Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2021>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Mensile
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr1


01/04/2016 

Leggiamo il bell'articolo di Filippo Facci su Libero di condanna al terrorismo animalista.

Quel che dice Facci è tutto corretto: è una pagina di condanna senza se e senza ma all’agire vegan-animalista in cui si fa riferimento anche alle ultime vicende che hanno visto il giornalista Cruciani de “La Zanzara”, picchiato da un manipolo di estremisti animalisti.

Bene fa il Facci a condannare queste azioni, ottimo sia nei contenuti che nei toni usati nell’articolo; non siamo però d’accordo sul fatto che non si tratti, comunque, di uno scontro etico.

E’ pur vero, e ne siamo sempre stati convinti, che la causa animalista incalzante negli ultimi anni e condotta spesso con metodi terroristici, sia dovuta ad una carenza di valori ed ideologiche battaglia che un tempo infiammavano anime e cuori ed i cui moventi sembravano agitati da valori universali.

L’uomo ha bisogno di sentirsi qualcuno e soprattutto in questa società deve sentirsi più “Io”, non importa con quale causa, importa essere convinti che quel che si sta facendo sia unico, rivoluzionario, di nicchia, lontano dalle battaglie che conducevano i nostri padri ed i nostri nonni. Per quanto controversa e ridicola possa essere la causa che si sta cavalcando, alla fine si finisce per credere sia la unica per la quale vale la pena morire.

Ci rendiamo conto anche di un paio di punti fondamentali: il primo è che siamo tutti d’accordi sul fatto che parlarne, oltre a rendere pubblicità a queste persone, che in fin dei conti è la principale questione psicologica che li unisce e li infervora perché li fa sentire qualcuno, non rende onore neppure a noi, uomini di buon senso, se solo pensiamo a quali gravi problemi planetari sta attraversando l’uomo in questo momento. La seconda è che ci rendiamo conto che il tentativo di minimizzare il problema, ironizzandoci su oppure come nel caso dell’articolo, pensare che tutto ciò non riguardi l’etica, è un grave errore che stiamo commettendo; innanzitutto perché il loro padre fondatore, degli animalisti intendiamo, è il filosofo Peter Singer, considerato il più influente a livello mondiale, guarda caso proprio nella branca dell’etica.

Dobbiamo purtroppo parlarne sotto tutti i punti di vista e pensiamo che quello fondamentale sia proprio il campo della filosofia etica. Siamo stati messi in guardia qualche anno fa da uno dei sociologi mondiali più affermati, Peter Staudenmaier, sul rischio che un ritorno alla causa animalista faccia riaffiorare ideologie contrarie all’uomo come quella nazista.

E’ proprio dalle azioni di costoro che se ne traggono conclusioni agghiaccianti delle quali non possiamo, non dobbiamo, non tenerne conto…pensiamo all’irruzione degli animalisti nel laboratorio di farmacologia di Milano di qualche anno fa: per liberare una decina di topi ed un coniglio sono stati distrutti anni di ricerca nelle cure mediche per l’uomo. A tal proposito ricordiamo che nella sola città di Milano ogni anno si derattizzano 2 milioni di topi ma nessuno ha mai piantato alcuna causa per salvarli. Ciò significa che l’azione non va nella direzione di una salvezza animale, anche se ha la parvenza di esserlo mascherandosi di buonismo, pace e pietà, ma piuttosto colpisce l’uomo, è una ideologia contro l’uomo.

I filosofi che alimentano la filosofia animalista ne hanno fatto delle questioni etiche e tra tutte le questioni etiche che hanno coinvolto l’uomo, pensiamo che questa sia una delle peggiori. Innanzitutto perché si manifesta attraverso una violenza che vuole imporre le proprie idee, quindi con delle costrizioni non solo psicologiche ma anche fisiche. Ci viene da pensare che i primi specisti siano proprio gli animalisti perché se considerassero tutte le specie viventi sullo stesso piano di valori ed eticità, non userebbero violenza nei confronti dei loro simili. In secondo luogo perché mai come in questo momento l’uomo aveva condannato la sua stessa esistenza, mai aveva messo in dubbio che gli esseri viventi del pianeta terra fossero sbagliati nel loro esserci così, ed in questo modo.

L’uomo non si accetta più per quel che è e ciò che risulta ancor più traumatico, vedi la recente introduzione sul mercato delle diete vegane anche per i cani ed i gatti, non accetta neanche che animali indubbiamente ed irreversibilmente carnivori, come appunto il gatto, lo siano. L’uomo non accetta più che la vita si nutra di altra vita. Egli sta cancellando tutto quello che ricorda la morte ed i cicli della natura, ne modifica l’immagine e la visione a suo piacimento e fantasia, si impone scelte quasi a volersi sostituire a dio, puntando ad un’eternità autoreferenziale che lo condurrà invece all’autodistruzione. Una trasformazione di comportamenti umani e biologici che hanno implicazioni notevoli sulla visione dell’esistenza in generale. Se non è etica questa….

Filosofiarurale.it

Questo l'articolo integrale di Filippo Facci

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.106
Aggiungi un commento  Annulla 

9 commenti finora...

Re: Etica e animalisti

animalisti siete prepotenti arroganti questo lo potete fare solo qui in italia come uscite il muso dall' italia vi prendono a pedate in culo come in francia

da non riservista  13/08/2016

Re: Etica e animalisti

L animalisti so fruogiuni e se fanno li spinelli

da Pino  05/05/2016

Re: Etica e animalisti

e' morto cazzaleggio hihihu''

da gino  13/04/2016

Re: Etica e animalisti

Carissimi, questi individui sopravvivono bene solo perché foraggiati dalla nostra sinistra perbenista e detentrice, secondo loro, del giusto modus vivendi. Il guaio è che sopravvivono anche con i nostri soldi!!!!!!!

da claudio di anzio  07/04/2016

Re: Etica e animalisti

una categoria MAI PUNITA che compie azioni da disobbedienza civile , sono PERICOLOSI , PREPOTENTI, MANESCHI , CATTIVI L'ultimo attacco al giornalista Cruciani Sono andati alla redazione della radio!!!!! Ma vi rendete conto !! I Carabinieri dove sono? Possibile che questi INCIVILI PERICOLOSI abbiamo carta bianca? a Ravenna hanno picchiato un cacciatore.. rotto macchine ... insultato ..sputato in faccia a pescatori e cacciatori e NON E' SUCCESSO NIENTE? Bhe si le IENE hanno alimentato la gia pericolosa situazione con la televisione. Poi attacchi alle fiere di settore , ecc. ecc. SIAMO STUFI DI SIMILI COMPORTAMENTI ...

da ECO TERRORISTI NO GRAZIE  05/04/2016

Re: Etica e animalisti

Non è normale una mente che vuole sovvertire i comportamenti umani e sopratutto animali!!!Ma come si fa a cercare di cambiare cibo ad un animale carnivoro. ROBA DA MATTI.C'è da aver paura,altro che balle.

da agostino  04/04/2016

Re: Etica e animalisti

In america le associazioni animaliste sono considerate alla stessa stregua dei terroristi.E visto il loro modo di cercare di imporre il loro pensiero/religione animalista fax-simile ai jihadisti ne possiamo capire il perché.

da agostino  03/04/2016

Re: Etica e animalisti

Filosofiarurale.it... hmmm.
Per curiosità, se non è troppo disturbo sapere: filosofiarurale.it è 'riconducibile' o legata ad un cacciatore le cui iniziali sono M.Z.?
Grazie per eventuale risposta

da Pan  01/04/2016

Re: Etica e animalisti

Credo in una eccessiva e immeritata sublimazione della categoria animalista,almeno l'italiana;sono profondamente convinto che l'unico carburante in grado di far muovere e tenere in piedi questo carro allegorico dell'animalismo nostrano(difatti l'azzecatissimo esempio della derattizzazione ne costituisce una,e solo una, delle riprove)siano gli interessi economici mossi dalla politica verde "da fraschetta" italiana(quante consultazioni popolari sugli insetticidi in agricoltura sono state cercate o promosse dopo il "misero",purtroppo,fallimento di quella radicale?).Come dimostra l'episodio Zanzara,del resto,di soldatini di piombo disposti a farsi muovere sugli scenari che più fruttano al momento da chi tira i fili,ce ne sono a bizzeffe(stesse motivazioni convinte,nelle loro menti, di chi uccide un altro essere vivente,mi chiedo,convinto che l'averlo fatto porti al pareggio "eterno" della stadera sociale?);quindi ironizziamo,sorvoliamo,parliamone ma,per l'amor del cielo,non accostiamo,neanche sfiorandolo,un paragone con il significato filosofico di un lontanissimo Socrate.

da Pietro 2  01/04/2016
Cerca nel Blog
Lista dei Blog