Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comuneMarche: Approvata caccia in deroga allo stornoBuconi plaude ad accordo Coldiretti - Fidc VenetoMoriglione e pavoncella. Plauso di Fidc alle RegioniFiumani (CPA) "Feltri venga a conoscere i cacciatori"Calendari venatori ancora in alto mareLombardia, il punto di Rolfi sul controllo dei cinghialiFidc ribadisce: "l'842 non si tocca!"Cassazione conferma condanna Lac per controlli su cacciatoriColdiretti Umbria chiede varo immediato Piano FaunisticoLa caccia corre sui socialBruzzone a Ministro Tria: ridurre Iva selvaggina da allevamentoCalendario Venatorio Toscana e specifiche provinciali. La deliberaDa Casalguidi il punto sulla difesa della caccia toscanaMarche: Giunta adotta Piano Faunistico Venatorio Umbria, sblocco Piano Faunistico salverà preaperturaLa stupidaggine avanzaToscana, le slide della conferenza regionale della cacciaFulcheris: Anlc Toscana lasciata sola sul posticipo al colombaccioCosto tessere, Cpa nazionale chiariscePuglia: nominati rappresentanti politici al Comitato venatorioToscana approva calendario venatorio. Commento CCTEmilia Romagna, i cinghialai si organizzanoAnticipazioni su calendario venatorio ToscanaLa caccia in Toscana e le prospettive per il futuro

News Caccia

BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”


martedì 25 novembre 2014
    

Omar Ciani Una cultura come quella venatoria, ricca di tradizioni e di saggezza popolare, non deve essere lasciata morire. E' l'appello del giovane Omar Ciani, 24enne di San Costanzo (PU), studente universitario e lavoratore part-time, cacciatore come il padre e i fratelli. “Nutriamola giorno dopo giorno - propone -, condividendo le esperienze dei più anziani, e mettiamole a confronto con quelle dei più giovani”.

“Già dalle scuole medie – racconta -  trascorrevo i miei pomeriggi lungo i corsi d’acqua o dentro i boschi alla ricerca di qualche animale da scoprire”, poi il primo cane, uno springer, la licenza a 18 anni (prima della patente di guida), così è cresciuta la sua passione. “Amo il lavoro del cane – spiega - e preferisco passare le giornate di caccia alla ricerca delle lepri e dei fagiani, ma nei periodi più freddi non rifiuto assolutamente la caccia alla migratoria lungo i corsi d’acqua o ai margini dei  boschi sempre e solo in modo vagante accompagnato dalla mia Lola".

“La caccia –  ci scrive  - sta passando un brutto periodo per via di molti maleducati senza rispetto che gettano fango sulle nostre tradizioni. Nel mio piccolo personalmente ho reagito creando dal nulla un'occasione di incontro aperta alla popolazione”. E' venuta a lui infatti l'idea di istituire nel suo paese (San Costanzo) la 1° Festa del Cacciatore, insieme alla sua associazione, la locale Enalcaccia. “Sono riuscito a coinvolgere associazioni diverse che si occupano di cani, tiro con l'arco, agricoltura, falconeria, ma anche quelle per la promozione del territorio”. Ne è uscita una festa per tutti, capace di
Omar Cianicoinvolgere la popolazione anche digiuna di caccia. Omar ha investito tutte queste energie perché ha un sogno. “Volevo coinvolgere gli indifferenti – dice -. Ho solo ventiquattro anni e voglio far di tutto per far sopravvivere la nostra passione. Voglio che la gente capisca che questa nostra passione è cultura, e pretendo che la rispettino”.

Il motivo è presto detto. "I cacciatori - spiega - trascorrono gran parte della loro vita in aperta campagna, in mezzo alla natura e hanno l’obbligo di onorarla nei migliori dei modi. Lo fanno rispettando la legge, ma anche controllando i corsi d’acqua, i letti dei fiumi, e la salute dei boschi". Fanno ripopolamenti, censimenti della fauna e nutrono gli animali in difficoltà.  "Questi sono modi concreti per tutelare l’ambiente, che la gente non conosce. Bisogna intervenire nelle scuole perchè la formazione delle persone passa da li! organizzare convegni sul rispetto degli animali, della natura, dell'alimentazione, su i danni che fa l’inquinamento, su alcuni prodotti chimici utilizzati in agricoltura (da notare come per mancanza di insetti alcuni uccelli come le rondini siano in diminuzione) ecc".

Per il giovane Ciani la caccia ha qualcosa di speciale, che la differenzia da tutte le altre attività.  “A caccia non si vince e non si perde… si assapora ogni singolo attimo della nostra vita, si vivono emozioni irripetibili e tutte diverse tra loro. Non si gioca una partita né tanto meno si vince una gara, ecco perché non è sport”.   “Qualsiasi caccia si pratichi: con i richiami vivi, alla lepre con i segugi, la braccata al cinghiale, la caccia di selezione , quella con i  cani da ferma o da cerca – spiega Omar - , ti fa sentire parte di qualcosa di antico e profondo, perché quando si è in un bosco o in aperta campagna, siamo tutti uguali, siamo tutti ospiti della natura. Al di là dell'età, della classe sociale o del partito. E' questo che ci fa sentire uniti”. 

Omar CianiLa vera unità da raggiungere, però, per Omar, è quella associativa. “Secondo me le associazioni venatorie dovrebbero sparire, dovrebbe esserci un’unica associazione che tutela la caccia ai cacciatori. Perché una associazione che porta la voce di centinaia di migliaia di cacciatori è molto più rumorosa di tre o quattro associazioni che spesso si ritrovano a litigare tra di loro portando vecchi rancori e tralasciando l’interesse dei cacciatori che rappresentano. Vorrei vedere più interesse da parte dei vertici delle varie associazioni”.
 
 
 


Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”

Caro nipote è dagli anni 60 che segnaliamo a "nostra madre" la noria di uccelli non dovuta al Saturnismo. La risposta? Non sputate al "ristoratore", ci potrebbe tornare utile!!!! Mai previsione fu più azzeccata, infatti dopo 30 anni, una mano lava l'altra, e chi lo prese non didietro indovina chi furono?.Siamo un popolo d'avanspettacolo, un pò pagliacci, un pò cialtroni, casinisti, inciucisti e mezzi ladri. Siamo tutti uguali ma alcuni sono più uguali degli altri. Tutti figli della stessa "madre"quella "madre" che ci rivorrebbe tutti in famiglia con la sfrontata pretesa di dimenticare il presente/passato. Il virus italico che alligna in molti di noi è che questa rimpatriata sa da fare, costi quel che costi, senza averne profondità di pensiero.Visti gli sviluppi, le nuove alleanze venatorie e animaliste/ambientaliste non si capisce bene che mestiere vorranno fare da grandi ma senz'altro si sa che sarà redditizio come quello del "ristoratore" e chi come sempre lo prenderà nel didietro indovina che sarà? La sai che il lupo cambia solo il pelo? IBAL

da Nonno cacciatore 27/11/2014 6.55

Re:BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”

Pensieri degni di applauso,che ripetono sentimenti espressi nei tempi,che sono proprio insiti nella caccia, ma sopratutto le ultime parole sul'unità, dette da un giovane che a capito tutto, fanno ben sperare in un futuro migliore.

da Renzo Benzi 26/11/2014 18.56

Re:BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”

Sono d'accordo quando dici ci vuole una unica associazione. Io sono che scrivo queste cose aggiungendo l'eliminazione degli ATC. E' dura. Esiste su BIGHUNTER un sondaggio di come la pensiamo sugli ATC. Guardate e dite la vostra votando.

da NANNI 25/11/2014 20.56

Re:BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”

bravo Omar!

da 100%cacciatore 25/11/2014 17.58

Re:BIGHUNTER GIOVANI Omar, 24 anni: “per la caccia pretendo rispetto”

bravo. promuovi la nostra cultura. e spingi al massimo affinchè si faccia un'associazione unica. partendo dal basso, cosa non facile. ma comunque insisti

da lauro spaziali 25/11/2014 17.17