Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Conferenza caccia Toscana. Wwf e Legambiente si defilanoAl via domani gli Stati Generali della caccia toscanaArci Caccia Marche chiede un calendario "più prudente"Respinto ricorso Rizzi. Diffamò il cacciatore MoltrerFidc Piemonte. Primo incontro con l'Assessore ProtopapaViezzi rieletto alla guida di Fidc FriuliE se non ci fossero i cacciatori?Parlamento Ue. Berlato in codaLa Libera Caccia compie 60 anniCoordinamento Campania commenta ultime novitàFidc, prosegue raccolta dati con i diari di cacciaBrescia, aperta la caccia di selezione al cinghialeSardegna. Ok dal Comitato faunistico al Calendario venatorioPiemonte: in approvazione piani ungulatiPolemiche in Puglia sulla mobilità venatoriaVeneto sollecita riforma 157 "stop alla crescita delle specie nocive"Droni in soccorso dei caprioliFidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita

News Caccia

Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"


mercoledì 10 ottobre 2018
    

Vignale  
 
"La Giunta regionale, non contenta delle già tante limitazioni imposte al mondo venatorio, ha presentato alla commissione ambiente l’istituzione o l’ampliamento di nuovi parchi che andranno a sottrarre ulteriori  10.000 ettari di territorio ai cacciatoti piemontesi". Lo rende noto il Consigliere regionale Gian Luca Vignale.

"In particolare - spiega - il nuovo Disegno di Legge prevederà:

In provincia di Vercelli:

  • l’istituzione del Parco naturale delle Grange vercellesi, con un'estensione di 1908 ettari, che nasce dall’accorpamento del Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino con le Riserve naturali Fontana gigante e San Genuario, e della relativa area contigua, con un ampliamento di tali aree protette di 825 ettari.

Asta fluviale del PO tratto vercellese ed alessandrino:

  • la creazione di un’unica area protetta che assumerà la denominazione di Parco naturale del Po orientale, che -con un'estensione di 9553 ettari- rappresenterà il più grande parco lungo il Po nel nord di Italia. I tratti di collegamento tra le varie riserve preesistenti rappresentano un incremento di 2223 ettari .

In provincia di Alessandria:

  • l’istituzione del nuovo Parco naturale Alta val Borbera e della relativa area contigua di Carrega Ligure che avrà un'estensione di 3432 ettari.

In provincia di Cuneo:

  • l’ampliamento del Parco naturale del Monviso sul territorio del comune di Oncino, di Ostana e di Paesana per 819 ettari, con il raggiungimento di un'estensione complessiva di 9154 ettari,
  • l’istituzione della Riserva naturale del Bosco del Merlino, con un'estensione di 353 ettari,
  • l’ampliamento, per 182 ettari sul territorio del comune di Ormea, del Parco naturale del Marguareis che raggiunge così un'estensione di 8043 ettari,
  • l’implementazione delle superfici protette, sull’asta fluviale Gesso-Stura e la conseguente attribuzione alla attuale riserva della denominazione di Parco naturale Gesso e Stura, il Parco raggiungerà così un estensione di 1052 ettari, con un ampliamento di 772 ettari rispetto all'esistente riserva.

In provincia di Asti:

l’istituzione di 4 nuove riserve naturali e di altrettante Zone naturali di salvaguardia di collegamento, nella piana del Tanaro così denominate:

  • Riserva naturale degli Stagni di Belangero.
  • Riserva naturale delle Rocche di Antignano .
  • Riserva naturale del Rio Bragna.
  • Riserva naturale del paludo e dei Rivi di Moasca.
  • La rideterminazione dei confine della attuale Riserva naturale di Rocchetta
  • Tanaro sulla base dei dati del nuovo Piano Forestale Aziendale.
     

In provincia di  Torino:

  • la trasformazione dell’area contigua della Riserva naturale dei Laghi di Avigliana in Zona naturale di salvaguardia,
  • la razionalizzazione delle aree naturali protette prospicenti il Po nell'area metropolitana torinese, per 5.167 ettari complessivi".

 

 

 

 Vai alla cartina con i nuovi confini proposti

Leggi tutte le news

20 commenti finora...

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

ancora poco!!!!! i sinistri al potere li hanno votati anche i cacciatori, chi è causa del suo mal..............

da massimo bozzolan 12/10/2018 17.20

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Ricordo un film fi Fantozzi quando una miriade di cacciatori era assiepata in un fazzoletto di terreno. Morale? I cacciatori si sparavano a vicenda.

da Iannettonne Ferdinando 12/10/2018 13.15

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Maledetti! Voi e tutti i vostri improduttivi e inutili PARCHI, MALEDETTEI! Voi e chi vi ha votato!

da MarcoC 12/10/2018 9.24

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

T el C 10/10/2018 15.25: 10+. Ma abbiamo speso fiato, tempo denaro e forse anche...., per niente tanto quando siparla di parco!...

da s.g. 11/10/2018 20.54

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

sarebbe ora di buttare giù dagli uffici questi signori,i parchi a mio avviso non anno portato mai niente solo vincoli divieti e zero lavoro,a cominciare dalle attività boschive,anche da noi nel Gargano da quando c'è il parco parecchia gente è emigrata.

da Yana dalle vedute 11/10/2018 20.07

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

SEMBRA(CONDIZIONALE IPOTETICO) CHE PER ELIMINARE EVENTUALI NOCIVI(MA IN NATURA NON CI SAREBBE NULLLA DI NOCIVO , ESCLUSI GLI ANIMALARDI) C'E' IN BALLO UN PROGETTO DENOMINATO "ANIMALARDI DECEREBRATI E LUPI" PATROCINATO DA VARIE ASSOCIAZIONE AMBIENTALARDE E ANIMALARDE, CHE PREVEDEREBBE IL RILASCIO DI UN CENTINAIO DI LUPI, I QUALI LUPI ELIMINEREBBERO CINGHIALI , VOLPI E , EVENTUALI BIPEDI DECEREBRATI ECC. ECC. ECC. POI SI PASSEREBBE ALLA DISTRIBUZIONE GRATUITA DI CONTRACCETTIVI VARI ( GLI ANIMALARDI DOVREBBERO ESSERE I PRIMI AD USARLI , CHISSA' CHE PIANO PIANO NON SI ESTINGUANO) , CONTRACCETTIVI DA FAR INDOSSARE A CAPRIOLI, CERVI ECC. IN ESUBERO.......

da ANIMALARDI DECEREBRATI ? NO GRAZIE. 11/10/2018 14.37

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Immagino che come al solito avranno un intervento chi vive in loco,vero?!

da Ale 11/10/2018 11.03

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Occhio a chi crocifigge destri e sinistri, perchè prossimamente su questo schermo si potrebbe vedere anche in Piemonte l'accopiata sovranista populista, che come abbiamo visto anche in Lombardia non porta granchè bene alla caccia. Non c'è limite al peggio

da Noncelimitealpeggio 11/10/2018 9.51

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

tra un po forse avranno il loro paradiso cosi poi la conta delle vittime per incidenti stradali causati dalla selvaggina li contiamo noi. Servirà come scrissero sul muro a Villamarzana "PRIMO ESEMPIO"

da hunter67 11/10/2018 1.54

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

X state tranquilli; vedi dalle mie parti si dice che tranquillo; purtroppo è morto inculato. un saluto

da Fucino Cane 10/10/2018 22.04

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Tranquilli, ci pensa FIDC e risolve tutto

da State tranquilli 10/10/2018 21.15

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Ma chi li controllerà poi tutti questi nuovi siti. Chi andrà a fare il selettore dei nocivi, o pensano che esista il consiglio regionale dei selvatici che si abbattono da soli. Certo che ormai l'ignoranza ha superato ogni limite povera Italia in mano a questa gentaglia.

da Italia libera 10/10/2018 21.10

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Caro Vignale, saranno finiti i riservini per i residenti......una domanda.....quando lei era maggioranza, cos ha,cosa avete fatto per la Caccia Piemontese????..... glielo dico io, schifo,nn avete concluso un emerito ca220.....e adesso i sinistri vi e purtrocco ci.....ingroppano.Continui pure col blablabla che va di moda.....e da un po di visibilita.

da Annibale 10/10/2018 21.02

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Cè qualche politico trombato da piazzare come direttore???

da Fucino Cane 10/10/2018 20.54

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Edilizia a basso impatto impatto ambientale è solo fumo negli occhi al popolo, un modo dì aggirare la legge per scaricare vagoni di cemento. Non un’amministrazione ambientalista, ma un’associazione di poco rispetto. Comunque in solo a discapito del popolo dei cacciatori, ma anche del resto della popolazione

da Maax 10/10/2018 20.13

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Si rode ! si rode, un poco alla volta si chiude, per non dare dolore in una volta sola si usano le punturine con aghi tipo PIC indolor.

da jamesin 10/10/2018 19.05

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Non riescono proprio a capire che i parchi sono IL PROBLEMA. Pensano solo alla tasca (la propria ovviamente) dell'ambiente non gli frega una beata m.....a, degli animali poi, anche meno. Come giustamente fa notare T el C nei parchi ci sono solo nocivi, specie opportuniste che dopo aver azzerato quel che c'era nel parco, se ne vanno nottetempo allegramente a far razzie nei dintorni.

da MarioP 10/10/2018 17.25

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Bene, aumento esponenziale dei nocivi,poi ovviamente iniziative ecologiche per eliminare i nocivi, costi a carico di Pantalone.....

da PANTALONE 10/10/2018 17.01

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

In vista dello sgombero bisogna rimpinguare il "porcellino salvadanaio".

da Piemonte rosso "Fino alla morte!" 10/10/2018 15.26

Re:Vignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"

Stamattina a caccia facevo una considerazione " Li' un tempo alla foce del Piave cacciavo ,ora è una oasi ... in riva al mare .Ritrovo di nudisti ,deviati sessuali e se ho ben intuito zona di spaccio..ma mi posso anche sbagliare.. ripeto mi posso sbagliare , ma anche serbatoio di selvaggina.,Quel che mi preme come cacciatore finché potro' cacciare nella campagna circostante ,perché c'è un progetto una vasta edificazione a " basso impatto ambientale"( cosa vorra dire) ,ripeto quel che mi preme evidenziare ,che tra la molta selvaggina stanziale sono apparse in modo esponenziale specie tipo la volpe ,la nutria in quantita fuori controllo e che nessuno potra in alcun modo intervenire......Effetto zone protette?

da T el C 10/10/2018 15.25