HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
  Cerca
ETICA O ETICHETTA? DUE CHIOSE ALLO STORICO CARTA VINCE CARTA PERDE Cacciatori e no L'AGNELLO E LA CICORIA PER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattere SOSTIENE LARA LUPO, QUANTO CI COSTI A UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS francese ISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANA C'ERA UNA VOLTA... LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!! Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italiane TABU' LUPO FIRMAMENTO SOCIAL ALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSO LUPO. ATTENDIAMO LUMI CHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIA Cos’è la caccia La ri-proposta Cuore di beccaccia Cacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardi LA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scoperta CARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODA Osservatori regionali, avanti! Ungulati: una risorsa preziosa La mia prima volta al cinghiale: onore alla 110! Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibile ANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTI TORDI TORDI STANNO TUTTI BENE ETERNA APERTURA TANTE MAGICHE APERTURE CI SIAMO! LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE LA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTE ANCH'IO CACCIO MIGRATORIA, MA DI CHI? Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio francese REWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTURO Lasciate la carne ai bambini Uccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi.... CINGHIALI D'UNA VOLTA DATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRA MONTAGNA, 22 ANNI DOPO Elegia per un vecchio signore LA GRANDE BUFALA Animali & Co: un problema di comunicazione LUPO O CINGHIALE? Papa Francesco: gli animali dopo l'uomo Le allodole, mia nonna e le vecchiette La caccia e gli chef UNGULATI CHE PASSIONE PARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIA Le beccacce e il lupo QUESTIONE DI PROSPETTIVA La cinofilia ufficiale. Parte seconda con scuse PROBLEMA LUPO Bisturi facili. Cuccioli? No grazie Perché ho scelto il setter inglese? Galletti fa mea culpa Questa è la cinofilia ufficiale C'era una volta il cinghiale Bracconieri di speranze Gip, amor di cacciatore. Il piccolo francese SAVETHEHUNTERS, MATTEO TROMBONI SFIATATI I sistemi elettronici di addestramento GUANO CAPITALE In principio era una Dea C'era una volta l'orso bianco che campava di caramelle UNA TERRA DIVERSA MEMORIE. Da regina a regina informAZione? Iniziazione del cucciolone UNIONE AL PALO? LA PARABOLA DI CECIL CROCCHETTE VEGANE L'ecoturismo fa danni ALLODOLE PER SEMPRE TRUE LIES CI SIAMO? Natura. Madre o matrigna? LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPO UN’APERTURA DA FAVOLA I cuccioli di oggi MACCHE' PREAPERTURA CACCIA, PROVE E VARIA UMANITA' Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiere FORMAZIONE, FORMAZIONE! I cani da ferma oggi Arlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNA Prima informarsi, poi farsi un'opinione Effetto Flegetonte Il cane domestico (maschio) Il valore della caccia Chi è diavolo, chi acquasanta? CANDIDATI ECCELLENTI PUBBLICO O PRIVATO? LA FRANCIA E I MINORI A CACCIA REGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATI Caccia vissuta “Se questa è etica” QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PERO Le contraddizioni dell'Expo QUESTIONE DI CORPO L'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloni Calendari venatori: si riparte DOVE ANCORA MI PORTA IL VENTO LUCI E OMBRE DI UN PROGETTO CANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIO CHIUSO UN CICLO... A patti col diavolo... e poi? BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZO MISTERI DELLA TELE CANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILE E' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SA Tordi e beccacce tra le grinfie della politica Donne cacciatrici piene di fascino predatorio Italiani confusi su caccia e selvaggina Storia di una particella cosmica Vegani per moda Anime e animali MUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur Smith CHI LA VUOLE COTTA, E CHI.... Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsa ZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA! E se anche le piante provassero dolore? PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMA Momenti che non voglio scordare Anticaccia? Parliamone CACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELE CATIA E LA PRIMA ESPERIENZA CHIARI AVVERTIMENTI PIU' VIVA E PIU' AMATA ECCE CANEM DE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTI IL CATALOGO E' QUESTO.... CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIA ISPRA. UN INDOVINO MI DISSE... MIGRATORI D'EUROPA L'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggio MIGRATORISTI GRANDE RISORSA Fauna ungulata e vincolismo ambientale Decreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTRO Ai luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIO SPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHI DOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVE Biodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLA Le specie invasive ci libereranno dall'animalismo EUROPEE: SCEGLIAMOLI BENE La rivoluzione verde è nel piatto La caccia al tempo di Facebook SOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposo COSE SAGGE E MERAVIGLIOSE AMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDO C'ERO UNA VOLTA ALL'EXA QUESTA E' LA CACCIA! EUROPA AL RISVEGLIO TOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLA CACCIA LAZIO: quali certezze? ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTI UNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILE LO DICO COL CUORE IL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E' I veri volontari dell'ambiente DIAMOGLI CREDITO PROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIA Ambientalisti italiani, poche idee ma confuse Anche National Geographic America conquistato dalle cacciatrici Più valore alla selvaggina e alla caccia Il cinghiale di Colombo Porto di fucile - NON C'E' MALE! PAC & CACCIA LILITH - LA CACCIA E' NATURALE Effetto protezionismo Ispra: il caso beccaccia Il grande bluff dei ricorsi anticaccia COME FARE COSA FARE Supermarket society Romantica Tipi di comunicazione: C'E' MURO E MURO Ambientalisti sveglia! Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggiose SPRAZZI DI SERENO POINTER E NON PIU' SOGNO DI CACCIATORE UN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPO RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI LA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOON ALLA FIERA DELL'EST VOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNA IL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI “Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunistico CACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISI Partiamo dalla Toscana ITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la caccia C’ERA UNA VOLTA… I cacciatori nel regno delle eterne emergenze Gli ambientalisti e la trave nell'occhio Addio alle rondini? L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato) ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI..... SUCCEDE ANCHE QUESTO BASTA ASINI AMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTO ALLARME DANNI DANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga… STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA “L'ipocrisia delle coscienze pulite” UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALE CACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA' ZONE UMIDE: CHI PAGA? Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDA SPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLE La Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’albero A SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo così NEORURALI DE NOANTRI FRANCIA MON AMOUR LA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIA TERRA INCOGNITA L’Italia a cui vorrei fosse affidata la caccia La marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVE COLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI? DIVERSA OPINIONE IN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALE Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!! A CACCIA A CACCIA!!! PROVOCAZIONI Estate di fuoco MISTIFICAZIONI SICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTO Sostenibili e consapevoli! COLPI DI SOLE COLPI DI CALORE Aiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti! TECNOCRATI? NO ESPERIENTI LA RICERCA DIMENTICATA PARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'! Orgoglio di contadino Campagna o città? CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRI CALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERE CONFRONTO FRA GENERAZIONI LA CACCIA CHE SI RESPIRA Rapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNO MUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà? Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga... DELLE COSE DELLA NATURA Cultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'Italia Il nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalisti LA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀ PAC IN TERRIS UCCELLI D'EUROPA GIRA GIRA..... STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNA TOCCA A NOI! CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLO IL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIA VERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTO PROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZA BECCACCE DI BEFANA CACCIA, FASE DUE PROVOCAZIONI DI FINE D’ANNO RICERCA RICERCA SPIGOLATURE DI NATALE Dai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONE NON ERA AMORE Finalmente autunno Il paradosso dell'Ispra IL PIANETA DEI CACCIATORI Le caste animali A CACCIA ANCHE DOMANI A CACCIA SI, MA DOVE? ORGOGLIO DI CACCIATORE Per il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIA APRE LA CACCIA! Amico cacciatore, guarda e passa Riforma sui Parchi in arrivo? E i cuccioli umani? MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATE LA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenza Il Pointer e la caccia Col cane dalla notte dei tempi Contarli, certo, ma come? Questa è una passione! IL PENTOLONE LA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDE NON SOLO STORNO QUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICI La lezione di Rocchetta di Vara BASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITI CORONA L'ERETICO Cacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medaglia Deroghe: non è una missione impossibile AMBIENTALISMO E' CULTURA RURALE Sei il mio cane ALLE RADICI DELLA CACCIA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIA COME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA... BOCCONCINI PRIMAVERA CACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERE COMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIO QUESTIONE DI CALENDARIO LA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIA PRENDIAMO IL MEGLIO BELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZA TUTTI A TAVOLA RIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRE LA CACCIA SERVE. ECCOME! METTI UNA SERA A CENA Urbanismo e Wilderness: un confronto impari CONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEET GIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANI IL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in Italia Accade solo in Italia? L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranza FRA STORIA E ATTUALITA' Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro “Solo” una passione Tra ideologia e strategia politica IL CATALOGO E' QUESTO TORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTO DA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro Brambilla Italiani ignoranti della caccia CACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNA Ed il giorno arriva DEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE! PRE-APERTURA DI CREDITO Domani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONE Alcune riflessioni sulla caccia in Italia Divagazioni per una rivoluzione culturale La senatrice Adamo va alla guerra PERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci) Calendari venatori. Le bugie degli ambientalisti Un'arte chiamata caccia AREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLA Animalismi e solitudini In un vecchio armadio STAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODO Belli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI! Ieri, mille anni fa, io caccio Cosa mangiano gli animali degli animalisti? SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURA C'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIA MOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVO ORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICO Aerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo” ALL'ARIA APERTA! Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIA IPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOI IN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA! RIFLESSIONI DI UN PEONE IL PAESE PIU' STRANO DEL MONDO Fuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALE E Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTO L'Enpa insulta i cacciatori SELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIA America: un continente di vita selvaggia LA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezione LA CACCIA COME LA NUTELLA? LUPO, CHI SEI? Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no? TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGE A caccia con L'arco... A caccia con la storia... Interpretazioni e commenti di nuova concezione 10 domande ai detrattori della caccia IL BRIVIDO CHE CERCHIAMO La caccia come antidoto alla catastrofe climatica Per una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNARO CONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIA Caccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perduta Allarmismo e vecchi trucchetti Ancora Tozzi ? REALISMO, PRIMA DI TUTTO Le invasioni barbariche APERTURA E DOPO. COSA COME QUANDO Piombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquatici Di altro dovremmo arrabbiarci I GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecnici Un rinascimento ambientale è possibile Gelosi e orgogliosi delle nostre tradizioni LA CACCIA SALVATA DALLE DONNE? Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars Venandi Tutto e il contrario di tutto DALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO... IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATO La voce dei protagonisti sui cinghiali a Genova Tutti insieme... magicamente Ambiente: una speranza nella caccia SOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTA La Caccia ha bisogno di uomini che si impegnano LA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDO Il capanno: tra architettura rurale e passione infinita DONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANA EUROPA EUROPA VICINI ALLA VERITA' Beccaccia sostenibile CACCIA E SOCIETA' Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNI PARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSI ORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORI UN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORI Ridiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevole Il cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia. 157: PENSIERI E PAROLE MA COS'E' QUESTA CACCIA? 157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONE MIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARE CINGHIALI CHE PASSIONE La cultura cinofila ATC DIAMOCI DA FARE Il vitello che mangi non è morto d'infarto! Ripensare la caccia? PER UN FUTURO DELLA CACCIA QUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONA PUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAM Un nuovo corso per gli ungulati Siamo noi le Giubbe Verdi Ruralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvaggina La caccia secondo Giuliano, umorista de La Repubblica Questa è la caccia Il cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumi La cinegetica e la caccia col cane Gestione e tradizione BASTA TESSERE AMAR...TORD E il beccafico perse la via del nord Dimostriamo credibilità Apertura passione serenità editoriale - Fucili italiani come le ferrari Orgoglio di Cacciatore I Tordi e le Beccacce La Caccia è Rock

Editoriale

CROCCHETTE VEGANE


lunedì 2 novembre 2015
    

Lara LeporattiSono seduta a tavola aspettando che il pranzo finisca di cuocere nel forno. Oggi ho preparato il gateau di patate per il mio fidanzato. Formaggio, patate ma soprattutto prosciutto cotto. Qualcuno penserà che sono diventata vegetariana… tranquilli, oggi abbiamo variato soltanto da quella carne che adoriamo. Nell'attesa mi ritrovo a leggere i vari commenti contro le nostre tradizioni, un esempio fra tutti il palio di Siena o l'apertura della caccia, e inizio a sfogliare gli argomenti di un gruppo animalista su un noto social. Una persona chiede ad una animalista come alimenti il suo cane, visto che dichiara di essere vegana. La saccente signora risponde inserendo una foto di un sacco di crocchette vegane, aggiungendo anche che l'uomo non nasce carnivoro ma inizia solo in un secondo tempo ad integrare la sua dieta con la carne.
L'uomo non ha i canini come un leone, non mangia le sue prede intere come il coccodrillo e non possiede i succhi gastrici di una iena, essendo imparentato con le scimmie in quanto primate.

Forse la signora non sa che tanto le scimmie quanto gli umani i canini li hanno sempre avuti! E vorrei poterle chiedere perché continua a dare crocchette vegane al suo cane visto che, almeno lui, sicuramente non discende dalla scimmia (e chiamandosi cane, i canini ce li deve avere per forza. n.d.r.). La signora sta andando palesemente contro le proprie convinzioni e certezze. Queste persone “sbagliate” vogliono evangelizzare chi come loro non è vegetariano o vegano apostrofandolo con appellativi pittoreschi quali “mangiatore di cadaveri”. Iniziano costringendo i loro animali ad un'alimentazione inappropriata, poi passano ai figli inconsapevoli, con conseguenze gravi o gravissime per i loro piccoli organismi. Gli animalisti sono alla perenne ricerca di prove con le quali confutare certezze derivate da studi e ricerche, dimostrando solo tanta insicurezza e poca intelligenza. Qualcuno è arrivato addirittura a contestare la Bibbia, interpretando la moltiplicazione dei pesci (e dei pani) come un travisamento dei soliti carnivori, per non parlare del povero Charles Darwin, che oggi si rigirerebbe nella tomba se si sapesse definito vegetariano da queste persone, lui che era appassionato cacciatore e amava collezionare molluschi, coleotteri e conchiglie.

Ma, teologia a parte, quello che mi preme oggi spiegare alla signora è come la sua teoria sia profondamente sbagliata. Non tutte le specie di scimmie sono vegetariane; la maggior parte hanno un'alimentazione mista proprio come noi. Esistono gruppi di scimpanzé che si organizzano per cacciare spesso altre scimmie più piccole. Inoltre, una buona parte dei primati africani ha i canini molto sviluppati (vedi babbuini o mandrilli) a volte in proporzione più dei grossi carnivori, e spesso si nutrono anche di piccoli impala e gazzelle, così come la maggior parte delle scimmie sudamericane, persino i minuscoli Uistiti, hanno una dieta prevalentemente o comunque abbondantemente insettivora. Inoltre vale la pena di spiegare agli animalisti più ignorantelli tanto amanti del gossip evoluzionistico, che fu il passaggio da una dieta principalmente vegetariana ad una mista a determinare, mediante un cospicuo arricchimento proteico le condizioni idonee, tanto per un maggior sviluppo cerebrale, quanto per l'affrancamento parziale della ricerca compulsiva del cibo, che caratterizza lo stile di vita degli erbivori.

Due premesse senza le quali ben difficilmente la nostra storia come specie avrebbe avuto lo stesso corso. Una dimostrazione? Tutti i mammiferi considerati più sviluppati a livello cerebrale come gran parte dei cetacei, i canidi e i felini hanno un'alimentazione carnivora!
La caccia, inoltre, ha fatto si che si sviluppasse nel tempo la manualità, soprattutto nel costruire i mezzi atti a ciò, ma anche una organizzazione gerarchica e linguistica. I vari gruppi di persone hanno sviluppato tecniche e astuzie nel procacciamento del cibo, cosa, peraltro, che non avviene nella ricerca di bacche, funghi o frutta. Non è richiesta nessuna abilità o manualità nel raccogliere more, funghi o fichi per mangiarli; cosa ben diversa è la caccia in cui la necessità di ottimizzare l'approvvigionamento proteico ha costretto la nostra specie ad aggregarsi in clan, al fine di poter cacciare prede più grandi che garantissero una fornitura costante di carne a differenza di quanto accadeva con i piccoli animali. Per non parlare di quello che un animale fornisce oltre la carne, come pelle e ossa per coprirsi e fabbricare oggetti. Saremmo oggi qui se fossimo rimasti a brucare erba o mangiare semi e bacche? Io credo di no.

Un’altra nota positiva che l'aggregazione nella caccia offriva è la difesa. Unendosi in piccoli gruppi i nostri antenati potevano difendersi e aiutarsi nei momenti difficili molto più dei singoli individui. Questo lo riscontriamo anche negli animali predatori come lupi o leoni, mentre negli erbivori ciò non avviene o avviene per lo più in determinati periodi dell'anno. Ancora adesso chi non è accecato dalle ideologie, potrà facilmente notare che le società animali più complesse, stabili e gerarchicamente più organizzate sono costituite tranne alcune eccezioni, come gli elefanti, dalle specie carnivore sopra menzionate. Tutto questo riguarda anche la nostra specie, che comunque non ha avuto un processo evolutivo carnivoro ma che, pure, deve tanto alle proteine animali! Come si giustifica quindi l'idiozia di chi pretende di imporre i propri deliri, non solo ai simili, ma addirittura a cani, gatti, furetti ecc? Come spiegano i talebani dell'insalata, quelli che aggrappandosi disperatamente alla lunghezza dei canini (e l'ossessione di tante persone per le dimensioni di qualcosa richiederebbe ben altra trattazione) l'esistenza dei denti così detti “ferini” nei loro animali domestici e un istinto di caccia talmente sviluppato da portare cani e gatti ad inseguire e uccidere praticamente qualunque cosa si muova dai polli del vicino ai gomitoli di lana?

Cane Lara LeporattiSarebbe bello ascoltare per una volta le argomentazioni di tanti semi analfabeti che attribuiscono addirittura l'appellativo di senziente soltanto agli animali, dimostrando, laddove ce ne fosse bisogno, non soltanto la profondità della loro ignoranza scientifica, peraltro ben nota, ma anche quella grammaticale. Se tra uno sproloquio e l'altro questi individui avessero mai visto una pianta carnivora chiudersi intorno ad una mosca al minimo contatto o i semi del cocomero asinino sparati in faccia all'incauto camminatore della domenica; se si fossero degnati di osservare come qualsiasi pianta, non c'è bisogno di scomodare i girasoli, reagisca ad ogni variazione di temperatura (o di luce o segnale luminoso; n.d.r.); se si fossero soffermati per qualche secondo delle loro inutili esistenze a riflettere sul perché fiori, frutti e foglie nascono e cadono a intervalli precisi di tempo, forse il più dotato intellettualmente tra loro riuscirebbe a comprendere come le piante di cui sono più ghiotti, pur non possedendo un sistema nervoso propriamente detto, siano lontane anni luce dall'essere “non senzienti” come ipocritamente sostengono pur di non piegarsi e di giustificare puerilmente le loro farneticazioni di second'ordine. Non gli rimarrebbero che i sassi da mangiare.

Quindi lasciamo mangiare a cani e gatti la carne e lasciamo l'erba alle capre: eviteremo loro inutili problemi di salute e spese veterinarie. Sarebbe bello poter credere che gli aderenti alla setta dell'animalismo di cui hanno fatto parte personaggi illustri come Adolf Hitler perdessero quei 10 minuti di tempo per studiare le abitudini di quegli stessi animali che idolatrano come cavernicoli, onde evitare brutte sorprese come succede a volte a chi ha bisogno di adottare un cane prima di scoprire che si nutre di carne.
 

Leggi altri Editoriali

39 commenti finora...

Re:CROCCHETTE VEGANE

Interverrà il sindacato ROSSO a difesa di questo lavoratore? http://torino.repubblica.it/ cronaca/2015/11/08/news/nuova_ tegola_per_il_veterinario_ cacciatore_licenziato_ dal_canile_di_caluso

da Che schifo 09/11/2015 7.00

Re:CROCCHETTE VEGANE

una storia del genere non andrebbe nemmeno commentata ma comunque ho provato a dare al mio Bartolomeo (un continentale) una insalata di lattuga e il solito riso con formaggio e crocchette di pollo. Ho capito che un suo sguardo vale più di 1000 commenti, ha mangiato riso e crocchette e mandato l'insalata al mittente... Ovvio la mia è una provocazione ma finiamola io mangio carne e non mi interessa cosa fanno i vegani o vegetariani, non impongo nulla e non gradisco mi si imponga l'alimentazione, credo che la mediterranea sia la migliore e comprende si le verdure e la frutta ma anche la carne con buona pace degli altri. Infine non riesco proprio a mandarlo giù un negramaro con l'insalata.

da Antonio 07/11/2015 13.08

Re:CROCCHETTE VEGANE

Anche questa i ve cani se la son presa nel...........http://www.liberoquotidiano.it/news/scienze---tech/11845747/carne-oms-studio-truffa.html

da pippo 06/11/2015 15.12

Re:CROCCHETTE VEGANE

nel caso il sig. Ciao sia in questa discussione, voglio consigliargli per i sicuri bruciori in un certo posto, (si parlava di chi ha venduto il deretano alle associazioni) come dicevo, gli consiglio il Luan gel, che oltre a essere un ottimo lubrificante, unisce anche un'azione anestetica. Buona continuazione

da farmacista 06/11/2015 11.05

Re:CROCCHETTE VEGANE

LASCIAMO IN PACE I VEGANI E CHI NON LA PENSA COME NOI. ALTRIMENTI SIAMO COME LORO...INVECE OGNUNO DEVE ESSERE LIBERO...LORO DI ESSERE VEGANI, NOI DI ANDARE A CACCIA

da freedom 06/11/2015 8.02

Re:CROCCHETTE VEGANE

Portate i vostri/nostri amici a 4 zampe solo da veterinari cacciatori o antianimalari. http://www.tgcom24.mediaset.it/ cronaca/piemonte/veterinari- torinesi-in-rivolta-radiate- ponzetto-o-ce-ne-andiamo -noi-_2142347-201502a .shtml

da Paolo 06/11/2015 5.18

Re:CROCCHETTE VEGANE

Bravissima Lara! Eccellente argomentazione, ricca di temi, molti di più e soprattutto più razionali di quelli utilizzati da vegani & co. che ne fanno sempre una questione (anche) etico-filosofica la quale però, per definizione, appartiene alla sfera etica e morale della singola persona, quindi al privato e personale sentire. Permettimi solo di evidenziare che il termine "vegetariano" ce lo siamo inventati noi umani, poiché sottintende per l'appunto scelte etico-morali. Per le specie animali, tra cui anche l'uomo preistorico, il termine esatto è "erbivoro", come ci insegnarono a scuola e che ancora oggi è vivo e vegeto, per quanto un pò dimenticato.... anche questo è un segno - per me deteriore - dei tempi attuali. Un saluto cordiale

da Massimo Marracci 05/11/2015 16.06

Re:CROCCHETTE VEGANE

Per qualcuno/a sarà un problema di coda!... Personalmente lo faccio un problema di razza!!! Lara mi consenta, non siamo stati capaci di tenerci le nostre tradizzioni fulcro della vita! Ora cosa vogliamo rovinare anche quella degli altri?!

da s.g. 05/11/2015 13.10

Re:CROCCHETTE VEGANE

Allora le dispiacerà sapere che ho avuto il piacere di pranzare con un noto allevatore di DD che aveva una cucciola a coda lunga. Alla mia domanda del perché, mi ha risposto...perché ci si arriverà. E non perché io voglia fare la martini della situazione. Purtroppo . Io ho avuto una setter e si spaccava la coda continuamente. Quella del bracco è diversa più robusta. La differenza io l'ho vista.

da lara 05/11/2015 10.59

Re:CROCCHETTE VEGANE

Che combinazione : proprio ieri, durante una visita di routine dal veterinario ci siamo messi a parlare di cani, comportamento degli stessi e dieta appropriata . E' anche venuto il discorso, inevitabilmente ,sulle crocchette vegane ; sapete quale è stata la risposta del Dottore ? ---- Le crocchette vegane sono state studiate e definite per curare nell'immediato patologie non croniche di casi di dissenteria acuta o allergie particolari, chi ne fa uso costante per convinzione ( errata) crea GRAVI pancreatiti all'animale ,che ,notoriamente carnivoro, si ammala e può aggravarsi fino al decesso ---- Fate voi, cari animalati

da Renzo 04/11/2015 18.57

Re:CROCCHETTE VEGANE

E io solamente Drahthaar!... toni el cacciator onnivoro.

da s.g. 04/11/2015 18.22

Re:CROCCHETTE VEGANE

guardi che le code si possono di nuovo amputare,non faccia anche lei la martini...Di quale salute parla...? E' noto che i nostri antenati amputavano a priori ,per evitare infezioni ...Ah gia' ma oggi i bracchi galoppano non trottano piu' .. Si guardi un cocker che ha piu' coda che busto....Ma che me ne importa ,io ho avuto solo setter delle tre varita' ..

da toni el cacciator onnivoro 04/11/2015 13.25

Re:CROCCHETTE VEGANE

Ah,la gelosia di sentimenti non ricambiati,quanti drammi innesca!!!!

da Pietro 2 04/11/2015 12.46

Re:CROCCHETTE VEGANE

a S.g.Sinceramente preferisco portare un bracco a coda lunga a caccia piuttosto che non averne uno per un fattore estetico.Preferisco la salute all'estetica. Magari il prossimo editoriale sarà proprio sulle code.

da Lara 04/11/2015 10.24

Re:CROCCHETTE VEGANE

Signor Lecco Salame, non vorrei aver creato screzi tra lei e Pietro DUE, per il suo fraintendimento della mia affermazione che invece Pietro DUE aveva capito. Perchè non ho potuto fare a meno di notare che Pietro DUE è passato da darle il tu a darle il lei.

da Ale Luja 04/11/2015 3.04

Re:CROCCHETTE VEGANE

Vede salamelecco,che avevo ragione?A proposito della scommessa: a quanto li davano?Giusto per sapere quanto ho vinto!Certo bisognerebbe vergognarsi a rubare le caramelle ai diversamente l...abili :-).Ma io non riesco a farlo!Non riescono proprio a dominarla la propria psicolabilita'!

da Pietro 2 03/11/2015 21.41

Re:CROCCHETTE VEGANE

Signor Lecco Salame, perchè se la prende con me? Legga ciò che ha scritto Pietro DUE alle 19:34, lui ha capito e gliel'ha spiegato.

da Ale Luja 03/11/2015 21.23

Re:CROCCHETTE VEGANE

Brava Lara.

da Peppola 03/11/2015 20.25

Re:CROCCHETTE VEGANE

Non capisco perche' salamelecco te la prendi con Ale Luja;guarda che non poteva che riferirsi ai giornalisti di qualche quotidiano o associazione anticaccia che,parlando di caccia selvaggia e connessa "deregulation",facevano deporre le uova alle quaglie gli ultimi giorni di agosto e migrare verso il nord europa dall'Africa a gennaio le oche.

da Pietro 2 03/11/2015 19.34

Re:CROCCHETTE VEGANE

Se DIO ci avesse voluto VEGANI, GESU' avrebbe moltiplicato: IL TOFU e i PINOLI.

da gianbottaccio 03/11/2015 18.33

Re:CROCCHETTE VEGANE

caro saccentone di ale luja, è inutile ironizzare sulle competenze, la sostanza sta nella sostanza. o si dicono sciocchezze, come certa gente, o si dicono verità. spesso quelli come te appartengono alla prima categoria. e, purtroppo, di sciocchezze ne dicono tante. ho letto di redcente, sempre per restare in tema, un blog di una tuttologa titolata (professione, gattara della repubblica) che sul problema dei cinghiali ne infilate tante ma tante che a contarle se ne facevano due o tre rosari

da salamelecco 03/11/2015 15.31

Re:CROCCHETTE VEGANE

Con certe persone mi sa tanto che c'è da vergognarsi ad essere cacciatori.

da g.s 03/11/2015 15.07

Re:CROCCHETTE VEGANE

DIETA VEGANA = AVVELENAMENTO PROLUNGATO NEL TEMPO

da SCIROCCO 03/11/2015 14.17

Re:CROCCHETTE VEGANE

Questione di gusti. Un bracco con la coda e come un anticaccia a capanno, non vi è logica alcuna!!! Poveri noi Cacciatori Cinofili!... Con certe persone mi sa tanto che stiamo diventando sempre più denigrati! Ma che sia effetto legambiente?

da s.g. 03/11/2015 13.11

Re:CROCCHETTE VEGANE

Complimenti: è davvero meraviglioso quando in una persona sola si concentrano le figure di etologo, biologo, naturalista, veterinario, anatonomo, primatologo, archeologo, psicologo, storico, patologo, scienziato nutrizionista, teologo, linguista, scienziato sui generis, chef, medico, grammatologo, sociologo, dietologo, e tanto altro ancora...

da Ale Luja 03/11/2015 12.26

Re:CROCCHETTE VEGANE

Toni el cacciator Ti assicuro che con la coda lunga va a caccia lo stesso!

da lara 03/11/2015 12.06

Re:CROCCHETTE VEGANE

si, va bene un'alimentazzione alternativa per le intolleranze, ma perchè chiamarlo vegano? il cane è capace di comprenderne la filosofia?. mi ricordo che anni fa, il veterinario, di fornote a difficoltà di digestione del cane, suggeriva la solita zuppa a base di verdure, pane ecc. che bisogno c'è di scomodare filosofie del piffero? mi rivolgo ai veterinari e ai dietologi canini che per il dio D sconfessano la loro scienza

da d. ligenti 03/11/2015 8.11

Re:CROCCHETTE VEGANE

Mi è piaciuta la definizione per gli animalisti che riguarda " la loro inutile esistenza". Bellissimo editoriale, brava dieci e lode.

da nino da Bari 03/11/2015 7.47

Re:CROCCHETTE VEGANE

Con i miei più sinceri complimenti!

da S.B. 02/11/2015 18.52

Re:CROCCHETTE VEGANE

Per non parlare del bambino di due anni ricoverato in gravissime condizioni perché sottoposto dai genitori(sic) a dieta vegana

da Gasperino 02/11/2015 17.00

Re:CROCCHETTE VEGANE

Le crocchette '' vegane'' sono state introdotte in commercio per potere dare a cani allergici o intolleranti, diete prive di proteine animali, e potere quindi in caso di risposta terapeutica determinare a cosa e' allergico o intollerante il soggetto, reintroducendo gradatamente gli abituali cibi. Sono state le menti bacate di certe persone che pensato che questi crocchette ''vegane'' fossero appropriate per i loro cani. Deduzione dettata dal loro egoismo e dalla loro ottusita' mentale

da Franz 02/11/2015 16.20

Re:CROCCHETTE VEGANE

Grande Lara, ti quoto al 100%... finalmente una persona "preparata" gliele ha cantate...Brava!!!!

da Calibro 20 02/11/2015 15.37

Re:CROCCHETTE VEGANE

certo che osservare un bracco con coda intera...Comunque ha ragione la vegana !!!( Sigh) . La consiglierei di vagare sola di notte in quei boschi molto frequentati dai lupi ,e vista la sua convinzione ,di convincerli -i lupi - a diventare vegani ...AUGURI

da Toni el cacciator 02/11/2015 13.47

Re:CROCCHETTE VEGANE

Vorrei conoscere,se possibile sia ai fini della normativa sulla trasparenza sia per un fatto tangibilmente "venale",le quotazioni sui tempi di intervento della prima "mente" vegana a corollario dell'articolo.

da Pietro 2 02/11/2015 13.26

Re:CROCCHETTE VEGANE

Stiamo rasentando la demenza vera e propria. Stiamo remando contro madre natura. Stiamo praticamente rovinando la vita di chi, purtroppo e non per scelta vorrebbe vivere secondo il proprio disciplinare!!!

da s.g. 02/11/2015 13.18

Re:CROCCHETTE VEGANE

Per non essere incriminati come assassini, vegetariani/vegani dovrebbero nutrirsi di erba dopo che questa abbia terminato il ciclo di vita che gli appartiene. In altre parole fienohttps://it.wikipedia.org/wiki/Fieno.

da Paolo 02/11/2015 13.04

Re:CROCCHETTE VEGANE

Sono pienamente d'accordo.

da Giovanni 02/11/2015 12.12

Re:CROCCHETTE VEGANE

Ai miei cani, ma anche ai gatti, già le crocchette non vanno a genio, ma se provassero a propinargli quelle vegane sopratutto i gatti diverrebbero irascibili. Loro mangiano carne cruda, ossa e a volte l'erba come fanno tutti i cani e gatti del mondo.

da Stanzialista DOC 02/11/2015 10.25

Re:CROCCHETTE VEGANE

Condivido in pieno. Brava Lara!

da Urika64 02/11/2015 9.47