Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Le vere cause della diminuzione di alcuni uccelli comuniSciocchezze muflonicheUn referendum illegaleAddio Wilbur Smith. Principe dell'avventuraMa il pianeta come lo salviamo?Esercizi di memoriaDella caccia di una voltaReferendum. Uno strumento pericolosoIl ritorno delle donniccioleSiamo i garanti della biodiversitàE se dessimo un senso alla Cabina di regia?Quo usque tandem?Se l’agricoltura è un problema*Inglesi fra ferma e guidataQuestione di bicchiereUn legame, tanti valori *Ma quale referendum!Ricordando ColumellaOltre il GulashLo scoglio dei sedici anniFra binocolo e zappaManifesto, Ergo SumQuando la caccia è pura gioiaIl sapore della cacciaOcchio alla pennaLe smanie per il cinghialeFavoleFollie dell'altro mondoParliamo di cose serieMistificazioniPunto (e virgola) sulla migratoriaQuando il cane era lupoL'etica animale, l'etica della caccia e l'etica nella cacciaIo la penso cosìTempi rottiChe il futuro ci sia... MiteCaccia e next generationAvviso ai navigantiCacciatrici, ma quale novità!Come riportare la natura nella nostra vitaLe memorie corteUn sognoLa caccia francese scende in campoDalle Alpi alle piramidi. Un auspicioCaput mundi de che?La caccia e la fabbrica dei sogniIl catalogo è questoIl cane è intelligente?Punto cinghiale. Ma non soloMa vi pare possibile?Paesi tuoiIl cane "appadronato"Una. Un primo passo verso il riscattoCosa non fa la Lipu?Sui cinghiali di RomaAnche i papi nel loro piccolo s'in...dignanoForza ragazzi!No all’estremismo animalistaRecovery HuntE caccia sia!Barbera o Champagne?Ancora a caccia con entusiasmoMeglio quando c’era TiburziFrancia. Così si faConto alla rovesciaPer una costituente della cacciaDi qua e di là dalle AlpiForza cacciatoriUn salutoIl futuro remotoCronache dalla savanaServono ideeAmati sentieriAddio Taddeo!Parchi "U.S.A & caccia"Le verità sepolteLe magnifiche sorti e progressiveBenedetto cinghialeConsiderazioni sulla beccacciaTorniamo intorno al caminoLettere ai tempi del CoronavirusLa lepre del... preteLa penultima spiaggiaViva la campagnaNuove sfidePer un nuovo buongovernoA carte scoperteCovid-19 con prudenza operosaIl mio caro Münsterländer e altre esortazioniRitorno a cinghialandiaTanto fumo e poco...Animali e ParlamentoC'era una volta un saggio. Anzi: tanti saggiBeccacce e tanta passioneLa Sinfonia PerfettaDaini Circeo. Scienza contro panzaTra tofu e fanatismoAnche Manhattan è naturaAmbientalismo: scienza o compassione?FILIERA: i primi passiCinghia - Lex & C.Rural SuasionMeglio i tordiUngulati, questi sconosciutiNessuno tocchi l'ambiente. Ci basta il paesaggioRifacciamoci la boccaLa natura nel mondo delle fiabeDa ieri a oggi. E domani?Uno scatto d'orgoglio per recuperare rispettoLa bellezza salverà il mondoDove vai, se la caccia non ce l'haiNell’anno delle allodole*Tutela biodiversità? Ben venga!Diamoci da fareIeri le tortoreA caccia, ieri, oggi, domaniKC. La scienza bizzarraCaccia futura - Parte l'iniziativa BigHunter "Io ci sono!"L'animalista antiscientificoProviamoci, almenoEmergenze o indulgenze?Forza ragazzi! Forza ragazze!Moriglione, pavoncella e la polvere sotto il tappeto Ambientalisti in discesaLa giusta battaglia dei circhiIl pane … e la cacciaCacciatori e piccoli passiGli animali sono animaliAvanti tutta in EuropaAmbientalista? Sì, cacciatore!QUELLO CHE ERAVAMO, QUELLO CHE SIAMOSelvaggina, la via della filieraGiovani. Cacciatori. NaturalistiEuropa Europa!Padule di Fucecchio. Fatti non p.Diamo una mano alla starnaTornare ai tempi della naturaRitorniamo al mitoGreta e la terra I Restoni non sono “quelli che restano”Riprendiamoci la naturaDiscorso sulla coturnice, ma non soloLa piaga dei ParchiBentornata ExaHorror naturaProvocazioni e fermezzaMaestra montagnaSPORT O PASSIONE?Un contratto a uso del manovratoreCol cinghiale al casello, ma non soloCinghiale. Il ricercatore svela la bufalaCambiamenti climatici e migrazioneScelta di campo e arie partenopeeIl nostro futuro è in EuropaLa mia Flyway è differenteIl futuro potrebbe essere la gestione adattativa?Un amoreAmbientalismo de noantriAria fresca e un pensierino alla SerraIl caso Leopold LipuUna sbiadita stellaViva la caccia!Questione di passioneIl mondo che verràIl senso della Lipu per i passeriArmi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciIncendi. Il presente, il futuroAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreSpeciale elezioni: Un voto per la cacciaAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIOrsi, sono troppi?L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?E GALLETTI FECE IL SORDOLA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaEUROPEI A META'Donne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARERomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Ma il pianeta come lo salviamo?


lunedì 8 novembre 2021
    

 
 
A mano a mano che si avvicinano i finanziamenti del PNRR (Piano Nazionale di ripresa e Resilienza), emanazione italiana del Next Generation EU, che prevede per l'Italia una cospicua fetta di finanziamenti di cui gran parte riservati ad affrontare i problemi ambientali (progetti per il clima), in parallelo aumentano gli appetiti e di conseguenza suggerimenti  e soluzioni per orientare i finanziamenti verso questo o quell'area dell'economia e delle finanza nostrana.

Succede da quando mondo è mondo e non c'è da sorprendersi se anche stavolta si dovrà stare attenti affinchè questa enorme messe di fondi finisca nelle tasche giuste. Ovviamente non è cosa semplice se si pensa che in discussione c'è il futuro del pianeta, e con esso la nostra civiltà, o addirittura la nostra specie.
Il quadro: i principali accusati sono carbone e petrolio, che negli ultimi due secoli sono stati alla base  dello sviluppo economico e sociale delle nostre comunità. Con impennate verticali successive all'ultima guerra. Basta controllare i diversi indicatori  per rendersi conto che la situazione sta degenerando. Il cosiddetto progresso, insieme a un benessere diffuso, ha portato con sé un enorme sviluppo della popolazione mondiale. In due secoli da poco più di un miliardo abbiamo raggiunto a oggi la bellezza di quasi otto miliardi di individui (quasi nove entro il 2050). E tutti hanno diritto a mangiare e vivere dignitosamente.

E a muoversi, con mezzi di locomozione sempre più veloci e confortevoli. Mentre così, causa la produzione di CO2, la temperatura si alza, i ghiacciai si sciolgono,  i mari andranno a occupare infinite aree costiere costringendo a spostarsi nell'interno intere popolazioni. Senza contare che serviranno ulteriori impegni per dar da mangiare a tutta questa gente, con ulteriori problemi nella produzione delle derrate alimentari, ormai frutto di un'agricoltura a tecnologia avanzata, che purtroppo già oggi contribuisce all'aumento dei disastri che già si possono toccare con mano e di molti altri che se ne prefigurano. Noi cacciatori, che frequentiamo tutto l'anno le campagne,  lo sappiamo bene.

Ma cosa possiamo fare nel nostro piccolo? Difficile a dirsi. Di sicuro, arricchita la nostra conoscenza dei problemi e affinata la nostra sensibilità "ambientalista", ci dovremo adoperare per denunciare tutte le storture a cui il sistema è sottomesso. Per un'agricoltura sostenibile, per una ricerca a dimensione naturale, per favorire comportamenti responsabili. Per combattere ideologie da consumismo esasperato che a lungo andare ci renderanno tutti più poveri.  Già si sta introducendo l'idea che né l'eolico, né il fotovoltaico saranno sufficienti a superare l'era dei fossili. Già si riaccende il dibattito sul nucleare: l'averlo bandito dal nostro territorio ci è servito a poco, se appena aldilà delle Alpi, a est a nord e a ovest, funzionano a pieno regime centrali a cui anche noi  siamo collegati. Si spera nella nuova generazione di centrali per le quali si segnalano meno rischi. Ma se non ci daremo una regolata come specie, come comunità, come paesi, come stati, come individui senzienti, le future generazioni avranno enormi problemi.

Poi c'è da considerare il parallelo rimedio. La CO2 è elemento determinante per la produzione di ossigeno. Per cui, come dice il biologo vegetale Stefano Mancuso, piantando mille miliardi di piante riusciremmo a mitigare il clima. Impresa ardua, sembra, ma secondo Mancuso si può fare.

E allora, detto fra noi, la caccia che fine farà?  A mio parere, se tanto tanto riusciremo a dare inizio a questo processo di ravvedimento  operoso in tutto il pianeta, la caccia sarà un elemento essenziale per stabilizzare la presenza di animali selvatici ovunque, senza dimenticare che la cosiddetta biodiversità deve essere mantenuta in equilibrio fra terre, acque, specie vegetali, specie animali di tutti i generi: si parla delle api, giustamente, ma si glissa su tanti ordini di insetti che sono l'alimento essenziale di centinaia di specie di uccelli, per esempio.   E in un pianeta dove tutto ormai si pretende di pianificare, la caccia e la carne di selvaggina potrebbero dare una grossa mano per ristabilire quel circolo virtuoso che - invece -  se va avanti così, perderemo definitivamente entro pochi decenni.
Se lo vorremo, il nostro contributo sarà sicuramente importante.

Alessio Corsaro

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.

5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.

Leggi altri Editoriali

55 commenti finora...

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Aoh, ma per fortuna che non ci si doveva reciprocamente offendere !

da Frank 44 13/11/2021 19.34

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

smettila di drogarti... vai a caccia ..idiota

da Paolo 13/11/2021 15.50

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Hunter????? Ancora tu.... Ma non è che non mi devi rispondere e che hai il complesso da moderatore del forum.... Sei uno che va a caccia fa piuma e gira i setter sui porci e dopo che "li fulmini a pallettoni" metti i setter sul sangue del porcio morto... E anziché nasconderti ti vai a aggallare in giro per sta roba.... Poi ti destreggi in politica dividendo il mondo tra fascisti e comunisti una roba che non si faceva (a parte 4 sfigati del tuo calibro) nemmeno 70 anni fa.... E poi ogni sera plani sulle discussioni del forum barcollando di ritorno dalla sagra del fiasco come un goffo messia avvinazzato e in preda ai fumi dell alcol non lesini stupidaggini da comiche... E dici che non rispondi più.... Ma se è per farci 4 risate coi tuoi discorsi da bottiglione posso dirti che ci dispiace.... Ma se siamo seri non è che devi o non devi rispondere ma nel tuo stato devi evaporare a passo di carica e farti vedere da uno bravo... Ciao ciao hunter.... Portatategli 2 pastarelle a hunter mentre va via, ci ha ha fatto tanto divertire..

da Luca 13/11/2021 8.04

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Luca. Non ti rispondo più. Ora, a parte lo scherzo, fai vomitare. Sei solo un arrogante, petulante, pseudo-intellettuale, come tanti altri della tua razza. Perchè solo di razza si può parlare. Sperando non si offenda il regno animale. Ma vatti a ricoverare e vedrai che farai un gran bene alla società. Quella di gente normale.

da Hunter74 12/11/2021 19.43

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

anche questo qua sotto fa uso sconsiderato di sostanze!!

da Paolo 12/11/2021 9.17

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Di sicuro, il pianeta non lo salverete voi qui sotto. E forse - come è adesso - nemmeno qualcun'altro più equilibrato. Nei comportamenti possiamo dare una mano nel nostro piccolo a recuperare quel tanto di buon ambiente che abbiamo perso. perchè su questo - cha abbiamo perso l'ambiente che era stato conservato per noi da secoli - spero siamo tutti d'accordo, no? E su questo, mi dispiace dirvelo, ma solo Federcaccia con i suoi grandi limiti si sta dando un pochino da fare. Seguite le idee di un certo Bottazzo. Poi ne riparleremo.

da Pondus 12/11/2021 9.15

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Tohm.. Hunter...Il santone petulante del forum di caccia.... Ieri sera alle 11 si è superato... Perdiamo 2 minuti a rispondere a questo esponente di spicco della sagra del fiasco ogni sera inoltrata, tra un litigio col lampione e una panzana scritta col tono del santone da strapazzo ci fa tanto ridere... Vedi tu e quei 4 gatti come te confinate chi la pensa in modo normale nel campo del disprezzo...tipico del populista sovranità... Nella vostra mente da sfigati chi non la pensa da sfigato come voi lo etichettate come comunista essendo per voi sinonimo di disprezzo... Ma non capite che con gli frega una Pippa a nessuno del vostro degenero da sfiga... E non si offende nessuno se a casaccio gli date del comunista, io non sono comunista ma il PCI è il partito che ha scritto la costituzione con socialisti e democristiani... Mentre in italia lo sfigato fascista dopo 20 anni di spacconate da branchi da piazza di fenomeni da circo e scappato come un sorcio al 4 colpo di cerbittana facendoci irridere ancora oggi dal mondo intero che se non arrivano gli americani guai.... E quindi chiunque a parte 4 sfigati viceversa si offende se gli dai del fascista... Comunque hunter coi tuoi toni da santone che plana sulle discussioni come un goffo messia avinazzato ci fai tanto ridere.... Dacci la possibilità di spedirti un vassoio di pastarelle e un fiasco di vino la sera inoltrata quando ci regali questi numeri da delirio alcolico.... Sei il n 1 hunter

da Luca 12/11/2021 8.19

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

oltre la bottiglia anche le sostanze , ne fa un uso sconsiderato !

da paolo 12/11/2021 7.03

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Ragazzi buonasera. Col sorriso sulle labbra, ho cercato di decifrare gli ultimi post di Luca. Sta male. Su questo non ci piove. Lui parla di tarallucci e vino per ciò che scrivo io e tanti altri, ma secondo me lui è proprio ubriaco dalla nascita. E' proprio komunista nel dna e lo nega, come quelli del partito di cui è simpatizzante, che quando si candidano, nelle locandine omettono di apporre il simbolo. Luca, fai pace con te stesso, cresci, impara a vivere e poi....solo poi prova a confrontarti e ad interagire con la gente normale. Stammi bene. E posa sta caxxo di bottiglia.

da Hunter74 11/11/2021 23.15

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

è tutto scemo...

da paolo 11/11/2021 20.45

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Non è comunista. È STRULLO.

da X frank44 11/11/2021 16.19

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Luca ma perchè nel post qui sotto non hai citato neanche un politico di sinistra? é una dimenticanza oppure una voluta svista? Poi ti arrabbi se ti danno del Komunista!

da Frank 44 11/11/2021 15.14

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Anvedi... Politici nuovi che piacciono al Signore.... Salvini(con morisi) professione politico da 30 anni ex ministro e mai lavorato.... Melona idem... La russa idem a differenza che ha anche uno studio da avvocato... Gasparri idem.... Giorgetti idem....Centinaio idem.... Borghi idem a differenza che anziché ex ministro e ex viceministro... Tajani idem a differenza che è anche ex europarlamentare... E chi è il candidato presidente della repubblica di questo nuovo che avanza.... Berlusconi.... Incredibile!!!!!

da Luca 11/11/2021 12.22

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

La gente, quella che lavora che si alza ogni mattina con un obiettivo , è stanca di questi politicanti che si nominano, centristi, sovranisti, comunisti democristiani ' socialisti e chi più ne ha più ne metta, è ora di voltare pagina, alle prossime elezioni si deve vare pulizia della inutile e dannosa cozzaglia che si è formata negli anni. Abbiamo bisogno di politici veri , capaci e lungimiranti, cosa che oggi non è ravvisabile sia a destra che a sinistra oltre al limbo del centrismo inventato per mantenersi il posto in parlamento e il lauto e immeritato compenso che incassano.

da bretone 11/11/2021 11.30

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

MAFIA CAPITALE, SANITÀ UMBRIA, BIBBIANO, CONCORSI LAZIO, DELBONO, LOIERO, LORENZETTI e MILLE ALTRI. TUTTI LADRI COMUNISTI COME LUCA .

da Fai ridere 11/11/2021 11.06

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Questo povero tizio passi che se la prenda con cinghiali e cinghialisti ma è palese che se la prenda con il mondo intero e quando si arriva a tanto, non è che sia sbagliato il mondo, ma che sia lui ad essere sbagliato. Gente così va tenuta sotto stretto controllo essendo di indole imprevedibile perciò pericoloso per la società. Qualcuno se ne faccia carico prima che combini qualche casino.

da Sergio 11/11/2021 9.49

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Toh...Hunter...il santone petulante del forum...Quello che va a beccacce e gira il setter sui porci e poi afferma zelante che i porci attaccano i setter e lui li fulmina...A azioni di caccia da manuale...Fa seguito un orientamento politico cristallino...Infatti nn ne centra mezza questo cecchino da strapazzo....Primo io nn sono comunista ma nel suo mondo del fiasco nn è possibile,o sei fascista o sei comunista anvedi...Poi farfuglia di centrosinistra padrona dei temi ambientali,ma guarda che non si offendono se si aggiungono partiti il fatto è che i sovranisti populisti trattano l ambiente come una pattumiera da inquinare essendo infatti negazionisti non litigano su come migliorare semplicemente inquinano e negano....Poi la più bella...Nell apice della sfiga che ha preso questo stranissimo tipo dice che a lui nn frega dell Europa!!!!!anvedi...Ma e'1populista sovranista come fa a rapportarsi con 1 comunità di regole...Il suo credo da antiregole lo obbliga a essere antieuropeista convinto...Guardate la melona morisi e salvini come ululano in questi giorni che l Europa è la consulta gli hanno detto che le spiagge sono un bene pubblico e non è che possono continuare a regalarle alla poté tissima lobby di destra dei balneari sperperando miliardi di euro nostri...Poi infine nel degrado da bottiglione dice a chi nn la pensa come lui di andare in Cina...Ma già sappiamo dove ci porta la gente come lui se andiamo via...dopo 50 anni ci ridono ancora dietro e x questo lui non può fare apologia data la sfiga che ha addosso mentre invece i comunisti(grazie agli americani)sono quelli che assieme ai democristiani hanno scritto la costituzione...Hunter ma non è che hai sbagliato passione e forum....Dato che coi setter fulmini i porci datti al porko lascia stare le fandonie che scrivi sulle beccacce...pero fai bene a continuare a scrivere,ci fai così sganasciare anzi io proporrei di darti a premio 1vassoio di pastarelle e 1 bottiglione...sei il n.1 hunter!

da Luca 11/11/2021 8.10

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Caro Luca, io sono seriamente preoccupato per il tuo stato di salute mentale, che credo versi ormai in una situazione di degrato irreversibile. Ti ricordo, che quelli che si ergono a salvatori dell'ambiente e che hanno monopolizzato (a modo loro)ogni progetto ed intervento per la protezione dell'ambiente, sono i tuoi santoni di sinistra. Altro che sovranismo. Seconda cosa, visto che consideri l'italia così fallita come dici, ti consiglierei di trasferirti in Cina, dai tuoi conpolitici di color rosso, almeno ti renderesti conto felicemente (???) di cosa vuol dire vivere governato dai comunisti. Terza cosa, non mi interessa nè lo spred, nè il debito pubblico. A mali estremi sparo e mangio. Ultima cosa, se rimanere in europa vuol dire dover rinunciare alla mia dignità di essere italiano e sottostare a regole che fanno il bene solamente di altri, allora sai che penso? a fanc....l'Europa e tutti gli sfigati come te. (si stava meglio quando si stava peggio)

da Hunter74 11/11/2021 2.11

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

si si si si ….a tangentare i politici sono stati talmente forti che sono riusciti contemporaneamente a tangentare più che in burundi e a scappar via lasciandoci il debito pubblico più alto che in afganistan…. basti pensare a quello che hai fatto tu, la fiat ecc ecc.… tra tangenti, sussidi e fughe il risultato è questo….ambiente devastato e stato fallito… e va bene…. il fatto è che siete talmente sfigati che dopo avere pagato tangenti , avere arraffato sussidi ed essere scappati col malloppo (nostro), ora ci insegnate pure a vivere e ci date lezioni di ambiente e tutela ambientale e di politica di sovranismo e populismo all'italiana urlato alla pesciarola….che spettacolo di gentaglia che siete….

da Luca 10/11/2021 23.03

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

il leoncino da tastiera che non capisce una minchia di economia , parla di spred , di debito , di scappare , mentre non capisce che il problema e solo per i morti di fame come lui! svegliati comunistello dei miei stivali , dovevi lavorare quando era ora sai che me frega a me dello spred a 500 una mazza e come a me a milioni di italiani che hanno LAVORATO non vagabondato ! Somarello, gli imprenditoti italiani sono i piu forti del Mondo ... lo sai o no? il debito e lo spred e per far parlare i coglioni come te , che siete in tanti !!

da MSI 10/11/2021 20.42

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Frank non capisci nulla neanche nel provar e invano zelante battute battute... Premesso che il tema del negazionismo del problema ambiente è una caratteristica di una certa parte politica... Sovranisti populisti ecc ecc... Che negano qualsiasi cosa... Dall olocausto al covid all inquinamento alle tasse all Europa ecc ecc.... Il discorso sui cinghiali è questo... I Cinghiali non sono un problema... Da nessuna parte del mondo... In Italia abbiamo un grosso problema che sono queste maculate ciurme domenicali di rambeggianti individui con annessa borsa che spianando armi da guerra altezza d uomo passano la giornata a usurpare il bene pubblico alla società amministrando per 20 domeniche all anno dei porcili concessi a questi individui per alimentare il loro domenicale giocherello in sfregio a danni, incidenti mortali, diritto, ecc ecc... Il problema sono loro... I Cinghiali defenestrati questi individui in 2 anni si defenestrando da soli... Il problema I sormontabilw trentennale è semplicemente togliere il porcile a questa gente...

da Luca 10/11/2021 20.25

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Luca, le chiacchiere stanno in poco posto. Il pianeta lo salveremo soltanto se riusciremo a sterminare i cinghiali eliminando contemporaneamente i sacchettari della domenica in tuta maculata.

da Frank 44 10/11/2021 20.12

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Veramente gli straccioni sono quelli che ci hanno fatto irridere dal mondo nella seconda guerra mondiale.... Una roba che hanno fatto 20 anni gli spacconi in branchi di fenomeni da piazza per poi scappare come sorci al primo colpo di cerbottana che una vergogna così non si era mai vista sul pianeta... Che se non arrivano gli americani da oltreoceano siamo ancora oggi con la testa schiacciata da Hitler e l etichetta di sfigati sulla schiena... Altro che case o debiti che tu hai o non hai.... Poi nella tua farneticazioni alcolica da bottiglione vai oltre... Parli di debito... Quando finirà la pandemia torneremo a essere un paese con debito pubblico da terzo mondo altro che America Austria o Polonia che vogliamo scopiazzare a sovranismo pesciarolo all italiana... Fino ad oggi l unico che ha detto che bisogna sforare i bilanci fregarsene del debito e fallire e Beppe Grillo.... Neanche salvini o la melona si sono spinti a tanto.... Qui di attento alla tua roba perché se lo spread sale di nuovo a 500 o ti cerchi un nuovo monti e una nuova Fornero o in alternativa fallisci e finisci come il più sfigato degli straccioni... Se non scappi via prima ovviamente... Salame

da Luca 10/11/2021 18.30

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Veramente gli straccioni sono quelli che ci hanno fatto irridere dal mondo nella seconda guerra mondiale.... Una roba che hanno fatto 20 anni gli spacconi in branchi di fenomeni da piazza per poi scappare come sorci al primo colpo di cerbottana che una vergogna così non si era mai vista sul pianeta... Che se non arrivano gli americani da oltreoceano siamo ancora oggi con la testa schiacciata da Hitler e l etichetta di sfigati sulla schiena... Altro che case o debiti che tu hai o non hai.... Poi nella tua farneticazioni alcolica da bottiglione vai oltre... Parli di debito... Quando finirà la pandemia torneremo a essere un paese con debito pubblico da terzo mondo altro che America Austria o Polonia che vogliamo scopiazzare a sovranismo pesciarolo all italiana... Fino ad oggi l unico che ha detto che bisogna sforare i bilanci fregarsene del debito e fallire e Beppe Grillo.... Neanche salvini o la melona si sono spinti a tanto.... Qui di attento alla tua roba perché se lo spread sale di nuovo a 500 o ti cerchi un nuovo monti e una nuova Fornero o in alternativa fallisci e finisci come il più sfigato degli straccioni... Se non scappi via prima ovviamente... Salame

da Luca 10/11/2021 18.30

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

ma che diavolo scrivi? i debiti li avrai te e la tua famiglia di straccioni ! SIAMO I PIU RICCHI AL MONDO...gli unici che posseggono una abitazione, chi due , chi tre, chi 5, 10 ecc. abbiamo risparmi per comperare mezza Europa, Amico , leoncino da tastiera, devi cambiare fornitore di sostanze queste qui ti fanno male! e vai a lavorare che hai rotto i maroni a tutti

da MSI 10/11/2021 14.11

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

IL DELIRIO.

da Solengo 10/11/2021 8.18

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Toh...Hunter...il santone petulante del forum...Gli unici che trattano il problema climatico sono i sovranisti...Ma non perché è logico.. Ma semplicemente perché è la loro strategia politica...Regalare quello che è nostro a lobby varie per imbarcare o non perderle...Non è una questione di logica e una questione di spettro...Il sovranità regala il nostro così imbarca sulla zattera...Regalano le nostre spiagge che ci potrebbero fruttare miliardi dibeuri spiagge alla lobby dei balneari...Regalano i condoni agli abusivusti del nostro paesaggio... Regalano lo stralcio delle cartelle a chi non ci ha pagato le tasse.... Difendevano chi voleva aprire col covid...Difendevano i no mask irridendonle mascherine...Ora difendono i no Vax...Odiano la Fornero per imbarcare chi vuole andare in pensione 5 anni prima che in Europa applicando l abominio di quota 100 a una imps nostra in predissesto...Una roba peggio di Bertoldo...Ovvio che a ogni regola ci sarà una eccezione...Il vaccino si qualcuno non funzionerà...La Cina comunque inquinera...Le tasse sono alte....La gente deve andare in pensione....Ma questi sovranisti populisti negazionisti dal giorno che governeranno in pratica in sei mesi usciranno dall Europa dato che non sono in grado di far rispettare mezza regola non potranno rimanere in una comunità con regole....In un anno la nostra moneta non varrà nulla e avremo risparmi azzerati...In un anno e mezzo saremo come Grecia e Argentina....E poi si riparte tutti da zero...Sperando che il dissesto non sia abbinato a pandemie gestite da salvini morisi e melona... Vedendo quello che hanno fatto e detto in 2 anni oltre ai milioni di morti per fame c'è ne sarebbero altrettanti o più per gestione pandemics da terzo mondo....Noi non siamo l America (comunque portata da Trump a capitolo Hills) l Ungheria o la Polonia adorate da salvini...Siamo un paese con debiti pubblici simili a Argentina o Grecia.... La cresta appena la alziamo in 6 mesi ce la tagliano..

da Luca 10/11/2021 7.54

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Ma si certo facciamolo . Facciamo come quando ci fu la corsa alla benzina verde GRANDE BUFALA ECOLOGISTA. Poi la svola delle rinnovabili GRANDE FLAGELLO PAESAGGISTICO E GRANDE BUFALA GIACCHE’ NON STOCCABILE. IN SOSTANZA ABBIAMO LA FRUSTA MA NON IL CAVALLO INFATTI QUANDO LA RICHIESTA E ‘ MINIMA LA PALLE SI FERMANO MA I MOSTRI RIMANGONO. Ora è la volta della motorizzazione elettrica altra GRANDE BUFALA giacchè la loro realizzazione inquina come le altre in più lo stoccaggio delle batterie esauste creerà non pochi problemi ambientali e al portafoglio con l’alternativa o rottami l’auto o ti sorbetti il pacco batterie che non costa mica come le ministilo. E ALLORA TUTTI GLI ITALIANI ELETTRI/SFICATI LE PALLE RICOMINCIANO A GIRARE PER ALIMENTARLE. Ma la scappatoia esiste basta farsi un TRAVESTITO davanti fossile e dietro elettrico . Finito l’elettrico andiamo a fossile e si raggiunge la meta prefissata e chi se ne fotte se il consumo è superiore a causa dell’elettrico basta che ci porti . Quando l’italia sarà carponi alla sudditanza europea e si eletri/sficata basterà una media fabbrica cinese a vanificare le balle euro,mondial/ambienali, Cosicchè i grettini vivranno felici contenti e impalati e la gretta incamererà milioni.

da Tutti in fila 10/11/2021 4.13

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Luca. Ribadisco. Qua se c'è uno sfigato sei solamente tu. Con i tuoi discorsi sconclusionati, contorti, spesso anche insensati e ininterpretabili. E tra tutti i difetti, sei pure comunista.

da Hunter74 10/11/2021 0.18

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Amici Bannate gli sfigati.... Santoni petulanti, terrapiattisti, antieuropeisti, no Vax, no green pass, negazionisti vari....professori avvinazzati vari... L esponente di spicco degli antieuropeisti in Italia è il leghista borghi un tipo che a scuola verrebbe bullizzato anche da un nerd.... L esponente di spicco dei negazionisti covid è il professor tarro uno che ha sfiorato il nobel perché lo ha detto lui e che è stato il braccio destro di sabin perché lo ha detto lui.... Poi ci sono gli amici di fratelli d Italia, gente che tra "io apro", no mask e no Vax se solo fossero stati al posto di conte avremmo avuto ospedali da campo seminati nella penisola ancora adesso roba da invidiare il Burundi.... Lasciate stare questo manipolo di cattivi maestri che sono contemporaneamente i becchini del mondo Venatorio e i clown della nazione.... Evitate come la peste o la grandine questa gentaglia!!!!!

da Luca 09/11/2021 21.54

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

1989 Repubblica, 2 novembre – Dieci anni per salvare la Terra, lo affermano gli scienziati 2007 Repubblica, 16 dicembre – Ambiente: due anni per salvare il mondo. Gli scienziati sono ormai tutti d’accordo 2007 Corriere della Sera, 5 maggio – Le Cure per guarire la Terra suggerite dagli scienziati: ci sono solo 8 anni di tempo 2008 Repubblica, Giugno – Entro l’estate Polo senza ghiaccio; Lo dicono gli scienziati 2013 Repubblica, 9 settembre – Dieci anni per salvare il pianeta. L’allarme degli scienziati dell’Onu. (dal Quinto Report IPCC).

da FALSI ALLARMI X LUCA & ALTRI 09/11/2021 21.19

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Guus Berkhout, professore (Paesi Bassi), Richard Lindzen, professore (Stati Uniti), Reynald Du Berger, professore (Canada), Ingemar Nordin, professore (Svezia), Terry Dunleavy (Nuova Zelanda), Jim O’Brien (Irlanda), Viv Forbes (Australia), Alberto Prestininzi, professore (Italia), Jeffrey Foss, professore (Canada), Benoît Rittaud, docente (Francia), Morten Jødal (Norvegia), Fritz Varenholt, professore (Germania), Rob Lemeire (Belgio), Viconte Monkton of Brenchley (Regno Unito). QUESTI SCIENZIATI DI CUI SOPRA SMENTISCONO LUCA.

da X questo qua sotto 09/11/2021 21.09

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Cioè non è che il primo santone può sparare la prima fregnaccia che gli balzella in orbita in fase di ritorno dalla sagra del fiasco.... Il fatto è un altro... I argomento clima brucia come peperoncini nel didietro ai sovranisti.... Il sovranista è anche negazionista.... Nega la catastrofe climatica o "l'allarme clima" ... Nega l Europa.... Nega il vaccino covid.... Farfuglia di capitali indefiniti o progetti strani che indirizzano altri capitali... una sorta di morisi che fa il timoniere e salvini che fa il capitano e indirizzano nonsi sa cosa non si sa dove per intendersi... Roba da sfigati insomma.... Niente a che fare col mondo Venatorio quindi che questa gentaglia da strapazzo ci lasci in pace e evapori sul sito dei terrapiattisti o del generale pappalardo...

da Luca 09/11/2021 21.05

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Quando il pianeta si incazza come l'esplosione del vulcano Krakatoa in Indonesia, il cui getto di cenere, pietre e fumo salirono fino a 20mila metri di altitudine fece sprofondare tutta la regione in una notte. L'eruzione venne accompagnata da un gigantesco tsunami e la catastrofe causò più di 36mila morti, non guarda in faccia nessuno ecologisti animalisti cacciatori scienziati politici e tutto il cucuzzaro che ci si combina. Quindi se son rose fioriranno altrimenti crisantemi. Noi al massimo possiamo concederci e concentrarci sulla raccolta differenziata.

da Lillo 09/11/2021 19.17

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Sento puzza di troll (caccia/massimo). Comunque, non ho alcun interesse, né mi sento idoneo, a convincere le persone o a dare lezioni qui sul blog, quindi mi limito a scrivere che personalmente, per quel che vale, non sono d’accordo con alcuni commenti qui sotto (concordo invece sul discorso del nucleare e anche sul dirottamento degli investimenti spinto dagli interessi di qualcuno). I dati e le ricerche sono a disposizione di tutti, basta saperli interpretare e contestualizzare. Sono discorsi fatti migliaia di volte e onestamente eviterei di far nascere discussioni anche qui, per cui mi tiro fuori. Prima però puntualizzerei una cosa: i gas serra e i loro effetti non sono gli unici fattori da prendere in causa; l’impatto dell’uomo si quantifica anche nell’inquinamento atmosferico, delle acque e della litosfera, tra cui cause c’è anche e soprattutto l’utilizzo dei combustibili fossili. Questi si ripercuotono direttamente sulla nostra salute, quindi che si creda che il clima cambi a causa dell’uomo o meno ha poca importanza secondo me, si deve cercare di cambiare, d’altronde il continuo cambiamento caratterizza l’essere umano stesso.

da Fabe 09/11/2021 17.04

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

X LEGGETE QUA. Ho letto ieri quell'articolo. E sono fermamente convinto che tutto questo "allarme clima" sia solo un pretesto x indirizzare capitali miliardari verso un indirizzo specifico. O forse, sarebbe meglio dire, verso tasche specifiche. E' soltanto business. Tra le altre cose pure male indirizzato. Di concreto non otterranno una beata mazza. E' che a qualcuno a cui hanno finanziato progetti vari, le dichiarazioni o le convinzioni di quelli che la pensano come me, brucia. E anche parecchio. E cmq, parlo di caccia e di ciò che mi pare.

da Hunter74 09/11/2021 15.57

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

ma chi se ne frega! voglio fare la strage di anatre e colombi alla faccia di voi cacciatori da salotto che vi indignate per un tavolo di colombacci ( ma siete mai stati all'estero?) quello è un normale tavolo di un giorno di caccia........... se poi andate in qualche blaasonata riserva da ricconi sai che strage di anatre giornaliera??? w le stragi W la caccia

da caccia 09/11/2021 15.44

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

.ilgiornale.it/news/cronache/allarme-clima-500-scienziati-contro-tutti-farsa-1757848.html

da Leggete qua 09/11/2021 15.26

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Se seguite minimamente l'evoluzione degli eventi degli ultimi due-trecento anni, e in parallello degli ultimi millenni, vi renderete conto che questa impennata è una enorme anomalia che riguarda tutto il sistema (economico, ecologico, climatico) che va di pari passo all'aumento demografico e di conseguenza ai consumi. Poi, se la vogliamo dire tutta, visto che la colpa è soprattutto nostra di occidentali, se il livello del mare cresce (e cresce, visto che si sciolgono non solo i ghiacciai ma le calotte polari) milioni forse miliardi di persone dovranno trovarsi altre collocazioni, altri lavori, altre vite. Avete un'idea di cosa questo comporterà? E' meglio che parliate di caccia, che almeno di qualcosa - della caccia - vi intendete. Almeno spero.

da Parlate di caccia 09/11/2021 14.44

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Bravo Dario. A volte per comprendere ciò che hai appena detto, non è necessario essere scienziati, ma basta leggere ciò che luminari del clima del pianeta hanno rilevato e riportato. Il mondo, il pianeta, la natura, si modificano, variano, si evolvono spontaneamente e solo in minima parte per l'impatto antropico. Almeno per quel che concerne le più significative variazioni. E poi FABE, l'Europa e l'America, vorrebbero imporre alla Russia ed alla Cina la decarbonizzazione e l'abbandono del petrolio. Gli unici due cavalli di battaglia con cui noi paesi occidentali ci siamo arricchiti. Non ti sembra un pò egoistica la proposta? E con quale alternativa? Con pale eoliche e pannelli fotovoltaici a perdita d'occhio? Ma la finissero. Purtroppo è brutto a dirsi, ma il nostro futuro per quel che concerne l'energia è il nucleare. Con eolico e fotovoltaico, si distruggerà il pianeta e non avremo mai il risultato necessario. E non lo dico io misero ignorantello provinciale. Ma scienziati di rinomata fama.

da Hunter74 09/11/2021 14.05

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Sulle riviste specializzate, non nei TG. Chi ha vissuto l’epoca dell’allarme ozono sa che assomiglia in modo impressionante alla cazzata dei cambiamenti climatici CHE CI SONO ma non sono affatto causati dall’uomo: il pianeta via via cambia il proprio clima e chi se ne interessa scoprirà che il clima nel quaternario è variato e in zone ove oggi vi sono deserti il terreno era fertile e viceversa.

da Dario 09/11/2021 12.50

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Del buco dell’ozono se ne parla regolarmente, se fai una ricerca sul web trovi una marea di articoli recenti. Credimi, non mi piace affatto parlare male di colleghi ma quando sento discorsi su ipotetici complotti o su disegni divini o vedo fare interpretazioni completamente errate e fuorvianti dei dati, da parte di persone che dovrebbero essere un punto di riferimento per gli altri, mi deprimo e mi [email protected] pure. Hunter74 a parere mio la decarbonizzazione non è una [email protected], anzi la vedo come un input per un successivo passo evolutivo per l’uomo, dato dall’avanzamento della ricerca e l’eventuale sviluppo di nuove tecnologie. Come dice il detto “la necessità aguzza l’ingegno”, se non si attuano le necessarie politiche demografiche che permettano la riduzione della popolazione (quindi la rivisitazione del sistema economico in cui viviamo) l’unica strada rimane quella di ridurre il più possibile l’impatto antropico.

da Fabe 09/11/2021 11.55

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

ci sono zone del pianeta COMPLETAMENTE disabitate , bisognerebbe impedire agli ararbi e mussulmani di fare 10 figli per diffondere l'islam con il ventre delle donne. fine del problema

da Ric 09/11/2021 8.58

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Come ho letto qui sopra, non qui sotto, se ho capito bene, le "rinnovabili" non riusciranno mai a risolverci il problema. Che invece è - a tutto tondo, come dice qui sotto Hunter74 - l'esplosione demografica, che è per lor signori della finanza, cioè i padroni del mondo, il parco vacche da mungere. Il buco dell'ozono, di cui si parla meno, ma si parla, è stato "ridotto" da quando è stato messo al bando quel gas delle bombolette. E se ci riflettiamo sopra, si ha la dimensione del problema dei problemi: l'enorme popolazione che non è più compatibile con le risorse di cui disponiamo. O meglio, già negli anni ottanta si diceva che eliminando gli sprechi e applicando la scienza in agricoltura il cibo sarebbe stato più che sufficiente. Ma non si calcolava l'enorme danno ambientale che ne sarebbe sopravvenuto. Oggi ce ne stiamo rendendo conto. Greta, la gretina, è solo lo strumento dei padroni del pianeta per proseguire nel loro folle disegno di arricchirsi alle nostre spalle. Una "gretina" funzionale. Ma non vedo - al momento - grandi alternative. Siamo strumento di un sistema e se non lo assecondiamo, questo sistema, moriremo ancora prima. cerchiamo di non farci scippare anche la caccia e poi si vedrà.

da Un filo di speranza 09/11/2021 8.50

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Due commenti che ho condiviso interamente, sono quello di BRETONE e quello di GIGI. Cari amici, il pianeta non lo salveranno nè i nostri potenti, nè tantomeno i nostri pseudo-ambientalisti segueci di una mocciosetta gretina che va predicando caxxate senza soluzione. Purtoppo il pianeta, grande per quanto possa essere, è ugualmente limitato e può ospitare un determinato numero di individui. Più aumentano questi individui, più verranno meno le risorse a disposizione e più verranno alterati gli equilibri di una natura che viene più messa sotto pressione, sotto sforzo. Tutte queste stronxate della decarbonizzazione, della lotta al petrolio, sostituite da energie pulite, sono soltanto una condanna a morte poichè inattuabili. O meglio, se attuate, determinerebbero la deturpazione e distruzione dei nostri siti naturalistici. Altro che natura 2000. Ma voi immaginate quanti paleoliche e fotovoltaico ci vorrebbe per soddisfare il fabbisogno energetico se quelle attualmente attive, lo soddisfano per un ridicolo 0,8% ????

da Hunter74 09/11/2021 0.26

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Hai buttato sterco su alcune personalità ma ti sei ben guardato dal parlarci di che fine ha fatto il BUCO NELL’OZONO col quale ci frantumarono gli zibidei per 10 anni dal 1975 al 1985 con la prospettiva della fine dell’umanità causata da tumori alla pelle, BUCO sparito dai radar e del quale nessuno parla più nonostante il BUCO ci sia ancora.

da X FABE 08/11/2021 20.54

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

hanno fatto bene anzi benissimo , magari capitase anche me di fare una "cacciata" del genere !! me ne sbatto dell'opionine pubblica!

da caccia 08/11/2021 20.37

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Cosa mi tocca leggere anche in questo sito… di tre nomi di scienziati citati il primo non dice che non esistono i cambiamenti climatici né nega che la causa sia antropica, il secondo è imbarazzante solo sentirlo balbettare di complotti e il terzo è più un prete che uno scienziato. Di solito non mi permetto di criticare chi probabilmente ha studiato più di me ma in questo caso devo fare un’eccezione, a parte Rubbia gli altri due son ridicoli.

da Fabe 08/11/2021 20.34

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Mi chiedo come mai la Redazione di Bighunter non riporta la notizia, sul quotidiano La Stampa, dei 5 cacciatori, chiamiamoli così....che hanno fatto una strage di colombacci, oltre il limite consentito,e che hanno fatto un video postato sui social, li voliamo elogiare forse?....

da Massimo (Cacciatore) 08/11/2021 20.13

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

SALVIAMO IL PIANETA RIUNIONE IN SCOZIA 400 JET PRIVATI MANDANO IN TILT L'AREOPORTO DI GLASGOW DEI POTENTI CHIARAMENTE UNA FIUMANA DI GENTE COME CONTESTATORI LI CHE SICURO NON SARANNO ARRIVATI IN BICI E IN CANOA E A ME VENGONO A DIRE COME FARE PER SALVARE LA GREEN ECONOMY BE POTEVANO COMINCIARE LORO CON COLLEGAMENTO INTERNET IL MONDO DEI GRETINI DA RIDERE PER NON PIANGERE

da GIGI 08/11/2021 17.00

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Quando dico che il referendum è una benedizione non scherzo! Abolita la caccia voglio vedere a cosa serviranno i parchi!!

da X Valter 08/11/2021 16.56

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Intanto venerdì scorso,5/11,è stato reso attuativo l'ampliamento del parco nazionale di Portofino aumentando di circa il quadruplo la sua estensione territoriale. Dentro c'erano innumemerevoli appostamenti al colombaccio oltre a una vastità di territorio ormai interdetto alla caccia. Il tutto regalato dal Ministero della transizione ecologica . Questa è la DECARBONATAZIONE che vanno tanto enunciando. Complimenti la solita Italia

da VALTER 08/11/2021 16.50

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Il pianeta lo si salverà se si attueranno politiche per portare la popolazione mondiale al di sotto dei 3 miliardi, se rinunceremo al consumismo sfrenato a cui ci hanno sottoposto, se si eleverà il livello di cultura in generale e se la smetteremo di rincorrere un pil sempre maggiore per coprire debiti pregressi. Non credo che i ns. politici abbiano la lungimiranza di prevedere come potrebbe essere se vogliamo il ns. unico pianeta tra 50 anni, questi vivono alla giornata pensano solo a mantenersi la poltrona e si affidano al caso. Bella prospettiva ci attende inoltre non mancherà una prossima pandemia o guerra nucleare che ridurrà di fatto un 50% della popolazione oggi esistente e allora tutto rientrerà nei limiti e il pianeta continuerà a vivere. Ragazzi siamo alla frutta......agire con fatti e non parole !

da bretone 08/11/2021 15.50

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

Leggere Rubbia, Franco Battaglia e Zichichi tutto in lingua italiana a proposito di cambiamenti climatici. E tenere a mente il BUCO NELL’OZONO che circa 45 anni fa era il tema del giorno come oggi il clima: OGGI NESSUNO NE PARLA PIÙ…

da FAKE NEWS 08/11/2021 11.45

Re:Ma il pianeta come lo salviamo?

E nel frattempo Viterbo news 24 VITERBO - Progetti per le rinnovabili industriali nella Tuscia, così numerosi da preoccupare agricoltori e imprenditori del turismo. Per l’impianto di 93 ettari a Pian di Giorgio (più stazione elettrica tra Grotte Santo Stefano e Vitorchiano) è ufficiale il via libera. Si tratta del progetto contestato dalle associazioni ambientaliste perché in una zona non lontana Ferento, anche se priva di vincoli. Dopo il parere positivo concesso dalla conferenza dei servizi il 30 settembre, nei giorni scorsi l’iter si è formalmente concluso con la pronuncia di compatibilità ambientale da parte dell’area Via della Regione Lazio (determina G13097 del 27 ottobre) e a seguire con la pubblicazione in albo pretorio dell’autorizzazione unica della Provincia di Viterbo (numero registro generale 2149 del 28 ottobre).

da Tutto da leggere 08/11/2021 9.53