HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?LA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaDonne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARESupermarket societyRomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di Diana TOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidato CACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

Editoriale

Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!


lunedì 17 settembre 2012
    
Editoriale Vacci tu a Mannail!Ci sforziamo sempre e sono anni, che indefessamente ci arrovelliamo, cercando di dare la colpa ad un qualcuno che non ci vuole mai difendere. Ma perché non cerchiamo prima di capire che cosa ha portato le associazioni naturanimaliste al fulgore che le distingue oggi, al potere che sono riuscite ad ottenere?
 
Come preferiamo chiamarlo questo processo che da decenni non conosce crisi? inutile sforzare la fantasia: la politica, tutta, quella che noi consideriamo tanto buona quanto cattiva, in funzione alla caccia, lo ha condiviso e assecondato, al punto che pare ormai che tutto sia stato scritto, già a suo tempo e che si attenda ormai solamente che il processo  innescato vada a compimento e che, chi ancora non l’ avesse capito, sarà solo costretto a darci una facciata contro, per rendersene conto.
 
Ma come hanno fatto il WWF, l’ENPA ed altri, ad avere il loro piccolo esercito, a ricorrere impunemente quanto gratuitamente ai TAR, a sequestrare, entrare nelle case altrui per aprire i freezer, andare e venire a loro piacimento, se non con la connivenza di legislatori orientati e senza alcuna distinzione di colore politico? Questo è solo il frutto di un disegno concertato per ottenere in altro modo ciò che la politica non ha ottenuto a causa delle nullità  referendarie: commistione sociopolitica, orientata in un sol senso.

Un orientamento politico legale che ha tolto ogni possibilità di difesa al mondo venatorio, costringendo ogni sua reazione a sbattere contro un muro di gomma. E al mondo venatorio non è rimasto altro che adeguarsi, ancora non è abbastanza chiaro? Per parlare la stessa lingua ambientalista, che lo vuole ridurre all’ angolo, ha cominciato a metabolizzare che la caccia non possa avere altra sembianza esistenziale se non quella della medicina ambientale. Caccia agli ungulati! selezione per equilibri naturali, riduzione dei soggetti esuberi, necessaria inoltre per ridurre i danni alla viabilità, all’ ambiente, all’ agricoltura; una caccia che necessita di acquisire merito e sempre più spesso, a danno di altre forme di caccia.

Nessuno parla più dei danni, inversi,  che l’agricoltura, l’ambiente violentato, la viabilità, reca invece a tutta quella selvaggina ’secondaria’, oggetto tutt’ ora di forme tradizionali di caccia, oberate con ogni mezzo e forma, definite ormai comunemente e sempre più spesso, “stragi indegne di animali indifesi”. Questo ’esercizio’ di coerenza non lo fanno nemmeno WWF, ENPA, LAC, LIPU e LEGAMBIENTE e via dicendo, se ne parlano, in relazione alla caccia, è solo per maquillage di facciata: in pratica nessuno agisce contro pesticidi, diserbanti, fitofarmaci, con la stessa forza e veemenza di come si è agito contro la caccia,   ancor peggio se si considera che nemmeno lo si fa per proteggere la salute umana.

Piuttosto si spostano i parametri della potabilità dell’ acqua, rendendo legale un progressivo avvelenamento, visto come queste associazioni, così protettive e la loro politica, siano impotenti  e come sia ormai impossibile sovvertire certi processi. Processi santificati da parole come produttività, che in realtà e proprio nei confronti della produttività agricola, inficiata di farmaci, più che semplici parole sono vere bestemmie, perché a fronte di una produttività, labile nel tempo, si otterrà in cambio un terreno definitivamente morto e improduttivo per decenni. Ecco cosa è veramente una strage indegna! E’ evidente che tutta questa gran cassa contro caccia e cacciatori è solo una grande vergognosa farsa a cui gran parte del mondo venatorio si è adeguato, diventandone pressoché connivente.
 
Vista la sua totale impotenza, questo mondo si è ormai sempre più riconvertito verso la caccia agli ungulati al punto di farla diventare il tormentone quotidiano, di cui a farne le spese, immolati come   vittime sacrificali, saranno coloro che non si sapranno adattare a questo nuovo ambientalismo, a doppia mandata, che frutterà grossi introiti quando finalmente, anche gli ultimi superstiti, si convertiranno a  pagare il prezzo del capriolo, del daino o del camoscio. I voti del mondo venatorio, ai politici, sono totalmente indifferenti: se non voti, pazienza, se voti, tanto a destra quanto a sinistra, voterai comunque questo bel sistema.
 
Certamente, nei periodi preelettorali, molti portaborse solleciteranno i voti dei cacciatori, disposti a promettere l’ impossibile, col solo intento di ottenere, alla fine, premi di produzione dal loro partito di riferimento. Se devo tenere i piedi per terra non mi resta da considerare che due opzioni future: che la caccia tradizionale rimanga, ancora per molti anni, in preda al caos che la divora, in attesa che, fisiologicamente, ci saremo ridotti al punto che non interesserà più a nessuno per mancanza di ricambio generazionale, o che alla fine anche noi,  ultimi dissidenti, pressoché quasi inconsciamente, ci adegueremo e forse solo per sentirci, finalmente, del tutto omologati: alle scuole, ai vestiti, alle armi, ai marchi, parleremo tutti alla stessa maniera, tutti uguali, come tanti soldatini in divisa, come degli ottimi naturalisti … ma armati di tutto punto. 
 
“Weidmannsheil!!!!”  “ … ma che vuoi da meee!!? Vacci tu a Mannail!!!!”
 


Fromboliere

Leggi altri Editoriali

66 commenti finora...

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

leggo solo ora, e devo dire che anche a me era venuta per la testa una storia del genere, forse stuzzicata dai mille ricorsi al TAR o dai continui strafalcioni che si legge sulla caccia, o forse mi è tornata alla mente, perchè mi sembra d'averla già pensanta... fatto sta che molto probabilmente è proprio così

da fiore 24/09/2012 23.56

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

@Fromboliere...in breve...sono d'accordo con te su quella che potrebbe essere la nostra strada, ma non credo possibile contrastare gli(enormi) interessi economici che si trovano su di essa... spero stavolta di essere stato sufficientemente sintetico.saluti.

da Luigi 24/09/2012 20.46

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... Luigi sei sicuro di aver capito il contenuto di quanto ho scritto? se si, sono io che non capisco quanto tu scrivi: spiegamelo meglio. Grazie.

da Fromboliere 23/09/2012 21.07

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

gradirei far presente a Fromboliere, riguardo l'inattuabilità pratica di quanto scritto, benché condivisibilissimo, che uno dei "motori" del lavaggio del cervello antivenatorio, se non il principale, è soprattutto la produzione agricola legata alle multinazionali, o comunque alle grosse aziende "foraggiate" dallo stato (una specie di sovkoz). la tanto auspicata abolizione della caccia, con la conseguente esplosione demografica incontrollata di molte specie, renderebbe di fatto impossibile, per il piccolo e medio produttore agricolo, tutelarsi nei confronti dei nocivi, dato che, tolti di mezzo i palliativi idioti come cannoncini et similia, anche la cara vecchia recinzione a prova di cinghiale (dato che il simpatico suino se ne sbatte dei cavi elettrificati) comporterebbe delle spese insostenibili per il piccolo agricoltore, che, per inciso, è già alla canna del gas. una spallata simile all'agricoltura italiana, ed il conseguente abbandono di molte piccole aziende, renderebbe disponibili sul mercato una valanga di terre attualmente in mano ai "più piccini". ovviamente, con l'aumento dell'offerta, a costi risibili.dopodiché per l'imprenditore di turno, non sarà un problema stipendiare, a spese della UE, plotoncini di gamekeepers, e recintare, sempre grazie al contribuente, tutto ciò che va recintato...

da Luigi 23/09/2012 21.00

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Aumentare l’ uso delle colture bios, le coltivazioni su terreni abbandonati, recuperare colture, sistemi e prodotti di una volta, rimboscare e curare boschi e greti dei corsi d’ acqua, dando allo stesso modo opportunità lavorative, ecc ecc. Si capisce che una simile cosa o avviene per iniziativa privata, spinta anche da leggi e sovvenzioni tratte dal ristorno delle tasse e concessioni venatorie, diversamente avverrebbe solo per miracolo divino. A chi pensa che io stia sognando dico che dovrebbe informarsi sul concetto del Wildlife Restoration Act americano, già in funzione dal 1937, o per stare in casa nostra, su iniziative regionali, come quelle che avvengono in Liguria e come lì penso anche in altre regioni, ma dove manca totalmente l’ interlocutore venatorio, incapace di porsi ai tavoli politici vantando le somme di denaro che dalla caccia pervengono proprio nelle casse regionali e vantando le capacità imprenditoriali che il nostro settore può offrire: non è forse vero che il cacciatore è anche contadino, allevatore, imprenditore, commerciante, cuoco, ristoratore, macellaio e via dicendo? Allora come si può sperperare un simile patrimonio che messo assieme al recupero ambientale riporterebbe la caccia ad essere un settore culturale, economico e sociale di alto livello?

da Fromboliere 22/09/2012 22.24

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Carlo, o la caccia si appropria del terreno o è destinata all’ agonia, una lunga agonia. Oggi stiamo facendo troppa fatica ad inserirci nel contesto rurale, didattico e sociale. Vorremmo inserirci nelle fattorie didattiche, ma ci riesce poco e a macchia di leopardo, stessi risultati nelle fattorie sociali, nel rurale ci chiamano solo quando serviamo e l’ agricoltura continua liberamente ad imperversare con ogni tipo di pratica illecita e con i veleni. Diventare tutti cacciatori di ungulati rimane sempre più l‘ ultima alternativa. L’ ho già ben spiegato. Se alla caccia viene negato lo spazio, o sempre più gliene viene sottratto, come potrebbe mai dimostrare il suo vero valore ambientale? insegnandola nelle scuole? Le viene negato lo spazio perché il concetto che ha del territorio è regressivo rispetto a quelle logiche che invece sul territorio ci vogliono speculare, come l’ agricoltura intensiva, determinati allevamenti, le minifabbriche, le discariche di rifiuti, un generale inquinamento legalizzato, senza citare la piaga del cemento, sottoscritta perfino da Monti. Allora che fare, nessuna legge ci potrà venire incontro se non una legge che regoli tutto quanto sopra descritto, dando la gestione del territorio anche ad una caccia che possa attingere alle risorse della selvaggina intesa come materia su cui si esercita un diritto di proprietà, come l’ agricoltura attinge alle risorse delle coltivazioni e degli allevamenti e quindi dando possibilità di gestire direttamente in tal senso la produttività di selvaggina dandole più spazio.

da Fromboliere 22/09/2012 22.24

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Beh...io la pensavo più piccolo di un ATC altrimenti non cambia niente davvero...cioè non serve davvero a niente sarebbe ingestibile come ora. Se le cose devono essere fatte bene gli eventuali consorzi dovrebbero essere molto più piccoli per avere una gestione più diretta più effciente diversamente di disperde tutto ,non si controlla niente. Far appello alla coscienza indiviuale.....no....non ci farei affatto affidamento....ci vogliono le bastonate almeno all'inizio per farci entrare in testa qualcosa, l'italiano ha bisogno di questo!Buon week end anche a te

da Carlo 22/09/2012 13.44

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... rimane tutto come ora, ne più ne meno. Un atc un consorzio, maggiori diritti sul territorio, maggiore coscienza individuale... e via dicendo. Ora si può correre dietro la migratoria? ma dove? Buon fine settimana.

da Fromboliere 22/09/2012 12.12

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

.....poi bisognerebbe vedere come vengono regolati gli accessi, i controlli...uhmm ..la vedo molto complicata per l'attuale ns mentalità anche se penso che volenti o dolenti verso certi modelli ci dobbiamo orientare....magari all'italiana maniera.Le ns cacce tradizionali andrebbero a farsi benedire così...non lo sò se siamo preparati a un discorso del genere.Saremmo forse più legati al territorio, meno cacciatori erranti che può andar bene per la stanziale ma per la migratoria no, a quella bisogna corrergli dietro a seconda degli spostamenti....dovrebbe cambiare sopratutto la mentalità e reincarnarsi in quei modelli la vedo dura.

da Carlo 22/09/2012 8.53

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... gli sviluppi di una simile riforma potrebbero prendere esempio dall' estero. I consorzi rimangono il modello più consimile alla realtà italiana, chi non corrisponde il proprio terreno, lo cinge e rimane proprietario e responsabile della selvaggina che vi dimora, tutta, così come tutta la selvaggina rimane a disposizione dei consorziati negli altri terreni. Le limitazioni di prelievo rimarrebbero comunque influenzate da studi scientifici e condizionate nei periodi, ma condotte da enti venatori autonomi, che ovviamente siano in grado di dimostrare capacità e attitudini, già ne esistono. All' interno dei terreni venatori una percentuale di coltivazioni e di allevamenti deve essere condotta biologicamente e la selvaggina deve diventare una risorsa economica che il cacciatore può vendere allo stesso consorzio o direttamente a gestori di ristorazione all' interno dei terreni consorziali, gli stessi consorzi possono promuovere attività turistiche all' interno dei terreni gestiti. ;-)

da Fromboliere 21/09/2012 20.57

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Non era una provocazione Frombo, mi piaceva sapere come la vedevi te, come immaginavi che si possa regolare il prelievo della stanziale e della migratoria su terreni privati. E poi questi terreni, i proprietari, poichè l'Italia è spezzettata in tante piccole proprietà si dovrebbero consorziare per avere un fondo abbastanza ampio per esercitare la caccia? Dico questo perchè ogni mattina che esco in campagna attraverso come minimo 7/8 proprietà diverse e cosa dovrei fare chiedere ad ognuno dei permessi?Non riesco a vedere, ma questo è un mio limite, come potrebbe regolamentata.E poi ancora è giusto riguardo la migratoria di passaggio sul nostro territorio che sia di propietà del padrone del fondo?Diverso il discorso per la stanziale, se lui la immette, la cura ecc. è di suà propietà e non ci piove ma la migratoria non sò se è giusto far pagare qualcosa che viene da lontana che non ti appartiene.Insomma la vedrei un pò macchinosa e ammetto di avere le idee poco chiare in proposito.

da Carlo 21/09/2012 19.38

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

La caccia è tenuta al guinzaglio, come un cane che qualcuno vede pericoloso ma che non si può sopprimere. Così, per far contenti tutti, le si mette la museruola e la si tiene al guinzaglio. Il risultato non sarà diverso da quello odierno, per la caccia libera. Dove sarà possibile aumenteranno le riserve private.

da Fromboliere 21/09/2012 18.59

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Sono d'accordo la contraddizione c'è ma fammi una proiezione immaginaria di come potrebbe essere secondo te con la stanziale e con la migratoria....il cacciatore del futuro secondo Frombo....non escludo che possa piacermi.

da Carlo 21/09/2012 17.37

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... se guardate i piani di immissione di ogni atc sarà facile capire di chi è la stanziale. Se io pago la licenza statale e poi il tesserino regionale, nemmeno capisco perché devo fare questo regalo allo Stato, che considera sua la selvaggina immessa con i miei soldi, solo perché la immetto su un terreno che, se demaniale, gli appartiene? Allora questa da sola è la più grande contraddizione all' art 842. La selvaggina appartiene al padrone del terreno se è dello Stato, ma se è sul mio terreno... anche!

da Fromboliere 21/09/2012 17.32

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

In Europa la piccola selvaggina non interessa a nessuno(principalmente nel nord europa)e se qualche paese del mediterraneo si è aperto alla migratoria lo è stato perchè ha fiutato il business sotto la spinta della richiesta principalmente di casa nostra.....gli insaziabili!Credo di non poter essere smentito su questo. Vecchio Cedro però non ho capito come tu vorresti che sia perchè in Italia non è vero che la selvaggina è di tutti....è un bene indisponibile dello Stato che ne regola il prelievo...non è così?Quindi un proprietario c'è. Un idea in verità ce l'ho su come te intendi le cose ma il modello europeo se a quello vuoi ispirarti potrebbe andar bene solo sulla stanziale perchè altrimenti significerebbe non cacciare più la migratoria o vorresti privatizzare anche il prelievo della migratoria?Che beneficio ne trarrebbe il cacciatore italiano?Per cortesia allarga il tuo pensiero fammi capire di più.

da Carlo 21/09/2012 15.26

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Riflettiamo bene e poniamo attenzione a quanto posta Gionny: MI SPIEGATE UNA COSA? COME MAI SOLO IN ITALIA SUCCEDE QUESTO? SE DATE UNA RISPOSTA ONESTA TUTTO SARA' CHIARO... . Viaggio abbastanza per l'Europa (poco per motivi venatori, più per lavoro e turismo) ed all'estero è tutta un'altra cosa. Ritengo che la differenza sia nel "modello italiano" dal dopoguerra estremamente politicizzato e basato dal 77 (se non sbaglio) sulla “res communes omnium”. E’ ovvio che, se la selvaggina è “di tutti”, finisce con l’essere “di nessuno”. A mio avviso, è questo il peccato originale che ci differenzia dall’Europa e che ci ha portato a questo punto. Ma non si vuole cambiare, nessuno, malapolitica - e le aa. vv. che le reggono il sacco - non hanno interesse al cambiamento. Altra anomalia il livello culturale (in senso venatorio) dei cacciatori nostrani, molto “diversi” dai colleghi che incontro in giro per l’Europa. Purtroppo non vedo futuro!

da vecchio cedro 21/09/2012 13.47

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

No, Marco...a me ste cose mi mandano in bestia.Parlare colorito ormai non fà più caso a nessuno ma sparare così senza che nemmeno ci sia stato magari un precedente un qualcosa che abbia innescato una reazione verbale....non lo sopporto.E poi che cavolo non siamo più capaci di esprimere le nostre idee, punti di vista senza insultare qualcuno?La parolaccia quando ce vò ce vò, come dicono dalle mie parti e non è che io abbia uno scarso dizionarietto al riguardo , se inizio scappa pure il diavolo dall'inferno per cui non mi scandalizzzo più di tanto ma non sopporto che si inizi un discorso insultando qualcuno. Aggiungo e questo vale in generale che chi ricorre spesso alle parolacce duante un discorso sia scritto che orale dimostra tutta la sua debolezza nel sostenere le sue asserzioni e deve ricorrere appunto alla parolaccia per dare più forza più impatto al suo discorso.Saluti Marco

da Carlo 21/09/2012 11.16

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

va beh dai Carlo, non infierire. Poveraccio, fa fatica pure a scrivere una frase di senso compiuto.

da Marco F. 21/09/2012 9.02

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Ex cacciatore. Queste sparate vai a farle a un'altra parte per cortesia. Abbiamo mangiato insieme qualche volta?siamo andati a puttane insieme? Chi ti conosce? e quindi come ti permetti di apostrofare così delle persone che neanche conosci. I tuoi genitori devono essere stati grandi lavoratori perchè non hanno avuto il tempo di darti un minimo di educazione! E' un bene che tu sia un ex.

da Carlo 21/09/2012 7.53

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

cacciatori stronzi ke nn siete altro nn vedete ke le associazioni si prendono solo i soldi e nn vi pensano anzi pensano alla bramil.. che nessuno gli da l uccello ma vuole difenderlo

da ex cacciatore 20/09/2012 21.58

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Eh già Frombo, il frazionamento degli ATC rende frantumati i cacciatori che sono rimasti, mentre ha frantumato i coglioni di quelli che se ne sono andati. Ripeto, ne conosco diversi che, 15-20 anni fa, smisero ancora in età relativamente giovane per non dover sottostare a queste leggi del menga...

da Marco F. 20/09/2012 11.43

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

e’ proprio come dici Marco F. gli atc sono troppo frazionati e la cosa rende i cacciatori frantumati. Un solo atc per ogni regione, con debito rispetto per i frontalieri, semplificherebbe le cose e da ogni lato. Eliminazione di troppi carrozzoni, cacciatori meno oberati e più soddisfatti, maggior coesione, maggiore possibilità alle associazioni venatorie di unirsi ed aumentare in questo modo la forza del settore. Riflettendo dal lato opposto rende ragione del perché non si cerca di farlo.

da Fromboliere 20/09/2012 11.20

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Tutto quello che ha detto Fromboliere ed anche i commenti degli amici che hanno commentato sono condivisibili al 100%. mentre noi leggevamo e scrivevamo queste cose, però, nella mia regione, il Veneto, i soliti "Ambientalisti" hanno presentato ricorso al TAR per sospendere le due giornate supplementari di caccia settimanale da appostamento che sono, salvo errore, previste esplicitamente dalla 157. Il TAR ha ovviamente subito sospeso le due giornate, poi si vedrà. premetto che io vado a caccia con il mio GIP, uno splendido Bracco dei pirenei e che quindi non usufruivo di quelle due giornate, ma se cominciano a toccare anche la 157 possiamo dire addio alla caccia in Italia e cominciare ad organizzarci per emigrare.

da Glenlived 20/09/2012 11.17

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

CONCLUDO: Ciò detto, bisogna amaramente prendere atto che, allo stato attuale, un po’ in tutta Italia non si riesce ad applicare integralmente nemmeno quel poco che prevede questa legge, quindi figuriamoci come siamo messi.

da Marco F. 20/09/2012 10.55

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Qui andiamo un po’ fuori tema, Benelli, ma ci tengo a risponderti. Anzi tutto, credo tu abbia ragione da vendere. Ancora oggi, le associazioni venatorie che la partorirono, magnificano la 157 con (s)ragionamenti come questo (giuro che l’ho letto poco tempo fa sul giornalino FIDC): “nel ’90 c’era stato il referendum nazionale anticaccia, fallito per mancanza del quorum ma che, nelle 4 grandi regioni del Nord (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia) il quorum stesso lo aveva raggiunto. Non potevamo non tenerne conto e cercare un compromesso col mondo ambientalista”. In pratica, a differenza di tutti gli altri in Italia, che perdono i referendum ma se ne sbattono allegramente (vedi finanziamento pubblico ai partiti, privatizzazione dell’acqua etc.) noi non abbiamo perso, ma ci siamo comportati esattamente come se lo avessimo fatto. Geniali, vero? Il colmo è che, se qualcuno sperava di calmarli, come ricorderete nel ’97 i nostri nemici ne fecero un altro, di referendum nazionale, anch’esso puntualmente fallito. Strano non ci si sia tagliati i coglioni anche in quell’occasione! A mio personalissimo giudizio, il paletto più odioso della 157 è la rigida suddivisione del territorio in ATC e CA, con il vincolo della scelta esclusiva per chi, come me, vive in Regioni alpine. Figurati, io pago l’ATC CN2, ma risiedo, questione di 30 metri (!) nel perimetro del CA CN1. Fatto sta che avrei diritto ad andare a caccia fino a 20-30 kilometri da casa, dove non conosco un posto che sia uno, ma non posso andare nel bosco dietro casa mia, oltre che non poter partecipare al controllo dei nocivi nel mio ATC. Ti pare abbia un senso? Molta gente che conosco ha smesso proprio per cazzate come queste…Poi noi qui in Piemonte, tralasciando il caos normativo attuale, con la 70/96 avevamo saputo farci male da soli come nessun’altra Regione: tre giorni fissi a settimana, diverse specie vietate in più rispetto alla 157, carnieri più ristretti, no richiami vivi etc.

da Marco F. 20/09/2012 10.54

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Cari SIG delle due una, o i politici sono degli inetti per quanto concerne la caccia come da sempre sosteniamo,o sono dei secchioni. Mettiamoci una volta tanto d’accordo sulle loro capacità e cerchiamo di trarre delle conclusioni. La legge 157/92 a mio avviso non può essere stata partorita dalla politica, perché è la legge più perfetta per andare contro i cacciatori che questa repubblica abbia mai partorito. Questa legge è stata studiata negli anni da personaggi che conoscevano a menadito il tema caccia, tanto è vedo che, è stata cucita in dosso ad una cera cerchia di aaw come un vestito confezionato da un grande stilista. Consapevoli di quando stavano scrivendo e delle decimazione del cacciatori che avrebbe procurato questa legge, hanno fatto in primis la parte alla politica, poi si sono fatti la parte per loro blindato il riconoscimento, il ristorno, la gestione, la quota parte del territorio, afv,atv,zac,zrc, ecc… ecc…hanno dato in cambia al mondo animalista le giornate di silenzio venatorio, il limite del carniere, la loro quota parte di territorio che inizialmente era stato richiesto nelle misura del 6% improvvisamente passato al 25/30% per gentile concessione e inchino alla giapponese il restringimento della stagione venatoria , degli animali cacciabili, e altre cosucce che ognuno di noi può leggere e analizzare con tutta calma. Voi credete veramente che questa legge sia frutto di politici? sareste pronti a giurare che questa legge sia opera dei verdi e pannelliani unici soggetti anticaccia di quel tempo? Io no, io sono convinto che questa legge, parola per parola, sia stata scritta da “cacciatori”anticaccia che hanno paternità ben definite. Bene continuate a sostenere e proteggere questi “padri rovina famiglia” che ci troveremo tutti con le pezze al culo.

da Benelli 19/09/2012 17.17

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Frombo, te dici che le tue parole volutamente esagerate esprimono un allarme non ancora percepibile….secondo me si percepisce e come! Tutto ci stà convogliando verso un tipo di caccia che tu sai benissimo che a me….proprio..!!!! Proprio stamane mentre mi facevo il mio giretto a quaglie pensavo….ma se ci dovessero togliere la libertà di scegliere (parlo di caccia minuta) a che cosa stamane mi voglio dedicare, a tordi, quaglie, colombacci, tortore, anatre, ecc…che ne rimane della caccia? Parlo per me, come sempre, ma già come sono combinate oggi le cose a me questa caccia và stretta come una giacca due taglie sotto….non mi si abbottona! Già non sopporto l’astensione del martedi e venerdì e i mille altri paletti che abbiamo e che hanno procurato solo danni alla caccia. La caccia è l’espressione della libertà. Io devo decidere quando posso andare e dove devo andare, invece che succede? Sono convogliato nei tempi e negli spazi. Così la gente non và in ferie d’estate perché se le tiene per ottobre quando arrivano quei quattro tordi e non puoi andare dove ti pare ma devi andare lì in quel pezzo di macchia…..tutti lì a fare a spallate.Poi chi ci vede esclama …guarda quanti cacciatori!!!!Grazie al ciufolo!!!Mi sento dentro una rete più mi muovo e più mi impiccio e più sento quell’allarme vicino…si percepisce e come!!!!

da Carlo 19/09/2012 11.14

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... è così, Renzo e tutti, intanto grazie per i vostri commenti, senza fare distinzione. C’ è un sacco di gente che a Mannail, o a Mansail, non ci vuole andare e senza per questo disprezzare la caccia agli ungulati. Non ci vogliamo, andare noi cacciatori di minuta, perché non siamo pecore, che, se non si muovono, ci pensano i cani pastore, o come meglio dire, perfino la persuasione occulta, che ci bersaglia di messaggi da ogni direzione, ma ancor peggio non ci va l’ idea di correre il rischio di finire nel dimenticatoio o peggio di vederci girare le spalle come si fa con gli individui scomodi, o come si fa con i sognatori. Tralasciare la caccia ’minuta’ significa chiudere gli occhi sulla biodiversità del territorio, perderne il controllo e quindi abbandonarlo alla sua sorte, tralasciare di impegnarsi in un conflitto che rischia di cominciare, che vorrebbe cominciare e del quale, giustamente, dovremmo essere noi cacciatori a vantarne la paternità. Queste sono parole volutamente esagerate, esprimono un allarme che non è ancora percepibile per rivolgere un richiamo a chi ci sta a capo, sul fatto che il vero valore della caccia non consiste nel permettere di privilegiare uno solo dei suoi diversi tipi. Il vero valore della caccia è l’ impegno sulla qualità e sulla salute del territorio. E’ vincere su questo fronte che riporterà alla caccia, ad ogni caccia, il valore che si merita.

da Fromboliere 18/09/2012 23.32

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Bravo, bravo, bravo Fromboliere! Noto però con dispiacere che in pochi hanno colto il senso profondo del tuo scritto, fermandosi alle consuete invettive contro i soliti noti. Invece, basterebbe riflettere un attimo sul titolo per capire che il problema che volevi evidenziare, questa volta, era un altro: una questione alla quale anche il sottoscritto, umilmente, ha già fatto più volte riferimento. Io mi sento fiero di essere cacciatore non perché contribuisco a limitare danni agricoli ed incidenti stradali (al di là del fatto che io selezione non la faccio), bensì perché sono un 27enne onesto, incensurato, con alle spalle 3 generazioni di seguaci di Diana, che ha la fortuna di avere un compagno di caccia eccezionale dal quale ogni giorno, con tanta umiltà, cerca di apprendere qualcosa, non solo della caccia ma anche della vita. Il volontario, lo ripeto ancora una volta, qualora mai decidessi di farlo, lo farei in una casa di riposo, in una casa famiglia o posti simili, senza pagare una lira, non dietro una siepe a 500 euro l'anno da scucire. Poi, per carità, non me la prendo assolutamente con chi fa caccia di selezione, a patto però che, come detto, questa non diventi l'unica modalità, comoda quanto sbrigativa, per difendere la caccia agli occhi dei terzi. Purtroppo, invece, tutto sembra andare in questa direzione: per esempio, la FIDC Piemonte aveva impostato la battaglia antirefendaria esclusivamente su questo tema, affiancato a quello del volume d'affari generato dalla caccia. Non una parola circa la dignità del cacciatore e la bellezza dell'arte venatoria; alla mia (puntuale) mail di rimostranze, risposero (allora ancora lo facevano, oggi non ho più loro notizie da mesi) che questo era il modo più facile per far presa sull'opinione pubblica...a voi ogni ulteriore commento.

da Marco F. 18/09/2012 20.50

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

L'avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge. Gustave Flaubert

da renzo 18/09/2012 19.58

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

dolorosamente corretta, come sempre, l'analisi di Fromboliere. ma forse, essendo in italia, potrebbe esistere una terza opzione: morte, sì, delle piccole cacce tradizionali, ma anche del controllo di talune specie ad opera nostra. quindi? quindi tutto in mano a polizia provinciale, corpo forestale e , chissà, volontari animalisti che, spinti da necessità, magari pecuniaria, scambieranno i loro dementi anatemi pseudomillenaristi con un bel 30-06. e tutto diventerà nuova emergenza, come la "munnezza", la criminalità più o meno organizzata, la giustizia, il dissesto idrogeologico e quant'altro...

da Luigi 18/09/2012 18.37

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

dariox, non tirartela, di piuttosto che non ci hai capito una mazza... sempre a disposizione

da Fromboliere 18/09/2012 17.35

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Mannail- ma che mucchio di banalità

da dariox 18/09/2012 17.20

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

L'Italia è il Paese dove per approvare nuove tasse servono tempi brevissimi, per approvare norme che favorirebbero il cittadino serve più tempo...mancano sempre i cosidetti decreti attuativi....non si sa bene ch dovrebbe farli..per aumentare la benzina invece basta un secondo...che dire ..dobbiamo cambiare mentalità...serviranno però centinaia di anni..tornando alla caccia, mi sembra strano che esistano ancora cacciatori..la babele di divieti, leggi,leggine, regolamenti, è tale che alla fine nessuno ci capisce qualcosa, poi se ci aggiungiamo la manifesta incompetenza di qualche amministratore locale , provinciale, regionale ecc. (ovviamente strapagato) le associazioni ambientaliste fanno poca fatica a bloccare l'attività venatoria ...basta una virgola fuori posto e il gioco è fatto..comunque pensiamo positivo...

da begallo 18/09/2012 16.30

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... l' italia è il paese dei carrozzoni e niente di meglio della la caccia si è prestato per aggiungercene uno in più... anzi più di uno

da Fromboliere 18/09/2012 16.17

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

MI SPIEGATE UNA COSA? COME MAI SOLO IN ITALIA SUCCEDE QUESTO? SE DATE UNA RISPOSTA ONESTA TUTTO SARA' CHIARO...

da GIONNY 18/09/2012 15.19

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

jamesin, 'Se si abbatte uno come te allora è finita' 'non mi abbattete... sono selvaggina protetta!!' jamesin, a parte gli scherzi, ho solo voluto esprimere un' opinione a 360°. Lo spazio è poco, ma le parole sono chiare e ... fuori dal coro!!!! messaggier non porta pena e nemmeno tristezza... ti saluto

da Fromboliere 18/09/2012 13.40

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Fromboliere: ai, potrebbe essere... Ma vadino tutti a fanculo!

da s.g. 18/09/2012 13.22

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Caro Fromboliere sono d'accordo con te per il fatto che molti si accontentano, ma perchè ? Tu credi forse che tutti sanno come stanno le cose per la caccia ? Avrebbero dovuto avere tutti un computer per questo non ti sembra ? Comunque il mio riferimento è a quelli come noi che fortunatamente ci siamo aggiornati per manovrare questo marchingegno come lo chiamava il grande Pinotti, e noi stiamo e dobbiamo continuare a dare informazione. Non dimenticare che tempo fa ci siamo battuti per raccogliere firme circa 850.000 mila firme per l’aggiustamento della 157. Alle prossime elezioni ci sarà da mettere i puntini sulle ì, certo che da come stavamo conciati quattro o cinque anni fa ad ora la differenza c’è per quanto riguarda il risveglio delle associazioni vedi la Fidc. Stiamo ancora pagando 20 anni stasi da parte nostra e tutto in una volta non si può fare, a te queste cose non ci sta bisogno di dirle ma fino a che possiamo non ci dobbiamo perdere d’animo ! Allora io per come sono andate le cose in Campania che mi hanno tolto addirittura tutti i miei posti di caccia chiudendo l’ATC 2 aree contigue cose avrei dovuto fare ? Buttare tutto all’aria e non scrivere neanche più una riga a difesa della caccia ? Come vedi ancora cerco di combattere per riavere i miei posti di caccia per continuare a cacciare sia io che quelli più giovani che seguiranno. Se si abbatte uno come te allora è finita !! Il kaiser sa bene che i voti stavolta non li prende se prima non vediamo sostanziosi cambiamenti, almeno da tutti quelli che si sono aggiornati. Un cordiale saluto.

da jamesin 18/09/2012 13.21

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Bello questo slogan Fromboliere :-) "vota il cavaliere, avrai più carniere" .. dopo Silvio operaio mancava all'appello questo slogan chissà se truffolo non ti prenda sul serio e nel candidarsi si presenta con la sua rossa adepta attaccata al palo come una preda e subito sotto il tuo slogan... per un pugno di voti .. truffolo è capace di tutto eheheheheh

da MarcoC 18/09/2012 11.47

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

jamesin... e allora? Stai ancora riflettendo su quei cittadini, cacciatori, che hanno perfino violentato la propria ideologia votando nani e ballerine con l' insana speranza di vedere accomodati i loro problemi. Ecco uno slogan, per cittadini virtuosi, alle prossime elezioni: "vota il cavaliere, avrai più carniere" regalato, con il massimo dell' ironia che si possa ancora raccimolare, a M. S. Gelmini.

da Fromboliere 18/09/2012 11.41

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Ancora non vi è chiaro? bisogna solo risalire al 92 per sapere chi sono i VERI e UNICI colpevoli di tutto questo. Nonostante si vinse il referendum fummo venduti proprio da chi doveva fare i nostri interessi. Badate bene e fate mente locale, ancora ci stanno vendendo alla politica e agli animalambientalisti

da Genzano 18/09/2012 4.34

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

gente non è il caso che vi spieghi ogni parola di quello che è stato da me scritto. Io non sono qui per dare certezze, se riesco a far venire dei dubbi mi ritengo già realizzato. Ora cosa volete? c' è chi mi ha chiesto un opinione e io gliela ho data, ma c' è scritto anche chiaramente 'opinione opinabile'. Comunque volete un esempio? eccolo qua: http://www.bighunter.it/Caccia/ArchivioNews/tabid/204/newsid730/11346/Default.aspx osservate cosa c' è scritto sul cofano della suzuki verde! Lo vedi jamesin? lo leggi? bene, quelli ti chiedono qualcosa, io non ho mai chiesto nulla a nessuno, sebbene tu lo sappia, visto che sono anni che ci leggiamo vicendevolmente. D'altronde nessun uomo in carne ed ossa potrebbe esservi utile, si aspetta che il problemi li risolva un messia extraterreno. Se fosse solo un uomo come voi non potreste mai credere che possa risolvere alcun problema e quindi comunque, non sarete mai disposti a sostenerlo, trovate sempre da criticare, da sospettare, da diffidare. Quindi questa è la sorte che fondamentalmente pende come una spada di Damocle su tutti noi, il nichilismo. Dispensare del finto ottimismo serve solo per finire tutti selecontrollori, diversamente secondo me, c' è una sola scuola dove il cacciatore dovrebbe andare ed è quella agraria ad imparare cosa è l' endoterapia per riportare l' ambiente alle sue capacità di riaccogliere l' ecosistema originale. Quando il cacciatore sarà in grado di parlare di queste cose e di fornire alla causa personale specializzato in queste discipline, sarà capace di capovolgere a suo favore tutto il meccanismo. Oggi ho scritto, nel mio editoriale, che la caccia odierna vive di ripieghi e se ne accontenta, detto in due parole. Cordialità!

da Fromboliere 17/09/2012 23.32

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Non so Fromboliere dove voglia andare a parare ma spiegare con parole complicate per chi non è in grado mi sembra quello che voglia tirare la pietra e nascondere la mano. Se si è rassegnati a che la caccia stia andando nell'abisso dei morti forse è meglio che certi "papielli" uno al posto di scriverli se li tenga per se e li faccia girare solo nella sua mente. Far diventare la caccia un meccanismo virtuoso, questo è quello che un cacciatore deve far girare nella sua mente, proprio perchè gli altri i cittadini non oggetti di sfruttamento degli altri paesi ci sono riusciti. Il voto del cittadino poco virtuoso ( ma secondo chi ? poco virtuoso) quando questo cittadino lo fa diventare multiplo impegnandosi e non piangendo il de profundis può cambiare i dirigenti di una nazione alle elezioni visto che qualcuno tempo fa le ha perse per 5000 mila voti, o mi sbaglio ? Caro Fromboliere per come la vedo io mettere sotto i fari l’eutanasia di un amore come hai fatto tu sembra voler fare opera di convincimento al suicidio ! Secondo il mio punto di vista bisognerebbe dare suggerimenti in positivo, dare soluzioni, incitare a combattere per la propria passione ! Se poi come dicevo sopra vuoi arrivare a qualche meta che ti sei prefissata e lo fai per conto terzi è tutto un'altro paia di maniche. Comunque ognuno la vede in un modo e le opinioni devono essere rispettate, ma possono essere anche contraddette, io sono d'accordo con Cannas in questo caso. Un cordiale saluto.

da jamesin 17/09/2012 22.47

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

fromboliere ha pienamente ragione Sabato scorso ci sono state due manifestazioni a Brescia e provincia una contro e una a favore della caccia a quella degli ambientalisti o presunti tali erano presenti non più di 500 persone, a quella dei cacciatori erano presenti 4000 persone e bene quella che ha avuto rilevanza mediatica contro ogni logica è sta quella con meno persone al seguito. purtroppo accarezzare un cucciolo in pubblico fa tenerezza vedere un cane che riporta al suo padrone una preda fa a chi non è cacciatore un po di ribrezzo.

da Emanuele 17/09/2012 21.25

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

E' necessario votare solo "VIVA LA CACCIA" nelle schede elettorali. Non bisogna votare ne a destra ne a sinistra, poi vediamo come la mettiamo?????

da da Pasquale 17/09/2012 21.08

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Frombo... sei un GRANDE. Stima e rispetto sempre. In ogni caso, per rispondere a @ninohunter: quando un gruppo di persone oneste, man mano diventa sempre più numeroso, fino ad avere il potere di battere i pugni sul tavolo per far valere i propri diritti, ecco che arriva il debole ma disonesto di turno che in un modo o nell'altro ti taglia le gambe. Quando noi cacciatori eravamo più del milione, eravamo tanti, e qualche politico o politicante di turno, si è accaparrato le amicizie o le simpatie di qualche presidente di Ass. Ven. e man mano non ci si è accorti della pugnalata sulle p.... che ci stavamo dando... ora che siamo troppo deboli, per paura della nostra rinascita ci vogliono debellare del tutto. Ripartiamo e ricominciamo: NOI GLI FACCIAMO PAURA

da Pier76 17/09/2012 19.55

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

A me piacciono le sintesi.Fanno i cazzi che vogliono e sono sempre in canna,perchè sono voluti protetti e foraggiati dai politici farabutti e mafiosi.Noi sappiamo e possiamo soltanto parlare,loro agiscono e vanno sul sicuro.Questo sistema che alcuni credono sia democratico è ideato dalla peggior feccia che possa essere ossia i policanti,farabutti che sono culo e camicia coi loro simili.

da vince50 17/09/2012 18.40

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

purtroppo credo che non sia così. secondo me il cittadino chiede alla politica quello che vorrebbe. la politica che è fatta di cittadini, si da da fare per farvi fronte, e nel frattempo si ingrassa. ma comunque, consente anche a molti altri di ingrassarsi. cambiare i nostri politici e in genere i nostri rappresentanti, significa per prima cambiare noi stessi, nel profondo. ci riusciremo? comincio a dubitare che almeno per quello che mi riguarda - vecchiuccio sono - andrò a caccia nei pascoli celesti ma non vedrò cambiamenti sostanziali. ma voi insistete, non mollate!

da Tatanka 17/09/2012 18.37

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

... Alessandro, il meccanismo, fuori Italia funziona secondo la necessità del cittadino, lui chiede alla politica ciò di cui ha bisogno per creare un ciclo virtuoso, adatto a cittadini virtuosi. In Italia è la politica che chiede il voto al cittadino per creare un ciclo favorevole ma solo ai partiti della politica, che così sono in grado di provvedere solo a se stessi. Un voto fornito da cittadini poco virtuosi che sperano, attraverso lo stesso, di collocarsi dentro un' aureola privilegiata....

da Fromboliere 17/09/2012 18.08

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

x Ale Cannas. Me la fai una cortesia?? Dimmi di si!! Il tuo post è breve e conciso. Potresti girarlo ai mezzi di disinformazione di massa??? Magari iniziandolo con:" Ok! La caccia è il male del mondo. Mi avete convinto!! Ora qualcuno che sta al vertice dei mezzi di disinformazione di massa o alle leve del vapore del battello "Italia" potrebbe rispondere a queste mie domande??"...GRAZIE!!!

da Ezio 17/09/2012 16.55

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Francamente sono contento quando ( ambientalisti o meno) guardano nei freezer o operano controlli. Che problemi ci sono? teme i controlli il cacciatore disonesto, il detentore di fauna protetta. A me nel frigo troverebbero nulla da considerare illecito. Quindi il problema non sta nel fatto che lo stato abbia permesso i controlli da parte della vigilanza, piuttosto sta nelle storiche frangie sparatorie- oltranziste di alcuni cacciatori che ancora continuano ad abbattere e detenere specie protette credendo di essere più furbi degli altri. per ogni persona presa a delinquere, la grancassa mediatica suona contro tutto il mondo venatorio. E, questo mondo ben si guarda di prendere chiare e definitive posizioni contro l'illegalità ed a favore dei controlli, alimentando nell'opinione publica l'immagine del cacciatore- bracconiere, lo dice questo articolo e contuinuano a dirlo in tanti. Quando il mondo venatorio si libererà del fardello del bracconaggio?

da vittorio66 17/09/2012 16.37

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

E ovvio che non generasse effetti virtuosi sulla caccia altrimenti come giustificare una massiccia erogazione di "servizi" i cui costi e il relativo non-profitto per l'intero paese,li abbiamo sotto gli occhi.Certo, son incazzato su codesta cosa se la confrontiamo con il resto del mondo i cui virtuosismi,gestione,ambiente-caccia-protezione e ambietalisti, ha dato altri profitti.....O no..

da Alessandro Cannas. 17/09/2012 16.07

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

gregor: abbaiamo alla luna e bisogna anche guardarci dentro, l’ impotenza del mondo venatorio include anche l’ impotenza degli atc: ma guarda, dalle aperture stagionali concesse o levate più agli ungulati, meno alla selvaggina tradizionale, se non è forse vero che si spinga verso un solo tipo di caccia, quella che pare anche faccia più comodo, tanto per i danni della selvaggina su cui insiste, quanto per i profitti che è in grado di produrre, sempre che non si voglia accettare per buona la scusa della siccità. Carlo, condivido! Alessandro & nino: non sono uno che grida sempre al complotto! ma anche tu proponi una bella gamma di argomentoni che giustamente potremmo annoverare in quella bestia perversa che noi potremmo nominare ‘meccanismo’, anche se, dargli un nome, mi fa quasi pensare che la abbiamo ormai accettata. Quello che più mi indispettisce è andare alla ricerca di, per lo meno qualcuno di questi meccanismi, che abbiano generato un effetto virtuoso. Sono sicuro che ce ne siano, da qualche parte e me ne do ragione di non conoscerne solo perché ne sono ignorante. Per quello che riguardi invece gli effetti di questi meccanismi sul mondo venatorio, posso stare sicuro, effetti virtuosi non ne ha generati, opinione opinabile, se qualcuno vuole pensarlo. Farsene una ragione è il principale impegno che ci deve tenere impegnati nei prossimi anni, direi.

da Fromboliere 17/09/2012 14.31

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

A mio insignificante parere, amico Fronboliere, hai scritto un bellissimo e quanto mai reale memoriale, ma hai omesso una cosa, altrettanto reale: dobbiamo recitare il mea culpa tutti quanti, specialmente i più anziani (i giovani si trovano ormai in questa situazione e si accontentano: "meglio poco che niente") per aver permesso agli ormai soliti noti, di essere arrivati nella stanza dei bottoni. E non servono a nulla tutte le improperie che scriviamo contro il WWF & C. e contro la rosa escort. Servono , invece, i fatti. Ma dove sono? Dov'é il territorio venabile? dove sono le giornate di caccia? Chi si preoccupa di come va la Caccia qui da noi? Ci sono le risorse negli altri Pesi aderenti alla CEE che non hanno, beati loro, i nostri politici anticaccia. Una stretta di mano, Nino.

da ninohunter.07@katamail.com 17/09/2012 13.52

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Frombo,ti faro' alcune domande,cosi per tesserle al tuo discorso...Che fine, e come son stati collocati, i fallimentari nulla-facenti del 68? Chi finanzia il mantenimento dei Parchi Nazionali? A chi e per cosa vengono finanziati studi sul granchio zoppo del litorale nazionale? A chi e per cosa percepiscono fondi Europei sulla gestione, previo affidamento,sempre gli stessi, delle varie oasi,parchi,zps sic rete natura 2000,in Italia? Lo sai come funzionano le assunzioni di ente parco? Come funzionano i fondi per i canili? Lo sai come funziona la storia delle gattare delle sterilizzazioni e delle colonie e con quali fondi? Come giustificare tutto questo?

da Alessandro Cannas. 17/09/2012 12.57

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Tutto condivisibile..è ovvio. Alla fine Frombo hai detto bene "....due opzioni future: che la caccia tradizionale rimanga, ancora per molti anni, in preda al caos che la divora...." hai detto quello che ho detto un sacco di volte. Tutta questa smania di rivedere la 157....lasciamola così perchè sarà cmq peggio. A toccarla sarà come la cacca...è meglio di no!Se vogliamo ancora cacciare la piccola selvaggina, fino a quando non ci esauriremo, è meglio che rimanga tutto nel caos di oggi.( a proposito stamane mi sono divertito e si è divertito molto il mio Tommy...gran volo di quaglie).

da Carlo 17/09/2012 12.41

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Tutto questo mentre le varie e inutili associazioni venatori(sigh..)stanno a guardare.

da lone wolf 17/09/2012 12.41

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Frombo sempre grande! Comunque per quel poco che vale ribadisco il mio concetto. Il distrarre le masse dai problemi reali creando capri espiatori e falsi problemi ...in questo caso la caccia... è storia vecchia e però sempre di moda.

da Ezio 17/09/2012 12.21

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Si, abbaiamo sempre alla luna. Tanto la colpa è sempre degli altri. Quand'è che parliamo di come funzionano gli ATC, che non sono certo presieduti e diretti da ENPA o WWF-vattelapesca ?

da gregor 17/09/2012 12.15

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

@ elena Visto che siamo sottoacculturati "lo riletto" si scrive l'ho riletto. Saluti.

da Urlo 17/09/2012 12.01

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Queste voci fuori dal coro vanno amplificate ed enfatizzate. Comunque sempre meglio poco che niente e speriamo che le associazioni venatorie escano dal loro assordante silenzio.

da vittorio cavaliere-bari. 17/09/2012 10.49

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Il problema è che quando la Brambilla, con quei quattro gatti che le vanno dietro, fa casino, tutte le telecamere la rincorrono.

da Antonio Negro 17/09/2012 10.37

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Che dire... non posso che condividere in toto. Queste persone vanno fermate, e resto convinto che l'unico modo per farlo e portandoli davanti un giudice. Le AAVV che cialtronamente continuano con la politica del nobile silenzio devono incominciare a costituirsi parte lesa per i cacciatori associati che loro rappresentano e chiedere in sede Civile un risarcimento per danno morale e essenziale a questi signori.

da MarcoC 17/09/2012 10.26

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

Se son rose fioriranno........miaooooo....

da begallo 17/09/2012 10.26

Re:Opinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!

ciao fromboliere.anche nell'impostare editoriali..sei "unico" lo riletto due volte (stimola una profonda riflessione)... “ti saluto, uomo del bosco”

da elena 17/09/2012 10.11