HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Friuli: chiusura anticipata per beccaccia, tordo e cesena? Sardegna: annullata la manifestazione dei cacciatori di sabato 21 FACE: gestire le specie sovrabbondanti in Europa, l'esempio delle oche Dallai (PD): serve Piano contro emergenza cinghiali GALLETTI: DA ISPRA OK A NUOVI STUDI PER CALENDARI CERTI DALLA PROSSIMA STAGIONE Sardegna, posticipo migratoria: Spano porta l'impegno di Galletti e dell'Ispra Neve: l'Atc di Benevento chiede la sospensione della caccia Vicenza: Enpa sospesa dai servizi di vigilanza venatoria Deroghe, storno e calendari: Bruxelles c'è Presidenza Parlamento UE: è il turno dell'Italia Sardegna, parla la Spano “nessun pregiudizio ideologico sulle date di chiusura” CCT: allarme immotivato chiusura caccia Toscana, la Regione conferma Cacciatori sardi sabato in piazza per il mancato posticipo Toscana, la caccia continua Gestione specie sovrabbondanti: dibattito al Parlamento Ue "l'esempio dell'oca" CCT: Cambio di marcia non più procrastinabile per la caccia toscana Berlato: sanzioni alte anche per chi spara vicino alle case Cristiano Di Pietro: "il Molise non modificherà il calendario venatorio" Piemonte: Tar rimanda decisione su riforma Atc a luglio 2017 Ispra e Legambiente presentano ASAP, progetto Life sulle specie invasive Piemonte: l'Assessore Ferrero presenta le modifiche sulle specie cacciabili (video) Chiusura anticipata: Galletti più prudente Fidc Brescia: i disagi del bonifico obbligatorio Riforma quadro aree protette: una proposta dai cacciatori Giammarco Spalletta, 24 anni " la caccia è la mia libertà" Disturbo venatorio in Veneto: Degani "mancato buonsenso, valuteremo impugnativa" Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi Revoca capanni lago d'Iseo, Fidc Bg "pressioni animaliste, a maggio la decisione del Tar" Sicilia: sospesa caccia alla beccaccia per neve Autonomia su specie e caccia nei parchi in Trentino: in vigore le nuove norme Veneto: multe fino a 3600 euro per chi disturba cacciatori e pescatori Chiarimento del Ministero sui richiami acquatici Proposta Berlato su disturbo alla caccia al voto in Consiglio Caccia tordi, dati ufficiali in Sicilia dicono sì al posticipo In Calabria bocciato l'appello animalista per anticipare la chiusura ai tordi Revocata autorizzazione ai capanni sul lago d'Iseo Sardegna: cacciatori in piazza se non ci sarà il posticipo a tordi e beccacce Caccia sospesa per neve. Ma la legge già lo prevede ARCICACCIA. CONTINUA LA QUERELLE CON LA TOSCANA Piombo: Emilia Romagna, divieto per le carni da cedere Aviaria: scatta il divieto per i richiami acquatici Cinghiale, caccia chiusa in Abruzzo. Ancora in discussione la nuova legge Toscana, controllo nutria dagli appostamenti fissi Calendario venatorio Abruzzo: ecco com'è cambiato Anuu, passo: "e le cesene stanno a... guardare" Proroga caccia cinghiale in Liguria: abbattimenti non sufficienti Emergenza cinghiali Abruzzo: Pepe incontra gli agricoltori I legali di Durnwalder e Erhard: "assolti dall'accusa di danno alle specie protette" Abruzzo: Fidc "subito nuovo calendario venatorio per estendere caccia ai tordi" Orso marsicano: Parco Nazionale, sinergia con mondo venatorio Piano faunistico Friuli: nuovo ricorso animalista Liguria: proroga per la caccia al cinghiale Caccia nelle aree contigue, ecco come cambierà per Federparchi Anuu "il 2016... in piume" Caccia a marmotte e stambecchi: condanna per Durnwalder Bracconaggio e M5S: Fidc Brescia sull'incontro in Regione Amiche di BigHunter, Elisa Mantovani: "la caccia è la mia ispirazione" Coldiretti Umbria: serve proroga caccia al cinghiale Parco Colli Euganei verso il vero contenimento dei cinghiali Pan: ok ad ampliamento soggetti abilitati all'inanellamento Fillon “per la caccia più Francia e meno UE” Gestione faunistica Veneto: ok a legge Berlato Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi


giovedì 12 gennaio 2017
    

Coldiretti Arezzo denuncia una situazione drammatica per i danni causati dagli ungulati su terreni coltivati e vigneti. “Se non si trovano rapide soluzioni lasceremo i nostri campi, non siamo qui per nutrire cinghiali, daini e lupi…. Ma per produrre per il mercato e per i cittadini”. Sono parole di un agricoltore al limite della disperazione: si tratta di Vanni Finocchi, che ha un’azienda di circa 150 ettari a Caprese Michelangelo, in °Valtiberina.

Non solo cinghiali che deastano le coltivazioni e vanificano gli sforzi delle semine. Per l’agricoltore la situazione è resa difficile anche dai lupi: “Due giorni fa ho avuto un vitello che è stato mangiato – spiega – e una vacca sbranata. Insomma, se non si trovano rapidamente soluzioni qui siamo costretti a chiudere e andare via”.

“Di fatto quasi ogni giorno riceviamo almeno una telefonata di un nostro agricoltore disperato per i danni subiti dagli ungulati – spiega il direttore di Coldiretti Arezzo, Mario Rossi – che danneggiano colture: occorre muoversi in fretta con modalità diverse dal passato attraverso le quali si guardi al risarcimento ma soprattutto ad un contenimento del numero degli ungulati, il tutto in un momento difficile per la nostra agricoltura, che ha visto anche il precipitare dei prezzi all’origine in particolare per il grano, con conseguenze gravissime visto che il prezzo è più basso dei costi sostenuti in campo”. “Coldiretti Arezzo – insiste Rossi – evidenzia quindi lo stato di esasperazione del mondo agricolo di fronte ad una gestione quantomeno poco oculata della fauna selvatica, che ha determinato un vero e proprio squilibrio dell’ecosistema”.

“Noi chiediamo a tutti i livelli istituzionali – spiega Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana e Arezzo – che si possano rendere veramente efficaci gli interventi, e riteniamo anche necessaria una diversa delimitazione delle aree non vocate alla presenza del cinghiale e di altri ungulati”.

“Occorre infatti tener presente – insiste Marcelli –  che in Toscana la concentrazione di cinghiali e altri ungulati è quattro volte superiore alla media nazionale. E’ la regione europea con il maggior numero di ungulati, inferiori solo ad alcune zone dell’Austri: se ne stimano complessivamente oltre 400 mila, con circa 200 mila cinghiali e altrettanti caprioli. A questi si aggiungono circa 8 mila daini e 4 mila cervi”.

“Appare assolutamente necessario a questo punto – conclude il presidente – che le autorità pubbliche a tutti i livelli debbano rendere al più presto efficaci le norme che possono consentire un’azione rapida ed incisiva e tutela del settore agricolo, ma anche del territorio, del paesaggio e dell’incolumità dei cittadini minacciata da scorribande, soprattutto di cinghiali, che hanno portato ai recenti gravi casi di incidenti stradali”.
 

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

ben gli sta hanno buttato fuori tutti i non residenti e hanno creato un feudo che si arrangino l'egoismo di questa provincia non ha pari spero che i lupi mangino di tutto e di più e gli ungulati vadano a magiare nel giardino di qualche presidente di atc!

da Abacus 13/01/2017 8.16

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

Condivido Mino51, che se lo risolvano loro il problema ungulati, anzi, auto sospensione degli abbattimenti di qualsiasi ungulato sull'intero territorio nazionale per un paio di anni, scommetto che poi si avrebbe molta più voce ai vari"tavoli"

da Luca Antonioni 12/01/2017 20.32

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

Quando vi mangeranno anche i piedi dei vostri tavoli allora forse capirete che la caccia può fare la differenza ! Siamo in attesa.

da jamesin 12/01/2017 13.52

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

Però che titolone!... Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi: Ma lasciate che i cacciatori caccino in serenità e il problema sparirà da solo e a costo zero. Ma il rovescio della medaglia cita..... Allora fateli pagari a chi è contrario alla caccia, dimenticavo la toscana è governata dalle solite ass.ven. blasonate e riconosciute!

da s.g. 12/01/2017 13.24

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

Il problema dei danni causati dalla specie Cinghiale non vuole essere affrontato in maniera efficace dallo Stato e dalle Regioni, mentre è di una estrema semplicità la sua risoluzione: basterebbe non assegnare le zone fisse alle squadre ed allungare il periodo di caccia; quando non veniva "gestito ".......... i cinghiali erano molto meno ed i danni "sopportabili" ..............

da BAX 12/01/2017 12.06

Re:Arezzo: è emergenza danni ungulati e lupi

Chiamate Ferrero da Torino saprà darvi buoni consigli, magari organizza una battuto con Zanoni la Brambilla e Galletti a far da battitore mandiamo wwf,lac,lav con altre onlus 5X1000 tipo UNA della federcaccia così il problema si risolve.

da mino51 12/01/2017 11.15