggiungi inoltre che si paga di più per esercitare la caccia. Questa realtà da te sottolineata in linea di massima è riscontrabile anche in altre realtà dell’UE. Ti lamenti dell’attuale gestione consolidata, sperimentata, fallimentare da decenni ma non proponi alternative. Ti barrichi dietro all’art. 842 accampando disastri economici quando in altre realtà ciò non accade. Se la privatizzazione funziona da loro, perché non può funzionare da noi? Da noi per uscirne da questo pantano, l’unica strada percorribile è quella di BRUCIARE la 157/92 che a distrutto la caccia è non ha nulla di sociale, riformare DRASTICAMENTE la 394 e con esse anche l’abrogazione del’art.842. Con questo chiudo.

da Paolo 30/11/2017 10.03

Re:Insostenibili sarete voi!

Baldi! Non sparare a zero come fanno tutti quelli che non ne sanno na ceppa de cazzo! Non creare nuovi fondi chiusi che purtroppo vanno ad influire sulla t.a.s.p.! Senti a me, 30 ettari non sono uno scherzo!!! Se magari mi vuoi ascoltare, si può unire l'utile al dilettevole. Cordialità.

da s.g. 29/11/2017 20.58

Re:Insostenibili sarete voi!

è arrivato romiti... la Cina è il cancro del mondo come il comunismo vai a farti un giro in Cina non a Shangai o Pechino ma nelle remote aree produttive dove la vita vale meno di 10 euro! ma di cosa parli , ma che ne sai, tu la Cina non sai neppure cosa sia !Noi occidentali abbiamo creato questo mostro e in Italia il tuo amico mortadella ha dato il via alla distruzione delle nostre piccole aziende !! Trump fa bene come fa riporta il lavoro in USA noi lo regaliamo ai cinesi! nel tuo elenco ti sei scordato del pupazzo Renzi una comica tutta italiana che ha riempito l'Italia di vagabondi , ladri , delinquenti e terristi sbarcati dal mare e una valanga di disgraziati che sostano all'angolo di ogni strada italiana non in Austria, neppure in Slovenia o Croazia e nessuno in Ungheria ! In Francia li respingono ed in Inghilterra manco li prendono più! ma dove vivi ? al luna park??

da Remolo 29/11/2017 20.38

Re:Insostenibili sarete voi!

baldi, prova ad andare in cina e vedrai cosa fanno i comunisti. ci massacreranno tutti col denaro. gira una ricchezza da quelle parti che da noi ce la sogniamo. la ricchezza o la povertà, la dignità o la miseria sono figlie dei popoli e i regimi ne sono la conseguenza. solo l'attributo cAMBIA: A VOLTE LA CHIAMANO DEMOCRAZIA A VOLTE DITTATURA A VOLTE OLIGARCHIA. NOI VIVIAMO DA SEMPRE IN UN REGIOME A DIMENSIONE DI ITALIANI, E LE NOSTRE DIFFERENZE NON SONO FRA COMUNISTI E DEMOCRATICI MA FRA LEVANTINI E POLENTONI, a causa delle tante dominazioni che ci hanno plasmato. anche la caccia subisce di queste differenze. basta fare un giro nel paese per rendersene conto. come altre differenze si vedono in europa o nel mondo. natura e cultura plasmano i popoli. fino a ieri putin era comunista, oggi è un plutrarca dei più brillanti. la rivoluzione russa fu il risultato di una amministrazione zarista non più sostenibile dalla gente comune, il ciccione che fa paura a trump è l'ultimo comunista per discendenza, di nonno in padre in figlio, come se onestà bontà e intelligenza si tramandassero per divinazione. imparatae a vivere, alzate gli occhi, guardate un po' più in là del vostro naso, invece di dar retta ai salvini o ai berlusconi o ai d'alema di turno, ormai rimpiazzati da quel saltimbanco di grillo che spupazza delle marionette come fosse mangiafuoco.

da romiti n. 29/11/2017 18.20

Re:Insostenibili sarete voi!

ma che anticaccia ahahha sei proprio suonato per bene sono un anti comunista ma perché non te ne vai in Corea del Nord dai tuoi amici vagabondello scansafatiche ! magari chiudesse la caccia domani cosi quelli come te andranno a raccogliere i cartono in giro come hobby!! ah ah ah e lo schioppo attaccato al muro tanto per le tre fucilate all'anno che darai neppure te ne accorgerai. i 5stelle mi fanno meno paura dei tuoi amici compagni che guarda dove ci hanno portato nel baratro ahahah stammi bene compagno e rosica meno che ti fa male

da Baldi 29/11/2017 15.19

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg..sei preparato e si capisce che ne sai sul mondo venatorio anglosassone.L'Italia,l'Italietta piccina piccinetta caduta in mano a politici accondiscendenti al sistema cattocomunista, è mondo a se ..150 anni addietro rispetto il paese della rivoluzione industriale.Che anche lì,non è che manchino evidenti contraddizioni.Per mio conto......

da Massi 29/11/2017 14.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Caro amico, finalmente sei uscito allo scoperto! Sei cascato come un birillo al tranello che ti ho posto. Immaginavo che sei un elettore di 5 Stalle, ed un anticaccia, praticamente persona senza ideali, che ti infili nei social di noi amanti della natura e della caccia, per creare scompiglio. La terra non e' tua e' di tutti e ce la godiamo tutti o meglio tutti coloro che voglio cacciarci, passeggiarci, raccogliere fiori, lumache e cicoria, pertanto e' inutile che la recinti..... Continui a dire parolacce ed essere offensivo....il comunista non solo la calpestera' ma la rendera' produttiva per tutti. " il Comunismo" non miseria, poverta', fame e' il maglio che schiaccia i nemici della classe operaia. W la caccia popolare e di tutti.

da Antoine 29/11/2017 14.32

Re:Insostenibili sarete voi!

caro Antonie io indirizzo il mio odio verso i comunisti perché dove ci sono loro c'è miseria povertà, fame, nessun diritto, godono i governati che sfruttano il "popolo" ( come lo chiami tu) che siamo noi cittadini. Oltre a questo , caro kompagno del cazzo, i mei avi sono stati massacrati e la nostra grande famiglia è totalmente anti comunista a prescindere ! io sono fiero della mia anzi mie proprietà private CHE MI SONO GUADAGNATO lavorando 20 ore al giorno non le 40 ore settimanali degli operai SE VUOI QUALCOSA DEVI LAVOARARE IL DOPPIO NOTTE E GIORNO ! amico operaio se fosse per me la gente come te non dovrebbe andare a caccia ma stare a casa ! oltre a questo penso di far recintare tutta la mia proprietà e fare fondo chiuso ( non posso pensare che un comunista calpesti LA MIA TERRA) e voterò 5 stelle perché per gente come è meglio chiuderla la caccia SUBITO!!!

da Baldi 29/11/2017 13.44

Re:Insostenibili sarete voi!

bene siamo giunti al punto. Quando una categoria diventa cosi arrogante da considerarsi al di sopra di tutto. comincia la sua decadenza. o meglio in qualche maniera la soffocano. avete mai pensato che il frazionamento nei comuni montani è tale che non si riuscirà nemmeno a mettere insiemo 10 ettari per cacciare. Ho letto anche che CIA ha definito la legge Remaschi esportabile come modello ad altre regioni. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano quelli di Libera Caccia che hanno portato i soci in piazza contro la legge e poi hanno sottoscritto con CIA un accordo. Dove vogliamo andare con rappresentanti di questo calibro. I voltafaccia saranno in grado di tutelarci in questo impegno futuro e difficile? il futuro sarà piu nero che mai addirittura in Emilia stanno tentando, o meglio hanno già costituito i distretti. Possono corrispondere al confine comunale. tTi faranno pagare per un comune e poi se vuoi paghi anche per un altro e poi per un altro e cosi via. Altro che libera circolazione. Siamo al feudalesimo e con dirigenti incapaci di sostenerci.

da Rivoluzione 29/11/2017 13.26

Re:Insostenibili sarete voi!

Anzi Massi, per rispondere anche a Paolo, sai come gestiscono il cinghiale per evitare primaditutto e soprattutto i danni? Non lo fanno espandere. Mantengono piccole colonie confinatissime e basta. Giusto per dire che dopo alcuni secoli dalla sua estinzione ce l' hanno di nuovo. Ma non e' specie cacciabile. Sarebbe potuto esserlo da almeno una decina d' anni a questa parte. Chi vuole andare a caccia di cinghiali va all' estero. E badate bene che di aree chiuse ce ne sono molte di meno. Allora in Italia e' questo il primo problema non la caccia pubblica o privata. Posso essere d' accordo sulla disversa gestione in base alle tradizioni, necessita' locali/regionali ma come e' adesso non si puo' piu' andare avanti e non perche' la caccia non e' privata. Non sono solo gli agricoltori a ricevere i danni ma tutto l' ecosistema.

da Flagg 29/11/2017 13.01

Re:Insostenibili sarete voi!

Non si tratta di esempi positivi o negativi ma semplicemente di mondi diversi. Quindi, secondo me, non e' buona idea fare paragoni per dimostrare che e' meglio o peggio. Soprattutto in questo caso dove si parla di gestione della fauna che non ha nulla a che fare con l' 842. Non e' tutto oro cio' che luccica e non si puo' tenere il piede in due scarpe. Questo e' sicuro.

da Flagg 29/11/2017 12.24

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg..scrivi..scrivi portando come esempio positivo UK,forse con ragione ! Non mi addentro in giudizi.Ma il bidet questa gente ancora non sà cosa sia..o sbaglio ?

da massi 29/11/2017 12.13

Re:Insostenibili sarete voi!

Giusto per completare: non ho messo le spese per mantenere almeno un cane; vado a caccia pure in UK (prezzi decisamente piu' alti) e, guardandomi intorno 9cioe' rispetto agli altri cacciatori britannici), mi devo per forza ritenere abbastanza fortunato....

da Flagg 29/11/2017 11.31

Re:Insostenibili sarete voi!

Mi spiace Paolo ma la tua domanda e' mal posta! Se uno vuole andare a caccia deve mettere in conto una certa spesa di cui le tasse sono solo una parte. Oppure tu vai a piedi sempre e comunque con la fionda, vestito di stracci con le scarpe di gomma fatte utilizzando pezzi di un ruotino di carriola o carretto (mio nonno se le faceva qualche decennio fa...)? La ristorazione e l' alloggio non occasionale sono di chi ha qualcosa in più che ovviamente verrebbe a mancare se dovesse pagare più' tasse. Come già detto io non avrei problemi a pagare di più pero' sono in minoranza ed a quel punto valuterei anche altre soluzioni di pari costo. Le altre Nazioni hanno cultura e tradizione diversa! Sai cosa disse la Tatcher una volta? Che se una persona straniera vuole vivere nel Regno Unito deve partire con l' idea che viverci e' un privilegio e quindi anche la prima casa che e' una necessita' non può costare poco. Questo nonostante c' erano e ci sono un buon numero di persone native che vivono di sussidi... Infine la gestione in un paese come il Regno Unito e' affidata a pochissime persone, rispetto alla totalità' dei cacciatori che hanno libertà' quasi pari a zero. Ti piacerebbe essere la spalla del vero cacciatore e limitarti a sparare?

da Flagg 29/11/2017 10.28

Re:Insostenibili sarete voi!

Caro Baldi, e' verissimo e con orgoglio che sono comunista, me ne vanto, ma non sono né ladro, né vagabondo, sono un'operaio fiero di esserlo,non sono geloso della proprieta' altrui, né voglio togliere nulla a nessuno! Ribadisco semplicemnte che la terra, come il mare,come l'aria non debbono essere di proprieta'di nessuno e tutti né possiamo godere. E' inutile che ribadisci che i MIEI 30 ettari bla bla. Altresi' non pretendo affatto che lo Stato debba sobbarcarsi gli oneri della nostra passione, tutt'altro.......ribadisco solo che la proprieta' privata e' un crimine. Infine non cadere nella vogarita' e nell'odio, perché fai il gioco dei proprietari terrieri e di quei dementi degli animal/ambientalisti che privi di cervello ed accecati da un'odio viscerale contro la nostra passione, sono pronti a tutto pur di farci sparire! Se tutti gli italiani chiudono i loro trenta ettari tu dove vai a caccia? Un' ultimo consiglio...indirizza il tuo odio verso il movimento 5 Stalle affinche' possano sparire definitivamente dalla faccia della terra.

da Antoine 29/11/2017 8.51

Re:Insostenibili sarete voi!

Paolo sei fuori strada. InAFV e ATV la caccia è già privatizzata e non mi pare funzioni tutto come dici te e ci sia la fila di migliaia e migliaia di cacciatori a pietire un posto. Abolire l'842 e pensare di risolvere come per magia i problemi della caccia in Italia sarebbe un disastro per di più irreparabile.

da Mario 29/11/2017 6.26

Re:Insostenibili sarete voi!

Una dimenticanza non da poco. I proprietari terrieri dell’estero come fanno a pararsi il c… dai danni e incidenti che provocano gli ungulati? Se vogliamo salvare la nostra passione troviamo argomentazioni e strade diverse essendo le prime frivole e le seconde venticinquennali disastrose.

da Paolo 29/11/2017 5.33

Re:Insostenibili sarete voi!

Ah l’indotto!!! Ma se non ci sono soldi che ci fa un cacciatore al ristorante? Abbigliamento?Accessori? un Jeans e un antivento e si è a posto, una pila cinese da 5 € e si fa luce. Armi e Munizioni? Già espatriati abbandonando i nostrani. Carburante 1 centesimo in + al litro e si ritorna alla pari. Ma per favore!! Ci sono barba di industrie che hanno chiuso e altre che si sono riciclate. Ma veramente pensi che industrie calzaturiere, abbigliamento vadano fallite? Basta cambiargli etichetta e scriverci trekking e il gioco è fatto. Bar Ristorazione in crisi per mancanza cacciatori? Ma dai!!! Il cacciatore prima di essere tale è un umano con i suoi vizzi, debolezze e quant’altro. Se smette di fare il cacciatore non è che diventi uomo di clausura ne consegue che i suo vizzi e spazi li dedicherà ad altre occasioni e attività compensando le famose perdite da te sottolineate. Senza mettere in conto l’effetto contrario e cioè quello che con certezze, meno burocrazie, buoni servizi , buona selvaggina potrebbe allettare più giovani e avere quel sospirato ricambio generazionale che da tempo manca. Per i propri vizzi e passioni stanne certo i soldi si trovano sempre E torniamo dal punto di partenza. Ma come fanno le altre nazioni a cacciare senza l’Art. 842?????? Come fanno la gestione che attira molti Italiani a frequentare questi luoghi per cacciare in grazia di dio????

da Paolo 29/11/2017 5.10

Re:Insostenibili sarete voi!

La caccia privata in Italia non regge come business. Se imboccano questa via lasceranno macerie.

da Mirko 28/11/2017 21.33

Re:Insostenibili sarete voi!

Un' ultima cosa. La regolamentazione della caccia pur partendo dal presupposto di corretta gestione e salvaguardia ambientale, e' molto di più di un mero rapporto con i proprietari terrieri. C'e' un giro intorno che coinvolge molta più gente. Se ci sono meno cacciatori che pagano concessioni più alte quel giro d' affari sarà inevitabilmente peggio. Decisamente peggio. Abbigliamento, accessori, armi, munizioni, carburante, ristorazione...sarebbe tutto ridimensionato. Rappresentanti del mondo agricolo e professoroni sono solo una parte dei rappresentanti se si guarda all' economia in gioco.

da Flagg 28/11/2017 20.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Paolo io mi documento bene almeno per quel che mi riguarda direttamente: nella mia Regione il numero di AFV e' pari a ZERO. Tutti i cacciatori che conosco di persona e che non hanno rinnovato non lo hanno fatto esclusivamente per ragioni economiche.Per circa 375 euro complessivi. E bada bene che non e' solo per sentito dire, io ho proprio un compagno di caccia che non rinnova da 3 anni ma conitnua a venire disarmato solo per i suoi segugi! Ci sono 3 ATC. Paghi per il tuo ATC di residenza e per gli altri 2 basta fare una domanda in carta da bollo. Cioe' paghi solo il bollo! Perche'??? Nella Regione, ancora piu' a sud, di mia moglie le cose vanno un pochino meglio ma quote da 1000 euro, oltre alle altre tasse, non credo le pagherebbero in molti. Quindi lo Stato, non avendo piu' i soldi di chi smette, a te che vuoi continuare ti tassera' di piu'! Per me va bene tutto, nel senso che lo accetto dato che la caccia e' una concessione. Se mi conviene continuo e se no smetto ma devi mettere in conto tranquillamente il doppio..se non di piu'....ricordati inoltre che le persone anziane che vanno a caccia ed hanno buone pensioni andranno man mano a scomparire e per i giovani non e' che ci siano tutti questi lavori dove si guadagnano soldi a palate. Bisogna prima sistemare la questione della gestione. La corretta gestione degli ungulati ed altre specie protette come il lupo portano benefici per tutti. Ripeto che la gestione corretta della fauna ungulata non ci azzecca nulla con la 842. Il problema sono le aree protette e, secondo la mia espeinza e di sicuro dalle mie parti, la prepotenza dei cinghialai (la caccia di selezione ancora non c'e') che vogliono solo fare il loro comedo fregandosene di tutto e tutti. Quando si avranno soluzioni concrete che nei FATTI funzionano allora magari si potra' pensare all' 842....ma io sono convinto che non servira' discuterne.

da Flagg 28/11/2017 18.08

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg a chi non piacerebbe una supercar? Il problema non è tanto comperarla quanto mantenerla allora la scelta ricade sull’utilitaria o ai mezzi pubblici se non la si può mantenere. Ti sei mai documentato su quanti cacciatori italiani hanno quote in Afv che superano anche i 1000 € solo per la migratoria? Sai quanto costa una vacanza venatoria di 5 giorni di cui 3 cacciabili nella C.E. e di quale flusso essa è riconducibile? Sai quanto costa andare ad addestrare un cane all’estero su selvaggina vera e quanti ne usufruiscono? Sai per caso e non per sentito dire quale percentuale occupano i latifondisti all'estero e quanti i “frammentari”? Non vorrai mica far passare l’idea che i cacciatori altre confine siano dei milionari che prendono stipendi da sogno e si possono permette di snobbare l’art 842.? Oppure l’idea che quattro meno abbietti tengano in scacco la maggioranza della categoria? O ancor peggio che i proprietari terrieri nazionali siano così sprovveduti da non coalizzarsi per rendere la caccia fruibile senza “appiccare” i cacciatori? La liberalizzazione porterebbe la concorrenza a beneficio dei cacciatori che non sarebbero preoccupati di fare 100 Km in più pur di cacciare come si deve e magari con qualche soldo di meno da spendere per accedervi. Tutte le altre supposizioni, rimborsi,diatribe tra confinanti, ass .contro terzi ecc..ecc. sono solo seg… mentali. La caccia non è un farmaco antitumorale di cui non se ne può fare a meno. La caccia se le si può mantenere si esercita altrimenti si “prendono i mezzi pubblici”.

da Paolo 28/11/2017 17.44

Re:Insostenibili sarete voi!

Ebbene si, ci sono sempre meno soldi. Percio' a meno che non vogliano far entrare gli stranieri presto dovranno piegarsi e possibilmente mettere a cuccia dall' alto tutti questi isterici da salotto che leggono fumetti e si riempiono la bocca di aria fritta. Mettere fine alla vergognosa campagna contro la caccia che e' stata ed e' sempre sotto attacchi spesso gratuiti con informazione filo-animalista tendenziosa, cattiva gestione con troppi divieti per evitare responsabilita' e lavoro e senza pianificazione concreta. Fino a prova contraria TUTTE le specie che sono nel calendario venatorio italiano sono "least concern" (in buona salute) a livello mondiale nell' unica lista che conta (quella della IUCN). PErcio'e solo questione di gestione dell' ambiente italiaco....Presto non ci sara' piu' la gallina! Non dico dalle uova d'oro ma almeno fino ad ora almeno una gallina sempre piu' spennacchiata e vecchia c'e' stata....

da Flagg 28/11/2017 17.01

Re:Insostenibili sarete voi!

Ma di quale reddito parlate? La caccia a pagamento c'è già in Italia nelle AFV e ATV. Non mi pare ci sia la fila per accedervi. Con l'età media di 65 anni e le misere italiche pensioni sperare di far soldi spennando i cacciatori italiani si rivelerà il solito buco nell'acqua. Peggio di quando sorsero gli ATC che dovevano Produrre ambiente e fauna. Ora c'è la illusione della caccia privata inserita in un contesto che non la conosce con cacciatori anziani e abituati a non pagare. TRIPPA X GATTI UN CE N'E' PIÙ IN ITALIA, MEN CHE MENO NELLA CACCIA. Abolire gli atc e lasciar cacciare nella regione, tassa statale regionale e quota atc da girare per i danni e fine dei carrozzoni

da Renzo 28/11/2017 16.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Mah.....guarda che organizzare uno scenario dopo -842 non è che sia così difficile!! Basta copiare cosa fanno nei paesi confinanti...più semplice di così!! Sono sicuro che gli unici che ci rimetteranno saranno i cacciatori....ma visto l' atteggiamento che alcuni (sempre meno a dire il vero...) hanno.......chi è causa del suo male pianga se stesso!! Per quanto riguarda i danni da fauna....esistono le compagnie assicurative....se la fauna diventa fonte di reddito proporzionalmente può essere assicurata.

da Spriger Toscano 28/11/2017 15.50

Re:Insostenibili sarete voi!

Antonie , il fascista sei tu che vuoi comandare sulle proprietà altrui . sei il classico komunista vagabondo e ladro che non ha voglia di fare un cazzo, vuole tutto dallo stato, è invidioso di chi ha perché è un incapace. Fai pace con il tuo cervello bacato e malato che se io voglio nei MIEI 30 e passa ettari di terreno ( pagato e rogitato con tanto di imu sopra) non ci entra più nessuno lo sai questo o no? e per la gente come te dovrebbero chiuderla la caccia per sempre ! komunsita del cazzo

da baldi 28/11/2017 15.34

Re:Insostenibili sarete voi!

Non capisco cosa centrino l'art1 e 19 della 157/92 con l'842 del codice civile.....ma capisco,che i bifolchi usino pretestuosamente un argomento per indire un convegno è blaterare di altro.Flagg in Ungheria la superficie minima contigua per aprire una riserva sono 3000 ettari,e in Italia con la frammentazione terriera che abbiamo ,per mettere d'accordo 2 teste,serve uno stuolo di avvocati ,figuriamoci con 20 o più..........Io mi auspico davvero che i bifolchi ottengano ciò che vorrebbero,così mi metto alla finestra ,e mi godo lo spettacolo di quanto tempo impieghino,a fallire.Se lo stato cedesse la proprietà della selvaggina,cadrebbe automaticamente il rimborso danni da fauna selvatica.I bifolchi,dovrebbero occuparsi di ripopolamento e di far mantenere la fauna sul territorio oltre ad accollarsi i danni che la fauna provoca a terzi,o alle culture altrui.il tutto preventivamente tassato dallo stato,su base delle nuove imprese e introiti che queste presumono di fare.Il cacciatore medio,non mi pare il magnate che compra quote da migliaia di euro in riserva.Anche perché il cacciatore medio vive di stipendio che deve dividere con gli altri impegni quotidiani.Che spettacolo,non vedo l'ora è adesso che sembra si siano accorti che lo stato non può elargire soldi per danni da fauna selvatica ad imprese private,il sipario sta per crollare addosso agli agricoli .......il tempo è galantuomo

da Toscanello 28/11/2017 15.13

Re:Insostenibili sarete voi!

Filo, con le nuove tasse vedrai come aumentano i prezzi. I proprietari sono davvero preoccupati e probabilmente ci sara' una manifestazione se la protesta tramite rappresentanti e stampa pro-caccia non va in porto. La crisi c'e' pure in Scozia! Nessun sistema e' perfetto. Tutti i sistemi si reggono su un equilibrio che puo' essere diverso da Paese a Paese, cultura e cultura.

da Flagg 28/11/2017 15.09

Re:Insostenibili sarete voi!

Vecchi cedro, sei un fascista anche tu! Il compagno Santiago Carrillo, non era proprietario di un bel nulla, e' vissuto 35 anni fuori dalla Spagna, figuriamoci se possedeva delle Finche. E' morto in poverta'. Per noi rimane sempre vivo, fuglido esempio di combattente per la liberta'. Ribadisco che la terra e' del popolo e non di quei quattro possidenti fascisti e sfruttatori.

da Antonine 28/11/2017 14.52

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg la Scozia è un altro mondo per la caccia e i proprietari hanno sempre pagato moltissimo le tasse sulla "terra" . se noi europei riusciamo ad andare a caccia in Scozia è perché le tasse sono molto elevate e con la caccia rientrano di parecchio. Però , io preferisco il modello Scozzese (impensabile in Italia) almeno tutelano ambiente, fauna e cacciatori. E sono per la proprietà privata che sia SACRA non di tutti tanto meno dei ciclisti, Trekker, fungaioli, pescatori ,tartufai e ambientalisti della domenica mattina !! a casa o pagano anche loro per entrare E' ORA!!!

da Filo 28/11/2017 14.49

Re:Insostenibili sarete voi!

Con la caccia privata inoltre bisogna mettersi in testa che le sole tasse di concessione statale saranno piu' alte. Se non da subito aumenteranno man mano perche' alla fine lo Stato considerera' questa attivita' come qualunque altra fonte di entrate. Sbagliatissimo guardare solo achi sta meglio da questo punto di vista. Per chi non lo sapesse, il governo Scozzese ha deciso in questi giorni di aumentare le tasse di concessione di una quantita' che va da 1 a 2.5 sterline per ettaro. Per la tipica proprieta' di 5000- 10000 ettari sono parecchi soldini in meno che entrano. I proprietari sono sul piede guerra ma alla fine, anche se FORSE in misura piu' limitata, aumenterrano di sicuro....cosa dicono i proprietari? Dicono che questa sara' la fine per molti cacciatori perche' saranno costretti ad aumentare i prezzi. Quindi ancora meno soldi. E questo in un paese dove il cittadino medio e' decisamente piu' ricco di quello italiano....

da Flagg 28/11/2017 14.29

Re:Insostenibili sarete voi!

Potrebbe anche andare, Vecchio Cedro, ma il problema è che siamo in Italia e anche qui ci divideremo sui cavilli per poter accedere - chi più ne avrà più potrà ottenere - a un contenzioso giudiziario infinito, che quando - chissà quando - vedrà qualche sprazzo di luce giurisprudenziale, si ricomincerà da capo. E così sia. Ho sentito in questi giorni una voce, purtoppo ostile a noi, che finalmente ha detto che quando andrà al governo ridurrà drasticamente il numero delle leggi, combatterà la corruzione, risolverà il problema dell'evasione fiscale. Nel mentre mi si apriva il cuore (finalmente uno che ha centrato il problema) mi rallegravo per la caccia che da questa gente ha da temere. Sono infatti convinto che non glielo faranno fare. Ormai sono più i mantenuti da questo sistema, che gli sfruttati. E in ogni caso, i mantenuti hanno - ovviamente - più potere che gli sfruttati. E forse anche chi professa giustizia e rigore, lo fa perchè ha paura di risultare inadatto a governare, e quindi si crogiola nel populismo, ingrassando negli scranni dell'opposizione.

da Casa L. 28/11/2017 14.09

Re:Insostenibili sarete voi!

@Vecchio cedro sei fuori strada. Qui l' argomento e' la gestione della fauna. L' abolizione dell' 842 non risolve alcun problema di gestione della fauna. Non risolve perche' abolire l' 842 non vuol dire che aboliranno le aree protette, lasciando al limite solo i Parchi Nazionali. Anzi, se ci sara' la caccia privata e' piu' probabile che lo Stato decida di aumentare le aree protette!! Con la nuova legge sui Parchi sara' consentita l' attivita venatoria nelle aree contigue. Perche'??? Non e' questione di contentini ma di esigenze reali. Tuttavia gli altri tipi di aree chiuse sono e rimarrebbero un problema per chi non e' interessato esclusivamente alla caccia al [email protected] con la legge attuale non credo che tu possa chiedere soldi. Potrebbero denunciarti? Con 30ha non ci fai un sega in nessun paese europeo, visto che l' Europa sembra essere il metro di paragone. Se non sbaglio, il paese che ha il sistema piu' semplice da mettere in pratica e' l' Austria. Li la superficie minima di "un' azienda" e' 115 ettari. Quindi se non ci arrivi ti devi per forza associare ad altri. Altrimenti diventa un manicomio....ma secondo me il fatto che molti proprietari dovranno associarsi (e rispettare determitate regole, no di certo come adesso) sara' un manicomio in ogni caso, specialmente al Sud Italia! Abolendo ora l' 842 senza trovare prima soluzioni effettive per gestire la fauna nel complesso creerebbe solo piu' casino....inoltre al Sud Italia gli stipendi sono bassi. Ho letto di 1000 euro a cacciatore da dare ai proprietari, secondo me non avete idea di come funziona il Paese nella sua interezza.....molti cacciatori non rinnovano esclusivamente per motivi economici. Figuariamoci se devono paragre addirittura 1000 euro in piu'. Questo non vuol dire nulla ma perche' la caccia alla fine e' una concessione pero' se molti si ritarano allora quei 1000 euro potrebbero diventare 2000....insomma si ritornerebbe pian piano al medioevo....contenti voi..

da Flagg 28/11/2017 14.06

Re:Insostenibili sarete voi!

Sono favorevole all'abolizione 842 del C.C. (libertà di accesso ai fondi). Caccia privata come il resto d'Europa e principio di sussidiarietà nei confronti dello Stato.

da vecchio cedro 28/11/2017 12.49

Re:Insostenibili sarete voi!

hsh ah ha h as hsuuaah a ahah ah ua h hah a haauu au aa ha a a au aa h ha kk haa hk ah ah ah ah ah a haah ha a hah ha aha .

da Benny 28/11/2017 12.45

Re:Insostenibili sarete voi!

Mi viene in mente Santiago Carrillo, che in Spagna si adoperò sicuramente per il popolo oppresso. Ma la caccia la gestiva in esclusiva. Non so se lucrando anche sui cacciatori, ma è probabile di sì. Il diritto alla terra, in un mondo affamato, ridotto a villaggio globale è forse uno dei problemi più dibattuti e più gravi. Si sbraita tanto anche in Italia (o in Europa), ma poi siamo ornai asserviti alle multinazionali (Vedi Monsanto, glifosato, Ceta, pomodori cinesi prodotti in Africa, furto dell'italian sounding, truffe dell'olio e del vino, per non parlare dei prosciutti). Cosa volete che contino quattro sciagurati di cacciatorelli italiani (DIVISI) di fronte a così grossi interessi? L'unico che ce lo può spiegare bene è Berlato, che - almeno lui - con la caccia ha sfondato, ma che alla caccia non ha restituito granchè. Ma per ora noi cacciatori di paese poco abbiamo recuperato. Figuriamoci se ci mettiamo nelle mani dei tanti suoi emuli che abbaiano alla luna. Uniti si può fare ancora qualcosa, finchè resteremo divisi faremo solo il gioco dei tanti satrapetti di provincia.

da Bin L. 28/11/2017 11.53

Re:Insostenibili sarete voi!

baldi 28/11/2017 10.06: Non so che lavoro fai, ma senz'altro questo è possibile, basta solamente sapere cosa bolle in testa. Perchè no, una bella a.f.v., con 30 h., poi.... Basta recarsi in Provincia ed il gioco è fatto!

da s.g. 28/11/2017 11.44

Re:Insostenibili sarete voi!

Caro Baldi, sei un fascista! La terra e' di tutti e non la tua! Credo sia arrivato il momento di farci pagare dai proprietari terrieri se vogliono eliminare gli ungulati in eccesso. Anche se la soluzione vera e' quella di togliere la terra ai latifondisti e darla ai contadini, come accadde nella Spagna Repubblicana.

da Antoine 28/11/2017 10.30

Re:Insostenibili sarete voi!

io vivo in Toscana ed ho una casa ed oltre 30 ettari di terreno che non lavoro. l'ATC locale mi ha piazzato due altane , la domenica spesso nei mesi c'è la battuta, tra cinofili e migratoristi c'è sempre un bel movimento ! magari potrei far pagare l'ingresso ???

da baldi 28/11/2017 10.06

Re:Insostenibili sarete voi!

Il bisticcio sta evolvendo da sè, proprio per l'enorme esubero degli ungulati. Anche in Toscana, lo dico per il bresciano, la proprietà è parcellizzata, e molto variegata (vedi case di campagna e agriturismi, che rendono ancora più complicata la faccenda del reddito rurale: se un metropolitano si è ristrutturato una casa colonica e ci va il fine settimana, non gradisce intrusioni o eliminazione del gatto che dal salotto cittadino si avventura nel bush). Abbiamo una popolazione fantasma di cacciatori, di cui si sa poco, ma che probabilmente si aggira fra i 100 e i 200mila cacciatori che non rinnovano più la licenza di caccia in Italia perchè vanno esclusivamente a caccia fuori frontiera. I proprietari terrieri, affamati di soldi, e incavolati per il disturbo di cacciatori indesiderati e di ungulati che comunque fanno danni in casa e finiscono nei tegami altrui, continueranno a fare di tutto per appropriarsi di questo ben di dio. Migratoria compresa. La soluzione, a mio parere, sarebbe quella di un copia-incolla alla francese. Legare la selvaggina alla terra (proprietari e conduttori) e affidarne la gestione ai comprensori venatori. Unica associazione di cacciatori (Federation) e singoli consorzi di caccia (Acca). Con un Ufficio nazionale della caccia che coordina sotto il profilo tecnico, scientifico e organizzativo (altro che Ispra!, che a braccetto peccaminoso con gli animalisti pensa solo agli ungulati e a creare problemi per i migratoristi). I nostri ATC sono un ectoplasma variegato da nord a sud di quella che dovrebbe essere una corretta visione della...suddi-visione ordinata e coordinata delle competenze.

da Serge O. 28/11/2017 9.15

Re:Insostenibili sarete voi!

Secondo me non è proprio come scrive leonida. Penso invece che la strada sia stata tracciata da tempo, solo che molti non se ne sono accorti. Avete presente gli Atc? Ecco trami questi, i proprietari terrieri si consociano e sono più che convinto che il dio danaro faccia il resto aprendo pesino i fondi chiusi, zone demaniali e quanto altro. Sono anche convinto che con una buona gestione, senza pali e paletti, burocrazie varie ma con concretezza e certezze anche le giovani leve potrebbero avvicinarsi a questo mondo. La stragrande maggioranza dei cacciatori oltre ad avere un Atc ha la sua bella quota in riserva. Cosa cambia se invece di pagare 50/100 € per Atc più una cifra x per una quota in riserva paga che so 800/1000€ e se ne va a caccia con la “libertà di ora”? Come dicevo sopra ci vogliono certezze e le prime verrebbero proprio da coloro che adesso ci detestano cioè i proprietari terrieri. C’è anche un’ altro aspetto da non sottovalutare che è la canea ambientalista che dopo dovrebbero vedersela con i cacciatori, le aaw, i proprietari terrieri, sindaci, governatori ecc..ecc.. e non credo che abbiano più il potere che hanno oggi.

da Paolo 28/11/2017 4.46

Re:Insostenibili sarete voi!

Sarebbe molto meglio che i toscani facessero più uso della camomilla che in certe situazioni aiuta gli insonni che a quanto pare non mancano, ma come mai le rotture di c.....i provengono sempre, nella caccia e non slolo, da questa Regione?

da "Fumate i toscani" 28/11/2017 1.04

Re:Insostenibili sarete voi!

Martello, per la caccia totalmente privata probabilmente hai ragione. Ma se parliamo solo di alcune aree protette (tipo le ZRC e le ZAC) ci sono sempre gli stranieri se non trovi cacciatori italiani. Un po' di italiani li trovi di sicuro pure se hai gli stessi prezzi delle riserve all' estero. In realtà' li puoi tenere più bassi. Si perde meno tempo, meno rotture di scatole e si spende meno per il viaggio/soggiorno. Se poi proponi ai britannici di venire a caccia di cinghiali (loro sono abituati ad essere accompagnati dal guardiacaccia-gestore) a prezzi più bassi (ma non tanto) rispetto ai paesi del Nord Europa sai come vengono? Loro non ce l' hanno il cinghiale....ne conosco tanti che verrebbero. A venire già vengono di norma per le vacanze.....

da Flagg 27/11/2017 21.55

Re:Insostenibili sarete voi!

Seghe pre-elettorali. Con età media così elevata la caccia a pagamento non ha futuro. Abolire l'842 renderebbe più veloce la fine della caccia è l'esplodere dei danni in agricoltura. Non ci sono soluzioni semplici. Non ci sono soldi. Ci sono pochi cacciatorindisposti a spendere per sostenere la caccia privata in Italia

da Martello 27/11/2017 20.50

Re:Insostenibili sarete voi!

Mi sa tanto che questa Toscana con la sua fretta venatoria e non!!!...

da s.g. 27/11/2017 20.38

Re:Insostenibili sarete voi!

Ancora una volta si ragiona come se la Toscana fosse il centro del mondo, cosa che non è. Voi non immaginate come sono dal punto di vista della proprietà altre situazioni italiane. Io scrivo da Brescia dove ogni 50m hai un proprietario di terreno diverso, non esistono latifondi da centinaia di ettari come in Toscana, senza contare il demanio,(visto l'andazzo sarebbero più i comuni che vieterebbero la caccia che quelli pro), se anche avessi il permesso di un proprietario potrei non averlo da parte di quello a fianco, che faccio? dai..smettete di guardavi l'ombelico e ragioniamo seriamente, se si vuole riformare la caccia a livello NAZIONALE non si può certo pensare che il modello sia quella tal regione o magari quella tal provincia.....altrimenti ancora una volta marceremo divisi. A parte questa critica "fondiaria" condivido il succo, mercanteggiare su tutto ormai è la regola, lasciate che cinghiali, nutrie e compagnia cantante facciano disastri poi qualcuno verrà a bussare..

da leonida 27/11/2017 18.14

Re:Insostenibili sarete voi!

Basterebbe cominciare con le ZRC e le ZAC per provare il principio. La gestione degli ungulati nella forma di caccia selettiva in queste aree sarebbe affidata ad una o piu' guardiacaccia (in base alle dimensioni etc..) PROFESSIONISTI, che farebbero riferimento direttamente alla Forestale/Carabinieri (se non addirittura potrebbero appartenere al corpo!) che accompagnerebbero i cacciatori (a pagamento). IN questo modo l' area protetta sarebbe tutelata anche dal punto di vista dell' ambiente e biodiversita'. Naturalmente ci sarebbero delle regole anche per gli agricoltori. I soldi ricavati andrebbero adequatamente divisi tra agricoltori, guardiacaccia (stipendi, attrezzatura etc.) ed ATC. Laddove le aree sono demaniali invece dei contributi agli agricoltori si utilizzerebbero quei soldi per opere di miglioramento o mantenimento ambientale. Facile a dirsi, difficile a farsi ma non per carenza di idee che funzionano....

da Flagg 27/11/2017 16.06

Re:Insostenibili sarete voi!

Flagg ha ragione, peccato che non siamo in Danimarca, dove peraltro le cose funzionano, ma dove anche la caccia - se non erro - è gestita dai privati. Per chi reclama la Spagna, vorrei ricordare che qualche anno fa, mi trovai a cacciare in Spagna in una Finca (privata) accanto a un altra Finca (altrettanto privata) che mi dissero di proprietà del segretario dell'allora Partito Comunista Spagnolo. Infine, ormai nessuno vuole mettersi contro gli ambientalisti. Quando il problema vero è quello delle aree protette. Confagricoltura sono ormai decenni che ci prova e anche su questo ha gravi responsabilità, avendo mascherato ipocritamente le sue brame con ideali pelosi. E ci riproverà. Magari con l'aiuto anche di altre organizzazioni agricole. Poi, ci si dimentica che storicamente la caccia italiana non è quella al cinghiale o al cervo, ma quella ai piccoli uccelli, ancora praticata in molte parti d'Europa. Non ci vedo niente di male perciò a contrattare una caccia per l'altra. In casa nostra si giocherà comunque la partita più cruenta. Se non ci mettiamo insieme e se non concordiamo obiettivi comuni, anche minimi, perderemo. Non so se prima per consunzione o per suicidio.

da lido m. 27/11/2017 15.43

Re:Insostenibili sarete voi!

son perdite di tempo..uno va rivista bene la 394 ...due va rilanciata la caccia in italia...non esiste ricambio generazionale...la Confagricoltura...da ridere ..mi devi pagare se insisti nel voler tentare con 842 .......la 157 nin piu legge di.protezione ma di gestione ...

da tex 27/11/2017 14.33

Re:Insostenibili sarete voi!

Per tutto questo un ringraziamento va al forte aumento dei cinghiali e caprioli. Chissà chi lo ha voluto......................Di questo passo la caccia finisce da sola, già una bella mazzata glie la data la nascita dei ATC.

da Giovanni. 27/11/2017 13.14

Re:Insostenibili sarete voi!

Concordo pienamente con Flagg

da MarioP 27/11/2017 13.09

Re:Insostenibili sarete voi!

Le discussioni senza senso dove ognuno tira acqua al proprio mulino. La solita torre di babele dove confondono le mele con le pere! Se l' argomento e' "La gestione della fauna selvatica ungulata tra insostenibilità dei danni in agricoltura, tutele e opportunità" allora il problema non e' ne' l ART.842 ne' l' art.1 della 157 ma semplicenze l' impossibilita' pratica di gestire la fauna a causa delle troppe aree chiuse. Il controllo, in particolare degli ungulati, che tanto piace ai burocrati, ISPRA e compagnia cantando NON funziona! Non funziona perche' bisogna sempre cominciare da zero per dimostrare che e' necessario, inclusa un sacco di burocrazia inutile! Ci vuole la caccia regolamentata seriamente ovunque senza soluzione soluzione di continutita'. Se c'e da prelevare si preleva e se no non accade nulla. Si puo' fare anche senza abolire l' art.842. Che l' art. 842 non sia molto democratico e costituzionale posso essere d' accordo ma non puo' essere una scusa per cose che non ci azzeccano una cippa!

da Flagg 27/11/2017 12.27

Re:Insostenibili sarete voi!

La terra e' proprieta' del popolo sovrano e di chi la lavora! Bisogna fare come nella Spagna repubblicana, toglierla ai latifondisti e darla a chi lavora.

da Antoine 64 27/11/2017 12.15

Re:Insostenibili sarete voi!

Di cosa stiamo parlando?? Il nemico e' alle porte ebisanzio disquisisce del sesso degli angeli?.

da toni el cacciator 27/11/2017 11.56

Re:Insostenibili sarete voi!

e cosa dovrebbero pensare, quello che hanno pensato fino ad ora,scornarsi fra di loro per accaparrarsi qualche tessera in più.

da argo 27/11/2017 11.43