Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Mensile
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug27


27/07/2016 15.02 



Tra l’essere un tiratore o un cacciatore credo che ci sia una grandissima differenza. Sarebbe come paragonare il Diavolo all’Acqua Santa, due categorie completamente diverse, sia nella caccia alla piuma sia in quella a palla. Infatti ho conosciuto molti tiratori di piattello che non erano dei fenomeni nella caccia pratica come degli abilissimi tiratori di poligono che non hanno eccelso nella caccia di selezione. Per chi non frequenta questo blog, dove puntualmente mi ritrovo a “dialogare” con dei soggetti, per così dire “Stravaganti”!

E’ un Blog pubblico, quindi non è il caso di lamentarmi, ma a volte leggo dei post da far venire i brividi. Uno di quelli che mi ha lasciato più perplesso è stato quello di un signore che si presentava con il nickname tipo “Shooter” (già il nome è tutto un programma), sosteneva che gli era diventato “difficoltoso” andare a caccia perché i caprioli gli si presentavano nei prati in pastura “entro i duecento metri”, quindi TROPPO VICINI per potergli tirare! Questo fantasioso tiratore (perché definirlo cacciatore mi sembrerebbe poco adatto al soggetto), sosteneva di sentirsi a suo agio quando c’era da tirare dai quattrocento – cinquecento metri in su.

Vi rendete conto che individui girano per i nostri boschi? Il signore in oggetto ha sempre descritto la caccia come una forma di tiro a segno alle sagome viventi, definendo il capriolo come un “ banale Bersaglio di sessanta centimetri”, inconcepibile da mirare entro i quattrocento metri. Sempre nel mio Blog ha anche confidato di usare un arma Tactical dotata di un cannocchiale spaziale dal peso complessivo di oltre dieci chili, con la quale dice di farci dei “bei tiri”, non ha mai detto che con la sua arma ci va a caccia!

Ora io mi domando: quel signore è un cacciatore oppure un tiratore? Uno che magari avrebbe desiderato stare sdraiato nascosto tra le dune dei deserti siriani o libici a prendere di mira degli scalmanati barbuti vestiti di nero, ma non potendolo fare ha deciso di “ripiegare” i suoi istinti primordiali contro delle creature più miti ed innocenti. Si, perché tirare ad un selvatico da quelle distanze, tutto dovrebbe essere meno che Caccia.

Desidero subito chiarire che secondo ME bisognerebbe evitare di tirare a distanze superiori ai duecentocinquanta metri e questo per diversi motivi, sia pratici sia etici. Comunque, per onestà, non posso certo negare che a volte si è veramente costretti ad azzardare dei tiri molto lunghi nell’ordine dei trecento-trecentocinquanta metri, oltre non li considero neanche. L’ho potuto constatare di persona dopo essere stato a caccia di stambecchi, di pecore di Marco Polo e di caprioli siberiani in Kyrgyzstan, ed anche in particolari situazioni in Ungheria dove la natura del territorio e la diffidenza dei selvatici non permettevano quasi mai tiri al disotto dei duecentocinquanta metri. Teoricamente è possibile effettuare abbattimenti netti e puliti a distanze impensabili, oltre il mezzo chilometro, ma ditemi voi se quella è caccia oppure se non possiamo definirla come una strana forma di tiro a segno alle sagome viventi. Il tiro a lunga distanza, o Long Range Shotting, è condizionato da tre fattori: dove, come e quando farlo.



Dove è frequente tirare lungo? In montagna, nelle immense pianure del Centroeuropa e persino sull’Appennino, quando il capo “selezionato”, quello da prelevare, si trova sull’altro versante del calanco dove siamo appostati nel nostro “sito contrassegnato”.

Quando si deve tentare un tiro lungo? Quando c’è da finire un capo ferito, quando non esiste nessuna possibilità di ridurre la distanza che ci separa dal bersaglio e quando purtroppo le circostanze non ci lasciano altra scelta.

Come dovrebbe essere eseguito il tiro a lunga distanza? Non deve mai essere improvvisato, anzi, oserei dire che dovrebbe essere la somma di alcuni fattori matematici, tipo l’esatta conoscenza della traiettoria del calibro utilizzato, la valutazione corretta della distanza, il giusto calcolo dell’angolo di sito (quando si spara verso il basso o verso l’alto con un’inclinazione superiore ai trenta gradi) e l’eventuale presenza di venti trasversali. Poi è necessario disporre di un’arma estremamente precisa e camerata in un calibro radente, di un’ottica a forte ingrandimento (almeno 10 x), di un appoggio stabile e sicuro ed inoltre è necessaria una certa esperienza pratica.


Insomma, per eseguire degli abbattimenti corretti a lunga distanza, oltre ad un’attrezzatura adeguata ci vuole anche parecchio allenamento fisico e psichico, sia al poligono sia sul terreno di caccia. La canonica taratura a duecento metri è sempre valida, ma se si prevede di sparare più lontano, la traiettoria del proiettile impiegato dovrà essere verificata anche a distanze superiori. Il termine “cecchino” deriva dall’imperatore Francesco “Cecco” Giuseppe, ed era stato affibbiato ai tiratori scelti austriaci in azione durante la prima guerra mondiale. Quei soldati erano molto temuti e rispettati come abili tiratori, ma sono stati gli americani i veri pionieri nel tiro di precisione a lunga distanza, perché si hanno testimonianze che gli “Snipers” esistevano addirittura già ai tempi della guerra di secessione.





Dal sergente Alvin York alla famosa gara di tiro a mille yards “Wimbledon Caps”, parecchi soldati, cacciatori o semplici appassionati si sono adoperati molto per creare armi, calibri ed attrezzature specializzate nel colpire con precisione bersagli fermi a lunghissima distanza. Sono stati gli statunitensi quelli che hanno inventato il bipede tattico, i Bench Rest, addirittura dei piccoli tavolini portatili da tiro, le ottiche a forte ingrandimento dotate di reticoli extrafini con tacche compensatrici di caduta ed i correttori di parallasse. Insomma, noi modesti cacciatori del Vecchio Continente resistiamo ancora alla tentazione di esibirci in simili performance (non tutti purtroppo!), ma a volte, quando serve, dobbiamo avvalerci dell’esperienza acquisita dai nostri cugini d’oltreoceano. Se da una parte abbiamo gli strumenti necessari per eseguire degli abbattimenti netti e puliti a lunga distanza, siamo sicuri di avere anche la necessaria “freddezza”?

Io, non mi vergogno a dirlo, tutte le volte che vedo un selvatico uscire mi emoziono sempre come se fosse la prima volta che vado a caccia. Prima di tirare devo dominare l’ansia e controllare addirittura i battiti cardiaci e la respirazione. Insomma, per riuscire a colpire giusto un capriolo che pascola in un prato a centocinquanta metri di distanza, devo essere calmo ed avere la mano ferma, figuriamoci se invece dovessi tirargli a trecento metri! Ho dedicato alcuni articoli a parte al bipede e ai vari tipi d’appoggio, ma posso riassumerli ricordando che il “Long Range Shotting” si può eseguire soltanto quando sia la parte anteriore della carabina sia la posteriore hanno un appoggio solidissimo e sicuro. Il novantacinque per cento delle armi rigate in circolazione non spara bene ma benissimo. Sono tutti “attrezzi” in grado di ricamare delle fantastiche rosate in poligono, ma sul terreno di caccia le cose sono molto diverse. Quando indossiamo la mimetica, il completo di fustagno o quello in Loden, riuscire a mantenere la giusta calma e l’arma perfettamente immobile non è certo facile. Quando si presenterà l’occasione di tentare un tiro lungo dovremo sempre adoperarci per avere il miglior appoggio possibile, anche se per prepararlo perderemo qualche secondo prezioso.

Se sparare lontano rappresenta l’eccezione nelle tecniche di caccia che siamo abituati a fare, ben venga, ma se invece diamo per scontato che dovremo farlo con una certa frequenza, c’è da rivedere tutta la nostra politica venatoria. Oggigiorno, frequentando le armerie, si vedono dei cacciatori che acquistano delle armi per andare a caccia come altri che invece si fanno preparare delle futuristiche carabine espressamente progettate per “colpire i bersagli” ad oltre quattrocento metri di distanza. Ognuno lo faccia con cognizione, discernimento e coscienza.


Marco Benecchi
 
 


Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.63.143
Aggiungi un commento  Annulla 

88 commenti finora...

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Referendum per vietare la caccia!!! TUTTI a casa a guardare la televisione con la copertina sulle gambe , bambascioni

da Valentina Verga  14/09/2019 16.40

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Sto leggendo i vostri commenti.... allucinante pensare che esistono ancora persone così primitive .... poveretti 😂😂😂😂

da Valentina Verga  14/09/2019 16.38

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

I cacciatori sono sempre e comunque dei violenti che per divertirsi uccidono Aberrante!
Basta caccia, e basta cacciatori!

da Valentina Verga  14/09/2019 16.35

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Buon ferragosto anche a te dalla costa tirrenica. Da noi si parte il 22.... cambia tutto con questo fiorentino#@

da Massi  15/08/2016 12.16

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

BUON FERRAGOSTO a TUTTI
Comincia l'addestramento dei cani!!
Era ora.
Marco

da MARCO BENECCHI X TUTTI  15/08/2016 12.12

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

sei patetico e un pò ridicolo !! 39 colpi e 37 capi a 100 metri ahahhahaha ! si torno da dove sono venuto tu non tirarmi piu in ballo chiaro? con i tuoi scritti da bar sport!! uno come te me lo metto in portafoglio lo porto a spasso dove voglio!! Have a good day

da sniper  15/08/2016 4.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Dimenticavo,
Ma volevo precisare ad una persona che mi ha apostrofato come uno "che non sa sparare"...
Che forse non mi piacciono i tiri lunghi e gli do ragione
l'ho sempre dichiarato,
Ma quel qualcuno potrebbe "verificare" (cosa a Noi impossibile da fare con Lui
perché può propinarci quel che vuole e magari e alla fine, potremmo venire a sapere che magari non ha neanche la licenza.
Che IO le ultime due volte che sono stato in Ungheria, dove non si tira "da molto vicino",
Con un misero 10 x e carabina classicissima da caccia di 3,5 kg completa
Ho fatto 37 capi con 39 colpi (Laszlo è vivo e vegeto e può smentire e/o confermare!)

E quando sono andato in Kyrghyzsta, con un altro MISERO 6 x ho fatto tre stambecchi da 350, 277 ed uno da un po' meno.
Anche Simone Black (che lui dice di conoscere!) può confermare e/o smentire......

Su, da bravo,
Ritorna dove eri..
E vuoi sapere perché non piaci a NESSUNO nel Blog?
Perché sei FALSO
e lo dimostri continuamente,
Come ora che hai detto che i cacciatori toscani (amici tuoi!!!!!) sono tutti gran tiratori e soltanto pochi mesi fa dicevi che non sapevano sparare e che dovevano rivolgerti a te se volevano completare i loro piani da abbattimenti!!
Che figuraccia....

da Marco B x Tutti  14/08/2016 12.14

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Non avrei voluto rispondergli...
A chi, lo sapete da Voi, ma poi mi sono detto?
Come si fa a non far notare ai miei amici lettori che soggetti frequentano, non ben accetti, il Nostro Blog..
Una volta "quel signore" ha detto:

"Arrivederci tolgo il disturbo"

Ma quando mai.??????????????????????????
E' come un dito in quel posto...
Te ce lo ritrovi quando meno te lo aspetti....

Poi, questa le batte tutte:

riporto quel che ha appena scritto

""""""caccio in montagna amico , dove la caccia è vera! non arrivo con la macchina sul posto di caccia ma devo camminare"""""""

Ma certo che non arriva con la macchina,
Quello è verissimo
Lui non era quello che invece cacciava con il QUAD????????????????????????????????
Quello che diceva che a piedi non ci andava più nessuno?
Non era quello del Quad, fermo, freno a mano, bipede basso carabina TACTICAL calibro 300 wm
da 15 kg, compensatore fatto a Gosio e giù BEI TIRI
(non bella ed emozionante caccia)
Solo bei TIRI fino a 800 metri??????????

Ripeto l'invito
Sul web ci sono siti molto più indicati per quelli come te.....,
Appassionati di montagna ma anche di "dune Libiche............"

Perché OSTINARSI a frequentare il Nostro?
Un normalissimo Blog frequentato nel 90% dei casi da appassionati cacciatori che non sanno sparare, ma che a caccia ci sono andati in mezzo mondo e "con mezzo mondo".
Prima di dirci addio definitivamente mi piacerebbe avere qualche testimonianza, magari dei tuoi amici TOSCANI o montagnini che elogiassero i tuoi tiri..
Come mai non ne abbiamo MAI letti di questi elogi???
MB

da Marco Benecchi x TUTTI  14/08/2016 7.19

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

se hai letto il blog fa esplicito rifermento al sottoscritto cosi ( nonostante sia dall'altra parte dell'emisfero per motivi di lavora da oltre due mesi) sono intervenuto ! primo perchè non mi sento un diavolo ma una persona seria e molto preparata secondo se uno non sa sparare non deve rompere a chi lo sa fare! Deve scrivere di calibri , carabine e cinghiali ! tutto il resto è ridicolo! ed eccolo che inizia con l'elenco 10 orsi 20 stambecchi 20 alci 1000 caprioli 1000 cinghiali 1000 daini 1000 cervi e allora? bravo cacciatore e chiudo RINGRAZIANDO LA TOSCANA E I TOSCANI CACCIATORI VERI CHE MI ACCOLGONO SEMPRE A BRACCIA APERTE e non vedo l'ora di rientrare in Italia per mangiarmi una bella FIORENTINA TOSCANA UN CALICE DI ROSSO E VI A caccia con gli amici senza tante fisse mentali su tiri lunghi op etica da bar sport! W l Italia !!!! ciao

da Sniper  14/08/2016 0.04

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Sniper.. da toscano.. grazie, però porca paletta non è che hai un garbato modo di porti. O sbaglio?

da Massi  13/08/2016 21.26

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Sniper.. da toscano.. grazie, però porca paletta non è che hai un garbato modo di porti. O sbaglio?

da Massi  13/08/2016 21.26

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Sniper.. da toscano.. grazie, però porca paletta non è che hai un garbato modo di porti. O sbaglio?

da Massi  13/08/2016 21.26

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

caccio in montagna amico , dove la caccia è vera! non arrivo con la macchina sul posto di caccia ma devo camminare sempre pero scendo spesso in Toscana ( terra di amici e grandi cacciatori) che la vedono come me e ci sono dei tiratori SUPER come delle armerie SUPER e questi discorsi da AMBIENTALISTI li ho letti solo qui. ma a parte tutto ma perchè CONTINUARE con ASSURDA polemica uno contro l'altro ? Ha scritto bene LB ognuno deve fare quello che vuole secondo la sua coscienza e sul fatto di ferire si fanno gli stessi identici ferirti a sparare a 100 che a 400! un certo Old ha scritto bene solo "UNA COSA" MI ALLENO A 300 PER SPARE A 100 bravo questo è un tiratore ma sul fatto non sparare a 300 è una sua questuione personale da NOI NON PUOI! adesso lo senti il tuo amico benecchi quante me ne dice mentre il problema è solo il suo ;non sa sparare !!

da sniper  13/08/2016 17.56

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

In che atc/ca cacci?? Solo per curiosità..

da little john x sniper  13/08/2016 17.27

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

marmotte diffidenti ahahahhaahahhaahha c'è da sbellicarsi dalle risate! ma fammi il piacere sarai a stato a marmotte 10 volte fai l'esperto ma smettila su !! certo se gli vuoi sparare a 50 metri TI VEDONO FENOMENO !
Poi qua mi sembra un blog di AMBIENTALISTI fate a chi spara più vicino, cercate il tiro più facile possibile ma state a casa ! Da noi se non tiri il capriolo a 300 metri non lo spari più per tutta la stagione ma di cosa stiamo parlando ma di cosa state parlando ma prendete l'arco le frecce e basta con sta porcheria di chi tira lungo è un pazzo e chi spara a 10 metri un super cacciatore ! la verità è che non sapete sparare e non siete neppure in grado di imparare. Siete fortunati che avete gli orticelli privati altrimenti a casa portereste solo l'erba per l'insalata ! statemi bene tiratori ambientalisti!

da sniper  13/08/2016 16.08

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Magari passa per le mie parti che ci andiamo assieme ... :)
E' da una vita che vorrei vedere come si comporta i 6PPC sulla marmotta, sul capriolo da Dio, forse per la "pelliccia" sarebbe un po' distruttivo, temo. Ma con le palle giuste ...
Anche se sai che non amo gli Swa (scusa, ma continuo a preferire i Leupold ... Sorry !), resta una scelta eccellente, specie col TDS 4. Magari un Z6 3-18 x 50 col BRX-I ? Mi sembra carino assai ... Ma temo, oltre che carino, anche alquanto "caruccio" ... !!!
Diffidenti e "lunghe" o solo diffidenti ?
Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter x Marco B  12/08/2016 21.04

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

A Marmotte vado MOLTO volentieri in Austria...
E, credimi, dove sono cacciate sono diffidentissime..
Quindi caccia molto affascinante....
Sulla Steyr vorrei metterci uno Swarovshi AV 4 - 12 x 50 con reticolo TDS 4
Buona
M

da Marco B x Old Walter  11/08/2016 11.49

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

cacciatori o tirattori... Ma quante novelle, l'importante è divertirsi e ognuno lo fa come gli va!

da L.B.  09/08/2016 16.19

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

CONCORDO ASSOLUTAMENTE sul fatto che tirare in poligono NON sia la stessa cosa che tirare a caccia.
Per questo mi alleno comodamente a 300, per poi sparare serenamente a 100 ... Se dovessi sparare "normalmente" a caccia a 300 mt, mi allenerei in poligono a 600 ed oltre (se mai ci fossero tali linee ...)
E per colmo del paradosso, pensa che NON vado MAI a camosci, proprio perché non mi attrae la caccia "tiro al bersaglio a lunga distanza". Paradossale, vero ?
Marco, a caccia certezze non ce ne sono mai, ne nei tiri lunghi ne in quelli corti : per me, quel che conta, è avere la coscienza tranquilla che prima di premere il grilletto, hai fatto tutto il possibile per un abbattimento pulito e non "tentato" un colpo sperando che vada.

Bella la Steyer ... Molto "mitteleuropea". Il .222 è un calibro molto preciso, ma, almeno per la mia esperienza, un po' ostico, se non è tutto perfetto (canna, palla, carica, ecc. ecc.) può risultare deludente, altrimenti è una favola : peccatto che sia diventto "di nicchia" a causa del .223, e quindi più costoso di quanto dovrebbe essere.
Dimmi, che ottica ci monterai ?
E soprattutto : ma dove vai a marmotte ?

Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter  09/08/2016 13.32

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Carissimo,
Come TU BEN sai 300 - 400 metri al poligono, magari con un bel Thermos di camomilla vicino (ne ho visti a decine!!!!!)
Non sarà MAI come sparare a 100 metri in campagna a caccia.
SIA BEN CHIARO...
Io non paragono MAI il tiro al poligono con quello a caccia.
Fatta eccezione per la caccia al camoscio che nel 90% dei casi ti viene concesso tutto il tempo che vuoi per poter sparare..

Se poi aspetti che il camoscio si muova per tirargli in movimento nel "Culo"
Bhe, quello poi è un'altro discorso...
Ma se c'è una frase che ricordo sempre nella caccia al Re delle vette , una costante ,è:
"Aspetta" Non aver fretta! Aspetta che si metta bene!"

Nel tiro LUNGO a caccianon ci sono "quasi mai certezze",
Solo "tentativi" con poce o molte percentuali di successo perchè a CACCIA nulla è già stato scritto.
Qualsiasi tipo di appoggio decideremo di usare non sarà mai come un Rest su di un bancone di cemento armato!
E un bersaglio "vivente" non sarà MAI come un foglio di carta!
Ottima discussione!
Buona
M

Old te l'ho detto che ho preso una Steyr 222?
Ora dobbiamo solo aspettare che arrivi dalla Germania poi subito a...
Marmotte!!!

da Marco b x Old  08/08/2016 7.53

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Cosa fanno OLD .. si imbucano come le volpi ? @@::)))

da Massi  08/08/2016 7.42

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Ragazzi, concordo sul fatto che non c'è alcun BISOGNO di tirare al capriolo a 300 mt.
Ma se non hai la possibilità di avvicinarti, che fai ? Rinunci perchè non sei preparato ?
E non è affatto detto che "... se non è oggi è domani.. lui è lì !" : quelli "belli", difficilmente li vedi una seconda volta, anzi, spesso non li vedi proprio più. Almeno in Carso.
Piccola ulteriore pecisazione : quando ho detto "sparabili" intendevo che, se avessi sparato, avrei avuto la (quasi) certezza di un abbattimento "pulito" : fermo restando che la certezza non c'è mai, chi mi conosce sa che se non sono sicuro, non sparo.
Marco, se ti alleni a sparare sui 300 mt (che posso concordare non siano certo la distanza abituale, anzi) quando poi spari a 100 ... diventa una passeggiata !!! E' come la storia degli atleti : quello che corre i 100, si allena sui 400.
Sul discorso degli azzeramenti possiamo stare a discuterne per ore : io, personalmete, azzero SEMPRE a 200 e poi, appunto, mi faccio i calcoletti per sparare a 50, 100, 150, 250, 300 ecc. ecc.
Se poi mi trovo a dover sparare a 40 mt ... beh, so dove mirare !
Anche perchè, come sai, da anni ed anni oramai uso SOLO reticoli "telemetrici", tipo i Mil-Dot, per capirsi, anche se a caccia ho avuto incredibili soddisfazioni con gli LRX.

Scriverò una lettera di protesta alla Weatherby : non è giusto che ti trattino così :) :) :)
Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter  08/08/2016 7.10

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Non fà una grinza il discorso di Marco....per me.
Che bisogno c'è di tirare ad un capriolo a quella distanza ? Nessuna.
Oltre l'incoscioso rischio di ferirlo,se non è oggi è domani.. lui è lì !

da Massi  08/08/2016 6.50

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

La weatherby non mi ha dato mai niente...
Anzi no, una volta mi hanno mandato uno sportellino sottoguardia per la 257 che mi si era rotto, un cappellino e una camicia,
Ma furono dei regali delle sorelle

Barbara e Giovanna Fausti, non della Weath......

Per quanto riguarda il discorso "distanze" a caccia io la penso in tutt'altro modo...
E lo sai...
Hai detto che per te "sarebbero stati sparabili" a 300, 400...
Io dico anche, perchè no, a 500 - 600 - 700........
Avendo l'attrezzatura giusta.............

Il discorso invece è un'altro.::

Che bisogno c'è di tirare ad un CAPRIOLO a quella distanza, con un piccolissimo rischio di ferirlo e/o di NON TROVARE più neanche l'annshuss, il posto dove l'hai abbattuto...
Oppure, se non si ha un compagno a fare da "spotter" non sai neanche se l'hai preso a volte!

Capisco invece sei in giro per il mondo
Con i giorni a disposizione che stanno per scadere,
Con l'ibex, la Marco Polo, il Markor, l'argali giusto che non riesci proprio ad avvicinarlo (oltre i 2500 - 300 non c'è più vegetazione!) allora si
fai i tuoi bei calcoli balistici e poi
TENTI il tiro....
Allora si..

Poi un'altra precisazione che mi preme fare:

Tu dici...

"""Io appena posso mi alleno, sparo sempre a 300 mt, mi faccio i miei calcoletti di balistica che poi verifico in poligono, e quando esco mi sento sicuro di poter sparare in quasi qualsiasi situazione."""

Io sarei più come quello che si allena a 100, viste le mie NORMALI distanze di tiro..
Ecco il discorso+ Tiratore o + Cacciatore..
Perchè non vedo la necessità di sparare a 300 metri quando invece prevedo uscite dove al MAX potrei tirare a 150..
La taratura e l'allenamento,
SECONDO ME
Dovrebbero essere sempre fatti in funzione al tipo di caccia che poi andremo a praticare.
Che senso ha tarare un 300 Weatherby a 300 metri per poi usarlo sull'orso al carnaio da 40...???
Altro discorso se uno prevede di cacciare esclusivamente i camosci in montagna alora si...
Ma come tu hai sempre detto, per i cominissimi caprioli ci vuole più pazienza che bravura nel tiro a lunga distanza.

Un caro saluto
Marco

da Marco B x OLD  08/08/2016 6.21

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

E mi raccomando, Marco, vestiti a modino sennò qui non se ne esce.
Ma la Weatherby ti da qualcosa per la sfacciata pubblicità che gli fai ? :)
Un abbraccio, Walter

da OLD_Hunter x Marco B  07/08/2016 20.20

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Io penso che un bravo cacciatore DEVE essere anche un buon tiratore.
Troppo pochi ne vedo nei poligoni se non a inizio stagione dove mollano tre colpi a 100 mt giusto per vedere dove sparano, e sono felici e contenti se fanno rosate da 5/6 cm ... !
Io appena posso mi alleno, sparo sempre a 300 mt, mi faccio i miei calcoletti di balistica che poi verifico in poligono, e quando esco mi sento sicuro di poter sparare in quasi qualsiasi situazione.
Racconto un'uscita di 10 gg fa : siamo andati in una specie di posta (a terra, non in ceka) dove davanti a me avevo il versante di una collina e sulla destra tre prati. Telemetriamo : versante davanti a me, 210. Prato più vicino a dxx : 300 tondi, prato un po' più in alto 410, ultimo prato 508.
Seggiolino e bipiede, niente di tale.
Esce un capriolo sul prato a 300, lo inquadro per curiosità : sparabilissimo, senza alcun problema. Graziato in quanto non riuscivamo a stabilire il trofeo, quindi NON si spara.
Dopo una ventina di minuti esce una femmina ai 400 : la inquadro, tanto per capire, e vi garantisco che anche quella, sebbene con qualche rischio, era sparabile.
Almeno per me.
Traetene voi le conclusioni.
Ah, per la cronaca, il capriolo l'ho fatto due giorni dopo : al fischio, 10 secondi massimo per vedere, valutare e sparare. Di punta, a 50/60 mt al massimo. Appoggio estremamente precario.
Vi garantisco che è stato assai più difficile che un eventuale colpo ai 300 mt.
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter  07/08/2016 20.18

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Chissà,può darsi. ..mai dire mai...e io non mi sono precluso mai a niente anche se le mie convinzioni sono ben radicate da 45 licenze. Cmq rm=cv. Saluti

da Carlo rm 1  05/08/2016 7.15

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Se RM sta per Roma,
Un giorno ti porterò a caccia con me...
Ci apposteremo una sera ai margini di un bel prato o meglio (di questi tempi) di una Tagliata fresca...
Poi mi dirai cosa si prova quando il solo comincia a calare nel sacco...
Buona
M

da Marco B x Carlo  05/08/2016 6.16

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Probabilmente hai ragione....e adesso, cambiando orizzonte.... me ne vado a mare. SALUTI

da Carlo rm1  04/08/2016 12.00

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Tranquillo Carlo,
Data la tua sicerissima confessione,
Per non farti aver in futuro problemi più seri ..
Non con noi ovviamente, nella vita privata, perché la stroopo "spontaneità" a volte non paga...
Ti ricordo il proverbio delle 10 P
Prima
Pensa
Poi
Parla
Perché
Parole
Poco
Pensate
Portano
Pena

Saluti
Marco
Perché
Parole

da Marco B x Carlo  04/08/2016 11.55

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

No...non è così Marco, l'hai presa male e non era nelle mie intenzioni. La vedi come una critica ? Ho solo esternato il mio pensiero e io dico sempre quello che provo in quel momento, sono spontaneo come posso dirti. Per questa mia spontaneità nella vita mi sono spesso trovato male, forse certe impressioni, per opportunità ,sarebbe stato meglio se me le tenevo per me ma poi quella parte spontanea prende il sopravvento. Ora averti esternato qui, tra cacciatori, confidenzialmente certe impressioni non pensavo di urtare la tua sensibilità e qui .....alzo le mani.
Semmai ho parlato del MIO sentire la caccia e nel mio sentire non c'è il cecchino ma se rileggi il mio primo post, in conclusione ho detto anche che il mio pensiero non è detto che sia quello giusto....per cui mi sfugge questo tuo velato risentimento. Saluti

da Carlo rm 1  04/08/2016 10.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Caro Carlo,
Lo vedi come possano essere diverse le filosofie "venatorie"?
Io ad esempio: IL PROFUMO DELLA CACCIA, il Brivido Caldo,
L'emozione che mi toglie il fiato..
La provo quando guardo i dipinti di:
Giulio Tasca, Roberto Bianchi, Andrea Marzoli, Fausto Cristiani, Tiziana Colleoni...
Che ritraggono nel 90% dei casi GROSSA selvaggina e cacciatori armati di carabine....
Se io dovessi scegliere tra cacciatore e tiratore sceglierei ovviamente quello che sono da 40 anni..
Un semplice Cacciatore, ma che, come diceva il grandissimo Adelio Ponce de Leon..
Ha cacciato : Dall'Allodola all'Elefante!!
Io magari l'elefante non l'ho cacciato ma in compenso ho abbattuto 8 alci e credo non siano proprio pochini...
Se dovesse interessarti, oltre ad avere un nutritissimo numero di carabine ho anche molte armi lisce e 4 setter nel canile...........

Quindi -------------------

Poi, per precisare e/o concludere.
Non è che la caccia che piace ha te è PROFUMATA e quella che piace agli altri no...
I gusti son gusti, e non sta bene criticare quelli degli altri
MAI
Saluti
Marco

da Marco Benecchi x Carlo rm1  04/08/2016 9.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Caro Carlo,
Lo vedi come possano essere diverse le filosofie "venatorie"?
Io ad esempio: IL PROFUMO DELLA CACCIA, il Brivido Caldo,
L'emozione che mi toglie il fiato..
La provo quando guardo i dipinti di:
Giulio Tasca, Roberto Bianchi, Andrea Marzoli, Fausto Cristiani, Tiziana Colleoni...
Che ritraggono nel 90% dei casi GROSSA selvaggina e cacciatori armati di carabine....
Se io dovessi scegliere tra cacciatore e tiratore sceglierei ovviamente quello che sono da 40 anni..
Un semplice Cacciatore, ma che, come diceva il grandissimo Adelio Ponce de Leon..
Ha cacciato : Dall'Allodola all'Elefante!!
Io magari l'elefante non l'ho cacciato ma in compenso ho abbattuto 8 alci e credo non siano proprio pochini...
Se dovesse interessarti, oltre ad avere un nutritissimo numero di carabine ho anche molte armi lisce e 4 setter nel canile...........

Quindi -------------------

Poi, per precisare e/o concludere.
Non è che la caccia che piace ha te è PROFUMATA e quella che piace agli altri no...
I gusti son gusti, e non sta bene criticare quelli degli altri
MAI
Saluti
Marco

da Marco Benecchi x Carlo rm1  04/08/2016 9.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

MARCO, erano semplici, bonarie impressioni a caldo vedendo quelle foto.
Il sapore della caccia, per farti capire, sono quelle che traggo guardando quei quadri, olio su tela, di Eduard Grutzner , Domenico Induno , Antonio Rotta, tanto per citarti alcuni nomi, da li che esce la linfa della caccia , quelle immagini trasudano tutto il sapore della caccia. Quelle tipo le tue foto, onestamente, non mi fanno pensare alla caccia e se devo scegliere tra "tiratore o cacciatore" dico. .cecchino. Capisco che per raggiungere la massima precisione si abbisogna di tecnologie ma quell'aspetto stride con la mia immagine di cacciatore come la intendo io.
Ripeto mie semplici, bonarie impressioni...saluti

da Carlo rm 1  04/08/2016 7.06

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Carlo,
Le foto Propongono SOLO delle posizioni di tiro MOLTO FREQUENTI nella nostra caccia..
Una con un appoggio "precario"
due con bipiede tattico,
una con lo zaino....
Si capisce SUBITO che di questo tipo di caccia ne mastichi poco altrimenti lo avresti capito da solo...
Comunque Sniper, commandos o quel che vuoi tu...
Se vuoi fare centro a media - lunga - lunghissima distanza
Oltre ad avere l' attrezzatura giusta, una buona esperienza pratica devi poter disporre di
un OTTIMO APPOGGIO.
Non capisco invece la tua frase SAPORE DI CACCIA??
Quando si cacciano selvatici in zone che non consentono tiri al di sotto dei 100 metri, devi organizzarti diversamente che andare a tordi e/o fagiani!!!
O a cinghiali a Terzarole...
Ci vogliono carabine e cannocchiali prestanti!!
Provala un giorno la Caccia a palla..
Poi magari ne riparliamo...

Saluti
M

da Marco B x Carlo  03/08/2016 20.38

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Entro ogni tanto nel Blog di Marco perché non è la mia caccia, non la capisco. Questa volta mi ha incuriosito il titolo ed eccomi qui dopo aver visto le foto. Non entro nel merito delle distanze, delle ottiche, dei fucili perché non ne mastico....piuttosto le foto. Se devo dire che impressione mi hanno fatto, beh, per me, non hanno nessun sapore di caccia. Le pose poi, in una Marco sembri un cecchino di Sarajevo nell'altra un cecchino dell'Armata Rossa mimetizzato nella neve....se ti vestivi di bianco eri come quel commandos nel film "dove osano le aquile". In altre parole.. non mi hai fatto pensare alla caccia...ma più in generale dove vengono impiegate le carabine non mi fanno pensare alla caccia nel senso tradizionale....cmq questo è solo il mio pensiero è non è detto che sia giusto. SALUTI

da Carlo rm 1  03/08/2016 18.53

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Prima di tutto Grazie. Al momento devo soprassedere perché ho gravissimi problemi in famiglia. Pensavo a Dorotheum ma è austriaca. Sarebbe interessante che tu potessi darci delle " dritte " sempre che tu lo ritenga opportuno. La moglie sicuramente " romperebbe " ma sa anche che se decido in merito ad un " oggetto " che mi interessa non può mettere veti.
Ancora grazie.
Ciao, Bopi.

da Bopi x Marco  01/08/2016 18.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Io te lo dico ma poi non vorrei sentir tua moglie...................
E' una cosa FENOMENALE.
Trovi delle armi MERAVIGLIOSE
Il problema poi è portarle in Italia
ma io ovviamente ho trovato il modo...
vai su
EGUN
e "clicca" Steyr Mannlicher....
Poi vedrai cosa esce fuori.
Dopodomani scade anche una asta per una Steyr M addirittura mancina,
in 223, ma ha sopra un 4 x 32 SALDATO mi sarebbe piaciuta ma troppo lavoro per sistemarla a dovere..
Vai e poi saprai dirmi
Un abbraccio
M

da Marco Benecchi x BOPI  01/08/2016 14.48

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Per farmi gli affari tuoi ... qual è la Casa d'Aste ?
Ciao. Bopi

da Bopi x Marco  01/08/2016 11.12

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

L'hai presa la rivista DIANA????

da Marco B x TIROLER  01/08/2016 8.27

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Cosa dirvi se non che rappresentate in pieno la mia idea di caccia? WH!

da Tiroler x Marco e little john  31/07/2016 21.27

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

E Per tutti i cacciatori ALTOATESINI e Dintorni

Comperate l'ultimo numero di DIANA

Non vi dico altro.
In copertina ci sono delle lepri che giocano
Saluti
Marco

da Marco B x TIROLER  31/07/2016 11.08

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Incorniciatevi quel che ha scritto l'amico LITTLE,

Che poi è la MIA STESSA FILOSOFIA, quella di FILIPPO 53 e di tanti altri amici


""""io a 400 metri un capriolo lo guardo brucare e se ci sono le condizioni provo ad avvicinarlo. VOI fate come Vi pare, d'altronde ognuno la caccia é libero di viverla come vuole, nel rispetto delle regole. Da regolamento dove caccio io il tiro massimo é 200 metri per daino e capriolo, 300 per il cervo.
Io aggiungerei anche 300 per ilk camoscio...
Saluti
Marco

da Marco B x TUTTI  31/07/2016 11.06

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Incorniciatevi quel che ha scritto l'amico LITTLE,

Che poi è la MIA STESSA FILOSOFIA, quella di FILIPPO 53 e di tanti altri amici


""""io a 400 metri un capriolo lo guardo brucare e se ci sono le condizioni provo ad avvicinarlo. VOI fate come Vi pare, d'altronde ognuno la caccia é libero di viverla come vuole, nel rispetto delle regole. Da regolamento dove caccio io il tiro massimo é 200 metri per daino e capriolo, 300 per il cervo.
Io aggiungerei anche 300 per ilk camoscio...
Saluti
Marco

da Marco B x TUTTI  31/07/2016 11.06

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Caro Armando,
Spero che Possiamo darci tranquillamente del tu...
Intendo: QUEL CHE HO SCRITTO,
Che ci sono dei cacciatori
E credo che nessuno possa negarlo,
Che hanno delle "leggere" tendente "paramilitari"
Ed io non li critico affatto,
Anche io ho in collezione alcune armi ex ordinanza e sono appassionato di storia...
Ma quando vedo uno andare a cinghiali con un M4 un M 16 un FAL un Garand un M 14 o a caccia di caprioli un fucile TACTICAL CAMO, vestiti con il camuufolage sul volto, sciarpe SAS a rete, fucili da 14 kg con ottiche 5 - 35 x 70 Tablet con programmi di tiro, etc etc...
Allora mi viene da pensare, Ma è solo una mia opinione, che a quelle persone è piaciuto più il film American Sniper che La mia Africa o A casa dopo l'Uragano... o Spiriti nelle Tenebre...
Ecco quel che ho detto,
E Non quello che hai detto tu..
Mi piace essere preciso quando possibile.
Questo è quanto.
Dimenticavo....

Nelle suddette foto c'è stata messa VOLUTAMENTE una piccola carrellata di carabine WEATHERBY destinate al tiro a lunga distanza
257
270
300 Weath Mag......

E già hanno un "brutto aspetto",
Non le paragonerei MAI ad un Mannlicher Schoenauer con un 6 - 8 x fisso....
Ma comunque non assomigliano assolutamente ad armi "TACTICAL" cal. 338 Lapua 408, 50 BMG etc.....
CHE QUALCUNO USA "anche" a caccia!!!
Spero di essere stato abbastanza chiaro
Ariciao

M
E grazie degli auguri!

da Marco B x ARMANDO  31/07/2016 11.01

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Springer poveretto, fa troppo caldo in questi giorni, Ti suggerisco di stare all'ombra che il sole ti fa male ! Ricordato che l'invidia è una brutta malattia! bevi molta acqua ! ( La volpe e l'uva)

da Franco  31/07/2016 10.59

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Tanti auguri all'autore del blog anche se con un po di ritardo..
Per quanto riguarda questi grandi tiratori (mi riferisco a Franco) bravo, io a 400 metri un capriolo lo guardo brucare e se ci sono le condizioni provo ad avvicinarlo. Tu fai come ti pare, d'altronde ognuno la caccia é libero di viverla come vuole, nel rispetto delle regole. Da regolamento dove caccio io il tiro massimo é 200 metri per daino e capriolo, 300 per il cervo. Non so da te con funziona. Comunque trovo sinonimo di eleganza non ergersi sul pulpito a fare prediche. Ad maiora.

da little john  31/07/2016 9.55

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Auguri Marco per il "genetliaco".
Anche per le 40 licenze e lo stile di vita, una "via" di vita direbbero gli orientali. Splendido il regaluzzo che ti sei fatto; una carabina da possedere o usare solo in poligono o anche sul campo a caprioli e galli cedroni e marmotte? Quando ti regalerai un safari africano, finchè ancora si può? Buon weekend. FB

da FILIPPO60  31/07/2016 9.15

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Uno che magari avrebbe desiderato stare sdraiato nascosto tra le dune dei deserti siriani o libici a prendere di mira degli scalmanati barbuti vestiti di nero, ma non potendolo fare ha deciso di “ripiegare” i suoi istinti primordiali contro delle creature più miti ed innocenti.

lei cosa intende ?

da Armando e buon compleanno  31/07/2016 8.59

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Auguri Marco innanzitutto. E comunque è così come hai bene descritto molti pensano o si perdono nei meandri del tiro lungo ma non hanno neanche idea che la cosa migliore è avvicinarsi ed assicurarsi il selvatico,ed altri che hanno un concetto di precisione di un'arma assai vaga che si meravigliano additandolo alla fortuna (che non guasta mai)se qualche amico cacciatore fa qualche buon tiro dovuto alla bravura.

da agostino  31/07/2016 8.46

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Auguroni, anche se in ritardo.

da Bopi  31/07/2016 7.18

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Marco.. tanti Auguri dalla val d'elsa..

da Massi  30/07/2016 22.01

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Marco.. tanti Auguri dalla val d'elsa..

da Massi  30/07/2016 22.01

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Super Franco.... se tu sapessi leggere almeno decentemente non avresti scritto l ultimo post.
Il leggero tremore alle mani mi prende dopo aver sparato... nel mentre che rimetto gli attrezzi nello zaino!
Ora che sia piu difficile capire se il colpo e andato a segno o meno su di un animale a20 mt piuttosto che a 400.....mi fa pensare che tu non abbia mai sparato a 20 mt (o a 400)?!
Evitiamo le str.... te!!
Non nemmeno mai detto di non aver sbagliato... ho sbagliato si!! Ho ferito... e ho padellato (a 80 mt il piu vicino).. ma cerco di evitarlo come la peste...primo comportandomi da cacciatore!!
La spocchia e il tuo ostentare cosi tanta sicurezza mi fanno accapponare la pelle! Poi ci ripenso...penso che alla fine e il tuo modo di nascondere insicurezza e inettitudine (fanno tutti cosi i super uomini ) e... mi scappa da ridere!
Il giochino comunque finisce qui te stai nella tua riserva io nella mia toscana.
Ciao Franco

da Springer Toscano  30/07/2016 21.47

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

DIMENTICAVO...
PER ORA
Il regalo più bello che ho ricevuto me l'ha fatto un carissimo amico
Ferdinando
che ancora ringrazio..

UN ALBERO

Un meraviglioso Ulivo "Cipressino"......

Una faticaccia per fare una buca di un metro, ma ne è valsa la pena.....

da MARCO BENECCHI X TUTTI GLI AMICI DEL BLOG  30/07/2016 18.27

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Cari Amici Mi sembrava doveroso dirvelo,
specialmente ai più "affezionati"
Oggi è il mio compleanno.
Ebbene si, sono nato il 30 luglio del 1960
Così quest'anno oltre a festeggiare 56 anni (una pizzetta con moglie ed amici!)

a ottobre dovrei festeggiare le mie "prime" 40 Licenze......

La mia preda REGOLARE fu un merlo maschio tirato al rientro una nuvolosa sera.........
Con il Browning AUTO 5.... Cartucce Maionchi RANGE del 9... Ancora me lo ricordo...
Quanto tempo è passato da allora.

Un carissimo saluto a Tutti
Marco

Cosa mi sono regalato?
Che domande: Una bellissima carabina STEYR MANNLICHER vecchio modello SL calibro 222.
Sono riuscito a prenderla bene ad un'asta in Germania...

da MARCO BENECCHI X TUTTI GLI AMICI DEL BLOG  30/07/2016 18.25

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Non mi sembra di aver scritto come Lei dice...

Vi rendete conto che individui girano per i nostri boschi? Il signore in oggetto ha sempre descritto la caccia come una forma di tiro a segno alle sagome viventi, definendo il capriolo come un “ banale Bersaglio di sessanta centimetri”, inconcepibile da mirare entro i quattrocento metri. Sempre nel mio Blog ha anche confidato di usare un arma Tactical dotata di un cannocchiale spaziale dal peso complessivo di oltre dieci chili, con la quale dice di farci dei “bei tiri”, non ha mai detto che con la sua arma ci va a caccia!

Ora io mi domando: quel signore è un cacciatore oppure un tiratore? Uno che magari avrebbe desiderato stare sdraiato nascosto tra le dune dei deserti siriani o libici a prendere di mira degli scalmanati barbuti vestiti di nero, ma non potendolo fare ha deciso di “ripiegare” i suoi istinti primordiali contro delle creature più miti ed innocenti. Si, perché tirare ad un selvatico da quelle distanze, tutto dovrebbe essere meno che Caccia.

Killer Assassino non credo siano parole che ho mai riportato nei miei pezzi,
Ma se l'ho fatto mi faccia notare dove.
Mi farebbe piacere, così potrei fare le correzioni del caso.
Saluti

M

da Marco Benecchi x il sig. Armando  30/07/2016 16.20

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Chi spara entro i duecento metri è un grande cacciatore oltre un killer assassino da dune libiche con problemi psichici e mentali! non le sembra di esagerare Sig. Benecchi ?

da Armando  30/07/2016 13.28

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

perché tu quando spari sei giù sicuro che il capo cadrà a terra? mai ferito un animale?Io recupero da circa 20 anni conosco tutti i più noti recuperatori italiani e lo sai quali sono gli animali che non cadono mai quelli più vicino! su 100 recuperi 90 sono tiri entro i 100 metri ! il tremore alle mani viene a chi non ha esperienza quando tiri devi essere freddo come un pezzo di ghiaccio se no sbagli ! poi l'emozione della caccia è un'altra cosa e la si prova prima e dopo il tiro mai DURANTE L'AZIONE ! le sofferenze le causiamo tutti perché quando vai a caccia di ungulati NIENTE E' SCONTATO! se non vuoi far questo iscriviti alla WWF e vai a caccia con la macchina fotografica con la carabina SI SBAGLIA ECCOME SE SI SBAGLIA .. Lo sai dal mese di aprile ho già recuperato oltre 30 capi cinghiali e caprioli tirati a 60/70 metri dall'altana !!Questi cacciatori sono tutti stupidi ? incapaci ? scorretti? poco preparati? no sono come me e te CACCIATORI che sbagliano perché tu credi di aver mai lasciato un capo nel bosco? sai che i colpi ravvicinati non si riescono mai a decifrare e spesso colpite l'animale ma pensate di averlo sbagliato poi arrivo io e trovo il sangue a oltre 100 metri da dove avete sparto ! ( noi abbiamo l'obbligo di far intervenire il cane nella nostra riserva dopo ogni colpo) I capi agonizzanti li avrò lasciati 30 anni fa quando non capivo molto ora non lascio niente dietro me e se lo ferisco IO ME LO TROVO a costo di stargli dietro tre giorni e sai in montagna cosa vuol dire stare dietro a un camoscio maschio ferito in novembre? e per questo che quando leggo uno come te mi si accappona le pelle e non sopporto gli etici del tuo stampo che non sanno sparare e mi fanno la morale che poi sono gli stessi i che quando arrivo con il cane hanno il cuore in gola e ti danno tutte le informazioni sbagliate invece di stare fermi e calmi e segnare il punto giusto. Sono al poligono molto spesso e ho fatto gare a 1000 metri ma quella è una passione maturata negli USA ma non centra nulla con la caccia a scritto bene MB spesso i tiratori di carta o piattello sono pessimi cacciatori ed è vero ma non è il mio caso.

da franco  30/07/2016 10.40

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

A parte alcune situazioni particolari (vedi Ungheria e distese sterminate) il capriolo é la specie che meglio si presta all'avvicinamento. L'anno scorso ho abbattuto l'M1 di capriolo a non più di venti metri sparando a braccio. Avvicinamento in mezzo ad un frutteto nelle colline bolognesi. E stata per me una bella azione di caccia. Poi ognuno la caccia la interpreta come vuole ma a me piace il contatto diretto..più vicino é meglio é.

da little john  30/07/2016 9.35

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

No no Franco.....non credo di aver mai detto di non sbagliare!! Magari sbaglio difficilemente anche io ma....solo perchè se non sono "piuttosto sicuro" non sparo!!
Il giorno in cui diventerà scontato tirare ad un animale anche se a 20.....semplicemente smetto di andare a caccia! Due anni fa sparai ad un capriolo a 22/25 mt.....un M.g. che cercavo da diverse uscite....esito per te scontato....a me invece regolò anche questo la scarica di adrenalina che si manifesta dopo il tiro (mentre rimetto a posto l' attrezzatura.....ormai un rituale) con il solito leggero tremore delle mani!!
Ecco il giorno in cui non proverò più questo.......vado a bucare carta!!
Non mi piace la tua affermazione.....si può sbagliare e allora??......E allora causi profonde ed indicibili sofferenze ad un' innocente animale solo per soddisfare il tuo ego e la tua voglia di sperimentare....dimmi il tentare il tiro con leggerezza....davvero non ti crea nessun disagio sapendo cosa può succedere?? Davvero il sapere di lasciare un capo nel bosco agonizzante per rendere più difficile ed emozionante l' azione di caccia...non ti "scuote"??
Spero non sia così altrimenti.....con tutto il rispetto....se soprattutto spari davvero bene (e non ho nessun dubbio)....buca bersagli anche a 1000-2000 mt......fai gare, divertiti....e davvero all' ora puoi dire ......si può sbagliare e allora??
Saluti

da springer toscano  29/07/2016 17.03

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

non sono un spiner ma sparo molto bene e posso assicurati che difficilmente sbaglio ma si sbaglia ! perchè tu a 100 metri non hai mai sbagliato? ( se scrivi no ... spari poco )Però fai bene ad allenarti a 410 metri aiuta a sparare meglio anche da più vicino. Io caccio da troppi anni e tanto, non scrivo i numeri perchè rischio di essere deriso ( giustamente) . però MB ha scagliato la pietra e io ho risposto : IO SONO UNO CHE AMA SPARARE LUNGO che volete farmi ? impiccarmi? MB dice che gli bolle il sangue nelle vene quando vede un animale anche a me ma solo se è sopra i 400 metri ! sono malato? forse si ma non riesco a provare emozioni quando le cose sono scontate! Oppure mi armo di una leggera e bella 222 un ottica a 4 ingrandimenti e posso provare delle belle emozioni anche con un tiro a 200 metri ! Non mi frega niente dell'etica da bar sport , vado a caccia da molti anni e quando decido di fare una cosa la so fare , certo si può sbagliare e allora? voi etici non sbagliate ?

da Franco  29/07/2016 16.34

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Molto sinceramente Franco....son molto rilassato sai!! Non me la son presa anzi ho trattato "il Franco del Blog" semplicemente come mi sembrava giusto trattare la persona "descritta" dai suoi post!! Ovviamente anche io cerco di farmi un' idea della persona da quel che leggo....non avendo altri "metri"!
Non credo proprio di saper sparare a caccia con la precisione necessaria ad abbattere con un "certa sicurezza" un capriolo a 400 metri......per cui semplicemente evito....anche se in poligono (ci vado più di quanto credi) mi "diletto" spesso sulla linea dei 400 (410 per la precisione)!
Non ho assolutamente nessun bisogno di arrufianermi a Marco Benecchi......frequento anche poco il Blog e....sinceramente ci sono articoli che non mi piacciono.
Riguardo all' arco e le frecce......ritenendo la caccia una cosa seria...evito di giocare con la vita di altri esseri viventi....e proprio per questo che evito anche il tiro se non mi sento "sicuro"....e.....alla faccia del "Franco del blog" questo saper rinuciare mi rende orgoglioso!!
Non è tantissimo che faccio la cacci di selezione.....2003 ma ho avuto la fortuna di farla in una zona dove gli animali sono moolto numerosi e.....i piani di abbattimento....son di conseguenza....vedi mai caro "Franco del Blog" che non ne abbia sparati quanto te?? Magari a distanze....più da cacciatore!!
Ciao "Italian Sniper del blog".....

da springer toscano  29/07/2016 15.56

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

bene il 308w ..sul "bel benelli" ci sarebbe da discuterne percchio...

da massi  29/07/2016 15.48

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Un bel 308 benelli e buttate il resto nel cesso

da Paolo  29/07/2016 15.19

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

ho scritto il tuo nome da qualche parte? ho scritto . rinunciano gli incapaci! se ti senti tale vuol dire che lo sei!! Però mica era rivolto a te ! Ma se ti scaldi cosi allora mi chiedo perchè fai L'ETICO se poi non lo sei? La verità e chi ti piace sparare lungo e magari lo sai anche fare bene ma per fare il lecchino con MB ( che ha una sua giusta etica ma personale ) scrivi cose che non sono vere. Il tiro lungo è una delle cose più belle della nostra caccia con la carabina MA NON E' PER TUTTI serve allenamento , cervello e molta pratica. Se spari 5 capi all'anno lascia perdere non ti serve a nulla al contrario è molto utile. ma se ti piace tirare a 50 metri fallo con l'arco ( come faccio io) ma con la carabina è bello anche fare cose difficili ed il tiro lungo è una cosa difficile. Diciamo che è l'evoluzione del cacciatore che poi torna indietro ( io sono passato all'arco ) è come se uno va a sciare e scia a spazzane per tutta la vita che senso ha? oppure va in bici e fa tre chilometri per tutta la vita... che palle!!!

da Franco x springer e non te la prendere su  29/07/2016 15.05

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

In realtà l'argomento relativo al vestiario e' molto attinente all'argomento di discussione.
Dovrebbe , infatti, essere uno degli strumenti che aiuta avvicinamento e andrebbe visto prima do tutto in questa ottica. Ovvero come uno " strumento".
Non ho mai demonizzato i tiri lunghi ma ritengo che vadano evitati tutte le volte che è possibile...in questo l'abbigliamento giusto può essere di grande aiuto.
Con una prescrizione...no assoluto ai mimetici militari.
Saluti

da cristiano montano  29/07/2016 14.18

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

scusate; volevo intendere "non generalizzare". Abbiate pazienza

da Filippo 53  29/07/2016 13.31

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Salve a tutti. Come al solito bisognerebbe cercare di generalizzare. Tiri lunghi o tiri corti: A SECONDA DELLE CIRCOSTANZE!!!! Dove per circostanze intendo sia l'animale, sia l'ambiente, sia l'attrezzatura del momento, sia le possibilità di sparare a quella preda. Mi spiego: se mai andassi all'argali cercherei di prepararmi per tirare anche a distanze inusuali per me, dato che già andarci una volta nella vita sarebbe un superlusso, figuriamoci tornarci! Se invece si tratta di animali più consueti, che ho occasione di tirare più e più volte, un tiro troppo lungo (per me, per la mia attrezzatura e per l'ambiente) non lo vado certo a cercare, e sarà bene aspettare occasioni più propizie. Ovviamente parlo per me, se - come è stato scritto - c'è qualcuno che riesce a colpire senza ottica un daino a trecento metri, ferma restando la mia ammirazione per la sua abilità e vista da rapace, potrà regolarsi diversamente.

da Filippo 53  29/07/2016 13.29

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

quindi in sintesi: carabina in 7x64, ottica 6 fisso e cacciatora di fustagno!

da vecchio cedro  29/07/2016 12.15

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Ehh bravo il nostro Franco!!
Talmente bravo che....senza nemmeno sapere come mi chiamo...sa che...non riesco a sparare "lungo" e....addirittura mi da dall' incapace!!
L' educazione e l' umiltà.......che son cose fondamentali sopratutto per un cacciatore.....evidentemente non trovano spazio nei modi e soprattutto nella "testa" del nostro amico.....evidentemente già piena di..tabelle balistiche, tutti burn rate delle polveri, tutti i coefficienti balistici delle palle di tutti ci calibri (le mie che coefficiente hanno??), letit motiv "ma come son bravo io!!" e.....evidentemente, visto cosa scrive, di altre cianfrusaglie da......raccolta differenziata!!
Ciao Super Franco.......lo sniper de noattri!!!!

da springer toscano  29/07/2016 10.08

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

I primi animali da rispettare dovremmo essere noi stessi...
Non si può ASSOLUTAMENTE sacrificare Comodità e comfort a discapito dello "stile"
Per poter diere: Io mi vesto così........................
Come arrampicare un giorno intero con un cappello Muts, o una dei vari tipi Tirolesi...
Ti cadono i capelli e sudi con una bestia.
Però in alcuni casi sono ottimi per le foto e il Brunch...
Buona
M

da Marco B x Cristiano  29/07/2016 9.45

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Se un bel mimetico "venatorio", adatto all' ambiente in cui si opera , mi aiuta a diventare invisibile ,pochissimo invasivo e mi facilita per avvicinare al massimo il selvatico, io lo considero la più alta forma di rispetto dell'ambiente e dell'animale stesso...

da Cristiano montano  29/07/2016 9.26

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

E i "potremmo" anche finirla quà perchè, giustamente, l'argomento è un'altro...
Io, quando mi sono sposato, nel lontano 1988,
A metà del pranzo non ce l'ho fatta più,
Con fare plateare mi sono tolto la cravatta e dopo essermi messo in piedi ho fatto il gesto di volerla mettere dietro la schiena nella """cacciatora"""!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Magari il sarto me lo avesse fatto il vestito così modificato!!!
Fosse stato per me, mi sarei sposato con un bel completo in Stile Maremmano in velloto a coste verde o marrone...
MA, perchè c'è sempre il MA...
Tu definisci STILE quel che piace a TE.
Io definisco STILE quel che piace a me.. e così via...............
Se a te piace vestire in giacca e cravatta di loden
a me magari in giacca di velluto, di Fustagno o di Pelle di Diavolo o di Cammello...
Non vuol dire che tu abbia stile ed io invece no.....
Devi concedermi però che il discorso del vestirsi
PER ANDARE A CACCIA è MOLTO DIVERSO
Tu ancora ti ostini a vedere le vecchie foto d'inizio secolo
Perchè tui piacciono e perchè magari ci andresti anche a caccia,
A QUEI TEMPI DOVEVANO VESTIRSI COSI PERCHE' NON AVEVANO ALTRO!!!!!!!!
Con un vestito dovevano andarci sia a messa sia a caccia e magari se lo portavano anche nella cassa da morto!!!
Mentre io che devo "combattere" con freddo, gelo, acqua, grandine, polvere e sudore 365 giorni l'anno
FANGO SANGUE, INTERIORA, a volte anche scintille di fuoco (ho praticamente tutte le giacche bucate dagli schizzi del fuoco!)
Preferisco vestirmi con dei capi più comodi, leggeri e tecnici.
I vestiti che piacciono a TE io li indiosso per ritrovarmi con gli amici!!!
Perchè come si fa a negare la loro bellezza?
Per il compleanno di Filippo gli ho regalato un gilet comperato a Innsbruck......
Con tre tonalità di pellane bottoni in corno celle portacolpi, ricami tirolesi....
Anche quando sono stato l'ultima volta in Ungheria, nell'ultimo racconto" Il mio Sbaglio da348 mt"
Tu mi hai detto (la tua evidentemente è una fissazione...)
Bravo Marco eri anche vestito BENE..
Per tirare a 6 caprioli dopo una cerca in macchina e ne avrò puliti due?????????????????????????????
E, ammettiamolo, in Vacanza???
Per ricapitolare,
Mi ci vedresti in battuta da me in Maremma con la giacca in Loden con finitura ARANCIONE visto che è obbligatoria??
Come non credo tu mi abbia mai visto a camosci in mimetica.
RAGAZZI DIAMOCI UNA SVEGLIATINA
La caccia a palla non è solo quella in montagna,
Che amo di più e che preferisco....
Ho "spedito pallottole" in ogni angolo del globo.....
Non mi sembra di aver mai visto un cacciatore dietro un branco di elefanti o di bufali con il cappello con le piume e con il gilet di loden.............
Come non ne ho visti con le Polacchine Clark a camosci e con i pantaloncini corti e le camice in denim senza maniche!!!
Su, siamo un po meno talebani che il Burka ta passando di moda anche da loro...
E' stato bello e salutare fare queste precisazioni perchè sono stanco del
QUEL CHE PIACE A ME è GIUSTO
MENTRE QUEL CHE PIACE A VOI NO!!!!!
Per fortuna sul mercato si trova di tutto e per tutti..
Ma basta con le solite tiritere, forse di moda 70 anni fa, dello ....
Stile Mittleuropo..
NON ESISTE SOLO QUELLO...
Dovresti vedere come si sta bene durante una tormenta di neve in un giaccone in gore tex e in altre diavolerie stane ...... ben incappucciati e senza sudare durante il cammino....
Salutoni
M

da Marco Benecchi x Vecchio Cedro  29/07/2016 8.58

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Il tiro lungo non mi appassiona neanche un po' ...il solo pensiero di dover poi andare a recuperare e riportare un Daino di 180 kg a 500 o 600 metri basta da solo a farmi riporre la carabina nel fodero.

da Jim  29/07/2016 8.43

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Concordo che l'argomento è un altro, il tiro.
Giusto per spiegare meglio le mie idee, e poi taccio per sempre, per abbigliamento consono non intendevo loden, cappello piumato, foggia mitteleuropea che non è proprio la nostra tradizione e che peraltro esprime una grande cultura venatoria che io apprezzo molto.
Ritengo sia da escludere, molto anche per valorizzare la nostra immagine di cacciatori gestori, ogni riferimento bellico - quindi niente mimetiche! - e invece si debba recuperare quelle che erano effettivamente le ns. tradizioni, cacciatore e gilet di velluto/fustagno, magari logore e provate dalla macchia! Ho bellissime foto dei miei vecchi, segugisti ed uccellatori dei primi del 900 e del periodo tra le due guerre, alle quali mi ispiro.
Condivido che i materiali suddetti sono tecnicamente superati, ma hanno un fascino ed un'eleganza intrinseca, io li uso anche al lavoro.

da vecchio cedro  29/07/2016 8.20

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

rinunciano gli incapaci e chi lo è fa bene a rinunciare . Riguardo gli abiti un pò di stile non guasta ma senza esagerare. Il tiro lungo. per lungo si parla di ameno 350 450 metri e oltre , sotto i 350 è un tiro normale. Ottiche con il reticolo balistico ottime ma dovete confezionarvi la vostra tabella personale con la vostra cartuccia (ricaricata) personale. Ma per questo bersagli e prove , prove , prove e prove. Click! le cose che si muovono non piacciono a nessuno ma non vanno male, sono piu facili da usare e vanno bene ma anche qui prove prove e prove. Compensatore di traiettoria ora lo fanno tutti va bene ma anche qui si devono far prove su prove e prove, Diciamo che si passa quasi piu tempo al poligono che a caccia però se vi piace il tiro lungo ci sono grosse soddisfazioni. un ultima cosa sparare lontano lo si fa sempre in due da soli si rischia di colpire e non capire cosa sia successo. Quindi questa è una cosa da tenere in considerazione. sempre.

da Franco  29/07/2016 7.14

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Ragazzi ma e un blog di caccia o....
donna moderna!!
Non verrei pian puano saltasse fuori anche qualche pizzo!!
Mah... sara che io caccio e ho sempre cacciato per scelta nella mia Toscana e "super fichi" per i broti non ne ho mai visto ma..... sai che risate!!
Credo che l orgomento del blog sia diverso e sicuramente piu interessante di questo "disquisire tra zittelle di paese"!
Tornando quindi a bomba concordo con te Marco.... il tiro lungo solo in casi estremi ci puo stare (max per me 320/340) e ben sapendo cosa si fa e con tutte le precauzioni del caso!!
La cosa che mi rende orgoglioso.... saper rinuncire!!

da Springer toscano  28/07/2016 22.35

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Bravissimo,
Sei l'unico che ha "colto nel segno".
Con Loden ed affini vai al BAR...

BRAVISSIMO

Con tutto il resto vai invece vai a caccia...
Se io usassi il loden nelle zone dove abitualmente caccio tutto l'anno mi ci vorrebbero 10.000 euro solo di giacche...
Riflettete...
Ancora Bravo per la
Ottima accoppiata Loden BAR, loden chiesa, loden municipio...
Ma quando si pratica una caccia, diciamo.....
Un pochino "impegnativa".. il discorso cambia...
Solo per precisare: io in loden ho anche il Tabarro..
Sicuramente sai cos'è.
Ho un completo da cerimonia con tanto di gilet sia con pantaloni corti al ginocchio sia lunghi..
Ho due giacconi una Baiolo una Brunel

Ma quando corro nei marrucheti dietro agli Jagd una buona giacca Beretta, Browning, Trabaldo... ma Anche altri modelli meno blasonati come Kalibro e Univers vanno ancora bene..
Caro Mike forse mi avrei visto anche in video forse no...
Se vai su Youtube potrai farlo..
ed allora potrai vederei che io abbatto un cinghiale e me lo "smacchio" da solo.
ALTRI che erano con me ma in giacca e CRAVATTA non l'hanno fatto..
MAI!!!
La sera me ne sono puliti anche parecchi...
Non mi risulta di aver mai visto altri vestiti a festa con una "piuma" sul cappello....
Come non ne ho mai visti farlo vestiti in loden
MAI sia cacciando dal Nord America all'Asia..
Saluti
M

Da PRO - Loden, ma solo quando necessario.....
e da SUPER pro ABBIGLIAMENTO HiGHT - TECH

da Marco Benecchi x Mike  28/07/2016 19.46

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

La lana cotta è un MUST con quella davvero puoi andare al bar in centro del paese con la carabina e tutti ti portano rispetto...se vai in mimetico chiamano i carabinieri! L'abito fa il monaco! Hanno ragione Vecchio Cedro e Brummel! Riflettete

da mike  28/07/2016 18.54

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Egregio sig. Brummel..
Ho tanto di quell'abbigliamento da caccia in Casa che per consumarlo tutto mi ci vorrebbero tre vite...
Non a caso i MIEI Blog, ops Blog e Rubrica sono ospiti di un certo BIG HUNTER...
Io, da cacciatore semi professionista, CERCO SEMPRE la comodità prima di qualsiasi altra cosa!
Per il MATRIMONIO di Giulio Tasca, il pittore, sia io, sia mia moglie avevamo due vistiti che erano giunti direttamente dalla Germania!!!
Ho completi per tutte le occasioni, Nostrani, BERETTA BROWNING Trabaldo, Brunel, etc, ma mi vesto COME DICO IO quando lo dico io...
Non devo rendere conto a niente e nessuno né a Lei né all'amico Vecchio Cedro...
Ovviamente (vedi foto!) se vado a camosci non mi vestirò come se dovessi andare a cinghiali in Maremma...
Un'altra cosa CHE MI PREME MOLTISSIMO CHIARIRE...
E' che questa moda Mitteleuropea del Muts, del cappello da puffo, del Weid etc...
Sinceramente mi sta stancando un pochino!!!
Anche in Slovenia, Austria, Croazia, Ungheria il PRATICO e spessissimo anche il mimetico sta prendendo sempre più piede...
Anche rispetto alla "vecchia" Lana Cotta tanto amata dalla principessina Sissy..
Saluti
Marco

da Marco B X Brummel  28/07/2016 14.55

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Brummel e vecchio cedro! l'abbigliamento in montagna è una specie di malattia alla quale nessun cacciatore può resistere. Io stesso compro sempre nuovi capi di blasonate marche ( Brummel cos'è un richiamo??) però voi due mi sa che all'estero non siete mai stati a caccia e se ti presenti vestito come un mezzo tirolese ti ridono in faccia e FANNO BENE! L'area mitteleuropea ha un suo stile ma ( siamo sinceri) sugli Appennini con il cappellino in Loden con la PIUMA fareste sbellicare dalle risate ma anche in Tirolo non è che ne vedo tanti con la piuma a parte i vecchi cacciatori quelli che tirano a 50 metri con il kif i giovani ALTRA PASTa- Per me benecchi si veste come si deve per ogni occasione dalle foto che vedo. Poi ognuno al suo stile personale ad esempio io non mi sognerai mai di indossare quelle orrende giacche con la bandiera tedesca o maglioni militari comprati a porta portese ! però se caccio negli USA , in Messico Canada Australia il camuflage è d'obbligo e va adeguato all'ambiente dove si caccia dalla neve ai pioppi alle canne e l'erba ! Riguardo il Tiro io sono per essere pronto in ogni situazione ma servono le armi giuste e sapere cosa e come si va a cacciare. DISCORSO LUNGO E TORTUOSO dove la sua ragione è al 50% come in tutte le cose. Weidmannsheeillll e W Maria !

da Franco  28/07/2016 14.04

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

In effetti il tuo abbigliamento non è consono...occorre sempre il loden meglio con i pantaloni alla zuava e dei bei calzettoni di lana dentro a dei tradizionali stivali in cuoio. Tocco finale il cappello sempre in loden tirolese magari corredato da una piuma ..... Altrimenti la foggia militare rende troppo simile cacciatore e guerrigliero con danni d'immagine fortissimi per tutti. Quindi Benecchi sacrifichi una carabina e si rifaccia io guardaroba da caccia

da Brummel  28/07/2016 13.21

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

In effetti il tuo abbigliamento non è consono...occorre sempre il loden meglio con i pantaloni alla zuava e dei bei calzettoni di lana dentro a dei tradizionali stivali in cuoio. Tocco finale il cappello sempre in loden tirolese magari corredato da una piuma ..... Altrimenti la foggia militare rende troppo simile cacciatore e guerrigliero con danni d'immagine fortissimi per tutti. Quindi Benecchi sacrifichi una carabina e si rifaccia io guardaroba da caccia

da Brummel  28/07/2016 13.03

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Salve Marco.
Per quella che è la mia educazione venatoria da bambino in poi (nonno, zii, papà, i "grandi" dell'associazione locale caccia ) sentire di quel signore che attinge alla selvaggine solo da 500 m in su fa venire i brividi; dire poco etico un pensiero e un comportamento di questo tipo pare poco. Perché non sparare dall'auto allora o da un elicottero o magari esagerando collegando in data link arma-munizione-satellite-preda, tanto varrebbe usare un drone che mi dicono ahimè vadano tanto di moda in certi ambienti di "caccia". L'uccisione è l'ultimo atto di un processo, una procedura, un rito che mettono in comunicazione preda e predatore. L'uccisione quasi è un surplus, se arrivi a 20 m da un muflone e lo fotocacci è infinitamente più etico-venatorio che non il data link da 500 m. D'altronde per il cacciatore la precisione da 1 MOA a tutta le distanze è inutile. Come dici sempre d'altronde "spendere poco per l'arma e molto per l'ottica" mentre un tiratore ha altre esigenze. A proposito cosa usi nella foto come arma-ottica-munizione-ecc? Scusa la tirata. FB

da FILIPPO60  28/07/2016 11.30

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

E cosa dovrei mettermi?
I pantaloni alla zuava al ginocchio, magari con la neve, e i calzettoni con i pon pon...??

Ma mi facca il piacere...

Nelle prime due foto ho un copmpleto mimetico acquistato per DUE LIRE a Minsk in Bielorussia che è semplicemente eccezionale alle bassissime temperature.
Ha i pantaloni imbottiti tipo salopet che ti proteggono alla grande anche se c'è forte vento (In quel caso ero in British Columbia!)
Nelle altre due foto ho delle giacche Trabaldo è in testa ho il Muts che ormai non indosso quasi più perchè mi ricorda un po troppo quello che hanno fatto le SS a Marzabotto e Serzana...
Meglio qulcos'altro....
Buona
M

da Marco B x Vecchio Cedro  28/07/2016 9.22

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Caro Marco, bell'articolo che condivido. Comunque vestiti da Cacciatore! Purtroppo ho l'impressione che ci siano sempre meno Cacciatori e sempre più tiratori.

da vecchio cedro  28/07/2016 8.50

Re: ”TIRATORI O CACCIATORI?” Il Diavolo e l’Acqua Santa

Caro Marco, bell'articolo che condivido. Comunque vestiti da Cacciatore! Purtroppo ho l'impressione che ci siano sempre meno Cacciatori e sempre più tiratori.

da ecchio cedro  28/07/2016 8.50
Cerca nel Blog
Lista dei Blog