Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2021>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Mensile
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
nov27


27/11/2014 18.22 

Sentenza caccia Con il presente parere ci occuperemo di un tema molto dibattuto tra i cacciatori: la locazione e/o comodato delle armi da caccia e per far ciò utilizzeremo la sentenza della Corte di Cassazione n. 46260 del 08 novembre 2012.

La predetta sentenza, peraltro, è davvero interessante perché ci permette di cogliere in maniera chiara gli errori giudiziari che spesso si commettono nelle aule dei Tribunali quando si affrontano problematiche inerenti alla caccia o alle armi.

Al fine di cogliere l’importanza della predetta sentenza è opportuno partire dalla norma che regola la locazione e/o il comodato delle armi.

l’art. 22 della legge 110 del 1975 statuisce che: “non è consentita la locazione o il comodato delle armi di cui agli articoli 1 e 2, salvo che si tratti di armi per uso scenico, ovvero di armi destinate ad uso sportivo o di caccia, ovvero che il conduttore o accomodatario sia munito di autorizzazione per la fabbricazione di armi o munizioni ed il contratto avvenga per esigenze di studio, di esperimento, di collaudo".

Il secondo comma del predetto articolo prevede che “è punito con la reclusione da due ad otto anni e con la multa da lire 400.000 a lire 3.000.000 chiunque dà o riceve in locazione o comodato armi in violazione del divieto di cui al precedente comma".

Atteso ciò nella citata sentenza si ribadisce in maniera chiara ed incontrovertibile quanto normato dal legislatore del 1975.

Tuttavia lo svolgimento del processo che ha condotto la Suprema Corte a ribadire tale assunto è davvero significativo ed è doveroso affrontare l’argomento.

Il Tribunale di Vigevano con sentenza peraltro confermata dalla  Corte di Appello di Milano condannavano il cacciatore Caio (per la privacy non  si utilizzeranno i nomi reali dei soggetti coinvolti) per il reato ex art. 22 comma secondo della Legge 110 del 1975 per aver consegnato in comodato d’uso un fucile semiautomatico cal. 20, legittimamente detenuto, al suo amico cacciatore Sempronio che lo utilizzava durante una battuta di caccia senza essere munito di porto d’armi e di licenza di caccia, infliggendogli la pena di venti giorni di reclusione.

I predetti giudici di merito richiamavano il dato probatorio consistito dalla dichiarazioni dei verbalizzanti escussi (agenti della Polizia  della Provincia di Milano) che hanno riferito che al momento del loro intervento  Sempronio imbracciava il fucile, aveva ai suoi piedi tre germani reali abbattuti e Caio dichiarava di aver prestato lui il fucile all’amico sapendo che gli era stata ritirata la licenza di caccia.

Per tali fatti i giudici del Tribunale e della Corte di Appello escludevano che il possesso del fucile da parte di Sempronio avesse solo carattere temporaneo e non fosse invece destinato a consentire allo stesso l’esercizio venatorio.

Inoltre, secondo i predetti giudici, la potenzialità dell’arma escludeva l’operatività della deroga del divieto di locazione o comodato previsto dall’art. 22 della Legge 110 del 1975.

A seguito di gravame presentato dal difensore del cacciatore Caio, che si ribadisce sia nel primo grado che nel secondo è stato ritenuto colpevole del reato previsto dall’art. 22 comma secondo della legge 110 del 1975, la Cassazione ha accolto il ricorso annullando senza rinvio la sentenza di secondo grado impugnata (ovviamente ndr).

Il tenore dell’art. 22 comma secondo della legge 110/1975 è tale da dover far ritenere che la deroga al divieto di locazione o di comodato sia da ritenersi operante sia per la funzione sia per la potenzialità delle armi da caccia.

Nel caso di “uso sportivo o di caccia” la caduta del divieto di locazione e comodato di armi è ragionevolmente collegato sia alla minore potenzialità offensiva delle armi sportive e da caccia sia, soprattutto, alla effettiva destinazione di siffatte armi all’uso sportivo e di caccia, presupposti entrambi richiesti per l’operatività dell’eccezione al generale divieto posto dal citato articolo 22 L. 110/75.

Pertanto gli Ermellini interpretando correttamente il predetto articolo statuivano che “non vi è divieto di locazione o comodato solo allorchè trattasi di armi da caccia effettivamente utilizzate per l’uso venatorio” richiamando peraltro una precedente massima della stessa Suprema Corte che nel 2002 prevedeva “la illiceità della condotta è esclusa solo alla doppia condizione che l’oggetto materiale sia obiettivamente qualificabile quale arma per uso scenico o destinata ad uso sportivo o di caccia e che l’arma concessa in locazione od in comodato sia effettivamente destinata dal ricevente all’uso scenico, sportivo o venatorio”.

Ciò posto analizzato in maniera esaustiva quanto sostenuto dalla Cassazione in merito al comodato e/o locazione delle armi giungiamo ai macroscopici errori giudiziari perpetrati dai giudici del Tribunale di Vigevano e della Corte di Appello di Milano.

Nella sentenza del 2012 si evince chiaramente che i giudici di merito di primo e secondo grado condannavano il cacciatore Caio perché ritenevano erroneamente che un fucile da caccia come quello sequestrato (cal. 20) fosse un fucile particolarmente offensivo, più potente cioè del cal. 12 e quindi, come tale, non usato nell’attività venatoria.

la Corte di Cassazione, con un’affermazione che oserei definire lapidaria, affronta l’errore marchiano  evidenziando che “il giudice del merito è stato tratto in errore dal calibro. Siccome 20 è maggiore di 12 ha ritenuto che l’arma utilizzata dal cacciatore Sempronio (cal. 20) fosse più potente del cal. 12 mentre invece è l’esatto contrario: il cal. 20, nella dizione usata per i fucili da caccia è un calibro pacificamente inferiore. Anzi tra il cal. 12 e il cal. 20 c’è quantomeno ancora il cal. 16 anch’esso maggiore del 20".

E’ assurdo che sia il giudice di primo grado sia quello del secondo abbiano commesso un errore così grossolano che ha condotto necessariamente ad adire la Suprema Corte per affermare una verità così logica quanto palese e ciò denota che a volte alcuni giudici non conoscono nemmeno la base della legislazione venatoria e il diritto delle armi !

Ma i giudici di Piazza Cavour impartiscono una lezione di diritto venatorio ai loro colleghi disinformati affermando che “il calibro 20 è un’arma molto versatile a caccia, potendo utilizzare un ampio tipo di munizionamento (dai 23 fino ai 36 grammi) con l’ulteriore vantaggio del peso minore dell’arma e dunque è di una sua maggiore portabilità (tanto da essere preferito dalle donne). Tuttavia il calibro 20 non è da consigliarsi per la specifica caccia ai germani reali e per altra selvaggina di non piccola pezzatura in quanto, pur a parità di resa, quanto a lunghezza del tiro, con il cal. 12, la cartuccia del cal. 20 può contare giocoforza su una rosata di pallini di numero minore per via del calibro inferiore e dunque con minor possibilità che un pallino possa colpire l’animale in una parte vitale” .

Ma vi è di più!

Ad un errore così palese ne segue un altro che il lettore attento avrà probabilmente colto e che la Suprema Corte evidenzia correttamente.

Dall’analisi della condotta di Caio e Sempronio non si comprende
“perché nella fattispecie in esame non sia stata esplorata l’eventualità di contestare al cacciatore Sempronio il reato di cui all’art. 699 c.p. (porto abusivo d’arma) reato peraltro commesso in concorso con il cacciatore Caio in relazione al fucile consegnato in comodato essendo Sempronio pacificamente sprovvisto della necessaria licenza e Caio a conoscenza di tale circostanza”.

Purtroppo tutto ciò rappresenta un esempio, non così raro, di errata applicazione della normativa in materia da parte degli organi accertatori dei giudici di primo e secondo grado che hanno errato in maniera palese sia  nel contestare un  reato non commesso al prevenuto sia nel non punire gli stessi per il reato realmente commesso a causa di una lacunosa conoscenza degli argomenti trattati. 
  
 

 

 

 

 Vai al profilo dell'Avvocato Luca Cecinati in Amici di BigHunter

Vai agli altri interventi:

 
NOZIONE DI ESERCIZIO VENATORIO

ABBATTIMENTO DI SPECIE CACCIABILE IN PERIODO VENATORIO NON CONSENTITO

 LEGGIAMO LA NOSTRA ASSICURAZIONE VENATORIA

TAGLIARE LE CANNE DEL FUCILE DA CACCIA E' LEGALE?

 I POTERI DELLA VIGILANZA VENATORIA VOLONTARIA

OMESSA CUSTODIA DI ARMI

LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.62.177
Aggiungi un commento  Annulla 

9 commenti finora...

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia

Buongiorno Avvocato Cecinati, vorrei chiederle se un cacciatore possessore di 2 fucili da caccia, me ne potrebbe prestare uno, solo per la giornata di caccia in via libera (come accordo tra i due) o c'è bisogno di produrre una carta scritta? Grazie mille!

da Valentino  25/09/2017 13.16

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Buonasera Avv. Cecinati! le volevo porre una questione. Nutro una grande passione per la caccia per ora solo da facchino/spettatore ai miei compaesani ma quest'anno sto facendo le carte per iniziare i corsi per l'abilitazione venatoria in Friuli.
Più, al momento, che per la caccia in sè la licenza ora vorrei farla per fare numero nella mia riserva e cominciare a parlare della sua gestione. Io vengo da una famiglia di anti caccia che pian piano si stan ammorbidendo sentendo le mie ragioni. farò la licenza ma" finchè sono sotto lo stesso tetto niente fucili in casa". io ora, conseguita licenza e porto d'armi posso acquistare un fucile facendolo tenere in custodia a casa di un amico cacciatore e usarlo liberamente nelle giornate di caccia? non credo sia così semplice no? come posso cacciare altrimenti? farmi fare il modulo dai carabinieri ogni volta che mi viene prestata un arma da un altro cacciatore? scusi per il disturbo

da Mattia Stefanutti  28/01/2015 20.52

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

l'italia e' di ki giudica e sentenzia!!

da alfio  21/12/2014 11.44

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Grazie Avvocato! Stupenda questa storia, l'ho raccontata in giro e non ci credeva nessuno... Forse non è proprio chiaro a tutti quando spesso e volentieri sbaglino i giudici

da Marco RM  15/12/2014 8.43

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Siamo proprio in Italia! Dopo gli scandali di Roma (e tutti quelli prima) nulla ci può più stupire. Poveri noi...

da Tullio  09/12/2014 11.16

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Non conoscevo questa rubrica, ho letto anche gli altri interventi e ho potuto risolvere diversi dubbi che avevo. Questo ultimo racconto è veramente spassoso. Chissà se la riforma della giustizia in atto riuscirà a rispondere a questo genere di gravi mancanze. Credo di no. Saluti

da Stefano86 Bo  01/12/2014 14.43

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Grazie, parere utilissimo... in effetti, frequentando diversi amici cacciatori di storie simili, arrivate in tribunale, ne ho sentite parecchie. Anche di persone accusate di reati mai commessi... Non sempre tutto si risolve per il meglio.

da Giulio P. Taranto  01/12/2014 9.01

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

incredibile! Avvocato grazie per questa testimonianza, c'è bisogno di pareri circostanziati come questo per confrontarci tra di noi e capire che abbiamo molti mezzi per difenderci, e che spesso siamo nel giusto (non è questo il caso visto che il cacciatore si è comunque comportato da bracconiere). Ma il fatto che abbiano sbagliato così clamorosamente dimostra che spesso i giudici affrontano le cause con grande superficialità

da Roberto66  28/11/2014 18.06

Re: Locazione e/o comodato di armi da caccia ed errori giudiziari

Interessante... da questa vicenda si capiscono molte cose, purtroppo!

da Armando  28/11/2014 14.38
Cerca nel Blog
Lista dei Blog