Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Conferenza caccia Toscana. Wwf e Legambiente si defilanoAl via domani gli Stati Generali della caccia toscanaArci Caccia Marche chiede un calendario "più prudente"Respinto ricorso Rizzi. Diffamò il cacciatore MoltrerFidc Piemonte. Primo incontro con l'Assessore ProtopapaViezzi rieletto alla guida di Fidc FriuliE se non ci fossero i cacciatori?Parlamento Ue. Berlato in codaLa Libera Caccia compie 60 anniCoordinamento Campania commenta ultime novitàFidc, prosegue raccolta dati con i diari di cacciaBrescia, aperta la caccia di selezione al cinghialeSardegna. Ok dal Comitato faunistico al Calendario venatorioPiemonte: in approvazione piani ungulatiPolemiche in Puglia sulla mobilità venatoriaVeneto sollecita riforma 157 "stop alla crescita delle specie nocive"Droni in soccorso dei caprioliFidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita

News Caccia

Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi


giovedì 10 gennaio 2019
    

Fidc  
 
La discussione in Commissione Affari Costituzionali della Camera per l’introduzione del referendum propositivo ha indicato nel 25% degli aventi diritto al voto il quorum necessario perché un quesito referendario sia valido.

Lo stesso quorum però sarà applicato anche alle consultazioni abrogative, dimezzando così la soglia di validità attuale. La prossima settimana, il 16 gennaio, la proposta approderà in Aula.

È evidente che se la riforma andrà in porto costituirà un grave rischio non solo per la caccia, ma per ogni questione il cui interesse è limitato a portatori di interessi particolari, non avvertiti o compresi dalla gran parte della popolazione chiamata a esprimere un parere. In questo modo ogni qualvolta il quesito referendario sarà incentrato su questioni che non sono percepite come proprie dalla maggioranza dei cittadini, la proposta sarà nelle mani di una minoranza di persone, magari ben organizzata, che potrà approfittare del disinteresse generale.

Sotto l’apparente obbiettivo di una maggiore democrazia sarà così il volere di pochi e non della maggioranza a essere applicato e a decidere del futuro di molte cose. Come Associazione venatoria ovviamente la nostra primo preoccupazione è per la caccia e la gestione ambientale, ma come cittadini non possiamo non preoccuparci di questioni come le grandi opere, la gestione di beni pubblici come l’acqua, le scelte di politica energetica, la sanità e molti altri temi che, purtroppo, non sempre riscuotono l’interesse che dovrebbero nella maggioranza della popolazione.

Per quanto in suo potere la Federazione Italiana della Caccia si è già attivata a livello politico, associativo e sociale per contrastare questa che considera una scelta, come minimo, non ben ponderata nelle sue conseguenze.

Ora più che mai è necessario un fronte comune fra tutti i rappresentanti della ruralità a difesa di un patrimonio di valori, tradizioni e storia, ma anche di economia reale e lavoro, che non può essere lasciato nelle mani di una minoranza in larga parte ben poco equilibrata.

 

Federazione Italiana della Caccia
 
Leggi tutte le news

32 commenti finora...

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

L'Albania è l'unico paese d'Europa dove la caccia è stata vietata; peccato però per colpa di Beriscia; chè il bracconaggio sia aumentato del 200%?????

da Fucino Cane 13/01/2019 11.19

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

I cacciatori mandiamoli in IRAC con armi pari.

da Attilio 12/01/2019 5.06

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Quando sento che alcuni italiani si paragonano alla Svizzera ecco allora mi viene da piangere!!!!

da Poerannoi 11/01/2019 13.27

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Ma c'abbiamo qualcuno che sta sul pezzo (in parlamento e nel paese) per controllare che questi scimuniti non facciano guai? Gli animalisti intervengono ancora prima che il pericolo (per loro) si concretizzi. Noi che facciamo???

da Aldo Giovannini 11/01/2019 11.51

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Basta che l'astensionismo non sia sanzionato per legge. Alle ultime elezioni i cinquestelle hanno ottenuto 10.732.066 voti. Adesso sono considerati in calo, quindi non raggiungerebbero nemmeno i sette milioni o giù di lì, mentre perchè il risultato sia valido ne occorrerebbero (con questo quorum al 25%) più di 12 milioni. Hai voglia se l'astensionismo serve!!. Anche se, per essere davvero democratici, il quorum utile andrebbe alzato al 50%+1. Ci dovrebbero volere così 25milioni di voti a favore. Sennò, che maggioranza è???.

da 50+1 11/01/2019 10.16

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Pilade e' da condannare il propagandare l'astensionismo quando effettuato da partiti o organizzazioni riconosciute ufficialmente..e' come promuovere l'inutilita' del voto che e' la base della democrazia.Forse in Svizzera, dove non esiste quorum, c'e' una dittatura o tutti i cittadini credono nella democrazia diretta? Il quorum puo' sembrare una garanzia ma in effetti e' il contrario

da bastiancontrario 11/01/2019 10.09

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Un volo Ryanair per Paesi europei dove si caccia dal 1/8 al 31/3 costa 20 euro. CHIUDERE LA CACCIA IN ITALIA È UNA PISTOLA SCARICA.

da Fate ridere 11/01/2019 7.51

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Viva l ignoranza mi fate pietà cotutti coontro la caccia aboliamo la pesca che la stessa cosa

da Beccaccia 70 11/01/2019 7.29

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Chi è pronto a diventare bracconiere, vuol dire che ha GIA' l'animo da pezzente delinquente. Con buona pace di tutte le vostre commedie su quanto i cacciatori siano gente seria e rispettosa delle leggi. Anzi è molto probabile che delinquente a caccia lo sia già, senza nemmeno proibirla.

da Era ora 11/01/2019 1.22

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Brexit dovrebe aver insegnato qualcosa

da T el C 11/01/2019 1.16

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

se farete un referendum per chiuderla ne faremo uno per riaprirla il giorno dopo,e quello dopo e quello dopo e quello dopo e quello dop..... ve pigliamo a sfinimento... entiende?

da cappuccetto rotto 11/01/2019 0.12

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

per mister referendum voi animalisti malati in testa con chi ve la prenderete dopo che avranno abolito la caccia. non capite che tanti cacciatori che ora cacciano in regola potrebbero trasformarsi in bracconieri senza nessuno scrupolo con danni per la fauna anche protetta. adesso andate a fare i prepotenti con i cacciatori perché sapete benissimo che non possono reagire per non perdere il PD ma dopo fossi in voi non andrei più in giro a rompere le palle ai bracconieri ,la vostra incolumità sarebbe molto a rischio.

da fausto 10/01/2019 19.50

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Per il fenomeno qui sotto...la caccia non è un lavoro...e se non lavori non puoi nemmeno pagarti 700 euro di licenza...te sei rimasto indietro probabilmente con lo sviluppo celebrale

da Pilade 10/01/2019 19.42

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Siete in ritardo di 40 anni. Aboliamola sta caccia almeno voi ci toccherà andare a lavorare!

da Buffoni tutti 10/01/2019 19.38

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

E pensare che una porcheria del genere vede implicato anche il PD che si dice democratico ed evidentemente non lo è. Questa Italia peggiora ogni giorno , è governata da apprendisti stregoni incapaci che demoralizzano chi ha voglia di fare e di impegnarsi nel mondo del lavoro aumentanto i posti di lavoro e conseguentemente il pil. Nò preferiscono dare soldi a fannulloni incalliti che rubano pensioni e lavorano in nero quando non delinquono. Di questo passo a breve torneremo ad una situazione economica e sociale anni 30 e il bum economico che abbiamo prodotto noi ragazzi degli anni 40 sarà solo storia. LA COSTITUZIONE riuscirà a salvarci?

da bretone 10/01/2019 19.36

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

e la state facendo addosso ! Vediamo cosa succede prima di mettere il carro davanti ai buoi. Una minoranza non potrà mai comandare in una democrazia che si rispetti, e se non sarà così con questa legge da approvare vorrà dire che la democrazia è morta e si prenderanno i dovuti provvedimenti. Io sono nato con la democrazia. Pace e bene

da jamesin 10/01/2019 19.00

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Ci mancherebbe solo non poter fare propaganda per l'astensionismo...nemmeno nelle dittature più infime!Ma dove vivete fra i talebani!

da Pilade 10/01/2019 18.47

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Dai che a sto giro ci riescono!

da s.g. 10/01/2019 18.29

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

siamo già alle contrapposizioni ideologiche...I mesi a venire si prospettano colmi di polemiche. Non c'è pace per la caccia e le truppe danno segnali evidenti di stanchezza!

da Siamo alla frutta 10/01/2019 18.27

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Se l'astensionismo è un sacrosanto diritto, continuerà ad esserlo anche quando il quorum sarà 25% o non ci sarà affatto. Non vuoi andare a votare perchè la cosa non ti interessa? Non ci andare! Preferisci andare al mare? Vacci! Ben diverso invece è il discorso di chi non va a votare apposta per far fallire il referendum perchè sa che non ha i numeri per vincerlo, e quindi si astiene solo per far prevalere i propri interessi di minoranza. Questo è un comportamento infimo e antidemocratico, che il mondo venatorio ha adottato più e più volte. Ed è ben giusto vi si ponga fine. Volete astenervi? Astenetevi anche quando il quorum sarà 25% o non ci sarà affatto... chi ve lo vieta?

da Referendumdum 10/01/2019 18.13

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

La vera soluzione democratica non la invoca proprio nessuno. Che dà il senso del nostro livello di democrazia. Se il potere è del popolo (art. 1 della Costituzione) che lo esercita attraverso il voto, l'alternativa plebiscitaria su argomenti del genere è quella che per approvare o abrogare una legge che piace o non piace al popolo è che il popolo si esprima davvero a maggioranza assoluta, cioè col 50% + uno dei consensi, rispetto agli aventi diritto. Oppure, che tutti, ma proprio tutti vadano a votare. Ma questa seconda ipotesi non succederà mai, ovviamente.

da Salomon 10/01/2019 17.41

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Bastiancontrario spiega bene perchè ai referedum si puo' propagandare il si o il no mentre secondo te non si potrebbe propagandare l'astensione che è pur sempre una scelta legittima?

da Eraldo 10/01/2019 16.52

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Pilade l'astensionismo e' e deve rimanere una sacrosanta scelta individuale di ogni consultazione politica...cosa ben diversa e' propagandarlo

da bastiancontrario 10/01/2019 15.56

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

L'astensionismo ad un referendum è un sacrosanto diritto.C'è troppa gente che non riesce a distinguere il diritto-dovere di un voto politico amministrativo con l'esprimere un parere facoltativo ad un quesito referendario.È assolutamente antidemocratico non tener conto dell'astensione ad un referendum

da pilade 10/01/2019 15.43

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

L'astensionismo ad un referendum è un sacrosanto diritto.C'è troppa gente che non riesce a distinguere il diritto-dovere di un voto politico amministrativo con l'esprimere un parere facoltativo ad un quesito referendario.È assolutamente antidemocratico non tener conto dell'astensione ad un referendum

da pilade 10/01/2019 15.43

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

L'astensionismo ad un referendum è un sacrosanto diritto.C'è troppa gente che non riesce a distinguere il diritto-dovere di un voto politico amministrativo con l'esprimere un parere facoltativo ad un quesito referendario.È assolutamente antidemocratico non tener conto dell'astensione ad un referendum

da pilade 10/01/2019 15.43

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Se passa sta cosa Bramby e soci balleranno sui nostri cadaveri!!!

da isolano 10/01/2019 15.37

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Francamente non recepisco nessun pericolo per la democrazia...anzi..E' antidemocratico invece propagandare l'astensionismo...chi e' democratico vota sempre senza lasciare ad altri le decisioni...del resto nella piu'grande democrazia del mondo la percentuale di votanti e' notoriamente bassa

da bastiancontrario 10/01/2019 15.04

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

ed ecco ndumndum il primo avvoltoio animalista che già svolazza sopra la presunta fine della caccia eh eh non è così facile, in tanti si sono scottati.

da giusva 10/01/2019 15.01

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Se è per questo Renzi il referendum senza quorum l'aveva introdotto nel suo job act ed a quanto pare gli portò molto male perché perse proprio ad un referendum.

da giusva 10/01/2019 14.56

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

Cara FIDC in merito alla caccia i portatori di interessi particolari siete voi cacciatori, che finora vi siete sempre nascosti dietro la gonna dell'astentensionismo, per far prevalere i vostri interessi minoritari. Era ora che questo giochino finisse. Chi non si prende la briga di andare a votare, dovrà accettare di buon grado quel che decide chi è andato a votare, com'è giusto che sia. Vedremo se adesso i cacciatori diranno ancora di non andare a votare come hanno fatto finora. Se i temi da voi citati non sempre riscuotono l’interesse che dovrebbero nella maggioranza della popolazione, be' la popolazione accetterà quello che decide chi è andato a votare, com'è giusto che sia. Il 25% è fin troppo, il quorum non ci dovrebbe proprio essere. E' FINITA LA PACCHIA! VE LA STATE GIA' FACENDO SOTTO.

da Referendumdum 10/01/2019 14.51

Re:Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochi

C'è Salvini, ci penserà lui... o no?!?! Intanto ieri ha detto che è d'accordo anche lui... Tempo tre anni e la mattina si rimane tutti a letto... e chi ha i quattrini all'estero...

da Sempre peggio 10/01/2019 14.46