Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
Mensile
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
nov9


09/11/2017 

Giulia Innocenzi Probabilmente molti di voi si sono persi l'attacco a un povero ristoratore della giornalista "quasi vegana" Giulia Innocenzi, che, forse per rimpinguare le vendite del suo libro anti carnivori, si è lamentata sui social per non  aver trovato nemmeno un piatto senza ingredienti di origine animale in un agriturismo romano.


Il fatto, non si capisce nemmeno bene perchè, è finito su quotidiani di grande portata, trattato come fosse una denuncia contro chi lede i diritti civili universalmente riconosciuti. Ovviamente non sono mancate le critiche alla Innocenzi. Come quelle, più che condivisibili, fatte dal sito Braciamiancora, che semplicemente fa notare come nessun ristoratore sia tenuto a prevedere menù per gli obiettori della carne. 
 
Ma c'è un altro punto che sfugge. C'è chi non ha scelta: ha malattie o allergie che determinano la sua dieta e nonostante ciò, civilmente e senza fare chiasso, non pretende, chiede. Possibilmente prima di accomodarsi al tavolo. 

Ce lo spiega meglio un cittadino celiaco, Andrea Cocito, che sempre su facebook, in risposta alla Innocenzi e all'articolo linkato sopra, ha voluto dire la sua. 
 
Io sono celiaco. Per davvero, non come quelli che si sono fatti la diagnosi da soli o come le sciacquette che mangiano la pasta senza glutine perché pensano faccia dimagrire o si digerisca meglio. Non l'ho scelto, non mi lamento in giro, non ne faccio una tragedia: è un fatto.

Se vado in un ristorante e trovo disponibilità a venire incontro a questa *mia* esigenza io *ringrazio*, se no lo capisco: in fondo se io sono celiaco sono cavoli miei, non del ristoratore.

E ribadisco: parliamo di una patologia.

Allora iniziamo a mettere ordine, delle due l'una:
- o classifichiamo il veganesimo (almeno l'essere vegani stretti, non dico i vegetariani) come una patologia, psichica ovviamente, e in questo caso divento più flessibile: tu ti fai curare (da uno psichiatra) e nel frattempo la società cerca di venirti incontro;
- oppure prendiamo il veganesimo per quello che è: una minchiata da fighetti benestanti, emotivamente immaturi e cresciuti in una società patologicamente viziata.

In questo secondo caso (che è ciò che penso: il veganesimo è un vezzo da ragazzini viziati) che ci sia gente che ha delle *pretese* su un vezzo depotenzia e umilia la necessità di chi ha una patologia vera e seria (che non è solo vero per la celiachia: è lo stesso per le allergie, per il diabete, per N altre esigenze di un regime alimentare specifico).

Se ci fate caso nei supermercati ormai il settore "alimenti senza glutine" è un tutt'uno con il settore "bio", quello "dietetico", quello "macrobiotico" e quello "vegano". E la cosa mi fa incazzare tanto, tanto, tanto.

Quindi ecco il sesto punto sfuggito al giornalista: ste seghe mentali sono offensive nei confronti di chi ha una esigenza alimentare specifica per motivi veri.

Andrea Cocito

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


54.198.2.110
Aggiungi un commento  Annulla 

7 commenti finora...

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Quando vado in un ristorante che non conosco chiedo il menù se non trovo niente che mi piace mi alzo e vado via,senza fare polemiche inutili,ma visto che lo scopo di queste persone e farsi notare allora ogni cosa è buona per far rumore.

da stufo  17/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Lo avete mai visto un lupo brucar in un prato, una pecora dilaniare a morsi un lupo?
Le bestie sanno cosa sono e cosa possono o non possono fare alcune donne hanno perso la consapevolezza di loro stesse e di quello che le circonda.
Poveri noi!

da Maurizio  13/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Il punto è:perchè non ne fa' il nome,del ristorante intendo?Poi vediamo se i guadagni del ristoratore aumentano o meno;e dell'8%,quanti sono i vegani,magari.E su,gli faccia 'sto favore!O forse teme che la realtà dimostri la bislaccheria di certe tesi.

da Pietro 2  11/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

"...e ovviamente nel ristorante di oggi non ci tornerò mai più ". Conclude così L 'innocenti il suo post. Se fossi al posto del ristoratore farei una festa. Gente come la innocenzi rovinano l'immagine di un luogo, di qualunque luogo si tratta. Se io entrassi in un ristorante e vedessi la innocenzi seduta ad un tavolo uscirei subito alla velocità della luce. Oggi quasi tutti i ristoranti che hanno menù vegani espongono dei cartelli che informano la clientela. Bastava informarsi! Ma ogni occasione è buona per farsi pubblicità. Sciacallaggio mediatico.

da Enzo972  11/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Infatti, se il ristorante e' mio decido il menu'. Se non ti sta bene stai a casa! E' la solita protervia vegana. Questi sono peggio dei terroristi dell' ISIS perche' possono ciorcolare liberamente facendo molti danni!!

da Flagg  10/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Le aveva offerto addirittura un'intera balla di fieno, che voleva di più! Per il resto Andrea ha ragione da vendere.

da MarioP  10/11/2017

Re: Ma il piatto veg è un diritto?

Bravo Andrea ti quoto al 100% OK !!!

da Marco  09/11/2017
Cerca nel Blog
Lista dei Blog