Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
E se dessimo un senso alla Cabina di regia?Quo usque tandem?Se l’agricoltura è un problema*Inglesi fra ferma e guidataQuestione di bicchiereUn legame, tanti valori *Ma quale referendum!Ricordando ColumellaOltre il GulashLo scoglio dei sedici anniFra binocolo e zappaManifesto, Ergo SumQuando la caccia è pura gioiaIl sapore della cacciaOcchio alla pennaLe smanie per il cinghialeFavoleFollie dell'altro mondoParliamo di cose serieMistificazioniPunto (e virgola) sulla migratoriaQuando il cane era lupoL'etica animale, l'etica della caccia e l'etica nella cacciaIo la penso cosìTempi rottiChe il futuro ci sia... MiteCaccia e next generationAvviso ai navigantiCacciatrici, ma quale novità!Come riportare la natura nella nostra vitaLe memorie corteUn sognoLa caccia francese scende in campoDalle Alpi alle piramidi. Un auspicioCaput mundi de che?La caccia e la fabbrica dei sogniIl catalogo è questoIl cane è intelligente?Punto cinghiale. Ma non soloMa vi pare possibile?Paesi tuoiIl cane "appadronato"Una. Un primo passo verso il riscattoCosa non fa la Lipu?Sui cinghiali di RomaAnche i papi nel loro piccolo s'in...dignanoForza ragazzi!No all’estremismo animalistaRecovery HuntE caccia sia!Barbera o Champagne?Ancora a caccia con entusiasmoMeglio quando c’era TiburziFrancia. Così si faConto alla rovesciaPer una costituente della cacciaDi qua e di là dalle AlpiForza cacciatoriUn salutoIl futuro remotoCronache dalla savanaServono ideeAmati sentieriAddio Taddeo!Parchi "U.S.A & caccia"Le verità sepolteLe magnifiche sorti e progressiveBenedetto cinghialeConsiderazioni sulla beccacciaTorniamo intorno al caminoLettere ai tempi del CoronavirusLa lepre del... preteLa penultima spiaggiaViva la campagnaNuove sfidePer un nuovo buongovernoA carte scoperteCovid-19 con prudenza operosaIl mio caro Münsterländer e altre esortazioniRitorno a cinghialandiaTanto fumo e poco...Animali e ParlamentoC'era una volta un saggio. Anzi: tanti saggiBeccacce e tanta passioneLa Sinfonia PerfettaDaini Circeo. Scienza contro panzaTra tofu e fanatismoAnche Manhattan è naturaAmbientalismo: scienza o compassione?FILIERA: i primi passiCinghia - Lex & C.Rural SuasionMeglio i tordiUngulati, questi sconosciutiNessuno tocchi l'ambiente. Ci basta il paesaggioRifacciamoci la boccaLa natura nel mondo delle fiabeDa ieri a oggi. E domani?Uno scatto d'orgoglio per recuperare rispettoLa bellezza salverà il mondoDove vai, se la caccia non ce l'haiNell’anno delle allodole*Tutela biodiversità? Ben venga!Diamoci da fareIeri le tortoreA caccia, ieri, oggi, domaniKC. La scienza bizzarraCaccia futura - Parte l'iniziativa BigHunter "Io ci sono!"L'animalista antiscientificoProviamoci, almenoEmergenze o indulgenze?Forza ragazzi! Forza ragazze!Moriglione, pavoncella e la polvere sotto il tappeto Ambientalisti in discesaLa giusta battaglia dei circhiIl pane … e la cacciaCacciatori e piccoli passiGli animali sono animaliAvanti tutta in EuropaAmbientalista? Sì, cacciatore!QUELLO CHE ERAVAMO, QUELLO CHE SIAMOSelvaggina, la via della filieraGiovani. Cacciatori. NaturalistiEuropa Europa!Padule di Fucecchio. Fatti non p.Diamo una mano alla starnaTornare ai tempi della naturaRitorniamo al mitoGreta e la terra I Restoni non sono “quelli che restano”Riprendiamoci la naturaDiscorso sulla coturnice, ma non soloLa piaga dei ParchiBentornata ExaHorror naturaProvocazioni e fermezzaMaestra montagnaSPORT O PASSIONE?Un contratto a uso del manovratoreCol cinghiale al casello, ma non soloCinghiale. Il ricercatore svela la bufalaCambiamenti climatici e migrazioneScelta di campo e arie partenopeeIl nostro futuro è in EuropaLa mia Flyway è differenteIl futuro potrebbe essere la gestione adattativa?Un amoreAmbientalismo de noantriAria fresca e un pensierino alla SerraIl caso Leopold LipuUna sbiadita stellaViva la caccia!Questione di passioneIl mondo che verràIl senso della Lipu per i passeriArmi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciIncendi. Il presente, il futuroAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreSpeciale elezioni: Un voto per la cacciaAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIOrsi, sono troppi?L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?E GALLETTI FECE IL SORDOLA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaEUROPEI A META'Donne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARERomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Ma quale referendum!


lunedì 26 luglio 2021
    

referendum caccia
 
Come c’era da aspettarsi,  alla fine le maggiori associazioni animaliste e anticaccia italiane (Lav, Enpa e Lipu) hanno dovuto chiarire pubblicamente che loro con le proposte di referendum abrogativi sulla 157/92 non c’entrano nulla. Non le condividono e ritengono del tutto inutile la campagna referendaria lanciata sottotono e senza fondi da un comitato di piccole associazioni (che si sono subito messe a litigare, partorendo addirittura due raccolte di firme separate per quesiti referendari diversi). Partiti da una dozzina di persone soprattutto in Piemonte, arrivati ora a qualche centinaio di cittadini, sono una manciata di esagitati che non hanno alcuno spazio sui grandi mezzi di comunicazione e sono totalmente ignorati dalla politica. 
 
Inutile a dir poco. Le consorelle animaliste boicottano l’iniziativa, prospettando  addirittura conseguenze nefaste sia in caso di sconfitta (probabilissima anche se qualche estremista sembra tentato a dar loro credito ) che nella remota ipotesi di successo (il che vuol dire raccogliere  500 mila firme legittimamente autenticate - ma i primi riscontri già registrano dei peccatucci - e ottenere l’agognato quorum alle urne). Poi c' lo scoglio costituzionale. Abolire alcuni articoli della 157 secondo le analisi delle associazioni di cui sopra, in questo preciso momento di emergenza faunistica (vedi protesta Coldiretti e contestuale impegno di tutte le forze politiche parlamentari) aprirebbe la strada a nuove iniziative legislative, probabilmente "diverse" dall'impostazione filo ambientalista di certi passaggi della 157. Come ben ha fatto notare la Lipu, l’Italia verrebbe a trovarsi scoperta in tema di normativa comunitaria e dovrebbe quindi tornare a legiferare, “con tutti i rischi - dice - comportati dal riaprire una questione positivamente chiusa negli anni scorsi”. Sbagliando tempi, modi e strategie, questi semi-sconosciuti hanno costretto i più navigati a scoprire le proprie carte, evidenziando anche che in fondo dei cacciatori hanno un gran bisogno, canalizzando di fatto gran parte delle proprie attività contro un unico nemico carismatico. Senza il quale si mostrerebbero impotenti di fronte ai veri problemi dell’ambiente (inquinamento, agricoltura intensiva, specie invasive, ovvero le maggiori minacce riconosciute per la biodiversità).

Resta comunque nell’aria qualche perplessità per la presenza di questi irriducibili nelle piazze italiane a caccia di firme: animalisti incattiviti tampineranno i passanti nelle principali città italiane raccontando bugie, puntando tutto sullo stereotipo del cacciatore cattivo, una sorta di pirata della natura, che se ne frega di tutto e di tutti. Sappiamo bene quanto nell’opinione pubblica manchi quel minimo di consapevolezza su cosa fanno i cacciatori, su quali siano i limiti a loro imposti ed i presupposti di legge da ottemperare per ottenere una licenza ad uso venatorio (fedina penale linda per esempio. Pare poco?).  Sappiamo quanto sia facile puntare su un’ignoranza diffusa per gettare discredito sulla categoria. Le menzogne che raccontano ormai sono un mantra mistico in cui credono ciecamente, che rischia di fare adepti qui e là tra i tanti generici amanti degli animali (e chi non lo è?). 

Questa pressione, l’ennesima, può essere salutare per il nostro mondo. Quale momento migliore per uscire dal guscio e prendersi lo spazio che ci meritiamo nella società? Del resto la protesta di Coldiretti, arrivata fino a palazzo Chigi, con tanto di presa di coscienza della politica e del Governo sulla necessità di aumentare gli abbattimenti venatori di specie come il cinghiale, la dice lunga sull’importanza sociale ed economica di una figura che fino ad ora era passata per vetusta, meramente hobbistica, se non inutile o addirittura dannosa. Niente di più distante dalla realtà, quella vissuta da chi deve fare i conti con quello che la natura toglie dai raccolti, mutilando introiti e vanificando sacrifici. Una natura che deve necessariamente essere gestita, dato che, piaccia o non piaccia, l’Italia è territorio fortemente antropizzato. 

Occorre quanto meno vigilare, e fare opera di persuasione nei confronti dei nostri concittadini, soprattutto dei giovani e anche delle donne.

Come al solito in questo ci battono i francesi. La loro è una battaglia serrata, che si gioca su un testa a testa competitivo e passionale con gli animalisti, a cui non intendono lasciare campo libero. A dire ai francesi chi sono e cosa fanno vogliono essere loro. Willy Schraen, presidente dei federcacciatori transalpini, nei giorni scorsi ha ottenuto spazio in un noto programma su una delle maggiori radio pubbliche francesi per ribadire, insieme all’influencer cacciatrice Instachasseresse, che non è  il caso che a parlare di caccia siano sedicenti ambientalisti. “Non lascerò più dire tutto e qualsiasi cosa. Non ho problemi a discutere con qualcuno che non condivide le mie opinioni ed è così che deve andare il dibattito democratico ma ciò che non voglio è che si trasfiguri la verità ′′ ha detto Willy Schraen in diretta nazionale. 
 
In Francia, lo sappiamo, le questioni aperte sono ben più specifiche. Sotto attacco pratiche di caccia tradizionali da noi già interdette da tempo. La Federazione Nazionale, per chiarire le questioni aperte, da un anno cerca di ammodernare la propria immagine usando i nuovi mezzi di comunicazione, come Instagram, con un nuovo approccio più green e pieno di pathos,  per attirare il pubblico giovane e dare un’idea di trasparenza e genuinità. Ricordiamo la recente campagna video (che non deve essere costata poco), molto efficace da questi punti di vista, arrivata a 14 milioni di visualizzazioni. Efficace anzitutto perché sono giovani a parlare ai giovani. Qui il “lifting” è già in corso. Il ringiovanimento e l’attenzione al femminile sono al centro di questo processo, grazie anche ad una sfilza di cacciatrici Instagrammer che pubblicano le loro ricette di crocchette di fagiano e arrosti di cervo. Utilizzando tutte le chiavi per il successo degli influencer: vita quotidiana, scatti di qualità e tanti sorrisi. E da noi quando?

 
Cinzia Funcis

 
 
Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.

5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.

Leggi altri Editoriali

64 commenti finora...

Re:Ma quale referendum!

X Lex. Appena avremo un onorevole Zan che ci farà una legge quale quella che è in iter parlamentare ti denunceremo..... Pensavo ti fossi licenziato da provocatore seriale!

da Pasquino 1 02/08/2021 8.45

Re:Ma quale referendum!

Eccellente Pippo al Looney gli hai fatto il cul...

da Arturo 01/08/2021 8.08

Re:Ma quale referendum!

X Looney bea caro Sig. a me non brucia nulla o quasi. Mi brucia solo che la federcaccia abbia rubato 30 anni di buona e rispettabile caccia e che con il suo fare ha decimato la categoria una volta florida e sana nello stile e nei principi. A me non sembra che sia l’interlocutrice autorevole della società ma se lo fosse avrebbe agito in modo del tutto negativo altrimenti non si spiegherebbe l’odio che una buona parte della comunità nutre nei nostri confronti e la disinformazione che ne fa da padrona. Non sembra neppure interlocutore autorevole in politica altrimenti non si spigherebbe come mai la politica sempre a caccia di voti non prenda quasi mai in considerazione le istanza della stessa che rappresenta la maggioranza dei cacciatori e un potenziale bacino di voti. E’ molto probabile che io non capisca. Mi creda non è mai stato nelle mie intenzioni altrimenti invece di essere un semplice cacciatore avrei optato per fare il manager di qualche associazione venatoria. Non è neppure da escludere che la mia persona faccia danni alla caccia mai in questo contesto credo di essere in buona compagnia e non solo tra la comunità ma anche tra le file di blasonati dirigenti. Non basta un titolo di presidente per essere un presidente.

da Pippo 01/08/2021 1.46

Re:Ma quale referendum!

Sembra che a Pippo gli bruci che la Federcaccia sia ormai l'unico interlocutore autorevole nei confronti della società. Non ha ancora capito che le sue idee non hanno credito e quelli come lui fanno danni alla caccia.

da Looney bear 31/07/2021 21.04

Re:Ma quale referendum!

I nostri " nemici " + falsi amici (che sono peggio) secondo voi pensano che facendo un referendum anti NOI avrebbero tangibili risultati positivi????? Ma belin in pochi anni con questo andazzo i cacciatori si stanno spegnendo come una candela in mancanza di ossigeno, e chi glielo fa fare di inventarsi un feral morbo per estinguerci visto che siamo ormai sottozero ( assoluto ), quelli NON SCEMI stanno al nostro capezzale di semi-morenti e manco ci dicono "come era bravo, come era buono"

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX ( per sempre) 31/07/2021 17.00

Re:Ma quale referendum!

Comunque ieri 30/07 nel tg3 Lazio è intervenuto il solito anti cacaccia che sosteneva che le regioni sborsano i ?? x il ripopolamento neanche sanno quello che dicono

da Da cacciatore Laziale 31/07/2021 16.15

Re:Ma quale referendum!

Voto Pippo !

da Carlo 30/07/2021 17.20

Re:Ma quale referendum!

Fratelli, basta a dire male delle associazioni venatorie, dobbiamo essere un monolite contro il comune nemico che vuole distruggerci! Evidenziamo invece tutto cio' che di buono abbiamo fatto durante il covid 19, non ultimo i soldi che abbiamo versato per le apparecchiature mediche, gli aiuti economici alle famiglie disagiate, questo e' il fiore all'occhiello dei cacciatori………..il resto e' noia. viva i cacciatori.

da Marco 30/07/2021 16.39

Re:Ma quale referendum!

Fratelli, basta a dire male delle associazioni venatorie, dobbiamo essere un monolite contro il comune nemico che vuole distruggerci! Evidenziamo invece tutto cio' che di buono abbiamo fatto durante il covid 19, non ultimo i soldi che abbiamo versato per le apparecchiature mediche, gli aiuti economici alle famiglie disagiate, questo e' il fiore all'occhiello dei cacciatori………..il resto e' noia. viva i cacciatori.

da Marco 30/07/2021 16.39

Re:Ma quale referendum!

X Kebab veramente la federcaccia da circa trentanni con le promesse ci ha fatto due OO come due mongolfiere i risultati attenuti in ordine di tempo sono 10 tortore a stagione prelevabili dal 18 Settembre. Che le federcaccia sia trasversale ai partiti è un’invenzione di qualche burlone male informato e ben pagato per racconta [email protected] disinformare. Non è un caso che nel 1992 fu un certo rosini democratico cristiano fuori e compagno dentro a [email protected] il popolo bue con la famigerata legge 157 /92 . Poi come tutte le cose non più affidabili, lo scuro bianco e rosso si arruggini e fu rottamato. Da quel tempo in poi la federcaccia ha cambiato più presidenti che brache e guarda caso i capi bastoni di turno dopo aver fatto incetta di stipendi con il soldi dei cacciatori ,sono stati TUTTI espressione della sinistra compreso quello attuale. Discorso a parte invece sono gli iscritti quelli si che sono trasversali ma sai se tante menti non fossero avariate sicuramente la caccia nazionale non sarebbe come ora cioè a stracci.

da Pippo 30/07/2021 16.35

Re:Ma quale referendum!

Non vanno neanche loro a firmare………..si vergognano!!! Con la disoccupazione galoppante, la mancanza di lavoro, il covid, sacche di poverta' diffusa, la Caritas piena di povera gente e loro pensano ai referendum!!!!Che tristezza!!! L'attivita' venatoria eì prevista e regolamentata dalle direttive CEE, non si elimina!!!!

da Cerusico 30/07/2021 13.20

Re:Ma quale referendum!

Boh non si sa che c’entra la storia della volpe, ma poi pensi che gesti del genere li fanno solo i cacciatori? Ma che cazz0 di discorsi… intanto prendetevi sta batosta, la gente vi snobba, leggo spesso post di zitelle su facebook che esortano le persone ad andare a firmare… i commenti sotto questi post dicono tutto ahahah

da Fauno 30/07/2021 13.00

Re:Ma quale referendum!

Buonasera signor LEX, abbiamo proceduto con diversi quotidiani, a smentire il fatto che quel personaggio o quei personaggi siano cacciatori, confermando che invece sono tesserati e simpatizzati di associazioni ambientaliste. La saluto cordialmente.

da Norberto 30/07/2021 12.58

Re:Ma quale referendum!

Caro LEX, noi siamo rimasti in 500.000, una cifra che vi piacerebbe raccogliere in firme in questo periodo...... Attendibili fonti invece parlano che la raccolta va maluccio........si vocifera 30.000! Al 17 settembre data ultima, in prospettiva avrete raccolto 90.000 firme!!!!! Le potrete portare al comune per far riasfaltare le strade del quartiere!!!!!

da Antoine64 30/07/2021 12.51

Re:Ma quale referendum!

Dura lex 28/07/2021 19.37 . Ahhh ma guarda, adesso il registro è cambiato, passando dal "non erano cacciatori" al "(erano cacciatori ma...)bla bla bla". Quindi perchè prima avevi detto che i cacciatori non c'entravano? Il pirata della strada con patente che mette sotto qualcuno è un pirata della strada patentato... esattamente come un delinquente che tortura un cucciolo, se ha licenza di caccia è un cacciatore delinquente. P.s. Siete rimasti in 500.000... onestamente i giapponesi che non sanno che la guerra è finita , sembrate voi. Vi HANNO RIMASTI SOLI. X norberto: non so a cosa si stia riferendo, ma di certo uno dei due era un cacciatore, come riportato negli articoli. Hai voglia rigirar fritatte

da Lex 30/07/2021 12.17

Re:Ma quale referendum!

Devi abolire prima l’art 18 della costituzione che ti invito a studiare a fondo.

da X kebab 30/07/2021 11.19

Re:Ma quale referendum!

Il pensiero unico, cari tutti, è quello che dovremmo combattere, ma non nella caccia, nella società. Fino a che, destra o sinistra, avremmo dei piccoli RAS (basta leggere i numeri, dopo infinite battaglie per distruggere Federcaccia - ricordo che non ha connotati di destra o di sinistra, visto che rappresenta la stragrande maggioranza dei cacciatori a prescindere dalla provenieneza - è ancora ampiamente egemone e dispone al suo interno della più ampia diversità di pensiero), piccoli ras che pretendono di imporre il LORO pensiero, avremo i risultati che ho letto qui sotto: poltrone ben retribuite, ma risultati zero. Basta ricordare le promesse pluridecennali di quel fenomeno del vicentino, che stanno ancora lì.

da Kebab 30/07/2021 8.37

Re:Ma quale referendum!

Buongiorno fratelli, nella vecchia fattoria n.° 1, ci sono 10.000 galline che hanno prodotto 250.000 uova. Nella vecchia fattoria n.° 2, ci sono 1.000 galline quante uova hanno prodotto?

da ANTOINE64 29/07/2021 9.53

Re:Ma quale referendum!

Buonasera, qualcuno e' al corrente di quante decine di firme hanno raccolto quei quattro cialtroni?

da ANTOINE64 28/07/2021 20.14

Re:Ma quale referendum!

Per Lex, purtroppo debbo contraddirla, in quanto i due personaggi da lei menzionati, sono iscritti ad una famosa associazione ambientalista, non animalista, di cui non faccio menzione, per questioni di privacy!!! Infatti siamo costernati da questo fattaccio!!!

da Norberto 28/07/2021 19.39

Re:Ma quale referendum!

Quindi quando un pirata della strada in possesso di patente non presta soccorso dopo un incidente TUTTI i possessori di patente li consideriamo pirati della strada? P.S. Fai come quei giapponesi che continuarono la guerra fino al 1970? Guarda che le principali associazioni ambientaliste hanno preso posizione CONTRO il referendum anticaccia!! TI HANNO RIMASTO SOLO!

da Dura lex 28/07/2021 19.37

Re:Ma quale referendum!

Egregio Dura Lex 27/07/2021 21.56, quello che dovrà riprovarci (ad infinocchiare chi legge) sei tu: uno dei due balordi che hanno compiuto quell'atto vergonoso su un cucciolo, era un cacciatore ed è scritto a chiaramente nell'articolo "uno dei quali ha anche un regolare porto d’armi per la caccia" e l'altro è suo fratello! Tutto in famiglia... di cacciatore

da Lex 28/07/2021 19.06

Re:Ma quale referendum!

Il problema vero della CACCIA sono le ass.ven. che per qualche tessera in più si fanno la guerra e se ne sbattono di come va l'andamento C.V. che ogni anno è sempre peggio è e rimarrà un mio sogno vedere che il 70% dei cacciatori faccia l'ASS.PRIVATA solo x vedere come si comportano difronte al mancato introito.....

da MARCELLO64 28/07/2021 18.34

Re:Ma quale referendum!

Bene vedo che molti cacciatori e AV invece di difendere la caccia e fare fronte comune per strategie di come combattere i nostri detrattori,siano più interessate a imporre il loro pensiero unico (di sinistra naturalmente )e chi come Berlato ( di destra ) non si allinea al pensiero unico delle AV riconosciute è un eretico.Ricordo per gli smemorati a senso unico (cioè ricordano solo quello che gli fa comodo) che Berlato è stato Ass.re alla caccia in Veneto ha fatto eleggere coi voti dei cacciatori la Donazzan ad Ass.re alla caccia.Sempre coi voti dei cacciatori abbiamo eletto la Caretta (cacciatrice ) in Parlamento pur rappresentando (Berlato ) una AV riconosciuta solo a livello regionale.Tanto per fare un po di cronistoria. E le altre AV riconosciute chi hanno eletto o presentato dei loro soci e fatti eleggere in ambito politico.Quindi voler imporre il proprio pensiero unico su come gestire la caccia in Italia ci ha portato a dover difenderci dagli attacchi di Lav, Lac, Lipu, Enpa, Legambiente. Il bello di tutto questo è che da questo forum semplici tesserati di queste AV chiedano l'unità delle AV , senza ricordarsi che questa classe dirigenziale l'hanno eletta loro (questo è il paradosso)

da Bekea 28/07/2021 12.08

Re:Ma quale referendum!

noi siamo orgogliosamente cacciatori.quindi non lasciamoci scippare il significato della parola caccia. perchè appartiene a noi, con tutti i suoi significati!!!!!!

da maurizio 28/07/2021 11.16

Re:Ma quale referendum!

Voi ci scherzare, ma intanto Berlato, sicuramente da sempre di destra, sono trent'anni che campa (e bene) raccontando la stessa favola a quelli che ancora ci credono. Encomiabile. Lui, non voi che lo seguite ancora.

da Probo M. 28/07/2021 10.40

Re:Ma quale referendum!

Purtroppo un po tutte le associazioni si occupano più di burocrazia che di promuovere la caccia. Per quel che riguarda la politica credo che il partito unico non ci conviene meglio avere persone serie che ci sostengono o almeno non hanno pregiudizi in ogni partito ne cito alcuni Briano, Romano, Gallinella, Bruzzone, Crosetto essere trasversali ci puo salvare sapendo che per tre punti di sondaggio anche il cazzaro verde ci vende al primo che passa e cosi avete capito come la penso

da Stefano cattani 28/07/2021 7.46

Re:Ma quale referendum!

xVox migrantis in deserto.Faresti meglio a informarti bene prima di scrivere stupidaggini non foss’altro per amor proprio anche se ti nascondi dietro uno stupido link . Stupidaggini come quello scritta su Berlato che provengono da in feder responsabile del degrado della caccia che si perpetrato da 30 anni. Tanto per non farti fare in futuro figure alla fede t’inforno che il cpa non è mai stato di Berlato perché era solo un semplice consigliere dell’organigramma nazionale. Il passaggio a Forza Italia fu una conseguenza del patto del predellino dove tutti i finiani confluirono. Poi con “che mi cacci “ (fortunatamente) e la scesa in campo di FdI è confluito in quel partito. In altre parole Berlato è a destra da sempre cosa che non puoi garantire tu con tutti i voltagabbana comunisti amici tuoi che hanno cambiato più sigle/partiti che brache.

da PA 28/07/2021 2.54

Re:Ma quale referendum!

Vox migrantis in deserto.La sai quella di quello sbruffone che diceva alla moglie; se non ci fossi io!!! e la moglie, ci sarebbe qualche altro meglio di te. Fatti una camomilla e dormi sereno

da PA 28/07/2021 2.07

Re:Ma quale referendum!

Caro Lex con l’appoggio che abbiamo di Lipu ed ENPA ormai non temiamo più niente e nessuno. E poi i due fermati per il cucciolo non erano cacciatori. Riprova, sarai più fortunato.

da Dura Lex 27/07/2021 21.56

Re:Ma quale referendum!

"Sappiamo quanto sia facile puntare su un’ignoranza diffusa per gettare discredito sulla categoria. Le menzogne che raccontano ormai sono un mantra mistico": sì sì Funcis, le menzogne , come no! Siete di nuovo in prima pagina, questa è la verità: "Firenze, un cucciolo di volpe usato come esca e morto di fame. Firenze, denunciati due uomini che volevano catturare la madre. Gli agenti: che pena, era terrorizzato. «Il cucciolo di volpe, prigioniero nella doppia trappola, mi ha guardato sino agli ultimi istanti di vita — racconta —. Era terrorizzato, non aveva quasi più denti perché se li era spezzati cercando di uscire dalle gabbie di ferro arrugginito. Poi, quando eravamo quasi riusciti a salvarlo, è crollato a terra. È stato terribile». Il cucciolo di volpe, quattro mesi, era stato trasformato in un’esca." E adesso censura pure, cara Funcis.

da Lex 27/07/2021 20.49

Re:Ma quale referendum!

Da me invece ANUU e FIDC sono una cosa sola: CCT. Io ho risolto da anni: mi sbrigo le pratiche da solo e pago 40 euro di assicurazione rcvt caccia con 5 miliardi di massimale. Ah, il mio assicuratore non va a discutere i calendari venatori e, visto i risultati, sarebbe bene non ci andassero nemmeno le aavv. INFINE: QUEST’ANNO LE AAVV HANNO CHIESTO ALLE REGIONI DI RIDURRE LA CACCIA ALLA TORTORA A MEZZA GIORNATA E A DIMEZZARE IL CARNIERE. MEGLIO IL MIO ASSICURATORE CHE SI FA GLI AFFARI SUOI.

da Franco 27/07/2021 15.59

Re:Ma quale referendum!

ma se sei sicuro che è un furto, perchè non vai ai CC? e fai una bella denuncia? ma fammi il piacere

da Roberto 27/07/2021 15.55

Re:Ma quale referendum!

FRanco aggiornati. O meglio, ti aggiorno io. Nel mio territorio ci sono "omini" della ANUU e della Libera Caccia, ma anche di Arci, che - senza sede - battono il territorio palmo a palmo per fare tessere e servizi vari, con più solerzia degli "impiegati" della Federcaccia (che peraltro sono volontari).Che succede? Che la Federcaccia, strutturata, ha un bilancio e tutto è visibile, soprattutto gli imepgni anche economici per la gestione del territorio, l'assistenza a cacciatori (soprattutto burocratica e legale), i rapporti con le istituzioni. Quegli altri omini, invece, si mettono quasi tutto in tasca, fanno propaganda antifedercaccia e non apportano niente a vantaggio della caccia, se non la loro autoproclamazione tutoria dei cacciatori

da Continua così, Franco 27/07/2021 15.48

Re:Ma quale referendum!

Peccato per l’età media. E onore al tuo senso di solidarietà.

da Raimondo 27/07/2021 14.42

Re:Ma quale referendum!

la caccia non finirà mai , meno cacciatori più selvaggina, meno caos, grandi risultati. Una buona gestione richeide al massimo 300.000 cacciatori siamo il doppio... campa cavallo che l'erba cresce...

da Vianello 27/07/2021 14.36

Re:Ma quale referendum!

Per la caccia intesa come attività ricreativa a parer mio, non c'è futuro. Tra dieci anni ci sarà l'auto estinzione del cacciatore dovuto al mancato rinnovo generazionale e dal mancato interesse poletico di preservare la categoria/attività. Però potrebbe nacesere un' opportunità, specie per i giovani, che potrebbero diventare cacciatori professionisti che si fanno pagare per abbattere gli animali in sovrappiù. E' bene che qualcuni si ricordi che oggi gli art.37 vengono fatti gratuitamente, ma domani potrebbero essere fatti a pagamento da tecnici faunistici di 24 anni appena laureati..... Chi vuol capire capisca....

da l.b. 27/07/2021 12.40

Re:Ma quale referendum!

Buongiorno, perché continuiamo imperterriti a farci del male tra di noi? Dobbiamo essere uniti, vincere la guerra, spazzare via gli animalisti e le loro teorie negative e prive di senso! VIVA LA CACCIA SEMPRE.

da MARCUS 27/07/2021 9.57

Re:Ma quale referendum!

Federcaccia ormai è solo un Centro Servizi per il disbrigo delle pratiche venatorie. Ha dipendenti in ogni Sezione Provinciale e, come una agenzia pratiche auto, provvede a risolvere i problemi burocratici dei cacciatori. Unico e vero motivo che la fa restare associazione venatoria con più soci. Facile prevedere quindi che gli ostacoli burocratici aumenteranno per i poveri cacciatori italiani….

da Franco 27/07/2021 8.36

Re:Ma quale referendum!

Umbro, mi sembri quel giapponese che dopo vent'anni che la guerra era finita combatteva nella giungla all'ombra del sol levante. Se non hai capito che la federcaccia è quella che in Umbria ti ha consentito di andare a caccia fino ad oggi e continuerà a farlo, con tutti i difetti di questo mondo, allora fatti qualche domandina, non sulla caccia ma sul tuo modo di riflettere. Bekea (Berlato) come al solito fa il suo gioco: si conserva la poltrona sparando promesse che in più di trent'anni, passando dal CPA al (suo) partito dei cacciatori, a Forza Italia, poi a Fratelli d'Italia, non è riuscito a mantenere. Se c'è ancora qualcuno che ci crede, vuol dire che siamo messi male davvero.

da Vox migrantis in deserto... 27/07/2021 8.27

Re:Ma quale referendum!

X Hunter74  In questo storico momento l'Umbria la depennerei in quanto gli umbri pur essendo "drogati di caccia"hanno realizzato cosa fosse più importante per loro se la caccia o uscire dall'isolamento imposto da settanta anni dalle sinistre e hanno scelto per la libertà sdoganandosi dal comunismo. Mi preme sottolineare che anche a livello regionale come a livello nazionale si fanno chiamare con le sigle più estrose ma i miei corregionali comunisti erano e da comunisti agiscono in barba alla sigla del momento. Rientrando sul tema caccia ora che governa la Lega non mi sembra che ci siano grandi differenze al C.V. Quello che invece è un tumore maligno per la caccia è che anche in Umbria è l’egemonia federcaccia che detta regole e suggerimenti all’assessore e da questo piccole varianti al peggio secondo la loro convenienza . Spero solo che i cacciatori umbri abbiano uno scatto di orgoglio come per la politica e si riscattino delle angherie che hanno dovuto subire in questi anni. Con Stima.

da Umbro 27/07/2021 1.23

Re:Ma quale referendum!

Salve a tutti. Volevo rispondere sulla questione all’amico Bugghiu, che non ha ancora metabolizzato il mio passato disappunto sul suo commento circa i cartoni animati della Walt Disney ed all’amico Antoine64 che tifa ancora per i Comunisti. Ormai non più comunisti ma semplicemente sinistroidi. A quest’ultimo faccio presente che se le regioni da lui menzionate da 50 anni (Troppi) amministrate dalla sinistra, i calendari venatori sono i migliori è soltanto perché, se la sinistra si permettesse il lusso di scontentare i tanti cacciatori di quelle regioni, quasi tutti rossi, perderebbe tanti di quei voti da perdere anche queste come tutte le altre già perse in tutta Italia. Ecco perché il PD non palesa la sua vera natura anticaccia in queste regioni. Spero di essere riuscito a spiegarmi. A Bugghiu invece ribadisco che non c’è nulla di dannoso nel far sognare un bambino facendogli credere che Bamby parla e il Re Leone piange per la morte del papà. Il punto è che, una volta cresciuto quel bambino, a noi adulti toccherà insegnargli che le fiabe sono fiabe, i cartoni son cartoni e che la realtà e la natura vera è ben altra cosa. Questo è ciò che volevo dirti. Non è Walt Disney a far danni più della grandine. Ma la stupidaggine di certi genitori che non sanno educare i figli. A presto

da Hunter74 27/07/2021 0.03

Re:Ma quale referendum!

Hanno scritto il nostro necrologio" inutile sprecare energie per uccidere un morto" sanno che ci estinguiamo da soli bastano i cacciatori per uccidere la caccia, ho 55 anni e non potro morire da cacciatore salvo dipartite improvvise

da Anlcmassa 26/07/2021 22.13

Re:Ma quale referendum!

Referendum, referendum, come hanno detto le ass. Animaliste....attendono,....con pazienza, che si possano raccogliere tramite''social''come riportato in questo blog, le av. Venatorie, fanno dei comunicati, e anche video (vedi fidc)...mentre la politica, 5 consiglieri regionali di fratelli d'italia(stesso partito di berlato) che fanno????ed e' il loro lavoro, ovvio parlo del Veneto..

da Mario 26/07/2021 20.22

Re:Ma quale referendum!

in primis bisogna controllare tutte le firme,e' risaputo che tantissime sono false e poi ne avremmo tutto da guadagnare cambiando la 157/92 legge che ci penalizza tantissimo,poi ma con tutti i problemi gravi che l'italia ha c'e' chi riesce a proporre un referendum contro la caccia? i referendum dovrebbero pagarseli chi li propone come anche i ricorsi al tar che puntualmente vengono presentati ogni anno.lo stato deve smetterla di sovvenzionare queste ass. che non servono a niente ma e' solo uno spreco di risorse .

da giuseppe 26/07/2021 20.08

Re:Ma quale referendum!

Bekea, ma cosa dici? Intanto bisogna vedere se il referendum propositivo passa, inoltre abolendo la 157, e credimi avendo recepito direttive europee, non e' possibile, non riusciranno né ora né mai! La discriminante rimane l'Europa, E SE AD ESEMPIO LA Spagna caccia il colombaccio, anche noi possiamo cacciarlo, infine di cosa possiamo preoccuparci, questi quattro cialtroni non riusciranno a raccogliere neanche' 100.000 firme, e dunque nei prossimi 30 anni cacceremo fortunatamente con la 157/92.

da ANTOINE64 26/07/2021 19.36

Re:Ma quale referendum!

Il discorso si fa lungo e articolato.Partiamo dal peccato originale, cosa hanno fatto le AV riconosciute per far conoscere e valorizzare caccia e cacciatori.NIENTE DI CONCRETO. Queste AV dal 1992 hanno incrementato il loro patrimonio immobiliare e stipendiato lautamente apparati direttivi sia coi soldi dei tesserati sia con lo storno di 5,16 € dallo stato.Mentre in tutti questi anni le associazioni anticaccia hanno sempre fatto campagne denigratorie colpevolizzando sempre la caccia i cacciatori e non i disastri ecologici. Certo che Lav Enpa e Lipu sono contrarie a questo referendum, perché si sono viste scippare un loro progetto di fare un referendum quando la legge cambierà il quorum necessario per vincere facilmente.E quindi abolendo la 157 presentare una legge più restrittiva e penalizzante, togliendo la caccia alla migratoria per sparare solo a polli colorati, cinghiali specie invasive e controllo ungulati.Io sono scettico perciò non credo che adesso Lav Enpa e Lipu siano di colpo cambiate e mostrino di essere favorevoli alla caccia in tutte le sue forme (stanziale migratoria specie invasive e ungulati). Adesso si mostrano sorridenti ma hanno sempre un argomento pronto per aggredirci alle spalle. Ricordiamoci, che a pensar male si fa peccato ma si indovina quasi sempre.

da Bekea 26/07/2021 17.19

Re:Ma quale referendum!

And............ SANTO SUBITO!

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX ( per sempre) 26/07/2021 15.34

Re:Ma quale referendum!

Caro AND, quello che ci illustri, e' stato pubblicato su questo sito pochi giorni fa! Le maggiori associazioni anticaccia sono fortemente contrarie a questa buffonata. Tra l'altro sono curioso di sapere quante firme hanno raccolto fin qui. Questi quattro gatti, tra 10 giorni lasciano perdere tutto, in quanto l'organizzazione di un referendum, comporta impegno economico,personale, giuridico ect. ect. Per quanto ci riguarda dobbiamo convincere il piu' alto numero di persone…..tra cui anche i cacciatori a non votare 5 STALLE.

da Quintino da Rieti 26/07/2021 14.25

Re:Ma quale referendum!

Per stare informati leggete quello che scrivono alla L.I.P.U., per quanto odiosi riportano informazioni utili che vanno tenute d'occhio, sulle loro pagine facebook twitter eccetera. Sul referendum hanno pubblicato sul sito un resoconto che spiega bene e che ha anche delle parti inquietanti, perché alla fine fanno capire che la loro strategia sta logorando il mondo venatorio tipo vietcong con gli USA e che su quella strada continueranno. E infatti il problema della caccia non è il referendum che non passerà mai ma proprio questa tattica tipo L.I.P.U. che fa un sacco di danni, specie tolte, tempi, spazi, natura 2000 e compagnia.

da And 26/07/2021 14.07

Re:Ma quale referendum!

Ti ci mandano con la fionda a caccia caro compagno Marino

da Montano 26/07/2021 14.03

Re:Ma quale referendum!

Pensate alla caccia……..no a ste cazzate de destra/sinistra!!!!!

da Marino 26/07/2021 13.59

Re:Ma quale referendum!

La sinistra in tutto il mondo è anti armi. In Italia il Pd intende vietare le armi a tutti.

da Giggi 26/07/2021 13.28

Re:Ma quale referendum!

in Emilia Romagna ci sono scuole elemtari che fanno cantare "bella ciao" la canzone dei fuggiaschi , ruba polli che credono di aver fatto la resistenza...AH AH AH ... SI mangiando polli e verdure rubate ai contadini e molto di più!

da ah ah ah 26/07/2021 12.45

Re:Ma quale referendum!

Purtroppo caro Bughiu sembra proprio di no. Hai letto come si sono indispettiti i comunisti quando gli tocchi il partito e tutte le schifezze che hanno fatto e continuano a fare? Questi sig mi dovrebbero dire due cose anche se so in partenza che la buttano in caciara con le solita frase(son tutti uguali)ha visto il berlusconi e [email protected] varie. Ma tant-è ci provo le stesso. 1 Nelle scuole materne e elementari quale è il rapporto insegnanti di sinistra e di destra per sincerarsi che l'indottrinamento di queste tenere menti siano da attribuire a maestre di destra e di sinistra? 2 Hanno citato un altro luogo comune come Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Marche, e allora mi si dica quanti non sono stati indottrinati di queste piccole menti e conseguentemente nel crescere quanti di questi ragazzi invece di odiare i cacciatori in generale ma anche parenti più o meno stretti hanno conseguito la licenza caccia avendo questi quasi il 70/80% di nonni zii padri cacciatori? Semplici domande a cui anche uno con un QI limitato saprebbe rispondere.

da Pippo 26/07/2021 12.16

Re:Ma quale referendum!

Giggi, non dire sciocchezze, le 5 STALLE sono anticaccia ed ora spariscono, il PD non e' anticaccia…….tutt'altro, basta vedere le regioni governate, hanno i migliori calendari venatori.

da ANTOINE64 26/07/2021 12.09

Re:Ma quale referendum!

IO SENTO SOLO UN ASSORDANTE SILENZIO DA PARTE DI ARMERIE DI PAESE E DI CITTÀ DI COMMERCIANTI DEL SETTORE DI BAR E RISTORANTI DI CAMPAGNA CHE VIVONO DI CACCIA. Per i cacciatori la caccia è un costo….. INFORMO CHE È STATA RIPRESA DAL CASSETTO LA PROPOSTA DEL PD VERINI CHE PREVEDE VISITA MEDICA PSICOLOGICA ANNUALE PER I POSSESSORI DI PORTO D’ARMI. IL PD INSIEME AL M5S SONO I VERI PARTITI ANTIARMI E ANTICACCIA Informo anche che col decreto semplificazioni le firme possono essere raccolte online già per i referendum in corso.

da Giggi 26/07/2021 12.04

Re:Ma quale referendum!

Io sono d'accordissimo con Bretone, infatti da anni sostengo anche da questo forum, che dobbiamo farci conoscere, dobbiamo rendere consapevoli a chi non è competente di caccia, che la natura non è quella che gli fanno credere gli animalari, tempo fa sempre su questo forum, scrissi molto polemicamente che per la natura il buon Walt Disney aveva fatto piu danni della grandine( suscitando lo sdegno di un collega cacciatore abituale frequentatore di questo spazio) ma perdonatemi ,se passa il messaggio ai piu piccoli che il cerbiatto parla, e il cacciatore cattivo uccide la sua povera mamma, incendia la foreste ecc.ecc.. come volete che le future generazioni ci vedano ? se la gente sente solo una campana, come pensate di fargli cambiare opinione ? noi invece continuiamo a cantarcela e suonarcela fra di noi, che le cose già le sappiamo a memoria, per non parlare del fatto poi che non andiamo nemmeno d'accordo tra noi....

da Bughiu 26/07/2021 11.30

Re:Ma quale referendum!

Buongiorno, qualcuno ha notizie sulla raccolta firme? Secondo la mia esperienza, non hanno raccolto piu' di 30.000/40.000 firme, pertanto facendo i dovuti scongiuri, non possono arrivare mai alle 700.000 che occorrono per averne buone 500.000.

da Marcus 26/07/2021 11.25

Re:Ma quale referendum!

Buongiorno, qualcuno ha notizie sulla raccolta firme? Secondo la mia esperienza, non hanno raccolto piu' di 30.000/40.000 firme, pertanto facendo i dovuti scongiuri, non possono arrivare mai alle 700.000 che occorrono per averne buone 500.000.

da Marcus 26/07/2021 11.25

Re:Ma quale referendum!

La penso come Bretone e Antoine; nella disgrazia in cui versa la caccia italiana, se ci sono regioni dove ancora ci si può contentare, queste sono Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Marche, dove nell'ultimo mezzo secolo la caccia è stata amministrata da giunte di sinistra (a conduzione comunista o postcomunista). Pippo, fattene una ragione.

da Per la verit 26/07/2021 10.54

Re:Ma quale referendum!

Non è la chiesa o i comunisti che rappresentano il maggiore problema per il proseguio negli anni di una caccia sociale possibile a tutti i cittadini. Sono le nuove generazioni indottrinate da cattivi maestri e cresciute in città . La mancanza di ogni legame con il mondo agro pastorale porta i ns. giovani a giudizi e considerazioni del tutto sbagliate nei confronti della caccia e di chi la pratica. Una corretta informazione supportata dal mondo agricolo e illustrata da tecnici di valore , potrebbe portare la caccia ad essere accettata se non condivisa.

da bretone 26/07/2021 10.17

Re:Ma quale referendum!

Caro Pippo, pensa a Topolino e non ai comunisti!!! Se ancora esiste la caccia sociale, pubblica, per tutti e' grazie a loro!!!

da Antoine64 26/07/2021 10.06

Re:Ma quale referendum!

Noi abbiamo due C. malefiche. Comunisti che hanno indottrinato le giovani mente alla guerra al cacciatore e il cristianesimo che da come viene svolto è tutt'altro che la voce di Dio. Poi per chiudere il cerchio delle incongruenze pseudo aaw che fanno in gioco degli animalisti.

da Pippo 26/07/2021 9.46