Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Schede Fucili | Cartucce | Prove | Codice di sicurezza | Libri | Pallini d'acciaio |
  Cerca

Le Prove

Benelli Montefeltro


lunedì 15 settembre 2008
    

Azienda Produttrice: Benelli

Nome Modello: Montefeltro

 

 

 

 

Caratteristiche Tecniche: semiautomatico con chiusura geometrica a svincolo inerziale, otturatore rotante.

Peso: 2700 grammi.

Modello Calibro Camera Camera Bindella

Strozzature

Lunghezza Canne
(mm) (mm) (mm) (cm) (in)

Montefeltro

20

70/76

 

 6x6

 Varichoke o fisse

 61 - 70

 

 

Titolo:

La prova di funzionamento.

 

Frutto di una costante ricerca, il Montefeltro calibro 20 nasconde nelle sue linee volutamente semplici un concentrato di tecnica ed ergonomia che danno vita a un fucile versatile e di sostanza. È uno dei «classici» del catalogo Benelli, un semiautomatico apprezzato e diffuso fra tanti appassionati, che possono da qualche tempo disporre anche di questa versione calibro 20. È bene sottolineare che la versione in calibro 20 non si basa su un adattamento di misure e parti del 12, ma nasce e si sviluppa come progetto a se stante, con ogni componente pensato espressamente. Ne guadagna la linea, perfettamente proporzionata, ma anche il funzionamento e la maneggevolezza del fucile. Il cuore è quello classico Benelli, basato sull’ otturatore rotante e la chiusura geometrica a svincolo inerziale. La versatilità, grazie alla gamma di canne disponibili, la qualità costruttiva e le indubbie doti estetiche anche nella versione più semplice - ma accanto al Montefeltro troviamo il Duca di Montefeltro, che si distingue per legni di qualità superiore e per la carcassa fotoincisa - ne fanno un acquisto sicuro, sia per il neofita, che per il cacciatore più smaliziato.

Nome storico dei prodotti Benelli, il Montefeltro è stato il primo semiauto a montare il nuovo sistema che sarebbe poi diventato lo standard dei semiauto della Casa di Urbino. A caccia si dimostra un “fioretto” imbattibile per velocità di salire alla spalla e di ritrovarsi in mira, micidiale sia sul fagiano sottoferma del cane che magari allo spollo ai tordi o alle allodole. Elegante e preciso.

 
Voto ottenuto: 10
 

 
 

 

Leggi le altre prove