Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Rifacciamoci la boccaLa natura nel mondo delle fiabeDa ieri a oggi. E domani?Uno scatto d'orgoglio per recuperare rispettoLa bellezza salverà il mondoDove vai, se la caccia non ce l'haiNell’anno delle allodole*Tutela biodiversità? Ben venga!Diamoci da fareIeri le tortoreA caccia, ieri, oggi, domaniKC. La scienza bizzarraCaccia futura - Parte l'iniziativa BigHunter "Io ci sono!"L'animalista antiscientificoProviamoci, almenoEmergenze o indulgenze?Forza ragazzi! Forza ragazze!Moriglione, pavoncella e la polvere sotto il tappeto Ambientalisti in discesaLa giusta battaglia dei circhiIl pane … e la cacciaCacciatori e piccoli passiGli animali sono animaliAvanti tutta in EuropaAmbientalista? Sì, cacciatore!QUELLO CHE ERAVAMO, QUELLO CHE SIAMOSelvaggina, la via della filieraGiovani. Cacciatori. NaturalistiEuropa Europa!Padule di Fucecchio. Fatti non p.Diamo una mano alla starnaTornare ai tempi della naturaRitorniamo al mitoGreta e la terra I Restoni non sono “quelli che restano”Riprendiamoci la naturaDiscorso sulla coturnice, ma non soloLa piaga dei ParchiBentornata ExaHorror naturaProvocazioni e fermezzaMaestra montagnaSPORT O PASSIONE?Un contratto a uso del manovratoreCol cinghiale al casello, ma non soloCinghiale. Il ricercatore svela la bufalaCambiamenti climatici e migrazioneScelta di campo e arie partenopeeIl nostro futuro è in EuropaLa mia Flyway è differenteIl futuro potrebbe essere la gestione adattativa?Un amoreAmbientalismo de noantriAria fresca e un pensierino alla SerraIl caso Leopold LipuUna sbiadita stellaViva la caccia!Questione di passioneIl mondo che verràIl senso della Lipu per i passeriArmi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciIncendi. Il presente, il futuroAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreSpeciale elezioni: Un voto per la cacciaAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIOrsi, sono troppi?L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?E GALLETTI FECE IL SORDOLA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaEUROPEI A META'Donne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?


lunedì 20 agosto 2018
    

 
 I parchi nazionali sono da sempre il fiore all'occhiello dei gruppi ambientalisti e, in parallelo, l'ostentato cammeo del Ministero dell'Ambiente. Periodicamente vengono richiamati alle cronache nazionali per qualche scandaletto, ma poi tornano fra le questioni degli addetti ai lavori, che ne ricominciano a magnificare le sorti.
 
Come molti di noi sanno, non è proprio così, anzi come spesso accade in Italia anche i Parchi sono quantomeno lo specchio della trascuratezza di cui è frequentemente oggetto la cosa pubblica.
 
Ce lo ricorda in questi giorni un reportage di un organo d'informazione economica, Businessinsider, a firma di un - vogliamo dire  coraggioso? - Andrea Sparaciari, che ne mette in evidenza, per molti dei 23 parchi costituiti per legge dello Stato,  i "bilanci disastrosi con entrate quasi zero". Complessivamente, scrive Sparaciari, nel 2014 hanno generato utili per circa 8,3 milioni, saliti nel 2015 a 8,8, ma crollati verticalmente nel 2016, con una perdita di ben 2,3 milioni. Poco male, si potrebbe dire, cosa vuoi che siano un paio di milioni a fronte di migliaia di ettari di ambiente ben conservato. Tanto più che sono abbondantemente accuditi da un personale che copre, seppur in maniera "disomogenea",  circa il 30% della spesa corrente (lo dice la Corte dei Conti). Con punte del 76% delle spese per il Parco Nazionale dell'Arcipelago della Maddalena, rispetto a minimi del 4% per quello delle Cinque Terre, una specie di punto di riferimento per chi si volesse applicare a fare funzionare anche gli altri.
 
Il problema è, come accade sovente in Italia, che anche per i parchi paga Pantalone. 21 su 23 - denuncia Sparaciari - "dipendono quasi esclusivamente dai trasferimenti statali, che rappresentano oltre il 90% delle entrate complessive" e vanno a coprire spese come personale e funzionamento.

Il Parco delle Murge, per esempio, su i 2.217.971 euro di entrate correnti dichiarate nel 2016, ne ha ricevuti dallo Stato ben 2.207.183 (il 99,53%). Quello del Cilento e Vallo di Diano, su 4,48 milioni, da Roma ne ha avuti 4,40 (98%). E si potrebbe continuare col Circeo (99,55%) o col Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (94,9%)". Mentre per  il citato Parco delle Cinque Terre su 15,6 milioni di entrate, solo 2,6 provengono dallo Stato, il 16,5%, e per quello del Vesuvio su 7,5 milioni di entrate nel 2016, dal governo centrale sono arrivati 1,5 milioni, il 20%.
 
Di contro, con un misero 3% di media di entrate proprie (accessi, eventi, servizi), fanno sorridere gli incassi  del Parco dell'Alta Murgia, che nel 2016 registrava la bellezza di 771 Euro (0,03 delle entrate), dell’Aspromonte (7.879 Euro, ovvero lo 0,26%), del  Cilento e Vallo di Diano (954 Euro, uguale allo 0,02%). Fino ad arrivare al record del Parco del Circeo (guidato da anni da un noto esponente del mondo ambientalista), che ha incassato zero euro.
 
A proposito del suddetto Parco, nella relazione della Corte dei Conti si legge: “Dipende quasi totalmente dai trasferimenti statali, che rappresentano in media oltre il 99% del totale delle entrate correnti. I trasferimenti degli enti territoriali risultano assenti o ininfluenti. Parimenti ininfluente risulta la capacità di autofinanziamento dell’Ente che nella fattispecie è invitato ad avviare iniziative che possano consentire uno sviluppo delle entrate proprie”.
 
Per non parlare infine dei piani di tutela e di gestione, che secondo la Corte dei Conti nella maggior parte dei casi sono carenti o inesistenti (testuale: "molti Enti parco ne sono ancora sprovvisti").
 
Insomma, un bell'impegno per il nostro Ministro dell'Ambiente, e per il suo esimio Capo della Segreteria, se - fra una campagna e l'altra di occhiuta attenzione nei  confronti della caccia - vorranno esercitare quell'azione di controllo e di spinta verso gestioni più virtuose, che alcuni - pochi - di questi Enti hanno dimostrato essere possibili.
 
Un grazie sincero a Andrea Sparaciari, e a Businessinsider, che - fuori dal coro - hanno affrontato un argomento che deve stare a cuore di tutti gli italiani e dei cacciatori in particolare, perchè un Parco ben gestito è un patrimonio incommensurabile a vantaggio di quella tanto richiesta tutela della biodiversità.

Siro Ponti
 

Leggi altri Editoriali

65 commenti finora...

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Beh ! Che dire, pace e bene fratello.

da jamesin 27/08/2018 18.17

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

jamesin ancora una, come le ciliegie, poi basta altrimenti cominci a diventare troppo istruito e questo sarebbe un male per te e per noi perché ci priveresti delle sonore risate a cui siamo abituati. Come si dice spesso: solo se sei ignorante sei manipolabile e la fidc questo lo vieta tassativamente. No ,come già scritto non so tutto ma, quel che basta. Se non ricordo male oltre a quelle da te menzionate ce ne furono altre che raccolsero le firme fatta eccezione della fidc e arci che come loro uso e costume remarono contro quando si tratta di agevolare caccia e cacciatori. Credo di sapere cosa significhi (documentate) ma se sbaglio correggimi. Equivale forse a mettere la firma e a fianco il numero di un documento di riconoscimento valido? Se è così, le mie 315 raccolte compresa quella di mia nonna, sono andate a buon fine. Però c’è un però che se a mia nonna gli dovessi dire di votare comunista mi prende a randellate. Cosa che gli dovrei chiedere nel caso si dovesse dare mandato di inoltrare le nostre richieste alla politica tramite quelli che remarono contro e si avvalsero della facoltà di affossare l’estenuante raccolta firme. Per questo e molto altro evito di far parte del branco. Ti suonerà strano ma che tu ci creda oppure no, il voto non è uguale ad una raccolta firme o a un sondaggio è troppo personale e per giunta troppe sfaccettature per essere equiparato. Sono andato bene sino ad ora? Sono stato promosso e rimandato a Settembre? Ora ti lascio sono “impegnatissimo” a documentarmi per i prossimi quiz che mi sottoporrai. Sai non vorrei fare brutte figure come ho fatto fino ad ora.

da Buona Grecia 27/08/2018 16.17

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

x Cacciatore:...Ora tu pensi che possano riunire 700.000 teste e farli votare tutti lo stesso partito e poi passare all’incasso ? >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> lo vedi che sei ignorante in materia e sei disinformato ! Tu che sai tutto forse non sai non ostante hai l'aureola sul testone che tempo fa abbiamo raccolto 850.000 mila firme per cambiare la legge 157/92, premettendo che avevamo le maggiori associazioni contro. Solo Berlato, la Caretta e Libera caccia furono capaci di raccogliere migliaia di firme tutte documentate, sai cosa vuol dire documentate) con in più logicamente la nostra collaborazione sui siti di caccia. Se mi sai spiegare come è stato possibile ? Altrettanto si farebbe se dovessimo raccogliere voti con tutte le associazioni unite, grandi e piccole e riconosciute e non, basterebbe che i capi bastone lo volessero e le tastiere sarebbero pronte a farsi roventi come abbiamo fatto allora. Saluti

da jamesin 27/08/2018 12.12

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Ahinoi purtroppo si bisogna parlare di parchi ma per Jamesin anche di aree contigue. Dopo più di dieci anni di questa manfrina prima con ollio “salutiamo il presidente” poi con Stanlio l’attrezzo agricolo stappandolo alla stessa per incoronarlo presidente, ancora non ha capito che dette aree soddisfano cinque categorie. 1 la politica-- 2 i politici trombati. I primi perché prendono le mazzette i secondi il posto di lavoro lautamente retribuito anche da noi oltre che dalla politica nazionale e la sovrannazionale poi tanto si fa a mezzo- vero aaw?--3 gli animarari in equazione, meno pressione più animali salvati.-- 4 le associazioni ven. che soddisfano le esigenze dei cacciatori residenti nei parchi facendogli le riserve private chiedendo in cambio i voti per i presidentucci paesani di sezione e comitati di gestione atc.. Gli stessi suoi compagni di merende capitanati da Ollio e Stanlio --5 i residenti cacciatori che non si vedono il flusso degli”stranieri” del paesi limitrofi. Dopo tutti questi anni continua a sbattere sui muri di gomma tanto a lui cosa gli frega e di travertino.

da Amen 27/08/2018 2.30

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

E tu parli solo di parchi....

da Che OO che fai...ma ripjate 26/08/2018 23.20

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

SI PARLA DI PARCHI , IL MATTINO HA PUBBLICATO CHE SUL VESUVIO HANNO TROVATO FRESCO FRESCO AMIANTO E ALTRO MATERIALE INQUINANTE, ULTIMAMENTE è STATA RAFFORZATA LA VIGILANZA ,TELECAMERE ,E ALTRI SISTEMI DI CONTROLLO, I PARCHI PER LA MAGGIOR PARTE SONO AFFIDATI AGLI ANIMAL AMBIENTALI CHE SUCCHIANO SOLDI ALLO STATO E ALLA REGIONE POI SE NE INFISCHIANO DI QUEL CHE SUCCEDE NELLE AREE A LORO AFFIDATE SANNO SOLO FARE RICORSO CONTRO CALENDARI VENATORI .GLI SCERIFFI DEL WWF DOVE SONO COSA FANNO ? PERCHè NON AFFIDANO AI CACCIATORI I PARCHI E LE ZONE PROTETTE? IN POCO PIù DI UN MESE SONO STATI INCENDIATI 3 O 4 DEPOSITI DI RIFIUTI RE IL SIG MINISTRO ALL AMBIENTE CONSIGLIATO DAL MAMMONE MANDA LE LETTERINE PER EVITARE LA PREAPERTURA ALLE TORTORE ,MA IN CHE ITALIA SIAMO?

da GENNY 4 BOTT 26/08/2018 23.12

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Chiedo scusa manca anni Leggasi 5/6 anni

da Il cacciatore 26/08/2018 21.41

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Jamesin Non sono affatto edotto anzi sono un povero mentecatto, secondo l’elefante, ma di certo un palmo sopra a voi ci sono. Anche se traballi stai ritto e con i piedi ben piantati in terra. Hai mai sentito parlare che la caccia è trasversale? Sai cosa significa? Che non solo la politica lo è, ma anche e soprattutto i cacciatori. Per inciso sono 5/6 che i dirigenti ai massimi livelli si fanno le pippe mentali per questa famigerata unione e ancora non hanno cavato un ragno dal buco. Ora tu pensi che possano riunire 700.000 teste e farli votare tutti lo stesso partito e poi passare all’incasso? Già tutti lo stesso partito perché se una parte ne vota uno e l’atra un ‘altro sei di nuovo con il culetto per terra. Solo soffermandoti su questa piccola riflessione di dai del testa di…. da solo. Dicevi che i parchi è una questione politica? Certo che si. Ma se queste teste che si atteggiano a presidenti non sono in condizioni di riunire neppure il “loro branco” come pensi possano riuscire a far cambiare rotta alla politica e con essa revisionare l’impianto parchi? Alla parvenza sembrerebbe che non siano nemmeno riusciti a fermare le aree contigue e sai il perché? Perché è un accordo politico/venatorio; io ti permetto di fare le aree contigue basta che i cacciatori residenti nel parco possono cacciarvi altrimenti ci in….. Non vorrei essere scortese ma se ti soffermi a riflettere ancora una volta di ridai del tesa di… da solo senza l’ausilio di nessun altro.

da Il cacciatore 26/08/2018 21.36

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

x Comunista : in Basilicata stanno cercando di far cacciare nei parchi solo il cinghiale e volendo pensar male forse a questo si voleva arrivare. Comunque i parchi ai cittadini poveri costano un sacco di soldi senza nessuna rendimento sopra lo specifica bene e sotto un mio post parla proprio di questo, di come si potrebbero fare i parchi secondo il mio punto di vista, forse non l'hai letto. Saluti.

da jamesin 26/08/2018 18.52

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Cacciatore il fatto è che nei parchi da noi non si caccia come in altre nazioni ed il territorio a noi in Italia è stato abbondantemente tolto, quasi tutto l'appennino. La legge sui parchi manca di tasselli, non si specifica se il 30% deve essere per ogni provincia altrimenti sarebbe più facile controllare. Ne tanto meno si specifica in che grandezza bisognerebbe stabilire il territorio delle aree contigue per cui si fa ad capocchiam e come conviene. In provincia di Salerno e la Campania si vede a occhio nudo che è stato superato e forse anche abbondantemente. Se vuoi fartene un'idea vai sul sito Campania caccia visto che sei ignorante in materia. Per quanto riguarda le AAVV il problema che non riescono a risolvere è politico !! Ed in politica contano i voti ! Per cui se fossero tutte unite le associazioni pensa un po cosa si potrebbe fare quando si tratta con quelli del palazzo, con in mano un biglietto da visita di 700.000 mila voti più quelli dei parenti . Io così la vedo, ma tu che sei edotto in materia o lo credi di essere, forse qualcosa in più potresti dircela. Eccoti servito

da jamesin 26/08/2018 18.38

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

IN bASILICATA INTANTO HANNO VARATO ALLA CHETICHELLA UNA LEGGINA CHE POTREBBE RIVOLUZIONARIE IL DIBATTITO. RAGIONATE DI QUELLA, CHE ACCOMUNA SIA I VOSTRI INTERESSI SIA I PARCHI. E NON E' DETTO CHE FINISCA BENE. PER VOI

da COMUNISTA 26/08/2018 17.42

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Ma di cosa vi meravigliate......passate le elezioni....bisogna sistemare i trombati, tutto cambia...nulla cambia. Quando ero piccolo mi dicevano "stai attento che il formaggio in bocca ai topi nn glielo toglie nessujno ".......se vi basta......presunti il cacciatore, ed altri astanti sulle disgrazie nostr ed altrui. Amen

da Annibale, 26/08/2018 16.47

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bene còstato che ancora non sei cresciuto allora rispondo alla tua domanda con le segreta speranza che poi tu, se sei in grato, rispondi alla mia. A me i parchi non danno noia se si cacciasse come si caccia in altre nazioni. Il fatto è che grazie ai M…. delle aaw a cui tu e molti altri gli fate la corte anche un recinto per cani diventa una costrizione e un impedimento alla caccia figuriamoci altri più ampi non autorizzati e mai censiti proprio da chi ha il dovere di farlo e mi riferisco in primis alle aaw.

da Il cacciatore 26/08/2018 16.40

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Cacciatore sei sempre il solito... La tua sottigliezza la usi per denigrare come al solito. Tanto per chiarire io so che non si risponde ad una domanda con un'altra domanda e tu lo hai fatto. Nell'attesa sempre di una risposta, pace e bene.

da jamesin 26/08/2018 11.40

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Quel che basta: Coprire la m… non porta nessun beneficio come anche tenerla a lungo nel retto.

da elefante 26/08/2018 3.23

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

jamesin togliti ogni dubbio sono cacciatore di lunga data .A volte bisogna saper interpretare anche le sottigliezze. Capisco che per molti è quasi impossibile però con un piccolo sforzo sono certo che anche tu possa capire. Non si tratta di botte cerchi strade fischi fiaschi ecc.ecc. ma più semplicemente dell’impostazione della legge italiana sulla caccia. Ora se permetti te la faccio io una domanda. Mi sai spiegare perché se è vero che le zone protette interdette alla caccia superano il 30% le aaw non intervengono a ripristinare e far rispettare la legge del 25/30% MAX? Sarà per ché sono inferiori al 30% o più verosimilmente una cambiale in bianco a favore degli animalari e per questo tacciono?

da Il cacciatore 26/08/2018 3.18

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bravo Cacciatore sai interpretare bene le leggi, ottima risposta e delucidazione dai una botta al cerchio ed uno alla botte, mi sa che con questo adesso ho i miei dubbi che tu sia cacciatore. Ma ammesso che tu lo sia si vede che hai altre strade per ovviare ai parchi, altrimenti sai come ti bruciava il mazzo. Cerca di andare per altri lidi che mi sa che hai sbagliato strada. Pace e bene.

da jamesin 25/08/2018 19.10

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bravo!!! Bingooooo!!!...c hai capito di molto!!!

da Annibale 25/08/2018 17.38

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

In questo Forum di povero anche di sentimenti umani ci sei solo tu. Fortunatamente.

da Il cacciatore 25/08/2018 15.51

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

LEGGE 11 febbraio 1992, n. 157 Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio Con questa sola riga si riassume tutto. Prima la fauna e poi la caccia “forse”!!!!! Se mi permetti in perfetto stile comunista PRIMA I VU’ COMPRA’ poi se ci rimane qualcosa per gli italiani indigenti senza Sky e senza Tablet ovvio.

da Il cacciatore 25/08/2018 15.30

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Cacciatore ti ringrazio per aver risposto al mio post, sono onorato dal fatto che mi segui da molto tempo e ricordi bene quello che scrivo. Non sono d'accordo su come la pensi sui parchi ma si rispetta anche il tuo punto di vista in special modo perchè tu sei moooolto cresciuto. Visto che sei cresciuto forse dovresti dare una spiegazione dettagliata del perchè i parchi ed aggiungo le aree contigue sono la cosa meno peggiore per l’attività venatoria. Saluti.

da jamesin 25/08/2018 13.14

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Signorina voi... vi piace la sausiccia? le sbe cuna!schifuo sa!

da T 25/08/2018 12.02

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Poverino iscriviti alla Lac.

da Annibale 25/08/2018 6.35

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Jamesin quello che spala merda sei tu. E sei sempre tu quello che perde tempo con la solita manfrina e fa incetta di argomenti inutili. La morte violenta non è mai un argomento inutile e ancor meno per mano della caccia. Ancora non hai compreso che le aaw pur essendo a conoscenza del superamento del fatidico 30% volutamente non intervengono perché è una cambiale che stanno pagando agli animalari per salvare le loro poltrone e darci a noi la parvenza di andare a caccia? Cresci e quando sarai cresciuto ti accorgerai che i parchi pur essendo carrozzoni e a volte anche ingiustificati, sono la cosa meno peggiore per l’attività venatoria.

da Il cacciatore 25/08/2018 2.35

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

realyhunter ci puoi scommettere che sono un cacciatore. Forse il dubbio che non lo sia ti sorge perché leggendomi non mi trovi ne fazioso e men che meno ipocrita cosa rara nella nostra categoria ma tant’è. Quello che invece leggendoti trovo è il conto della serva uguale a quello degli animalari che hanno bloccato la caccia in Sardegna. Numeri precisi di praticanti la caccia non si conoscono con esattezza c’è chi dice settecentomila chi dice poco meno di seicentomila tagliando la testa al toro diciamo seicentomila. Non è azzardato presumere che circa le metà di questi si dedichi al cinghiale considerata disciplina che va per la maggiore. Ora lascio la palla a te esperto di statistiche trovare uno sport (la caccia non è sport) e nel tempo libero una categoria che in 4/5 mesi di attività annua ammazza mediamente una trentina/quaranta persone e ne feriscono un numero imprecisato. Non mi soffermo sulle casalinghe e ancor meno sugli automobilisti in quanto i numeri sono molto al di sopra dei 6/700.000. PS. Se non ti ritrovi con i conti fatti aiutare dagli elefanti perché il loro condottiero non c’ha capito un caxxx.

da Il cacciatore 25/08/2018 2.24

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Guarda amico che di inutile contro certi personaggi nn c e niente....se nn ricordo male sono anni che te giustamente denunci la situazione campana....risultato ???rien de rien..........sarà mica che alle nostre aavv nn interessa disturbare ilParcofilismo ???ciao

da Annibale 24/08/2018 21.38

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

In un post dove bisognerebbe URGENTEMENTE parlare di parchi viene fuori il solito a cui non piace sentire parlare di certi argomenti come i parchi, e con un semplice post di quattro righi e la solita strategia, vi porta a parlare di cose inutili alla caccia facendo riunire tutte le mosche sulla pizza. Poi vi lamentate che ci tolgono territorio un giorno si e un giorno no. Quando si parla di parchi non bisogna divagare facendo pressione su certa merda che si intromette per uno scopo ben preciso. Poi fate come vi pare, ognuno è libero di perdere tempo inutile come gli pare. Pace e bene fratelli.

da jamesin 24/08/2018 21.22

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Mi chiedo, tenendo conto che i parchi nazionali sono solo 23, mentre quelli regionali e le aree protette di vario genere sono centinaia, mi domando quanto spreco e quanti soldi escono dalle nostre tasche per contentare quattro scioperati che altruimenti dopvrebbero andare a lavorare davvero. Non dico che siano tutti della stessa pasta, ma mi piacerebbe che magari gli stessi (quelli più diligenti e capaci) lavorassdero per qualcosa di più produttivo. Ci sarà qualcuno (la Corte dei Conti?) che è in grado di mettere insieme quattro conti come ha fatto questo giornalista?

da Speriamo 24/08/2018 17.54

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Ca va sans dire.

da Annibale 24/08/2018 16.17

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Voi, vai pure dove ti porta il cuore a spetucchiare le tue distorsioni cerebrali. Penso che tu non sia in grado o che tu non voglia capire che qualsiasi attività umana comporta dei rischi. E le più praticate, malgrado le leggi sulla sicurezza che - relativamente - da noi non sono male, comportano più rischi. Le morti: al numero uno ci sono gli incidenti domestici (la casalinga che muore stirando). Al numero due quelli automobilistici (con una buona fetta di pedoni, ignari e incolpevoli), al numero tre quelli sul lavoro. Negli sport e nel tempo libero, la caccia è agli ultimi posti. Se ti vuoi adoperare per il bene dell'umanità, cerca di impegnarti partendo di cima, non di fondo. Alle nostre disgrazie ci pensiamo da noi. E questo vale anche per Il cacciatore, che non credo che sia tanto cacciatore.

da realyhunter 24/08/2018 16.11

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Annibale sarebbe opportuno che sparissi tu che demagogicamente fai confronti con altre morti che non c’entrano un cxxx con la caccia. Quelle lasciale alle loro discipline a noi il compito di contare i nostri morti, quelli ammazzati e feriti con il fucile da caccia. Quelli nostri su 100 ammazzati 1 è vittima di fucili non maneggiati da cicciari. Negare, coprire,minimizzare quanto accade realmente e di per se è una cosa aberrante in quanto ci si fa scudo e gruppo per salvarci il cuxx.. Invece di mettere la testa sotto la sabbia e fornirgli il fianco sarebbe opportuno e soprattutto onesto prenderci le nostre colpe e isolare il più possibile queste teste di cxxx che hanno alimentato odio tra cacciatori e società civile. Non è con la pulizia di qualche fossato, qualche beneficenza,qualche defibrillatore, qualche cena di solidarietà, qualche intervento antincendio, che si riscatta la nostra passione, ma quella di non mietere più vittime umane.

da Il cacciatore 24/08/2018 13.16

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Maialino voi? te'' te'' pigliati sta sasiccia piglianulou ah ah ah ah ma quanto sei deprava to

da X voi ah ha ha 24/08/2018 12.49

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Gente é morta pur se non praticava la vostra attivitá. Anche nella propria proprietá privata. Non é cosa degna di un paese civile. Che si sappia.Non andró avanti a scrivervi, ripeterei le stesse cose. Continueró questa battaglia altrove. Comunque ció non sará piú notizia di ultimo piano.

da Voi 24/08/2018 10.28

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Caro Voi, posso capire che le tue capacità cognitive abbiano un indirizzo limitato (spero consapevolmente), ma ignorare che qualsiasi attività umana, con l'uso o meno di strumenti, può essere causa di morte a prescindere, ecco, questo modo di argomentare è assolutamente idiota. Poi, che i nostri fucili portino morte alla selvaggina, è appurato. E' per questo che lo Stato chi riconosce una licenza, confermando implicitamente un diritto. Lo stesso diritto che, quando ti consegna la scheda ellettorale, dà a te di dire scemenze (ripeto, spero consapevolmente) o votare per schieramenti politici che professano principi fuori dalla realtà.

da Datti un contegno 24/08/2018 10.06

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bene. Ecco il ragionamento. C'é giá gente che muore, che ti frega se qualcuno ci lascia le penne sotto colpi di fucile? Giustificate le uccisioni con altre morti. A lungo i notiziari hanno taciuto la cosa. Non succederá piú. Se siete tanto orgogliosi di tutto ció é bene che la gente sappia ció che succede. Conteremo sí le nuove vittime del vostro sport. Chi spara uccide. Notn é un incidente. Che tutti sappiano.

da Voi 24/08/2018 9.06

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Fammi capire.....i morti per disgrazia durante le attività umane sono diversi uno dall altro.??? Se uno muore facendo trekking......colpa delle scarpe.....se sciando......sara chi ha costruito gli sci.......e quelli sull Himalaya.....se la sono cercata??? Hai ragione vietiamo tutto e viviamo nel vostro mondo piatto. Sparisci.

da Annibale, Genova. 24/08/2018 7.21

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

E a fine stagione 18/19 quando si riconteranno i morti quelli veri e non strumentali ti cambiano le cose caro il mio tu?

da Ma per favore 24/08/2018 5.28

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Attaccare i Voi e chi li segue caro il mio Lei, perche purtroppo come la pensi nn posso darti del tu,.....è un dovere, punto e a capo.

da Annibale 24/08/2018 1.06

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

SECONDA PARTE. Guardate la cartina del parco Cilento Val di Diano sul sito Parchi Nazionali e vi renderete conto di quello che hanno fatto confrontando i limiti della provincia di Salerno con quelli del parco. Vi sembra giusto esagerare in questo modo e non prendere il necessario ? Cioè : habitat effettivamente da proteggere? Hanno messo i cacciatori, i raccoglitori Salernitani si frutti di bosco, di funghi e di tartufi paganti tasse per questo in grave disagio, tenendo conto poi che le regioni limitrofe non vogliono rilasciare tesserini e che approfittando fanno abusi. Ho già detto in altre occasioni che per me i parchi dovrebbero essere fatti innanzitutto facendo un referendum per sentire l’opinione dei cittadini che ci abitano, almeno ogni cinque anni. Il territorio da prendere poi dovrebbe essere a macchia di leopardo, lasciando dei corridoi, in modo che ci si possono fare anche attività di svago nei dintorni , dove possono accedere tutti i cacciatori della provincia dove è stato istituito il parco, mettendo per ogni singolo una modica tassa che andrà a favore della gestione del parco. Mi sembra giusto che anche i cercatori di funghi, erbe alimentari, attività di passione come la caccia debbano usufruire delle aree contigue ai parchi, per la stanziale e per la migratoria. La testimonianza a questo andazzo è la moltiplicazione ingovernabile dei cinghiali che comunque per i danni che fanno a noi cacciatori e a tutti i cittadini comporta spesa (inutile) e la mancanza di selvaggina migratoria durante i giorni di migrazione in quanto essi costituiscono anche serbatoi di tordi e beccacce che si fermano sostano e se ne vanno per la gioia di chi li aspetta in altre nazioni dove non si bada a spese di cartucce. Pace e bene

da jamesin 23/08/2018 18.02

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

PRIMA PARTE. Vogliamo dire dei parchi? Ma quali parchi,quelli che sono stati fatti con cognizione di causa? O quelli che sono stati fatti con cognizione di prendere tutto il possibile basta che si chiude alla caccia?Dei primi credo che ce ne siano pochi su questi non sono bene informato,per questo non mi pronuncio. Per i secondi, quelli con cognizione di (chiudiamo la caccia) penso proprio che si debba fare una bella conta,selezione,riduzione ed infine abolizione. E veniamo a noi : Quello che voglio dire io è questo penso che persone esperte nel campo se volessero giudicare onestamente come sono stati fatti i parchi ed a che cosa è servito ne dovrebbero togliere di mezzo un bel po e non solo per la loro inutile estensione, ma anche per i doppioni fatti in materia di protezione naturalistica. Per me il trenta per cento che dice la legge è troppo!! Vi sembra giusto che il parco del Pollino ed il parco del Cilento avendo le STESSE CARATTERISTICHE TERRITORIALI debbano occupare un immenso territorio (uscito fuori dalle regole) solo perché la legge dice il 30%.

da jamesin 23/08/2018 18.00

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Purtroppo Voi strumentalmente fa di tutt’erba un fascio . Lo stesso si più dire di molti di voi che non scindono i cacciatori dai maxxx che vanno a maiali anzi ne prendono le difese. Sono e sono stati il flagello della caccia. Le conseguenze come si può notare sono palesi. Non è solo Voi che la pensa in questo modo ma quasi l’intere comunità. Attaccare i vari Voi e la società non cambia le cose.

da Il caciatore 23/08/2018 17.52

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Caro voi .parliamone ,anzi n'è parlate a vanvera strumentalizzando ..semmai .parliamo del vostro silenzio conclamato sui vostri finanziatori.....e parlo di responsabili di morti per leucemie ,tumori nel comparto agricolo e tutto quel che ne consegue nell alimentazione di tutti i giorni.....quindi caro voi.....pensate per Voi parassiti ovunque è comunque .

da Annibale 23/08/2018 16.00

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

X GUNNAR..... Ottimo escursus e ottimo consiglio!! sono pienamente daccordo!!!

da marco 23/08/2018 11.18

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Piú di 100 morti e piú di 400 feriti in 6 anni avete fatto. Parlate di questo

da Voi 23/08/2018 10.15

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

QUALCUNO LI HA PORTATI LA,NON CI SONO ANDATI DI TESTA LORO ,MINIMO AVEVANO DELLE GUIDE, CONDOGLIANZE AI PARENTI DELLE VITTIME E UN IN BOCCA AL LUPO PER I FERITI.

da GENNY 4 BOTT 22/08/2018 15.20

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Voglio fare le condoglianze ai parenti delle vittime del Parco del Pollino. Sono 10 i morti e fino ad ora non si sa se ci sono responsabilità.

da jamesin 22/08/2018 14.14

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Mah ....vedo tutti che bestemmiano Fidc.....però vedo anche che nessuno gli toglie il giocattolo dalle mani.....quindi colpa nostra e inutile che lo menate....fatti nn parole .

da Annibale 22/08/2018 12.26

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

All'estero è talmente tutto lecito, che ogni tanto (Ungheria, Romania, per esempio) ne arrestano a vagonate, di cacciatori italiani. Per le associazioni che fanno accordi per portare cacciatori all'estero, la storia è lunga. Si racconta di pulmann per l'ex Jugoaslavia,da cinquant'anni a questa parte, o adirittura di rallies, organizzati all'uopo. Generazioni fa. In Romania c'è stato un viavai per gli acquatici, ma non solo (beccacce, ad esempio) che ha visto la concorrenza fra agenzie (anche storiche) armerie, cacciatori-operatori autonomi, grandi aziende armiere. Oggi con internet è una giungla. Non solo in Romania. Ovunque. Dal Bisonte all'allodola. Abbiamo anche il passaporto europeo delle armi, ma sono anni che gli agenti forniscono fucili in loco. E cartucce, ovviamente. Genny, di che ti scandalizzi? La concorrenza non è ormai solo per la tessera. E' per gestire il grande scontento. Ma quello che manca è una visione seria e una condivisione convinta. Per i problemi di casa nostra. La deriva individualista, in un popolo di individualisti che vive sull'anticipare il compare, ci renderà ancora più spietati. Balleremo presto sulle nostre ossa, se non ci diamo...una mossa.

da Gunnar 22/08/2018 10.28

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

ALESSIO, ascolta sono anni che si sta chiedendo di fare l unione delle aavv per essere più forti e di formare un unica associazione in difesa dell ambiente ,lo si sa un ambiente sano equivale a un aumento di selvaggina no? anni fa le aavv fecera l unione ma durò poco ,forse non lo ricordi? il maggior interesse di tutte le aavv è fare tessere e assicurazioni poi il resto è tutto ok, forse non sai che qualche altra aavv sta facendo accordi con i rumeni per portare i cacciatori e caccia in romania ,come puoi immaginare che possano ancora fare i nostri interessi visto che hanno altri busniss all estero. CONTINUATE A FARVI TESSERE E ASSICURAZIONI FORAGGIATEI ANCORA E NON PREOCCUPATEXI TRA QUALCHE ANNO ANDRETE SOLO ALL ESTERO A CACCIA DOVE TUTTO è LECITO E PERMESSO .GRAZIE GRAZIE A TUTTI.L AMBIENTE è DI TUTTI NON SOLO DEI CACCIATORI ME DISTINGUIAMOCI DAGLI ALTRI FACCIAMOCI VEDERE CHE SIAMO I VERI AMANTI DELL AMBIENTE E DELLA NATURA FACCIAMO VIGILANZA SEGNALIAMO ABUSI EDILIZI, DISCARICHE , FACCIAMO PREVENZIONE INCENDI, ECC ECC LA GENTE CI SCHIFA ,DIMOSTRIAMO CHE NON SIAMO COME CI HANNO DESCRITTO E NON FIDIAMOCI DELLE AAVV CI HANNO PORTAYO ALLA ROVINA.

da GENNY 4 BOTT 22/08/2018 3.31

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Uno di questi è il dott. Sorrenti dell'ufficio avifauna migratoria FIDC non lo dimenticate.

da jamesin 21/08/2018 21.18

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Uno di questi potrebbe essere CODINO che non teme di mettere in piazza la propria passione ma, se non erro è federcaccia, allora siamo punto accapo.

da Cacciatore 21/08/2018 17.29

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Se si continua a fare i cacciatori, senza preoccuparci di quello che ci sta intorno, non possiamo fare come fa Genny, che protesta perchè non ci danno retta, nè la politica, nè le nostre associazioni. Dobbiamo fare politica, non appoggiare questo o quel partito perchè ti promette l'irrealizzabile, ma occuparci dei nostri problemi che sono quelli dell'ambiente. Senza l'ambiente adatto non è possibile andare a caccia. E' vero o no? E per fare politica oggi, se vogliamo solo fare chiasso (manifestazioni, sit in, dimostrazioni) dobbiamo essere tanti e forti, invece siamo pochi e divisi. L'alternativa è inventare una nuova nostra classe dirigente, che oggi - se c'è - è nascosta bene. Io non la vedo. Belle le nostre reminiscenze nostalgiche, sono il nostro pane, ma ci vuole di più. Gente colta, motivata, preparata, e giovane, che abbia un futuro di medio termine almeno, non come la maggior parte di noi che se non è in pensione c'è vicino. Ma di giovani ne abbiamo pochi, fra questi pochi si fanno vedere solo certi scalmanati, che non hanno più neanche la buona creanza di ascoltare, di capire che nessuno nasce imparato. Ce ne sarà qualcuno però, io sono convinto, che ha la stoffa per riscattarci. Vogliamo cercarlo, almeno?

da Alessio Notarj 21/08/2018 15.50

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Che barba che fate

da Komand 21/08/2018 15.40

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

RENZO M , SCUSA MA L AMBIENTE L HANNO DISTRUTTO I CACCIATORI? LE MIGLIAIA DI TONNELLATE DI DISERBANTI , PESTICIDI ,E ROBACCE VARIE COME CONCIMI CHIMICI , INDUSTRIALIZZAZIONE INDISCRIMINATE DELL AGRICOLTURA SAI QUANTI ANIMALI DISTRUGGONO OGNI ANNO? E LO VOGLIONO TUTTI DAI CACCIATORI E DALLA CACCIA, LE AAVV PENSANO SOLO A INTASCARE TESSERE E ASSICURAZIONI, OGNI TANTO FANNO FINTA DI ABBOZZARE QUALCHE RICORSO , GIà D ACCORDO CON GLI ANIMALARI GIUSTO PER NON FAR VEDERE.

da GENNY 4 BOTT 21/08/2018 15.10

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bravo Renzo, daccordissimo.

da MarioP 21/08/2018 13.28

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Non è questione di acqua in bocca. Chi più chi meno deve tener conto delle tessere, e le tessere fanno riferimento a un popolo che invece dei problemi generali punta a recuperare i giorni di caccia, le specie cacciabili, i carnieri. Obiettivo raggiungibile, sembra un paradosso, solo quando invece ci sarà fra i cacciatori un sentimento diffuso che il problema principale è la reale salvaguadia dell'ambiente e degli animali selvatici.

da Renzo M. 21/08/2018 11.18

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Dall Olio,Sorrentino ,Cardia,,Sparvoli......mi raccomando acqua in bocca !!!

da Annibale 21/08/2018 0.15

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Bravo Siro Ponti:Questo articolo è la prova del nove di cosa servono i parchi(dare posto e stipendi a politici trombati,portaborse e amici degli amici) Fulco Pratesi ne sà qualcosa,l'ambientalista/animalista, che per sua stessa ammissione in una trasmissione televisiva, si vantava di avere lui stesso portato e liberato a Roma una coppia di Gabbiani Reali, perchè mancavano.I romani dovrebbero almeno chiedergli i danni morali!!!

da Fucino Cane 20/08/2018 21.53

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Businnessssssss..........

da Luparo 20/08/2018 21.15

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

PER GLI AMBIENTALI ITALIANI LA COSA PRINCIPALE NEI PARCHI è VIETARE LA CACCIA ,POI PER IL RESTO TUTTO è LECITO , TAGLIARE PIANTE ,COSTRUIRE , SVANGAMENTI , ASFALTARE STRADE E CHI PIù NE HA PIù NE METTA, BASTI GUARDARE GLI INCENDI DOVE AVVENGONO CON MAGGIORE FREQUENZA , NEI PARCHI LOGICAMENTE IN MODO TALE DA METTERE IN MOTO LA MACCHINA DELLA RIFORESTAZIONE AUMENTO DI VIGILANZA E SERVONO INNANZITUTTO AD AVERE ACCESSO AI FONDI STABILITI DALLO STATO. POVERI NOI.

da GENNY 4 BOTT 20/08/2018 21.14

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Perchè l'ambientalista"giornalista" GIANNINI di rai3 non si preoccupa di queste STATISTICHE e di come sono messi tutti i PARCHI D'ITALIA?E dei SOLDONI che vanno buttati x pagare gli stipedi dei dirigenti.. e nullafacenti.

da MARCELLO64 20/08/2018 19.51

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Il problema è proprio questo, troppo magna magna per tutti quindi non diminuiranno mai, possono solo aumentare, visti i gargarozzoni in giro

da Mariuccio 20/08/2018 18.19

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Ma se togli i parchi, questi dove vanno a rubare, in politica sono trombati, nella professione non ne parliamo, la moglie pure se non sono genitore1 e2 ...Paghiamo noi

da Tutti a zappare devono andare 20/08/2018 18.12

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

Se non ho capito male mancano all'appello i parchi Regionali, che da 23 sembra facciano alzare il numero a circa 150, o no ? Per cui questi calcoli che ben vengano ed era ora che qualcuno lo mettesse in evidenza, dovrebbero essere aggiornati. Ma cosa più importane è portarli al cospetto dei cittadini per la tanto decantata trasparenza dell'attuale governo. Pace e bene.

da jamesin 20/08/2018 11.43

Re:Ambiente. Vogliamo parlare dei Parchi?

I parchi dovrebbero vivere di luce propria se fossero gestiti da professionisti competenti e la Legge 391 fosse più aperta ai cambiamenti che avvengono, nel senso va anche bene fare cassa coi visitatori, ma ci sono tanti altri modi di guadagnare, tipo gestire il bosco coi tagli selettivi, la raccolta dei funghi, la pesca e la caccia di selezione, il tutto a pagamento, non puo essere che sia sempre lo Stato a ripianare i conti.

da giusva 20/08/2018 11.15