Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cabina di Regia "disinformazione senza fine"


mercoledì 26 settembre 2018
    

 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
 
Le Associazioni venatorie riunite nella Cabina di regia e il CNCN rispondono con fermezza alle ultime esternazioni dell’on. Brambilla e alle ancora più gravi dichiarazioni prive di fondamento del vice presidente dell’associazione Vittime della caccia. “Vergognoso utilizzare false informazioni sui bambini per i propri scopi propagandistici”

Sembrano veramente non avere mai fine gli attacchi alla caccia.

Ultimo esempio in ordine di tempo la conferenza stampa tenuta dall’on. Brambilla, paladina dei diritti degli animali – o, almeno, di una parte di questi – alla Camera per presentare le sue ultime proposte di legge, sempre le solite invero, per limitare fortemente, in attesa di vietarla del tutto, la caccia in Italia.

Alla base la consueta supposta commistione fra caccia e bracconaggio; numeri senza alcun fondamento scientifico o riscontro sui selvatici prelevati; denunce di violazioni di norme o Direttive inesistenti; cacciatori presentati come nemici dell’ordine pubblico o persecutori di specie protette e in difficoltà…

In buona compagnia con il vicepresidente della Associazione vittime della caccia - altra fonte di cifre gonfiate ad arte con vari metodi di calcolo, per altro più volte “bacchettati” anche da parte della stampa più obbiettiva – l’on. Brambilla ha così paventato milioni di selvatici uccisi e fantomatiche condanne all’Italia da parte della Ue.

Le cifre, in entrambi i casi, non rispondono a verità. I “carnieri” denunciati dalla Brambilla sono più che teorici addirittura fantascientifici, dal momento che anche i numeri del prelievo, come tutti gli altri aspetti dell’attività venatoria, sono rigidamente stabiliti dalla legge applicando principi di grande prudenza proprio a tutela delle specie selvatiche.

Riguardo gli incidenti denunciati, come abbiamo sempre fatto, anche noi sottoscriviamo  che un episodio è anche troppo e l’impegno per la sicurezza, nostra e altrui, è sempre altissimo. Proprio per questo però troviamo quantomeno discutibile, per non dire altro, che con pratica usuale per aumentare la risonanza delle proprie argomentazioni nei numeri vengano conteggiati malori, infortuni, incidenti stradali  e perfino cadute dalle scale di casa se avvenute recandosi a caccia.

Da denuncia invece, la cifra di 14 bambini annoverati fra le vittime, “sparata” chiaramente in modo cinico e deprecabile per fare notizia e creare un clima di odio verso la nostra categoria. Nelle ultime 11 stagioni venatorie sono 4 i minorenni deceduti in incidenti di caccia. Un dramma che segna in modo indelebile noi per primi, e sul quale troviamo inqualificabile giocare.

Un comportamento inaccettabile, che abbiamo sempre combattuto con i fatti e non solo a parole e che la dice lunga su quanto l’odio ideologico e sistematico nei confronti di una categoria può produrre.

Nelle ultime settimane poi, complice il dibattito attorno al tema della Legittima difesa e al recepimento della Direttiva armi, in realtà due argomenti completamente separati fra loro, con un mix di mancanza di conoscenza che circonda al di fuori dei praticanti il mondo delle armi e di volontà di indirizzare la pubblica opinione in senso negativo a chiunque possiede o utilizza un’arma da fuoco, giornali e media si sono scatenati in una sorta di caccia alle streghe in cui, ancora una volta, noi cacciatori siamo incolpevoli vittime.

Fortunatamente in questo caso almeno, una parte del mondo politico ha saputo dimostrare pacatezza e obbiettività e non possiamo che ringraziarla per questo.

Dunque, caso o tutto fa parte piuttosto di una ben studiata strategia della disinformazione? Non sappiamo dare una risposta precisa, ma certo è che questo clima alimenta tensioni e contrapposizioni che sfociano purtroppo sempre più spesso in episodi da parte di alcuni individui che celandosi oltre che dietro ai passamontagna alla ideologia animalista non esitano a passare, come è accaduto recentemente a Parma, dalle violenze verbali  ai fatti.

Difficile non chiedersi come sia stato possibile, in una società dove si sta ben attenti, a volte sfiorando il ridicolo, a non toccare l’altrui sensibilità garantendo rispetto e libertà di esprimere le proprie idee veramente a tutti, giungere al punto che una attività sostenibile,  lecita, consentita e regolata dalle leggi, sottoposta a mille vincoli e controlli e soprattutto chi la pratica venga fatta oggetto di simili attacchi ed esposto a una sorta di gogna pubblica senza che quasi nessuno, tranne alcune lodevoli eccezioni anche nel mondo politico, affianchi i cacciatori spendendo una parola a loro sostegno.

Quando ci si deciderà a mettere un freno a questa delirante deriva sarà sempre troppo tardi.

Da parte nostra continueremo ad agire con la pacatezza ma l’altrettanto radicata fermezza di chi sa di essere nel giusto e non smetteremo mai di informare con tutti i mezzi – anche il comportamento – che la caccia e i cacciatori sono ben altra cosa di quella che pretestuosamente viene trasmessa per convinzione ideologica o, forse ancor peggio, interesse personale.

 
Cabina di regia Unitaria del mondo venatorio

Leggi tutte le news

26 commenti finora...

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Intorno a 600.000 sono i cacciatotori rimasti in Italia contando almeno un familiare e un amico si arriva a circa 1.800.000 persone delle quali è ragionevole pensare circa la metà NON HA VOTATO per la Brambilla / Belusconi... LA domanda é :: Cavaliere ! Le è CONVENUTO SOSTENERE POLITICAMENTE LA ROSSA ANIMALARA ?

da Mauro Roma 29/09/2018 9.13

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Spero si cancelli da sola questa signora...w la caccia

da Jakal74 27/09/2018 12.52

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Scusate ma queste cose le associazioni venatorie le dicono e scrivono solo a noi, oppure hanno fatto anche loro una conferenza stampa,..no perchè noi le sappiamo a memoria, ma è a chi non capisce nulla di caccia che bisogna farle sapere, per l'ennesima volta i nostri detrattori ci surclassano sul piano dell' informazione, facendo sempre piu proseliti che sentendo sempre una sola campana si fanno le loro belle considerazioni. e la stessa cosa vale per l'onorevole Caretta, perchè non si puo fare una conferenza stampa anche noi?

da Bughiu 27/09/2018 11.59

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Sergio sposa la Michela almeno si calma un poco.Viva la caccia.

da Vittorio 27/09/2018 11.07

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Propongo di creare anche noi L'ASSOCIAZIONE Vittime degli Animalisti di cui faranno parte non solo i cacciatori I coltivatori gli allevatori I macellai ecc ma anche gli stessi animali e l, ambiente aggrediti da parte di specie predatori i che si sono moltiplicate jn modo incontrollato

da Autore Ranbel 27/09/2018 8.49

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

L'unico bracconaggio che è aumentato è sui cinghiali, con man forte delle autorità, che così facendo aiuta a mantenere il problema di sovrannumero

da 30.06 27/09/2018 8.16

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Non è che aumenta il bracconaggio, è che la gente si è rotta il caxxo di leggi leggine e amenità varie, di farsi prendere per il cul o e i calendari se li fa ad personam, personalmente lo ritengo anche accettabile. Agli animalari vorrei far capire che se dovessero chiudere la caccia o stringerla ancor di più otterrebbero l'effetto contrario, buona parte di chi subisce si riscatterebbe con proprie azioni e scelte.

da io giustifico 27/09/2018 8.12

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Se il governo previo parere ISPRA( ci mancherebbe!) non farà leggi che permettano di arginare l'invasione del territorio da parte di alcune specie , alcune addirittura pericolose per l'uomo , il bracconaggio è destinato a crescere in maniera esponenziale. Basterebbe prendere esempio dal resto d'Europa ( vedi la nostra confinante Francia). Invece da noi Ministero dell'ambiente , ISPRA , e Associazioni ambientaliste continuano a perseguire una anacronistica , antiscientifica quanto pericolosa linea iperprotettiva.

da Pasquino 1 27/09/2018 8.03

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Sul numero degli animali morti ho dei dubbi ma il bracconaggio sta aumentando a dismisura in tutta Italia!

da Natan 27/09/2018 0.10

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Tutto qua'? Una pagina e mezza di sole parole vuote?.

da T el C 26/09/2018 23.16

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

ma...mai possibile pensare alla caccia... e non ai problemi seri?...ma l'informazione giornalistica ed televisiva sarebbe bene di non dare retta ad gente che non ha che dire...grazie

da il democratico civile.. 26/09/2018 22.24

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Ecco,adesso è arrivata la cavalleria FENAVERI & c., dai è ora di fare la nostra guerra, cercate di farci dare rispetto e dignità alla nostra passione! Parole al vento!!!

da s.g. 26/09/2018 21.03

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Cabina di regia, invece di starnazzare ai 4 gatti, perché non eravate presenti in parlamento? Loro agiscono, proclamano e si fanno sentire, voi cianciate quattro righe e fate pippa

da AAVV se le conosci le eviti 26/09/2018 20.33

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

A Sergio ....perché non te la sposi, è un ottimo partito.

da Italia libera 26/09/2018 19.59

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

FORZA BRAMBILLA!!!! BRAVA!!!!

da Sergio 26/09/2018 19.41

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Associazioni venatorie, svegliatevi, fate anche voi ricorso alla televisione negli orari di massimo ascolto e ai quotidiani nazionali, denunciando le panzane e la disinformazione interessata che hanno queste associazioni pseudo animaliste mà di fatto accattoni del 5x1000. Allora sì che avreste fatto l'interesse dei cacciatori e anche il vostro perchè avanti così non ci si può andare.OCCORRONO GLI ATTRIBUTI !!!

da bretone 26/09/2018 19.21

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Quando vi capacitate che dirlo solo sui blog di caccia non serve a niente è sempre tardi.

da jamesin 26/09/2018 19.02

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

LE AAVV FANNO SOLO FUMO E NIENTE ARROSTO,SONO ANNI CHE LE ASSOCIAZIONI ANIMAL AMBIENTALI CI MASSACRANO E LORO ORA FANNO FINTA DI ACCORGERSENE, PERCHè NON VANNO IN TELEVISIONE O SCRIVONO ARTICOLI SUI GIORNALI NAZIONALI ? CI PRENDONO IN GIRO SU BIG HUNTER MA DI REALE E CONCRETO NON HANNO MAI FATTO R MAI FARANNO PER QUESTO SONO ANNI CHE IO NON DO PIù I MIEI SOLDI A LORO ,SPERO CHE MOLI DI VOI SEGUANO IL MIO ESEMPIO

da GENNY 4 BOTT 26/09/2018 18.51

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Qualcuno abbia il coraggio di parlare chiaro. E' ORA CHE LE ASSOCIAZIONI VENATORIE SPENDANO UNA PARTE DEI LORO INGENTI CAPITALI PER DIFENDERE L'ONORABILITÀ DEI LORO ISCRITTI.

da Pasquino 1 26/09/2018 18.14

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

La notizia era stata pubblicata con un'immagine sbagliata. Ci scusiamo per l'inconveniente.

da Redazione BigHunter.it 26/09/2018 17.29

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Purtroppo è da troppo tempo che il mondo venatorio aspetta che le associazioni intervengano su queste false accuse, ecco perchè chiedo sempre ai cacciatori, e non alle associazioni, di fare quello che chiede il mondo ambientalista per quanto riguarda il controllo delle specie.- finita la caccia lasciamoli nel loro brodo e vediamo come se la cavano con i danni, non tanto quelli agricoli ma quelli sulle strade o nelle città come succede a roma e in tante altre.- Verranno da soli a chiedere aiuto come del resto già stanno facendo facendoci credere di darci una mano dandoci un gioco nuovo che però non è previsto dalla caccia e noi come sempre abbocchiamo rischiando anche il porto d'armi, ma contenti di aver aiutato i cittadini che fino a ieri ci davano degli assassini.-

da claudio 26/09/2018 17.16

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Ora cara cabina di regia a parte i proclami,voglio vedervi: Attivi, Pimpanti,Uniti,ma sopratutto CATTIVI CON DUE PALLE COSI' percorrete tutte le strade possibili per contrastare e denunciare, questi animalari/animalisti/anticaccia!!!!!!!! DA VOI IL POPOLO DEI CACCIATORI; SEBBENE CON BANDIERE DIVERSE ASPETTA SOLO QUESTO!!!!!!!!!!! cordialità

da Fucino Cane 26/09/2018 16.18

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Io invece non capisco chi fa disinformazione se la cabina di regia o il forum di Bighunter. Si evidenzia il logo della lega e si nasconde quello dei 5 stelle. Se il primo non è contro la caccia il secondo lo è e dimostrato ampiamente.Non vorrei si facesse pubblicità ai 5 stelle per scagionarli dallo loro responsabilità e mettere in cattiva luce la Lega.

da cacciatore 26/09/2018 15.50

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Condivido Lore64, condivido. Occorre sbuggiardare pubblicamente questi detrattori di professione, cosi come avrebbe dovuto fare ( e invece si è stato zitto ) Gasparri qualche sera fa dalla Palombelli quando un politico sbandierava il fatto che si potesse comperare un AK47 con una semplice e mail. E ora di farla finita e ribattare a tanta disinformazione con una informazione corretta. Sarebbe finalmente ora se non di vitale importanza parlare una voce unica nelle rappresentanze del mondo venatorio cosi come il settore armiero. Basta con la miope politica del nobile silenzio, quell'atteggiamento unito allo scellerato patto che ha generato la L 157 e di seguito la parcomania fuori controllo ha ridotto le cose allo stato attuale. Occorre che le nostre associazioni muovano finalmente le chiappe e facciano veramente opposizione a tutta questa campagna di disinformazione e odio.

da MarcoC 26/09/2018 15.24

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Condivido il tuo commento Lore64. Ai responsabili della cabina di regia ed al partito che in questo momento governa il paese dico e chiedo: cosa aspettate a denunciare a chi di dovere (magistratura?) le falsità dichiarate? Cosa aspettano infine le Associazioni venatorie ad acquistare spazi in TV o Giornali in difesa della caccia? Mica verranno a dirci che sono dei """poveracci"""

da Etrusco Toscano 26/09/2018 15.20

Re:Cabina di Regia "disinformazione senza fine"

Buonasera, tutto vero....però, se le ns. verità nessuno le argomenta mai sui mezzi di stampa e tv nazionali e ce le cantiamo solo tra di noi...penso che a poco serviranno.....pertanto, per come la vedo io le AAVV dovrebbero investire molto in comunicazione e interventi ad alto livello, altrimenti rischiamo di ritrovarci, come si suole dire..."becchi e bastonati"

da Lore64 26/09/2018 14.43