HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
UNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

PROMOZIONE GRATUITA


lunedì 13 gennaio 2014
    

Giuliano IncerpiPrendo spunto anch'io, come Napolitano e P. Francesco – al bando comunque qualsiasi megalomania - da alcune missive fra le più significative postate alle mie recenti note sulla comunicazione, per dare un po' più di corpo a quel modesto contributo, nell'intento di risolvere uno dei problemi più antichi della nostra caccia: la scarsa sensibilità di molti nostri dirigenti a capire che fra propaganda, informazione, controinformazione e comunicazione subliminale c'è una bella differenza.

Viva la contiguità. A proposito di alleanze naturali, voglio dire comunque in premessa e senza polemica che, come tutti voi, conosco molti cacciatori che sono anche cercatori di funghi, pescatori, tartufai. Non vedo perciò impossibile che altri che condividono con noi alcuni di questi piacevoli interessi, e non (ancora) affetti come si diceva una volta dal sacro fuoco di diana, non riescano a capirci. Semmai, il problema sta nel sapergli spiegare che cos'è questa strana cosa che ci prende quando ci alziamo prima dell'alba, quando stiamo lì a tribolare al gelo in una botte a pelo d'acqua, in cima a un monte a sbinocolare un camoscio. Il problema sta nella cultura di riferimento. Alla gente di campagna, in provincia, malgrado la televisione, è più facile farlo capire. La gente ci conosce, sa chi siamo, cosa facciamo; partecipa ai nostri riti, agli incontri conviviali soprattutto, capisce il nostro impegno per la difesa del territorio.

Più difficile, certo, entrare nella mente di un metropolitano, che ragiona per schemi, per sentito dire, senza toccare con mano tutti i risvolti di una realtà – la nostra – che si svolge lontano dai suoi occhi, dai suoi modelli culturali, dalla sua vita, trascorsa in gran parte fra quattro mura, in città ormai colpite da convulsioni mortali. La loro, pescatori, fungaioli o treker o biker.... che siano, non è passione. E' hobby da praticare nel weekend. Che è cosa ben diversa.

Fra il serio e la burla. “... più che ironia – scrive lo Zaratin che mi dà i compiti a casa - questi vanno proprio presi per il c@lo Quante volte abbiamo avuto la sensazione che lo stessero facendo con noi? Una persona dotata di un minimo di buon senso non può aver provato questa sensazione nel vedere per TV il lancio delle agenzie matrimoniali per cani e gatti. Il blitz degli animalisti contro la Lego perché aveva messo in commercio le costruzioni di zoo e parchi non vi pare una presa per il c@lo? Io a volte ho proprio la sensazione che tutto questo sia architettato per divertimento, per vedere fino a dove la gente ci può credere. Ho disquisito la scorsa settimana sul caso nutrie con un esponente politico che ha proposto (con tanto di richiesta formale agli organi competenti e comunicati stampa) di risolvere il problema non coltivando le campagne vicino agli argini dei fiumi oppure recintando con della rete tutte le campagne. Ecco, ma vi pare ci si debba perdere del tempo? Detto questo, quando le cose non sanno di ambientalismo ragionevole, è perfettamente inutile arrabbiarsi e motivare con delle argomentazioni serie ma bisogna usare la stessa moneta. Andate su FB e cercate il gruppo “Fronte di Liberazione Vegetale”, metteteci “mi piace”. Stanno facendo una campagna, già 900 milioni di firme raccolte in Italia (tanto per rimanere sui numeri sparati dagli animalisti) per chiedere lo stop alla tortura delle zucche per la festa di Halloween, chiedendo di sostituirle con un polpettone di carne. Ebbene, credetemi, ci sono alcuni ignari lettori che cominciano (seriamente) a provare indignazione per le torture perpetrate ai nostri “fratelli fogliosi”.

Ovvia, mi pare, una considerazione. E non serve studiare granchè. Il mondo, da sempre, è fatto di ingenui, distratti, gonzi. Anche colti, superlaureati. Ortega diceva anche di più, riferendosi ai cattedratici. E' sui creduloni, sui distratti, su quelli in tutt'altre faccende affaccendati che agisce la controinformazione, è efficace l'ipocrisia del politically correct. Su queste debolezze ataviche dell'uomo s'imbastiscono campagne che hanno come obiettivo la distorsione della realtà. Accendere un riflettore sul topolino che mangia il formaggio per far restare in ombra quel Moloch - dagli te un'identità, Zaratin - che divora interi ecosistemi.

Certo, i modi per attrarre l'attenzione sono infiniti, compreso la presa per i fondelli. Con la mia modestissima, e parzialissima proposta, intendevo individuarne uno, che rilancio, basato su alcuni elementi, appunto...elementari. Primo punto: la disponibilità della materia prima. L'umorista satirico Giuliano (Giuliano Rossetti), personaggio molto noto al grande pubblico, non storce il naso di fronte alla caccia. Cosa che invece fanno molti altri suoi colleghi che si misurano nella satira, indulgendo a facili consensi nel momento in cui, spesso sollecitati da forze occulte, sproloquiano sulla nostra attività e sui cacciatori. Mi piacerebbe per esempio sapere cosa (e chi) c'è dietro la martellante campagna anticaccia di “Striscia la notizia”. Trasmissione a mio avviso di parte, che propone casi falsamente emblematici per colpire gruppi e persone estratte non a caso da una pletora di gente e di casi di malaffare. Non parlo di caccia e di cacciatori, ovviamente, ma di ben altro. Tanto per ricordare qualche compitino a casa, inviterei chi ne ha voglia a rileggersi (spero) il vecchio Mc Luan. Io la penso come Massimo Marracci, che scrive: “Mi sa che di compiti a casa ne abbiamo (avremmo) da fare un pò tutti... a patto di riuscire poi a concretizzare gli sforzi dell'analisi in soluzioni comuni e condivise! Questo sarà il vero, duro, reale ostacolo da superare!” Anche Massimiliano Filippi condivide.

Appunto. Oggi di questo si tratta: occorre fare un uso diffuso dello strumento, aldilà delle appartenenze. Sarebbe possibile, a mio avviso, grazie al secondo punto: in fatto di caccia, la satira di Giuliano si è dimostrata efficace, convincente. Al di sopra delle parti. Con sketch e vignette alla portata di tutti. Che tutti sono in grado di capire e assimilare. Perchè il problema, lo ripeterò fino alla nausea, non è quello di convincere noi cacciatori, che siamo già convinti. Semmai è quello di convincere i nostri dirigenti – a tutti i livelli, fino alla periferia più estrema – che serve a poco parlarci addosso, ma che il nostro impegno va rivolto all'esterno, con argomenti che siano assimilabili da un comune cittadino, che – l'ha confermato anche Finzi - è disinformato sulla stragrande maggioranza dei temi che ci riguardano. E non ha certo tempo di acculturarsi sulla chiusa dei tordi o sul numero delle setole del cinghiale. Può solo acquisire e fare propria qualche pillola di conoscenza che gli viene offerta, meglio se con leggerezza. Quindi, insisto con la melassa, parliamo pure fra di noi di calendari, di deroghe, di incomprensioni, ma per i profani adoperiamo altri argomenti.

Terzo punto: le risorse. In venti anni, lo sappiamo tutti, le nostre fila si sono dimezzate. Quindi, anche il nostro peso politico e il nostro peso economico. La cultura dominate, quella metropolitana, non solo in Italia, si basa su altri assunti: l'animalismo è uno di questi. Volendola contrastare, questa cultura metropolitana, in una società in cui tutto è merce, anche le idee, anche l'etica, dovremmo disporre di ingenti capitali. Che non abbiamo. Per cui, messa a punto una strategia di comunicazione, sperando che sia quella giusta, dovremmo adottare mezzi e strumenti a basso costo. Una serie di campagne mirate (per gli argomenti rimando a quanto già scritto), che grazie alla nostra ramificazione sul territorio sia possibile diffondere praticamente a costo zero.

Non solo facebook. “...non a caso - commenta Fromboliere - si cita Facebook: ci viene, in forma sorprendente, stante il loro concetto di democrazia, concesso uno spazio nel loro "centro di gravità permanente". Uno spazio del quale, ora, usufruiscono solo quattro gatti di noi. Uno spazio per il quale (dovrei meravigliarmi?), nessun presidente di alcuna nostra associazione, ma nemmeno delle sezioni più periferiche, voglia perdere tempo ad usufruire. Eppure è proprio lo stesso "onorevole" (Zanoni?) ad invitarci a partecipare ai simposi a cui tiene bordo, sulla caccia, il bracconaggio, l'ambientalismo, l' uccellagione e il rispetto degli animali. Ne fa uno un giorno si e l' altro no: capita mai a nessuno di pensare di organizzare una compartecipazione di persone competenti e civili che vadano, per dire la loro primariamente, o appunto, per esperimento, ad uno di questi "simposi", giusto per proporsi, giusto per vedere l' effetto che fa, ma sopratutto per documentarlo... anche a rischio di essere buttati fuori, appunto, perché questo sarebbe già un bello scoop su cui spendere ironia in quantità industriale, diversamente, non dovesse succedere, aver potuto dire la nostra nella tana del lupo potrebbe essere già la posa di una prima pietra per un avvicinamento... “.

Verissimo, Fromboliere. Ma bisogna tener conto di un altro dato che ci contraddistingue. Il ridotto livello di competenza informatica dei “nostri”. Anche, purtroppo, della nostra classe dirigente. L'età media della categoria, inutile negarlo, ...ci frega! E dunque, in attesa di nuovi arrivi – giovani, giovani, giovani – se vogliamo avere presa sulla restante parte dell'opinione pubblica, dovremo utilizzare anche altri “mediatori”. Ai pochi spazi pubblicitari a pagamento che in alcuni periodi dell'anno appaiono su pagine di quotidiani, cartelloni, manifesti, spot televisivi, volantini anche, alle poche notizie obiettive (più sui giornali di provincia che sui grandi mezzi di informazione) che si intercettano qua e là, sarebbe opportuno affiancare, in parallelo, un'opera di diffusione capillare di questi messaggi comprensibili da tutti, facili facili, utilizzando la satira come chiave di accesso. Lo dovremmo fare tutti insieme, tutte le associazioni, a tutti i livelli, dalle cancellerie fino all'ultima sezione del paesino più sperduto delle nostre montagne, le categorie produttive, gli amici, tutti noi senza distinzione alcuna. Adoperando anche Facebook, chi lo utilizza A qualsiasi messaggio, qualsiasi lettera (su carta o via @mail), qualsiasi comunicazione (comunicati stampa compresi) dovrebbe contenere come “affrancatura” di garanzia un “bollino satirico”. Una specie di marchio dinamico di qualità. Avremmo così - gratuitamente o quasi - un ritorno d'immagine e un'operazione d'informazione secondo me irraggiungibile con qualsiasi altro mezzo o sistema che il nostro mondo sia in grado di mettere in campo.

Come partire? Semplice. Chi di dovere, singole associazioni, Face, Cncn, altri se ci sono, dovrebbero proporre all'umorista satirico (secondo me Giuliano Rossetti è l'autore ideale) una serie di argomenti da interpretare. Mettere poi le vignette, serie per serie, periodo per periodo, a disposizione gratuita, on-line, da scaricare, di tutti coloro che – con o senza targhe, le più disparate, di associazione o di azienda - le vorranno adoperare e riproporre: su Facebook, sui comunicati stampa, nelle lettere anche personali, nei biglietti di auguri, ovunque. Tutto qui.
 
Giuliano Incerpi

Leggi altri Editoriali

43 commenti finora...

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Ezio dici bene la normalità! in questo paese anomalo è sempre difficile dire e fare cose sensate, sò benissimo che il rullo compressore della disinformazione continuerà a fare i suoi consapevoli danni ( basta vedere le opinioni che qualcuno si è fatto anche sull'argomento caccia ) ma credo anche che qualcuno ci vuole per portare un pò d'informazione più corretta così tanto per non facilitare il compito degli strateghi della disinformazione di massa ( questo vale per tutto non solo per la caccia) Pietro 2 capisco che è difficile poter ragionare con chi non ha cervello o se lo ha è talmente pieno di bugie che nemmeno riesce più a vedere la realtà ma non tutti sono a quel livello c'è chi ancora riesce a valutare le situazioni e è capace di cambiare idea dopo essere venuto a conoscenza di informazioni che nessuno può dargli apparte chi la caccia la conosce. Un caro saluto a tutti

da fiore 19/01/2014 14.23

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Stefano, secondo me non è che non è cambiato nulla...è cambiato ancora troppo poco. E' pur vero che i primi a vivere di INUTILI masturbazioni mentali sono ancora e proprio troppi cacciatori. Non so capire bene se han paura di se stessi, degli altri o se hanno una sorta di senso di colpa per ciò che fanno instillatogli nel loro subconscio da decenni di Disinformazione e Propaganda animalista. Boh....

da Ezio 19/01/2014 12.35

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Possibile. Basta guardarsi in giro, non solo nel nostro mondo., Ovunque in Italia resiste la gerontocrazia. Colpa dei vecchi? Sicuro. Ma colpa anche dei giovani - non parlo della caccia - che cresciuti a merendine televisive e puppa di mamma fino a quarant'anni, sono carenti di...midollo.

da davide o. 19/01/2014 11.48

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Giuliano Incerpi ha più volte centrato l’obiettivo – in tanti ci stiamo invecchiando strillando ovunque di far capire al nostro mondo dirigenziale che l’unica nostra salvezza è l’INFORMAZIONE esterna, purtroppo mai fatta, l’unica cosa che non mi trova d’accordo con Incerpi è quando dice che non ci sono i soldi. Di soldi ce ne sono molti e che potrebbero essere utilizzati. Comunque non credo che riusciremo nell’intento, eppure qualche dirigente venatorio scrive e legge quanto scorre in questo bel sito web, dove tanti cacciatori (la base) si lamentano proprio di questa inefficienza e di tante altre, eppure, cosa è cambiato??? NULLA. Complimenti Giuliano, te e come altri della base che scrivono su BigHunter dovrebbero rappresentare la caccia ed i cacciatori italiani. Sono sempre più convinto che non si vuole rinnovare.

da Stefano De Vita 18/01/2014 23.34

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Fiorello era, è ...e spero vivamente sarà ancora, un "combattente del web" per la diffusione della VERITA' e il raggiungimento della NORMALITA'!! Dacci dentro FIORE!!! :-)

da Ezio 18/01/2014 20.23

Re:PROMOZIONE GRATUITA

No fiore,io quelle volte che l'ho fatto,ho provato solo due sentimenti:compassione verso alcuni e rabbia verso altri,ma mai hanno suscitato le loro discussioni,ilarita'.La compassione era verso chi,come hai detto,era talmente fuori e si era fatto plagiare al punto che,per spiegargli come stavano le cose,sarebbe stato come far compilare le aste a chi e' alla vigilia della discussione della tesi;la rabbia verso chi negava l'evidenza(esempio?Giustificare il cibarsi di filetto di vitello e condannare la morte di un fagiano per mano nostra) e giocava con i termini(mandati a memoria come stereotipi di Basaglia) pur di " mostrare" sul web il suo"vittorioso" falso idealismo da bancarella.Se poi ci aggiungi che quando li portavi all'angolino del pugile suonato,non ti pubblicava(il moralista e pluralista moderatore di turno del sito)il commento,puoi ottenerne il quadro completo.

da pietro 2 18/01/2014 17.41

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Bravo Giuliano! E bravo chi vorrà - volere è potere - seguire questo tuo genialmente semplice suggerimento... E ora capisci perché non vi mando più editoriali: che altro potrei fare se non sfigurare dopo simile tua trattazione? Un caro saluto

da Massimo Marracci 16/01/2014 15.45

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Mi unisco al coro: l'unione fa la forza. Usiamo però i loro metodi e cioè tanta pubblicità. Loro riescono a pubblicizzare un peto facendolo passare per un gas che depura l'aria, allora armiamoci di buona volontà a pubblicizziamo tutte le nostre buone azioni, che sono tante. Bellissimo editoriale, complimenti

da Pier76 16/01/2014 11.34

Re:PROMOZIONE GRATUITA

verissimo ezio. e mi dispiace che la crisi abbia inciso anche su questi strumenti che hanno bisogno di un'utenza positivamente orientata. per quello chje bisogna mettersi tutti insieme, e Face e le associazioni che hanno dato il via al processo di unificazione sono sicuramente meritorie... il resto lo lascio alla vostra sensibilità. ma basta dare colpe agli altri, come diceva il miliardario in "A nessuno piace caldo",...: nessuno è perfetto! Facciamo di tutto per unirci, non per dividerci.

da Carlo M. 16/01/2014 9.28

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Bellissima, ad esempio, la pubblicità che faceva Big Hunter alla tele qualche tempo fa. Valevano di più a nostro favore quei 2 minuti di spot che migliaia di discorsi anche supervalidi sui "nostri" siti. Senza togliere meriti ad alcuno, ovvio!!!

da Ezio 15/01/2014 9.39

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Voi chiacchierate pure, io domattina vado a caccia.

da italico 15/01/2014 8.19

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Sig. Incerpi e tutti gli intervenuti: Vedete,in tutte queste filosofiche verità,andrebbero sicuramente unite le forze in campo,sicuramente quelle economiche,la comunicazione dovrebbe passare a tutti i livelli,sia locali che nazionali e soppratutto dovrebbe essere presente in spot o articoli generici e non come al solito di nicchia.Purtroppo le nostre argomentazioni devono passare attraverso spiegazioni di carattere normativo e pure emotivo,il dover per forza giustificare la nostra insensibilità all'opinione pubblica.La soluzione andrebbe trovata tramite una comunicazione drasticamente sintetica ma efficace.Ad ora la nostra difesa contro i media rimane lo studio scientifico e la sostenibilità ma sicuramente non basta a far si che molti seguaci si vergognino e si nascondano dal mostrare di appartenere a questa legale passione.

da ramsete III 14/01/2014 19.59

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Gatti castrati?

da Alessandro.C. 14/01/2014 16.57

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Fortunato chi ancora non è convinto che per i figli di Giuseppe Tomasi della nostra società,le sinapsi di Large W.non siano la ragione della loro esistenza e la pietra tombale di chi non li conosce.

da pietro 2 14/01/2014 16.13

Re:PROMOZIONE GRATUITA

E no dai Ezio..io aspetto il rottamatore di sinapsi....E' sempre molto interessate e istruttivo leggere Incerpi.

da Alessandro.C. 14/01/2014 16.12

Re:PROMOZIONE GRATUITA

1: "un esponente politico che ha proposto (con tanto di richiesta formale agli organi competenti e comunicati stampa) di risolvere il problema non coltivando le campagne vicino agli argini dei fiumi oppure recintando con della rete tutte le campagne" Zaratin, fuori il nome!!! 2 Marco, la Caccia è una cosa troppo seria per lasciarla fare agli italiani! 3 associazioni venatorie: lo specchio del fallimento, assicurazione privata!!!

da vecchio cedro 14/01/2014 16.05

Re:PROMOZIONE GRATUITA

"Il rottamatore, quando arriverà, avrà molto da lavorare. Non solo nelle associazioni, ma anche nei meandri delle sinapsi di ognuno di noi.".... Se dovrà impegnarsi pure in detta impresa meglio che lasci perdere tutto sin d'ora e cambi mestiere, povero rottamatore!! ;-))))

da Ezio 14/01/2014 15.20

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Quando si propone di agire tutti insieme c'è sempre qualcuno che insiste a distinguersi. Storce il naso. Quando qualcuno propone soluzioni a basso costo, c'è sempre qualcuno che vorrebbe disporre dei soldi degli altri. Mah. Il rottamatore, quando arriverà, avrà molto da lavorare. Non solo nelle associazioni, ma anche nei meandri delle sinapsi di ognuno di noi.

da Large W. 14/01/2014 14.33

Re:PROMOZIONE GRATUITA

la differenza la fanno i mille cervelli che popolano il gregge dei cacciatori. che producono troppi pastori, gran parte dei quali pensano solo a tosare e a mungere. i più stanchi, e ce ne sono tanti, ormai puppano e basta il siero perchè non hanno più energie nemmeno per mungere. si svegliano al momento delle scadenze elettorali e ripropongono le polemiche stantie, sicuri che il gregge - anch'esso stanco e in buona parte chiuso alle novità - continui a votarlo. poi c'è la storia delle concorrenza sulle tessere. cappellini, borsine, giubbini. speriamo nella rottamazione, dall'alpi alle piramidi.

da bingo 14/01/2014 10.28

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Bravo Sammy!Chiudere IL CACCIATORE ITALIANO e usare quei soldi per una campagna pubblicitaria pro-caccia!

da lupogrigio 14/01/2014 8.26

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Dopo una risma di parole, aneddoti, ricordi più o meno evanescenti, sforzi mentali soprumani , testimoni oculari ho scoperto l’uovo di colombo cioè “per tirarci fuori urge comunicazione”. In altre parole l’intuizione va di pari passo con la scoperta dell’acqua calda. Già ma come fare per arrivare al grande pubblico? Da semplice osservatore posso suggerire la soluzione al dilemma prendendo in esame quello che i militanti comunisti facevano negli anni cinquanta. Caricavano sul portapacchi della Vespa, Lambretta o del Garelli Mosquito a rullo un fascio di giornali dell’Unità e li distribuivano per le case dietro pagamento + obolo al partito, divulgando così in ogni angolo d’Italia la dottrina bolscevica. L’informatica è appannaggio di pochi, la carta stampata serve unicamente a pulirsi il c@@@, la tv è un miraggio ma buone pubblicazioni di acqua calda, brodaglia, minestra riscaldata, di trito e ritrito editi da innumerevoli e virtuosi della penne/tastiera che affollano questi portali, potrebbe fare la differenza al sistema caccia non credete? Risultati ? Imprevedibili e senza garanzia. D’altro canto neppure la diffusione capillare della bolscevica Unità ha portato grandi fortune al partito ma provar non nuoce, tanto con certe testa a capo e subordinati a seguito peggio di così……..

da Cantalupo 14/01/2014 5.05

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Ciao Ezio e ciao a tutti, penso che Massimo Zaratin con la storia dell'allattamento della beccaccia è i suoi tre piccoli è stata esilerante da non credere, se vai su FB sulla sua pagina la potrai vedere.Da fare un video per le scuole.

da Marcello Lentini 13/01/2014 22.48

Re:PROMOZIONE GRATUITA

CARO INCERPI, DELLE TUE PROPOSTE AI PRESIDENTI NAZIONALI DELLE AA.VV. SAI QUANTO GLIENE FREGA? NULLA, COME SEMPRE. DICI CHE I SOLDI NON NE ABBIAMO....MA SAI QUANTO SPENDE FIDC PER QUEL GIORNALETTO OSOLETO CHE NON LEGGE NESSUNO (IL CACCIATORE ITALIANO)? PERCHE' NON CHIUDERLO?

da SAMMY 13/01/2014 21.24

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Siamo un popolo che si fa' trascinare a passare notti in bianco per vedere negozi che potrebbe visitare tranquillamente di giorno e,quasi sicuramente non lo farà mai;come si può sperare di far breccia con verità sbandierate da pochi amanti del proprio prossimo e dei suoi diritti a sapere o conoscere,se non ci sono mammelle da mungere?Verranno con tutte le strategie(tre notizie buone e una fasulla,vecchissima e superata scuola)fatte fallire agli occhi di questo popolo di "strisciaroli"

da pietro 2 13/01/2014 19.50

Re:PROMOZIONE GRATUITA

A parte il fatto che purtroppo per tutti noi è in gran parte vero che in Italia i cosidetti ambientalisti sparano cavolate, è pur vero che il dio denaro c'è ed è ben saldo e forte. Mentre, ad esempio, in Piemonte gli "ambientalisti" ...rigorosamente tra virgolette perchè i veri ambientalisti son altra "cosa".... promuovono inutili se non dannosi referendum anticaccia, vi è un bel ponte in cemento alto in certi tratti decine di metri, che ha deturpato una valle intera, che parte da Castagnole Lanze (CN) e prosegue per vari km verso Asti su cui passa UN (UNO) binario ferroviario. ebbene da circa un anno manco pi il treno ci passa li sopra perchè le linee ferroviarie "secondarie" sono state abolite ed il traffico dei pendolari oggi viaggia su GOMMA, con gli AUTOBUS, con ciò che ne consegue in termini di sicurezza generale e di inquinamento. Dove sono le amnifestazioni degli ambientalisti per questo?? E doverano 30 anni fa quando furo spesi 40 miliardi (mi pare) di vecchie lire per costruire quell'obbrobrio?? A dire il vero a qualcosa serve, visto che pare lo citino nelle università statunitensi come opra da NON fare MAI!!! La caccia è un comodo caprio espiatorio, la nuova strega da bruciare sul rogo e con essa tutti quei cattivoni con il fucilone!!!

da Ezio 13/01/2014 16.36

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Beh, io sono pronto, le proposte le ho mandate... Le mie sono idee, non Verbo, parola del Signore. Quel che non piace si cambia e avrei piacere che si collaborasse tutti, specialmente l'amico Marco, rimasto, ahilui, "scottato". @Sig. Incerpi, bellissimo articolo.

da Breton 78 13/01/2014 16.34

Re:PROMOZIONE GRATUITA

http://ambientebio.it/perche-la-difesa-dellambiente-non-fa-notizia/ Ecco spiegata una ragione per la quale, le associazioni animaliste, per convincere il prossimo a scucire oboli, spingono più sul buonismo spicciolo verso gli animali, che sui grossi problemi ambientali...

da Fromboliere 13/01/2014 16.25

Re:PROMOZIONE GRATUITA

http://www.bighunter.it/Home/Blog/tabid/58/EntryId/424/Sorprese-dalle-indagini-sui-rifiuti-nel-Lazio.aspx

da Ezio 13/01/2014 15.11

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Non fa una grinza. Nel bene e nel male oggi TUTTO viene rimesso in discussione. Perchè a "quelli" non dovrebbe toccare la stessa sorte???!!!

da Ezio 13/01/2014 15.09

Re:PROMOZIONE GRATUITA

... oggi, le decine di associazioni animaliste, si trovano di fronte agli stessi problemi incontrati dalle associazioni venatorie: il dubbio della loro efficienza da parte di chi le sostiene, o sosteneva. Esiste una guerra intestina, dovuta anche da ragioni economiche, che, detto per abbreviare, riduce il danaro conferito dal pubblico attraverso le donazioni. Un pubblico spesso solo epidermico, disposto a cambiare le sue simpatie, anche per merito di qualche buona barzelletta, che lo convinca di essere oggetto di una situazione ridicola. La situazione ambientale italiana, resa tanto precaria dall' Ilva, dalla Terra dei Fuochi, dalle ecomafie, dai rifiuti e dall' inquinamento industriale, rende precario creder ancora sull' efficienza di quell' ambientalismo italiano, che fa dell' anticaccia la propria battaglia esistenziale. Saluti

da Fromboliere 13/01/2014 15.05

Re:PROMOZIONE GRATUITA

No Massimo, quella non la conosco e spero vorrai raccontarcela. Però da quando ho visto a Geo & Geo (RAI TRE!! non "telepippola"....) conigli domestici su un prato all'inglese fatti passare per lepri e molto altro ancora, credo farò fatica a stupirmi. ;-)

da Ezio 13/01/2014 14.57

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Caro Ferdinando, sono quasi vent'anni che ribatto...o cerco di farlo... colpo su colpo, nella "mia" zona e poi anche allargandomi un pochetto, grazie ad internet, alle più o meno grandi fesserie propagate e propagandate da CHIUNQUE in tema di "caccia & dintorni", pertanto ovviamente anche a quelle propagate e propagandate dagli animalisti. Purtroppo non solo le loro (spero di rendere l'idea...). Sempre, o quasi, aggiungendo un tocco di ironia alle mie risposte. E sappiamo tutti che non è difficile farla emergere a fronte di certi NON SENSI. Ti prego di credermi quando ti dico che funziona. Certe persone sono troppo abituate a cantarsela e suonarsela da sole ed il contradditorio le destabilizza in modo incredibile. @Marco Guerra, se ti interessa autorizzo Big Hunter a fornirti la mia mail, così possiamo vedere un attimino in privato la tua questione. Senza ovviamente prometterti nulla al "buio" ma almeno per capire bene di che si tratta e poi vedere il da farsi. Ti ripeto, sempre che tu sia d'accordo. Ciao. Grazie.

da Ezio 13/01/2014 14.53

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Voi la conoscete la storia della beccaccia e dei suoi 3 cuccioli che stava allattando?

da massimo zaratin 13/01/2014 14.50

Re:PROMOZIONE GRATUITA

più fragile?? se non fosse che voterano anche oggi una legge a loro favore non vedo questa fragilità. ma se cosi è,speriamo, ne prendo atto. Ossequi.

da Ferdinando 13/01/2014 14.30

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Incondizionatamente d' accordo con lei, signor Incerpi: la migliore arma, contro la massificazione collosa, contro gli esempi virali, contro l' eterno modello, di azione e di pensiero, che alla massa viene proposto, imposto di seguire dal potere di turno, è sempre stata ed ancora è, la satira. Satira ed ironia, praticata e diffusa con ogni sistema e mezzo, a significare anche il segno che, la caccia, ha partorito un nuovo soggetto, capace di schiodare il cacciatore dall' immagine ancestrale di colui che è schivo delle novità, persona spesso troppo presa dall' auto celebrazione dei suoi valori, ancora legata ai suoi ritmi naturali e in attesa che ci sia sempre l' uomo della provvidenza a risolvergli i problemi. Oggi, l' animalismo, è più fragile di quanto sembri, ogni tempo è soggetto alla legge del contrappasso: concediamoci il gusto sadico di ricordarglielo, in ogni occasione e che con ogni mezzo.

da Fromboliere 13/01/2014 14.04

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Non credo Renzo , chi occupa uno spazio pubblico se non vuole essere filmato deve spostarsi un cacciatore è nel diritto di filmare in un luogo pubblico se gli agenti non vogliono essere filamti portano il cacciatore in caserma.

da Virgilio 13/01/2014 13.59

Re:PROMOZIONE GRATUITA

... credo che filmare sia un diritto, ma si deve oscurare la faccia del personaggio che appare a meno che non dia consenso scritto e verbale . Credo ,eh ? Mi associo agli inviti per Marco . Chi nulla fa, nulla deve temere

da Renzo 13/01/2014 13.19

Re:PROMOZIONE GRATUITA

MARCO NON MOLLARE LA PASSIONE PIù BELLA E GRATIFICANTE è COME SE TI FERMASSERO PER STRADA AGENTI E VOGLIONO FARTI LA MULTA A TUTTI I COSTI TU NON GUIDI PIù? MAI DARLA VINTA A QUESTI PERSONAGGI COME DICE GIUSTAMENTE MARCO CI SONO AGENTI PREPARATI E CORRETTI

da GIGI 13/01/2014 13.01

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Ho letto con interesse l'intervento di Marco e anche io mi associo a Ezio NON MOLLARE. Senti, circa sette/otto anni fa i militari di cui parli per una STUPIDAGGINE senza fine mi hanno mandato davanti un Giudice a sostenere un processo penale ( non entro nei dettagli per non avere ulteriori grattacapi) che ho vinto ( se ero colpevole avrei perso) ma mi è costato ben 35.000 euro di avvocati! CHI HA VINTO ? io ho perso in ogni caso MA NON MOLLERò MAI DI ANDARE A CACCIA ... QUESTA COSA MI E' TORNATA MOLTO UTILE PER IL FUTURO PERCHE SI DEVE ESSERE SEMPRE IN REGOLA AL 100% E MAI DICO MAI MAI FARE COSE VIETATE CI SONO LE REGOLE E VANNO RISPETTATE. da tempo , però, mi sono dotato di una macchinetta per filmare ( go.pro) con la quale riprendo tutto ed è molto utile . E PUOI FILMARE NON FARTI INTIMIDIRE è UN TUO DIRITTO QUESTO FRENA MOLTO LE PERSONE CHE SONO CONTRO LA NOSTRA CATEGORIA. in ogni caso, va detto, nella mia lunga carriera ( sono sui 50 anni) ho incontrato anche tantissime GUARDIE CORRETTE E PREPARATE e se sei in regola NESSUNO PUO FARTI NULLA. NON MOLLAREEEEEEEEE

da Marco (mi chiamo come te) 13/01/2014 11.42

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Ezio, ma come si fa. NON SIAMO MILITARI ma persone per bene serve un'altro tipo di approccio , non credi? A ME NON VA DI ESSSRE CONTROLLATO DA MILITARI INVASATI io non sono in GUERRA e sono una persona ( un ragazzo) per bene, studio , lavoro , non bevo, non fumo, non mi drogo, mi piace andare in palestra- Mio padre mi aveva ATTACCATO questa bella passione ma , dopo questo attacco , ho deciso di smettere. Ezio, non oso pensare se avessi comesso anche una piccola infrazione cosa mi sarebbe successo? No , non va bene, non ci sono i presupposti e neppure le garanzie per ESSERE TRANQUILLI , sopratutto per un giovane, che non ha ne armi ne conoscenze per difendersi. Comunque, grazie Ezio.

da Marco Guerra 13/01/2014 11.31

Re:PROMOZIONE GRATUITA

Marco!!Non mollare dai!! Se ci fermiamo davanti alle ingiustizie ed ai soprusi italici, ormai non ci dovremmo più muovere di casa o meglio ci dovremmo trasferire in massa all'estero!! @Giuliano Incerpi. Personalemente e per quel pochissimo che conta, come "informatore periferico ed anziano" mi sento abbastanza con la coscienza a posto. In bocca al lupo e grazie!! ;-)))

da Ezio 13/01/2014 11.17

Re:PROMOZIONE GRATUITA

GIOVANI GIOVANI GIOVANI ... ho 25 anni e ho buttato la licenza nella patumiera dopo un severo controllo di guardie con tanto di manette alla cintola, mitraglietta, pistola????? mi sono sentito come un delinquente braccato e la cosa mi ha dato molto fastidio, sia per il livello di istruzione degli agenti e della gratuita arroganza contro un GIOVANE INESPERTO! Se volete i GIOVANI dovete sforzarvi a cambiare le regole del gioco. TROPPO DURE E PERICOLOSE. non è giusto Meglio la pesca , meno stress, meno regole, meno problemi e meno GENTE CATTIVA CONTRO. Buon 2014

da Marco Guerra 13/01/2014 9.53

Re:PROMOZIONE GRATUITA

"E dunque, in attesa di nuovi arrivi – giovani, giovani, giovani...".... Laura, 100%cacciatore, Breton78, Peppe82, ecc ecc vi ricorda qualcosa questo magnifico editoriale??? Magari la mail che vi ho spedito IERI???!! Dai su, forza e coraggio!! ;-))

da Ezio 13/01/2014 9.53