Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar27


27/03/2018 10.01 

 
 
Non sono mai stato un amante dei calibri esasperati, dei super potenti, dei così detti Magnum, Ultra, ecc, ma devo ammettere che in certe particolari situazioni non solo possono essere molto utili, ma addirittura indispensabili. Possiedo diverse carabine, molte delle quali le uso a caccia, altre le adopero saltuariamente e poche le tengo soltanto in collezione, ma quella che mi ha sbalordito maggiormente con le sue eccezionali caratteristiche balistiche è la Weatherby MK V calibro 257 Magnum. In base alla mia quarantennale esperienza di caccia pratica a palla, ben so che calibri maggiori non mi sono di utilità, almeno per le normali cacce che di solito pratico in Italia e in Europa.


 
La mia Mark V ha il calcio in materiale sintetico, la meccanica (culatta e canna da 26” – 660 mm fluted scanalata) in acciaio inox e con lo stecher monogrillo. Poi, con dei robustissimi e comodi attacchi  gli ho montato sopra un cannocchiale all’altezza del lignaggio dell’arma e soprattutto in grado di soddisfare appieno le performance del calibro. Da anni uso sempre la stessa ricarica assemblata con i seguenti componenti: bossoli originali Weatherby–Norma, palle Nosler Ballistic Tip da 115 grani, polvere Norma MRP (69,4 grani) ed inneschi CCI 250 Magnum. Al poligono, a duecento metri di distanza, l’arma è in grado di ricamare comodamente delle rosate di tre colpi in venticinque–trenta millimetri di diametro. Così preparata è davvero una micidiale combinazione sul terreno di caccia.
 
 

 
La mia predilezione per il 257 WM va ricercata nelle eccellenti prestazioni che è in grado di erogare questa esuberante munizione creata nel 1944 dal geniale Roy Weatherby. Il 257 WM, anche se potrebbe essere definito un “piccolo calibro” (.257” millesimi di pollice sono pari a circa 6,35 mm), non è certo l’ideale né per il “Varminting”, la caccia ai piccoli animali nocivi, né per dar la caccia agli animali di grossa mole a pelle dura, ma nel suo paese d’origine è stato usato con successo contro tutta la selvaggina americana, compreso l’orso nero e l’alce! Addirittura si racconta che il 257 WM in Africa si sia fatto valere anche sulle grosse antilopi, sulle zebre e persino contro i leoni. Ed in Europa c’è chi invece ci ha abbattuto anche possenti cervi al bramito e grossi cinghiali all’aspetto.

Ma la vocazione della 257 Weatherby Magnum è senz’altro la caccia alla media selvaggina con tiri da lunghissima distanza ed in particolare proprio la caccia in alta montagna. La munizione statunitense vanta una delle radenze più tese in assoluto ed un potere lesivo impressionante.
 
Il 257 WM è veramente un grandissimo calibro ed il suo bossolo, come quasi tutti i magnum, deriva da quello Belted con cintura di rinforzo della mitica 300 Holland & Holland Magnum inglese. E’caratterizzato da eccezionali doti di velocità e potenza e può avvalersi dell’indiscussa qualità delle armi in cui viene camerato. Questo perché, indipendentemente che siano di produzione americana, giapponese o tedesca, tutte le carabine Weatherby sono sinonimo di grande qualità, di eccezionale precisione e di una robustezza straordinaria. Gli unici difetti di queste splendide armi sono il peso e l’ingombro, dovuti appunto alla robustezza e alla lunghezza delle loro canne (26”- 660 millimetri), una lunghezza che è indispensabile per bruciare bene le polveri molto progressive che sono necessarie a spingere i proiettili ad altissima velocità.





Il 257 Weatherby Magnum monta palle di peso variabile dalle 75 grani alle pesanti 120 grani, ma le granature con le quali da il meglio di sè sono quelle comprese tra i 100 e i 117 grani, con le quali sfrutta al meglio le sue eccezionali doti balistiche. Per le cacce europee il 257 WM è particolarmente indicato (forse è una delle scelte più azzeccate) per il camoscio, per il muflone e per lo stambecco in alta montagna, ma all’occorrenza, non ha problemi ad abbattere nessuna categoria di cervi, sia rossi sia nobili danubiani.
 
Per la caccia al capriolo invece è fin troppo esuberante, a tutte le distanze di tiro, ma con la scelta giusta della palla, piuttosto dura e/o ad espansione controllata, un buon cacciatore è sempre all’altezza d’ogni situazione. Per renderci conto delle reali prestazioni della 257 Weatherby basta vedere nel dettaglio un caricamento originale con palla da 100 grani che raggiunge, senza sforzi, i 1.160 metri al secondo con una relativa energia cinetica di circa 3690 joule! Con l’arma azzerata a 230 metri, a trecento avremo un calo di soli 150 millimetri.

Fino a pochissimi anni fa la 257 WM era una vera “Proprietary Cartridge”, una munizione espressamente concepita per essere usata esclusivamente in armi Weatherby, mentre oggi viene sempre più spesso camerata in carabine di altre marche e addirittura anche in armi basculanti! Detonazione, vampa alla bocca e rinculo non sono certo miti, ma neanche proibitivi, sono sufficienti pochi colpi per prendere confidenza con l’arma, e non danno assolutamente fastidio!
 
Proprio per testimoniare quanto ho appena affermato, vorrei raccontare alcuni episodi di caccia che ha visto protagonista la grande invenzione del geniale Roy. Iniziando con l’apertura della caccia di selezione a caprioli e daini in agosto. Appena dopo averla acquistata, la mia 257 ebbe il battesimo di fuoco con un giovane maschio di capriolo tirato da 238 metri di distanza. Da quando uso assiduamente il bino-telemetro 8 x 42 HD ci sono più approssimazioni nella stime della distanza! Abbattimento nettissimo ed oserei dire senza neanche un eccessivo danneggiamento della spoglia. L’effetto sull’animale della Ballistic Tip da 115 grani è stato molto simile a quello che normalmente provocano le stesse palle da 95 grani tirate nel 243 ed è stato nettamente meno distruttivo di quello che provoca sia l’energico 7 mm RM. sia il rabbioso 270 Winchester.
 
Prima positivissima sorpresa. Sinceramente mi aspettavo di peggio, specialmente utilizzando una palla notoriamente non certo “gentile” come le belle Nosler BT dalla punta in polimero di colore Blu acceso. L’occasione di provare il calibro .25 by Weatherby su qualcosa di più coriaceo si presentò poco tempo dopo. Coppiola di daini: femmina adulta e maschio giovane, tirati intorno ai duecento metri. Risultato? Due abbattimenti nettissimi senza che i selvatici avessero percorso neanche un metro dal punto dove erano stati colpiti. Durante la mia lunga carriera di cacciatore ne ho abbattuti diversi daini, ma rarissimi sono stai quelli caduti “fulminati” sul posto, sull’ombra, come dice l’amico Filippo.

Con il passare del tempo la 257 si è sempre comportata molto bene in Maremma su caprioli (una femmina abbattuta da 338 metri di distanza!) e daini, oltre ogni più rosea aspettativa. Ma l’avevo comunque acquistata e preparata per un altro scopo: la caccia al camoscio in alta montagna. E quando si parla di caccia al Re delle vette il mio pensiero va subito al Piemonte, e più precisamente alla Riserva di Carcoforo-Rima–Rimasco. Classica uscita nel periodo degli amori che cade verso i primi di novembre.

 
La temperatura era insolitamente mite per il periodo, ma la zona di caccia era meravigliosa come sempre. Eravamo in pieno estro, ma i maschi, forse a causa del caldo, si rincorrevano poco. Verso le undici del mattino avvistammo un buon becco e, controllato che fosse un capo buono, procedemmo con l’avvicinamento. Non eravamo molto alti e quindi il nostro bell’animale si trovava in una zona parecchio boscosa.
 
Mentre stavamo tentando di portarci a tiro, un gruppo di femmine e di piccoli avvertì la nostra presenza e nel fuggire si trascinò dietro anche il nostro maschio. Da dove eravamo avevamo un’ottima visuale su un dirupo pulito che i camosci dovevano attraversare se volevano raggiungere la cima della montagna, così controllai la distanza (neanche a farlo apposta 257 metri esatti!), preparai la carabina con la speranza che anche il maschio percorresse quella strada. Passarono diversi secondi ed ecco che arrivò il piccolo branco di femmine. Sfilarono sul dirupo lentamente una ad una in fila indiana, finché si affacciò anche il loro focoso pretendente.
 
Massimo, il mio accompagnatore, lo riconobbe subito come lo stesso camoscio che stavamo cercando e mi diede il benestare al tiro, semmai si fosse presentata l’occasione buona. L’inquadrai facilmente nell'ottica  con gli ingrandimenti regolati a sei ed appena si fermò un attimo offrendomi il fianco destro, gli zoommai contro tutti i diciotto. Lo vedevo nitidissimo, così armai lo stecher, lo mirai sulla spalla e poi sfiorai il grilletto. Il camoscio colpito in pieno si accasciò sulle quattro zampe come facevano i bisonti colpiti nei vecchi film western. Fu una ulteriore conferma che il 257 Weatherby Magnum era un calibro tutto da scoprire!

Ormai avevo preso talmente tanta confidenza col trinomio: arma, ottica, munizione che avrei potuto affrontarci qualsiasi situazione. Così, come mi si presentò l’occasione di cacciare il cinghiale all’aspetto, decisi di vedere cos’altro poteva offrirmi quel generosissimo 6,35 millimetri. Dicembre, Tenuta Le Forane (Capalbio-GR), magistralmente gestita dall’amico fraterno Giampiero Bernacchi, appostamento serale al re della macchia. Tanto per cambiare c’erano sette–otto gradi sopra la media stagionale. Come il sole tramontò ecco che cominciarono ad arrivare i cinghiali. Prima i porcastri (striati e rossi), poi le scrofe ed infine i verri.
 
Al limitare del bosco apparve una grossa sagoma nera. Giampiero, con il binocolo incollato agli occhi, mi diede soltanto una leggera gomitata. Quello era il segnale, precedentemente convenuto, che mi autorizzava il tiro. Il grosso cinghiale designato, stava fermo e guardingo a non più di cinquanta-sessanta metri da noi. La mia Ballistic Tip lo abbatté con la stessa facilità con cui avrebbe abbattuto un piccolo di capriolo. L’unico commento che Giampiero fece fu: “Quanto costa una Weatherby calibro 257 con il calcio in legno? Perché, lo sai, i fucili con la cassa in plastica non hanno….anima”.
 
 


L’incoronazione come carabina dell’anno (o sarebbe meglio dire come calibro?) la mia Mark V l’ebbe un’umidissima mattina di febbraio. Era il primo giorno di tregua dopo tre o quattro giorni trascorsi sotto un diluvio universale. Nel piano d’abbattimento avevamo ancora un daino palancone ed un paio di balestroni, ma né io né gli altri miei colleghi selecontrollori eravamo più riusciti a vedere un maschio in quella zona. Avevo raggiunto il mio appostamento con largo anticipo, anche se inutilmente, perché nell’aria aleggiava una nebbia da far invidia alla Valle Padana! Quando si diradò a sufficienza per lasciarmi un minimo di visuale sarebbe stata quasi l’ora di tornarsene a casa.
 
Comunque,  iniziai ugualmente una meticolosa perlustrazione della zona ed è chiaro, senza avvistare niente. Ero quasi tentato di raccattare “baracca e burattini”, quando un puntino in un campo seminato a grano attirò la mia attenzione. In un primo momento, nella bruma mattutina quella macchia scura mi sembrò un grosso cinghiale, ma poi dalla conformazione fisica e dal palco che aveva in testa, non ebbi nessun dubbio che quello era proprio un bel palancone nero come un diavolo! Controllai la distanza e nel led luminoso mi apparve il numero 380. Devo ammettere che, consapevole della precisione e della potenza della mia arma, la tentazione di tirare da dove mi trovavo fu fortissima, ma siccome un animale così non capita tutti i giorni, decisi che era meglio provare ad avvicinarmi.
 
Aiutato dalla conformazione del terreno riuscii abbastanza facilmente a portarmi a circa duecentocinquanta dal daino che, ignaro della mia presenza, ma ormai sazio, stava pian piano riguadagnando il bosco. Mi sdraiai sul terreno allagato, cercai un appoggio solido per il bipede Harris, controllai che il vivo di volata fosse libero, poi mi preparai al tiro vero e proprio. Con l’arma tarata a duecento metri decisi di mirare direttamente la spalla due dita sopra la mezzeria. Controllai che il correttore di parallasse fosse sul punto giusto, armai lo stecher ed infine sparai.

L’avete mai visto uno straccio bagnato cadere a terra? Fu quella l’impressione che ebbi quando vidi il grosso daino crollare. Ricaricai veloce in previsione di una qualsiasi reazione dell’animale che invece non ci fu. Il palancone nero era morto senza neanche accorgersene. Un fatto più unico che raro, quando si tira ad animali di quella mole e con quella vitalità.
 
Adesso ditemi voi, cosa dovrei fare? Dovrei mandare in pensione tutte le altre carabine che ho ed usare esclusivamente la 257? Certo che no, ma raccontare fedelmente cosa è in grado di fare la 257 Weatherby Magnum sul terreno di caccia, mi è sembrato doveroso. Inoltre credo possa essere utile a che desidera acquistare una sola arma molto performante con cui praticare tutte la cacce, magari con la sola esclusione del cinghiale in battuta.


Marco Benecchi
 
 


Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.216
Aggiungi un commento  Annulla 

85 commenti finora...

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ciao Marco vorrei fare la ricarica del 257 come la tua ne la consigli. È vero che tutte le cartuccie Weatherby sono caricate con polvere norma?

da Emanuele  17/10/2020 23.09

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Carissimo Marco
è curioso che si demonizzi la Democrazia in un Blog, il Tuo, dove la Democrazia è imperante. Fino a prova contraria. Intervengono colti Cultori dell'Ars Venandi e delle Armi ed altrettanto Ignoranti ( letteralmente, Coloro che ignorano ), coloro che dell'Educazione ne fanno un simbolo e chi ritiene che qualche volta se ne possa fare a meno. Tutti però a " fare Democrazia ". Ma si, meglio la Monarchia. Ci sarà quello che pensa per noi anche quando tenteremo di farlo.
E' proprio vero che riusciamo a vedere la pagliuzza nell'occhio dell'Altro ....

da Bopi  21/04/2018 20.05

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

I partigiani sono una massa di delinquenti! Quelli ancora in vita sono degli assassini da galera.

da ha aha ha  10/04/2018 11.49

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma che czzo ci devi fare con un orso morto

da ha aha ha  10/04/2018 11.47

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Gia fatto,
Io ho bisogno di sentire un ingegnere elettronico
Uno che sappia spiegarmi bene COME FUNZIONA
"possibilmente non di parte!"

Ad esempio...
Perché il mio disturba gli animali quello del DEDAL Molto meno?
E' una questione di Qualità o di Potenza?
Qual è l'unità di misura dei raggi IR?

Cose di questo genere
Io Purtroppo, sono MECCANICO

M

da Marco B x Piero  10/04/2018 10.58

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

senti con la Forest

da Piero  10/04/2018 10.16

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ragazzi, per una volta sono io ad aver bisogno di voi perché sull'argomento ne so meno del dovuto

VISORI NOTTURNI
Chi saprebbe spiegarmi le caratteristiche degli infrarossi?
Cercherò di farmi capire meglio...
Sono appena rientrato dalla caccia all'orso in Slovenia,
Niente di fatto perché ho beccato tre giorni di pioggia,
ma ho avuto il modo di fare MOLTE PROVE..
Avevo con me la Blaser 300 WM per un semplice motivo,
né perché era una Blaser né tanto meno per il calibro (inutile e dannoso a quelle distanze di tiro)
Quanto perché sull'arma ho UN DOPPIO ATTACCO
Swarovski 2,5 - 15 x 56 Z6i e YUKON Photom 6,5 x 50

Quando la luce era insufficiente x il cannocchiale tradizionale montavo il visore.
Per tirare entro i 100 - 130 metri "sarebbe" stato anche sufficiente col buio completo, ma come davo un Click di IR di infrarosso gli animali schizzavano via come se gli avessi dato il faro

Mentre se il mio accompagnatore gli dava un minimo di IR con il suo DEDAL allora i selvatici erano più tranquilli.
Morare,
se ci fosse stato da tirare io avrei dovuto usare la mia arma col mio visore ma "aiutato" dall IR del DEDAL..

Questo cosa significa?
Sicuramente che devono esistere IR di diverso tipo e/o potenza!
Quale occorrerebbe prendere?
Si trovano in versione "supplementare" da poter montare sui normali visori?
Chi li vede?
Prezzi?

AIUTO
Grazie
Marco

da Marco B x GLI APPASSIONATI INTENDITORI DI "VISIONE  10/04/2018 10.02

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Allegri

E' in arrivo la prova di una bellissima carabina in calibro.....................

9,3 x 64 Brenneke!!!

da Marco B x TUTTI  10/04/2018 9.50

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Marco,
sara' meglio tornare a parlare di calibri e carabine ?
Era meglio se sognavi ghiande invece di "uscire dal seminato" !

da grillo parlante  10/04/2018 8.02

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

a Dubai se rubi ti tagliano le mani, se violenti ti tagliano il pippo, se uccidi sei ucciso , se violenti un bambino sei morto, a tutto corrisponde una pena CERTA e terribile. Però, lo dico senza problemi, a Dubai ci vivrei con tutta la mia famiglia e avrei meno paura che vivere a Milano dove se tardi un minuto la sera rischi di essere vittima di qualche extracomunitario ospite dei nostri centri di accoglienza ( una vera fucina di delinquenza IMPUNITA) . Anni fa a Dubai ci fu un problema e la gente scappo via cosi velocemente che nei pressi dell'aeroporto cerano centinaia di macchine abbandonate di persone che erano scappate via per paura di una VERA PUNIZONE del Re. In questo paese non si scherza. In Italia ? I Kompagni si sono magnati tutto e di più. Il cancro di sinistra, il 68 e la mafia hanno fatto il resto. Signore aiutaci!!

da Paolo  10/04/2018 7.18

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Un movimento fondato da un malato psichico con un cognome che sembra la reclame di un formaggio da spalmare ma cosa volete

da FFFnlo i comunisti  10/04/2018 7.01

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma chi renzi???? I comunisti la rovina dell'italia e del mondo.Pappano a piu' non posso si difendono tra di loro e guai chi li tocca ,Berlusconi si fa le leggi per per se? Berlusconi e' un santo a confronto di quello che hanno combinato negli anni gli appartenenti alla sinistra ,sappiate che tutti i brigatisti rossi con decine di omicidi sono liberi e beati voi direte cosa c'entra .. c'entra c'entra e' tutto un magna magna sinistroide

da FFFnlo i comunisti  10/04/2018 6.58

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Per una volta, perdonatemi
Ma "vorrei uscire dal seminato"
Perché, SPERO DI SBAGLIARMI,
Ma ho la brutta impressione che la situazione politica Italiana stia per volgere sul drammatico

Ed io ho solo questo spazio per potermi sfogare...

Una volta ero in gita a DUBAI...
Bellissimo tutto, dai Rolex alle fermate degli autobus con l'aria condizionata alle Ferrari con la verniciatura mimetica
Ma una cosa mi ha sbalordito più di tutti... la totale presenza (palese, poi occulta ci sarà stata!) di polizia e gendarmi..
Tutti vivevano felici a tranquilli...
Quando feci notare questo fenomeno alla mia guida, lui mi disse che in quel paese c'era la Monarchia!
La Polizia non serviva perché tutti si DOVEVANO comportare bene!!
Io gli ho detto che sarebbe stata meglio che ci fosse stata la democrazia e lui si è fatto una risata. Mi ha detto, "guarda in giro cosa ha fatto e cosa sta facendo la democrazia nel Mondo!".
A quel punto ho cominciato a guardare la situazione politica mondiale sotto un altro punto di vista e non ho saputo dargli torto...
Ho visto cosa è successo dopo la morte di Titto, dopo quella di Ceaucescu e dopo quella di Gheddafi...
Solo guerre, morte, caos e distruzione
Per non parlare poi della valanga di criminali che hanno invaso il Nostro paese...

Che dire? Siamo sicuri che all'Italia farà bene un cambiamento radicale?
C'aveva provato, in piccolissima parte, quel poveraccio di Renzi ma gli sono saltati tutti alla gola.
Ora l'Italia rischia di essere governata da Giovinastri INCOMPETENTI e qui non mi può smentire nessuno
Carichi di astio e di rancore, guidati da persone "diversamente Folli"
Speriamo bene

Meno male che mio nonno Sigismondo è morto..........
Altrimenti non so se avrebbe retto a questo cambiamento.....
Saluti
Marco


da Marco B x tutti gli uomini di buona volontà  09/04/2018 18.33

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Grazie Filippo,
tanto per chiarire ancora una volta che il mio nick lo usavo quando ancora Grillo (quello vero),
non si era messo in testa di far piu' danni che a teatro od in televisiione (non me ne vogliano
i pentastellati , siamo, ancora, in democrazia e qualunque critica e' lecita).
Il grillo a cui mi riferisco si basa su quello di Collodiana memoria (magari un po' antipatico come lui).

da grillo parlante x filippo53  09/04/2018 17.10

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

E' sempre un piacere confrontarsi con Grillo (quello parlante, mi raccomando...). Anche in questo caso ho apprezzato molto, condividendolo in pieno, il suo intervento. E sono d'accordo anche con Tiroler e Little John (ma guarda un po'...). Una cosa è certa: se un visitatore casuale del Blog leggesse alcuni interventi lo riterrebbe molto utile; se invece leggesse insulti gratuiti, ed anche offese umilianti (quanti falliti, quelli veri, non hanno resistito a quella che reputavano un'onta, e si sono tolti la vita!) mi chiedo cosa mai potrebbe pensare di noi...
Comunque, una volta di più, ci tengo a ribadire che personalmente non ho mai inteso mancare di rispetto a nessuno. Se mi è capitato (per sbaglio) me ne scuso; anche se fra persone educate un po' d'ironia non dovrebbe suscitare reazioni esagerate. Ma per favore, cerchiamo di utilizzare il Blog per esprimere concetti costruttivi, cultura ed esperienze venatorie, lasciando perdere polemiche che non hanno molto senso dato che poi ognuno sarà libero di comportarsi come gli pare

da Filippo 53  09/04/2018 16.27

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

A parte l'educazione nell'espimersi che deve essere sempre manifestata, il sapere un po' di piu' e
soprattutto l'essere coscienti di non saperne mai abbastanza, sono due facce della stessa medaglia.
Con il manifestarsi di un po' di umilta' in piu' si eviterebbero brutte figure che, sinceramente, in alcuni
degli interventi sottostanti si palesano in maniera evidente.
Impiegare 40 anni o piu' per ritenersi preparati ad affrontare qualsiasi situazione venatoria, comporta
la necessita' di porsi una domanda : ma quanti danni ho fatto in 40 anni di "esperienze" sul campo
sia da autodidatta che seguito da nonni o zii compiacenti ?
Senza nulla togliere ad interventi parentali piu' o meno efficaci, non credo che un po' di etica, balistica,
maneggio delle armi, in pratca cultura venatoria in piu' imparata magari sui libri od a qualche corso ben fatto, possa ritenersi controproducente.
Credo che la cosa fondamentale sia, e mi ricollego a quanto scritto sopra a proposito di umilta', di
rendersi conto che nella vita, in qualunque campo, ci sia sempre qualcosa da imparare,
e che certe lacune abbiano la possibilita' di colmarsi magari pensando che ci sia qualcuno che potrebbe
saperne piu' di noi.

da grillo parlante  09/04/2018 15.43

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Credo sei arrivato nella "discussione" un po' tardino

Ecco cosa hanno scrittop

Ma per farla breve .. quando ha casa la sera porti due caprioli 3 cinghiali un daino e una lepre e due fagiani mentre li centravi con una carabina semiautomatica 308 da 1200 euro (non LA LEPRE E I FAGIANI )


Io ho Detto Benelli Argo e 308,
Ma una semiauto da 1200 Euro potrebbe essere anche una Browning BAR

Hai ragione, sono stato poco preciso rettifico

Questo Blog si chiama Armi & Munizioni
Non una

Semiautomatica qualunque calibro 308

Così va meglio?
Spero di si
M

da Marco B x Piero  09/04/2018 15.24

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Certo che mi rode il culo...
O vuoi che lo chiami sedere o fondoschiena

Non vedo cosa ci sia di offensivo e/o di poco educato..
CERTO che si parla di Armi & Munizione
Il mio intervento è servito a specificare che NON TUTTI LA PENSIAMO ALLO STESSO MODO
Semplicissimo
Lapalissiano
MB

da Marco B x Piero  09/04/2018 15.16

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma non hai risposto alla mia domanda:

SEI ANCHE TU UN SELECONTROLLORE?

da Marco B x Cinghialaio dilettante  09/04/2018 15.11

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

x tiroler/ si parlava di corsi non di licenze di caccia. Voi avete la vostra licenza altoatesina ( che vale solo da voi) con un esame molto serio ma non c'è la figura dell'accompagnatore esperto come in trentino ma solo il socio della riserva che deve accompagnare un altro socio. L'accompagnatore esperto è più per la sicurezza della caccia in montagna che non per BIOLOGIA! del Jägermeister non mi interessa per me la caccia è uno svago , un hobby , non un lavoro come la stai mettendo giù te!!! ma dico cosa serve un corso di laurea per tirare due colpi all'anno??? ma dico ci siete o ci fate? ma cosa siete tutti professori universitari? a me fate sorridere e non poco


da Cin Dil  09/04/2018 14.34

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Avevo detto che non avrei risposto a Cinghialaro, ma è bene che si sappia che ho 65 anni; mi pare essenziale

da Filippo 53  09/04/2018 14.19

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

"A me rode il culo che "forse" avrò un presidente del consiglio CHE NON HA MAI LAVORATO "
Ma non dovrebbe essere una rubrica di armi e munizioni??? e di persone EDUCATE ????

da Piero  09/04/2018 13.56

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Senza alcun vis polemica. A chi scrive che solo in Italia è necessario fare un esame venatorio, vorrei rispondere che nei paesi germanofoni sono previsti 3(tre) diversi livelli di cacciatore... e, per mia conoscenza diretta, posso assicurarvi che la caccia è una vera e propria istituzione, grandemente consideratai e i cacciatrori vengono rispettati per le loro competenze. Certamente leggere e studiare sui libri serve a poco se poi non si è capaci di osservare e "sentire" il bosco, ma una cosa non esclude l'altra. Ho sentito affermare che non serve a nulla conoscere la biologia animale nè, tantomeno, l'etologia, la balistica della propria arma. É ben vero che molte di queste competenze si acquisiscono dopo anni di attività nel bosco e in montagna, ma una preparazione di base, al giorno d'oggi, è opportuna e doverosa. In Austria per essere definito Jägermeister(il livello più alto della preparazione venatoria, una figura che può anche gestire una riserva privata), è necessario frequentare una scuola molto selettiva, della durata, mi sembra, di 3 anni. Il cacciatore "basico" deve possedere un brevetto non distante dal selecontrollore e un cacciatore"esperto", deve superare prove(orali e scritte) impegnative, paragonabili a quelle necessarie per essere definito esperto accompagnatore in Trentino Alto Adige. E non mi si venga a dire che, colà, non sanno andare a caccia!!! La conoscenza non può mai essere definita un disvalore e si aggiunge all'esperienza, se vogliamo parlare di arte venatoria e non solo di uscire nel bosco con una carabina in mano... Poi è anche vero che ciò che si impara dal proprio "maestro", in gioventù, non è replicabile da alcun testo, ma questo compone la competenza, è un elemento necessario, ma non sufficiente. WH

da tiroler  09/04/2018 13.40

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ciao Marco io ho scritto ciò che penso riguardo ai calibri senza dare dello SCEMO a nessuno e senza offendere
tu dici che la rubrica si chiama ARMI E MUNIZIONI non Benelli Argo ma chi [email protected]@o la nominata la benelli argo?? boh

da Piero  09/04/2018 13.32

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

x filippo 53. Mi hai dato del somaro ed io ti risposto per le rime. e qui lo riconfermo. la tua educazione è pari alla mia. ne più ne meno anche se ti nascondi dietro certe frasette patetiche per un 60enne !!! Ma chi legge ha capito. x MB se ti rode che hanno vinto i 5 stelle ? Io sono contento dopo 3 colpi di stato ! A parte questo. Si sono arrabbiato con i corsi che sono inutili.

qui ti sei risposto da solo:

Non immagini quanti Selecontrollori conosco io che, nonostante abbiano preso il tesserino a pieni voti, hanno ancora la MODESTIA e la SINCERITA' di chiedere consigli ammettendo che "POI" dovranno farsi le ossa sul campo.


se devono andare a chiedere a cosa servono? Se devono farsi le ossa sul campo a cosa servono? NON SERVONO A FARE CASSA

Ti spiego io come dovrebbero essere i corsi. GRATIS, CON OBBILGO DI FREQUENZA SENZA ESAME E SENZA POLITICA. Invece è tutto al contrario.

l'astio ti viene quando degli INCOMPETENTI COME I SELECONTROLLORI vogliono spartirsi la torta che è di tutti ! e da qui ( vatti a leggere i miei post) è nato tutto.

SULLA COMPTENTEZA CHE CREDETE DI AVERE VOI MENTRE PER ME SIETE DEI F....I CON UN TESSERINO DELLA POVERTA IN TASCA.

La caccia è di tutti come la selvaggina non solo vostra.


da cinghilaro dilettante  09/04/2018 13.20

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Tu scrivi..

Sono d’acordo con Ginettaccio che con un 308, 30-06 o 7x64 fai tutto in Italia ed anche in Europa tutti questi calibri li trovo abbastanza inutili, forse vanno bene per collezzionisti ma nella caccia reale servono a poco, ammeno che non si cacci in Africa o in Alaska.

La NOSTRA RUBRICA si chiama ARMI E MUNIZIUONI

Non BENELLI ARGO calibro 308.................

CREDIMI.. addirittura il numero esatto di munizioni in giro per il mondo non lo conosco neanche io, ma di sicuro sono centinaia se non migliaia...
Io da solo in casa avrò armi in 20 calibri diversi, quando con un SOLO CALIBRO avrei potuto cacciare dalla volpe all'elefante (magari il 375 HH??)


Gli articoli sulle armi e sulle munizioni me li scrivo da solo, ma se dovessi andare a leggerne uno che magari tratta del 7 mm RUM non è che mi metterei a scrivere all'Autore dandogli dello scemo!!!

Credo anche che con una sola MARCA di automobili potremmo coprire tutte le nostre esigenze, mentre invece ce ne sono a Bizzeffe...

Me te lo immagini se saremmo tutti innamorati della stessa donna..??
Sa che guerra!

Lo vedi quanto possono essere diverse due persone..
Tu hai nominato TRE calibri 308, 30.06 e 7 x 64 che a ME in carabina Bolt non piacciono neanche un po',
Ma mi hai mai sentito parlarne male???
Sicuramente non li cambierei MAI E POI MAI con il 257 per il genere di caccia che pratico io...
Le differenze tra loro sono abissali
Come vedi i gusti sono MOLTO personali
MB

da Marco Benecchi X PIERO  09/04/2018 12.41

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Innanzi tutto, se nel dialogo non c'è l'EDUCAZIONE inutile continuare................

Qui la lingua italiana inglese o Rumena e Nigeriana (tra le più diffuse in Italia!)

Non c'entrano niente..
Centrano solo FILOSOFIE di vita diverse...

Mi rivolgo
a Cinghialaro.. DILETTANTE

SO LEGGERE BENISSIMO
Anzi Ultrabenissimo,
Perché per prendere TUTTO E DI TUTTO si partecipa a delle LEZIONI o a dei Corsi a dir si voglia..
Ti rode che qualcuno ci guadagna sopra??
A me rode il culo che "forse" avrò un presidente del consiglio CHE NON HA MAI LAVORATO

E allora??

Questo è quanto

Io sono CONVINTISSIMO che "tutto quello che non strozza ingrassa"
Quindi ben vengano TUTTI i corsi purchè siano ben fatti e da persone competenti....

Per CHI è IN GRADO DI FARLI e di RECEPIRLI

CREDIMI,
io ho abbattuto "più del giusto" in vita mia ANCHE senza aver fatto i Corsi da te tanto odiati, ma MOLTA cultura in più sono riusciti a darmela quei corsi

SERVONO????

Si e no, ma di sicuro NON FANNO né MALE né sono dannosi...

Poi tu scrivi............................

quattro selecontorllori in croce credono di poter controllare tutto l'apparto venatorio italiano , solo per aver fatto un corso di con 10 quiz del cazz !! ma basta i selcontrollori sono una mancia di FALLITI gente che non sa NULLA DI CACCIA ma si mettono un binocolo al collo ed ecco sono esperti di biologia, gestione, natura AH AH AH C'è da sbellicarsi dalle risate con sat gente qua che DOVREBBE essere il futuro della caccia!!!



Non immagini quanti Selecontrollori conosco io che, nonostante abbiano preso il tesserino a pieni voti, hanno ancora la MODESTIA e la SINCERITA' di chiedere consigli ammettendo che "POI" dovranno farsi le ossa sul campo.

Davvero non capisco chi, come TE, ha un certo ASTIO per una determinata categoria...
Non dirmi che TU non sei (visto quanto è facile diventarlo ..) Selecontrollore o MAGARI (questo proprio no..) hai fatto uno dei tuoi tanto odiati Corsi e poi non hai superato i dieci quiz del cazz...

Per ricapitolare
TUTTI NOI siamo aperti al confronto e/o al dialogo,
Ma Né TU né altri siete autorizzati ad OFFENDERE NESSUNO
Specialmente gente che non conosci e che potrebbe insegnarti molte cose, dall'educazione al saper stare in questo mondo

MB


Sinceramente ancora mi stupisco di quanta aggressività gratuita ci sia nelle persone!!!




da Marco Benecchi X TUTTI  09/04/2018 12.28

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Sono di madre lingua italiana, e mi onoro di non dare del fallito a nessuno, specie a chi non conosco; credo che un corso (scusami se insisto) di buona educazione ti farebbe bene. Qualsiasi risposta mi darai ti dico subito che da parte mia chiudo qui, non credo che il blog debba servire a insultare la gente...

da Filippo 53 x cinghialaro dilettante  09/04/2018 11.59

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

L'esame come tutte le cose inutili che ci vengono imposte serve solamente a far lavorare gente inutile.

da Ginettaccio  09/04/2018 11.56

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Il lapsus ti e' perdonato.Sperando non se ne accorga nessuno..

da Ginettaccio  09/04/2018 11.55

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

X filippo53, in effetti sono di madre lingua inglese . Forse la scrittura è l'unica cosa a cui ti puoi attaccare selecontrollore fallito !

da Cinghjalaro dilettante  09/04/2018 11.42

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Andare a caccia come i nonni..beh forse qualcuno non si è accorto che la società è cambiata e pure l'ambiente comprese le specie selvatiche cacciabili! Nel secondo dopo guerra in italia c'erano si e no 10 000 caprioli, pochissimi cinghiali localizzati essenzialmente in maremma e sardegna e qualche individuo sporadico nel nord est e nord ovest italia. oggi ne abbiamo quasi un milione di caprioli e cinghiali praticamente dappertutto..criticare chi studia per accrescere la propria cultura venatoria, beh questo mi lascia un po' spiazzato.

da Little John  09/04/2018 11.18

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

In effetti non mi ero accorto di essere fallito... meno male che me l'ha fatto notare Cinghialaro dilettante! Il quale però, a forza di leggere testi in Inglese, mi sembra più padrone di quella lingua che dell'Italiano

da Filippo 53  09/04/2018 11.09

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Caro Benecchi. l'esame serve solo in Italia all'estero anche a 12 anni ti danno il permesso dia andare a caccia con il Babbo , Nonno o zio!!! ma l'Italia comunista deve trovare i balzelli per far cassa !!! Io ho parlato di CORSI non porto d'armi e licenza di caccia ( dovresti saper leggere ...spero??) i corsi sono buoni per fare altra cassa e non servono a NIENTE !!! perché tu hai imparato ai corsi la biologia??? Non ti prendere in giro da solo... la patente per girare in auto è un'altra cosa , per il camion ancora peggio, visto che ci sono ogni giorno incidenti MORTALI per questo motivo. Nella caccia non dirmi che ci sia una strage come con le auto!!! la verità è un'altra quattro selecontorllori in croce credono di poter controllare tutto l'apparto venatorio italiano , solo per aver fatto un corso di con 10 quiz del cazz !! ma basta i selcontrollori sono una mancia di FALLITI gente che non sa NULLA DI CACCIA ma si mettono un binocolo al collo ed ecco sono esperti di biologia, gestione, natura AH AH AH C'è da sbellicarsi dalle risate con sat gente qua che DOVREBBE essere il futuro della caccia!!! scusami marco ma abbiamo due visioni diverse della caccia molto diverse. Con le donne non serve la clava , ma un'latra cosa ,,, la violenza non paga mai anche gli uomini primitivi le rispettavano se vuoi ti vado a prendere un trattato ... in inglese pero!!!

da Cinghialario dilettante  09/04/2018 10.26

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Sono d’acordo con Ginettaccio che con un 308, 30-06 o 7x64 fai tutto in Italia ed anche in Europa tutti questi calibri li trovo abbastanza inutili, forse vanno bene per collezzionisti ma nella caccia reale servono a poco, ammeno che non si cacci in Africa o in Alaska.

da Piero  09/04/2018 10.20

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Come no................

Dobbiamo andare a caccia come andavano i nostri nonni...
Certo

Peccato che a me piacerebbe andare a donne come andavano gli uomini primitivi

Un colpo di clava in testa poi le violentavano

e poi,
Dulcin in fundo

Le obbligavano anche a fare le loro schiave


M

da Marco Benecchi x Ginettaccio  09/04/2018 9.34

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Dimenticavo,................
Mio padre portava i pulman, gli autobus...
Mi ha insegnato a guidare all'età di 10-12 anni

solo che per prendere la patente che ho ora ho dovuto fare

9 esami NOVE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
due (scritto e pratica) per prendere la B
TRE (scritto, pratica orale) per prendere la C
TRE (scritto, pratica orale) per prendere la D
UNO per prendere il CAP - K


Stando a quello che dici tu e "l'Altro"

Ma quanto Tempo (e denaro) ho perso????????????????????????

Saluti
MB

da Marco Benecchi x Cinghialaro Dilettante  09/04/2018 9.30

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Una sola domanda....

Mi spieghi

PER COSTESIA

perché mai uno

"Dovrebbe" fare l'esame per andare a caccia se glielo ha già insegnato come si fa il nonno?


Saluti
Marco

da Marco Benecchi x Cinghialaro Dilettante  09/04/2018 9.16

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Bisogna tornare a mangiare come mangiavano i nonni e tornare a cacciare come cacciavano i nonni.E' chiaro che la figura del selecontrollore serve eccome ,ma andare a caccia e' tutta un'altra cosa!

da Ginettaccio saluti dal mugello  09/04/2018 8.36

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Si scusa filippo ,ma ho le mie idee sul modo di andare a caccia al giorno d'oggi usare 30 calibri diversi puo' servire per curiosita' per divertimento ,ma ripeto la mia 308 vale per me come una 257 magnum in quanto non riesco a concepire perche' bisogna tirare ad un animale a 350 mt.,

da Ginettaccio  09/04/2018 7.51

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

comunque, Gattinaccio ha scritto molte verità . La prima a cosa serve la biologia per andare a caccia? a che mi serve la formula dentaria del capriolo, cervo, cinghiale , muflone a che cazzo mi serve? e chi se ne frega se cambia il pelo in maggio o giugno o se allatta in novembre che cavolo me ne frega?? Poi Tu MB hai letto 8 milioni di libri sulla caccia perché sei del settore , fai informazione ( anche se non è il tuo lavoro e lo fai per hobby) a me che frega del libro di caccia che sono la ripetizioni uno dell'altro a parte qualcuno ( pochi) tutta la letteratura ITALIANA fa piangere . Io li leggo in inglese e credo che siano molto meglio della letteratura italiana. Ma solo per diletto . me ne frego della balistica ( che no mi serve e non serve a nessuno) solo agli esaltati e militari. non ricarico c'è chi lo fa a pagamento come chi prepara le armi per LAVORO il fai da te a me fa sorridere e sono quelli che combinano tanti di quei guai !!! la spoglia si porta dal macellaio non serva saper dove si trova un filetto o il fegato !! non devo vendere la carne come fanno in tanti qui sopra la carne si regala sempre chi la vende non è un cacciatore ma un perfetto cretino !!! e chiudo con i corsi A CHI SERVONO E A COSA SERVONO? A NIENTE E NESSUNO! se prendi il 90% dei selecontrollori nessuno di biologia sa niente di niente perché NON SERVE A NIENTE!!! Gattinaccio ha ragione ...

da Cinghilaro dilettante  09/04/2018 7.40

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ciao Ginettaccio. È ovvio che tu possa fare come meglio credi. Ma che bisogno c'è di offendere gli altri? Noi poveri scemi? Saremmo vittime di pippe mentali, facciamo trucchi, tiriamo animali indifesi... Hai mai pensato che - dato il numero tra i frequentatori del blog che si comportano in maniera opposta da te - potremmo noi considerarti un tipo strano, mentre invece sei tu che ce l'hai un po' con tutti? Ho sempre ritenuto che se io mi scontro con una persona posso avere torto o ragione, ma se me la prendo con tutti dovrò cominciare a farmi qualche domanda.... Stammi bene

da Filippo 53  09/04/2018 7.15

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

In slovenia quasi due mesi consecutivi di caccia io usavo solo la 308 e ne ho visti tantissimi di animali feriti dal 257 magnum ,e' anche vero che tanti pensano tanto dove lo prendo lo stendo ma non e' neanche vero che ammazzi con cosi' tanta certezza.

da Ginettaccio  08/04/2018 18.01

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Un ultima cosa ,il 257 weaterby magnum e' il calibro che fa piu' feriti di tutti ma quale straccio che stramazza ma vala' ,ne ho visti a decine recuperati ma rialzatisi come saette e ore per trovarli.

da Ginettaccio  08/04/2018 17.57

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ne caccio quanti me ne pare fino a che ho bisogno di mangiare.

da Ginetto accio  08/04/2018 16.01

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Sapientoni che siete .arrivederci non vi disturbo piu'

da Ginetto accio  08/04/2018 16.00

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Quando caccio caccio in regola quindi le fascette le applico e .... non faccio trucchi come voi.

da Ginetto accio  08/04/2018 15.57

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Lascia stare...

Dai retta a me.....

Credo (anzi, ne sono ultrasicuro..) che il nostro buon amico non sa neanche cosa sia una
FASCETTA segnacapo...

Buona
Marco

da Marco B x Little  08/04/2018 13.09

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Quanti ungulati cacci all'anno per curiosità?

da little John x Ginettaccio  08/04/2018 9.38

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Eccome no'''' uno va a caccia per 70 anni e guarda un po''' con tutte le tonnellate di carne che si e' portato a casa possiamo considerarlo tra coloro che non capiscono niente di caccia.

da Ha hah ha ha ginettoccio  07/04/2018 19.16

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma per farla breve .. quando ha casa la sera porti due caprioli 3 cinghiali un daino e una lepre e due fagiani mentre li centravi con una carabina semiautomatica 308 da 1200 euro (non LA LEPRE E I FAGIANI ) MENTRE SPARAVO DOVEVO CHIEDERMI se ne avevo diritto visto che di balistica conosco solo 4 calibri uso solamente 4 calibri di ottica ne ho due che monto anche sulle diana e niente di biologia e niente di balistica e niente di niente di niente delle stupidissime pipppe mentali che vi fate?

da Ginettaccio  07/04/2018 15.14

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma non l'avevo con te ne con nessuno ,volevo solamente far intendere che chi va a funghi da 50 anni ,chi va a caccia da 50 anni se non da 60 non ha bisogno di nessun sapientone istruttore .

da Ginettaccio  07/04/2018 15.08

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

carissimo Ginettaccio.
ho la licenza dal 1966 e l'abilitazione ungulati dal 1977.
non sono scemo ma di sicuro ne sò piu di te e dopo oltre 40 anni di norcineria,non prendo lezioni da te.
leggi bene l'ultima risposta di Marco (se riesci a capirla) ti ha detto tutto.
un saluto da uno scemo. ciao Marco e salute a tutti

da carlo48  07/04/2018 12.44

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Hah ah ah non vuol dir niente uno che ha 50 anni di esperienza di caccia? Allora domani fai la prova porta a caccia uno che sa tutto di tutto, balistica ,ottica,biologia ecc.ecc. ha studiato notte e giorno su libri ha fatto duecento corsi .... ma ha solamente 2 anni di esperienza di caccia lo porti sul campo e vedi quello che combina se gli va bene altrimenti non torna a casa nemmeno vivo.50 anni di caccia non vale niente h ah aha ah questa e' bella.

da Ginettaccio  07/04/2018 8.01

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

La stessa cosa coi funghi... ho dovuto fare il corso ... io?? conosco ogni tipo di fungo italiano ed estero a occhi chiusi per il semplice motivo che vado a funghi e non ho mai smesso di andarci da quando avevo 10 anni pensi che li abbia studiati sui libri???? la pratica e' quello che conta la teoria non serve a niente!

da Ginettoaccio  07/04/2018 6.34

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

La teoria rimane teoria ,la ciccia che carico sul furgone e porto a casa la sera e' cio' che conta!

da Ginettoaccio  07/04/2018 6.27

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Caro Ginettaccio
Anche io ho cominciato più o meno alla tua età,
Ho fatto TUTTA la gavetta "Maremmana", dal topo e alle lucertole in giardino al primo cinghiale balzellato di notte con la doppietta rubata al nonno...
Ma poi ho letto 8 milioni di libri e riviste ed ho fatto almeno una decina di TEDIOSISSIMI corsi...

Tu spero avrai fatto lo stesso per autonominarti "docente",
Perché non vorrei che invece fossi come mio suocero che a 80 ancora non sa portare la macchina...

NON VUOL DIRE NIENTE "io vado a caccia da 70 anni!"

Perché uno può esserci andato x 70 anni MALE!!!
Tu ora conosci alla perfezione la biologia di capriolo, daino, cinghiale, cervo muflone?
Conosci le caratteristiche tecnico-balistiche di tutte le più diffuse carabine in commercio?
Conosci le caratteristiche ottiche di tutte le ottiche?

Conosci i dati balistico-terminali di tutte le munizioni più diffuse?.
Gli effetti delle varie tipologie di palle?..
Sapri trattare la spoglia di un selvatico come un macellaio?.

Preparare OGNI TIPO di trofeo??
Etc etc etc....

E' ovvio che TANTE cose si imparano da autodidatta, ma se vuoi LAUREARTI divi andare all'Università....

Poi, fossi in te, mi asterrei dal definire "scemi" delle persone che non conosci..............

Lo vedi? Vai a caccia da quando avevi 6 anni ed ancora non hai imparato che TUTTI i cacciatori (o quasi!) sono delle brave persone.
Colte e BEN EDUCATE.............

Saluti
MB

da Marco B a Ginettaccio  07/04/2018 6.14

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Io vado a caccia da quando avevo 6 anni se qualcuno vuole fare il corso venga da me qualcuno di questi scemi

da Ginettaccio  06/04/2018 18.38

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

10 quiz farsa??? senti amico per tirare a un maiale nero NON DOVREBBE SERVIRE NULLA !!! i corsi sono fatto per estorcere denaro alla gente , far perdere tempo a chi lavora ( tu lavori?) , far perdere tempo alla famiglia ( hai famiglia?) e non servono a un caz.... di niente !!! perché la caccia si impara sul campo e non SUI LIBRI ED è ORA DI FINIRLA CON QUESTE SCEMENZE DEI CORSI A PAGAMENTO CON commissioni di "sfigati" ed esami in ORARI LAVORATIVI !! BASTA ! BASTA ! BASTA!!

da Basta  06/04/2018 15.17

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Una piccola considerazione per non dare adito a fraintendimenti ": io non sono contro la Selezione al cinghiale se questa fatta per sessi,tempi,classi di età,censimenti transetti,piani di abbattimento etc etc etc ...sono contro la legge obiettivo toscana che di tutto ciò che la Selezione prevede nulla prevede . Tra l'altro avendo la stessa Regione Toscana abilitato 12.000 selettori x cinghiale con esame composto da 10 quiz farsa e nessun altro requisito e/o formazione effettuata (che ai tempi dei tempi,quando la serietà era un qualcosa di non astratto,l'entrar a far parte dell'albo provinciale dei Selecontrollori,prevedeva)..
Potrei continuare ma il succo della mia avversione totale è questo.
Con rispetto

da masso  06/04/2018 13.28

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

VANGELO!!!condivido totalmente

da little john x Tiroler  06/04/2018 13.11

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ora che vi ho fatto sfogare un po' DEVO intervenire io

Come al solito ci risiamo...
"""""A me piace questo..... Quel che invece piace a te a me fa schifo.. o peggio""""""

Queste frasi non le voglio NE' SENTIRE NE' LEGGERE...

Sono filosofie TROPPO Personali e dovrebbero essere trattate come tali..
Poi...
TU DICI:

Il tiro su animali inermi a fermo andrebbe vietato per legge .


io da super ultra appassionato CACCIATORE di cinghiali in battuta

Mi verrebbe quasi da dire (quasi!) Visto cosa combina certa gente.....................

"""""Il tiro su animali inermi IN MOVIMENTO andrebbe vietato per legge"""""""""" .

Te lo dice uno che VEDE ogni anno CENTINAIA di cinghiali andare
A MORIRE LONTANO
O, quel che è
PEGGGIO, continuare a sopravvivere

Con tre zampe, senza mezzo muso, con un occhio solo, e tanto altro ancora..

Uno degli ultimi cinghiali che ho abbattuto aveva una palla cal. 12 in un prosciutto vecchia di mesi!!!
Sicuramente dovevano averlo mirato sulla spalla, ma...... in corsa


Per non parlare di quante ne ho visti mutilati

A fermo, di feriti simili se ne fanno MOLTI MENO
Credimi!!!

Su, fai il bravo, pensale certe cose,
Ma non dirle.. specialmente su un BLOG come il NOSTRO

perché PURTROPPO
"Ci leggono in tanti"

Saluti
Marco

e NOTATE BENE

Cerchiamo di volerci BENE e di "pararci il didietro" a vicenda

Ricordate il motto romano: "DIVIDI ED IMPERA"
Non dobbiamo permetterglielo....




da Marco Benecchi x Ginettaccio  06/04/2018 13.10

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

la caccia è caccia, non è uno sport e quando noi siamo nel bosco, o in montagna, siamo animali tra gli animali... punto! Voler rendere le cose artatamente diffici, sparando volutamente al selvatico solo in movimento, col rischio, magari, di ferirlo, questa sì è cosa eticamente disgustosa! Sarebbe etica questa? Azzardare sulla pelle di un essere vivente, senza tener conto delle sofferenze che un colpo "sportivo", immancabilmente procura, questa è anticaccia. La caccia è altro! No, cari signori, sport e caccia sono cose antitetiche. Sono come coloro che tiran ad un selvatico solo dai 400 m in su "perché, se no, non c'è gusto, è troppo facile". L'unico riferimento che ritengo si debba avere, è sparare con la dovuta certezza di abbattere pulitamente il capo , sia esso fermo come in movimento. Ricercare il colpo più sicuro e "facile", anche nella caccia più difficile. WH

da tiroler  06/04/2018 9.47

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Che ne pensate per sicurezza di andare a caccia col cannone da 70mm.?

da Ginetto  06/04/2018 9.07

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ho sempre pensato che i peggiori nemici dei cacciatori fossero i cacciatori scorretti; e ci aggiungo anche quelli che sbraitano a vanvera. Scusa Ginettaccio ma in Italia se non potessimo tirare agli animali "inermi" che cosa ci rimarrebbe da fare? Cerchiamo di capire che queste polemiche fra noi, come giustamente dice Little John, fanno il gioco di chi ci vuol male. Tanta salute

da Filippo 53  06/04/2018 6.35

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Il mondo é bello perché é vario! A me piace sia cacciare il cinghiale in selezione in primavera/estate (quando fa danni) sia in braccata in autunno/inverno. Le due forme di caccia sono perfettamente compatibili, l'importante é seguire qualche semplice regola. Allo stesso modo pratico la caccia con il cane alla stanziale e la caccia d'appostamento agli acquatici senza disdegnare inviti a forme di caccia che non pratico abitualmente..queste faide interne tra cacciatori fanno bene solo ai nostri avversari che, forse forse, siamo proprio noi cacciatori in primis!!

da little john  05/04/2018 21.56

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Il tiro su animali inermi a fermo andrebbe vietato per legge .

da Ginettaccio  05/04/2018 18.48

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Pagano l atc come voi e vogliono il pezzo di ciccia anche loro!!! E poi dove sarà tutta questa difficolta a sparare ad un animale da fermo???? mamma mia che tiro difficile ad un animale che bruca a 100 metri con ottica ???? ma fatemi ridere su... li volete solo per voi?? invece sono di tutti ! voi professionisti del piffero e noi dilettanti del menga!!!

da Principiante cinghialaro  05/04/2018 15.27

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

ODDIOOO...hai ragione !! eccome se hai ragione.

E non finisce quì .. affermava il fu Corrado nel programma "La Corrida" ..
..dilettanti allo sbaraglio !

da massi  05/04/2018 14.50

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

ovviamente era ironico..hanno dato il via libera a cacciare cinghiali in "selezione" anche a chi non aveva mai visto prima una carabina...no comment..

da little john  05/04/2018 14.02

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

little..puoi toglierti il beneficio del dubbio però senza indicare una sola categoria ( cinghialai ) , allarga il range..

saluto

ps :" bellissima legge obiettivo ?? "

da massi  05/04/2018 11.13

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Ma non sarà mica che i cinghialai toscani abilitati alla selezione del cinghiale in base alla bellissima legge obiettivo sugli ungulati adesso pensano di cacciare in selezione con la semiauto?

da Little John  05/04/2018 10.27

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Anche mio nonno credeva di poter far tutto con la sua doppietta FN eera in grado di fare una carabina in medio calibro alla lunga mio padre lo stesso sempre con il suo fedele Browning Auto 5,

Poi però ha visto cosa era in grado di fare una "microscopica" palla e di come uccideva... a lunga distanza

Prova a tirare ad un Daino Palancone di daino a 300 metri col tuo semiauto 308 e poi raccontami gli effetti
Stessa c osa su di un camoscio ed anche su un cinghiale.
Dove metti il mirino, dove lo colpisci e come reagisce il capo allo sparo

Saluti
Marco

da Marco B x Ginettaccio  04/04/2018 15.13

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Perdonatemi ma sono talmente ignorante che non riesco a capire a cosa servano tutti questi calibri ,io col 308 faccio di tutto entro i 200 metri si intende.Carabina semiautomatica

da Ginettaccio  04/04/2018 8.43

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

grazie marco per aver nominato l'8x68: come sai per me è come parlare del principe dei calibri alpini ;)

da tiroler x marco  03/04/2018 11.18

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Caro Gianni

"""""""""""""""""""""""""""Poi per quanto riguarda il 257 Weath è SICURAMENTE il calibro che mi ha maggiormente SBALORDITO in 40 e rotti anni di caccia a palla.
Lui e l'8 x 68""""""""""""""""""""

Non mi sembra di aver detto "che sono 40 anni che uso il 257!"

Ho SOLO detto che in 40 anni di caccia a palla il 257 è quello che INSIEME all'8 x 68 sono i calibri che mi hanno maggiormente sbalordito

E LO CONFERMO

Anch'io se dovessi andare dal capriolo al CERVO in montagna sceglierei il 270 Weath...
Mi sembra di averlo già raccontato
O addirittura meglio il 300,
Ma FINO AL DAINO e al cinghiale entro i 100 - 150 mt
PREFERISCO il 257 con la palla indicata..

E, BADATE BENE, non le 100 grani né tanto meno le Monolitiche....

Saluti
Marco

Ricordate AMICI MIEI
Io parlo SEMPRE per esperienze DIRETTE,
MAI per sentito dire......

da Marco B x Gianni  02/04/2018 18.31

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Tiroler hai scritto la verità il 270 è 100 volte meglio del 257 ( per la montagna poi impagabile ) forse marco il 257 avrà sbalordito solo te in 40 anni e passa di caccia ( dove lo avari usato 40 fa ????)

da Gianni  02/04/2018 18.19

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

sicuramente un calibro eccezionale, molto performante. Un mio grande amico però, dopo averlo usato per anni(sembrava avesse trovato il graal), si è deciso a lasciarlo per il 270 weatherby. Troppe bestie, pur ben colpite andavano via: soprattutto cervi. Tutt'altra storia con il 270. Auguri a tutti

da tiroler  02/04/2018 15.52

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Grazie Maestro!Auguri di Buona Pasqua a Te e a Tutti Voi!

da Alle 60  31/03/2018 19.35

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

UN CALOROSISSIMO AUGURIO DI BUONA PASQUA A VOI E ALLE VOSTRE MERAVIGLIOSE FAMIGLIE

Compresi anche i canni, ovviamente.
Un abbraccio
Marco

da MARCO BENECCHI X TUTTI GLI AMICI  31/03/2018 18.15

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Dimenticavo...
I MIEI Swarovski 6 - 18 x 50
Nel 90% dei casi li uso sui 10 max 12 ingrandimenti
Gli ingrandimenti maggiori mi servono per valutare MEGLIO il selvatico
Specialmente cacciando il capriolo.
Per valutare meglio sesso e trofeo!
MB

da Marco B x Gianni  29/03/2018 15.41

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Carissimo Gianni,
Non immagini quanto desideravo - aspettavo una risposta come la tua!!
Davvero...
E sai come ti rispondo?

MAGARI NE AVESSI UNA DECINA di quei vecchi Obsoleti Swarovski AV tubo da 1"
6 - 18 x 50 P

E il mio cannocchiale preferito in ASSOLUTO
PER ME ha solo pregi e NESSUN difetto,
O forse quello di non avere il reticolo illuminato e di "partire" con troppi ingrandimenti (6)
Magari fosse stato 3 o 4 - 18 x 50
Io mi ci sono trovato SEMPRE BENISSIMO
Fatta eccezione per la caccia al cervo dove non rinuncerei mai al Kahles 3 - 12 x 56 HD illuminato,
Che DI NOTTE è tutta un'altra cosa.
Il mio AV è PRECISO, COSTANTE, RESISTENTISSIMO A TUTTO, "sufficientemente" luminoso,
POTENTE, NITIDO

e soprattutto LEGGERO!!!!!!!!!!!!!!

A me per caprioli daini cinghiali camosci va più che bene!!

In rapporto alle sue prestazioni ovviamente,

Poi per quanto riguarda il 257 Weath è SICURAMENTE il calibro che mi ha maggiormente SBALORDITO in 40 e rotti anni di caccia a palla.
Lui e l'8 x 68

HO SEMPRE USATO LA STESSA PALLA: Ballistic TIP da 115 grani...
Gianni, da noi mio nonno diceva sempre che se una cartuccia era in grado di buttar giù un colombaccio con qualsiasi tempo sarebbe stata buona per tutte le altre forme di caccia..

Io invece dico che se un calibro FULMINA 8 PALANCONI di Daino su 10 allora è davvero eccezionale!!!!
Almeno fino a 300 mt.
Come se fosse colpito da una scossa elettrica.
MAI usato sul cervo, ma di cervi ne ho visti abbattere diversi con il 25.06 (ungheresi e non di montagna!!)
Quindi: A buon intenditor poche parole"

Io di Weatherby ho:
257
270
300
378
Bheee tra tutti il mio preferito è proprio il 257..
Però.. perché c'è sempre il però
20 cartucce Originali costano 120 Euro!!!

Per uno che non ricarica comincia ad essere una spesa

Cacchio qui ci vorrebbe la faccina che si spaventa!!
Saluti
Marco

da Marco B x Gianni  29/03/2018 15.39

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Marco è ora di cambiare quell'ottica ante guerra!!! il 257 weatherby non è molto conosciuto , forse era di moda sulle Alpi circa 10 anni fa in Appennino è quasi sconosciuto - ai più - ma non è un calibro per tutti. Difficilissimo da stabilizzare e trovare la giusta ricarica ma una volta fatto va molto bene. Io credo che il 270 sia il calibro migliore di questa famiglia e di gran lunga più efficace del 257 che è un "ibrido" . Little in Austria con il 257 avrò abbattuto 30 cervi tra maschi e femmine mentre andavo a camosci! se li prendi bene cadono sul posto altrimenti faranno 50 metri e poi giù! ma sempre meglio il 270

da Gianni  29/03/2018 14.25

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

kalibro molto efficace, un po' passato di moda.

da Vecchio cedro  29/03/2018 11.56

Re: A caccia con il 257 Weatherby magnum

Il migiore dei weatherby! Peccato che per cacciare il cervo in Italia il calibro minimo in alcune regioni sia il 7 -270 sennó sarebbe una valida scelta. Son sicuro che con la palla giusta anche un cervo adulto potrebbe cadere con questo cannoncino...

da Little John  29/03/2018 9.05
Cerca nel Blog
Lista dei Blog