Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Siamo i garanti della biodiversitàE se dessimo un senso alla Cabina di regia?Quo usque tandem?Se l’agricoltura è un problema*Inglesi fra ferma e guidataQuestione di bicchiereUn legame, tanti valori *Ma quale referendum!Ricordando ColumellaOltre il GulashLo scoglio dei sedici anniFra binocolo e zappaManifesto, Ergo SumQuando la caccia è pura gioiaIl sapore della cacciaOcchio alla pennaLe smanie per il cinghialeFavoleFollie dell'altro mondoParliamo di cose serieMistificazioniPunto (e virgola) sulla migratoriaQuando il cane era lupoL'etica animale, l'etica della caccia e l'etica nella cacciaIo la penso cosìTempi rottiChe il futuro ci sia... MiteCaccia e next generationAvviso ai navigantiCacciatrici, ma quale novità!Come riportare la natura nella nostra vitaLe memorie corteUn sognoLa caccia francese scende in campoDalle Alpi alle piramidi. Un auspicioCaput mundi de che?La caccia e la fabbrica dei sogniIl catalogo è questoIl cane è intelligente?Punto cinghiale. Ma non soloMa vi pare possibile?Paesi tuoiIl cane "appadronato"Una. Un primo passo verso il riscattoCosa non fa la Lipu?Sui cinghiali di RomaAnche i papi nel loro piccolo s'in...dignanoForza ragazzi!No all’estremismo animalistaRecovery HuntE caccia sia!Barbera o Champagne?Ancora a caccia con entusiasmoMeglio quando c’era TiburziFrancia. Così si faConto alla rovesciaPer una costituente della cacciaDi qua e di là dalle AlpiForza cacciatoriUn salutoIl futuro remotoCronache dalla savanaServono ideeAmati sentieriAddio Taddeo!Parchi "U.S.A & caccia"Le verità sepolteLe magnifiche sorti e progressiveBenedetto cinghialeConsiderazioni sulla beccacciaTorniamo intorno al caminoLettere ai tempi del CoronavirusLa lepre del... preteLa penultima spiaggiaViva la campagnaNuove sfidePer un nuovo buongovernoA carte scoperteCovid-19 con prudenza operosaIl mio caro Münsterländer e altre esortazioniRitorno a cinghialandiaTanto fumo e poco...Animali e ParlamentoC'era una volta un saggio. Anzi: tanti saggi Beccacce e tanta passioneLa Sinfonia PerfettaDaini Circeo. Scienza contro panzaTra tofu e fanatismoAnche Manhattan è naturaAmbientalismo: scienza o compassione?FILIERA: i primi passiCinghia - Lex & C.Rural SuasionMeglio i tordiUngulati, questi sconosciutiNessuno tocchi l'ambiente. Ci basta il paesaggioRifacciamoci la boccaLa natura nel mondo delle fiabeDa ieri a oggi. E domani?Uno scatto d'orgoglio per recuperare rispettoLa bellezza salverà il mondoDove vai, se la caccia non ce l'haiNell’anno delle allodole*Tutela biodiversità? Ben venga!Diamoci da fareIeri le tortoreA caccia, ieri, oggi, domaniKC. La scienza bizzarraCaccia futura - Parte l'iniziativa BigHunter "Io ci sono!"L'animalista antiscientificoProviamoci, almenoEmergenze o indulgenze?Forza ragazzi! Forza ragazze!Moriglione, pavoncella e la polvere sotto il tappeto Ambientalisti in discesaLa giusta battaglia dei circhiIl pane … e la cacciaCacciatori e piccoli passiGli animali sono animaliAvanti tutta in EuropaAmbientalista? Sì, cacciatore!QUELLO CHE ERAVAMO, QUELLO CHE SIAMOSelvaggina, la via della filieraGiovani. Cacciatori. NaturalistiEuropa Europa!Padule di Fucecchio. Fatti non p.Diamo una mano alla starnaTornare ai tempi della naturaRitorniamo al mitoGreta e la terra I Restoni non sono “quelli che restano”Riprendiamoci la naturaDiscorso sulla coturnice, ma non soloLa piaga dei ParchiBentornata ExaHorror naturaProvocazioni e fermezzaMaestra montagnaSPORT O PASSIONE?Un contratto a uso del manovratoreCol cinghiale al casello, ma non soloCinghiale. Il ricercatore svela la bufalaCambiamenti climatici e migrazioneScelta di campo e arie partenopeeIl nostro futuro è in EuropaLa mia Flyway è differenteIl futuro potrebbe essere la gestione adattativa?Un amoreAmbientalismo de noantriAria fresca e un pensierino alla SerraIl caso Leopold LipuUna sbiadita stellaViva la caccia!Questione di passioneIl mondo che verràIl senso della Lipu per i passeriArmi. Le nuove regoleSi va per l'aperturaLa tentazione di riprovarciIncendi. Il presente, il futuroAmbiente. Vogliamo parlare dei Parchi?SOGNO DI UN'ELISA DI MEZZA ESTATELa nostra frontieraCerusici e norciniSaggezza cinotecnicaUn ministro smarritoMa dov'era la Lipu quando ci rubavano gli habitat?E se si ripartisse dalla pernice?ISTINTO VENATORIO DEL CANE DA FERMAAntibracconaggio, a che punto siamo?Nuovo Governo. Un limite, un'opportunitàCronaca di una passioneDotti, medici e sapientiDiamoci una mossaE' giusto essere amici degli animali, ma oggi è meglio difendere gli uominiOrnitologo sarà lei! - Ornitologia “accademica” vs. Ornitologia “venatoria”Battistoni. Ambientalista cacciatore, con un occhio alla migratoriaEmozioni di una capannistaBruzzone, è ora di riformeCaccia richiamo profondoCalo uccelli e agricoltura. La resa dei conti Le visioni di lupo Gianroberto e i tre grilliniAttesaVaghe stelle del sudLa caccia come la vedo ioELEZIONI 4 MARZO: CHI VOTARE E CHI NOUn primato sconosciutoLa carica degli ungulatiIl sabato del cacciatoreSpeciale elezioni: Un voto per la cacciaAndare a votare e votare beneOH QUANTE BELLE FIGLIE...A testa altaDella beccaccia e del suo patrimonioCi vuole più coraggioDove va la caccia secondo SimonaDove va la caccia? "Lo decidiamo noi"A futura memoria per l'umanità di domaniIl futuro dipenderà da noiInsostenibili sarete voi!Anche gli ambientalisti calano. Eccome!Referendum e autonomieSulla legge del salmì e altre meraviglieQuestione di DnaMarco Ciarafoni: Giovani, giovani e unitàMassimo Zaratin: far conoscere a chi non saSparvoli: il futuro nel cacciatore ambientalistaCacciatori, è nato WeHunter! BANA. MIGRATORISTA PER...TRADIZIONECRETTI. LA CACCIA E' SEMPRE DOMANIHUNTER FOREVERSORRENTI: GUARDARE AVANTI CON OTTIMISMOFiere degli uccelli: ecco dove sbagliano gli animalistiAmici ambientalisti chiedete la chiusura della caccia e fatela finita!ETTORE ZANON. EUROPA EUROPA!INCENDI E SICCITA'. FACCIAMO CHIAREZZAMASSIMO MARRACCI. ATTENTI AI BISTICCIOrsi, sono troppi?L'ultimo beneUNA SOCIETÀ ALLA DERIVATORDO, TORDELLA, BIBÌ, BIBÒ E CAPITAN COCORICÒLibro Origini – Iscrizioni recordMERAVIGLIOSA BECCACCIASerra uno di noi. L'animalista coi baffiCacciatore o lupo cattivo?IL CINGHIALE SALVA LA CACCIABrambusconi, "che figata"ETICA O ETICHETTA?DUE CHIOSE ALLO STORICOCARTA VINCE CARTA PERDECacciatori e noL'AGNELLO E LA CICORIAPER ELISA - La dolce passione di una cacciatrice di carattereSOSTIENE LARALUPO, QUANTO CI COSTIA UN PASSO DAL PARADISO - Dopo l' ISPRA ecco l'ONCFS franceseISPRA: C'ERA UNA VOLTA IL LABORATORIO PER NON PERDERE LA TRAMONTANAC'ERA UNA VOLTA...LUPO: CHE BOCCA GRANDE CHE HAI!!!Altro che caccia. Ecco quali sono le vere infrazioni italianeTABU' LUPOFIRMAMENTO SOCIALALTRO CHE CACCIA! E' L'HABITAT CHE RISCHIA GROSSOLUPO. ATTENDIAMO LUMICHI DICE PARCHI DICE PORCHI, E... NOTERELLE SUL CANE DA CACCIACos’è la cacciaLa ri-propostaCuore di beccacciaCacciatori in Europa. Un'azienda da 16 miliardiLA GRANDE CUCINA DELLA SELVAGGINA Una bella scopertaCARI AMBIENTALISTI, NON SI COMINCIA DALLA CODAOsservatori regionali, avanti!Ungulati: una risorsa preziosaLa mia prima volta al cinghiale: onore alla 110!Il cinghiale nel mirino. Braccata e selezione: una convivenza possibileANIMALISTI. LA DEBOLEZZA DEI VIOLENTITORDI TORDISTANNO TUTTI BENEETERNA APERTURATANTE MAGICHE APERTURECI SIAMO!LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONELA SANA DIETA DEL CACCIATORE CELESTEANCH'IO CACCIOMIGRATORIA, MA DI CHI?Biodiversità e specie opportuniste: l'esempio franceseREWILDING ECONOMY – IL PASSATO PROSSIMO VENTUROLasciate la carne ai bambiniUccellacci e uccellini, chi ce la fa e chi....CINGHIALI D'UNA VOLTADATEMI UN'APP, SOLLEVERO' L'ISPRAMONTAGNA, 22 ANNI DOPOElegia per un vecchio signoreLA GRANDE BUFALAAnimali & Co: un problema di comunicazioneLUPO O CINGHIALE?Papa Francesco: gli animali dopo l'uomoLe allodole, mia nonna e le vecchietteLa caccia e gli chefUNGULATI CHE PASSIONEPARCHI E AREE PROTETTE: ECCO LA FRANCIALe beccacce e il lupoQUESTIONE DI PROSPETTIVALa cinofilia ufficiale. Parte seconda con scusePROBLEMA LUPOBisturi facili. Cuccioli? No graziePerché ho scelto il setter inglese?Galletti fa mea culpaQuesta è la cinofilia ufficialeC'era una volta il cinghialeBracconieri di speranzeGip, amor di cacciatore. Il piccolo franceseSAVETHEHUNTERS, MATTEOTROMBONI SFIATATII sistemi elettronici di addestramentoGUANO CAPITALEIn principio era una DeaC'era una volta l'orso bianco che campava di caramelleUNA TERRA DIVERSAMEMORIE. Da regina a reginainformAZione?Iniziazione del cuccioloneUNIONE AL PALO?E GALLETTI FECE IL SORDOLA PARABOLA DI CECILCROCCHETTE VEGANEL'ecoturismo fa danniALLODOLE PER SEMPRETRUE LIESCI SIAMO?Natura. Madre o matrigna?LA CACCIA, PROTAGONISTA INCONFESSATA DI EXPOUN’APERTURA DA FAVOLAI cuccioli di oggiMACCHE' PREAPERTURACACCIA, PROVE E VARIA UMANITA'Emergenza cinghiali ovvero: la sagra delle chiacchiereFORMAZIONE, FORMAZIONE!I cani da ferma oggiArlecchino o Pinocchio? LA SANZIONE DELLA VERGOGNAPrima informarsi, poi farsi un'opinioneEffetto FlegetonteIl cane domestico (maschio)Il valore della cacciaChi è diavolo, chi acquasanta?CANDIDATI ECCELLENTIPUBBLICO O PRIVATO?LA FRANCIA E I MINORI A CACCIAREGIONALI 2015: SCEGLIAMO I NOSTRI CANDIDATICaccia vissuta“Se questa è etica”QUANDO GLI AMBIENTALISTI CADONO DAL PEROLe contraddizioni dell'ExpoQUESTIONE DI CORPOL'ultimo lupo e l'ignoranza dei nostri soloniCalendari venatori: si riparteDOVE ANCORA MI PORTA IL VENTOLUCI E OMBRE DI UN PROGETTOCANE DA FERMA: ADDESTRIAMOLO PURE, MA CON GIUDIZIOCHIUSO UN CICLO...A patti col diavolo... e poi?BIGHUNTER'S HEROES: LE MAGNIFICHE CACCE DI LORENZOMISTERI DELLA TELECANI E BECCACCE: UN RAPPORTO DIFFICILEE' IL TORDO CHE TARDA. MA GALLETTI NON LO SATordi e beccacce tra le grinfie della politicaEUROPEI A META'Donne cacciatrici piene di fascino predatorioItaliani confusi su caccia e selvagginaStoria di una particella cosmicaVegani per modaAnime e animaliMUSICA E NUVOLE L'uomo è cacciatore: parola di Wilbur SmithCHI LA VUOLE COTTA, E CHI....Nutria: un caso tutto italiano - un problema e una risorsaZIZZAGA, GALLETTI, ZIZZAGA!E se anche le piante provassero dolore?PASSO O NON PASSO, QUESTO E' IL DILEMMAMomenti che non voglio scordare Anticaccia? ParliamoneCACCIATRICI SI NASCE. UN'APERTURA AL TEMPO DELLE MELECATIA E LA PRIMA ESPERIENZACHIARI AVVERTIMENTIPIU' VIVA E PIU' AMATAECCE CANEMDE ANIMALISTIBUS ovvero DEGLI ANIMALISTIIL CATALOGO E' QUESTO....CINOFILIA E CINOTECNIA QUALCHE SASSO IN PICCIONAIAISPRA. UN INDOVINO MI DISSE...MIGRATORI D'EUROPAL'ipocrisia anticaccia fomenta il bracconaggioMIGRATORISTI GRANDE RISORSAFauna ungulata e vincolismo ambientaleDecreto n. 91 del 24 giugno 2014: CHI PIANGE PER E CHI PIANGE CONTROAi luoghi comuni sulla caccia DIAMOCI UN TAGLIOSPENDING REVIEW, OVVERO ABBATTIAMO GLI SPRECHIDOPO LE EUROPEE: VECCHI PROBLEMI PER NUOVE PROSPETTIVEBiodiversità: difendetela dagli ambientalisti GUARIRE DALLA ZAMBILLALe specie invasive ci libereranno dall'animalismoEUROPEE: SCEGLIAMOLI BENELa rivoluzione verde è nel piattoLa caccia al tempo di FacebookSOSTIENE PUTTINI: Pensieri e sogni di un addestratore cinofilo a riposoCOSE SAGGE E MERAVIGLIOSEAMBIENTE: OCCHIO AL GATTOPARDOC'ERO UNA VOLTA ALL'EXAQUESTA E' LA CACCIA!EUROPA AL RISVEGLIOTOPI EROI PER I BAMBINI DELLA BRAMBILLACACCIA LAZIO: quali certezze?ISPRA, I CALENDARI QUESTI SCONOSCIUTIUNITI PER LA BIODIVERSITÀ E LA CACCIA SOSTENIBILELO DICO COL CUOREIL LUPO E' UN LUPO. SENNO' CHE LUPO E'I veri volontari dell'ambienteDIAMOGLI CREDITOPROMOZIONE GRATUITA PENSIERINI DEL DOPO EPIFANIAAmbientalisti italiani, poche idee ma confuseAnche National Geographic America conquistato dalle cacciatriciPiù valore alla selvaggina e alla cacciaIl cinghiale di ColomboPorto di fucile - NON C'E' MALE!PAC & CACCIALILITH - LA CACCIA E' NATURALEEffetto protezionismo Ispra: il caso beccacciaIl grande bluff dei ricorsi anticacciaCOME FARE COSA FARERomanticaTipi di comunicazione: C'E' MURO E MUROAmbientalisti sveglia!Crisi e Parchi, è l'ora di scelte coraggioseSPRAZZI DI SERENOPOINTER E NON PIU'SOGNO DI CACCIATOREUN CLICK E SEI A CACCIA FINALMENTE SI SCENDE IN CAMPORIPRENDIAMOCI LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORILA FAUNA SELVATICA: COME UN GRANDE CARTOONALLA FIERA DELL'ESTVOGLIO UNA CLASSE DIRIGENTE MODERNAIL NUOVO PARTITO DEI VECCHI TROMBATI“Caccia è cultura, amore e tradizione” L'assurda battaglia al contenimento faunisticoCACCIA PERMANENTE CACCIATORI DIVISIPartiamo dalla ToscanaITALIA: un paese senza identità. Nemmeno per la cacciaC’ERA UNA VOLTA…I cacciatori nel regno delle eterne emergenzeGli ambientalisti e la trave nell'occhioAddio alle rondini?L’Europa “boccia” l’articolo 842 (e la gestione faunistica di Stato)ITALIA TERRA DI SANTI, POETI... SAGGI.....SUCCEDE ANCHE QUESTOBASTA ASINIAMBIENTALISMO DA SALOTTO E CONTROLLO DELLA FAUNA Siamo tutti figli di DianaTOSCANA: ALLEVAMENTO DI UNGULATI A CIELO APERTOALLARME DANNIDANNI FAUNA SELVATICA: Chi rompe paga…STALLO O NON STALLO CI RIVEDREMO A ROMA“L'ipocrisia delle coscienze pulite”UN DIFFICILE VOTO INTELLIGENTE SALVAGENTE CINGHIALECACCIA DIECI VOLTE MENO PERICOLOSA DI QUALSIASI ALTRA ATTIVITA'ZONE UMIDE: CHI PAGA?Lepri e lepraioli QUESTA SI CHE E' UN'AGENDASPENDING REVIEW E CERTEZZA DELLE REGOLELa Caccia, il futuro è nei giovani – Un regalo sotto l’alberoA SCUOLA NON S'INVECCHIA I nuovi cacciatori li vogliamo cosìNEORURALI DE NOANTRIFRANCIA MON AMOURLA CACCIA E' GREEN? Stupidità... stasera che si fa? NUOVA LINFA PER LA CACCIATERRA INCOGNITAL’Italia a cui vorrei fosse affidata la cacciaLa marcia in più della selvaggina EPPUR SI MUOVECOLLARI ELETTRICI: LECITI O ILLECITI?DIVERSA OPINIONEIN PRIMA PERSONA PER DIFENDERE IL PATRIMONIO NATURALEOpinioni fuori dal coro - VACCI TU A MANNAIL!!!A CACCIA A CACCIA!!!PROVOCAZIONI Estate di fuocoMISTIFICAZIONISICUREZZA A CACCIA, PRIMA DI TUTTOSostenibili e consapevoli!COLPI DI SOLE COLPI DI CALOREAiutati che il Ciel ti aiuta! Insieme saremo Forti!TECNOCRATI? NO ESPERIENTILA RICERCA DIMENTICATAPARCHI: RIFORMA-LAMPO DE CHE'!Orgoglio di contadinoCampagna o città?CACCIA: UNA RISORSA PER TUTTI. PRENDIAMO ESEMPIO DAGLI ALTRICALENDARI VENATORI CON LEGGE REGIONALE: UN'OPINIONE CHE FA RIFLETTERECONFRONTO FRA GENERAZIONILA CACCIA CHE SI RESPIRARapporto Lipu: specie cacciabili in ottima salute GLI SMEMORATI DI COLLEGNOMUFLONE E CAPRIOLO IN ASPROMONTE: un sogno o una possibile realtà?Piemonte: Salta il camoscio/tuona la valanga...DELLE COSE DELLA NATURACultura Rurale: una soluzione per far ripartire l'ItaliaIl nodo delle specie aliene che fa capitolare gli ambientalistiLA CACCIA NELLA STORIA, PASSIONE E NECESSITÀPAC IN TERRISUCCELLI D'EUROPAGIRA GIRA.....STORIA SEMPLICE DI UNA CACCIATRICE LAMENTO DI UN GIOVANE ERRANTE PER LA CAMPAGNATOCCA A NOI!CRISI. SOLUZIONE ALLA GRILLOIL SENSO DELLA CACCIA DI SILVIAVERITA' E CERTEZZA DEL DIRITTOPROCEDURE D’INFRAZIONE E DEROGHE: UN CONTRIBUTO ALLA CHIAREZZABECCACCE DI BEFANACACCIA, FASE DUEPROVOCAZIONI DI FINE D’ANNORICERCA RICERCASPIGOLATURE DI NATALEDai pomodori alle lampadine LA RUMBA DEL CINGHIALONENON ERA AMOREFinalmente autunnoIl paradosso dell'IspraIL PIANETA DEI CACCIATORILe caste animali A CACCIA ANCHE DOMANIA CACCIA SI, MA DOVE?ORGOGLIO DI CACCIATOREPer il nostro futuro copiamo dai colleghi europei FINALMENTE A CACCIAAPRE LA CACCIA!Amico cacciatore, guarda e passaRiforma sui Parchi in arrivo?E i cuccioli umani?MEDITATE, AMBIENTALISTI, MEDITATELA FARSA DEI CALENDARI Armi, la civiltà fa la differenzaIl Pointer e la cacciaCol cane dalla notte dei tempiContarli, certo, ma come?Questa è una passione!IL PENTOLONELA LOGICA DELLA PICCOLA QUANTITA' SOLDI E AMBIENTE. DIECI DOMANDENON SOLO STORNOQUEL CHE RESTA DELLA CACCIA AGLI ACQUATICILa lezione di Rocchetta di VaraBASTA CON LA STERPAZZOLA CON LO SCAPPELLAMENTO A DESTRA MIGRATORI TRADITICORONA L'ERETICOCacciatori e Agricoltori, due facce della stessa medagliaDeroghe: non è una missione impossibileAMBIENTALISMO E' CULTURA RURALESei il mio caneALLE RADICI DELLA CACCIACORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IMPORTANTE SENTENZA A FAVORE DELLA CACCIACOME DIREBBE LO STORNO, DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA...BOCCONCINI PRIMAVERACACCIA, PASSIONE, POCHE CHIACCHIERECOMUNITARIA: RIMEDIARE AL PASTICCIOQUESTIONE DI CALENDARIOLA BAMBINA CHE SOGNAVA LA CACCIAPRENDIAMO IL MEGLIOBELLEZZA E AMBIENTE. LA NOSTRA RICCHEZZATUTTI A TAVOLARIFLETTERE MA ALLO STESSO TEMPO AGIRELA CACCIA SERVE. ECCOME!METTI UNA SERA A CENAUrbanismo e Wilderness: un confronto impariCONFESSIONI DI UNA TIRATRICE DI SKEETGIOVANI, GIOVANI E ANCORA GIOVANIIL CAPRIOLO POLITICO NO - Per una visione storicistica della caccia in ItaliaAccade solo in Italia?L’ambientalismo tra ecologia profonda e profonda ignoranzaFRA STORIA E ATTUALITA'Non sono cacciatore ma la selvaggina fa bene. Intervista a Filippo Ongaro“Solo” una passioneTra ideologia e strategia politicaIL CATALOGO E' QUESTOTORNIAMO A SVOLGERE UN RACCONTODA DONNA A DONNA: IL MALE DEL TURISMO. Lettera aperta di Lara Leporatti al Ministro BrambillaItaliani ignoranti della cacciaCACCE TIPICHE E VITA IN CAMPAGNAEd il giorno arrivaDEROGHE E CACCIA ALLA MIGRATORIA: DA RISOLVERE. UNA VOLTA PER TUTTE!PRE-APERTURA DI CREDITODomani sarà un altro giorno MIGRATORIA E SELEZIONEAlcune riflessioni sulla caccia in ItaliaDivagazioni per una rivoluzione culturaleLa senatrice Adamo va alla guerraPERCHE’ NON SCENDI, PERCHE’ NON RISTAI? ( versi di G. Carducci)Calendari venatori. Le bugie degli ambientalistiUn'arte chiamata cacciaAREZZO SCONFESSA LA BRAMBILLAAnimalismi e solitudiniIn un vecchio armadioSTAGIONE VECCHIA NON FA BUON BRODOBelli, matti ed inguaribili SIAMO LIGURI!Ieri, mille anni fa, io caccioCosa mangiano gli animali degli animalisti?SCIENZA, CONOSCENZA, CULTURAC'ERA UNA VOLTA UNA SCIMMIAMOVIMENTO STATICO, ANZI NO, REGRESSIVOORSI. COMUNITARIA. PROVVEDIMENTO ZOPPO MA CON SICURO VALORE SIMBOLICOAerei e trasporto munizioni - La situazione della caccia oggi: “Io speriamo che me la cavo”ALL'ARIA APERTA!Contro ogni tentazione. PORTIAMOLI A CACCIAIPSOS FACTO! DIAMOCI DEL NOIIN FINLANDIA SI', CHE VANNO A CACCIA!RIFLESSIONI DI UN PEONEIL PAESE PIU' STRANO DEL MONDOFuoco Amico PER UNA CULTURA RURALE. MEGLIO: PER UNA CULTURA DELLA CACCIA CHE AFFONDA LE SUE RADICI NELLA TRADIZIONE RURALEE Jules Verne diventò anticaccia CULTURA RURALE E CULTURA URBANA A CONFRONTOL'Enpa insulta i cacciatoriSELVAGGINA IN AIUTO DELL’ECONOMIAAmerica: un continente di vita selvaggiaLA LIBERTA’ DI STARE INSIEME A chi giova la selezioneLA CACCIA COME LA NUTELLA?LUPO, CHI SEI?Le fonti energetiche del futuro: nucleare si o no?TOSCANA: ARRIVA LA NUOVA LEGGEA caccia con L'arco... A caccia con la storia...Interpretazioni e commenti di nuova concezione10 domande ai detrattori della cacciaIL BRIVIDO CHE CERCHIAMOLa caccia come antidoto alla catastrofe climaticaPer una educazione alla natura E' IL TEMPO. GRANDE, LA BECCACCIA IL CAPRIOLO MANNAROCONSIDERAZIONI E PROPOSTE PER IL FUTURO DELLA CACCIA IN ITALIACaccia - anticaccia: alla ricerca della ragione perdutaAllarmismo e vecchi trucchettiAncora Tozzi ?REALISMO, PRIMA DI TUTTOLe invasioni barbaricheAPERTURA E DOPO. COSA COME QUANDOPiombo e No Toxic: serve un nuovo materiale per le cartucce destinate agli acquaticiDi altro dovremmo arrabbiarciI GIOVANI E IL NUOVO AMBIENTALISMO Cinofili, cinologi e cinotecniciUn rinascimento ambientale è possibileGelosi e orgogliosi delle nostre tradizioniLA CACCIA SALVATA DALLE DONNE?Nuovo catalogo BigHunter 2009 – 2010: un omaggio all' Ars VenandiTutto e il contrario di tuttoDALL'OLIO: UNITA' VO' CERCANDO...IL VECCHIO CANE: RICORDIAMOCI DI TUTTE LE GIOIE CHE CI HA DONATOLa voce dei protagonisti sui cinghiali a GenovaTutti insieme... magicamenteAmbiente: una speranza nella cacciaSOLO SU BIG HUNTER: DALL’OLIO, PRIMA INTERVISTALa Caccia ha bisogno di uomini che si impegnanoLA COMUNICAZIONE NON E' COME TIRARE A UN TORDOIl capanno: tra architettura rurale e passione infinitaDONNE ...DU DU DU... DI-DI-DI I..... IN CERCA DI DIANAEUROPA EUROPAVICINI ALLA VERITA'Beccaccia sostenibileCACCIA E SOCIETA'Wilbur Smith, scrittore da best seller innamorato della caccia BAGGIO, CON LA CACCIA DALL’ETA’ DI CINQUE ANNIPARLAMENTO EUROPEO - Fai sottoscrivere un impegno per la caccia al tuo candidatoCACCIA ALL'ORSIORGOGLIOSI DI ESSERE CACCIATORIUN DOCUMENTARIO SENZA SORPRESE, ALMENO PER I CACCIATORIRidiamo il giusto orgoglio al cacciatore moderno e consapevoleIl cane con il proprio olfatto è il vero ausiliare dell'uomo, anche oltre la caccia.157: PENSIERI E PAROLEMA COS'E' QUESTA CACCIA?157 CACCIA: LA SINTESI ORSI E' UNA BOZZA DI DISCUSSIONEMIGLIORARE LE RAZZE? SI PUO’ FARECINGHIALI CHE PASSIONELa cultura cinofilaATC DIAMOCI DA FAREIl vitello che mangi non è morto d'infarto!Ripensare la caccia?PER UN FUTURO DELLA CACCIAQUANTO CI COSTI, BELLA TOPOLONAPUCCINI CACCIATORE E AMBIENTALISTA ANTE - LITTERAMUn nuovo corso per gli ungulatiSiamo noi le Giubbe VerdiRuralità e caccia fra cultura, tradizione ed economia Rilanciamo il consumo alimentare della selvagginaLa caccia secondo Giuliano, umorista de La RepubblicaQuesta è la cacciaIl cane oggetto: attenzione alla pericolosa tendenza della civiltà dei consumiLa cinegetica e la caccia col caneGestione e tradizione BASTA TESSEREAMAR...TORDE il beccafico perse la via del nordDimostriamo credibilitàApertura passione serenitàeditoriale - Fucili italiani come le ferrariOrgoglio di CacciatoreI Tordi e le BeccacceLa Caccia è Rock

pantaloni sia per la caccia che per il tempo libero

Editoriale

Le smanie per il cinghiale


lunedì 24 maggio 2021
    

Cinghiali Roma
 
 
Nel bene e nel male, sembra che il cinghiale stia disturbando le notti di gran parte dei nostri concittadini. Ultima quella signora romana che uscendo dal supermercato con le borse della spesa si è trovata a subire un insistente tentativo di scippo da parte di un branchetto di setolosi buongustai.

Ma aldilà dell'inquietante fatto di cronaca, sembra che passino notti insonni gli agricoltori, che denunciano invasioni barbariche nei loro possedimenti da parte di questo popolo suino. Non se la passano meglio certi animalisti di città (nelle campagne, basta viverci, l'animalismo non attecchisce, chissà perché), agitati più che mai, visto che in un modo o nell'altro i nostri governanti se perdurano questi allarmi una decisione la dovranno prendere. E non saranno certo i lupi, come vorrebbero quelli del WWF, a ristabilire gli equilibri. Se tanto mi dà tanto, la decisione dell'amministrazione regionale della Valle d'Aosta, che prevede di autorizzare anche gli abbattimenti del signor Ezechiele, non è un buon segnale per costoro: mi riferisco ovviamente agli animalisti, non certo al lupo, che comunque vada non è difficile prevedere che arrivi a creare gli stessi problemi di certi selvatici opportunisti. E qui si potrebbe aprire l'annoso, irragionevole capitolo della gestione delle aree protette. Ma lasciamo perdere. 

Poi ci sono i cacciatori. Tutti noi, anche quelli che al cinghiale non ci vanno. I più accorti hanno capito che sulla pelle del cinghiale si sta combattendo una battaglia per la caccia. L'eterna battaglia dell'affidamento delle competenze. Ai cacciatori, attraverso gli ATC, o agli agricoltori senza intermediazioni? 

I meno accorti, quelli che pensano al cinghiale più nell'immediato, nel diuturno conflitto fra cinghialai organizzati nelle squadre e selettori, passano notti insonni a riflettere su cosa fare per mantenere le posizioni di vantaggio conquistatesi sul campo, sia nei confronti della politica locale (sindaci, assessori, governatori) sia nei confronti degli agricoltori, che dopo una recente sentenza della corte costituzionale stanno moltiplicando le iniziative a livello locale per acquisire, passo dopo passo, quella potestà buona per loro anche per arricchire il desco dei loro sempre più affollati agriturismi. Covid permettendo, ovviamente.

Chi prevarrà? Difficile fare previsioni. Il buon senso vorrebbe che a dispetto delle frequenti scaramucce, si arrivasse ad accordi onorevoli per tutti. Nessuno mi leva dalla testa che certe campagne denigratorie nei confronti della caccia, non esclusa quella contro l'uso delle munizioni con i pallini di piombo, siano orchestrate soprattutto per appropriarsi della gestione economica della selvaggina. Di sicuro, almeno per quello che riguarda il cinghiale, nessuno può sostenere che la specie sia a rischio. Considerazione valida, per esempio, anche per specie come il colombaccio, i tordi, la selvaggina acquatica, almeno dove l'ambiente ne favorisce la presenza.

Ci vorrà un Supermario per risolvere anche questo pasticcio? 
Chi vivrà vedrà. 

Alessio Trotta

 

 
Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le nuove regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)

 

Leggi altri Editoriali

52 commenti finora...

Re:Le smanie per il cinghiale

Come ho scritto: sono un fondamentalista un pò pazzo ! ma non cattivo ! Grazie e Wedimannsheill anche a te per la tua apertura !

da marco 28/05/2021 21.17

Re:Le smanie per il cinghiale

Messa così Marco non posso che concordare. Una delle cose che ho sempre criticato, nei corsi così organizzati, é che si insisteva troppo sulla teoria e troppo poco sulla pratica. Non mi sono mai sentito un selettore finito, ne allora ne ora dopo 17 anni di pratica; perché sono convinto che ci sia sempre da imparare. Però da qui a buttare il bambino con l'acqua sporca, come sembri voler fare tu, mi sembra anche questo esagerato. A parte le divergenze di opinione,buona apertura al capriolo.

da Frank 44 28/05/2021 15.56

Re:Le smanie per il cinghiale

Frank. Sei una persona per bene e mi scuso del mio fondamentalismo anti-corsi ma non posso vedere amici di 50 anni e passa , "torchiati" da docenti di dubbia preparazione ed essere bocciati da ignoranti faziosi che non sanno nulla di caccia. Nelle commissioni , purtroppo non sempre presiedono cacciatori seri come Zuffi , ma ambientalisti anti caccia dichiarati e, per un adulto , essere sottoposto a questa gogna a 50 anni è un umiliazione non sopportabile. Un esempio, sono un appassionato di recupero fin dalla notte dei miei tempi, ho frequentato il corso perchè ho tre cani. Frank, secondo te dopo questo corso uno è un diventa un conduttore di cane da traccia? No perché io, ancora dopo anni e anni , faccio ancora fatica a capire molte cose eppure ho imparato da mio nonno perfezionato con mio babbo e specializzato con lo zio. Eppure , dopo centinaia di recuperi a buon fine, mi ritengo ancora un principiante che deve imparare. E questo succede nella caccia. Frank, tu finito il corso ti sei sentito un , come li chiamate qua, selecontrollore finito o un principiante allo sbaraglio ? Non sarebbe meglio , seguire un esperto per qualche anno e nient’altro? Tutto qua. Meno soldi, meno tempo perso inutilmente, meno ruberie degli atc ecc. ecc.

da Marco 28/05/2021 11.03

Re:Le smanie per il cinghiale

I corsi non servono a niente

da Pablito 27/05/2021 23.03

Re:Le smanie per il cinghiale

Marco, ho conseguito l'abilitazione alla caccia di selezione nel 2004 con un corso tenuto da un ottimo preparatore faunistico, tale Antonio Zuffi,conosciuto anche a livello internazionale come conduttore di cani da traccia.Ti assicuro che nei corsi che ho frequentati:specializzazione per il prelievo del cervo, conduttore di cane limiere, conduttore di cane da traccia, non ho mai notato gente addormentata ma solo cacciatori molto attenti e motivati. Sono molto dispiaciuto, per te, se hai avuto la sfortuna di capitare con preparatori scadenti, che pur ci sono anche evidentemente in Alto Adige.Però questa non é la norma, almeno non in Emilia-Romagna. Si vede che sei stato sfortunato. A me i vari corsi sono serviti moltissimo per conoscere un mondo, quello degli ungulati, che non avevo mai frequentato essendomi sempre e soltanto dedicato alla selvaggina stanziale.

da Frank 44 27/05/2021 20.04

Re:Le smanie per il cinghiale

anche in Alto Adige ( da dove provengo) appunto per questo scrivo che i corsi appenninici SONO INUTILI. Ale ho pure la licenza austriaca perchè noi altoatesini siamo rispettati in Austria. Però, vivo a Bologna per lavoro , città meravigliosa , gente splendida, caccia fantastica e cibo più buono del Mondo. Però , i corsi sono inutili

da marco 27/05/2021 15.59

Re:Le smanie per il cinghiale

Marco in Germania e Austria l’esame è molto difficile. Informati.

da Ale 27/05/2021 15.52

Re:Le smanie per il cinghiale

Franck. il livello medio del cacciatore italiano ( 55/60 anni) è poco scolarizzato. Gente che ha la terza media, pochi un diploma di scuola superiore e alcuni la laurea. Gente che lavora tutto il santo giorno, hanno i figli, la moglie , i nipoti, il cane e il gatto e arrivano al corso stanchi e stare ad ascoltare quella marea di cose INUTILI ( il terzo premolare...ecc.ecc. ma per favore...) si addormenta. I CORSI SONO INUTILI SERVONO SOLO PER FAR CASSA E PAGARE QUEI QUATTRO AMBIENTALISTI DELLA COMMISSIONE gente che vale poco anzi niente. GLI ESAMI POI SI TENGONO I GIORNI FERIALI E SI DEVE RICHIEDERE ANCHE IL GIRONI DI FERIE SE NON CI SEI TI ARRANNGI ! Ascolta amico, ma tu dopo il corso ti sei sentito formato per affrontare il grande mondo della caccia a palla ? oppure ti sei formato pian piano andando a caccia? e secondo te era necessario un esame ? costringere anziani a rimettersi in discussione quando sulle Alpi dopo aver superato l'esame per licenza di caccia hai finito per sempre e basta con queste DISCRIMINAZIONI tra un cacciatore a l'altro? dov'è la differenza? un tesserino da .....

da marco 27/05/2021 15.12

Re:Le smanie per il cinghiale

Veramente non riesco a capire. Se i corsi per conseguire l'abilitazione sono così facili e stupidi, come mai in tanti vengono bocciati? Non faranno micca a posta per avere la soddisfazione di rifarli un'altra volta?

da Frank 44 27/05/2021 13.59

Re:Le smanie per il cinghiale

Ragazzi, "Antico" ha spiegato esattamente cosa volevo dire nel mio post (e che gli amici Romolo e Aleandro invece non capivano) e che mino pino invece aveva compreso. Io intendevo proprio questo e cioè che liberalizzare l' utilizzo su base discrezionale delle munizioni a palla o pallini a seconda dell'occasione, è molto pericoloso proprio perchè molti di noi sparano senza cognizione. Do ragione a MIno pino perchè a me personalmente in tanti anni di licenza è capitato qualche volta di sparare un colpo credendo di farlo in assoluta sicurezza e poi constatare che non era proprio proprio cosi e che con minor fortuna avrebbe anche potuto non finir bene. E qui non parlo di qualche fucilata sparata perchè si muoveva il fogliame o qualche altra caxxata paradossale che scrivete.( se andate a caccia da un po sapete bene di cosa parlo) Comunque mi fa piacere che in giro ci sia anche gente come voi che non sbaglia mai o meglio che non ha mai sbagliato

da Bughiu 27/05/2021 12.18

Re:Le smanie per il cinghiale

A PALLA SI SPAEA SOLO CONTRO-TERRA MAI SE DIETRO IL BERSAGLIO NON C’È’ TERRA!!!! E a pallini si deve avere visibilità dietro il bersaglio: ho rinunciato a molti animali fra i quali fagiani e quaglie perché volavano e dietro avevano siepi e piante. ALTRO CHE PINOCCHIO E LUCIGNOLO!!! È folle quello che scrivete!!! Siete pericolosi!

da Aleandro 26/05/2021 19.13

Re:Le smanie per il cinghiale

Purtroppo in giro ci sono cacciatori che oltre a dovergli togliere immediatamente la licenza avrebbero bisogno anche di 4 bei calcioni nel sedere!!Ma quante altre ne devo sentire di disgrazie? Quanti sparano solo per aver sentito muovere il fogliame a palla magari? sapete di questi dementi quanti ce ne sono in giro? e non vi e' mai capitato il demente che spara a rasoterra al rientro a tordi? ma in 60 anni di caccia a quanti avrei rotto volentieri il sederino ma mi sono trattenuto.

da Antico 26/05/2021 18.12

Re:Le smanie per il cinghiale

CARO MINO , ma dico ci sei o ci fai?

da Romolo 26/05/2021 18.01

Re:Le smanie per il cinghiale

Bughiu, la tua ironia è sempre al TOP, detto ciò io la penso come te, e vorrei dire a Marcello e Aleandro, certo che bisogna tirare il grilletto sempre in sicurezza, ma ditemi quante volte vi è capitato di mollare una botta e subito pensare, ma dove caxxo ho sparato, meno male che non è successo niente. Mai ?...beh allora io penso che dovreste cambiare nome e non chiamarvi Romolo e Aleandro ma Pinocchio e Lucignolo

da mino pino 26/05/2021 16.46

Re:Le smanie per il cinghiale

ROMOLO hai ragione al 100% punto....sono "regole" solo x dividere il mondo venatorio personalmente non mi è mai capitato ma se capita.....pappardelle

da MARCELLO64 26/05/2021 16.33

Re:Le smanie per il cinghiale

Cari amici Romolo e soprattutto Aleandro, grazie, grazie di cuore di avermi chiarito che bisogna sparare "SEMPRE" in sicurezza perchè io in 37 licenze purtroppo non l'avevo capito, io credevo che si poteva sparare ovunque, ( pensa te che somaro che sono)....comunque caro Aleandro se casomai tu avessi l'accortezza di rileggere ciò che ho scritto forse capiresti che cosa volevo dire ( ma anche qui detto senza polemica perchè probabilmente sia pur a 55 anni e 2 lauree ancora non so spiegarmi.) Piacerebbe anche a me tantissimo avere la verità in tasca come te, ...purtoppo io non ce l'ho, e temo che oramai vista l'età non ce l'avrò mai

da Bughiu 26/05/2021 16.33

Re:Le smanie per il cinghiale

quando si preme il grilletto e parte il colpo si DEVE SEMPRE SAPERE DOVE ANDRA A FINIRE sia il pallino che la palla! SEMPRE SEMPRE SEMPRE SEMPRE SEMPRE SEMPRE ||| non ci sono scuse.

da ROMOLO 26/05/2021 16.04

Re:Le smanie per il cinghiale

Bughiu un cacciatore deve SEMPRE sparare in sicurezza estrema, sia che cacci a palla sia che lo faccia a pallini. Poi tutti codesti corsi non sono orientati alla sola sicurezza perché se lo fossero avrebbero fallito: gli incidenti gravi sono quasi esclusivamente causati da chi caccia al cinghiale in battuta. La scusa della sicurezza fa acqua.

da Aleandro x Bughiu 26/05/2021 15.51

Re:Le smanie per il cinghiale

Io in linea di massima sono d'accordo con chi sostiene che non dovrebbe esserci differenza tra prelevare un tordo o un cinghiale, ..sono anche daccordo con chi sostiene che i corsi di abilitazione siano ridicoli, ( e ho la presunzione di sostenerlo perchè ne ho fatti ben 2 uno prima e poi uno dopo perchè il primo non era piu valido)cosi come quello sulle speci invasive (fatto pure lui) e prima ancora quello sul trappolaggio ( fatto anch'esso). Solo che ragazzi nessuno di voi ha posto un serissimo problema, ...e cioè come la mettete con la balistica ? se sei a tordi e ne padelli uno va beh pace amen, ma se padelli un cinghiale che per inciso casomai l'aveste dimenticato non si spara con pallini del 10, dove va a finire la palla , che come ben sapete cappotta tutto ciò che incontra fino a quasi un km? Mettiamo caso che siete sotto un boschetto a tordi cosa ne sapete se a 3/400 metri ci sono delle abitazioni? (se siete a tordi chi se ne frega, una volta che sono a piu di 150 metri potrebbe pure esserci la Basilica di San Pietro) Ed ecco che improvvisamente sbuca un bel verro che trottella allegramente, magari tirate il secondo grilletto e giu una bella brenneke ..peccato che all'ultimo momento il porco opla fa un salto di lato ela palla va va va...ve lo devo dire io cosa potrbbe succedere in una zona non tabellata per la caccia a palla ?

da Bughiu 26/05/2021 15.45

Re:Le smanie per il cinghiale

SI è VERO, CI sono cacciatori che abbattono 300 ( anche di piu) all'anno sai come li chiamo io : PROFESSIONISTI !!! ( E LO SONO) mentre quelli che sparano a fermo con visori notturni, fuori orario sulla governa sai come li chiamo ? dilettanti allo sbaraglio! fanno sorridere e anche piangere se questo è lo stereotipo del cacciatore italiano sarebbe meglio chiudere la caccia SUBITO !

da ARTURO 26/05/2021 10.06

Re:Le smanie per il cinghiale

ma chi rosica? ha ragione aleandro tutti dovrebbero avere la possibilità di sparare al cinghiale senza tante fregnacce allora perchè tutti possono sparare a un colombaccio/ un anatra/ un fagiano / una lepre senza corso? dimmi dove sta la differenza . il costo del corso?

da Marco 26/05/2021 7.25

Re:Le smanie per il cinghiale

CHIUNQUE PUÒ FARE IL CORSO ED ESSERE ABILITATO. PAGLIACCIATA O NO, CHI LO VUOL FARE LO PUÒ FARE. E BASTA ROSICARE.

da Carlo 25/05/2021 22.46

Re:Le smanie per il cinghiale

Potremmo paragonarli a un corso di laurea ? io li ho frequentati tutti ( la meta dormivano) poveri cristi , cacciatori dai 40 ai 60 anni sui banchi di scuola! Una cosa di una inutilità stratosferica ! Cose che impari da un vecchio cacciatore in tre giornate di caccia. Degli inseganti ridicoli ( a parte qualche Luminare strapagato per questa zozzeria) ai quali gli rivolgi una domanda tecnica li metti al tappeto. Poi l'esame, sette otto esaminatori che beccano il gettone di presenza per questa pagliacciata. gente che non sa neppure il calibro di una fionda! e tutto per entrare nel mondo dei BIG , i cacciatori con il binocolo la banda del Loden c'è da sbellicarsi dalle risate! il bello che tutti questi professori LAUREATI al corso non hanno neppure idea da dove si inizia e dove si finisce. discussione noiosa.

da marco 25/05/2021 21.50

Re:Le smanie per il cinghiale

x Marco. Ti posso garantire che in Emilia Romagna non é così. Ma se fosse come dici tu non capisco tutta questa resistenza a fare il corso. Se é così facile dove é il problema?

da Frank 44 25/05/2021 20.44

Re:Le smanie per il cinghiale

Per i cacciatori Campani : sul sito Di RADIO ALFA ( www.radioalfa.fm) una radio del Salernitano è stata fatta una intervista al presidente Fidc Salerno LUIGI SPERA molto interessante per i giorni che non abbiamo potuto cacciare per covid e per altre cose. Andate sul sito e ascoltate l'intervista. Salutiaaamo

da jamesin 25/05/2021 18.52

Re:Le smanie per il cinghiale

Ci sono cacciatori che da soli abbattono 300 colombacci l’anno. Come li chiami?

da Aleandro x Arturo 25/05/2021 18.17

Re:Le smanie per il cinghiale

Mi pare sempre più una grande manfrina per accaparrarsi carne a basso costo. Cinghialai, selettori, agricoltori in eterna lotta per la ciccia.

da Business Is business 25/05/2021 15.02

Re:Le smanie per il cinghiale

ci sono selettori che abbattono da soli fino a 20 cinghiali all'anno ....come li vuoi chiamare?

da ARTURO 25/05/2021 14.40

Re:Le smanie per il cinghiale

abilitazione che si prende dopo tre serate senza capire una minchia ma pagando il corso tutti lo possono fare ma poi ????

da marco 25/05/2021 14.37

Re:Le smanie per il cinghiale

Perché Aleandro purtroppo per poter abbattere un ungulato, compreso il cinghiale, oltre alla licenza di caccia bisogna conseguire la relativa abilitazione. Può piacere o no, ma questa é la regola attuale.

da Frank 44 25/05/2021 14.27

Re:Le smanie per il cinghiale

Arturo non è questione di squadre o di selettori (offendere definendo altri cacciatori “maiali” è veramente squallido) ma di semplice giustizia: CHIUNQUE PAGA LA LICENZA DI CACCIA HA DIRITTO AD ABBATTERE (ad esempio) UN COLOMBACCIO QUALORA GLI CAPITI, PERCHÉ NON HA LO STESSO DIRITTO DI ABBATTERE UN CINGHIALE?

da Aleandro 25/05/2021 12.16

Re:Le smanie per il cinghiale

CACCIANO IN MEDIA 30 GIORNATE ALL'ANNO ( non è venuto scritto) scusate

da ARTURO 25/05/2021 11.45

Re:Le smanie per il cinghiale

Oltre alle gattare che danno cibo ai gatti abbandonati,ora stà diventando di moda tra gli anticaccia;le cinghialare che danno da mangiare ai cinghiali urbanizzati!,non capendo la piccola e grande differenza che cè tra la specie gatto, ed un cinghiale???

da Fucino Cane 25/05/2021 11.39

Re:Le smanie per il cinghiale

Allora: sul cinghiale, purtroppo comandano le squadre, che considerano cosa loro quella carne. I dirigenti delle associazioni cercano come tutti i politicanti il consenso. Sono lo specchio delle nostre incapacità diffuse di capire il mondo che cambia. Solo mea culpa dobbiamo fare.

da Remone 25/05/2021 8.52

Re:Le smanie per il cinghiale

X Aleandro. Non avevo capito. Ok , giusto.

da Roby 25/05/2021 8.27

Re:Le smanie per il cinghiale

Ma perche' se si e' per tordi nelle zone bianche per esempio nel lazio non si puo' tirare ad un cinghiale che passa ,da soli?

da Gianni 25/05/2021 8.26

Re:Le smanie per il cinghiale

A mio modesto parere c'è molta verità nel commento di bretone,stiamo andando alla deriva senza la guida di nessun politico che veda 2 dita oltre il suo naso.

da fausto 24/05/2021 20.39

Re:Le smanie per il cinghiale

Ma infatti il cinghiale riservato a pochi ha causato l’enorme espansione di questa specie che in Sardegna è sotto controllo! Lisandru hai ragione!!

da Aleandro 24/05/2021 17.01

Re:Le smanie per il cinghiale

Sta storia che da voi “in Continente”,il cinghiale nn sia cacciabile se nn da squadra ,è una presa per il [email protected],comprese le zone esclusive x le squadre.......da noi ,l’importante che ,sei iscritto all’ASL x fare prelievi,in squadra e in singolo,con tanto di fossa x smaltire interiora(abbiamo il problema PSA) ,puoi cacciare tranquillamente il cinghiale,le squadre nn hanno zone assegnate......si traccia,si prende la zona,chi prima arriva...............ci sono delle regole di buon senso da rispettare ma,il resto da voi è un ingiustizia !!!!!

da Lisandru 24/05/2021 16.39

Re:Le smanie per il cinghiale

Roby ha ragione basterebbe dare liberta' di sparo su questo animale puzzolente e avremmo risolto il problema .Ma la legge e' fatta cosi'' per mantenere sempre il cittadino costantemente arrabbiato di modo che possano lavorare giudici e avvocati al minimo errore da parte delle brave persone. Facciamo che nel rispetto del calendario venatorio il cinghiale si puo' abbattere dappertutto anche nei parchi e avremo meno incidenti mortali ma aime''' la vita di un animale grazie alle matte come la Rossa vale piu' della vita di una persona.

da Antico 24/05/2021 16.03

Re:Le smanie per il cinghiale

Esatto. TUTTI I CACCIATORI DEVONO POTER ABBATTERE IL CINGHIALE QUALORA GLI CAPITI. Ma hai capito ?

da Aleandro x Roby 24/05/2021 15.28

Re:Le smanie per il cinghiale

caccia al tordo? ma cosa stai dicendo?

da Roby 24/05/2021 15.19

Re:Le smanie per il cinghiale

L’AUTORE E CHI NEL MONDO DELLA CACCIA PARLA DI PROBLEMA CINGHIALE MI DOVREBBE SPIEGARE LA RAGIONE PER LA QUALE SU 100 CACCIATORI TUTTI E 100 SONO ABILITATI AD ABBATTERE LEPRE O QUAGLIA O TORDO O ALLODOLA E SOLO 70 POSSONO LEGALMENTE ABBATTERE IL CINGHIALE. COME MAI LA PICCOLA STANZIALE PUÒ ESSERE ABBATTUTA SU TUTTO IL TERRITORIO NON PROTETTO MENTRE I CINGHIALAI HANNO MIGLIAIA E MIGLIAIA DI ETTARI DI TERRITORIO LORO RISERVATO. Perché controllare il cinghiale sarebbe possibile applicando le regole della caccia al tordo....

da Aleandro 24/05/2021 13.49

Re:Le smanie per il cinghiale

La cosa grave è che chi abita in citta non sa del pericolo che corrono con queste bestiacce, prova lampante della signora che ha dovuto lasciare le spesa. Io mi domando e dico : ma se la signora avesse insistito a non dargliela cosa sarebbe successo ? Si sta aspettando che succede la tragedia e poi forse si incomincerà a mettere rimedio. Ma anche da parte nostra non è che si fa tutto per evitare questo moltiplicarsi a iosa. per esempio : a me sembra che non se ne parla proprio di dare la possibilità anche al singolo cacciatore di sparare al cinghiale altrimenti poi la filiera perde carne, o non è così ? Salutiaaamo

da jamesin 24/05/2021 13.01

Re:Le smanie per il cinghiale

Sono d'accordo con Lisandru. Non dobbiamo essere e fare i mercenari a richiesta perchè fa comodo a chi ci addita come assassini. Che i cinghiali invadessero pure le città. Che provveda WWF, LIPU, LAC, LAV e tutte le altre sigle animaliste a risolvere il problema. Io non sono un cinghialaio, ma prima non esitavo a tirare a qualche bel porcastro. Da un po di tempo a questa parte, sparo solamente se mettono a rischio l'incolumità dei miei setter. Viceversa possono arrivare in spiaggia. Anzi, li trovo simpatici quando disturbano la tintarella di qualche bagnante di città storce il muso quando deve raccogliere le sue pezze e deve battere ritirata.

da Hunter74 24/05/2021 12.29

Re:Le smanie per il cinghiale

Perchè la caccia da parecchi anni ormai , viene criticata e osteggiata da personaggi e cittadini che si ritengono ambientalisti e protezionisti mentre di fatto non distinguono un pino da un abete o un larice , non distinguono il volo di un piccione, di una tortora, di un merlo ecc. e questo perché ?Guardiamoci attorno, seguiamo la politica attraverso i giornali e la televisione e ci si accorge della pochezza che esprimono i ns. governanti, espressione di un parlamento e di un senato do opportunisti. Personaggi che il buon governo e la lungimiranza che dovrebbe avere la politica, neanche sanno di che cosa si tratta. Ogni giorno inventano nuove tasse camuffandole in maniera impensabile con l’aumento irragionevole della burocrazia, pratica che costringe il cittadino a districarsene solo con l’aiuto di esperti per non esserne stritolato. Poi segue l’innaturale riconoscimento delle coppie omosessuali, e casi in cui vi è pure l’affido di minori a queste coppie innaturali, l’accettazione di una immigrazione senza regole, il reddito di cittadinanza regalato a fannulloni e a chi opera in nero, la protezione dell’animalismo becero e cittadino che si scontra con chi abita e vive di agricoltura in campagna, i venditori di droghe ai ns. giovani che vengono presi schedati e subito rilasciati a continuare il loro deplorevole mercato anziche metterli in un campo di lavoro o rimpatriarli immediatamente . Quando le regole di governo subiscono simili anomalie è segno di decadenza di una società che ha perso anche i valori più elementari e non sa rialzarsi dal torpore dove è precipitata. Povera patria cantava Battiato !

da bretone 24/05/2021 12.26

Re:Le smanie per il cinghiale

Qualche mese fa vicino a P.zza S.Pietro 2 scrofe con alcuni cinghialetti sono entrati in un parco giochi x bambini arrivate sul posto autorità del comune di Roma che hanno soppresso l'animali beh non potete immaginare quello che è successo manifestazione wwf lipu lac con tanto di santuario con fiori x i cinghiali la stessa gente che porta da mangiare vicino ai cassonetti ma di cosa stiamo parlando è anche x colpa loro che ROMA E' INVASA allora a ragione LISANDRU quando dice che nessun cacciatore dovrà fare da spazzino a questa gentaglia che se lo risolvano loro e gli amci animalari-ambientalisti

da MARCELLO64 24/05/2021 12.00

Re:Le smanie per il cinghiale

Anche meno ipocrisia!

da Frank 44 24/05/2021 11.37

Re:Le smanie per il cinghiale

"Ci vorrà un Supermario per risolvere anche questo pasticcio?" Ci vorrebbero meno menti bizzare in questo paese!!!

da esteban 24/05/2021 11.09

Re:Le smanie per il cinghiale

Da noi nn ci sono i lupi ,eppure anche qui la stessa solfa.......aumenta là macchie e il bosco,l’uomo nn è più presente in campagna come prima,il bestiame ,da noi onnipresente,lascia tanto pascolo all’irsuto che,impara anche che,nelle città ,sono sicuri,cosa che il cinghiale metabolizza subito e tramanda a figli..........ci pensino le amministrazioni comunali ,nn andate a fare gli spazzini x chi ci tratta da delinquenti,,,,,,,,,,,,,

da Lisandru 24/05/2021 10.09

Re:Le smanie per il cinghiale

I boschi, a causa del lupo, si stanno svuotando dai cinghiali e le strade e le città si stanno riempiendo. Quanta buona roba si può trovare in un carrello della spesa, forza cinghiali

da Mauro 24/05/2021 9.52

Re:Le smanie per il cinghiale

Alessio, prevarrà l'egoismo dei cacciatori "anziani" che hanno rovinato tutto il mondo della caccia e fatto scappare i giovani.

da Remo 24/05/2021 9.49