Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urneEuropee: netta vittoria per la Lega. Animalisti allo 0,6%In Liguria all'esame nuovo regolamento su richiami viviTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaEuropee. Cacciatori al votoIl Botswana reintroduce la caccia agli elefantiCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale Fidc

News Caccia

Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92


giovedì 12 aprile 2018
    

 
 
E' stato pubblicato nelle ultime ore il testo del Progetto di Legge di riforma della legge 157/92 depositato il 23 marzo scorso dal deputato di Fratelli d'Italia Edmondo Cirielli. Il testo, tra le altre cose propone  “una programmata mobilità venatoria nella caccia ai migratori, autorizzando il prelievo venatorio alle specie migratorie in tutto l'ambito regionale”; l'allungamento del periodo di caccia ad alcuni migratori in rispetto delle tradizioni locali e in adeguamento a ciò che avviene in altri paesi europei; consentire alle Regioni una certa libertà di dimensionare e di gestire, secondo le proprie esigenze, le unità territoriali di gestione, il riordino delle funzioni dell'Ispra.

Ecco nel dettaglio le modifiche proposte:

L'articolo 1 modifica l'articolo 1 della legge n. 157 del 1992, precisandone le finalità, che sono volte ad assicurare sul territorio nazionale la tutela, la conservazione e la gestione degli habitat naturali e delle risorse faunistiche, con particolare riferimento alla fauna selvatica migratoria, considerata risorsa della comunità internazionale.
L'articolo 2 abroga il comma 4 dell'articolo 4 della legge n. 157 del 1992, per armonizzare il testo della legge alle previsioni inserite nell'articolo 3.
L'articolo 3 modifica l'attuale disciplina dei richiami vivi, contenuta nell'articolo 5 della legge n. 157 del 1992, affidando alle regioni e alle province autonome di Trento e di Bolzano il compito di gestire il patrimonio di richiami vivi, sia di cattura sia di allevamento, per l'attività venatoria da appostamento, e abroga le precedenti disposizioni in materia di autorizzazione per gli appostamenti fissi.
L'articolo 4 prevede il riordino, mediante apposito decreto legislativo, dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), di cui all'articolo 7 della legge n. 157 del 1992, allo scopo di rafforzarne le funzioni di organo di consulenza tecnico-scientifico per lo Stato, le regioni e gli enti locali nel settore faunistico-ambientale.
L'articolo 5 sostituisce l'articolo 9 della legge n. 157 del 1992, delineando in modo esplicito e con precisione le competenze attribuite alle regioni dal nuovo articolo 117 della Costituzione.
L'articolo 6 sostituisce l'articolo 10 della legge n. 157 del 1992, snellendone i contenuti, pur nella sostanziale conferma della destinazione del territorio agro-silvo-pastorale, attraverso la pianificazione faunistica, la conservazione del patrimonio naturale, degli ecosistemi e la gestione delle risorse faunistiche. Le percentuali di destinazione territoriale (protezione della fauna selvatica, strutture a gestione privata, attività venatoria programmata) ricalcano quanto già previsto dalla legge n. 157 del 1992, anche se effettuano una ripartizione del territorio più specifica e puntuale.
L'articolo 7, a modifica dell'articolo 12 della legge n. 157 del 1992, chiarisce con maggiore puntualità la definizione di attività venatoria in modo da eliminare i numerosi contenziosi interpretativi creatisi in sede di applicazione della vigente normativa.
L'articolo 8 modifica il comma 1 dell'articolo 13 della legge n. 157 del 1992, elencando i mezzi consentiti per l'esercizio dell'attività venatoria, ed abroga il comma 2 del medesimo articolo.
L'articolo 9, nel sostituire l'articolo 14 della legge n. 157 del 1992, prevede una diversa gestione della fauna selvatica stanziale rispetto a quella migratoria, anche attraverso l'attivazione, da parte delle regioni, di unità territoriali di gestione (UTG) le cui dimensioni e modalità di gestione saranno affidate alle regioni stesse e alle province autonome di Trento e di Bolzano, nel rispetto delle competenze attribuite loro dalla Costituzione. L'articolo 14-bis prevede, poi, le modalità di accesso alle nuove UTG.
L'articolo 10 abroga l'articolo 15 della legge n. 157 del 1992 per armonizzare il testo della legge con le previsioni inserite nell'articolo 9.
L'articolo 11 modifica l'attuale disciplina delle strutture a gestione privata, di cui all'articolo 16 della legge n. 157 del 1992, prevedendo, tra l'altro, che all'interno della percentuale di rispetto del 15 per cento del territorio agro-silvo-pastorale le regioni possano istituire, su richiesta degli interessati, aziende agro-silvo-turistiche ai fini di integrazione del reddito dell'impresa agricola. Di seguito è introdotto l'articolo 16-bis sull'addestramento dei cani da caccia.
L'articolo 12 sostituisce l'articolo 18 della legge n. 157 del 1992, rimodulando il calendario venatorio, onde consentire al nostro Paese, così come già avviene nel resto d'Europa, l'attivazione delle cacce per periodi e per specie sulla base di precisi riscontri di natura tecnico-scientifica. A tale fine i periodi e le specie cacciabili sono individuati sulla base di quanto esplicitamente previsto dalle direttive comunitarie. Si puntualizza altresì la possibilità per le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano di regolamentare il prelievo in selezione degli ungulati appartenenti alle specie cacciabili, anche al di fuori dei periodi, degli archi temporali e degli orari di cui al novellato articolo 18, commi 2 e 8, della legge n. 157 del 1992.
L'articolo 13 sostituisce l'articolo 19 della legge n. 157 del 1992, in tema di controllo della fauna selvatica, prevedendo che le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano provvedano, sentito l'ISPRA, a tale controllo anche al di fuori dei periodi, degli archi temporali e degli orari di cui all'articolo 18, commi 2 e 8.
L'articolo 14 sostituisce l'articolo 21 della legge n. 157 del 1992, in tema di divieti, con un più puntuale riferimento a quelli fissati dalla citata direttiva 2009/147/CE.
L'articolo 15 sostituisce l'articolo 22 della legge n. 157 del 1992, prevedendo i documenti autorizzativi necessari per il rilascio della licenza venatoria, e introduce l'articolo 22-bis, che stabilisce le modalità per il primo rilascio della licenza stessa.
L'articolo 16 modifica l'articolo 23 della legge n. 157 del 1992 in conseguenza dell'istituzione delle UTG.
L'articolo 17 modifica solo in parte l'articolo 24 della legge n. 157 del 1992, riconfermando l'istituzione di un fondo, presso il Ministero dell'economia e delle finanze, da ripartire, in determinate percentuali, per il funzionamento del Comitato tecnico-faunistico-venatorio nazionale, per la quota di iscrizione al Consiglio internazionale della caccia e tra le associazioni venatorie, con la previsione di una quota addizionale per le strutture a gestione privata.
L'articolo 18 sostituisce l'articolo 26 della legge n. 157 del 1992, in tema di risarcimento dei danni provocati dall'attività venatoria ai terreni agricoli e agli allevamenti, che graveranno su un apposito fondo regionale alimentato dalle tasse di concessione regionale.
Gli articoli 19 e 20 contengono alcune modifiche di lieve entità in tema di vigilanza venatoria e di poteri degli addetti alla stessa, di cui agli articoli 27 e 28 della legge n. 157 del 1992.
Gli articoli 21, 22 e 23 modificano gli articoli 30, 31 e 32 della legge n. 157 del 1992, in materia di sanzioni penali, amministrative e accessorie, aggiornandole dal punto di vista quantitativo.
L'articolo 24 estende i casi di copertura ad opera del fondo di garanzia per le vittime della caccia previsto dall'articolo 302 del codice delle assicurazioni private, di cui al decreto legislativo n. 209 del 2005, che ha sostituito la disciplina già recata dall'articolo 25 della legge n. 157 del 1992.
L'articolo 25, infine, prevede disposizioni finali e transitorie per l'opportuno raccordo della normativa.

Vai alla proposta di legge sul sito della Camera dei Deputati

Leggi tutte le news

29 commenti finora...

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

<<>> ALL'ATTENZIONE DELL'ONOREVOLE CIRIELLI : all'art. 6 di questa modifica normativa percentuale 20% zona Alpi e 30% territorio ASP di eree protette, bisognerebbe specificare che il calcolo del 30% deve essere fatto nell'ambito territoriale di ogni provincia. Poichè la legge sui parchi 394 non specifica come deve essere ripartito il 30% di territorio protetto, questo potrebbe comportare che una intera provincia o una intera Regione potrebbe essere adibita a territorio vietato. Come non si specifica sempre nella suddetta legge 394 in che percentuale bisogna prendere il territorio AREE CONTIGUE ai parchi. In provincia di Salerno si è sforato di molto il 30% da quanto si dice. Spero sia stato chiaro. Un cordiale saluto.

da jamesin 15/04/2018 14.39

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ciano 77 per le le varie associazioni secondo il mio modesto avviso è giunta l'ora che si devono muovere come stanno facendo La Caretta e Cirielli presentando anche loro le stesse modifiche. Gli anticaccia fanno paura solo a quelli come te, io ho detto che l'art. 842 mi sta bene ! Cerca di capire quello che leggi.

da jamesin 14/04/2018 14.23

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Leggetevi bene, bene, le modifiche che Cirielli vuole portare alla 157/92,poi vedremo se ci sarà ancora qualche cacciatore che la vuole in questa maniera.

da Fucino Cane 14/04/2018 2.25

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Jamesin ma dove vivi ? L'articolo 842 non lo toglieranno mai ...ma se anche che fosse......ma cosa stai dicendo ? Non lo sai che gli anticaccia stanno strumentalizzando questa prerogativa come nuova iniziativa per circoscrivere la caccia in sole riserve private ? Poi vediamo dove le vai a fare le 30 giornate libere sul territorio nazionale a gratis. Io sono stato un forte sostenitore di un'unica associazione venatoria, ma a sentire commenti come il tuo rabbrividisco e spero che federcaccia enalcaccia e tutte le altre associazioni venatorie mantengano i nervi saldi di fronte a questi deliri.....

da Ciano 77 13/04/2018 23.23

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ciano 77, a parte il fatto che l'art. 842 del codice civile, non lo toglieranno ma dimmi anche se fosse, perchè adesso tu vai a caccia gratis ? La caccia sta già in mano ai proprietari, che sono Stato e Regioni a cui noi paghiamo una tassa ragguardevole, in più poi ci sono gli ATC da cui non te ne esci se non paghi 120 Euro di tesserino mensile o forse non te ne sei accorto perchè vai liscio, liscio ! Ecco fatto, per adesso l'ho spiegato a te. Pace e bene fratello.

da jamesin 13/04/2018 21.23

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Viva la caccia speriamo che torni come era prima del 1992.

da Ramon 13/04/2018 20.38

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

E il vischio che usano i francesi sono ricevibili. A LIMITATO!!!!

da bum bum 13/04/2018 19.40

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Queste due proposte di legge cirielli e carretta sono dettate esclusivamente da gruppi di migratoristi che invece di provare a risolvere il problema delle deleghe e delle specie cacciabili in via definitiva provano a far presentare ai loro eletti proposte irricevibili e contro ogni logica che non faranno altro di chiudere qualsiasi possibilità di dialogo tra le parti coinvolte. Non solo ma questo farà fermentare richieste di chiusura della caccia con in alternativa l'abolizione dell'art. 842 del codice civile, poi Jamesin glielo vai a spiegare tu ai cacciatori italiani che grazie ai migratoristi vicentini e altri, non si può più accedere ai fondi agricoli senza autorizzazione del proprietario...che nelle migliori delle ipotesi vorrà essere pagato

da Ciano 77 13/04/2018 17.41

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ci risiamo...i soliti "selecontrollori" che fanno la guerra ai migratoristi psrche',secondo loro,disturbano la loro attivita'. E poi c'e' quello che vuole l'abolizione dell'art. 842 (quello che consente il libero accesso nei erreni altruip) solo perche' ha pauda che gli rovinino il "proprio orticello"...Altro che gli anticaccia,sono questi il vero male della caccia.

da ilgermano56 13/04/2018 15.41

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Natan, tu e quelli come te siete la rovina della caccia quella con la C maiuscola, e dei veri cacciatori, lo confermi con il tuo post direi spudorato.

da Nicoletta 13/04/2018 13.25

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Per chi non lo sapesse quello che ha presentato questa MODIFICA DELLA 157/92 oltre ad essere un rispettabile deputato è anche se non sbaglio un generale dei Carabinieri per cui tanto di cappello, poi si vedrà.

da jamesin 13/04/2018 13.13

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Questo,è lo stesso della legge sulla prescrizione ...quella che ha evitato la galera ai suoi compari di partito / coalizione.Stendiamo un velo di pietà.

da Meo 13/04/2018 11.57

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Iano 77 porta pazienza! I veri nemici della caccia sono tra noi e sono quelli che votano certe persone ed hanno certe idee strampalate !!!

da Victor Piazza 13/04/2018 11.01

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Si definisce cacciatore solo perchè ha uno strumento che fa bum come tutti gli strumenti da caccia ma da li a definirsi cacciatore che ne corre. Personalmente li ho sempre inseriti e classificati tra i cecchini.

da Amen 13/04/2018 10.05

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Signor jamesini per la cronaca allevo e caccio con i segugi da una vita con una squadra formata da me e di altri due persone in un normalissimo atc oltre che essere un selecontrollore nel prelievo selettivo degli ungulati e mi vergogno nel sentire certe affermazioni di persone porteranno la caccia alla fine dei propri giorni solo per puro egoismo di incarnierate ....

da Ciano 77 12/04/2018 23.27

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Certo che a leggere questo progetto di legge si può vedere quante cose ci hanno tolto dal 1992, approvazione della 157 ad oggi. Al posto di condannare tutto quello che è stato proposto adesso come se fosse il male della caccia, perchè non pensiamo che sono cose che una volta avevamo e che ci hanno tolto. Ci stiamo riempiendo la bocca che non è la caccia la distruzione dei selvatici ma i veleni che si diffondono negli ambienti( cosa detta a livello Europeo ) e da sbandierare in queste occasioni ( non siamo all'epoca di Alemanno ) ed ancora state a dire che non si può fare o che gli animalisti si stracceranno le vesti e tutti a cagarsi sotto !! Ma non vi vergognate di scrivere certe cose. Che si faccia anche una proposta di legge per compensare per togliere dalla circolazione tutti i prodotti tossici e l'inquinamento industriale mettendo sanzioni come quelle per la caccia, l'arresto ed il penale. Pace e bene fratelli.

da jamesin 12/04/2018 20.56

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ciano 77, tu forse essendo cacciatore di quagliodromo e garista di cani in bellezza cercherò di farti allargare questi luoghi dove svolgi la caccia all'apice delle tue conoscenza e possibilità di cacciatore da circo.

da jamesin 12/04/2018 20.51

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ai veri cacciatori la legge 157/92 va bene senza modifiche! Ma in Italia stanno arrivando i veri esperti della caccia per i ricconi!!

da Natan 12/04/2018 20.18

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Jamesin perdonami ! Vedi se puoi fare qualcosa per l'unica cosa che ti sei e si sono dimenticati: andare a caccia da marzo a luglio, secondo me è stata una svista del dattilografo della camera .......grazie per quello che potrai fare. PS senti se magari il signor berlato può fare qualcosa. Grazie da parte di tutti i cacciatori italiani per queste iniziative di alto profilo istituzionale ....

da Ciano 77 12/04/2018 20.01

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Carretta e Cirielli non era forse il caso di sentirvi e di presentare una riforma condivisa??

da bretone 12/04/2018 17.28

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Occorre una riforma per le GGVV, il riconoscimento di agente di p.g.erelativa autorizzazione a portare un arma da difesa.m

da Marco 12/04/2018 17.15

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Secondo me e gia' importante che in Parlamento vi siano parlamentari che si occupano specificatamente di caccia e non lo facciano per sentito dire ma in quanto praticanti

da Pasquino 1 12/04/2018 16.28

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Illusi, se cambiano la legge la cambiano solo in peggio per i cacciatori.

da M5S 12/04/2018 15.52

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Secondo me, quando la leggeranno quelli delle varie associazioni venatorie riconosciute gli dovranno mettere i sali sotto al naso per farli rinvenire. Basterebbero secondo il mio punto di vista le trenta giornate su tutto il territorio nazionale, le nuove date di caccia dei selvatici, da Agosto a fine Febbraio per specie, il mantenimento dei 55 % di territorio ASP, e l'annullamento delle aree contigue legge sui poarchi 394, per farci cacciare in tranquillità. Anche se tutto il resto della proposta non è da buttare. Caro Onorevole i cacciatori i voti non te li hanno negati, spero solo che la cosa non finisca nel dimenticatoio come anni fa. Un cordiale saluto.

da jamesin 12/04/2018 14.27

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

l'unica vera riforma necessaria ed urgente è l'abolizione dell'art. 842 del CC!

da kattokomunist 12/04/2018 13.24

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Da vin più potere alle guardie venatorie delle associazioni riconosciute

da Vincenzo 59. 12/04/2018 13.16

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Ciano77 non ti balza l'idea che questa modifica sia unica e non del singolo.

da giusva 12/04/2018 12.13

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Mi salta agli occhio questa cosetta....che vuol dire? me lo spiegate? Art. 8. 1. Il comma 1 dell'articolo 13 della legge n. 157 del 1992 è sostituito dal seguente: «1. L'attività venatoria è consentita con l'uso: a) del fucile con canna ad anima liscia fino a due colpi, a ripetizione e semiautomatico, con caricatore contenente non più di due cartucce, di calibro non superiore al 12; b) del fucile con canna ad anima rigata a caricamento singolo manuale o a ripetizione semiautomatica di calibro non inferiore a millimetri 5,6 dotato di caricatore catalogato; c) del fucile a due o tre canne (combinato), di cui una o due ad anima liscia di calibro non superiore al 12 e una o due ad anima rigata di calibro non inferiore a millimetri 5,6; d) dell'arco; e) del falco». 2. Il comma 2 dell'articolo 13 della legge n. 157 del 1992 è abrogato

da MatcoC 12/04/2018 11.34

Re:Depositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92

Questa è bella : carretta e cirielli due parlamentari di fratelli d'Italia presentano ogniuno per proprio conto due proposte di legge di modifiche alla legge sulla caccia ??? Ma come è possibile una cosa del genere ??? Questo sarebbe il tanto auspicato futuro della caccia !!!! Non ho parole ...

da Ciano 77 12/04/2018 10.57