Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Schede Fucili | Cartucce | Prove | Codice di sicurezza | Libri | Pallini d'acciaio |
 Cerca
Un po' di balistica
gen14


14/01/2019 15.21 

 
 
Cari lettori di Bighunter.it, per prima cosa colgo l’occasione per augurare a ciascuno di voi un felice 2019.

Recentemente abbiamo parlato delle cavità lasciando in sospeso le schegge ed i rimbalzi.

Oggi parleremo delle prime, il cui comportamento balistico è piuttosto semplice.

Innanzitutto diciamo che si intende per scheggia ciascuna parte di un proiettile che abbia una massa inferiore ad un terzo della massa iniziale dello stesso, fino a quel valore, infatti, possiamo ancora considerare il tutto come una porzione di proiettile che ha subìto una rottura.

Nulla questio in tutti quei casi in cui il proiettile penetra nel target e compie tutto il suo tragitto, rimanendo integro indipendentemente dal procedere lineare, come nella maggior parte dei tramiti da proiettile/i a bassa velocità, o dal suo ribaltamento, tipico di quelli ad alta velocità.

Come sappiamo alcuni proiettili nascono per subire una frammentazione, in altri, invece, quest’ultima è casuale e può dipendere da molti fattori.

La formazione di schegge da proiettili che non nascono appositamente per frammentarsi, capita più di frequente con l’utilizzo di palle ramate o blindate; queste possono perdere il loro rivestimento, che si separa dal nucleo di piombo, al momento dell’impatto sia nel selvatico che su bersagli diversi (pensiamo ad un tiratore sportivo che colpisce un target di metallo o ad un colpo finito accidentalmente su una parete rocciosa o su un cartello della segnaletica stradale!).

Anche le palle di piombo nudo e il cuore di piombo delle camiciate possono, in determinate situazioni, generare schegge più o meno grandi.



Una volta prodottesi le schegge si muovono all’interno del target in maniera autonoma.

Possiamo certamente paragonare l’effetto delle schegge sul selvatico a quello dei pallini, anche se il percorso di questi ultimi, ed il tramite corrispondente, risulterà più regolare a causa della forma grossomodo sferica e della densità sezionale costante.

Il foro che viene generato, infatti, sarà massimo nel punto in cui la scheggia si genera o penetra e diminuirà progressivamente fino all’arresto della scheggia al termine del suo viaggio intracorporeo.

Le schegge, che potranno presentare forme molto irregolari, tenderanno nei primi istanti del percorso a ruotare e a mostrare la faccia più larga nella direzione del moto.

La forma della scheggia quindi influenzerà la sua capacità penetrativa.

Com’è facilmente intuibile, a parità di massa ed energia cinetica posseduta, la scheggia più irregolare e “piatta” genererà una cavità maggiore fin dall’inizio del percorso ma percorrerà un tragitto più breve, raramente lineare, rispetto ad un’altra più tondeggiante che creerà un tramite più sottile ma più lungo; entrambe potranno essere rinvenute posizionate nel tessuto, per così dire in ordine sparso, ben lontane dal proiettile-madre.

Interessante è invece studiare il moto delle schegge d’osso prodotte dall’impatto del proiettile.

Cosa succede, quando il proiettile colpisce un osso, lo frantuma o lo scheggia determinando la produzione di schegge ossee? Il comportamento, nell’attraversamento dei tessuti, sarà lo stesso tenuto dalle schegge metalliche?

Ricordiamo che il movimento delle schegge metalliche all’interno del corpo è determinato dalla loro energia cinetica, che altro non è che il residuo dell’energia del proiettile dal quale provengono.

Il loro comportamento è alla base di uno dei più grossolani errori che vengono commessi in consulenze tecniche medico-legali che trattano di tramiti balistici.

Molto spesso, infatti, si legge che anche i frammenti di ossa si comportano alla stregua di “proiettili secondari”, ossia dopo aver “assorbito” l’energia proveniente dall’impatto con il proiettile, diventano essi stessi “schegge” in grado di avere autonomo effetto lesivo.

Se le schegge di osso non ricavano la loro energia da quella posseduta dal proiettile, come possiamo spiegare che, in sede di verifica, spesso si ritrovano anche loro posizionate nei tessuti, a volte distanti dal luogo di origine dell’impatto?

Di nuovo dobbiamo ringraziare i simulatori balistici per essere venuti in nostro soccorso.

Posizionando delle ossa sintetiche all’interno della nostra gelatina balistica e generando delle schegge di osso è stato possibile dimostrare dove si annidava l’errore.

Come abbiamo già evidenziato, al momento dell’impatto, in particolar modo con proiettili ad alta velocità, nel tessuto corporeo si creano due cavità differenti, la permanente e la temporanea.

I nostri frammenti di osso in realtà si muovono nel corpo, trascinati dall’onda pressoria, proprio all’interno della cavità temporanea mentre questa si sta formando e rimangono bloccati là dove sono giunti nel momento in cui quest’ultima imploderà richiudendosi su sé stessa …dando appunto l’impressione (errata!) che si siano mossi grazie all’energia trasferita loro dal proiettile, comportandosi appunto come “proiettili secondari”.








Tags:

Tuo Nome:
Your email:
(Optional) Email used only to show Gravatar.
Your website:
Titolo:
Commento:


162.158.78.32
Aggiungi un commento  Annulla 

5 commenti finora...

Re: Schegge e non schegge

qua ci uole gente esperta per dar consigli.

da Farlowe  13/03/2019 9.07

Re: Schegge e non schegge

per Fabio "Grazie per l'argomentazione..interessante sempre conoscere di balistica.
Del resto non si trovano così facilmente spiegazioni di questo tipo."

grazie a Lei

da Raffaella Sorropago  23/01/2019 22.40

Re: Schegge e non schegge

Grazie per l'argomentazione..interessante sempre conoscere di balistica.
Del resto non si trovano così facilmente spiegazioni di questo tipo.

Saluti e buona serata

da Fabio  22/01/2019 20.33

Re: Schegge e non schegge

per Silvester: "adesso che lo so mi sento meglio"

Finalmente una buona notizia, sono certa che come me anche migliaia di lettori di Bighunter fossero in ansia per la sua salute!!
Spero anche che le cali la febbre...quando è alta non ci permette di essere lucidi e ci fa scrivere certe sciocchezze ;)
Le auguro una buona serata

da Raffaella Sorropago  21/01/2019 0.30

Re: Schegge e non schegge

adesso che lo so mi sento meglio

da silvester  17/01/2019 12.42
 
Blog_List
 
New_Blog
Devi aver effettuato l'accesso ed avere il permesso per creare o modificare un blog.
 
Search_Blog
 
Blog_Archive
Archivio
<aprile 2019>
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293012345
Mensile
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007