Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniSicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaArci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Emergenza cinghiali Roma. Ancora nessun interventoOk definitivo in Molise a Calendario Venatorio 2019 - 2020Sicilia, Bandiera "su calendario venatorio abbiamo fatto il possibile"Umbria: Wwf denuncia consiglieri che hanno votato Piano faunisticoSardegna: mozione Piras per pareri tecnici sulla faunaA San Giovanni Val D'Arno assemblea CCT su calendario venatorioIl calendario venatorio siciliano delude le aspettative

News Caccia

Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia


giovedì 12 aprile 2018
    
 
 
Ha voluto subito mettere le cose in chiaro Floriano Massardi, sindaco e presidente della sezione di Federcaccia di Vallio Terme, e neo consigliere per la Lega in Regione Lombardia. Durante la sua presentazione al Consiglio Regionale, Massardi ha parlato di caccia.

Eccolo in versione integrale:

"Potrei parlarvi dei tanti problemi che attanagliano le piccole realtà come quella che sto amministrando ma altri colleghi hanno affrontato questo argomento meglio di me. Tra le peculiarità della mia terra ce n’é una di cui voglio parlarvi e per la quale in aula avrò meno amici: l’attività venatoria. Sono cacciatore da quando ho compiuto la maggiore età, ho sempre accompagnato a caccia mio padre fin da piccolo e pratico con passione la madre di tutte le nostre cacce: la caccia da appostamento fisso.
Per un bresciano la caccia è un’attività normale, soprattutto se abiti nelle valli. Considerate che al mio paese Vallio Terme, di cui sono Sindaco, su 1.400 abitanti ci sono oltre 120 cacciatori….
Nei secoli l’attività venatoria, specialmente agli uccelli, è stata una valida integrazione alla povera dieta della gente comune. Nei roccoli si catturavano gli uccelli come già facevano i romani, con l’ausilio delle reti, con i quali si faceva poi il tradizionale spiedo. Brescia e le sue valli sono una formidabile linea di passaggio di correnti migratorie di svariate specie di uccelli. Lo sapevano bene gli abitanti della mia terra fin dalla notte dei tempi e hanno costellato il nostro territorio di roccoli e poi, con l’avvento delle armi da fuoco, di capanni. Ancora oggi a Brescia quelli regolarmente autorizzati sono circa 10.000 e più di 7.000 i praticanti di questa forma di caccia.
La caccia ha contraddistinto toponimi, modi di dire, abitudini, anche il territorio: in Italia dire Brescia è dire caccia non solo grazie alle nostre aziende armiere, ma anche per il gran numero di cacciatori in attività che, pur se inesorabilmente in calo, sono ancora più di 20.000.
Dove c’è un capanno il bosco è pulito, c’è un sentiero percorribile che porta ad esso. Dove c’è un roccolo c’è un giardino, una cattedrale verde maestosa. Dove c’è un cacciatore c’è un presidio del territorio, c’è conoscenza di un bene prezioso come l’ambiente ma soprattutto dove c’è un cacciatore l’ambiente non è abbandonato ma è vissuto ogni giorno.
Il governo Renzi ha vietato il commercio di uccelli che i ristoranti bresciani utilizzavano nello spiedo: centinaia di ristoranti, soprattutto nelle valli hanno subito un duro colpo economico e con loro un indotto non da poco. Il governo Renzi ha chiuso i roccoli che grazie alle Provincie cedevano ai cacciatori gratuitamente i richiami vivi cancellando con una firma secoli di storia. Già da qualche anno si è rinunciato all’applicazione del regime di deroga per il prelievo di alcune specie rendendo di fatto quasi impossibile la continuazione della caccia alla piccola
migratoria. A tal proposito invito l’assessore competente Rolfi ad inviare a ISPRA (ricordo che il termine ultimo è il 30 aprile) la richiesta formale di parere per l’applicazione di tale regime.
Si vuole cancellare una cultura secolare, una caratteristica della terra bresciana che ci appartiene. La Lega è stata votata anche da tanti cacciatori che vedono nel nostro movimento l’unica forza politica baluardo a difesa dell’attività venatoria in difesa delle nostre tradizioni e delle nostre radici culturali, religiose ed economiche.
Credo che Regione Lombardia possa ridare giustizia, a questa categoria che pratica una passione, prevista dal nostro sistema normativo, che può non piacere a tutti ma è lecita e soprattutto è bresciana. In città a Brescia, a fianco del teatro Grande, è stata aperta una pasticceria per cani. A Natale nelle vetrine facevano bella mostra di se
confezioni di Candoro e Canettone; non condivido questo animalismo sfrenato ma nonostante questo non lo combatto con ingiurie e con infamie, lo accetto, lo ignoro e passo oltre.
La caccia a Brescia è motore economico. I cacciatori oggi investono ingenti risorse nella ricerca scientifica. Gli Ambiti Territoriali di Caccia e i Comprensori Alpini non provvedono solo ai ripopolamenti e alla stesura dei piani di prelievo ma investono centinaia di migliaia di euro in miglioramenti ambientali. I progetti di eradicazione di specie infestanti come la nutria o il piccione torraiolo vedono nei cacciatori i principali attori come sempre ai cacciatori si ricorrere per i piani di contenimento dei cinghiali.
La Regione dovrà farsi carico di difendere le tradizioni venatorie ma anche sostenere progetti di riqualificazione di habitat, in pianura come in montagna, oppure incentivare quanti vogliono reintrodurre pratiche di coltivazione più sostenibili, soprattutto in montagna, riportando magari colture autoctone, perché dove c’è l’uomo c’è fauna selvatica mentre dove l’ambiente è abbandonato non sopravvive nulla. Buon Lavoro Presidente, buon Lavoro Consiglieri!".

Leggi tutte le news

7 commenti finora...

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Forse questa è la volta buona che riusciamo a cambiare in meglio la caccia in Lombardia!!! Visto che nel consiglio regionale vi sono diversi consiglieri cacciatori provenienti da province diverse. Auguri a tutti questi di un buon lavoro!!!

da Il Nibbio 14/04/2018 1.36

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Gran persona e gran discorso!

da Angelo biondo 13/04/2018 13.45

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Complimenti Massardi un augurio da Lumezzane

da Gennaro da Lumezzane 12/04/2018 22.20

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Ero sicuro del mio voto, esordire in questo modo fa stare bene

da Valsabbino 12/04/2018 21.39

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Sei un mito Massardi così che si parla la VALLESABBIA È CON TÈ W LO SPIEDO....fiero di essere cacciatore

da Ak 12/04/2018 20.42

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Chi comincia bene è a metà dell'opera...l'altra metà sono i fatti che dovrà mettere in campo il suo collega (e della stessa provincia) di partito e Assessore con delega alla caccia Fabio Rolfi

da leonida 12/04/2018 18.14

Re:Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la caccia

Grazie Massardi per aver parlato di caccia nei posti che contano sono sicuro che farai un buon lavor0 per noi cacciatori se durante la legislatura avresti bisogno siamo a disposizione

da zubbiani g lumezzane 12/04/2018 17.40