Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Referendum caccia, ci risiamoTorna concorso fotografico Fidc "A caccia di scatti"Rettifica della Regione Emilia Romagna sugli orari di cacciaLiguria: Presidente Piana e Assessore Scajola alla Festa del Cacciatore Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilita

News Caccia

La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze


giovedì 23 maggio 2013
    
Legge Toscana bocciata dalla Consulta La Consulta ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 7 della legge n.20 del 10 giugno 2002 della Regione Toscana (calendario venatorio) nel testo vigente prima della sua sostituzione intervenuta con la legge di manutenzione nel 2012, nonchè del comma 12 dell'articolo 28 (tesserino venatorio), anch'esso nella forma prevista prima della riforma del giugno 2012.

Anche se queste norme sono state abrogate e modificate successivamente, i giudici della Corte fanno notare che "perchè il calendario venatorio è stato adottato con legge anzichè con regolamento", su di esso non può influire l'abrogazione intervenuta. Il ricorso (partito dalla Lav) si basa su un atto della Giunta provinciale riferito all'annata 2010 2011, periodo in cui erano ancora in vigore le norme dettate all'articolo 7 dai commi 5 (che permetteva l'anticipo per la caccia al cinghiale al primo ottobre) e 6 (che prevedeva la possibilità di cacciare anche su terreni coperti da neve gli ungulati) e sul tesserino venatorio. Come è stato più volte affermato dalla stessa Corte Costituzionale, infatti, "ove un determinato atto amministrativo sia stato adottato sulla base di una norma poi abrogata "la legittimità dell'atto deve essere esaminata in virtù del principio tempus regit actum, con riguardo alla situazione di fatto e di diritto, esistente al momento della sua adozione".

La Corte ha ritenuto fondata anche la questione relativa all'approvazione del calendario venatorio con legge regionale, anzichè con un atto amministrativo. Interpretando l'intenzione del legislatore, la Corte sostiene infatti che, prescrivendo l'acquisizione obbligatoria del parere Ispra, abbia esplicitato la natura tecnica del provvedimento e quindi, implicitamente, anche il divieto di impiegare la legge-provvedimento (fatto questo, già oggetto delle analoghe sentenze n. 20 del 2012; n. 105 del 2012, n. 116 del 2012, n. 310 del 2012).

Fondata per la Consulta anche la questione relativa all’art. 28, comma 12, della legge regionale n. 3 del 1994, nel quale si stabiliva che «nelle aziende agrituristico venatorie non è necessario il possesso del tesserino per l’esercizio dell’attività venatoria» (comma poi abrogato). La Regione, ed analogamente anche Eps (ente produttori selvaggina) nell’eccepire l’infondatezza della questione, si è difesa sottolineando che nelle aziende agrituristico venatorie viene cacciata senza limiti giornalieri selvaggina immessa, proveniente da allevamento, perciò non sottoposta al regime di controllo tipica all'esercizio della caccia. Per la Corte l’argomento è privo di consistenza "perché il tesserino venatorio non ha solo la funzione di consentire una verifica sulla selvaggina cacciata, ma ha anche una più generale funzione abilitativa e di
controllo, come si desume innanzi tutto dall’art. 12, comma 12, della legge n. 157 del 1992".

 Vai al testo della sentenza

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

l'unico problema della caccia rimane sempre e solo il cinghiale!! ma se lo vogliamo cacciare tutto l'anno perchè dannoso, perchè consentirlo solo alle squadre? che sono più belli? caccia libera per tutti e per tutte le specie!! e comunque quando dovete "regolamentare" non vi dimenticate delle altre specie.

da gm3 24/05/2013 16.03

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

Nicola tenerselo stretto dopo che per più volte la Corte Costituzionale ha detto che i calendari in legge sono incostituzionali....certo magari i politici lombardi faranno finta di nulla ma sta pure tranquillo che il prossimo ricorso alla Corte sarebbe cmq sicuro. Tanto vale sistemare immediatamente le cose con serietà.

da Pino 24/05/2013 9.52

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

tranq....e se fossero qst i mali @:) importante è ripartire con l'attività venatoria !

da sesto 24/05/2013 9.04

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

Pino, intendevo per legge. Rimane quello lombardo, tenetelo ben stretto, ora son problemi, se non fosse più possibile un domani sarebbero cazzi!!!!!

da Micheloni Nicola 24/05/2013 8.55

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

Hai ragione ma avevo le tre pagine aperte e mi sono sbagliato la volevo scrivere su quella di Salvadori, poi mi sono accorto di avere sbagliato...... Posso essere perdonato?

da Micheloni Nicola 24/05/2013 8.50

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

Nicola il calendario venatorio lombardo non è triennale ma bensì è sempre quello dal 2004 (visto che la legge che lo stabilisce è ancora in vigore)..oltretutto si riferiva anche a un PFV scaduto. Da lombardo sono curioso di vedere cosa inventeranno i nostri soloni in regione per sistemare la cosa.

da Pino 24/05/2013 8.50

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

3 copia/incolla.... un pò di fantasia per favore !!!!

da sesto 24/05/2013 7.50

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

La Toscana era rimasta ormai l'unica regione assieme alla Lombardia a potersi permettere, per motivi tempistici, un calendario venatorio triennale, diciamo vecchio stampo. Tutti hanno goduto di questa immunita', me compreso,( in quanto caccio in un atc toscano ), e compreso gli amministratori che facevano la ruota, pavoneggiandosi di tanto prestigio. Tutti pero' sapevano che la spada di Damocle era lì, pronta a colpire ed oggi ha affondato il colpo. Nulla di strano, si fa un calendario venatorio con atto amministrativo, si motivano bene le scelte, le specie, i tempi di caccia e si aspettano i vari ricorsi degli ambientalisti. Unico problema è la tempistica, se il calendario esce dopo giugno, i ricorsi e le sospensive arrivano in pieno passo. Un sincero in bocca al lupo a tutti.

da Micheloni Nicola 23/05/2013 20.21

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

Gradirei leggere i commenti dei vari Soloni che allora salutarono la L. 157/92 come la miglior legge per la gestione dell'ambiente e della caccia. Mi riferisco a FIDC, ANUU, Enalcaccia etc. etc.

da Ieri, oggi e sempre liberi fruitori delle ricchezze che la natura ci offrea 23/05/2013 19.15

Re:La Consulta boccia anche la Toscana su calendario venatorio e competenze

In tutta Europa si caccia il cinghiale tutto l'anno e con la neve, cosa parla il partito della LAV sono una massa di idioti e incompetenti

da Piero 23/05/2013 16.46