Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIL'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO


lunedì 4 settembre 2017
    

 
 
DOVE VA LA CACCIA. INCHIESTA BIGHUNTER.IT

Michele Sorrenti, esperto di gestione della fauna migratoria e dell'attività venatoria conseguente. Segue da anni le problematiche del settore per conto di Federcaccia. Il suo lavoro ha consentito nel tempo di conseguire notevoli risultati sia sul piano scientifico, sia su quello normativo, rintuzzando con decisione le frequenti degenerazioni pseudoscientifiche e tecniche propagandate non solo dalle organizzazioni animaliste/ambientaliste.

Cacciatore appassionato di migratoria, si dedica in prevalenza alla caccia agli acquatici e a cavallo del periodo estivo-autunnale alla tortora. Prima della scelta esclusiva, praticava anche la caccia vagante al beccaccino, in risaia, che adesso effettua occasionalmente.

Secondo lui, I cacciatori hanno vissuto di rendita per anni, e non hanno percepito in tempo cosa stava accadendo: la società stava diventando più “cittadina” e si allontanava dalla ruralità e dalla caccia ad essa legata. "A questo - dice - si è aggiunta la campagna di stampa anticaccia e la politica di tutela del territorio sganciata dalla gestione, con divieti di caccia assoluti invece di regole condivise. Questa realtà, del tutto diversa dal contesto europeo, ha messo i cacciatori in un angolo. Oggi stiamo lavorando per modificare questa situazione. Qualche buon risultato si è visto, la strada è lunghissima e in salita, ma abbiamo finalmente un nuovo corso che va nella direzione giusta."

Nel frattempo, è cambiato anche l'ambiente naturale. " Sono cambiate le condizioni del territorio agricolo - prosegue - scomparsa delle marcite, scomparsa dell’irrigazione invernale, meccanizzazione, arature precoci etc.. Inoltre l’aumento delle infrastrutture umane e il consumo di suolo hanno causato una progressiva riduzione sia del territorio utile alla caccia, sia un peggioramento delle condizioni di naturalità degli habitat. I cacciatori devono avere questa priorità, anche negli organi di gestione del territorio, quali gli ATC e Comprensori Alpini, investire sull’ambiente."

E la caccia dove sta andando?

"Purtroppo - dichiara Sorrenti - la caccia e le tradizioni, in particolare di migratoria, stanno soffrendo anche per colpa di alcuni dirigenti che in passato non le hanno difese come si doveva fare. Bisogna assolutamente evitare di rassegnarsi, e bisogna lottare, la caccia alla migratoria esiste in tutta Europa ed è legittimata dalla Direttiva Uccelli, e dai documenti interpretativi di questa. E’ necessario impegnarsi con forza per mantenere tutte le specie cacciabili e le stagioni di caccia oggi vigenti nella 157, tutti insieme, anche da chi non la pratica. Bisogna evitare assolutamente di essere relegati al ruolo di “controllori” della fauna problematica, che non è caccia ma appunto controllo. La caccia è caccia, un' attività ricreativa come stabilito dalla direttiva Uccelli. Il controllo è tutt’altra cosa, come cacciatori possiamo offrire il nostro contributo, ma non dobbiamo mai dimenticare che la nostra missione è difendere la caccia sganciata dal controllo."

"Con quali prospettive dipende dai cacciatori. - dichiara giustamente - da quanto saranno capaci di diventare “conservatori e gestori” della fauna e degli habitat. Quando questo concetto sarà trasferito all’opinione pubblica avremo risolto una buona parte dei problemi. Bisogna lavorare per avere qualcosa da dire, sul monitoraggio e sulle ricerche lo abbiamo fatto, ma è necessario farlo sugli habitat e soprattutto comunicarlo. Col Manifesto della Biodiversità FACE abbiamo buoni argomenti anche su questo, è il momento di farlo sapere alla politica e al mondo fuori da noi. L’altro aspetto è lavorare per i giovani nelle scuole di tutti i livelli. Anche in questo caso FIDC ha già ottenuto qualche risultato. Senza un ricambio generazionale siamo finiti, e so per esperienza che i giovani si possono interessare con entusiasmo alle materie ambientali e faunistico venatorie."

"Dobbiamo guardare avanti con ottimismo - conclude -  lavorare tutti per l’obbiettivo. Una ragazza francese una volta in un gruppo di amici rispose così quando dissi che andavo a caccia: è bello che ci sia qualcuno che si occupa della fauna e degli ambienti. Questo è il nostro scopo, ricevere apprezzamenti quando ci dichiariamo cacciatori".

 
Redazione BigHunter.it

Leggi altri Editoriali

121 commenti finora...

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

x confavi...non rimettete il colombaccio in preapertura che feligetti vi toglie subito la tessera

da cacciatotre umbro 11/09/2017 14.52

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

quando ero piccolo si giocava a guardie e ladri...gioco per altro sempre in voga! e a tutti contro tutti...sempre in voga pure quello..purtroppo!

da arturo 11/09/2017 9.22

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

mi scusi ma lei quanto percepisce di stipendio al mese? per fare questo lavoro ?

da Itas 11/09/2017 8.26

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

/www.ladeadellacaccia.it/wp-content/uploads/2017/09/19967-dispositivo-misure- IA-31-agosto-2017.pdf Felige' quest'anno fai festa.

da Era ora 11/09/2017 2.28

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Felige' torna al capanno che i colombini escono il 17 mattina dal nido!

da Lenin 10/09/2017 20.04

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

scusa ma ANLC quale attività di ricerca sviluppa?E cio che ora fà Fidc doveva essere fatto 20 anni fà ,prima di perdere tutto quello che abbiamo perso

da dubbioso 10/09/2017 15.27

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ma lo sapete o no che ormai la caccia è solo business? Pensare che ci sono società partecipate da dirigenti di AAVV che fatturano 25.000 euro al mese a UN SOLO ATC in Toscana....pensate che il solo costo di affitto della sede di un solo atc in Toscana costa 98.000 euro all'anno e il proprietario dell'immobile indovinate chi è ....vi sono dirigenti di AAVV che percepiscono 50.000 euro all'anno di rimborsi spese......e vi stupite di questi scobtri all'arma bianca? Stanno litigando per i soldi, non per la caccia ......

da Sveglia! 10/09/2017 14.05

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Mi riferisco ai sputtanamenti tra dirigenti...non tra di noi. Non è un bell'esempio ,sta a dimostrare che pensano solo a dire. ...io sono più bravo di te....tu conti meno di meno...non hai fatto niente...io si ...e via di questo passo...e intanto la caccia muore.

da Carlo rm1 10/09/2017 12.32

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Se sono beghe personali o di categoria, al limite ci può anche stare rancore , sputtanamenti, rinfacciamenti vedi comportamenti cicciari e club, individuali a volte esatti, a volte fraintesi, provocatori, ecc..ecc… ma se sono rivolti ad una classe dirigente che da decenni umilia la categoria, sono solo e soltanto atti dovuti con verità che non si possono ne nascondere ne smentire.

da Paolo 10/09/2017 12.01

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Stamane cielo nero, piove…acqua benedetta…meglio cosi, continui così. Guardare avanti con ottimismo….dice il titolo , io però non posso fare a meno di guardare indietro altrimenti non capisco e mi chiedo, ma se la stessa domanda “ dove sta andando la caccia” fosse stata fatta 15/20 anni fa, quando il sentimento anticaccia era già esploso, io penso che la risposta sarebbe stata sempre la stessa “guardare avanti con ottimismo”…e saremmo esattamente come oggi. Quindi in proiezione vedo questo e peggio di questo. Se in tutti questi anni, gli sforzi millantati, si sono tradotti in perdite di pezzi ad ogni stagione…guardare avanti con ottimismo proprio non mi viene….non mi viene neanche un po’ pensare che una ragazza italiana possa dire quello che ha detto la ragazza francese “è bello che ci sia qualcuno che si occupa della fauna e degli ambienti.”…forse lo dirà.. solo quando ci avranno tolto il fucile di mano.Mi si vuole forse dire che l’attuale classe dirigente ha una coscienza diversa di allora, che oggi si è capito finalmente che bisogna darsi una mossa altrimenti va tutto in malora? Non ci credo, non lo hanno dimostrato ne è l’esempio in questo blog, dove si è visto solo rancore , sputtanamenti, rinfacciamenti e quant’altro . Buona domenica a tutti.

da Carlo rm1 10/09/2017 9.35

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

VASco...che è belle finita la siccità ??? Perché non chiedi di sospendere l'apertura generale? O che hanno belle finito di covare i colombacci? In 10 giorni via i pannolini e fuoco a volontà ??? Ma un vu vi vergognate nemmeno un po' ???

da Mario 10/09/2017 8.38

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Che brutta mattinata ad Arezzo, aspettavamo "La Tramontana" ma le note del "pifferaio" invece del sereno han portato "tanta acqua".......... Propongo la beatificazione di Berlato e Di Pietro,Santi subito,son pazzo, o mi son rotto i zibidei di FIDC dopo trenta anni di prese per i fondelli? Sergio,Cristina, avete la mia tessera e me ne vanto. VIVA CONFAVI Non "Passa" Sorrenti, sai a cosa mi riferisco,non "Passa" le chiacchiere vostre non convincono più nessuno.

da Vasco Feligetti 09/09/2017 23.19

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Probabilmente mi sono espresso male, non ho detto che è stata fidc ha istituire questa integrazione dei tre giorni....certo è che come tutte le altre sigle non è riuscita ad evitare questa ulteriore limitazione che penalizza il cacciatore. L'applauso è riferito appunto a questo,a questa incapacità di concludere qualcosa di positivo.

da Carlo rm1 09/09/2017 17.13

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Carlo rm1 hai capito tutto sei un genio!

da S.V. 09/09/2017 14.34

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ho sempre detto, per me una tessera vale l'altra,tanto nessuna è capace di concludere qualcosa di positivo per noi. La fidc è una di quelle, delle tante,una di quelle che tutela i cacciatori....ehhh, come a Brescia, nell'altro Blog, istituzione di un calendario integrativo con tre giorni fissi per caccia vagante e altre cazzate...sono dunque questi i provvedimenti da applaudire ? Applaudiamo...clap...clap...clap....contenti?

da Carlo rm1 09/09/2017 10.54

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

cacciatore umbro 08/09/2017 13.22: Non hai capito na ceppa de ...... Se cambia assiaciazione impara al meglio di come sono le realtà venatorie in tutta Italia. Capito?!!!...

da s.g. 08/09/2017 20.51

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

È BENE CHE TU RESTI EX. NON SEI ALL'ALTEZZA,detto da un sig NESSUNO è quanto di più si possa pretendere. Tranquillo di lascio cuocere sul tuo brodo tanto spiegatelo sarebbe tempo sprecato.

da Ex fidc 08/09/2017 18.27

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Per me ex Fidc non ha tutti i torti. A parte Sorrenti che dobbiamo ringraziare, ma la beccaccia per esempio solo qualche regione, la domanda è : perchè ? Cosa hanno quelle regioni che consentono la beccaccia fino al 31 Gennaio. Non voglio dire poi che da noi in provincia di Salerno non vengono nemmeno fatti i lanci, altri soldi che non si sa dove vanno o quanto meno non ci fanno sapere, anche se i soldi dell'ATC li paghiamo, la tassa alla regione la paghiamo. Mi sa che bisognerebbe mettersi a fare un po di conti.

da jamesin 08/09/2017 18.25

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

EX FIDC, È BENE CHE TU RESTI EX. NON SEI ALL'ALTEZZA, CON TUTTO IL RISPETTO, DI FAR PARTE DELL'UNICA ASSOCIAZIONE CHE MALGRADO LE INCOMPRENSIONI DI MANIERA FA ANCORA QUALCOSA PER LA CACCIA.

da RENATO M. 08/09/2017 17.36

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Federcaccia ha il grosso problema dei rimborsi spese, dei presidenti regionali tutti pensionati della politica e del patrimonio immobiliare che dovrebbe essere dismesso e con il ricavato fare una campgna stampanin favore della caccia. sorrenti è il migliore in Federcaccia

da Luciano 08/09/2017 17.33

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Sig Sorrenti scrive a titolo personale o per interposta persona? Stavo semplicemente scambiando idee con soldatino e quando suggerivo di suggerire al generale il sistema FRANCHISING mi riferivo a Generale (capo di stato maggiore della caccia) mica lei che sarà Generale di Brigata. Investire migliaia e migliaia di euro per la ricerca, le sembra normale, in una nazione dove i più giovani di media sonno sessantenni? Ma lei veramente crede che tutti portino l’anello al naso? E da diverso tempo che snocciola dati, che manda circolari alle Regioni, ma i suoi dati , come afferma lei, non vengono recepiti da tutti. All’ora mi chiedo; ma ne è valsa la pena investire capitali quando poi la fidc non è in grato di supportare i suoi studi, lasciando alle Regioni di fare e disfare come miglio credono avendo a disposizione leggi che glielo consentono e un ufficio statale a cui fa riferimento per capirci Ispra? Vero Sig. Sorrenti una marea di panzane “mal comune è mezzo gaudio” perché non è vero che ne hanno beneficiato tutti, tutti si tranne coloro che non si sono attenuti alle sue ricerche. Poi mi consenta, qualsiasi iniziativa prenda, per il buon esito della caccia, è solo una restituzione del maltolto che migliaia di cacciatori hanno subito nel corso degli anni per opera dell’incapace fidc.

da Ex fidc 08/09/2017 17.26

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

che cazzataaaaa!!! ah ah ah

da ma va al mare 08/09/2017 17.02

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

E' vero che anche in qualche, qualche, altra associazione ci sono esperti che sviluppano attività di ricerca, basta ricordare l'Anuu, ma anche ANLC. Anche se a volte, certi dirigenti - chissà perchè - non apprezzano. Per il resto Sorrenti la racconta giusta, e sfido chiunque, associato con chi gli pare o non associato, o disilluso, a trovare un sistema associativo che fa almeono un decimo per la caccia (e per i cacciatori) di quello che fa la Federcaccia. I nostalgici cominciano a fare tenerezza.

da pane al pane. 08/09/2017 14.07

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

concordo con Mario. Di Sorrenti ce ne vorrebbero 5 per associazione e le cose cambierebbero in meglio.Purtroppo i migliori sono sempre troppo pochi

da cacciatore acv 08/09/2017 13.45

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Sorrenti è uno dei pochi in FIDC che si rende utile alla caccia. Non facciamo di tutta l'erba un fascio.

da Mario 08/09/2017 13.39

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

s.g. sii coerente prima lo attaccate in tutte le forme e poi gli chiedi di cambiare associazione? allora apprezzi il lavoro di sorrenti e della fidc....magari confluite voi nella loro!!

da cacciatore umbro 08/09/2017 13.22

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Eppure Sorrenti so che tutta la farina non è tutta del suo mulino, farebbe bene a "dare a Cesare quel che è di Cesare" dalle mie parti si dice che "al cello ingordo gli scoppia il gozzo". saluti

da giusva 08/09/2017 13.21

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 08/09/2017 12.35: Esatto, ma è anche vero che ne sono stati spesi altrettanti per fare la guerra ad altre AA.VV., perdendo le cause rifondendo i danni! Sig. SORRENTI, con tutto il mio rispetto e la stima le chiedo, perchè non cambia associazione?...

da s.g. 08/09/2017 13.12

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ex fidc hai detto una marea di panzane. FIDC ha speso migliaia e migliaia di euro per la ricerca i i ricorsi al TAR e i risultati sono sotto gli occhi di tutti , il potere sostitutivo non c'è stato più e oggi la maggior parte delle regioni chiude la caccia al 31 gennaio per i tordi, la cesena e alcune la beccaccia. Praticamente tutte le regioni chiudono la caccia agli acquatici il 31 gennaio. ISPRA ha cambiato (anche se momentaneamente) idea sulla migrazione del tordo e cesena. Gurdatevi la Guida ISPRA uscita nel 2010 cosa prevedeva e guardate i calendari di oggi della maggior parte delle regioni. Questi risultati sono arrivati soprattutto grazie a FIDC, ai suoi soldini e al suo ingegno, e di questo hanno beneficiato tutti i cacciatori, anche quelli di associazioni diverse, Fatti e non parole.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 08/09/2017 12.35

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Soldatino suggerisci al tuo generale di mettere la sedi sparse per città, monti, valli, anche tra i barbieri e pizzicagnoli di adottare il sistema FRANCHISING almeno questi sig. si guadagnano l’acque che bevono. Quando ogni mese bisogna pagare affitto e utenze vedrai tu come alzano il c… dalle poltrone e lavorano seriamente per la caccia. I soldoni dei cacciatori servono per la gestione del territori, la RIQUALIFICAZIONE, I RIPOPOLAMENTI SERI e Mirati, PER DIFENDERE i cacciatori con un ufficio legale di QUALITA’ dalle carogne, un ufficio comunicazione con gente competente non alla dall’olio/buconi ma alla Rodolfo Grassi non per far girare i pollici ai vari caporaletti. Soldatino quest’oggi stai consegnato.

da ex fidc 08/09/2017 12.07

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

QUEI 180 MILIONI A CUI SI FA RIFERIMENTO, SONO IL PATRIMONIO DIFFUSO DELLE TANTE, TANTISSIME SEZIONI CHE FEDERCACCIA - UNICA FRA TUTTE - HA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE. PATRIMONIO DI CUI I CACCIATORI, LOCALMENTE, VANNO ORGOGLIOSI, ANCHE PERCHÈ ALTRIMENTI DOVREBBERO PAGARE UN AFFITTO CHE FORSE, FINANZIARIAMENTE, OGGI NON SI POTREBBERO PERMETTERE. E, FARE COME GLI ALTRI, CHE TANTO CHIACCHIERANO MA POCO FANNO PER I CACCIATORI E PER I TERRITORI, CREDO CHE FAREBBE MALE ALLA CACCIA. A CHI L'HA DIMENTICATO, E' BENE RICORDARE CHE GLI "UFFICI" FEDERCACCIA SVOLGONO ATTIVITÀ DI SERVIZIO, CON PERSONALE PREPARATO E SEMPRE DISPONIBILE. QUANDO SI DEVE GESTIRE UN'ORGANIZZAZIONE COMPLESSA RAMIFICATA E RADICATA SUL TERRITORIO, CI VOGLIONO FATTI, NON CHIACCHIERE. FRA L'ALTRO, CAPITA SPESSO CHE DI QUESTI "SERVIZI" USUFRUISCANO ANCHE CACCIATORI NON ASSOCIATI, E QUEL CHE E' BELLO ANCHE CACCIATORI ASSOCIATI AD ALTRE ASSOCIAZIONI

da UN SOLDATINO 08/09/2017 11.28

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Sig. Alvaro, non capiamo cosa vuole comunicare nel suo commento, né quale attinenza abbia il link postato con questo editoriale. Se nel suo commento si riferisce a noi e sta per caso accusandoci di qualche cosa, la preghiamo di farci capire meglio a cosa si riferisce. Teniamo a precisare che né ora, ne in passato abbiamo fornito indirizzi Ip a privati, né abbiamo impedito a chicchessia di commentare. Ci faccia sapere se non riesce a postare il suo commento, scrivendo a redazione@bighunter.it e cercheremo di capire se c'è un problema tecnico

da REDAZIONE BIGHUNTER.IT 08/09/2017 9.28

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

i finchi, sergio, i finchi e i montani. non migrano più?

da berto 08/09/2017 8.25

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

cacciatore umbro 07/09/2017 13.22: Colpito, esatto, ho solo la voglio e la passione di andare a caccia! Altro che sparare con tenerezza, protollo di lavoro con legambiente ecc.ecc.ecc. Solo se hai la passione per la caccia il Signor BERLATO Sergio Antonio sarà ed è sempre presente!!! SVEGLIA...

da s.g. 07/09/2017 20.53

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

OGNUNO GAURDA AL PROPRIO ORTICELLO E COME DICE IL SAGGIO : non è giusto quel che è giusto è giusto quello che interessa!!!! a buon intenditorrrrr

da Luca Argento 07/09/2017 17.03

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

continuè co l'aria frita!!! Sergio te ghemo votà ma stemo sempre spetando finchi e montani! Muvite ostia!!!

da Alberto da Valdagno 07/09/2017 15.56

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Bhe la mancata preapertura in Veneto del colombaccio perchè sono troppo giovani dimostra la scarsa conoscenza di Berlato alla cultura rurale. Mi ricordo che mia nonna faceva "polenta e colombin" e non erano colombi-cornacchie,ma colombini appena usciti dal nido. Ma...... forse aveva paura che i cacciatori stanzialisti facessero una strage in modo che il club del colombaccio rimanesse a bocca asciutta????

da marano vicentino 07/09/2017 15.07

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Sorrenti è ottimista perchè non sa chi è stato nominato nel Miniambiente a dirigere coloro che si occupano di avifauna migratoria... sorride perchè non conosce il "nemico" e pensa che la tempesta sia passata....."il riso abbonda..."

da alp 07/09/2017 14.59

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

la cricca dei rossi colpisce ancora FIDC ! soldi soldi soldi soldi se ne frega dei cacciatori pensa solo ai soldi. che schifo che schifo

da schifo 07/09/2017 14.50

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

180 milioni di immobili appartenenti a Fidc ? Alla faccia del bicarbonato di sodio ! E che cosa ne dovete fare di questi immobili ? In nome della trasparenza, perchè non date spiegazioni su questo. Voglio proprio vedere se rispondete a Berlato e a chiarire a tutti i cacciatori su questo ! Noi abbiamo bisogno di soldi per poter andare sui media ad esprimere le nostre ragioni quando ci denigrano e farci capire dai cittadini come fanno i nostri acerrimi contrari e invece teniamo soldi da spendere per terra senza utilizzarli per il bene della caccia che sta andando a decrescere ogni anno. Ma io non riesco a immaginare di cosa se ne fanno di questi soldi e mi domando e dico : se un domani la Fidc fallisce questi soldi a chi vanno ? Un saluto…. Sorrenti presidente subito.

da jamesin 07/09/2017 14.35

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

toccato e da che?....s.g. io non ho nulla da difendere se non la passione a differenza tua che a torto o a ragione fai sempre e solo la difesa di berlato.....come mai qualche interessuccio?

da cacciatore umbro 07/09/2017 13.22

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

cacciatore umbro 07/09/2017 12.16: Toccato?!... Caterina, la verità fa molto male, sopratutto a chi in ogni dove la cerca di nascondere ai propri associati. Vero?!!!

da s.g. 07/09/2017 12.54

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

sempre polemico, mai costruttivo con chi non si prostra al suo pensiero. lei sig. berlato è sicuramente persona molto intelligente, la usi realmente al servizio dei cacciatori e non a ergersi a deo della caccia......la mitologia ne ha consegnata già una ed era donna bella e fulgente a lei non le se addice...con stima

da cacciatore umbro 07/09/2017 12.16

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Potreste usare una piccola parte dei milioni di euro che avete a disposizione, derivanti anche del finanziamento pubblico, per finanziare studi che possano contrastare le prese di posizione dell' ISPRA. Uno sei vostri presidenti nazionali ha affermato che avete 180 milioni di euro in immobili. Cosa ve ne fate di 180 milioni di euro in immobili? Volete dedicarvi al settore alberghiero o all'incremento delle balere?

da SERGIO BERLATO 07/09/2017 10.55

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

I finchi, Berlato, i finchi! Le baggianate sono quelle di chi continua a tenere la testa sotto la sabbia e e far credere agli ingenui che il passato ritorna. E l'Ispra si annulla solo se siamo in grado di fornire dati più precisi e aggiornati. Su questo vedo impegnata quasi esclusivamente Federcaccia. A quello che ne sa di più, chiedo di dircela tutta. L'Aventino però combina poco. Serve solo per raccattare le briciole e combinare guai.

da Menen 06/09/2017 20.57

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Rifacendomi al titolo che apprezzo molto vorrei dire al caro Sorrenti : si è vero che bisogna guardare avanti, ma fino ad ora proprio per guardare avanti qualcuno ne ha approfittato e ne sta approfittando della parte di dietro. Sorrenti presidente subito.

da jamesin 06/09/2017 18.53

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Scusatemi ma a volte ho cose più importanti da fere che stare qui a leggere le scemenze di alcuni degli eroi da tastiera che cazzeggiano quotidianamente. Che risposte volete che dia che non abbia già dato?

da SERGIO BERLATO 06/09/2017 16.27

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Sergioooo!!!!!

da Alberto da Valdagno 06/09/2017 13.48

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

SORRENTI: Mi consenta, una cifra del genere manco i suoi di associati ne sono al corente. Effettivamente il duo STIVAL - FIDC in Veneto ha fatto non solo questo, ma molto altro!

da s.g. 06/09/2017 12.59

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Come mai il presunto saputello di Berlato non risponde

da Finchi 06/09/2017 12.10

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Il prossimo passo è cercare di far arrivare quell'ufficio migratoria in tutte le realtà regionale e cercare di svecchiare la classe dirigente che ormai è inappropriata a guidare la caccia sostenibile di oggi, molti dirigenti fidc al sud sono da cestinare,in questo fidc nazionale non può chiudere gli occhi. Saluti

da Massimiliano 06/09/2017 11.22

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Cara Fidc,caro Sorrenti.....cari Presidenti, care Aavv,cari addetti ai lavori, cari Politici simpatizzanti .....a quando un attacco frontale contro ISPRA.......perche qui....gira gira vogliamo andare alla guerra col fioretto ma e gia da tempo che dovremmo muovere l artiglieria.........questo vogliono i Cacciatori.......NN L ELEMOSINA !!!

da Annibale GENOVA. 06/09/2017 9.36

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ha ragione lei allora.....vista la sua integrita non si prenda meriti che non ha..ne ha altri ..che nessuno le disconosce.

da calandra. 06/09/2017 9.19

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

FIDC , se aspira a guidare l'unità delle AAVV , dia un segnale: si faccia promotrice di una azione legale e mediatica per la delegittimazione di ISPRA quale ente di riferimento per le problematiche venatorie in Italia. È l'ente in questione il problema principale per la gestione corretta sia della caccia che dell'ambiente

da Pasquino 1 06/09/2017 8.00

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Calandra ti sbagli, FIDC Ufficio Avifauna Migratoria ha fornito motivazioni a varie regioni, Liguria e Toscana incluse, per tordo bottaccio e beccaccia, anche in relazioni a studi prodotti da altri enti ma descritti puntualmente nelle delibere di approvazione dei calendari. Umbria, Calabria, Puglia hanno utilizzato i lavori dell'Ufficio, Liguria cita lavoro sull'alzavola della FIDC -ACMA etc. etc..Studiare prima di scrivere baggianate

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratori FIDC 06/09/2017 0.19

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Cacciatore umbro...la federcaccia apparte le ultime pubblicazioni e per il.lazio una sola sui tordi..non ha fornito nulla ..le pubblicazioni sui calendari gia esistevano e nello specifico del lazio l articolato che sostenne l allepoca Birindelli non e frutto di fefercaccia come anche quello della toscana e della liguria...sorrenti e anche lui una vittima come noi di un sistema marcio che fu voluto nel 92 anche con le sue umane castronate...ma almeno non compromesso come integrita..professionale...si fifi

da calandra 05/09/2017 23.03

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

L unica merce di scambio son gli ungulati...non sparano piu...poi ne riparliamo......x uno che sa.....hai raccontato logiche associative..imbarazzanti...ma se ti raccontassi che una associazione venatoria ha collaborato alla sestura del kc italiano sul bottaccio? La quale ha sempre avuto ra"rapporti" interessanti con chi elaboro lo stesso e sapeva benissimo delle conseguenze post 2001...tanto ci si mette a tavolino e si.media con gli ambientalisti.....non contenti di quello che fecero nel.92.......lo sapevano benissimo del kc italiano esclusa libera caccia che fu esclusa x reazionaria..

da da uno che ne sa molto ma molto di piu... 05/09/2017 22.49

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Alvaro, se pensi di poter recuperare, con le condizioni in cui siamo, anche parte di quel 30% senza dare niente in cambio (reale o virtuale che sia), allora proprio non c'è speranza. A chi si richiama agli anni 60, vorrei ricordare che in 50anni il mondo è cambiato e non solo per qualche particolare: internet, la globalizzazione ne sono il segno più eclatante, perchè fra le tante cose hanno dato fiato enormemente alle fake news pilotate (soprattutto dagli interessi, che agiscono anche tramite la politica). Allora, negli anni 60, le diatribe fra cacciatori erano di parte, una parte contro l'altra, e furono alimentate, in altro modo, dal multiassociazionismo, che guarda caso ha portato alla disgregazione della caccia (divisioni pseudoideologiche comprese) e allo sputtanamento. I capibastone che non hanno ancora smesso di sparare sulla Federcaccia (unica che ancora ha una struttura, seppur visibilmente diruta dall'assedio continuato e dai bombardamenti), che non è più nel Coni (la Fidasc è poco più che un'ectoplasma), quei capibastone si erano mossi con virulenza perchè in buona parte avevano interessi nelle assicurazioni. visto che la legge appena approvata ne rendeva obbligatoria la sottoscrizione. E l'ambientalismo nacque da una costola della caccia, quella dei latifondisti, che si opponevano alla campagna delle aavv contro le riserve, peraltro supportata dal mondo della produzione (armieri e cartucciai). Quanti sbagli, col senno di poi....

da ahimè 05/09/2017 17.44

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Oppure perchè si attiene ai pareri dell'ispra unico organo riconosciuto dalla stato e non tiene conto di quelli fidc? Un'associazione che non ha vigilato sui KC,sull'estensione dei parchi,ecc.che non è in grato di tutelare i propri iscritti circa 350/400.000 non ha ragione di esistere figuriamoci rappresentare una cardata.

da Alvaro 05/09/2017 14.51

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

@Erme74 e come sarebbe quando raccogli a fine giornata, quando non sei in un capanno e fai caccia vagante alla migratoria col cane, tordi per specificare. @Carlorm1 Certo che quell'annotazione sul tesserino è centrale, ci sono cacce com meteo che non permettono certe acrobazie, vedi la caccia agli acquatici dove spesso quando recuperi ti trovi acqua sotto ed acqua sopra, o come dice Ermes lasci le anatre in acqua in balia della corrente e le raccogli a mezzo kilometro. Siete tutti fenomeni.

da giusva 05/09/2017 14.46

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Chissà perchè Berlato quando altri ha ragione,gli rinfacciano la sua REALE INEFFICENZA COME PARLAMENTARE EUROPEO,si incazza e offende!!! Un consglio se ha la coda di paglia la bruci!!!

da Fucino Cane 05/09/2017 14.20

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

le associazioni venatorie, nello specifico sorrenti per conto della federcaccia, fornisce i dati che le regioni possono usare per redigere i calendari, se nel lazio il tordo continua a chiudere il 20 gennaio la responsabilità e della regione che non ne tiene conto...in umbria chiude il 31 gennaio proprio perché ha usato i dati scientifici forniti da federcaccia

da cacciatore umbro 05/09/2017 13.28

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Son tutti bravi a cantar le proprie gesta ,tutti paladini della caccia e dei cacciatori,grandi vittorie a destra e manca,però nel Lazio il tordo chiude il 20, le allodole le hanno portate a 50 l anno, ci hanno tolto pure 5minuti la sera,grandi vittorie bravi,grande ottimismo per il futuro.

da allodolaiomatto 05/09/2017 13.12

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Bye bye salutiamo, ti saluto.....a lavar il muso al somaro.....

da Bios 05/09/2017 12.47

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Disonesto è pure colui che cambia Nike ...aggiungo....a buon intenditor

da Carlo rm1 05/09/2017 12.23

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Bios ammettere di essersi sbagliati è da UOMINI VERI E DI ONESTA’ INTELLETTUALE. Porsi con educazione ed eleganza come ha fatto toni el cacciator è da SIGNORI. prenderserla con chi lo fa notare ah l'onestà intelettuale! E’ da arroganti, maleducati, e cialtroni, forse anche federcacciaro e se non bastasse anche semi analfabeti. Intellettuale si scrive con due LL e non intelettuale—prenderserla senza la R serla

da Salutiamo 05/09/2017 11.44

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Emiliano vorrei porre l’attenzione su questa tua frase. ( E le diatribe fra di noi sono l'arma più micidiale che abbiamo per farci del male e far del male alla caccia.) Non so tu, ma io una spiegazione me la son data. Partendo dal tempo che fu, anni 60, le diatribe ci son sempre state. In verità erano all’acqua di rosa confrontandole all’odio odierno, eppure eravamo circa 2.000.000. Infatti si discuteva con chi si metteva davanti e troppo vicini alla parata o di fianco. Chi rivendicava il diritto alla parata da lui costruita e occupata da altri, ovviamente senza alcun diritto perché normato che stabilisce , chi prima arriva prima alloggia. Diatribe a chi appartenesse la preda abbattuta causa appunto troppa vicinanza ecc..ecc.. Diatribe che ancora esistono nonostante la riduzione che si aggira intorno ai 500.000 aventi diritto. La spiegazione che mi son dato che una categoria che ha scompaginato e portato odio non solo tra cacciati ma nell’opinione pubblica e la politica tra tutte è quella che tu definisci “una garanzia”. Non spiego i perché poiché tra cacciatori, sarebbe superfluo.

da Alvaro 05/09/2017 11.22

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Concordo con Emilio S. . Chi ci guida, che dubito sia in buonafede, vuole farci perdere o non ha la visione per farlo

da vecchio cedro 05/09/2017 11.16

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

"E' vero e mi scuso E' solo una proposta del 2012".......che spettacolo, ammettere di essersi sbagliati e nello stesso tempo prenderserla con chi lo fa notare......ah l'onestà intelettuale!

da Bios 05/09/2017 11.11

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

per toni el caccaitor: credo che quell'articolo sia stato inventato in questa discussione

da Bios 05/09/2017 10.29

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Scusate ,ho letto che è vietato farsi accompagnare da minori a caccia..Scusate ignoro l'articolo di legge ,qualcuno me lo ricorda??

da toni el cacciator 05/09/2017 10.02

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Certo, quella del l'annotazione sul tesserino è un problema centrale, di importanza strategica...ma guarda dove va a focalizzarsi l'attenzione....sono proprio nauseato .Si continua sempre su questa frequenza...Quando sono troppi galli a cantare, poi le colpe si rimbalzano e non sono mai di nessuno, invece se ce ne fosse solo uno....lo si potrebbe mandare affanculo a passo di carica.

da Carlo rm1 05/09/2017 10.01

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Purtroppo non capite che stiamo continuando a fare battaglie di retroguardia. Le date del calendario, la preapertura, l'uccelllagione, i finchi, lo storno, i capi, il tesserino. L'ATC, l'ATC. Non si capisce che tutto questo può forse essere recuperato di diritto, se riusciremo a convincere che la caccia fa bene al patrimonio naturale e alla società. E invece continuiamo con politicanti da tre soldi che continuano a insistere (e promettere) su obiettivi al momento considerati antistorici. Siamo tutti d'accordo che la battaglia si combatte sulla migratoria. Ma più è piccola, più è a rischio. La casalinga di Voghera non capisce. Potrebbe solo chiudere un'occhio quando gli avremo dimostrato (martellandola con efficaci modelli pubblicitari/slogan/campagne, ma soprattutto proponendoci con comportamenti virtuosi) che facciamo il suo interesse. La caccia, non muore, al massimo si trasforma. Il cinghiale, con la sua prolificità, è una garanzia. Il 30% del territorio non cacciabile (non solo parchi) è un'altra garanzia. Quando ne avranno abbastanza di vigneti e melighe rovinati e di automobili insozzate dalle cacate degli storni in città, pregheranno per avere aiuto dai cacciatori. Soprattutto quando finiranno i soldi regalati agli animalisti per i loro progetti inefficaci per principio. Ma alla base di tutto (per la migratoria) c'è il cacciatore virtuoso che fa bene alla natura. E non è nenache tanto difficile dimostrarlo, già con gli elementi di cui disponiamo. Ma ci dobbiamo credere. E le diatribe fra di noi sono l'arma più micidiale che abbiamo per farci del male e far del male alla caccia.

da Emilio S. 05/09/2017 9.31

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

giusva ... segnare "al recupero" significa che l'annotazione può avvenire anche a fine giornata ... quando recuperi ... Saluti

da ERMES74 05/09/2017 9.08

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

ciò, Bekea, poche seghe, dì a to compare Sergio che noaltri lo ghemo votà ma stemo sempre spetando finchi e montani!

da Alberto da Valdagno 05/09/2017 9.00

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

@Erme74 anche segnare il tesserino al recupero è una gran put....ta, rende la caccia alla migratoria veramente impossibile ed il cacciatore sempre sotto botta, segnare a fine giornata era la cosa più giusta, tanto chi non vuole ottemperare non lo fa comunque.

da giusva 05/09/2017 8.59

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Senza offesa e presunzione è più esatto dire dei dirigenti. fidc contro fidc Timo Dall’Olio= risanamento conti.- Timo Berlato su fallimento si- no della fidc.- fidc contro cpa al suo esordio. Vecchi cpa contro tutti—Libera Caccia “contro” i promotori della 157--fidc / arci caccia contro chiunque era contrario alla 157—fidc guerra aperta con chiunque vuole/va aggiornare la 157--fidc contro arci caccia = guerre e battaglie che si trascinano da oltre 20 e ancora attuali- fidc guerra aperta contro chiunque non vuole la fenaveri = base—fidc guerra aperta a tutte le aaw che non vogliono entrare in fenaveri. Ce ne sarebbero da raccontare e catalogare di storie come le guerre intestine interne costringendo ad indurre all’autosospensione, all’abbandono, epurazioni,coperture, alt, stop a cose e persone” fuori da rasoio”, espulsioni di quanti non gradivano/ gradiscono e contestavano le scelte nazionali. Non basterebbe un rotolone di carta regina dove scriverle tutte. Solo coloro che hanno vissuto abbastanza a lungo ed a stretto contatto con l’associazionismo possono dire e giudicare. Non è un casa che molti scrivono (se la conosci la eviti)( si all'unione ma con referendum)( si ma senza la mamma cannibale)e via di questo passo.

da uno che sa 05/09/2017 8.55

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

non capire che la caccia alla migratoria si salva solo con i dati scientifici è puro autolesionismo..marco ha centrato il problema basta leggere i post e si capisce dove va la caccia

da cacciatore umbro 05/09/2017 8.46

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Chiedo a Sorrenti, perché ha voluto la segnatura del tesserino all'abbattimento, quando sa che avrebbe creato non pochi problemi ai migratoristi e lui migratorista sapeva.

da giusva 05/09/2017 8.16

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

il sottotitolo dell'editoriale dice "DOVE VA LA CACCIA...", ecco leggendo i nostri post si capisce benissimo dove va! Di questo passo di futuro ne abbiamo ben poco!!!!

da marco 05/09/2017 8.00

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Nel corso della mia vita di cacciatore ho sempre pensato solo di andare a caccia . Non mi sono mai interessato alla "politica della caccia", mi sono sempre fidato degli altri essendo il mio unico scopo quello di andare a caccia, vivere questa passione, come la stragrande maggioranza di noi. Nel tempo sono sbucano fuori, tessere, tesserini,pali e paletti sempre più fitti più soffocanti .Ho iniziato a chiedermi "ma che cazzo sta succedendo " e pian piano ho iniziato a prendere coscienza . Da ignorante che sono, pensavo che certi giochetti erano peculiarità della politica che certe schifezze erano cose che non ci appartenevano e invece mi sbagliavo, ne sono lo specchio. Eccone la dimostrazione,sputtanamenti a tutto spiano per denigrare gli altri, sgambetti, bastoni fra le ruote, ecco l'occupazione principale dei nostri dirigenti, questo ne è l'esempio lampante....e intanto la caccia muore . muore anche a causa di questi due, elementi, due dirigenti...ma de che? E mi fermo qui sennò mi rovino.

da Carlo rm1 05/09/2017 7.33

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

jamesin ti sei dimenticato di dire che adesso è vietato portare a seguito gente minorenne quando io seguivo mio padre all'età di 10 anni. Proposta che aveva avanzato Berlato di spostare a 16 anni l’età per conseguire una sorta di foglio rosa per aspiranti cacciatori, fu stracciata dall'allora presidente fidc Timo e da Veneziano Arci caccia. Ora Dall'Olio “clone di Rosini per danni alla caccia” che dice di essere cacciatore grazie a suo padre, si lamenta del ricambio generazionale pressoche nullo? Ci vuole un bel coraggio dopo aver agevolato iniziative politiche che hanno del grottesco per non citare quelle venatorie.. Evidentemente è stato indirizzo alla caccia in età avanzata non a 10/16 anni ecco perché di caccia ne capisce poco o nulla, al netto del cinghiale dove eccelle, a detta di qualche suo tirapiedi, ma più portato alla contabilità di risanamento fidc nonostante il lascito di un patrimonio immobiliare stimato in circa 180 milioni di Euro. Mi torna in mente la festa nazionale e il nostro ringraziamento che si tenne quando Timo dichiarò di non ricandidarsi. Quando si avrà una nuova lieta novelle dell’attuale, spero in un mitteleuropeo con tanto di fuochi pirotecnici e banda musicale. Altro che festeggiamenti "A casa renzi!!!!

da Salutiamo 05/09/2017 4.10

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Caro Sorrenti sono d'accordo sul ricambio generazionale ma la scuola potrebbe far prendere passione per l'ambiente per gli animali, ma la caccia se non si pratica sul campo da parte dei giovani questo ricambio non ci sarà mai ! Sono i vecchi cacciatori padri, zii e nonni che possono dare il ricambio generazionale portandosi dietro i loro giovani, o non è così ? La passione presa per la caccia da mio fratello maggiore ora in paradiso con 10 anni di differenza tra me è lui me la trasmise portandomi a caccia di tordi negli anni 70. Sappiamo tutti come allora si andava a caccia, si potevano raccogliere una ventina di tordi in mezza giornata di caccia sparando come minimo una sessantina di cartucce come se niente fosse. Come non divertirsi anche vedendo come venivano su i tordi le cesene i merli uno dietro l’altro nei giorni di passo, vedendo le stoccate tra la quercia e l’ulivo. Poi venne la passione per il cane e le beccacce, per i beccaccini che altrettanto numerosi facevano divertire, le ferme del cane si susseguivano e le gambe andavano come trattori per il divertimento e l’emozione che si provava vedendo il cane lavorare un selvatico. Di posti ce ne stavano a iosa e i parchi in Campania, Basilicata non esistevano per cui si era liberi di cercare il selvatico nei posti che uno riteneva migliori. Non voglio portarla alla lunga ne tantomeno vorrei ritornare a quei tempi, ma portando a caccia qualche anno fa i miei figli a beccacce dove adesso ti obbligano ad andare per cui sta a significare vederla e non vederla una beccaccia dopo mezza giornata di cammino in montagna il giorno seguente di caccia volevo riportali, mi dissero che ero impazzito, preferivano le ragazze e le sale da ballo. Un cordiale saluto a Sorrenti presidente subito.

da jamesin 04/09/2017 21.44

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Il confronto inteso a ottenere una soluzione univoca...ci sto, il litigio fine a se stesso inteso alla prevaricazione e interessi personali non ports da nessuna parte.

da Carlo rm 1 04/09/2017 21.13

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

See...maturano la gente. Tutto qui? In effetti c'è qualcosa che manca--CERTA---- e,ne sei la prova!!!

da Uno della platea 04/09/2017 20.32

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

See...maturano la gente e non se viene mai a capo de gnente...ahoo. Litigate...Litigate...che ve fa bene...a noi no, però.

da Carlo rm1 04/09/2017 20.05

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Non mi ha preso il secondo passaggio questo poi quella sotto sotto è il finale. Scusate. Passiamo ai big che al contrario di quello che scrive MB --- Non avete mai pensato che la vostra diatriba sia uno dei mali della caccia di oggi e che proprio non ce ne frega niente delle virgole e dei punti e virgola?--- a me me piace INVECE perché le “diatribe” maturano le persone quelle che non credono di avere verità e soluzioni incartate col cellofan tipo polli al supermercato dei cacciatori ma sete di conoscere. Ad esempio il Passaggio di Sorrenti---- in pre apertura, quando ben 7 regioni (e sarebbero state 8 con il Lazio che aveva il decreto pronto)—Ma le Regioni non sono 20 + 1 la Valle d'Aosta? 7 su 20 è una media di “tutto rilievo” se non fosse invece un COLOSSALE FALLIMENTO . Evidentemente il bicchiere del nostro caro Sorrenti è sempre pieno si, un dito orizzontale di liquido e il resto tutta aria. –Segue--

da Uno della platea 04/09/2017 19.20

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Il secondo passaggio è più interessante assai-- Sorrenti Per lo storno ci sono stati momenti in Unione Europea in cui era possibile influenzare la Commissione a inserire lo storno ad esempio quando entrarono in UE Ungheria, Romania, Bulgaria. E da Parlamentare Europeo ci si doveva impegnare , anche col Governo Italiano, a non perdere l'occasione-- E’ proprio vero i comunisti culo e camicia con molteplici ass ven oggi all’auge, erano momentaneamente assenti, come quando la natura distribuì l’intelligenza, o se presenti, non in grado di intendere e volere. E la risposta di Belato---Ma nelle altre regioni in cui non si è permessa la preapertura al colombaccio, regioni dove non c'è quel cattivone di Berlato, come mai i potenti dirigenti Federcaccia non sono riusciti a cavare un ragno dal buco, permettendo addirittura una ulteriore limitazione all'attività venatoria per effetto della strumentalizzazione della questione incendi e siccità da parte degli animalambientalisti? Mettici una pezza anche se a me Berlato non mi è simpatico. Una cosa è sicura che i fuoriusciti della confavi non vanno certo confluire in fidc mentre è più verosimile che i fuoriusciti fidc vadano in confavi soprattutto perché avendo libera scelta delle polizze assicurative, anche un siciliano può entrare in convavi

da Uno della platea 04/09/2017 19.14

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Invece questo scambio di idee Come dice in grande Gigi Proietti a me me piace. Mario Mario capisco le tua rabbia rispondendo ad ERMES74 (magari ripristiniamo anche il Sabato fascista i balilla e le piccole italiane ma i fascisti, I VERI FASCISTI HAME non esisto più. Mente i comunisti anche se si nascondono dietro pseudo nomi di comodo esisto ancora. Se ne ha prova non solo sulla caccia, che sarebbe il mane minore, ma sulle azioni giornaliere contro il popolo italiano che non li ha votati. Rivalutiamo ERMES74 che scrive --quindi una corpozione unica dei cacciatori con iscrizione obbligatoria-- ma evita non dire quale lui intende avendo la stessa almeno 5 significati diversi; da quella del Medioevo, quella del periodo fascista, delle persone giuridiche, quella religiosa e quella più calzante per ERMES74 Corporazione = Categoria professionale caratterizzata da una forte difesa dei propri interessi anche in contrasto con quella collettività. Aggiunge poi ---Ricerca, conoscenza, dati inoppugnabili, buona comunicazione, gestione attiva di fauna e habitat... Peccato la politica, l’ambiental animalisto e la Sojuz fuori dai confini dello spazio in avaria con a bordo ERMES74. --- Segue---

da Uno della platea 04/09/2017 19.12

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

X Sorrenti: le enunciazioni di principio e autocritiche sul passato da parte della dirigenza fidc mi stanno bene. Detto questo le ricordo che nel vicentino (provincia che conosco) la fidc aveva il 90% di tutti i cacciatori, nel giro di 20 anni ha perso la totalità degli iscritti per merito delle politiche venatorie della dirigenza fidc che comandava in provincia.Di questa dirigenza rimangono ancora gli ultimi residui con i quali è impossibile avere un dialogo o un ricambio generazionale,ergo comandano ancora loro e non mollano nessuna carica.Stesso discorso anche per le altre realtà regionali dirigenziali della fidc. E in tutti questi anni il nazionale della fidc non ha mai rimosso d'autorità nessuno di questi caporali locali. La battaglia sulla mobilità fatta da taluni dirigenti fidc è lo specchio della realtà veneta,a cui le altre AV devono confrontarsi.Queste sono le premesse. Quindi meravigliarsi delle reazioni di Berlato e altri, vuol dire non conoscere la realtà veneta,perciò capisco che il suo capo non le racconta tutta la verità sulla reale situazione veneta, e quindi certe informazioni non le ha.

da Bekea 04/09/2017 19.09

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

@Carlorm1.......ti quoto alla grande !!!....fra l altro si ergono a portatori del verbo con pochi riscontri nella realtà ........e allora perche lorsignori nn creano un sistema per contattarci per conoscere cosa vuole la maggioranza dei Cacciatori sui vari problemi .......altro che cartellino venatorio digitale.......campa cavallo !!!

da Annibale, GENOVA 04/09/2017 18.58

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

La voglia di rimanere a galla, di distinguersi all'insegna... " io valgo più di te" prendendo a pretesto i problemi della caccia,usandoli per mascherare affermazioni personali, questa è l'impressione che ne sto traendo . Diversamente, se veramente si hanno a cuore i problemi della caccia e dei cacciatori...si parlerebbe una sola lingua, non ci sarebbe bisogno di bandiere e bandierine...per non dire banderuole, si abbandonarebbe finalmente la logica dello schieramento...tutti schierati da una parte, non ci sarebbero questi teatrini vergognosi.

da Carlo rm1 04/09/2017 18.40

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

unità vo' cercando che si' cara.... ma è tanto cara che a certa gente proprio non interessa. semmai interessa lucrare sulle divisioni. fate voi!

da Crokodile Dundy 04/09/2017 18.28

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

ari Berlato e Sorrenti, mentre ognuno di voi pavoneggia il suo patetico orticello........all ISPRA,noto istituto vicino alle esigenze dei Cacciatori .......studiano come ....in...sufolarci.........per così dire.... nei secoli dei secoli....amen !!!SARA MICA IL CASO CHE LA SMETTIATE ??? Grazie.

da Annibale 04/09/2017 18.11

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Il problema, cari miei, non è quello proposto da Berlato. E' vero, bisogna cambiare, ringiovanire, aggiornare, ma bisogna partire dai cervelli. E temo che fra quelli che annovera nelle sue schiere Berlato,tutti rispettabilissimi, non lo metto in dubbio, pochi ce ne siano disposti a riparametrare i loro slogan, i loro programmi, i loro impegni. D'altro canto, in altri momenti, sicuramente migliori degli attuali, Berlato nel Consiglio dell'INFS/Ispra, assistente al soglio dei Ministri dell'Ambiente (Matteoli) e dell'Agricoltura (Alemanno) e per 10 anni seduto negli scranni del Parlamento Europeo con incarichi anche specifici, non ha prodotto granchè di quello che ancora oggi va professando.

da Nosce te ipsum 04/09/2017 17.27

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Caro Sorrenti è facile dire guardiamo avanti con ottimismo ma sai bene che il presente è ciò che si è costruito nel passato. Ora ti chiedo dove eri nel 1992 quando entrò in vigore la 157 e come associazione cosa avete fatto affinché si costituissero i comitati di gestione degli ATC, a Roma avete permesso che per 21 anni non ci fosse chi la gestisse e le conseguenze sono abbastanza chiare la popolazione di cacciatori si è più che dimezzata. Sempre con la 157 c'era l'impegno di restituire del territorio per l'attività venatorio, vorrei sapere anche su questo tema cosa avete fatto visto che da allora sono sorti parchi a non finire. Sul problema dell'agricoltura è vero che è cambiata ora è sul tipo industriale e su l'uso dei prodotti chimici che hanno sterminato la microfauna cibo di tutti gli uccelli anche qui cosa avete fatto?

da un cacciatore 04/09/2017 17.15

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Continuate...continuate, questo clima di litigiosita'ci ha portato al punto in cui siamo ma ancora non lo (hanno)abbiamo capito . Questa è l'immagine dello sfacelo...tanto ne avremo per poco.

da Carlo rm1 04/09/2017 16.54

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

" I cacciatori hanno vissuto di rendita per anni..." può pure essere, ma i dirigenti dei cacciatori, quelli delle associazioni venatorie, cosa hanno fatto per conservare quella rendita? Diciamo la verità: si sono trovati impreparati davanti alle spinte dei movimenti anticaccia e l'unica cosa che hanno saputo partorire è stata la 157. Adesso per recuperare ( tempo e spazio ) ci vogliono gli studi che in parte ci stanno dando ragione, nel frattempo però è passata tanta acqua sotto i ponti che ha distrutto quello che in Italia di bello avevamo ossia la caccia.

da luigi 04/09/2017 16.29

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Chiedo al presunto saputello Berlato che questo anno avremmo potuto cacciare i finchi, montani, fiste, tordine e frisoni come ci avevi promesso in campagna elettorale invece come tutti i politici promettete molto ma mantenete poco

da FINCHI 04/09/2017 16.04

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Come tutti possono vedere è impossibile collaborare con il signor Berlato, perché lo scopo è denigrare sempre e comunque FIDC e tutte le associazioni diverse da ACV e Confavi. Non si possono contare gli attacchi sarcastici, spesso volgari, continui e incessanti e la totale mancanza di volontà di collaborare di Berlato con qualsiasi soggetto che la possa pensare appena diversamente. Nessuna ammissione di colpa,nessuna ammissione di avere fatto promesse non mantenute (deroghe) nessuna parola di disponibilità è mai uscita da questa persona, solo la volontà di apparire come l'unico salvatore della caccia, denigrando sempre. Le motivazioni di questo comportamento sono facilmente intuibili, la politica e la demagogia associate alla caccia.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 04/09/2017 15.58

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Chiedo al presunto saputello se, tra le conquiste del duo Stival/FIDC deve essere annoverata anche la Delibera della Giunta Regionale n. 2298 del 10 dicembre 2013 con la quale la Giuna regionale ha deciso di aderire al progetto WolfAlps per favorire il ritorno del lupo sul nostro territorio. Volevate mettere anche il lupo in preapertura o eravate interessati solo all'utilizzo dei 6.100.000 (seimilionicentomila) euro del finanziamento pubblico stanziato per la realizzazione di questo progetto demenziale?

da SERGIO BERLATO 04/09/2017 15.39

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Fra qualche anno gli agricoltori che effettuano le culture di soia chiederanno i danni per quello che arrecano durante le semine.Il colombaccio in pochi anni è diventato numerosissimo,ha soppiantato la tortora dal collare..Fare due giorni di preapertura con il limite dei capi non sarebbe stato un problema.....Poi le diatribe personali ,evito commenti ( non sono piu'federcacciatore dopo 38 anni ed aver conosciuto certi personaggi)

da toni el cacciator 04/09/2017 15.04

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Mi piacerebbe sapere che un domani prossimo la caccia vada a finire definitivamente nelle mani di questi due. Sono due appassionati di migratoria e guarda caso della stessa specie di selvatici.

da jamesin 04/09/2017 14.51

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Mi spiace leggere la sua predisposizione a favore della preapertura al colombaccio .

da Massi 04/09/2017 14.48

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Quoto alla grande Ermes74...magari cosi fosse..avremmo molti ma molti problemi in meno e non si assisterebbe a sto ping pong tra chi c'è l'ha più lungo.

da MarcoC 04/09/2017 14.41

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

La caccia l'avete rovinata dopo che avete creato gli ATC. Nessuno li vuole e ancora esistono, come fa un giovane ad avvicinarsi alla caccia se gli presenti il listino prezzi. Le Associazioni è ora che si rimbocchino le maniche e si diano da fare.

da Giovanni 04/09/2017 14.16

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ermes 74 ....magari ripristiniamo anche il Sabato fascista i balilla e le piccole italiane....

da Mario 04/09/2017 14.14

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Quoto MB in toto!!!

da marco 04/09/2017 14.14

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

...purtroppo c'è chi non perde mai occasione per aprire e avviare inutili polemiche per interessi di bassa politica... anche quando si sta cercando di far bene e correggere gli errori del passato... per questo occorre un'unità dei cacciatori imposta per legge... partendo dalla modifica dell'art.1 della 157, ove si vada a stabilire che la fauna selvatica è patrimonio pubblico gestito dai cacciatori nel rispetto delle leggi nazionali e internazionali ..quindi una corpozione unica dei cacciatori con iscrizione obbligatoria, sistemi elettivo dei direttivi locali e centrali, un comitato tecnico-scientifico, uno per la ricerca (collegato al sistema universitario), un ufficio legale, uno legislativo, uno disciplinare, una vigilanza, una commissione per l'abilitazione, la formazione e l'aggiornamento, uno per la comunicazione e l'organizzazione di eventi e manifestazioni istituzionali, una rappresentanza presso il ministero...poi per le polemiche, per chi vuole, ci saranno sempre club e associazioni...e bar... Saluti

da Ermes74 04/09/2017 13.57

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Totalmente d'accordo con MB.

da MarioP 04/09/2017 13.31

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ping pong...ping pong...laddove si impone una unità di intenti, azioni.....ping pong...che squallore e poi ci lamentiamo che non va bene nient....continuate così ,siete grandi.

da Carlo rm1 04/09/2017 13.17

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Non avete mai pensato che la vostra diatriba sia uno dei mali della caccia di oggi e che proprio non ce ne frega niente delle virgole e dei punti e virgola? E che leggervi uno contro l'altro per chi ama la caccia sia un peggiorativo del nostro viverla pensando al futuro? Le migliori menti si devono unire e fare voce unica. Nessuno vuole che uno di voi se ne vada ma se ci facciamo guerra in casa abbiamo già perso. E lo facciamo da troppo tempo, ora basta. Uniti si vince il resto è parrocchietta spicciola.

da MB 04/09/2017 13.00

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Il signor Berlato dimentica che convincere le regioni non è come dirlo, a volte riusciamo (7 regioni) a volte ci riusciamo quasi (Lazio) in Veneto c'eravamo riusciti per molti anni con Stival, ma poi è arrivato il Salvatore della caccia (e del colombaccio) nel raggio di 30 km dal centro di Vicenza e ha deciso di tornare indietro su una conquista, perché l'aveva ottenuta FIDC.Per lo storno ci sono stati momenti in Unione Europea in cui era possibile influenzare la Commissione a inserire lo storno ad esempio quando entrarono in UE Ungheria, Romania, Bulgaria. E da Parlamentare Europeo ci si doveva impegnare , anche col Governo Italiano, a non perdere l'occasione. Però il signor Berlato può fare ancora altra autocritica se vuole, ad esempio per avere chiuso la beccaccia al 31 dicembre per anni e per avere tolto il combattente e la moretta dalle specie cacciabili in Veneto, sempre negli anni inc ui comandava l'assessorato. Aspettiamo fiduciosi

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 04/09/2017 12.52

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

non c'è problema: Berlato prossimo presidente Federcaccia e non ci saranno più difficolta.

da saputello Victor Piazza 04/09/2017 12.29

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Adesso io capisco che il sig. Sorrenti non puo' sputare nel piatto dove mangia, anche se devo riconoscergli onestamente di avere scritto alcune verita' in merito alle responsabilità della classe dirigenti di cui il presunto saputello fa parte da tanti anni. Ma se continuate a dire che io non conto niente in Veneto e che tutto si fa per opera e su consulenza dei potenti dirigenti di Federcaccia, come fate ad affermare il tutto ed il contrario di tutto? Ma nelle altre regioni in cui non si è permessa la preapertura al colombaccio, regioni dove non c'è quel cattivone di Berlato, come mai i potenti dirigenti Federcaccia non sono riusciti a cavare un ragno dal buco, permettendo addirittura una ulteriore limitazione all'attività venatoria per effetto della strumentalizzazione della questione incendi e siccità da parte degli animalambientalisti? Per la riammissione dello storno negli allegati comunitari, il presunto saputello pagato dalla Federcaccia dovrebbe sapere che spetta al governo italiano ed alla Commissione europea l'iniziativa, non certo ai singoli parlamentari europei. Del resto,con tutte le amicizie che vantano i dirigenti di Face Italia, vuoi vedere che in tutti questi anni non sono riusciti a convincere qualcuno dei loro amici europarlamentari a fare quello che non ha saputo far quello svogliato di Berlato?

da SERGIO BERLATO 04/09/2017 12.00

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Interessante post di Berlato, ci si domanda se sia pronto a fare autocritica per avere impedito ai cacciatori veneti di abbattere il colombaccio in pre apertura, quando ben 7 regioni (e sarebbero state 8 con il Lazio che aveva il decreto pronto) la fanno con soddisfazione per i cacciatori di quelle regioni. Ovviamente le argomentazioni a molte di queste regioni le ha fornite FIDC. Ci si domanda inoltre sempre se Berlato sia pronto a fare autocritica per non avere fatto nulla in Europa per la riammissione dello storno in Italia.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 04/09/2017 11.38

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Ottimo, le intenzioni ci sono, speriamo ora nei fatti concreti e nella perseveranza dei fatti nei tavoli opportuni. Abbaiare alla luna addossando solamente le colpe di questo o di quello serve solo a fare populismo e politica. Oggi serve più che mai chi argomenta in modo appropriato e scientifico, con tesi in grado di far breccia nella disonestà intellettuale di molti anticaccia.

da MarcoC 04/09/2017 11.23

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Con tutto il rispetto possibile, Dott, Sorrenti, se l'ottimismo è quello come per la vicenda richiami vivi acquatici...lasciamo perdere... Neppure di fronte all'evidenza di un documento che classifica le zone a rischio..siamo riusciti ad ottenere..qualcosa...anche minima...

da Alessandro 04/09/2017 11.17

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Pieno sostegno al Dott. Sorrenti e al suo Ufficio. Ricerca, conoscenza, dati inoppugnabili, buona comunicazione, gestione attiva di fauna e habitat... solo così potremo salvare caccia e cacciatori.... occorre impegnarsi tanto e di più ... i risultati verranno ... tutto il resto sono piagnistei e chiacchere da bar che non portano a niente se non alla nostra estinzione .... Saluti

da ERMES74 04/09/2017 10.38

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Condivisibile in toto, particolarmente intelligente quando indica il pericolo di essere relegati a controllori di fauna problematica. Fa piacere ogni tanto trovare positività in dirigenti federcaccia notissimo soprattutto per i generosi rimborsi spese. Temo che in fidc non avrà vita facile.

da Mario 04/09/2017 10.33

Re:SORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMO

Lodevole questa autocritica dei dirigenti di Federcaccia che ammettono, in qualità di rappresentanti della maggiore associazione venatoria italiana, di non aver saputo interpretare al meglio il ruolo che era stato loro affidato e di non aver saputo difendere al meglio i diritti dei propri associati. Di notevole interesse anche il passaggio sul mancato ricambio generazionale all'interno del mondo associazionistico. Se si guarda la classe dirigente della Federcaccia ( e non solo ) si potrà constatare quanto veritiere possano essere queste disarmanti affermazioni di autocritica.

da SERGIO BERLATO 04/09/2017 10.25