Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urneEuropee: netta vittoria per la Lega. Animalisti allo 0,6%In Liguria all'esame nuovo regolamento su richiami viviTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaEuropee. Cacciatori al votoIl Botswana reintroduce la caccia agli elefantiCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale Fidc

News Caccia

PRIMA LICENZA DI CACCIA, Stella Faure: battesimo con la lepre


venerdì 21 novembre 2014
    

Sono ormai passati tanti dalla mia prima licenza ma ricordo molto bene con che emozione mi sono alzata presto quel mattino... Era il 1978, un anno molto particolare per me. Ero in Gran Bretagna a studiare e non vedevo l'ora di tornare a casa sulle mie adorate montagne in Alta Valle di Susa. La caccia cominciava la terza domenica di settembre.

Il giorno prima, mio padre mi chiama e cominciamo a preparare gli zaini, le cartuccere, i coltelli, mi ricordo bene il collare di cuoio col campano del nostro Blek, un breton vivacissimo e molto affezionato. Io osservavo i movimenti di mio padre molto tranquilli e studiati nel preparare il fucile, mi domandavo quale mi avrebbe lasciato usare...

Immersa nei pensieri, in lontananza la voce del nonno che mi chiama... Stella! Stella!! Vieni qua per favore, devi aiutarmi per un lavoro... Uff... a malincuore mi incammino nella stanza accanto. Mia nonna era seduta che guardava la televisione e aveva un sorriso divertito come mi ha vista arrivare. Il nonno aveva un pacco tra le mani.. E' per te, aprilo! Che emozione! C'era un fucile all'interno! Non credevo ai miei occhi!! Tutto per me, un Bettinsoli cal. 12 e 3 scatole di cartucce!

La notte fu insonne, l'apertura della caccia e la sorpresa non mi permisero di dormire. Alle 6 suonò la sveglia ma ero gia pronta, una buona colazione e partenza! Passammo a prendere anche Mauro e Sergio, due amici freschi di porto d'armi come me. Cominciò ad albeggiare al Pian della Rocca, mio padre ci spiegò dove dovevamo andare e cosa dovevamo  aspettarci, è una zona con galli forcelli, lepri comuni e lepri variabili , Blek sa il fatto suo e conosce bene la zona ormai. Per fortuna era una bella giornata, il cielo sereno e la temperatura mite anche se eravamo sui 2.000 mt, l'aria profumava di resina e timo serpillo. 

In lontananza si sentivano i galli cantare, ma perchè non erano vicino a me? Che ansia e adrenalina a mille! Blek cominciò abbaiare e minuto dopo minuto, sento che viene verso di me, un leggero rumore cattura la mia attenzione... Una lepre! non credo ai miei occhi! Alzai il fucile e pensai alle parole che il nonno mi disse il giorno prima, Calma e prendi bene la mira, spara solo se sei sicura di prendere la tua preda! Sparai senza esitazione e la lepre cominciò a rotolare nella scarpata, sparai un secondo colpo per paura che se ne andasse via.... Mio padre arrivò da me subito dopo seguito anche da Mauro e Sergio. Si vedeva la soddisfazione sul suo volto e non vedeva l'ora di procedere al "battesimo". Peccato che non esistevano ancora le macchine fotografiche digitali, sarebbe stato immortalato il momento più bello da ricordare, io con una crocetta rossa disegnata sulla fronte e la lepre tra le mie mani,  Blek, beatamente sdraiato sui miei piedi, complice soddisfatto dell'impresa.

Riprendemmo a cacciare, solo che non eravamo più appostati sul sentiero delle lepri, dovevamo muoverci a pettine tutti e quattro, Blek, instancabile, correva su e giu davanti a noi quando ad un certo punto, lo vidi immobile in ferma  davanti ad un cespuglio di rododendro. Mauro era il più vicino, aveva la possibilità di tirare, improvvisamente un battito di ali ed ecco il gallo che si alza, due spari e lo vidi cadere poco distante. Blek andò subito a recuperarlo e lo lasciò per terra davanti a chi aveva tirato sdraiandosi accanto. Che giornata! Indimenticabile! ogni attimo è ancora scolpito nella mia mente, il ricordo dopo più di 30 anni è più vivo che mai e ha segnato profondamente l'amicizia tra di noi.

Ora ho un setter inglese, Oti, ha 4 anni ed è la mia ombra,  giocherellone e allegro. E' arrivato che aveva solo 3 mesi ma si è subito conquistato il suo posto in famiglia ricambiando con tanto amore e simpatia.

La mia più grande passione è la caccia al camoscio e al cervo, oltre a prelevare il mio, accompagno anche gli amici o cacciatori che conoscono poco il territorio. Ogni uscita è una giornata degna di essere ricordata e raccontata con semplicità e allegria.

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:PRIMA LICENZA DI CACCIA, Stella Faure: battesimo con la lepre

Ciao Stella, bei ricordi che ci accompagneranno sempre. Spero che prima o poi ci sia una nuovaoccasione per rivederci. Un abbraccio

da Pasquale Cinquegrana 22/11/2014 0.56

Re:PRIMA LICENZA DI CACCIA, Stella Faure: battesimo con la lepre

"dovevamo muoverci a pettine tutti e quattro"...Vabbè daì...dal 78 ad oggi il reato è prescritto :-):-):-).....oltre la battuta... complimenti ed in bocca al lupo.

da Festinalente 21/11/2014 16.40