Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Sicilia, proposte modifiche a bozza calendario venatorioIn Spagna caccia già apertaRieti, protesta l'Atc per le limitazioni alla braccata Continua ricerca tortora, grazie a raccolta aliAl Game Fair la "Braccata rosa" delle cacciatriciBrescia: preapertura alla cornacchiaUmbria: Giunta propone preapertura 1 e 8 settembreFidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comuneMarche: Approvata caccia in deroga allo stornoBuconi plaude ad accordo Coldiretti - Fidc VenetoMoriglione e pavoncella. Plauso di Fidc alle RegioniFiumani (CPA) "Feltri venga a conoscere i cacciatori"Calendari venatori ancora in alto mareLombardia, il punto di Rolfi sul controllo dei cinghialiFidc ribadisce: "l'842 non si tocca!"Cassazione conferma condanna Lac per controlli su cacciatoriColdiretti Umbria chiede varo immediato Piano FaunisticoLa caccia corre sui socialBruzzone a Ministro Tria: ridurre Iva selvaggina da allevamentoCalendario Venatorio Toscana e specifiche provinciali. La deliberaDa Casalguidi il punto sulla difesa della caccia toscanaMarche: Giunta adotta Piano Faunistico Venatorio Umbria, sblocco Piano Faunistico salverà preaperturaLa stupidaggine avanzaToscana, le slide della conferenza regionale della cacciaFulcheris: Anlc Toscana lasciata sola sul posticipo al colombaccioCosto tessere, Cpa nazionale chiariscePuglia: nominati rappresentanti politici al Comitato venatorioToscana approva calendario venatorio. Commento CCTEmilia Romagna, i cinghialai si organizzanoAnticipazioni su calendario venatorio ToscanaLa caccia in Toscana e le prospettive per il futuro

News Caccia

Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori


giovedì 16 maggio 2019
    

 
 
La Confederazione Cacciatori Toscani ha tenuto un'assemblea a Rosignano (Li) per parlare dell'avviato iter di istituzione del Parco regionale dei Monti Livornesi. Al centro del dibattito le possibili prescrizioni relative alla  regolamentazione sia delle aree sottoposte al vincolo di Parco regionale che alle aree contigue.

La Confederazione si presenterà al confronto istituzionale chiedendo un incontro urgente all’Assessore Regionale dell’ Ambiente Federica Fratoni.
Di seguito riportati i punti centrali delle proposte che saranno sottoposte alla Regione:

  • Attenta revisione delle Aree Contigue individuate, al fine di limitare al massimo l’incidenza con l’esercizio venatorio. Il corridoio tracciato per collegare le due Aree protette dei Monti Livornesi, potrebbe essere oggetto di una attenta riperimetrazione, pur mantenendo integro l’aspetto di uniformità territoriale (non è detto che gli istituti Rete Natura 2000 debbano necessariamente essere parte integrante delle Aree Contigue). Tale revisione si rende opportuna, quanto necessaria, per evitare in zone altamente interessate dall’attività venatoria, le possibili forme di limitazione previste dall’art 11 della L.N. 394/91 dal Decreto 184/2007, criteri minimi uniformi per le misure di conservazione delle ZPS, ZSC dove all’art 5 comma 1 si prevedono una serie di misure inderogabili valide per tutte le tipologie di ZPS;


  • Precise garanzie all’interno del futuro regolamento di gestione, affinchè in dette aree contigue siano evitati effetti di ulteriore regolamentazione della caccia. In particolare dovranno essere garantite misure di salvaguardia rispetto a:

- Numero degli appostamenti fissi esistenti e possibilità di trasferimento della concessione per il futuro e/o della possibilità di variazione per tipologia;

- Mantenimento della caccia in braccata alla specie cinghiale e mantenimento delle competenze attuali affidate all’ATC nell’organizzazione dei distretti, e dell’organizzazione delle battute tramite assegnazione alle squadre di caccia;

- Accessi alle aree contigue garantiti a tutti i cacciatori iscritti all’ATC per le varie forme di caccia;

- No a limitazioni sui termini dell’attuale Calendario Venatorio Regionale sia in ordine ai tempi di caccia, che alle specie cacciabili ed alle forme di caccia.


  • A seguito della recente approvazione da parte del Ministero dell’Ambiente del Piano Lupo, attualmente depositato presso la Conferenza Stato Regioni, si presenta un nuovo potenziale pericolo per quanto attiene la caccia in braccata al cinghiale nelle aree contigue. Infatti, al punto azione 1.3 del Piano Lupo vengono previste forti limitazioni per l’esercizio della braccata nelle aree contigue ai Parchi Nazionali Regionali con una graduale estensione a tutte le aree critiche per la specie Lupo. Se tale impostazione del Ministero non sarà ribaltata dalle Regioni (Toscana in primis) in via indiretta, la caccia al cinghiale in braccata sarà nei fatti praticamente inibita in dette aree.


  • Garantire una rappresentanza costante del mondo venatorio nelle sedi di confronto con il futuro Ente di gestione del Parco. Il mondo venatorio al pari di quello agricolo dovrà essere parte integrante della comunità del Parco e avere titolo a partecipare alla vita del Parco ed alle scelte strategiche di natura gestionale e dei regolamenti.

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Il quarto punto mi piace molto... ?? Mi viene da ridere. Ah!Ah!Ah!Ah!Haaaaaa !

da jamesin 16/05/2019 21.47

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

G hahaha ma che sei un animalardo catanese? Hahaha fantastico termine etneo.

da Mah 16/05/2019 21.41

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Andate al poligono assassini di animali vastasi

da G 16/05/2019 20.13

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

I parchi sono un'occupazione para-militare degli ambientalisti: vogliono mettere il mondo sotto una campana di vetro, di cui loro vogliono essere i custodi.

da [email protected] 16/05/2019 18.02