HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca
L'AGNELLO E LA CICORIA PER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattere SOSTIENE LARA LUPO, QUANTO CI COSTI A UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS francese ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

La senatrice Adamo va alla guerra


lunedì 2 agosto 2010
    
Massimo ValliniÈ una calda estate, questa, nella quale il bilancio delle vittime della violenza famigliare è drammatico. Omicidi in famiglia o per questioni affettive avvengono con ogni genere di arma, però poi ogni ipotesi di soluzione cerca di intervenire sempre sugli effetti e non sulle cause. In pratica, limitando la legittima detenzione di armi e comprimendo la passione di cacciatori e tiratori, senza analizzare né risolvere le cause profonde del disagio che stanno alla base degli atti di sangue.

«Il Senato discuta subito il ddl sul porto d'armi.
Quante altre giovani donne, mogli o fidanzate, ancora devono morire? Quanti vicini di casa devono perdere la vita per squallide liti o quanti semplici passanti occasionali devono subire momenti di follia altrui per convincerci che l'attuale normativa così non va?».
 
Con questi terribili e condivisibili, ma troppo suggestivi, interrogativi la senatrice del partito democratico, Marilena Adamo, prima firmataria del ddl di revisione sulla normativa delle armi, pone continuamente all'attenzione di tutti l'urgenza di rivedere la normativa su concessione e rinnovo del Porto d'armi.
 
Ci aveva provato già nella precedente legislatura. La battagliera signora è vicina ai Comitati dei parenti delle vittime dei casi di cronaca di Milano e Aci Castello del 2003. Comprensibile la sete di giustizia di questi genitori e figli che non potranno riavere i loro cari, e che hanno scelto di combattere la detenzione di armi, purtroppo non certo di esigere che quanti sono deputati ai controlli facciano il loro dovere e applichino meglio leggi che già ora sono restrittive. La senatrice sembra avere un'altra idea in mente. E l’ha dichiarato a suo tempo: «La speranza è che la discussione sulla nuova legge sia occasione per una grande campagna contro la diffusione delle armi che certe politiche sicuritarie incoraggiano, aumentando il tasso di aggressività diffusa e mettendo in pericolo la vita di troppi innocenti».

Davvero non capiamo a quali politiche sicuritarie si riferisca, ma certo le paure della Adamo non sono suffragate da sufficienti elementi reali e i casi di cronaca, pur drammatici, per fortuna in Italia non sono così frequenti. Ma la senatrice milanese (nata a Novara) è molto “sensibile”, oppure ha trovato occasione per farsi pubblicità. Nel disegno di legge, firmato insieme ad altri colleghi tra cui i senatori Achille Serra (ex prefetto di Milano) e Mauro Del Vecchio (ex generale di corpo d’armata), vorrebbe disporre periodici controlli sulla permanenza dei requisiti psicofisici, ridurre la durata della licenza del porto d'armi per la caccia, istituire l’anagrafe informatizzata dei detentori di armi, nuove norme per la custodia anche delle armi a uso sportivo e, per finire, l’obbligo di un'assicurazione per la responsabilità civile.
 
Restrizioni vessatorie in termini di privacy, onerose e carenti scientificamente, senza alcuna contropartita in termini di sicurezza sociale. Emblematica, in questo senso, la previsione di obbligare tutti i possessori di armi a stipulare un’assicurazione (con tanto di numeri di matricola sulla polizza…), ignorando evidentemente che nessuna assicurazione sborserà mai un euro per compensare danni derivanti da un atto doloso (quali sono i crimini violenti commessi con l’uso di armi). E, poi, la previsione di una commissione di tre medici che non conoscono il paziente non risulta poter fornire valutazioni di routine migliori rispetto ai due medici attualmente coinvolti di cui almeno uno, il medico di base, conosce il paziente. Addirittura, la senatrice vorrebbe che le armi sportive siano detenute nei poligoni di tiro, cosa illegittima, ridicola e irrealizzabile.

Diciamocelo, i politici che si attivano sull’onda dell’emotività, prendendosela sempre con noialtri ci hanno un po’ stancato. Noie, burocrazia, a volte vere e proprie malversazioni. Vale proprio la pena ricordare che proprio nel 2003 l’allora ministro dell’interno Giuseppe Pisanu, dopo l’ondata emotiva dei casi di Milano e Aci Castello, con una revisione straordinaria della visita medica, non aveva potuto fare a meno di ammettere la “sostanziale affidabilità” dei detentori di armi perché meno dello 0,5 per cento delle licenze valide erano state ritirate.

Massimo Vallini

Leggi altri Editoriali

58 commenti finora...

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

capreolus se sparano vicino alle case è una cosa, ma se abbattono qualche storno in più non vedo il problema, che finiscono?Pensa invece dove non si può sparare a codesta specie, evidentemente a te non creano danni altrimenti.....

da gladiatore 06/09/2010 19.22

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

..... di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Tanto per ricordare alla Senatrice Adamo, che stia a cantare vittoria, rocordandole che Lei è una nostra dipendente come prevista dalla carta costituzionale dove Lei cara Senatrice a giurato fedeltà, tanto per farla scendere dal monte olimpo dove Lei crede che tutto può fare come tanti altri suoi colleghi la invito a riflettere sull'Art. 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. e Le ho detto tutto.

da Francesco 14/08/2010 0.57

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Disegno di legge proposta dai cittadini Italiani, per i fatti gravi accaduti mediante l'uso di arma bianca, reperita in cucina dal marito persona affidabilissima appartenente all'Arma dei Carabinieri col grado di Maresciallo, visto che tutti gli operatori delle forze dell'ordine impegnate quotidianamente alla repressione del crimine e soggetti a forte stress psicofisico, visto che quest'ultimi vanno in giro a contatto con il pubblico, con armi da guerra, visto per la sicurezza pubblica e per l'ordine pubblico, decreta che tutti gli operatori di polizia a qualunque titolo portano armi dell'amministrazione dello Stato e loro munizionamento debbano superare ogni anno i test psicofisici alcol test e drug test, come previsto per i regolari possessori di porto d'armi per difesa personale, o a dir si voglia porto di pistola. Nulla togliendo alla Senatrice Adamo, bisogna discudere su un nuovo porto d'armi (scusatemi) volevo dire il porto di "Mani", e si! dopo l'utimo fatto di cronaca avente oggetto un pazzo schizofrenico col solo l'uso delle mani ha ucciso una signora che era per i c...i suoi, che facciamo signora Senatrice Adamo, quando non le conviene non parla di queste cose lei e le associazioni antiarmi, o tegliamo le mani a tutti i cittadini, tranne ai lor signori politici, poichè la legge non è uguale per tutti. N.B. Non capisco perchè un giudice, un prefetto, un questore un ufficiale delle FF.OO. possono acquistare un arma senza il relativo porto d'armi e senza passare tutte le certificazioni previsti al cittadino Italiano, sono anzi siete nostri dipendenti o no! siete forse migliori di noi per sottrarvi a tale certificazione, o siete al di sopra della legge, perchè se è cosi non è costituzionalmente accettabile, in tal caso ripasatevi bene la costituzione Italiana che è la legge che regola le leggi, in tal proposito spolvero l'art.Art.3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge,.....

da Francesco 14/08/2010 0.50

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

X Massimo Vallini. Continua la scia di sangue e delitti che non vedono come "protagoniste" le armi da fuoco legittimamente detenute e che neppure nulla hannoa che spartire con la delinquenza comune o organizzata. Se puoi e se vuoi, dal tuo osservatorio privilegiato fai una sorta di censimento di tutti questi fatti e inviali a chi di dovere oltre a pubblicarli e farli pubblicare. Lo so è da voltastomaco una operazione del genere ma se "loro" continuano a "giocare sporco" non vedo perchè chi ci rappresenta come tu fai per una volta ...dico una...non possa abbassarsi al "loro" livello. Grazie. Ezio

da Ezio 08/08/2010 22.45

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

50 persone morte? ma che stai a di? i venditori di fumo dovrebbero andare al circo.

da igor 07/08/2010 16.23

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Ci vuole più sicurezza non possono morire 50 persone ogni anno più 80 feriti .......... Sig. Riccardo che ha la palla di vetro per stabilire che ne gli anni avvennire accadranno incidenti come quelli da lei mensionati? e che dire di coloro che uccidono con le mani, con i cortelli, con armi improprie in genere, ci pensa lei e la senatrice, proibendo al cittadino di non usare in casa più i cortelli in acciaio ma di plastica, proibito detenere bottiglie di vetro in casa, poichè posso essere usate come armi, perchè non si proibisce l'uso della motosega, dell'accetta, della pala, del martello, dei fucili di mare, delle corde, della benzina, delle bombole del gas, delle automobili (speciealmente quelle Blu, con la sirena e lampeggiante che passano col rosso) per portare qualche politico che è in ritardo, o che è blocato nel traffico caotico delle città. Bravo sig. Roberto, lei e la senatrice avete capito tutto di questo mondo, e da ammirare la vostra prontezza nel difendere la sicurezza pubblica trovando il capo espiatoio di tutti i mali di questo mondo in primis in Italia (i cacciatori, gli armaioli, i fabbricanti d'armi e munizioni, i possessori d'armi in genere, sportivi e collezionisti, perchè la loro unica colpa e che sono appasionati delle armi. Non so le passioni della signora senatrice, ma è venuto il momento di ridimensionare il mondo politico come deve essere per costituzione, il popolo è sovrano e tale deve rimanere, per chi non capisce e parlo dei signori politici, non è il popolo che deve servire il politico di turno, ma è il politico di turno che deve servire il popolo che per l'appunto "è sovrano" e io da cittadino e credo che sia daccordo la stragrande maggioranza degli Italiani, che sti signori politici (parlamentari, senatori, ministri, sottosegretari e via dicendo) prendono troppi soldi, ed e venuto il momento di diminuire i parlamentari, senatori, sottosegretari ecc, ecc, in modo drastico e risolutivo.

da Francesco 07/08/2010 14.32

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

x Riccardo,visto che sei sostenitore della senatrice mi spieghi perche non eliminiamo le macchine dato che sulle strade ogni anno muoiono migliaia di persone? A pensarci bene più dei caduti che gli Americani hanno subito in Irac in oltre tre anni di guerra.

da anima nera 06/08/2010 19.57

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Dal sito web de "La Stampa" "CRONACHE Lasciato dalla ragazza picchia a morte la prima donna che incontra". Prima di tutto le più sentite condoglianze alla famiglia della vittima... Poi dico al grande Mssimo Vallini e a chi ha il "potere" e la capacità di farlo. Ma perchè queste notizie non le sbattete in faccia a chi di dovere!!!! Ah già ...giusto.... magari poi proporranno il ...taglio delle mani... Questo "sistema" è ben oltre il capolinea e anche questa ultima tragica notizia ne è l'ennesima ed ulteriore conferma.

da Ezio 06/08/2010 15.51

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Non so Riccardo se sei stato ironico o convinto ma più sicurezza la darebbe questa nuova ciofeca di legge???!! Quella che propongo io è di lobotomizzare tutti gli esseri umani così staremo veramente infine tutti più tranquilli... Comunque, a parte le battute, se proproprio proprio volevano si poteva fare una cosetta semplice semplice...Obbligare i medici di famiglia a comunicare all'Autorità di PS i nominativi di possessori di PA o possessori di armi a cui venissero prescritti psicofarmaci... Da li in poi si potevano fare i dovuti acecrtamenti e così via. Ma un provvedimento del genere non avrebbe portato all'acquisto di ulteriori marche da bollo, visite a pagamento, ecc ecc ecc Altro che "sicurezza".... :-((

da Ezio 06/08/2010 8.40

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

La Senatrice Ha perfettamente ragione,ci vuole più sicurezza non possono morire 50 persone ogni anno più 80 feriti ..........

da riccardo 06/08/2010 1.09

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Redazione BigHUnter Magazine. Commento rimosso.

da DaniloMB 05/08/2010 11.11

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Qui siamo sempre noi in trincea, caro Antonio. E la signora Adamo non perde occasione di lanciare i suoi strali. Che attenda l'esito di un decreto che è già penalizzante o no. Se non sarà soddisfatta crede forse che si arrenderà? Saluti, MV

da Massimo Vallini 04/08/2010 19.46

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Ancora....non non bastano le pagliacciate che ha detto in tutti questi anni? Perchè, non parla anche delle morti provocate da armi bianche...Coltelli, balestre, mazze...come spiega quei omicidi? Allora io ha mia moglie debbo fargli fare una visita di idonietà per l'utilizzo dei coltelli da cucina....I macellai?I cuochi?....perfavore la smetta di esporsi al sole perchè i raggi fan male.....Faccia una buona riforma su chi maltratta le mogli, aiuti tutti quei adolescenti che son diventati assassini grazie a questa società malandante...è grazie a chi....Proprio a voi che state guidando L'italia alla rovina....Saluti...ci dorma sopra se ci riesce......Gabriele

da Gabriele 04/08/2010 17.37

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

L.D.E. il tuo ragionamento è condivisibile ma pensi che lo leggano o gliene freghi qualcosa a ste m........ di saltimbanchi???? ho i miei dubbi.

da andrea ge 04/08/2010 14.41

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Diciamo invece che c'è un tentativo non troppo nascosto , vista la pochezza dei finti politici che da quindici anni bivaccano in Parlamento, di instaurare una dittatura ( non uso il termine di "destra " o di "sinistra" poichè sono tutti d'accordo). Mi spiace per i familiari delle vittime, ma esse (le vittime) potevano essere uccise con una bottiglia di vetro rotta, con una lama di ferro, con una mazza da baseball, con un mattone, un sasso, una roccia, o con il metodo classico, alla caino, con una mascella d'asino... Non è l'arma che può fare del male, ma l'intenzione di uccidere di chi in quel momento la brandisce. Se poi vogliamo accanirci contro i possessori regolari di armi questa è un'altra cosa e lì i cittadini italiani dovrebbero scendere in piazza per denunciare un tentativo di limitare la libertà. Vorrei fare osservare che i morti per incidenti automobilistici e quelli per il dopo-discoteca, tra lo scorso e il seguente anno sono decine di migliaia, senza contare i morti sul lavoro, i morti per il fumo e quelli per l'alcool. Arrestiamo le multinazionali o tagliamo le balle a chi fuma? Tagliamo il pistolino di chi beve alcolici? Sequestriamo il 90% delle auto italiane ?(Bisognerebbe iniziare da quelle BLU !). Questo paese va sempre più alla deriva ed il fatto peggiore è che non abiamo nemmeno UN parlamentare eletto dal popolo ma sono stati tutti nominati dalle loro segreterie di partito, quindi, tecnicamente, siamo già in una dittatura e non ce ne siamo accorti. Consiglio: 1) Caduta del Governo 2) Governo tecnico e nuova Legge elettorale proporzionale senza sbarramento, senza premio di maggioranza e REINTRODUZIONE DELLA PREFERENZA DI VOTO 3) Pedata nel culo al 90% degli attuali Parlamentari ( è meglio quella piuttosto che le corde insaponate brandite dalla folla inferocita, poiché quelle non perdonano nessuno...) e sostituzione immediata degli stessi con politici veri, con conseguente eliminazione di:TRADITORI SNIFFATORI DROGATI

da L.D.E. 03/08/2010 19.49

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

se passa sta legge dobbiamo raccogliere subito le firme per un referendum abbrocativo che dia un pò di dignità umana anche a noi cacciatori tiratori ,non c'è altro modo per fermare la legge truffa cari amici!

da giuseppe69 03/08/2010 18.21

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

devono x forza in qualche modo inventarsi qualcosa altrimenti non avrebbero nessun argomento di cui discutere...!

da l.p. 03/08/2010 15.56

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Signora Senatrice Adamo,io starei molto attenta a promulgare leggi che danneggiano i cittadini perchè credo che parecchi voti il suo partito là già persi dai compagni cacciatori.Anche se devo dire che il Pdl non è migliore.

da giuseppe69 03/08/2010 15.26

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

10 omicidi di cui 4 con armi da fuoco di cui 2 con armi non registrate,i restanti 6 con armi da taglio o simili,perche' siamo noi cacciatori il capro espiatorio di tutto? basta è ora di farla finita, noi è vero spariamo agli animali ma molta gente spara un monte di cazzate ed è molto piu' pericoloso.

da Francesco da Pisa 03/08/2010 15.20

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

personalmente, la penso al contrario. Tutti sappiamo, visto che anche Big Hunter ne ha dato conto, che attualmente si sta discutendo della direttiva, ma se i risultati non corrisponderanno alle aspettative della Dadamo, stai sicuro che ce la ritroveremo tra i piedi. Quindi è meglio affrontare la questione rpima che rinasca. A meno che Dadamo e compagnia pidiando non ritiri tutto dichiarando che non se ne parlerà più.

da Picella 03/08/2010 14.56

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

dott. Vallini, la invito a leggere il link che mi ha segnalato Lei stesso in quanto c'è scritto: La senatrice ADAMO (PD), dopo aver sollecitato lo svolgimento dell'audizione del Capo della Polizia, prefetto Antonio Manganelli, ritiene opportuno verificare attentamente se le disposizioni del disegno di legge in titolo siano coerenti con lo schema di decreto legislativo che sarà adottato dal Governo per il recepimento di una direttiva comunitaria che, tra l'altro, si occupa anche di detenzione e porto di armi. Credo che a questo punto la proposta ADAMO si ferma finche non venga approvato il decreto legislativo di recepimento della direttiva 2008/51. DAL MIO PUNTO DI VISTA LA SEN. ADAMO INVECE DI ANDARE "ALLA GUERRA" SI E'FERMATA "IN TRINCEA". Non posso condividere il suo editoriale

da Antonio 03/08/2010 14.13

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Ecco perchè siamo rovinati in Italia, perchè senatrici e senatori pensano solo a come mettercelo, nel c..... a noi possessori di armi e affini. Se si quarda bene di omicidi se ne commettono in buona percentuale anche da tutori dell'ordine con armi di ordinanza, cosa facciamo? disarmiamo anche i militari carbinieri e poliziotti, non mi sembra logico.Quello che è più logico e che senatori e senatrici non scaldassro le loro poltrone ma bensi pensassero a come stiamo nella mer..... da Nord a Sud. Non me spiego altrimenti, noi comuni mortali pensiamo a lavorare inventantoci anche il lavoro e loro se la codono con aria condizionata e mega uffici. Ma come viene voglia ad andare a votarli pensando a ciò, una croce sulla scheda elettorale ed è fatta inizia la bella vita, ora basta, la croce va solo messa sulle loro tomba.

da VDM 03/08/2010 11.38

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

.....e io ormai voto LEGA !!!

da Giorgio 03/08/2010 10.58

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

per francesco b. Questo sito fa bene a dare tutte le informazioni, e a mettere sul chi vive riguardo anche a minacce che possono fare danni. Il giornalista, quello vero, deve avere tanta di quella forza d'animo, che gli consenta di scrivere anche di cose che possono recargli guai. Dare la notizia è la prima regola. Comunque, se scrivi qualcosa, a qualcuno dai sempre noi. Ma sarebbe un mondo davvero turpe quello in cui - nei limiti dell'etica e delle leggi universali - non fosse possibile fornire informazioni. Anche a dispetto dei potenti o dei presunti tali.

da McLuan 03/08/2010 10.48

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Al proposito della direttiva, leggete su big hunter il commento dell'AMPAM/CAB

da walsrode 03/08/2010 8.49

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Caro lettore Antonio, leggiti un po' qui. La notizia resta e la minaccia - soprattutto - pure. A volte occorre informarsi meglio per non scrivere commenti a vanvera! http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=SommComm&leg=16&id=501899

da Massimo Vallini 03/08/2010 6.24

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Ma mandiamoli a casa questi politici incompetenti. Io come tanti altri cittadini Italiani, ho il diritto di difendermi da atti criminali e violenti, in qualsiasi modo, anche con le armi da fuoco, e non tollero chi è seduto su una poltrona a scaldarsi il c... mi proibisca di portare o detenere armi a mio piacimento, limitando la mia libertà, le mie idee, e come se domani io e i miei colleghi cacciatori o appasionati d'armi, decideremmo di fare un ddl per l'abbassamento dello stipendio dei politici (da 20.000 euro a 1400 euro) e sono anche molti "Millequattrocentoeuro" trascinando giornalisti in campagne mediatiche di ogni sorta per il raggiungimento allo scopo di abbassare gli stipendi ai politici Italiani, che chiacherano troppo e concludono poco, molto poco.

da Francesco 03/08/2010 1.35

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

esasperare una categoria di persone perbene e ligie alle regole civili. questo è un mezzo offensivo.Ma già, dall'alto della carica di senatrice tutto è lecito. ppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!

da andrea ge 03/08/2010 0.02

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

A Catania un sedicenne accoltella ed uccide un tredicenne per rivalità nei confronti con una ragazzina: aveva il porto d'armi? Aveva fatto le visite e controvisite per essere idoneo a portare armi? Un altro nel bergamasco (stesso giorno) accoltella un suo amico, sempre per i soliti motivi, e via così leggendo od ascoltando i telegiornali. Ma la senatrice Adamo ha le idee chiare sull'utilizzo dei mezzi offensivi che, fra tanti, ci sono anche le armi utilizzate in misura decisamnìente minore? Dovrebbe proibire l'uso dei coltelli....ma....

da elio52 02/08/2010 22.09

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

..il mio disappunto e riferito si a chi afferma queste cazzate, ma soprattutto a chi le pubblica, giornalisti seri che fanno il proprio lavoro con coscienza, non si sognerebbero mai di pubblicare simili scemenze, VERGOGNATEVI, dare voce a simili individui che cercano solo notorietà, che cavalcano qualsiasi argomento per di farsi pubblicità, vanno ignorati, ne và della vostra reputazione di seri professionisti, e la firma su determinati articoli, non sono altro che una macchia indelebile nella vostra carriera..!!

da Francesco B. 02/08/2010 21.04

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Commento rimosso. Si pregano gli utenti ad utilizzare un linguaggio consono e civile.

da ROBI 02/08/2010 20.33

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Lo ripeto fino alla noia che in Italia c'è molta bizzarria ,vedi legge sui cani.Adesso c'è poco da fare se nò quello di appoggiare la Fisat solo così ci possiamo far valere fin chè c'è tempo!

da giuseppe69 02/08/2010 18.51

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

TUTTI CI VENGONO CONTRO MA QUESTI DEL PD CI HANNO VERAMENTE DICHIARATO GUERRA

da angelo 02/08/2010 17.49

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

voltagabbana, imbonitori, incompetenti, prestigiatori, qualunquisti, fedifraghi, questi abbiamo eletto e a questi chiediamo di governare il paese!!!!!!!!! mamma mia mi sembra la storia della republica di Weimar

da andrea ge 02/08/2010 17.39

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Tentiamo e sosteniamo Caccia Ambiente,perchè ormai lo sbaglio di votare Berlusconi è stato fatto.Ora vedremo se cadono come ci comporteremo!Spero non come al solito

da giuseppe69 02/08/2010 16.27

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Mauro...il PD sulla schiena...il PDl nel fondo schiena......perfino Idv con Di Pietro cacciatore ci odia.......poveri noi!!

da rudi4x4 02/08/2010 16.22

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

SCUSATE REDAZIONE DI BIGHUNTER NON PARLERO' + DI DROGATI! MA LASCIATEMI DIRE ALMENO CHE QUESTI DEL PD CI TIRANO SEMPRE MAZZATE NELLA SCHIENA!

da mauro 02/08/2010 16.16

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

mi sembra aver letto da qualche parte che la questione sia stata accantonata finche non trovi soluzione il testo di recepimento della direttiva 2008/51. Mi sembra che a volte pur di fare notizia .... si fanno editoriali a vanvera...

da antonio 02/08/2010 15.59

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

la stupidità del genere umano si perpetua nei secoli,credo che dovrebbero fare una commissione per valutare bene i nostri politici,...loro dovrebbero dar prova di intelligenza e ogni volta ne danno il contrario...poveri noi...

da robypt 02/08/2010 15.36

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

X Saverio Come hai fatto a capire,allora c'e ancora qualcuno che capisce........................

da valentino88 02/08/2010 15.29

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Redazione BigHunter Magazine Commento rimosso.

da mauro 02/08/2010 15.26

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

X giuseppe69 Caro mio, se sei ancora fermo ai "rossi" o ad altri colori sei rimasto un pochetto indietro con l'aggiornamento delle iniziative governative poste in essere dal governo "amico" negli ultimi anni in nostro favore. E comunque questo disegno di legge è sostenuto anche da esponenti del PDL, perciò... A mio modesto parere non abbiamo mai avuto a che fare, nell'arco degli anni, con una compagine governativa e una parte politica così animalista ed avversa nei nostri confronti così com'è quella attuale. E te lo dice uno che si è sbattuto parecchio per promuovere la Lega Nord... Certo che la sorpresa negativa e la delusione per la condotta politica di un partito che si professa difensore delle "libertà" (ma a sto punto le libertà di chi?? ci si chiede inevitabilmente...) e un altro che dice di essere radicato sul territorio e vuole difendere le tradizioni, sono senza confine... A sto punto, per ME, o "Caccia Ambiente" o nulla...

da Ezio 02/08/2010 15.10

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Tutto questo per distogliere l'opinione publica dai veri problemi che attanagliano l'Italia:Poveri noi.

da Saverio 02/08/2010 14.54

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

L'arma più pericolosa in assoluto, la più diffusa, perdipiù non necessita di porto d'armi, è la stupidità, e quando è unita al potere è incontrollabile e letale.

da Nato cacciatore 02/08/2010 14.33

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Il problema sono i voti che prendono sia PD che PDL, solo con un nostro partito avremo ..........partita vinta o quasi, solo noi possiamo aiutare noi, Caccia Ambiente cresce e crescerà

da gladiatore 02/08/2010 14.25

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Ma sti rossi c'à lanno con noi perchè il referendum bocciato dagli italiani gli và stretto.Alloro c'era il Gandi Pannella ora la Dadamo e compani.Forse è giunta l'ora di abbandonare la Republica delle banane cari amici!

da giuseppe69 02/08/2010 14.13

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Redazione BigHunter Magazine. Commento rimosso.

da colombaccio 68 02/08/2010 14.02

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

x la senatrice adamo, si metta di guardia personalmente alle frontiere e scongiuri l'ingresso di armi nel nostro paese, tale traffico va a rifornire la delinquenza organizzata, se ne ha il fegato. Faccia una statistica su tutti gli efferati delitti che vanno a riempire le pagine di cronaca ogni giorno e sempre se ne ha il fegato, si metta a sequestrare tutti i coltelli nelle cucine degli italiani insieme ad altri attrezzi pericolosi. La verità senatrice adamo è purtroppo questa: In Italia, l'articolo che và più di moda oggi è il modo ripugnante e vile con il quale i politici si mettono in bella mostra. Vergogna

da Gimessin 02/08/2010 13.55

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Cara senatrice,faccia un po' di conti in generale e poi ci mostri una tabella a percentuale in tutti i settori,e gli sport. poi vediamo

da Paolo 02/08/2010 13.11

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

TUTTO DIVENTA PERICOLOSO IN MANO A GLI INCOSCENTI,SPECIALMENTE IL POTERE...QUANDO QUESTI E QUELLO POLITICO,DOVE TUTTO E PERMESSO,DOVE CI SI PUO RIPARARE DIETRO LEGITTIMI IMPEDIMENTI,IMMUNITA E BAGGIANATE SIMILI,E NON SOLO PERCHE INCOSCENTI.....

da max1964 02/08/2010 13.02

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

le armi sono pericolose quanto un'auto,un coltello da cucina,un cacciavite,o qualsiasi altro oggetto "contundente"......se uno vuol fare del male lo fa con o senza armi!!!!!!

da l.p. 02/08/2010 12.53

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Per Sig.ra Adamao, oltre al test antidroga, propongo che un' assicurazione da pagare con la propria tasca che ricopra i danni, fatti al popolo italiano, nel caso in cui vu incappasse in qualche errore ( i commercialisti ce l'hanno già).... Inoltre, al minimo dubbio sulla correttezza del vostro operato, subito sospesi (a zero euro!!) fino a successivo chiarimento...daltronde io che ho ilporto d' armi devo filar dritto come un treno perche al minimo errore, o cazzata che faccio....subito via!!!! Ma chi vi credete di essere....incompetentoni che non siete altro!!!!!!

da SPRINGER TOSCANO 02/08/2010 12.42

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Giuseppe Pisanu che reputo persona di una corettezza morale unica e collocata da sempre per onestà mentale sopra le parti, ha già dato la risposta alla Senatrice nel 2003.

da Silvano B. 02/08/2010 12.34

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

ma scusate, finisco ora di leggere Repubblica, il corriere e tgcom, e in tutti i siti ci sono articoli sull' uccisione di ragazzi e bambini(10) se non ho letto male con semplici coltelli, ma queste notizie la signora Adamo non le legge ? Oppure Le fa più comodo non leggere ? Sono stufo di essere additato come un criminale nonostante abbia una la fedina penale immacolata, e poi dato che se ne parla secondo me sonole personeche rilasciano i certificati oppure quellepreposte per laverifica che vanno incalzate perchè non posso sentire che una persona che ha sparato erano mesi che era sotto terapia per uan depressione a quelle persone deve esseretolto immediatamenteil portod'armi masoprattutto le armi( coltelli compresi ) e basta farsiil nome sulla nostra pelle

da Riccardo 02/08/2010 12.28

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

x la Senatrice Adamo TUTTI VOI POLITICI DOVETE OBBLIGATORIAMENTE SOTTOPORVI AL TEST ANTIDROGA,QUESTO DA QUANTO VOI VI PROPONETE ALL'ELETTORATO,E NON A COSE FATTE,OVVERO QUANDO SIETE SICURI DI AVER LE VOSTRE BELLE CHIA...PE INCOLLATE AGLI SCRANNI DEL POTERE.SECONDO ME DA TALE ORECCHIO NON CI SENTITE,VERO!!!!!!!! POVERA ITALIA

da spartacus60 02/08/2010 12.26

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

IOIO ha ragione: in Italia la maggior parte degli omicidi è opera di coltello o di altre armi da taglio, o di oggetti raccolti sul posto che si trasformano in armi mortali; solo una piccola parte è commessa con armi da fuoco. Ma è come scoprire l' acqua calda, viviamo in un paese dove non esiste la leggittima difesa, dove se un tutore delle forze dell' ordine spara per fermare un deiquente armato, o per difendere un collega o degli innoqui passanti viene incolpato di uso improprio di armi da fuoco e massacrato da giornali e tg (soprattutto di sinistra), perchè chi possiede un arma e la usa per difendersi è eticchettato come "fascista". Ma forse i nostri politici non si ricordano che ai criminali non serve il porto d' armi per possedere un arma

da Cacciatore romagnolo 02/08/2010 12.25

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

In alcune occasioni mi vergogno di essere italiano e di vivere in un paese dove regna il caos più assoluto.

da martino.f 02/08/2010 12.17

Re:La senatrice Adamo va alla guerra

Perchè allora non viene istituita anche l'anagrafe degli alcolizzati che si mettono alla guida e che uccidono tante persone? Oppure dell'anagrafe dei drogati? E dei pedofili??!!?? Per uccidere o fare del male basta anche un misero coltello (che guarda caso vendono anche tramite una banale televendita in tv...)

da IOIO 02/08/2010 12.07