Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Europee. Cacciatori al votoTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale FidcConfagricoltura: dal Tar toscano una sponda ai talebani animalistiEuropee. Anche Carlo Fidanza si impegna per la cacciaEuropee. Caroppo (Lega): restituire dignità ai cacciatori842. Botta e risposta tra Arci Caccia e FidcFidc contro M5S: "i cinghiali? Non sono nel contratto"M5S: spostamento deleghe caccia non è nei patti di governoIl Ministro Centinaio si pone come missione riportare la caccia al MipaaftSicilia. Basta parchi e divieti. La posizione unitaria del mondo venatorioUmbria, la giunta approva il calendario venatorio 2019-2020MASSIMO BUCONI ELETTO NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DELLA FIDCCalendari venatori. Ci vuole scienza e non ideologiaDanni sociali ed economici da fauna selvaticaEuropee, altri candidati favorevoli alla cacciaArci Caccia: Gallinella prende le distanze da abolizione 842Piano Faunistico Venatorio Umbria: le osservazioni di Fidc PerugiaCacciatori nelle scuole. Altri due esempi dalla ToscanaBaggio in Tribunale difende la sua passione per la cacciaCampomenosi (Lega): in Europa continuerò la battaglia sui KCFedercaccia: dalla Cia un segnale interessanteTg5, Brambilla e Berlusconi colpiscono ancoraCct: No allo snaturamento delle Zone di ripopolamentoParco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatoriDeroghe caccia. La Lombardia cambia strategiaSospensione braccata: sale la protesta degli agricoltori toscaniBruzzone in Senato sollecita modifiche a legge cacciaDa Fidc un no secco all'abolizione dell'842Sicilia, anticipata udienza Tar su calendario venatorioAtc Benevento sulla via del commissariamentoModifica legge caccia: ecco le proposte della CiaItalia prima con Pasqualetti al Campionato europeo di ChioccoloIl volo record del croccoloneCaccia al rifiuto. Nel senese in 3 mila a pulire i boschiCassazione: lecito addestrare cani con richiami acusticiEuropee, Comi ed altri amici della cacciaArci Caccia: più danni dopo stop controllo in braccata in Toscana Bertacchi alla guida di Fidc LombardiaMarco Salvadori nuovo Presidente Fidc ToscanaAssociazioni Venatorie firmano impegno per l'ambienteToscana, sospesa braccata per controllo cinghialeMaullu: "sciagurato ddl Cinque Stelle si accanisce contro i cacciatori"Causa alla Corte di Giustizia Ue sulla caccia al lupoLupo? In Svizzera si vuole facilitare l'abbattimentoRiconfermati Presidenti Atc peruginiCaretta (FdI) Respingeremo attacco ideologico del M5SLa Lega reagisce. Bruzzone "la caccia non si tocca"In Puglia mobilità venatoria gratuita per la migratoriaLiguria, posticipata apertura caccia cinghialeCCT: "M5S attacca caccia pubblica"Cabina di Regia: dai 5 Stelle un nuovo attacco alla cacciaNella Proposta di Legge "Tutela Animali" anche l'abrogazione dell'842CCT: Pulizia ambiente. Ecco l'impegno dei cacciatori Ministri M5S presentano legge contro maltrattamento animaleUn altro defibrillatore donato dai cacciatoriFACE lancia campagna #Vote4HuntingCon il contributo Fidc una laurea sulla beccacciaBrambilla ancora prima assenteista in ParlamentoA Bergamo il 13° concorso di cucina con selvaggina cacciata CCT commenta rapporto Onu sulla biodiversitàFidc Umbria al rinnovo con una lista unitariaFidc sulla difficile situazione della caccia in CalabriaMolise, nuovo disciplinare caccia cinghialeRinnovo Presidenza Federcaccia: presentata lista BuconiNuova sede CCT in Val d'ElsaFACE: le nuove sfide per la caccia e la biodiversitàMarco Bruni rimane alla guida di Federcaccia Brescia Fidc Bg: Su specie problematiche serve intervento nazionaleCalabria: è protesta sulla gestione del cinghialeA Caccia Village incontro con Gallinella su modifica della 157/92Fidc Grosseto: il nuovo Presidente è il trentenne SenseriniCalendario Venatorio Toscana: le osservazioni di Arci CacciaSpagna, leader dei cacciatori candidato alle europeeEuropee: volano fendenti tra Comi e FiocchiIn UK proibito il controllo di specie problematicheLatina, iscrizione Atc solo on line. Protestano le associazioniEmilia Romagna approva nuovo Piano volpeLiguria, proposta modifica calendario caccia cinghialeCabina Regia venatoria, manifesto elezioni EuropeeAtc Firenze Nord Prato: cambio della guardiaTrento, ricorso animalista contro abolizione comitato cacciaRinnovi degli Atc, Federcaccia Perugia sostiene presidenti uscentiSpopola "Colpi", esilarante parodia sulla cacciaInterrogazione Bruzzone contro Parco IbleiBolzano: l'incremento degli ungulati minaccia la ricrescita della forestaFidc Brescia risponde agli attacchi su roccoli e derogheMichele Bornaghi, 36 anni, nuovo Presidente Fidc BergamoTrento: ok a nuovo Calendario Venatorio

News Caccia

Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori


giovedì 16 maggio 2019
    

 
 
La Confederazione Cacciatori Toscani ha tenuto un'assemblea a Rosignano (Li) per parlare dell'avviato iter di istituzione del Parco regionale dei Monti Livornesi. Al centro del dibattito le possibili prescrizioni relative alla  regolamentazione sia delle aree sottoposte al vincolo di Parco regionale che alle aree contigue.

La Confederazione si presenterà al confronto istituzionale chiedendo un incontro urgente all’Assessore Regionale dell’ Ambiente Federica Fratoni.
Di seguito riportati i punti centrali delle proposte che saranno sottoposte alla Regione:

  • Attenta revisione delle Aree Contigue individuate, al fine di limitare al massimo l’incidenza con l’esercizio venatorio. Il corridoio tracciato per collegare le due Aree protette dei Monti Livornesi, potrebbe essere oggetto di una attenta riperimetrazione, pur mantenendo integro l’aspetto di uniformità territoriale (non è detto che gli istituti Rete Natura 2000 debbano necessariamente essere parte integrante delle Aree Contigue). Tale revisione si rende opportuna, quanto necessaria, per evitare in zone altamente interessate dall’attività venatoria, le possibili forme di limitazione previste dall’art 11 della L.N. 394/91 dal Decreto 184/2007, criteri minimi uniformi per le misure di conservazione delle ZPS, ZSC dove all’art 5 comma 1 si prevedono una serie di misure inderogabili valide per tutte le tipologie di ZPS;


  • Precise garanzie all’interno del futuro regolamento di gestione, affinchè in dette aree contigue siano evitati effetti di ulteriore regolamentazione della caccia. In particolare dovranno essere garantite misure di salvaguardia rispetto a:

- Numero degli appostamenti fissi esistenti e possibilità di trasferimento della concessione per il futuro e/o della possibilità di variazione per tipologia;

- Mantenimento della caccia in braccata alla specie cinghiale e mantenimento delle competenze attuali affidate all’ATC nell’organizzazione dei distretti, e dell’organizzazione delle battute tramite assegnazione alle squadre di caccia;

- Accessi alle aree contigue garantiti a tutti i cacciatori iscritti all’ATC per le varie forme di caccia;

- No a limitazioni sui termini dell’attuale Calendario Venatorio Regionale sia in ordine ai tempi di caccia, che alle specie cacciabili ed alle forme di caccia.


  • A seguito della recente approvazione da parte del Ministero dell’Ambiente del Piano Lupo, attualmente depositato presso la Conferenza Stato Regioni, si presenta un nuovo potenziale pericolo per quanto attiene la caccia in braccata al cinghiale nelle aree contigue. Infatti, al punto azione 1.3 del Piano Lupo vengono previste forti limitazioni per l’esercizio della braccata nelle aree contigue ai Parchi Nazionali Regionali con una graduale estensione a tutte le aree critiche per la specie Lupo. Se tale impostazione del Ministero non sarà ribaltata dalle Regioni (Toscana in primis) in via indiretta, la caccia al cinghiale in braccata sarà nei fatti praticamente inibita in dette aree.


  • Garantire una rappresentanza costante del mondo venatorio nelle sedi di confronto con il futuro Ente di gestione del Parco. Il mondo venatorio al pari di quello agricolo dovrà essere parte integrante della comunità del Parco e avere titolo a partecipare alla vita del Parco ed alle scelte strategiche di natura gestionale e dei regolamenti.

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Il quarto punto mi piace molto... ?? Mi viene da ridere. Ah!Ah!Ah!Ah!Haaaaaa !

da jamesin 16/05/2019 21.47

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

G hahaha ma che sei un animalardo catanese? Hahaha fantastico termine etneo.

da Mah 16/05/2019 21.41

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Andate al poligono assassini di animali vastasi

da G 16/05/2019 20.13

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

I parchi sono un'occupazione para-militare degli ambientalisti: vogliono mettere il mondo sotto una campana di vetro, di cui loro vogliono essere i custodi.

da [email protected] 16/05/2019 18.02