Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2017>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Mensile
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug28


28/07/2017 14.26 

 
Per abitudine, ma credo anche per regola professionale, ho sempre cercato di provare a fondo prima al poligono e poi a caccia, tutti i calibri che ho trattato, con l’intento di testare con occhio critico sia le loro caratteristiche balistico–terminali sia le armi in cui vengono camerati. Per questo motivo, prima d’intraprendere un piccolo studio sul potentissimo 470 Nitro Express, ho dovuto aspettare d’avere a disposizione un’arma in questo affascinante calibro. La mia scelta è caduta su di uno splendido express giustapposto modello Big Hunter della SIACE, costruito appositamente per me e con passione dall’amico Ferdinando Gelmini di Gardone Valtrompia. Per il momento non prevedo di andare in Africa, ma semmai dovesse presentarsi l’occasione, per non farmi cogliere impreparato ho deciso di testare il perfetto connubio arma-munizione.

Tra i vecchi calibri “Nitro Express” il 470 è senza dubbio il più utilizzato e diffuso negli express a doppia canna rigata, un vero e proprio mito tra gli appassionati di caccia grossa africana alle specie più robuste e pericolose. Ancora oggi il calibro 470 NE è molto richiesto ed attuale e non risente assolutamente della sua veneranda età ultracentenaria. Le palle Soft Point Round Nose e le Solid da 500 grani della Kynoch sono rimaste famose per oltre un secolo come “un’ottima medicina” per atterrare qualsiasi selvatico calpesti il suolo terrestre, compresi ovviamente i famosi Big Five. Il 470 Nitro Express ha sempre avuto più elogi che critiche, e chi l’ha utilizzato non ha mai avuto rimpianti. Era il calibro preferito dal grande PH John Taylor per la caccia all’elefante in ambiente coperto. La data ufficiale della sua nascita risale al lontano 1907, grazie all’intraprendenza di un noto armaiolo inglese di nome Joseph Lang, in collaborazione con la leggendaria Holland & Holland. In seguito, vista lo bontà del progetto, quasi tutti i principali costruttori di armi da caccia dell’epoca misero in catalogo fucili di rara bellezza camerati in questo calibro.
 
Secondo alcune fonti bibliografiche, il 470 Nitro Express rappresenterebbe l’evoluzione dei vecchi calibri .450 oppure, come sostenuto da altri, questo piccolo ma significativo aumento di calibro, fu dovuto al fatto che nel 1905, per motivi di ordine pubblico, il governo inglese vietò tutte le armi sportive che impiegassero palle da .45", a causa di una serie di insurrezioni in Africa ad opera di ribelli locali che utilizzavano i 577/450 Martini Henry d’ordinanza. All'improvviso, munizioni popolarissime come il 450 3-1/4" NE , il 500/450 NE o il 450 n°2 NE furono ritenute vietate, così dovettero essere sostituite da nuovi impianti balistici. Ecco che i fabbricanti di armi e munizioni inglesi e belgi d’allora reagirono creando nuove e leggendarie munizioni, come appunto il 470 NE, il 476 Westley Richards, il 500/465 NE, il  475 NE, il 475 n° 2, il 500 NE, il 577, il 600 NE e altre ancora.

Praticamente ho elencato tutte le munizioni più note tra quelle impiegate durante il periodo d'oro coloniale britannico in Asia e in Africa, quelle che ben presto diventarono obsolete per l’inspiegabile interruzione, da parte della Kynoch, della produzione di munizioni cariche originali. Infatti è stato proprio per questo motivo che per un trentennio abbiamo visto nascere potenti e pregiatissimi express camerati in calibri da carabina come il 375 H & H, il 416 Rigby, il 458 Winchester e Lott e addirittura come il 460 Weatherby Magnum. Poi, verso la fine degli anni Ottanta, la Kynoch “risorse dalle ceneri” e oltre a lei, anche altre ditte famose come la Federal, la Hornady, la WR Romey e la Norma cominciarono ad includere nei loro cataloghi i più noti e gloriosi calibri Nitro Express. Ora che non è più un problema reperire ottime munizioni addirittura più prestanti delle vecchie originali scomparse da tempo, molte leggendarie armi Double Rifle for Big Game sono ritornate perfettamente in grado d’essere riutilizzate sul terreno di caccia.


Il caricamento originale 470 N.E. Kynoch prevedeva una sola palla da 500 grs, pari a 32,4 grammi, nelle due canoniche configurazioni, semiblindata a punta molle e completamente camiciata blindata, che sviluppavano entrambe circa 705 Kgm. Il rinculo era proibitivo, ma ancora abbastanza gestibile da molti cacciatori sportivi e professionisti. Il 470 NE adotta ovviamente un bossolo di tipo Rimmed-Rand con collarino e dal corpo conico rastremato, queste sono le sue dimensioni: diametro del proiettile  .474"-12,05 mm, lunghezza massima del bossolo 82,55 mm, lunghezza massima della cartuccia assemblata (O.A.L.) 101,10 mm, lunghezza del bossolo sopra la spalla 63,14mm; lunghezza del bossolo sotto la spalla 60,58 mm, angolo di spalla 7°, diametro del colletto 12,80 mm, diametro alla base della spalla 13,52 mm, diametro alla base del corpo 14,55 mm, diametro del fondello16,64, mm pressione di esercizio 2360 Bar. Indubbiamente stiamo parlando di una cartuccia poderosa, decisamente anche bella da vedersi perché ben proporzionata e molto grintosa. L’unica cosa che potrebbe giocare a sfavore del vecchio calibro ideato da J. Lang è la limitata scelta di caricamenti, ma visto l’impiego al quale è destinato, forse è anche meglio così, evita di usare palle diverse da quelle usate per eseguire la convergenza delle due canne.


Il calibro 470 Nitro è nato esclusivamente per essere utilizzato in express giustapposti, ma se ne trovano anche a canne sovrapposte di sola costruzione tedesca o austriaca, MAI inglese o belga. Il connubio arma–munizione ha sempre riscosso un grande successo tra i cacciatori sportivi e soprattutto tra i Professional Hunter, perché pressoché perfetto. L’impiego venatorio del 470 NE va praticamente dall’elefante in giù, ma non al di sotto dei grossi felini come tigre e leone. Per i coriacei bufali cafri è eccellente anche fino ad un centinaio di metri di distanza. Alcuni PH italiani, tedeschi e sudafricani, mi hanno confidato che tra loro il 470 NE è ancora un calibro molto diffuso come arma “salvavita, da lavoro” ma anche che parecchi cacciatori sportivi riescono ancora a gestirlo con grande efficacia. Nel Continente Nero la popolarità e la diffusione del 470 NE è stata ed è talmente elevata che ancora oggi si possono trovare munizioni originali un po’ dappertutto. Eccellenti caricamenti, oltre alla Kynoch, vengono prodotti dalla Federal, dalla W. Romey , dalla Hornady e dalla Norma. Inoltre esistono delle meravigliose palle per la sua ricarica come le Barnes, le A-Square, le Woodleigh, le Trophy Bonded, le Hornady tutte di facile reperibilità. Tra i calibri per la caccia grossa il 470 era ed è tra i più costosi visto che alcune munizioni sfiorano ora le 30 euro cadauna. Nel caricamento originale Kynoch la palla da 500 grs. era spinta a circa 650 metri al secondo da 75 grani di cordite, oggi invece esistono delle polveri molto più moderne e prestanti, con le quali è possibile assemblare delle munizioni perfette e MOLTO più economiche. Quindi, chi con la propria arma volesse divertirsi a spararci un poco (come il sottoscritto!), deve ricorrere alla sana ricarica casalinga. Considerando la grande capienza del suo bossolo, occorrono delle polveri molto progressive e degli inneschi molto forti, come i Federal 215 o i CCI 250 Magnum. Elencherò alcune dosi estrapolate dai migliori manuali di ricarica, ma che dovranno essere considerate come MASSIME, e raggiunte per gradi, partendo da dosi inferiori di circa il 5 %. *





POLVERE DOSE (grani) PALLA (grani) VELOCITA’ (fps)

Norma 203-B 88 500 2182
Norma MRP 106 500 2011
Norma MRP-2 128 500 2201***
N 165 107 500 2150
N 560 108 500 2050
N 170 118 500 2185
IMR 4831 98 500 2078
IMR 7828 107 500 2075
IMR 4350 100 500 2100
H 4831 105 500 2015
H 1000 112 500 2131
RL 25 117 500 2189

***E’ la Ricarica Consigliata ed usata dall’Autore con Palla Hornay DGX, Bossoli Hornady, Inneschi Federal 215.

Vorrei spendere ancora due parole sull’express modello Big Hunter SIACE Gelmini calibro 470 NE. Queste sono le sue caratteristiche principali: la bascula e la meccanica sono forgiate da un blocco unico di acciaio da cementazione trilegato (Nickel-Cromo-Molibdeno) con pregiatissimi rinforzi a “pipa”: il sistema è il classico stile inglese Anson & Deeley, ma con l’aggiunta della terza chiusura a traversino passante tipo Greener. La finitura è tirata a specchio su false cartelle lunghe; gli estrattori sono manuali; gli scatti bigrillo; le canne sono in acciaio trilegato ad alta resistenza, lunghe 600 millimetri, montate in monobloc con ramponi integrali. La calciatura è in radica di noce scelto balcanico ed è stata realizzata dal pieno e incassata a mano su misura.  Il ponticello è provvisto di rinforzi lunghi sul calcio con coccia in acciaio. Il tutto in poco più di 4,5 Kg di peso. La taratura dell'arma viene eseguita a 50 metri ed il target di prova viene fornito insieme al fucile. Il mio express ricama tranquillamente rosate di 6 colpi (tre con la canna destra e tre con la sinistra), raccolti nel pugno di una mano.

S.I.A.C.E. Fratelli Gelmini & C snc Via Giacomo Matteotti 125-127
25063 Gardone V.T. (BS) Tel. +39 030 89 12 613 Fax: +39 030 89 11 518
http://www.siacearmi.com Email: siace@siacearmi.com.



Marco Benecchi

* Evitando di improvvisarsi esperti balistici. (N.D.R.).




Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


54.167.250.64
Aggiungi un commento  Annulla 

11 commenti finora...

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Grazie per le dosi. dopo il 15 di agosto ti do conferma della bontà delle BT :)

da christian  10/08/2017 10.50

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Se vuoi usare delle Ballistic Tip da 165 grani, che considero tra le migliori,
puoi tranquillamente dargli 59 grani di N 160 oppure 50 di N 140,
Ma la sua carica ideale è la PRIMA, N 160 59 grani

ciao
m

da Marco B x Christian  07/08/2017 17.14

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Sa com'è, nel web siamo tutti amiconi ma a me piace cominciare con un pò di vecchio rispetto anche nello scrivere, poi nel caso mi adeguo :) Detto ciò, ti rispondo volentieri, sinceramente mi sono trovato così bene con le RN (in caricamento northwest) da non rimpiangere altre marche. io le uso sui cani ai cinghiali con tiri sempre molto ridotti e generalmente nello sporco, in una Argo Benelli. ( le BT le uso in una bolt zoli al capriolo) Ne approffito ancora un pò se volessi ricaricare la BT con la 160 che dose dovrei usare?Cordialmente Christian

da Christian  07/08/2017 15.50

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Innanzi tutto se non ci diamo del TU non ti risponderò più...
Poi passiamo ad altro.

Permettimi una domanda...
Perché le ROUND NOSE da 180 grani?
Prevedi di cacciare ALCI, grandi orsi o cervi in ambiente FORTEMENTE coperto?
Anche se con le Ballistic Tip quasi quasi potresti fare già tutto...
Ma i gusti son gusti
Per la 150 vai tranquillo con 52 grani di VHT N 140 mentre per le 180 ci vuole la N 160, magari 56 grani
Inneschi LR Normali
Sono buoni più o meno tutti
Non mi hai detto in che arma andrebbero utilizzate...........
Semiauto o Bolt?

Fammi sapere
Saluti
Marco

da Marco B x Christian  07/08/2017 11.24

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Gentile sig Benecchi, mi permetto di 2uscire dal seminato2 dell'argomento per usufruire della sua esperienza, sono un neo ricaricatore e ho acquistato palle nosler Bt 150gr e sierra RN 180g saprebbe indicarmi una polvere vihtavuori da utilizzare in entrambi i caricamenti 30.06? Cordialmente la ringrazio e rinnovo la mia stima per i sapienti e interessanti articoli che scrive.

da Christian  06/08/2017 18.27

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Sono un blaserista (anche se non faccio parte del club...); ma tengo a precisare che sul mio K-95 Stutzen ho montato un Leica 1,8-12x50 con gli attacchi Contessa. Mi piacciono le carabine Blaser, ma non sono maniaco!!!

da Filippo 53  04/08/2017 15.46

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Credo sia mio dovere segnalare tutte le volte possibili
sia le Buone sia le Cattive impressioni che ho delle attrezzature che normalmente uso e/o collaudo....

L'altro ieri ho avuto un'altra sessione di contenimento di GROSSE specie rinselvatichite...
Come al solito ho usato la Blaser R 93 Professional in calibro 375 HH Magnum equipaggiata con uno Swarovski 1,5 - 6 x 42 e attacchi a sgancio rapido ALESSANDRO CONTESSA, quindi non originali.
Con i colpi che ho tirato l'altro giorno ho, diciamo, "festeggiato" i 100° tondi tondi.....
Tra poligono e caccia ho sparato cento colpi con la mia arma!

Ho tirato un po' di tutto: 250 grani, 270, 285, ma ultimamente sto sparando solo le SIERRA SPBT e le Barnes Full Metal Jacket tutte da 300 grani caricate da 65,9 grani di VHT N 140 innesco Federal 215 M.
Credetemi delle belle botte davvero....
Questa mattina, con 40 gradi all'ombra, ho deciso che forse era il caso che io ricontrollassi la taratura dell'arma....
E così ho fatto....
Volete sapere come è andata???
A cento metri di distanza i colpi erano tutti dove dovevano essere!!!!
2 cm sopra il centro, il punto mirato!!!
Perfettissimi..
Questo grazie all'ottima ricarica, all'ottima arma, ma credo ANCHE

grazie alla bontà e all'affidabilità degli ATTACCHI. ORGOGLIOSAMENTE "MADE IN ITALY"

Solo per conoscenza

Saluti
Marco

da MARCO BENECCHI X TUTTI  03/08/2017 14.51

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Caspita, allora la cosa si fa un po più seria

Credo che il legame di parentela potrebbe essere ancora più stretto...............
Dovrei cominciare a ricordare le "amiche" che ho avuto in Veneto in gioventu!!!!

Saluti
M

da Marco B x Little  30/07/2017 15.29

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Eh no..veneziano al 100%..a occhio e croce coetaneo del neo laureato Benecchi

da Little John  30/07/2017 13.27

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Sei sicuro che non siamo Fratelli...???
Io sono originario della provincia di Parma.
Baganzola per la precisione.
Ricordo che quando da bambino andavamo a trovare i miei parenti abitavano davanti lo stabilimento della Salvarani..
Saluti
M

NB però non è detto che tra qualche tempo mi faccia incidere SOLO sulla coccia una bella tesata di bufalo cafro dall'amico LORENZO GAMBA.... qui ci sarebbero stati bene due - tre faccine che ridono e che fanno l'cchiolino!!!

da Marco B x Little  30/07/2017 6.22

Re: BALISTICA: Il calibro 470 NITRO EXPRESS “Dall’elefante in giù…”

Questo express della Siace é di un eleganza davvero notevole. Alle incisioni pacchiane ho sempre preferito le cartelle laterali poco ricamate e devo dire che questo rispecchia a pieno i miei gusti. Chapeau per la scelta davvero elegante

da little john  30/07/2017 0.03
Cerca nel Blog
Lista dei Blog