Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2017>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Mensile
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ago9


09/08/2017 

Mettere al mondo dei bambini è la cosa peggiore che possiate fare per l'ambiente. E' la brillante scoperta fatta da alcuni ricercatori svedesi, Seth Wynes e Kimberly Nicholas (Università di Lund, Svezia) secondo cui, per ridurre il proprio impatto sulle risorse del pianeta, oltre a diventare vegani, bisogna principalmente rinunciare a una cosa: i figli.
 
Già perché  attraverso complicati calcoli si è visto che se evitare la carne fa risparmiare 0,8 tonnellate di C02 in un anno (un'inezia...), avere un figlio in meno di media potrebbe ridurre le emissioni addirittura per 58,6 tonnellate all'anno.
 
Straordinario no? Perchè arrovellarsi tanto su come ridurre l'impatto dell'uomo se si può evitare direttamente di farlo nascere questo benedetto usurpatore del pianeta? L'autorevole ricerca (qui il link) ovviamente non dà questo tipo di giudizio ma  purtroppo la filosofia antispecista, come sappiamo, ha già preso piede tra i più estremisti e non è raro sentire questo tipo di ragionamento.

Per coerenza, però, continuando a ragionare su questi estremi, ogni vegano che si rispetti, specie se rivendica posizioni etiche, dovrebbe anche rinunciare ad avere un animale domestico, soprattutto se carnivoro (una notizia: cani e gatti lo sono!), visto che mangia, deve essere lavato, curato e portato qua e là in auto. Il che significa emissioni a go go.

E qui c'è il colpo di scena. Se lo studio svedese ha omesso questo dato, un'altra ricerca, pubblicata proprio in questi giorni, ci informa che l'impatto degli animali domestici (cani e gatti) arriva fino a 64 milioni di tonnellate di Co2 , il che ha un impatto sul clima pari a un anno di guida di 13,6 milioni di automobili.

Nello studio “Environmental impacts of food consumption by dogs and cats” appena pubblicato su Plos One,  di Gregory S. Okin, dell'Università della California, rivela che “I gatti e i cani sono responsabili del 25-30% dell’impatto ambientale del consumo di carne negli Stati Uniti. Se i 163 milioni di Fido e Felix americani formassero un Paese a parte, la loro nazione pelosa sarebbe al quinto posto nel consumo globale di carne, dietro la Russia, il Brasile, gli Stati Uniti e la Cina”.
 
La carne consumata dagli animali domestici equivale a quella consumata da ben 26 milioni di americani. La questione è ancora più inquietante se si considera la quantità di rifiuti prodotti. I pets statunitensi producono ogni anno 5,1 tonnellate di feci, quanto 90 milioni di americani umani. Se tutto questo venisse gettato nei cassonetti, equivarrebbe alla produzione totale dei rifiuti del Massachusetts.
 
Discorso a parte, ma analogamente interessante sotto il punto di vista della tutela ambientale, è quello della predazione. E' ormai risaputo che i gatti sono uno dei maggiori problemi per la conservazione di uccelli e di piccoli mammiferi e che i cani vaganti costituiscono un grosso problema per i selvatici, oltre che per gli animali da cortile e per la purezza genetica del lupo.
 
Tutte considerazioni su cui sarebbe bene ci illuminassero i vari politici impegnati sul tema. Berlusconi e Brambilla in primis, ma anche il Movimento 5 Stelle, che promuove la dieta vegana e la filosofia animalista, proprio con l'intento di ridurre l'impatto sull'ambiente. E' evidente che delle contraddizioni, e anche belle grosse, ci siano.
 
 
Cinzia Funcis

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


54.167.250.64
Aggiungi un commento  Annulla 

1 commenti finora...

Re: Adorati Pets! Ma inquinano più dei bambini

cominciamo a farlo sapere, cominciando dal vicino di casa ma allargando l'orizzonte a tutto il circondario, compresi i nostri dirigenti venatori, i dirigenti politici, quelli di casa nostra e tutti in genere, i giornali, le televisioni. una verità che sarà osteggiata da tutti, perche come si può capire, porta dietro enormi interessi, che a confronto, quelli della coaccia sono caccoline.

da fatelosapere  11/08/2017
Cerca nel Blog
Lista dei Blog