Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug6


06/07/2018 10.45 

 
Quando vidi in che calibro era camerato il bel kipplauf Sabatti SKL 98 che un ragazzo voleva usare per cacciare i caprioli a Capalbio, mi venne subito in mente la frase che disse il Marchese Del Grillo al povero falegname Aronne Piperno quando non voleva pagargli il lavoro fatto: “Mastro Aronne, voi siete ebreo e gli ebrei sono stati quelli che hanno crocefisso Gesù. Permetterete che ancora mi rode un po’ il cu…?” Perché effettivamente non si può concepire un Kipplauf in calibro 308 Winchester! Capisco che il mercato è quello che è, e che l’occhio di ogni Costruttore di armi & accessori è sempre rivolto Oltreoceano, ma a tutto c’è un limite, o almeno dovrebbe esserci! Con tutti i meravigliosi calibri Rimmed con collarino che esistono, non capisco perché comperarne uno proprio in calibro 308 Winchester. Il motivo di quella scelta poi lo capii, in ritardo ma lo capii, perché il cacciatore in oggetto era un fanatico di tiro al poligono e quindi prediligeva usare i calibri “classici”, quelli che vedeva ogni giorno sui banconi di tiro e oltretutto caricati con palle Match FMJ!

Tutte le volte che ho trattato di armi e di calibri mi sono sempre preoccupato di dare dei consigli sulle caratteristiche che dovevano avere le palle in funzione del selvatico cacciato ed del tipo di territorio. Gli ho dedicato tempo e fatica perché, indipendentemente dal calibro utilizzato, è sempre la qualità del proiettile a determinare il buon esito della caccia. Per garantire un abbattimento netto, pulito e quindi eticamente corretto, le palle devono essere scelte con cura sia come peso sia come struttura. Lo so che ai cacciatori più esperti potrebbe sembrare inutile, se non addirittura superfluo, ricordare un simile principio, ma tutte le volte che m’ero illuso che la gente avesse finalmente recepito il concetto, mi sono ritrovato ad accompagnare qualche cacciatore che usava delle palle Match per la Selezione e delle 308 W Round Nose da 220 grani per la caccia al cinghiale in battuta. E se chiedevo il motivo delle loro scelte, tutti immancabilmente rispondevano che soltanto con quelle munizioni le loro belle carabine sparavano bene e che più un proiettile è pesante, più la munizione è potente!



 
Mi spiace contraddire queste convinzioni, ma io non la penso così. A caccia è nostro dovere utilizzare sempre delle cartucce in grado di uccidere pulitamente, anche a parziale discapito della precisione dell’arma e del rispetto della spoglia. Non posso assolutamente pretendere di utilizzare un calibro di media potenza che non rovini il selvatico, in gioventù l’abbiamo cercata un po’ tutti la chimera della palla che potesse uccidere all’istante senza rovinare la carne, ma non mi risulta che qualcuno l’abbia finalmente trovata! Una delle regole principali della caccia a palla è quella di evitare inutili sofferenze al selvatico e che questi, dopo aver incassato il colpo, possa allontanarsi ferito. E’ auspicabile che l’animale colpito rimanga sul posto o che, al limite, percorra pochissima strada prima di cadere, ma purtroppo non sempre è così. A volte dobbiamo corrergli dietro per finirlo o, peggio ancora, tentare il recupero parecchie ore dopo con un cane ben addestrato, e quando questo accade non possiamo certo essere orgogliosi del nostro operato.

Gli errori a caccia andrebbero evitati, ma se proprio non ci riusciamo dobbiamo almeno cercare di ridurli al minimo. Spesso i nostri tiri non sono mai “chirurgici” come vorremmo e quindi per sopperire alle nostre piccole imperfezioni di mira è meglio utilizzare delle ottime palle che siano in grado di “lavorare” bene anche quando non colpiscono dove avremmo voluto. E questo, secondo voi è in grado di farlo una palla FMJ completamente camiciata destinata al tiro al poligono? “Il mondo è bello perché è vario” o avariato come disse una volta un mio amico. Una cosa ho imparato in mezzo secolo di caccia è di non contraddire mai le scelte degli altri, perché ognuno ha le proprie e se le tiene care. Cercare di spiegargli che “qualche volta” non hanno molta regione è solo tempo perso perché non c’è sordo più sordo di chi non vuol sentire.
 

Ma veniamo alla caccia, e più precisamente a cosa accadde quella tiepida mattina di fine giugno nei prati che costeggiano la macchia dei Muschiai. Come al solito ci trovavamo nel cuore della Maremma e un ragazzo di nome Mario era intenzionato ad abbattere un maschio di capriolo adulto. Massimo, che è il figlio del Direttore dell’Azienda, ed io ci saremmo adoperati per esaudire il suo desidero, anche se il risultato sarebbe stato proprio scontato perché le semine erano tutte in piedi e molti campi dovevano essere ancora falciati. Con una visibilità così limitata, anche in una delle riserve più ricche dell’intera Toscana non sarebbe stato facile avvistare e soprattutto “identificare bene” un maschio di capriolo. Ma come ho sempre sostenuto, a caccia, come nella vita la fortuna è sempre determinante. Infatti avvistammo subito un discreto esemplare appena ci fu luce sufficiente per poterlo sia valutare bene sia per poter sparare in sicurezza. Il capriolo distava poco più di cento metri, quindi il tiro non avrebbe dovuto presentare nessun problema. L’intera riserva delle Forane è letteralmente tappezzata di “Altane Maremmane”, ovvero di rotoballe di fieno strategicamente posizionate nei punti giusti. In molti campi ce ne sono due o tre da poter usare come riparo ed appoggio a seconda delle situazioni e della direzione dei venti. Mario aveva già adagiato sullo zaino il suo bel Kipplauf Sabatti SKL 98 e controllava i movimenti del maschio direttamente attraverso le lenti del cannocchiale che c’era montato sopra. Io avevo incollato agli occhi il mio 8 x 42 HD mentre Massimo era concentrato col suo  8,5 x 42.
 
A volte mi spiace risolvere in pochi minuti un’azione di caccia, ma visto che la giornata si preannunciava torrida, prima avremmo trattato la spoglia meglio sarebbe stato. Con il cielo che passava rapidamente dal grigio ferro al blu cobalto sussurrai al nostro amico campano poche parole: “Noi siamo pronti! Tu non avere fretta e spara solo quando ti senti sicuro!” Passarono non so quanti secondi e poi partì il colpo. Io sussultai leggermente perché, aspettando la fucilata, avevo i gomiti già ben piantati al corpo. Con le armi dotate di stecher – schneller è più piacevole prepararsi al tiro degli altri, perché nel silenzio ovattato del bosco lo senti distintamente il “click” d’armamento poco prima dello sparo! Purtroppo però, quel che vidi nelle limpidissime lenti del mio gioiellino ottico tedesco non era quello che mi sarebbe piaciuto vedere! Il capriolo, vistosamente colpito, invece di cadere cominciò a girare su se stesso come un cane che vuole mordersi la coda, per poi raggiungere il bosco nel punto più folto e impenetrabile con pochi, lunghi salti. OK mi dissi! Facciamoci coraggio perché ora tocca a noi fare il lavoro sporco. Un capriolo non è né un cervo né un muflone, che secondo me è il selvatico più resistente ai colpi di carabina in assoluto, così cercai di tranquillizzare sia Mario sia Massimo sul fatto che lo avremmo ritrovato presto. Così ipotizzai dopo aver fatto pochi passi all’interno del bosco, quando invece.. col cavolo!


 
La prima cosa che mi sorprese, e non poco, fu la totale assenza di tracce di sangue, cosa che riterrei quasi impossibile avendo visto distintamente impattare la palla pochi centimetri dietro la spalla del selvatico. Mentre aspettavamo qualche minuto che l’animale  si fiaccasse, chiesi al cacciatore di mostrarmi una cartuccia simile a quella usata. Mario arrossendo ne prese una carica dalla giberna che aveva alla cintura e timidamente me la consegnò. Perdonatemi, ma appena la vidi mi scappò quasi una parolaccia! “Dai non scherzare! Non dirmi che gli hai tirato una di queste!?”. Mario annuì imbarazzato. E alla mia domanda di quanti grani fosse la palla rispose “Centottanta!” Avete capito con che cartucce era stata tarata e utilizzata l’arma  anche per la caccia ai caprioli? Delle simpaticissime Sellier & Bellot FMJ Target Training da 180 grani! Quando a Mario esternai il mio disappunto, lui innocentemente rispose che "al poligono" in molti usavano proprio quelle e che nella sua arma, sempre "al poligono", andavano davvero molto bene. Ecco, ad un signore simile cosa avrei potuto dirgli? Invece rinunciai di commentare e partii deciso alla ricerca del povero animale. Non essendoci una ben che minima traccia di sangue, Massimo ed io cominciammo a camminare alla cieca in un sottobosco infernale, notoriamente infestato dalle zecche.
 
Adottai persino la tecnica sloveno–ungherese che consiglia sempre di cercare un selvatico “verso sinistra”. Non chiedetemi il motivo di questa teoria perché sinceramente non lo so, ma molte guide dell’Est Europa sostengono che, forse a causa della posizione del cuore, un selvatico in fuga spesso procede in linea retta per poi piegare progressivamente verso sinistra. Cercammo con meticolosità per almeno un paio d’ore ma senza risultato. Fu soltanto quando assetati e fradici di sudore, decidemmo che forse era il caso di chiamare Aldo, il papà di Massimo, e di venirci in aiuto con Nemo, il loro bassotto tedesco a pelo ruvido. A dir la verità il nome del piccolo cane è Nemo II, perché il vecchio Nemo ormai va a caccia solo nelle “Verdi Praterie”, ma anche il giovane non è davvero niente male. L’Anschuss lo avevamo compromesso per benino avendoci girato in lungo e in largo per molto tempo, ma appena raggiungemmo il limitare del bosco il nano teutonico cominciò a scodinzolare! La vegetazione era talmente alta e rigogliosa che era difficile seguirne i movimenti. Il minuscolo cane procedeva comunque spedito. Dopo aver percorso senza incertezze un centinaio di metri si fermò o cominciò a ringhiare! Ci avvicinammo ed ecco che sotto al muso baffuto di Nemo apparve una sagoma color carota! Fortunatamente il capriolo era morto, colpito perfettamente poche dita dietro l’attaccatura della spalla ma… con la munizione sbagliata. Una buona SP tirata da un 223 lo avrebbe inchiodato sul posto evitando la fuga e la sofferenza al selvatico e risparmiando a noi un faticoso e laborioso recupero. Ma come dice il proverbio? Tutto è bene quel che finisce bene, così porgemmo gli onori al capo abbattuto e ci congratulammo con il cacciatore che lo aveva catturato. Weidmansheil! Mario, come noi, fu contentissimo del risultato finale e mi promise che avrebbe cambiato munizione, almeno sul terreno di caccia.

Ho deciso di raccontare questa storia, perché episodi come questi non sono affatto rari, anzi oserei dire piuttosto frequenti perché molti tiratori–cacciatori non danno il  giusto valore all’accessorio più importante nella caccia a palla, che è proprio la foggia e il peso dell’ogiva! Inoltre non dobbiamo confondere il “Diavolo e l’Acqua Santa”, perché il tiro al poligono non è propriamente uguale a quello che si pratica sul terreno di caccia. Come non sono assolutamente uguali anche i bersagli! Sparando ai cartelli di carta a chi non piace ricamare delle belle rosate strette e compatte? Ma a caccia deve sempre essere preferita una munizione che sia il più efficace possibile, a volte anche a discapito della precisione. Non mi stancherò mai di ripetere che un’arma da caccia non deve avere necessariamente le caratteristiche di quella di un’arma da tiro. Per boschi, monti e montagne funzionalità, maneggevolezza ed efficacia possono essere più importanti di una precisione estrema!

Marco Benecchi



 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.78.232
Aggiungi un commento  Annulla 

65 commenti finora...

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Alfred l 'idiot

da F u  20/07/2018 16.33

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Alfredo non ne sa niente di caprioli?

da F u  20/07/2018 16.32

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

in Emilia Romagna apertura 1 giugno fino al 15 luglio stop fino al 15 agosto poi si riapre e si va fino alla fine del mese di settembre. Solo maschio di tutte le classi.

da Giacomo  20/07/2018 13.48

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Alla capriola quando apre?

da Fu  20/07/2018 13.21

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

In Toscana il 15/8 apre a Capriolo di ogni SESSO e di ogni CLASSE DI ETÀ; il 23/8 apre l'addestramento cani. Ciao.

da Matteo  20/07/2018 13.14

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Quando apre il capriolo maschio da voi? Io devo aspettare il 15 agosto perché adesso c’è la pausa per il periodo degli amori..anche se avrei preferito farlo al fischio tocca aspettare

da Little John  20/07/2018 12.06

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

E con questa credo di chiudere il cerchio...

Tra poco riapre la Caccia di Selezione a capriolo e daino,
Ma inizia anche l'addestramento cani

Io preferisco di gran lunga quest'ultimo....

Infatti, oltre al caldo, all'arsura, alla polvere ed anche alla fatica e all'Età, cosa c'è di meglio del girovagare per stoppie e falaschi alla cerca di una bella covata???

M

da Marco B x TUTTI  20/07/2018 11.46

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Non vorrei essere stato frainteso. Ho la massima considerazione per ogni tipo di caccia; purché sia fatta con la giusta attenzione a quei particolari che distinguono la Caccia (con la maiuscola) dalla predazione. Ecco perché mi fanno sorridere gli interventi di chi parla di caccia come soddisfazione di bisogni alimentari. Oggi i poveri esistono, anzi purtroppo stanno aumentando, ma per mangiare non credo facciano i bracconieri, più semplicemente vanno alla Caritas! Dunque chi va a caccia non lo fa per sopravvivere, ma per dare sfogo alla sua passione. Ha detto bene John, occorre rispettare alcuni principi. In tutte le forme di caccia, come diceva il grande Adelio dall'allodola all'elefante. E se la caccia è (anche) cultura ecco che qualsiasi sia la caccia che sceglieremo di praticare occorrerà raffinare le proprie conoscenze, impararne tutte le astuzie, correggere gli errori commessi, frequentare chi ne sa più di noi. Tanto sulle tracce di un bufalo cafro quanto nel predisporre una tesa agli anatidi. Ad esempio, personalmente ammiro molto chi si dedica con passione e sacrifici ad allevare e mantenere una batteria di richiami, anche se è una caccia che non pratico. Mentre non sopporto quelli che con i petardi risalgono a scaccio un fossato o una siepe sparando a tutto. Sia i primi sia i secondi vogliono sparano ai tordi, ma c'è una bella differenza...
Tempo fa ho conosciuto un tale, molto anziano, che pratica solo la caccia alla lepre (tipica delle mie zone, qui in Umbria). Bene, questo signore mentre parlava della sua passione aveva gli occhi lucidi; e - pur essendo di condizione molto modesta - da fine novembre andava a caccia con il fucile (ovviamente una doppietta) scarico, per evitare di abbattere una femmina pregna. Altro che bisogni alimentari!!!

da Filippo 53  20/07/2018 9.02

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

vecchiaia ... volevo scrivere !!!

da Fede  20/07/2018 8.45

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

anche faticando si seguono le regole etiche, il mio era solo un suggerimento "sportivo" .le forme di caccia sono tutte bellissime. Ti faccio un esempio . Io hi cacciato molte anzi moltissime prede importanti ma in ottobre / novembre nella pausa pranzo prendo il mio 410 esco dalla porta di casa ( abito in campagna) e mi dedico alla caccia di "una" sola allodola alla borrita. Cammino un oretta e spesso riesco altre no. Quando rientro per ritornare al lavoro mia moglie ha preparato il caffe e i ragazzi sono tornati da scuola ed io sono il più felice del mondo. bene. Questa per me è diventata la mia caccia preferita ! Vecchia ... eh?? Ciao Littele

da Fede  20/07/2018 8.43

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Questioni di punti di vista..per me la caccia non deve essere necessariamente dura e faticosa per essere vera..ciò che conta per me è che la caccia deve essere fatta seguendo regole, sopratutto quelle non scritte che fanno parte dell educazione di ogni cacciatore. Cito alcuni esempi: non sparare alla lepre al covo o al fagiano in cima ad un albero, fermarsi quando, nelle giornate più fortunate, si è fatta la “quota” necessaria, non sparare a trofei in velluto e a femmine con piccoli dipendenti..mi fermo qua

da Little John  20/07/2018 7.41

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Tanti anni fa mentre ero alla ricerca di qualche fagianaccio reduce dall'apertura tra le "mezzagne" appena sotto Manciano (GR) incontrai un vecchio cacciatore che NON DIMENTICHERO' mai!!!!!

Io ero da solo con tre setter lui indovina un po'???
Con una giovane ragazza!
E non pensare subito a male (in tanti anni ho visto anche di peggio, come quando incontrai due che sicuramente erano partiti per fare Jogging e invece poi si erano messi a fare Fotting!)

La ragazza era fondamentale perché gli spingeva la ..........SEDIA A ROTELLE!!!!

Poi vidi anche la macchina poco più in la....

Mi commossi!!
Mi disse che anche se ormai era quasi paralizzato, in ottobre gli piaceva ancora trascorrere del tempo in campagna con un fucile di traverso sulle gambe!!!
Quello è stato.. diciamo un caso estremo, ma non deridiamo chi si FA ACCOMPAGNARE!!!!

Andrebbe visto caso per caso!

Io l'accompagnatore l'ho fatto per TUTTA LA VITA ....
Ancora oggi...

Ed ho visto cose che "Voi umani....."

Non immagini quanti selvatici ho abbattuto per farli poi "fotografare" da altri....

C' E' MOLTA gente che ha tantissima passione ma pochissime capacità... e allora?
Non per questo dovrebbe essere preso in giro.
Sarebbe come se io andassi con una canna da pesca...
Al solo pensiero sudo perché m'immagino intrappolato dalle lenze!

Hai mai fatto caso a quante foto di Marco Polo, Markor, Argali, Ibex, etc si vedono con il cacciatore (magari anche Paffuto come direbbe Falsi Miti!) tutto sorridente ma vicino alla SOLA TESTA dell'animale??

Vuoi che ti spieghi il perché?

Saluti
M

da Marco B x UGO  19/07/2018 15.47

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

La vera differenza non la fa il selvatico cacciato ma il tipo di cacciatore. Tutte le cacce hanno pari dignità e meritano pari rispetto. POI CI SONO CACCIATORI CHE VANNO A CACCIA È CACCIATORI CHE SI FANNO PORTARE A CACCIA. LA DIFFERENZA È ABISSALE.

da Ugo  19/07/2018 15.19

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

La vera differenza non la fa il selvatico cacciato ma il tipo di cacciatore. Tutte le cacce hanno pari dignità e meritano pari rispetto. POI CI SONO CACCIATORI CHE VANNO A CACCIA È CACCIATORI CHE SI FANNO PORTARE A CACCIA. LA DIFFERENZA È ABISSALE.

da Ugo  19/07/2018 15.18

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

little non esiste la sola caccia da capanno con i RICHIAMI c'è il traccheggio con il fischio sia per le allodole che i tordi. molto più sportiva , meno remunerativa, ma se non sei un buon tiratore le cose sono complicate. Ha scritto bene Alfredo la caccia alle allodole solo alla borrita e ai tordi , per me, solo alla scaccia! ma sono punti di vista ( sbagliati, forse). ma paragonare un allodola ad un lupo e orso ....sai quanta ce ne passa!!! Soprattutto da uno che da come scrive si capisce benissimo che non conosce la materia e spara a zero tipo Troll guastafeste. Certa gente avrebbe bisogno dello psicologo cosi si sfoga sui social il segreto sarebbe non rispondere mai e lasciarlo rosicchiare alla fine si calma!!

da Fede  19/07/2018 14.50

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Innanzi tutto vorrei esordire con un breve, simpatico proverbio che mi diceva sempre mio nonno Sigismondo:
"Marco se vuoi la bistecca poi devi rosicarti anche l'osso!"

Quindi se nel NOSTRO Blog trovo gente come voi due, Filippo, Grillo, Vecchio Cedro, Alfredo e tantissimi altri, "dobbiamo" sorbirci le sparate anche degli altri, che invece di sfruttare la povera esperienza che noi tutti abbiamo..
"Apre bocca e gli da fiato"

Per rimanere in tema

Forse l'ho già raccontato ma purtroppo devo ripetermi...

Nel corso degli anni ho conosciuto decine e decine di cacciatori TUTTI ACCOMUNATI DALLA STESSA incontenibile PASSIONE
Indipendentemente dalla tecnica di caccia scelta!

Uno in particolare, un SAFARISTA di fama internazionale con TANTISSIMI grossi capi sulle spalle compresi bufali e elefanti..
Mi fece una confidenza!!
Marco non immagini qual è la mia caccia preferita?
L'ALLODOLA!!!

Il piacere che provavo.. (se poi lo prova ancora non lo so...) quando da ragazzo uscivo di casa con una CIVETTA in una gabbietta!!!!

Io penso che questo chiude il cerchio...

PUNTO E BASTA!!!

NESSUNO deve MAI permettersi di criticare chi si comporta in un determinato modo anche se a noi non piace!
In tutti i campi!!!!!!!

Ma tanto lo so...
E' sempre fiato sprecato perché il mondo è bello perché è vario (o avariato?)

M

da Marco B x Little e MASSY  19/07/2018 11.58

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

io credo che una caccia facile non necessariamente richieda meno sacrificio di altre. mi spiego, la caccia di allodole o tordi al capanno non richiede grossi sforzi fisici come cacciare camosci in mezzo alla neve, però è anche vero che se si vuole avere una batteria di richiami che canta occorre starci dietro tutto l'anno. credetemi che non è una cosa così scontata. se ci aggiungiamo che il passo delle allodole dura al massimo 15 - 20 gg qui al nord pensate a che passione deve avere un cacciatore. inoltre, chi ha praticato la caccia da appostamento a tordi, merli e cesene sa bene che per avere un buon capanno occorre starci dietro tutto l'anno. i secchi devono essere posizionati nel posto giusto, le potature devono essere fatte ad hoc e in primis bisogna scegliere i giusti alberi da piantare. quindi prima di denigrare alcune forme di caccia pensiamo a qualche cacciatore che la pratica e chiediamoci se effettivamente è cosi "facile".

p.s. voglio poi parlare di uno spiedo di allodole? per me uno dei migliori piatti di selvaggina !!

da little john  19/07/2018 9.35

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

scemo..analfabeta..idiota
mahh @:- ((

da massi  19/07/2018 9.07

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Permettimi un ultimo SINCERO CONSIGLIO

Non ESSERE INVIDIOSO di chi può permettersi qualche viaggio di caccia all'estero e adoperati come farebbe una formichina
Metti qualche soldo da parte e poi vai, magari a caprioli e cervi nell'Est Europa....

Se sei bravo o meno bravo lo dimostreranno i risultati
Tranquillo
Saluti

MB

da Marco B x Falsi Miti  19/07/2018 6.47

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

I 4.000 li scalava in una nota pubblicità anche Mike Bongiorno ma lo faceva in elicottero esattamente come Alfredo che si fa portare a caccia a pagamento in giro per il mondo credendosi un fenomeno. Un po' come quegli incalliti bugiardi che finiscono per credere loro stessi alle bugie che raccontano. Addio fenomeni!

da Falsi miti  18/07/2018 21.54

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

il tiro fa parte della caccia idiota ! e per arrivare al tiro devi sapere andare a caccia scemo! e per fare carniere devi avere l'uno e l'altro. analfabeta. ma uno che caccia nel Ambito Territoriale di caccia mi fa sorridere. ma presto sarai sputtanato qui sopra ... pochi giorni

da Alfred  18/07/2018 20.59

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Evidentemente Falsi miti non riesce a esprimere un concetto senza offendere qualcuno. Pazienza. Resterò tutta la vita un incompetente.Meglio, molto meglio di uno sputasentenze a vanvera. Mi dispiace perché MB si età raccomandato di moderare il linguaggio. Ma qualche frequentatore del blog non conosce la buona educazione. Peggio per lui.
PS: sparatore o cacciatore 34 grammi di piombo per un animaletto che non li raggiunge mi sembreranno sempre esagerati

da Filippo 53  18/07/2018 20.54

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Scusa Falsi miti ma io questa proprio non l'ho capita
Per cortesia dovresti spiegarmela un po' meglio perchè non sono molto sveglio come invece molti erroneamente credono
"""""""Ho un conoscente che ritiene e racconta di essere sessualmente potentissimo e di riuscire a far godere una ragazza anche 3 volte di seguito. Se non che le ragazze in questione sono ESCORT da 2500 euro al giorno. Bravissime però a illudere il pollastro che le foraggia ma, come si dice?, contento lui ...""""
E allora?
Cosa c'entra con il nostro discorso....
Avevo preso le tue parti ma vedo che devo ricredermi!!!
Mi sembrava di avertelo spiegato molto bene come funzionano le cose all'ESTERO!!!
CHI ANCORA SOSTIENE CERTE COSE evidentemente non è un fedelissimo del BLOG perché NOI il concetto l'abbiamo trattato e (spero) chiarito almeno un centinaio di volte..
Che potremmo riassumere così:
"Se uno è una mezza cartuccia in Italia lo è senz'altro (se non di più) anche all'estero"
Mentre se invece è un buon cacciatore, all'estero se ne accorgono IMMEDIATAMENTE,
anche solo vedendoti caricare l'arma oppure da comi cammini nel bosco.
Mi sembrava di avertelo spiegato molto bene che ANCHE CON IL PORTAFOGLIO PIENO se sei una schiappa rimani tale e tu mischi il sacro col profano paragonando la caccia con due puttane?
Comunque fai i complimenti al tuo conoscente che può permettersele.
Beato lui.............
Solo che andare con una di quelle poveracce non è come scalare i 4000...........
Forse, dico Forse Alfredo ha un po' ragione...
Ma ci sei mai stato a caccia fuori della tua regione??
Saluti
M

da Marco B x Falsi Miti  18/07/2018 20.15

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ho un conoscente che ritiene e racconta di essere sessualmente potentissimo e di riuscire a far godere una ragazza anche 3 volte di seguito. Se non che le ragazze in questione sono ESCORT da 2500 euro al giorno. Bravissime però a illudere il pollastro che le foraggia ma, come si dice?, contento lui ...un saluto e per me è chiusa qui

P.S. Vedo che qualcuno continua a parlare di calibro per la caccia alle allodole confondendo il TIRO con l'azione di caccia, confondendo lo SPARARE col CACCIARE. Qualcuno deve maturare molto e forse non c'è la farà mai a diventare un Cacciatore restando a vista una NULLITÀ un CLIENTE uno SPARATORE.

da Falsi miti  18/07/2018 20.01

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ho un conoscente che ritiene e racconta di essere sessualmente potentissimo e di riuscire a far godere una ragazza anche 3 volte di seguito. Se non che le ragazze in questione sono ESCORT da 2500 euro al giorno. Bravissime però a illudere il pollastro che le foraggia ma, come si dice?, contento lui ...un saluto e per me è chiusa qui

P.S. Vedo che qualcuno continua a parlare di calibro per la caccia alle allodole confondendo il TIRO con l'azione di caccia, confondendo lo SPARARE col CACCIARE. Qualcuno deve maturare molto e forse non c'è la farà mai a diventare un Cacciatore restando a vista una NULLITÀ un CLIENTE uno SPARATORE.

da Falsi miti  18/07/2018 19.58

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ho prima cercato di "smorzare gli animi" per poi replicare a Fratello Filippo,

CHI ANCORA SOSTIENE CERTE COSE evidentemente non è un fedelissimo del BLOG perché NOI il concetto l'abbiamo trattato e (spero) chiarito almeno un centinaio di volte..

Che potremmo riassumere così:

"Se uno è una mezza cartuccia in Italia lo è senz'altro (se non di più) anche all'estero"

Mentre se invece è un buon cacciatore, all'estero se ne accorgono IMMEDIATAMENTE,
anche solo vedendoti caricare l'arma oppure da comi cammini nel bosco.

E poi c'è l'ONESTA' degli accompagnatori o meglio quella degli ORGANIZZATORI che spesso lascia a desiderare..

I Nord America e Nord Europa ho visto MOLTO razzismo verso i NON RESIDENTI e molta poca professionalità.
Secondo me dovuta dall'estrema gelosia che hanno della loro selvaggina ed anche per la loro innaturale tendenza all "PROTEZIONISMO!!"
A me un capo guide svedese - norvegese una volta mi disse:
Dove sta scritto che un cacciatore deve anche uccidere! Dovrebbe invece accontentarsi di godersi il territorio, il panorama, il lavoro dei cani e vedere quanto noi siamo bravi ad organizzare la caccia!"

Io, dopo aver sentito quelle parole lasciai perdere, mentre un nobile spagnolo che era con noi, dovemmo invece reggerlo in cinque perché lo voleva picchiare!


Mi rivolgo a Falsi Miti,
Per ricordargli che nelle CACCE VERE, quelle davvero impegnative non conta la panza e il portafoglio, quanto la BRAVURA sua e del SUO accompagnatore!
Ma in particolare la sua preparazione COMPLETA! Quindi che include la fisica, la psicologica, quella balistica, di adattabilità etc....

Se non sei all'altezza della situazione non ci sono portafogli che reggano!!!
Saluti
M

da Marco B x TUTTI  18/07/2018 18.38

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

FACE???

Su facciamola finita,

Fate i bravi!!!!

Possibile che dobbiamo litigare tra cacciatori quando invece dovremmo essere uniti come

""" Massoni!!""""

Su,
BASTA COSI' ok??

Grazie
Marco

da Marco B x Alfredo e Falsi Miti  18/07/2018 18.23

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Salve. Non posso vantare l'esperienza di MB; tuttavia, a parte l'Africa una certa pratica di caccia l'ho fatta. Dunque, a parte (ma che bisogno c'è di sottolinearlo ogni volta...) i gusti personali, non capisco come si potrebbe andare a caccia di animali che in Italia o non esistono o sono protetti (e quindi per forza all'estero) SENZA ESSERE ACCOMPAGNATI! Personalmente poi non sono d'accordo con chi sostiene che in quei casi a caccia di vanno loro. Ad esempio, per accostare un cervo in bramito ovviamente seguirò l'accompagnatore, ma dovrò IO essere in grado di non far rumore, ovvero di scegliere una posizione ottimale di tiro; oppure, se vado ad anatre, calcolare gli anticipi, alzarsi al momento giusto dal barchino, cercare di tirare in maniera da sfruttare tutte le cartucce nel serbatoio spetterà a me...
Detto questo, di solito (a parte la British Columbia) ho avuto sempre a che fare con accompagnatori molto bravi e professionali, dai quali c'è tanto da imparare. Almeno io sono di questo parere.
Quanto alla caccia alle allodole con il calibro 12 (che ho pure praticato da giovane) effettivamente la trovo non troppo sportiva. Ma qui si ritorna alla questione dei gusti personali.
IBAL a tutti

da Filippo 53  18/07/2018 16.25

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

dammi il nome del tuo accompagnatore austriaco ...scemo!! e impara a leggere SONO UN RESDIENTE non un turista come te , somaro io non pago come te che vai a tirare le antilopi in Africa caccia da idioti! vieni con me che ti faccio nero CIALTRONE BUGIARDO
Simone è un grande un VERO cacciatore e chi è stato con lui a caccia è UN CACCIATORE non un cialtrone il cacciatore di allodole !!ma adesso scrivo al mio amico in Polizia e lo trovo sto cialtrone e poi li sbugiardo qui sopra ....

da Alfredo  18/07/2018 16.07

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

ALFREDO sei la gioia dei tour operator, un vero pollo da spennare. Il loro cliente ideale. Sempre più raro.

da Falsi miti  18/07/2018 15.38

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

La prima volta che siamo usciti insieme in Kyrgyzstan io e SIMONE ha davvero rischiato grosso con me!!!
Niente di particolare....
Volevo solo... ucciderlo!!!!

Un bel mattino, dove essere montati sui nostri rispettivi cavalli mi ha detto:

"Bhe, ci si vede".............

L'ho rivisto dopo una SETTIMANA

Sono stato per sette giorni con la mia guida da SOLO con quello che avevo dietro per un giorno!!!!!!!!!!!!!

Poi solo Kumis e pane raffermo! e di notte dormivamo vestiti in una grotta insieme ad una famiglia Kyrgysa di 5 persone!!
Pisciando di notte in una scodella che somigliava molto a quella che usavamo la sera per scaldare il latte acido di cavalla!!!!!

Saluti
Marco

e comunque grazie per avermici fatto ripensare....
Con BLACK furono tutte avventure indimenticabili!!!!!

da Marco B x Alfredo  18/07/2018 15.10

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

caro falsi miti... magari fossi un commenda con la panza e il portafoglio gonfio invece lo sai sono residente negli USA da 30 anni e vivo in Italia sulle Alpi dove se ti prendo io a camosci ti faccio fare una lingua come un serpente sebbene che per me TU A CAMOSCI NON CI SEI MAI STATO dammi il nome della riserva e del accompagnatore che lo chiamo e di solito li conosco tutti quelli che portano a caccia gli sfigati come te ( parlo tre lingue correttamente mi intendo bene con gli amici austrici) l'Africa è per turisti come te ogni cosa che scrivi è una contraddizione perché NON E VERO NIENTE sei un cacciatore di allodole ahahah qualche tordo ( ne prederai uno su dieci) le anatre non le sai neppure riconoscere in volo ahahah sei un pallone gonfiato BUMMMMM!!! Ti aspetto sulle Alpi "zoppo" che ti rimando a casa dentro lo zaino BUGIARDONE ,,,ahahha
Si Marco , ho preso le mie belle batoste anche io ma adoro il verde e la montagna DURA come hai fatto tu con Black che è un "montanaro" come noi!


da Alfredo  18/07/2018 14.43

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

X bansberia: parlo di caccia tramite tour operator all'estero ovviamente con accompagnatore.

da Falsi miti  18/07/2018 13.44

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Hai detto bene, "quando ti portano a caccia e ti scelgono il posto e ti preparano la postazione a caccia vano loro e non te".
Così cacci il camoscio da ospite: sei il signor cliente e l'accompagnatore sceglie il capo e te lo indica.
Qui in Alto Adige (ma è così anche in altre zone alpine) se caccio nella riserva di casa sono io il responsabile dell'abbattimento. L'accompagnatore può sbagliarsi (ma deve dichiararlo per iscritto), ma siccome io stesso sono accompagnatore in caso di errore non ci sono scuse.
Cacciare il camoscio non è solo una gran camminata e un tiro (ormai) lungo, ma richiede anche conoscenza dl selvatico. Con l'esperienza che hai dovresti saper eche non sempre classe di età e sesso si definiscono bene come dicono i libri.
Se poi, invece, vuoi solo polemizzare allora è meglio chiudere.

da bansberia x FALSI MITI  18/07/2018 12.43

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Senza alzare i toni,
Che non fa bene a nessuno oltre a farci scendere ai gradini più bassi della civiltà,

IO POSSO GIURARTI che non è proprio come dici tu,
Che non bisogna fare " Di tutta un'erba un fascio"

L'ho detto almeno 10000 che un mio conoscente è andato in Tanzania con la moglie..
IN VACANZA! Gli hanno proposto di fare un "minisafari" LUI E LA MOGLIE!!
In due hanno fatto tre bufali e non so quante antilopi...
In MONTAGNA questo non sarebbe successo, Come non sarebbe successo anche ad ORSI E LUPI!

Io vado a caccia da quasi mezzo secolo più o meno TUTTO l'anno, e posso dirti (forse mi sbaglierò pure!)

Che CERTE CACCE all'aspetto sono abbastanza difficili, specialmente quando devi attendere selvatici MOLTO furbi e scaltri da 40 metri di distanza!!!!

Che non è come tirare ad un capriolo o ad un camoscio da 300 metri!!!


comunque la frase più bella e soprattutto VERA l'ha detta ALFREDO,
Segno che anche LUI è rimasto vittima di molti truffatori Venatori:

Mi piacerebbe vedere TUTTI I CACCIATORI nella Tundra dell' Alaska a camminare per dieci giorni senza vedere un piffero nonostante tu abbia pagato anche 10.000 euro !!


Altro che panza e portafoglio

Comunque, senza rancore, lo vedi che non sei riuscito a darmi l'indirizzo che ti avevo chiesto?
E lo sai perché?

Perché semplicemente non esiste NESSUNO in grado di garantirti il successo al 100% in certi tipi di cacce!!

Poi se uno di soldi e soprattutto di TEMPO ne ha davvero da buttare allora è un altro discorso

Buoni tutti gli interventi ma sempre fatti con calma e educazione

M

da Marco B x Falsi Miti  18/07/2018 11.59

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Alfredino mica sarai anche tu un cummenda con la panza che si fa portare a caccia è pensa di essere lui quello bravo? Temo proprio di avere indovinato...
A Benecchi dico questo: il fatto di dover superare prove di resistenza assurde non dimostra tecnica venatoria al massimo resistenza fisica e pazienza disumana che non sono doti sufficienti ad essere bravi cacciatori. Anche la caccia al Camoscio che pratico talvolta in Austria ha bisogno solo di resistenza fisica che non va confusa con la tecnica venatoria.
Ripeto ho praticato tutte le cacce (anche in Africa esclusi i big five) e confermo che quando ti portano a caccia e ti scelgono il posto e ti preparano la postazione a caccia vano loro e non te.
La tecnica venatoria la di dimostra in cacce difficili ad animali molto perseguiti in zone difficili ove devi sapere come e quando e dove cercare. Il resto è PANZA e PORTAFOGLIO indipendentemente dal fatto che torno con la preda (cacciata da altri in effetti) o no.

da Falsi miti  18/07/2018 11.00

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Alfredino mica sarai anche tu un cummenda con la panza che si fa portare a caccia è pensa di essere lui quello bravo? Temo proprio di avere indovinato...
A Benecchi dico questo: il fatto di dover superare prove di resistenza assurde non dimostra tecnica venatoria al massimo resistenza fisica e pazienza disumana che non sono doti sufficienti ad essere bravi cacciatori. Anche la caccia al Camoscio che pratico talvolta in Austria ha bisogno solo di resistenza fisica che non va confusa con la tecnica venatoria.
Ripeto ho praticato tutte le cacce (anche in Africa esclusi i big five) e confermo che quando ti portano a caccia e ti scelgono il posto e ti preparano la postazione a caccia vano loro e non te.
La tecnica venatoria la di dimostra in cacce difficili ad animali molto perseguiti in zone difficili ove devi sapere come e quando e dove cercare. Il resto è PANZA e PORTAFOGLIO indipendentemente dal fatto che torno con la preda (cacciata da altri in effetti) o no.

da Falsi miti  18/07/2018 10.58

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

x falsi miti.. ahahah tu non hai provato NIENTE! avrai sparato QUALCHE ungulato in Italia e ti posso capire ( camosci sicuramente no) Oltre a quetso, l'orso non sai neppure come è fatto , forse lo hai visto una volta in cartolina oppure alla televisione , Il lupo , probabilmente, in Italia per puro caso. Devi leggere meno giornali o riviste di settore perché la realtà è un'altra e ben diversa ZUPER CACCIATORE DEI MIE STIVALI. e il portafoglio conta poco se non sai andare a caccia. Mi piacerebbe vederti nella Tundra dell' Alaska a camminare per dieci giorni senza vedere un piffero nonostante tu abbia pagato anche 10.000 euro !! SCEMO!! DEVI SCRIVERE LE COSE CHE CONSOCI NON PER SENTITO DIRE SBRUFFONE SENZA CERVELLO E MI FAI INCAZZARE QUANDO SCRIVI LE CACCE LE HO FATTE TUTTE ??? MA CHE CAVOLO SCRIVI TU AL MASSIOMO AVRAI FATTO DUE COLOMBACCI E QUALCHE TORDO E TRE CAPRIOLI !!! FENOMENO DEI MIEI STIVALI...TACIIII!!! scusami Benecchi ma questo mi fa girare le balle!!

da Alfredo  18/07/2018 9.10

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Dimenticavo,

Visto che Come Te e tanti altri, ho fatto TUTTE le forme di caccia

Posso tranquillamente GIURARTI che quella all'ASPETTO notturno, magari anche con la neve è forze la più emozionante che io abbia mai provato
Almeno sugli orsi..
Di lupi non ne ho mai abbattuti...
Per ora...............
Motivo per cui "CERCO" di continuare a farla...
Ancora grazie

M

da Marco B x Falsi Miti  17/07/2018 18.20

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Anche io qualche caccia l'ho provata...
Forse potrei dire TUTTE escluse quelle africane, ma in compenso ho abbattuto più di 100 "bovidi selvatici" cosa che credo in pochi abbiano mai fatto....
Comunque, per tornare a noi,

Però, se tu conosci Tour Operetor Venatori in grado di

GARANTIRE al 100 %

ORSO E LUPO al carnaio dovresti farmelo sapere, perché io NON NE CONOSCO e non ne ho mai conosciuti

Davvero, mi faresti una GROSSISSIMA CORTESIA PERSONALE

Puoi pubblicare i tuoi contatti direttamente sul BLOG oppure farmeli avere tramite la Redazione

Per ora un immenso grazie

NB io sono TRE volte (tre notti insonni dal tramonto all'alba a volta!) che vado in Slovenia per l'orso e ancora devo riuscire a vederne uno

Rinnovo sia la richiesta sia i ringraziamenti in anticipo

Un caro saluto
Marco

da Marco B x Falsi Miti  17/07/2018 18.17

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Tutte le cacce agli ungulati (che ho praticato) sono banali e FACILI tranne forse il cinghiale in battuta. Cacciare orsi e lupi al carnaio è facilissimo l'unica difficoltà è superare la noia davvero mortale dell'attesa davvero snervante. Il carnaio preparato dalla riserva, l'accompagnatore che ti porta sul punto sparo e poi aspetti e aspetti e aspetti fino a che arriva il bersaglio, un colpo e la foto di rito per poter raccontare la monumentale banale prodezza agli amici. La grande capacità dei tour operator venatori è quella di far credere ai comuni cummenda di essere dei grandi cacciatori mentre sono solo pirla con la panza gonfia come il portafoglio.

P.S. HO PROVATO TUTTE LE CACCE...

da Falsi miti  17/07/2018 18.04

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Tutte le cacce agli ungulati (che ho praticato) sono banali e FACILI tranne forse il cinghiale in battuta. Cacciare orsi e lupi al carnaio è facilissimo l'unica difficoltà è superare la noia davvero mortale dell'attesa davvero snervante. Il carnaio preparato dalla riserva, l'accompagnatore che ti porta sul punto sparo e poi aspetti e aspetti e aspetti fino a che arriva il bersaglio, un colpo e la foto di rito per poter raccontare la monumentale banale prodezza agli amici. La grande capacità dei tour operator venatori è quella di far credere ai comuni cummenda di essere dei grandi cacciatori mentre sono solo pirla con la panza gonfia come il portafoglio.

P.S. HO PROVATO TUTTE LE CACCE...

da Falsi miti  17/07/2018 18.02

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

allodole col 36 allodole col qua e di la' , ma si vede proprio che la fame non l'avete conosciuta ,ridicoli figli di papa'! Vi dio solo che per mangiare era un giorno di dicembre del 64 io el mi babbo siamo stati coperti dalla neve per mezza giornata per portare a casa un bel cervo e dieci beccacce ,una lepre, ma la sera si mangiava al camino.

da Ma vafffff tornate all'antica  17/07/2018 13.45

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Quante sehe mentali.quando andava a caccia el mi nonnino la serasi arrostiva di tutto dal capriolino alla beccaccia si pensava a mangiare e non a tanti calibri e seghe mentali .

da Ma vafffff tornate all'antica  17/07/2018 13.41

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

SCUSATISSIMO............

da Marco B x Alfredo  17/07/2018 12.26

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

è sempre la solita storia gente che non HA MAI FATTO QUESTO TIPO DI CACCIA MA ANCHE MOLTI ALTRI ma si mette a fare i confronti IDIOTI cosi mi girano le balle!! scusami marco

da Alfredo  17/07/2018 11.22

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Solo fare la pipì in una bottiglia davanti ad un'altra persona non è certo il massimo.................

da Marco B x Alfredo  17/07/2018 9.37

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Caro "collega"
Vedo che anche tu hai una certa esperienza di caccia dalla Ceka

Credo proprio che il FALSO MITO (non Falsi Miti il nostro amico lettore!) da sfatare è quello che in molti credono che la caccia all'aspetto, specialmente da una altana chiusa, sia MOLTO facile!

Provare per credere

Saluti
M

da Marco B x Alfredo  17/07/2018 9.36

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

tirare a un allodola è quasi ridicolo con un calibro 12 anche se usi il fischio che è di una semplicità estrema. La caccia all'allodola andrebbe consentita solo con il 36 altroché 12 e solo alla borrita e mai da capano con diecimila richiami ecc, Anzi - caro - falsi miti - io la chiuderei proprio perché è troppo facile da abbattere un tiro ridicolo per un tiratore come me. per questo non ci vado più da anni. Ha i fatto un paragone del cavolo . Il lupo da fermo ( che non sta mai fermo) al carnaio è una caccia molto appassionate per chi ha questo genere di passione. Certo, è molto difficile che venga al carnaio. Oltre a questo, l'attesa è sempre molto lunga , devi arrivare molto presto di notte , spesso con la neve, e stare fermo come un baccala senza muoverti per ore e ore, Non credere che si facile! Il tiro è semplice se hai il cuore che non si emoziona , Certo, è molto più difficile arrivare nel campo con la macchina alle otto del mattino, , sistemare i richiami , avere il frigo bar , il panino con salame, e aspettare comodamente seduto un uccelletto di pochi grammi che venga a tiro di un cannone !! SEI IL VERO SUPER CACCIATORE DI ALLODOLE!!! da risate estreme

da Alfredo  17/07/2018 9.14

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Io direi "Anche" al carnaio, ma nel Centro - Nord Europa lo cacciano in battuta con le Bandierine..
Caccia che ho fatto in Bielorussia ma di lupi non ne ho visti.......

Il LUPO al carnaio non è come l'orso..

CREDIMI!!!

Al carnaio li fanno dove ce ne sono MOLTISSIMI e specialmente in inverno quando sono affamati
E' MOLTO difficile far venire un lupo (quello vero!!) su di un'esca...
Specialmente se non è di suo gradimento e soprattutto se NON l'ha abbattuta lui..

Al lupo piace la caccia e quando può cerca sempre di praticarla.
Quasi sempre in branco più raramente in singolo..
Comunque una madre con i cuccioli grandi e una coppia affiatata sono
MICIDIALI!!

Ci sarebbe da discutere un giorno intero..

Caro Falsi Miti

Se fosse come dici tu il problema Lupo non esisterebbe..................

A buon intenditor poche parole..
M

da Marco B x Falsi miti  16/07/2018 16.06

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Il lupo lo cacciano al carnaio come l'orso. Una cosa di una banalità estrema. Come tirare al luna park. Molto più appagante farsi venire a tiro una allodola usando solo il fischio a bocca.

da Falsi miti  16/07/2018 15.32

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Il lupo lo cacciano al carnaio come l'orso. Una cosa di una banalità estrema. Come tirare al luna park. Molto più appagante farsi venire a tiro una allodola usando solo il fischio a bocca.

da Falsi miti  16/07/2018 15.31

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

lodevole iniziativa ma a chi servirebbe un testo del genere? A NESSUNO ! perché il lupo è un cane che cade anche con 222 ! spiega invece come si caccia il lupo...questo sarebbe interessante molto più che una lista di calibri insignificanti per la maggioranza e del tutto inutile ai più!! TECNICA DI CACCIA che non ne parla mai nessuno!!!

da Alfredo  16/07/2018 11.43

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

ARMI E CALIBRI per il LUPO è già pronto..

Lo pubblicheremo a breve

NOTATE BENE...
Ne ho avuto uno "quasi" nel mirino anche pochi giorni fa................

da Marco B x TUTTI  16/07/2018 9.54

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Pee' lupo nce' vo' a lupara

da Andrea  14/07/2018 17.12

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

un 270 è sufficiente !!

da raptor  12/07/2018 15.42

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ma pe i'lupo, pe i'lupo che calibro consigli?

da Futuro lupaio  11/07/2018 16.06

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ma pe i'lupo, pe i'lupo che calibro consigli?

da Futuro lupaio  11/07/2018 16.06

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

comunque un buon tiratore di poligono e anche un ottimo cacciatore. come i tiratori di piattello sono tutti degli ottimi cacciatori a pallini. e sempre più emotivo e titubante chi non SPARA MAI che il contrario.

da Giovanni  10/07/2018 14.05

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Da noi le FMJ vengono usate dai canai armati di carabina per far partire gli animali (sparando su un terrapieno), oppure per finire gli stessi quando sono feriti....

da Paolo 79  09/07/2018 13.11

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Complimenti...
Sei un grande,
Ora voglio farti una confidenza anche io..
Quando circa 30 anni fa acquistai la mia STEYR MANNLICHER da un anziano signore che l'aveva ordinata dall'allora famosissimo CASCIANO, notissima armeria - salotto di Roma,
Gli era arrivata poco prima da Bignami con TRE serie di munizioni:
3 scatole di H- Mantel da 186 grani x Tutta la selvaggina
Una scatola di KS da 224 grani per le grosse antilopi alci incluse e una Vollmantel completamente camiciata da 196 grani per...

BUFALO e ......... CEDRONE!!!

Cannocchiale rigorosamente Kahles Helia a 4 ingrandimenti fisso!!!!!!!

Un caro saluto
Marco

da Marco B x Tiroler  07/07/2018 11.14

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Perfettamente d'accordo; comunque il Mario del racconto dovrebbe farsi consigliare da qualcuno che ne sa più di lui... Prima acquista un Kipplauf in 308 (munizione di derivazione militare!!!!) e poi addirittura usa palle da tiro. Cartellino rosso!

da Filippo 53  06/07/2018 15.18

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Una FM veniva tenuta sempre in tasca, QUANDO ERA PERMESSO, per il solo abbattimento del gallo forcello!

da tiroler x Marco  06/07/2018 14.59

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Bravo Marco, un articolo che condensa l'approccio della caccia a palla... si spara per non fare feriti! WH

da tiroler x Marco  06/07/2018 14.57

Re: Il Tiro al poligono e quello a caccia? COME IL DIAVOLO e l’ACQUA SANTA!

Ciao Marco
Purtroppo ciò che racconti succede davvero ... fmj impiegate per la caccia (leggendoti rivedevo quanto successo da queste parti ) e con recidiva !
Cose da matti ...

un saluto

da massi  06/07/2018 14.47
Cerca nel Blog
Lista dei Blog