Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigiaBolzano: nel 2023 picco di licenze, crescono le cacciatriciBarbara Mazzali a difesa della caccia in deroga in Lombardia

News Caccia

Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD


martedì 9 aprile 2024
    
depopolamento cinghiale PSA


A nome del Governo, durante la seduta odierna della Camera dei Deputati, il Sottosegretario all'Agricoltura, Patrizio Giacomo La Pietra, ha risposto all'interrogazione presentata da Stefano Vaccari e altri deputati del PD (Forattini, Marino, Rossi) sullo stato attuale della strategia contro la PSA. In particolare è stato chiesto quali iniziative urgenti si intendano adottare per favorire il depopolamento dei cinghiali a tutela del patrimonio suino nazionale. 

La Pietra ha tracciato quanto finora fatto dal Governo contro la PSA, precisando anzitutto che,  le carcasse di cinghiali infetti rinvenute ammontano a poco meno di 2.000 unità. Con la modifica della legge 157/92 a giugno 2023 si è consentita l'adozione del  “Piano straordinario per la gestione e il contenimento della fauna selvatica”,  attuato e coordinato dalle Regioni, che devono aggiornare i Piani regionali di interventi urgenti (PRIU), al fine di renderli coerenti con i contenuti del Piano straordinario stesso.

Successivamente, spiega il rappresentante del Governo, considerata l'accertata connessione tra il proliferare incontrollato dei cinghiali e la propagazione della Peste Suina Africana, il Commissario Straordinario alla PSA,  ha adottato, lo scorso settembre, il “Piano straordinario delle catture, abbattimento e smaltimento dei cinghiali e azioni strategiche per l'elaborazione dei piani di eradicazione nelle zone di restrizione da peste suina africana (PSA) 2023-2028” con l'obbiettivo della riduzione significativa e generalizzata delle densità di cinghiale sul territorio nazionale, calibrata per gli specifici contesti in relazione al rischio di ulteriore diffusione della PSA e degli impatti causati dalla specie sulla biodiversità e sulle attività antropiche.

Il Piano straordinario, che definisce gli obiettivi numerici, i tempi e le modalità delle catture e degli abbattimenti, ha validità quinquennale ed è attuato attraverso l'attività venatoria e l'attività di controllo. Sulla base della valutazione dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi di prelievo previsti, delle criticità attuative rilevate e dei possibili correttivi individuati dalle regioni, il Piano - spiega La Pietra nella sua risposta - sar�rimodulato annualmente e l'aggiornamento sarà approvato dal Commissario. Nello specifico, si è optato per aumentare significativamente (oltre il 200 %) l'entità degli animali abbattibili con metodi selettivi (caccia di selezione e controllo) e poco meno del 40% dell'entità da conseguire attraverso la caccia collettiva. Il prelievo, da realizzarsi in attività venatoria, rappresenta, quindi, complessivamente quasi il 74 % del complessivo previsto (circa 612.000 capi).

In ogni caso, le diverse forme di prelievo devono essere incentivate - sottolinea La Pietra -  tenendo in considerazione il contesto in cui si opera, al fine di perseguire l'obiettivo della riduzione numerica dei cinghiali sull'intero territorio regionale, comprese le aree protette e non venabili. Il Sottosegretario ha poi ricordato il coinvolgimento del Ministero della Difesa con l'allestimento e l'impiego di un contingente militare appositamente formato per il contrasto alla diffusione della peste suina da parte degli ungulati selvatici.

Nella sua replica, il deputato Stefano Vaccari (PD), ha parlato di "risultati ancora troppo esigui e scarsi" e di strategie inefficaci e insufficienti, tanto che la diffusione del virus non si è arrestata. "Oggi - ha detto Vaccari -  siamo addirittura in una condizione in cui le previsioni del Piano straordinario delle catture indicate non trovano ancora attrezzati i territori: ad esempio, la filiera per la gestione delle carni dei capi abbattuti non è ancora stata implementata e abbiamo notizia di indicazioni che arrivano addirittura da alcune aziende sanitarie locali che, non essendo attrezzate per la gestione di una mole di cinghiali così importante, chiedono agli ATC di diminuire i giorni di prelievo perché non in grado di effettuare i controlli necessari".

Vaccari ha fatto presente che la richiesta di aiuto della Regione Emilia Romagna ai Ministeri del febbraio scorso non ha dato frutti tangibili. "Infatti - sostiene il deputato - , la nomina dei subcommissari regionali con potere di deroga alla normativa appalti, per fare prima ed essere più efficaci, non ha poi trovato una ricaduta". Inoltre secondo l'esponente del Pd serve  una maggiore efficacia nella gestione delle risorse già stanziate ma che, siccome manca ancora l'atto formale con il quale è stata prorogata con il Milleproroghe la nomina del commissario, non possono essere spese.
 
Vaccari chiude chiedendo concretezza tempi più veloci per sburocratizzare gli interventi previsti dal Piano, anche per aumentare i livelli di biosicurezza degli allevamenti e delle aziende. "Solo l'Emilia-Romagna ha messo a disposizione 9 milioni di euro - e il Governo credo che abbia il dovere di fare presto e meglio rispetto a quanto già posto in essere" ha sottolineato il deputato PD.
 
 
In una nota l'on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d'Italia e vicepresidente della commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, biasima il Pd per questo intervento. "Oggi in aula il collega Vaccari del PD e tutta la sinistra hanno finto di non sapere che se siamo arrivati a questo punto la responsabilità è loro, che sia al Governo sia nelle amministrazioni regionali, hanno deliberatamente ignorato il problema PSA e le conseguenze allarmanti per i nostri allevamenti di suini. Il governo Meloni, con senso di responsabilità, ha immediatamente predisposto un Piano di contenimento della fauna selvatica che, grazie anche all'apporto dell'esercito e delle associazioni venatorie, sta finalmente mettendo riparo alla diffusione della PSA nel territorio italiano, tutelando il comparto zootecnico e il valore economico di tutto il settore".




 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

E certo: foraggiare i produttori di armi e' l' obiettivo di questo governo, quindi avanti con le guerre a tutti, soprattutto alle creature non si possono difendere. Tanto per: vi sono metodo non cruenti e realmente efficaci, ma non passano per le armi. In quanto a incolpare sempre gli altri, non facciano finta di dimenticare che i cinghiali alloctoni, più grandi e prolifici, sono stati introdotti per il divertimento dei bravi cacciatori ,

da Rosa Napoli 11/04/2024 15.27

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Se si vogliono far sopravvivere i galliformi occorre depopolare il 95% dei cinghiali

da Basta cinghiali 11/04/2024 8.46

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Sono oramai tre anni che Giorgia è al governo, maggioranza schiacciante in parlamento, regioni guidate dalla dx, e non ha fatto nulla solo promesse elettorali.. Prende in giro i cacciatori, peggio dei 5 stalle...

da Orlando 10/04/2024 8.29

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

MARIA CRISTINA CARETTA riproponi , aggiungendo ulteriori modifiche , la richiesta di modifica alla 157/92 , presentata da BERLATO !!!!!!!! I CACCIATORI NON LO DIMENTICHERANNO !! GIORGIA , prima delle ultime elezioni , ti sei presentata alla fine di un pranzo fra cacciatori , e le Tue parole sono state : “ AO’ REGA’ ME RACCOMANDO “ . Le stesse parole , te le diciamo noi adesso “ GIORGIA NUN CE DELUDERE “

da PATRIOTA 10/04/2024 7.38

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Perdete pure tempo a rispondere alle zecche rosse? Mandateli a fare in cul@. Che non lo sanno che la psa è da anni che circola in Italia? Loro che cazz@ hanno fatto per ridurla.

da Ste merd@ devono sparire dall'Italia 10/04/2024 3.31

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Forza cignali invadete i Parioli e via montenapoleone provocate incidenti mortali a tutti i comunisti

da Kunta conte 09/04/2024 22.49

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Vaccari vacci tu ad uccidere i cinghiali visto che sei contro la caccia!

da Mariolino 09/04/2024 20.18

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

La peste suina non è una novità, oggi preoccupa più di ieri perchè risultano infetti alcuni cinghiali. Il continuo aumento dei parchi, l'allargamento delle zone di protezione, hanno consentito a questi animali di moltiplicarsi oltre il consentito (cosa che sta avvenendo con i lupi) se poi aggiungiamo la ristrettezza dei calendari venatori si chiude il cerchio. Se i ns. politici continuano ad ascoltare gli animalisti e gli ambientalisti da salotto, i problemi di oggi sul cinghiale si allargheranno ad altre specie (corvidi, gazze, ittofagi, nutrie, ecc.) POLITICI SVEGLIATEVI.

da bretone 09/04/2024 18.45

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

per enrico la peste suina non è un problema di questo governo. sono anni che si fanno troppe parole solo per dare la colpa a uno o all,atro bisogna essere non di parte e pensare alla passione che ci anno trasmesso i nostri avi.

da cacciatore stufo di sentire le colpe a questo governo 09/04/2024 17.32

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Questa è una malattia che va "debellata" Se entra negli allevamenti siamo ... "fritti" ... Certo qualche responsabilità è anche la nostra, tornavamo dopo una giornata di caccia con due/tre capi abbattuti ed eravamo felicissimi. Oggi, da quando hanno inventato le zone assegnate ed i distretti, tornano anche con lo zero dietro tale cifra. Comunque noi cacciatori l'impegno ce lo mettiamo, anche la selezione ed il prelievo straordinario sta dando cifre di tutto rispetto. Se poi, a spostare tale malattia, tutto un colpo, a distanza di centinaia di chilometri, sono altri fattori che non voglio nominare, è tutta un'altra cosa.

da Etrusco Toscano 09/04/2024 16.34

Re:Depopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PD

Questa Caretta ci sta prendendo in giro... Al governo c'è lei di fdi e tutta la dx.. Se le cose non vanno bene la colpa è sua e degli incapaci del suo partito.. Incompetenti totali e parolai

da Enrico 09/04/2024 16.15