Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Mensile
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott8


08/10/2015 9.13 

Blog Benecchi A caccia con Pierino
La notte è serena, l'aria è fredda e cristallina ma non dà assolutamente fastidio. La luna illumina la radura, forse anche troppo. Sono quasi le tre del mattino e a quell’ora, si sa, l’efficienza fisica di un uomo raggiunge il minimo livello. Ho molta difficoltà a mantenere gli occhi aperti. Chi mi accompagna non è un granché come interlocutore, ieri sera mi ha persino raccomandato di respirare poco per non appannare i vetri della nostra Ceka. Io e Ferdinand, il guardiacaccia iugoslavo, siamo ipnotizzati dalla carcassa del cavallo che hanno precedentemente sistemato come esca. Dopo quasi otto ore di attesa nel nostro confortevole appostamento, non vedo l’ora di raggiungere la casa di caccia per godermi una calda e sostanziosa colazione ed un meritato riposo. Ad un tratto sento la mano del guardiacaccia stringermi il braccio come in una morsa, mentre contemporaneamente mi indica una grossa sagoma scura che sta uscendo dal bosco.

Attraverso il vetusto 7 x 42, il bosniaco sussurra: ”dobro”. L’orso che ho desiderato per tutta la vita eccolo lì, davanti a me, a circa cinquanta metri di distanza. E’ bellissimo, enorme. Ad ogni passo che fa tutta la sua folta pelliccia ondeggia riflettendo i bagliori della luna. Cammina piano fiutando l’aria, si avvicina al carnaio lentamente, non ha fretta. I suoi formidabili sensi non gli trasmettono nessun pericolo. Il mio cuore batte come un tamburo, nelle vene ho più adrenalina che sangue. Emozionatissimo, porto alla spalla il calcio della Steyr Mannlicher calibro 8 x 68 Shuler e posiziono subito il reticolo del  6 x 42 sulla possente spalla del plantigrado. Dopo alcuni secondi trascorsi a iperventilare, controllo il respiro, armo lo stecher e……………..invece del violento rinculo della potente otto millimetri, sento lontanissima suonare la sveglia. E’ ora di alzarsi, il sogno purtroppo è finito! Mi dispiace di non essere riuscito a verificare se almeno il colpo sarebbe andato a segno. Peccato, sarà per un'altra volta.

Questa mattina sono impegnato in un’altra avventura, io ed un caro quanto famoso amico, Pierino Zanardini, cacceremo insieme daini e mufloni. A dir la verità oggi avrei avuto altri impegni, ma non ho potuto dire di no ad una delle persone a me più care: il dott. Leonardo Chiri, proprietario di una delle più belle riserve di caccia della Maremma, nel Viterbese. Il dott. Chiri giorni addietro mi telefonò dicendomi: ”Marco, per questo fine settimana non prendere impegni che viene a caccia Pierino con dei suoi amici”. “Lo sai com’è fatto, vuole che ci sia sempre tu ad accompagnarlo. Chissà, forse perché quando andate a caccia insieme non fate altro che parlare di armi e di calibri”. Sorrisi tra me, pensando che quello che aveva appena detto il dottore era vero, così lo tranquillizzai assicurandogli che avrei preparato, per l’amico gardonese, una degna accoglienza. La sua è una grande tenuta molto ricca d’animali ma non per questo è facile praticarvi la caccia agli ungulati. Al contrario, daini, mufloni e cinghiali, se non insidiati con passione, con abilità e anche, perché no, con un pizzico di fortuna, spesso possono eludere il cacciatore. Può capitare che un giorno, tra appostamento e cerca, vedi una trentina di daini e magari anche un grosso branco di mufloni, ma può anche accadere che in due giorni di caccia riesci a vedere di sfuggita soltanto qualche animale.

Zanardini è un caro amico e quindi merita un trattamento particolare. Insieme al dott. Leonardo, che non si tira mai indietro quando c’è da muovere le mani, cercheremo di sfruttare al massimo la nostra conoscenza del territorio per far sì che Pierino e i suoi amici guadagnino qualche buon trofeo. Dopo innumerevoli tentativi, siamo finalmente riusciti a trovare un foraggio in grado di richiamare gli ungulati nelle zone aperte. La potatura degli ulivi attira i daini e i mufloni, come le saline attirano i caprioli ed i camosci. Inoltre, essendo Piero una “buona forchetta”, non è male dare una controllata alle condizioni strutturali del palchetto nascosto tra gli alberi dove salirò con lui e delle altre altane dove si apposteranno i suoi amici. Oggi è il giorno prefissato per la caccia. Dopo l’amaro risveglio dall’aspetto all’orso, parto per la riserva e in neanche mezz’ora, puntuale come sempre, sono sul posto. Sono appena le cinque di mattina.

Nella spaziosa e caratteristica casa di caccia accendo velocemente il camino (dalle nostre parti c’è un detto: ”Se vuoi vedere un uomo da poco fagli accendere il fuoco”), un po' di coreografia non guasta e poi metto a bollire anche il caffè. L’allegra compagnia non tarda ad arrivare e, dopo aver perduto pochi minuti per salutare i vecchi amici e per presentarci a quelli nuovi, ci avviamo sui magici sentieri di caccia. Do solo una rapida carrellata alle armi e ai calibri che intenderanno usare (un giorno mi sono visto presentare un “invitato“ che pretendeva di cacciare il daino con la 22 L.R., lo giuro. Fu subito allontanato da me e dal dott. Chiri in malo modo). Neanche a dirlo, tutti i cacciatori sono armati con basculanti di produzione M.A.P.I.Z. by Zanardini ed i calibri vanno dal 6,5 x 57 R al 7mm RM. Alla chetichella, ognuno parte per la propria destinazione scelta in base alle singole preferenze. Chi vuole tirare esclusivamente ad un daino andrà di posta dove è alta la densità di questo selvatico, mentre chi intende abbattere un buon muflone si dirigerà dove è più probabile incontrare un forte ariete.

Benecchi blog A caccia con Pierino
Io e Pierino ci arrampichiamo su quella che a mio avviso è la posta migliore. Da essa abbiamo un’ottima visuale a 360 gradi fino ad una distanza di circa duecento metri. Dalle tracce rilevate in precedenza, ho notato che la zona opportunamente foraggiata con la potatura degli ulivi è già stata visitata da molti ungulati, quindi le condizioni potrebbero essere ideali. Non ci resta altro da fare che preparare le armi e restarcene tranquilli. Io, proletario di nascita ho con me la fidatissima Remington 700 BDL LH mancina calibro 7 mm R.M. e quando Piero la vede come al solito non si trattiene dal convincermi a comperare (a prezzo d’amico) un suo basculante, anche se sa che posso disporre, oltre ai miei trenta fucili, anche delle pregiatissime armi del dott. Chiri, che di sola produzione Zanardini ha tre express, un combinato e tre kipplauff. L’amico artigiano, come una pistola monocolpo Thompson Contender, lentamente carica la sua arma preferita: un mini kipplauff in calibro 308 W. Due parole è doveroso spenderle su questa bella quanto insolita arma.

Per prima cosa ti colpisce la canna cortissima. Non ne conosco le dimensioni reali ma di sicuro non è più lunga di 450 mm, è semipesante e senza mire metalliche. Il calcio è in radica scelta di noce fatto su misura e l’astina, finemente zigrinata, è larga e comoda come se fosse destinata al Bench Rest. Larga non meno di 6 cm, è stata sicuramente concepita per dare il meglio nei tiri mirati con appoggio. Piero, con un filo di voce mi confida d’essere intenzionato ad abbattere un paio di fusoni di daino per selezione (e per carne!) non desiderando per il momento trofei importanti. E intanto sorge il sole. Nella luce incerta del giorno nascente, con l’aiuto del mio nuovissimo  8 x 42, riesco a distinguere bene ogni movimento ed ogni ombra anche negli angoli più recessi ai confini del bosco, finché alle nostre spalle mi colpisce qualcosa. Riconosco subito cos’è, e senza avere dubbi.

C’è abbastanza luce da permettermi anche un’approssimativa valutazione del capo. Non so se fosse già fuori di notte oppure se è uscito soltanto ora, ma sta di fatto che un grosso daino pascola nella radura alle nostre spalle. E’ un palancone dal trofeo e dal corpo maestoso. La testa grossa e tozza, insieme al collo taurino e alle spalle possenti stanno a testimoniare che si tratta di un capo molto vecchio. Sicuramente non è certo della classe che interessa a Pierino. Comunque è sempre un bello spettacolo starlo ad osservare mentre con avidità bruca le foglie d’ulivo, così sussurro: “Girati lentamente senza fare rumore con la sedia pieghevole che abbiamo compagnia. Con gli occhi incollati al binocolo sento l’amico muoversi e dirmi: “Accidenti! Quello sì che è un bell’animale, credi che sia una medaglia d’oro?”. “Se non ci arriva poco ci manca, ma credo proprio che dovremmo esserci come punteggio”, e Piero continua: “Se le cose stanno così preferisco tirare a quello che a due fusoni.”. Siamo tutti uguali pensai.

A tavolino programmiamo una cosa poi sul terreno di caccia ne facciamo un’altra. Non capita spesso di accompagnare dei cacciatori che davanti ad un bel trofeo ti dicono: “Ma veramente io ne volevo uno più modesto, magari soltanto di poco. Se le cose stanno così non dobbiamo perdere tempo. Conosco la zona come le mie tasche, so con esattezza che il daino si trova a circa 150 metri e così lo comunico all’amico in modo che possa fare i suoi calcoli. Passano pochi secondi durante i quali Pierino prende accuratamente la mira mentre regola la respirazione. Sento armare lo stecher e immediatamente dopo parte il colpo. Sotto la violenta spinta della 150 grani SP Norma, il palancone crolla di schianto, si rialza, accenna qualche passo, poi cade di nuovo definitivamente. Waidmansheill. Mi tolgo il cappello in segno di rispetto. Zanardini apre il monocanna, estrae il bossolo sparato e lo mette in tasca, poi ricarica l’arma e mi guarda in silenzio con in volto un’espressione felice, da furbo, mi ricorda l’attore Ernest Borgnine. Siamo molto lontani dagli altri appostamenti, non c’è pericolo se scendo dall’altana per vedere il vecchio daino da vicino, ma sempre con la dovuta cautela.

Ho ancora vivo il triste ricordo di quando un maschio di capriolo al quale avevo tirato e che avevo creduto morto, con un improvviso scatto della testa mi piantò un corno nel palmo della mano procurandomi una brutta ferita che dovette essere saturata con cinque punti. Questa volta non c’è pericolo, sfiorando l’occhio opaco del selvatico non c’è nessuna reazione. Per prima cosa sono curioso di conoscere la sua età, così dalla dentatura “leggo” che dovrebbe avere intorno ai 10 – 11 anni. Presto avrebbe iniziato il regresso, è stato senza dubbio un abbattimento corretto. Il trofeo è meraviglioso, più tardi con calma calcolerò il punteggio con esattezza, ma adesso ho un forte desiderio di accarezzargli il manto come a volermi scusare con lui per essere stato complice del suo predatore. Strano ma vero, ma come soltanto può capirmi chi è un vero cacciatore, nessuno ama di più gli animali dei noi; provate un po’ a farlo capire ai verdi e a chi ci vuole male. Lontano echeggia uno sparo che mi riporta alla realtà.

Vedo Piero scendere dal palchetto per raggiungermi, bene, lo aspetterò qui dove è caduto il vecchio Kapital. Scatteremo insieme qualche foto per ricordo, poi provvederò alla eviscerazione e alla prima preparazione del trofeo. Spero che l’artigiano gardonese se lo faccia preparare naturalizzato, perché di certo che non sfigurerà nella sua ricca collezione di trofei. E’ appena sorto il sole che la nostra caccia è finita, Zanardini è soddisfatto, così pure il sottoscritto. Tutto il resto della mattinata sarà tranquilla prima che rientrino gli altri cacciatori. La sfrutterò per carpire a Pierino il segreto del suo successo, di come è diventato uno dei più importanti e famosi costruttori di fucili basculanti di pregio. Lo sapevate che il buon Pierino nazionale ha tuttora in “forno” la costruzione del suo quinto Express in calibro 700 Nitro? Scusate se è poco!

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.63.85
Aggiungi un commento  Annulla 

84 commenti finora...

Re: A CACCIA CON PIERINO

Mario, non so come vi regolate in Valtiberina ma in Casentino il cervo dalla macchina lo sparano i bracconieri di notte, durante la caccia di selezione se uno aspetta di sparargli dalla macchina diventa vecchio e non credo che nella zona dello Spino , Caprese , Valsavignone sia poi così' diverso!!!

da Iacopo  22/10/2015 18.25

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao, vi ho inviato un riferimento telefonico in e-mail...saluti

da Marco Firenze x Old Hunter e little jhon  22/10/2015 17.32

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Mario,
io abito a 1000 metri s.l.m. e ti posso garantire che il 15 di agosto, la notte dormi con il piumino estivo: garantito!!! Il capriolo, la mattina e la sera a 900 metri s.l.m lo fai al fresco; certo che se aspetti il sole delle 9.00 fa certamente caldo...ecco perchè, visto che amo il freddo ho aspettato settembre...ad agosto ho altro da fare sinceramente. Ma forse, la spiegazione è semplicemente che le temperature non sono identiche in tutto l'Appennino, mi sembra normale. In merito alla caccia al cervo in Appennino, in mezzo alle case in macchina (se fosse così avrei già smesso), ti invito a venire con me (e dico davvero, lasciami un riferimento che ci sentiamo), e ti faccio vedere dove cacciamo qui da noi: zaino, carabina e camminare. Adesso il cervo l'ho già abbattuto, ma caccio nelle stesse zone il daino e se vuoi ci possiamo provare (così ho anche un volontario per portare il capo abbattuto alla macchina, il che vista la fatica che ho fatto da solo con il cervo, fa anche parecchio comodo.)...saluti

da Marco Firenze x Mario  22/10/2015 17.27

Re: A CACCIA CON PIERINO

Se puoi darmi il numero mi farebbe piacere...la mia mail è [email protected]
Grazie

da little john x marco firenze  22/10/2015 12.50

Re: A CACCIA CON PIERINO

Se puoi, visto che la cosa interessa anche me e già caccio in quella zona, mi puoi mandare il cell del capocaccia ?
[email protected]
Tante grazie ... :)

da OLD_Hunter x Marco Firenze  22/10/2015 7.51

Re: A CACCIA CON PIERINO

non per prendere le difese di pedro ma in agosto in appennino è caldo ovunque ! io abito vicino Sansepolcro e da giugno ad agosto per fare i caprioli siamo morti dal caldo!!
La caccia al cervo in appennino si fa in macchina e tra le case ...

da Mario  21/10/2015 19.49

Caccia al cinghiale in Provincia di Firenze

Già chiamato, confermo la disponibilità della squadra, confermo l'orario di ritrovo, ma mi riferivo all'entrata in vigore dell'ora legale, quindi aesso è la 5.30...confermo i 100€ per tutta la stagione ho solo sbagliato i 10€, che invece sono 15 a battuta....le poste vengono sempre estratte a sorte...non so che altro aggiungere...se mi fai sapere ti invio il numero di cellulare del capocaccia...ciao ciao


P.S. Per Pedro..a casa mia, sull'Appennino è difficile che faccia caldo...ma in quei pochi giorni, non vado a caccia e mi dedico ad altro lasciando il capriolo nelle giornate post pioggia o settembre...mese in cui qui già si accede la stufa...e comunque, delle 4 uscite al cervo prima dell'abbattimento (quest'anno avevo il maschio giovane...)...le prime tre uscite acqua e nebbia..la quarta, zero vento e nuvole...e c'è rimasto...e adesso aspettiamo la mia caccia preferita: daino, daino, daino, sino al 15 marzo...saluti

da Marco Firenze x little john  21/10/2015 18.07

Re: A CACCIA CON PIERINO

Scusa il ritardo, ma sto organizzando la partenza per la Repubblica Ceca e ho un sacco di cose in sospeso...allora, che sappia io molte squadre accettano ospiti durante le cacciate al cinghiale, ma avendo smesso, ho contatti solo con la mia ex squadra di caccia perchè con alcuni siamo molto amici e cacciamo daino e cervo insieme. Cacciano a Luco di Mugello, quindi ATC FI 4, proprio sui monti dietro l'autodromo del Mugello. Si trovano presto la mattina, verso le 4.30 (ma se vuoi mi informo), e fanno una o due battute a secconda di quello che viene fuori da chi è andato a tracciare...una volta per la partecipazione degli ospiti prendevano 10 € a battuta o 100€ per tutta la stagione (ma mi dovrei informare se le cose sono cambiate). So che hano fatto 4 cacciate, abbattendo 6.2.3.2 cinghiali e una infinità di padelle (non sono una squadra di tiratori...in questo non sono cambiati)...se ti interessa mi informo e ti lascio dei riferimenti per contattarli...

da Marco Firenze x little john  21/10/2015 17.47

Re: A CACCIA CON PIERINO

Proprio quelle.
Ho finito ORA
6 x 62 R Frèrès PRONTE.
Come butta?
M

da Marco B x Filippo  21/10/2015 15.55

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ma che cartuccia la "fagiano"....

da Filippo 53 x MB  21/10/2015 15.00

Re: A CACCIA CON PIERINO

oggi tre beccacce a pesaro...

da Marchigiano  21/10/2015 14.12

Re: A CACCIA CON PIERINO

Oggi è una giornata particolare...
Da segnare sul calendario.
E lo dice un grandissimo appassionato di caccia a palla ma anche grandissimo Cinofilo,
Appassionato di grandi cani da caccia.
Indipendentemente dalla razza e dalle loro attitudini.
Attualmente possiedo 7 cani: 3 Jagd Terrier e 4 setter, 3 femmine e 1 maschio
OGGI, mentre tutta la Maremma era impegnata con la migratoria (prima giornata di passo ed è il 21 di ottobre!!! Da non credere!) il Vostro amico Marco era alla solita cerca di qualche fagianaccio "paraculo e superstite" facendo la ronda sul confine del divieto della zona ripopolamento e cattura.
I cani non mi hanno mosso coda.
Come diciamo noi "non hanno agganciato fiato"
Ma un singolo Colombaccio mi è passato dritto sulla testa. Ne ho percepito il battito d'ala.
Gli ho tirato una botta, era un po' altro con una Nobel Sport serie "Fagiano" ed il Colombo colpito ha fatto diversa strada prima di cadere ferito.
BIANCA (per gli amici Bianchina) la mia setterina di 7 mesi SENZA ASPETTARE NESSUN COMANDO è partita da sola (aveva visto il colombaccio cadere), l'ha trovato e poi me l'ha riportato.......
Senza che io dicessi niente!!!
Ho avuto un orgasmo....
Saluti
Marco

Scusate ma può capirmi soltanto chi ha avuto la fortuna di provare le stesse emozioni!!!

da Marco Benecchi x TUTTI  21/10/2015 12.37

Re: A CACCIA CON PIERINO

Old...ci penserò... Weidmannsheillllllllllllllllllllllllllllllllll

da Pedro  21/10/2015 11.06

Re: A CACCIA CON PIERINO

Beh, in effetti, il cervo è una caccia un po' così, in cui (se non ce ne sono proprio tanti) la fortuna spesso ha un peso determinante. Poi, dalle nostre parti, girano praticamente solo di notte, quindi ...
Il capriolo è un'altra storia. Per me, rimane la caccia in assoluto più bella, ma io la faccio in Carso, alla cerca. No, non cammini tre ore, cammini al massimo un'oretta al mattino presto, ma devi essere più silenzioso di un gatto, ed in bosco non è proprio banale ! Poi, quando il sole è sorto, te ne puoi pure andare che fino al tramondo non ne vedi più uno, non è come in montagna che li trovi anche a mezzogiorno. E dove vadano, non lo sa nessuno, sta di fatto che spariscono !
In Appennino hanno animali MAGNIFICI, noi ce li sognamo (non a caso le medagli d'oro dei caprioli arrivano da quelle parti) però in effetti come caccia non è granché, neanche per me che non soffro il caldo (anzi), però ho visto capi impressionanti. E pare che pure come cervi stiano sempre meglio (zona BO-FI-PT) per non parlare dei daini che noi non abbiamo.
Ah, dimenticavo : se poi vuoi dividere la quota del cervo, sempre disponibile !!!
Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter x Pedro  21/10/2015 7.56

Re: A CACCIA CON PIERINO

Filippo, Si riconosciamo camosci anche a mille metri ma , abbiamo anche sbagliato , è normale . Quelli che non sbagliano mai A CACCIA NON VANNO MAI... Old, io vado a orsi e camosci , il cervo non mi diverte come il camoscio , troppo grande, troppo furbo , troppo tempo , ma devo abbatterne una quota e lo faccio tranquillamente ma ne farei a meno , Il capriolo è un passatempo molto divertente specilamente sui mille metri che cacci come i camosci e puoi spararlo a qualsiasi ora. Un anno sono sceso in Appennino in agosto UN CALDO UMIDO insopportabile! caccia venti minuti al mattino venti minuti quasi al buio. Caprioli splendidi ma caccia brutta! Io se non cammino alemno tre ore divento matto. In appennino ho provato a camminare dopo dieci minuti sudavo come aver scalato il K2 NOOOOO!! rimango sulle mie montagne troppo caldo. Pero che caprioli fantastici che hanno noi li sognamo dei capi del genere!

da Pedro  20/10/2015 17.04

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Marco. Grazie per i chiarimenti sul 6,5x65R RWS. Ho ovviamente mal interpretato e capito ancora peggio quanto riportato sullo speciale calibri europei a pag 26 in 2da colonna. Andava contestualizzato. Già girato il tuo consiglio al collega che sta ...impazzendo tra le varie opzioni. Io rimango fedele all'idea di un ultralight weat in calibro 270 win o più generico 308 win anche se preferirei un '66 stutzen in 308 o un ms1903 in calibro 7x57 o altro. Cordiali saluti FB

da FILIPPO 60  20/10/2015 15.38

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao marco firenze
Visti i tuoi trascorsi da cinghialaio sai consigliarmi una squadra di cinghialai che accetta foranei (non iscritti all atc) per una cacciata al cinghiale vicino a firenze? Siccome quest anno sono a firenze in pianta stabile mi piacerebbe provare a fare un uscita magari con qualche amico..
Ciao grazie

da little john x marco firenze  20/10/2015 12.44

Re: A CACCIA CON PIERINO

Si si, ci vado a caccia.
Per il momento non più in montagna, purtroppo. Almeno finché non mi sarò ristabilito.
Per la cronaca, come NON vado ad orsi, NON vado a camosci : fisima mia. Al resto, si.
Non vado io a cervi col 5.6x50, io uso il .270 WSM per tutto, e non sento il bisogno di altro. Tra l'altro, a distanze estreme, si avvicina moltissimo al .300WM come kg/m.

da OLD_Hunter x Pedro  20/10/2015 11.42

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Pedro. Ovviamente sono felice che tu stia benissimo, e non ho mai avuto dubbi in proposito. Calibri piccoli per il cervo: in Austria (dove ero, guarda caso, col mio K95 in 6x62) volevano farmici tirare un cervo coronato! Ne sarebbero stati felici. Comunque sui cervi ti do piena ragione, da anni uso proprio il 300WM. Anche se un mio caro amico ha, per errore, abbattuto un cervo Kapital con il 5,6x50R (ha tirato il grilletto sbagliato su un Bergstutzen che era anche in 9,3x74R). Con questo nessuna persona di buon senso, che sa di tirare un cervo in bramito, dovrebbe usare un calibro inferiore al 7.
Toglimi una curiosità: a 500 metri siete sempre sicuri di riconoscere l'animale che dovete tirare? Domanda innocente, senza ironia

da Filippo 53  19/10/2015 19.07

Re: A CACCIA CON PIERINO

sacchetto di sabbia si fa per dire ( sei pignolo) materiale leggero ma che si usa come la sabbia e non serve da mettere sotto l'astina ma per il calcio sull'astina uso un bipiede Harris a volte corto a volte lungo dipende dove vado. I monopiedi per il calco usali tu che fai un figurone a 500 metri !!) Mai avuto problemi di altezza in nessuna parte del Mondo. Caccio in Svizzera , Alto Adige , Trentino, Austria, e spesso in Val d'Aosta . la Carnia la conosco non per la caccia. la caccia al cervo con calibri piccoli è una scelta sbagliata ( for me) ma siamo in un paese libero all'estero neppure ti farebbero scendere dalla macchina con un 5,6x50 e poi che senso ha?? Un vecchio maschio al bramito se gli spari con il 5,6x50 poi lo segui con il cane da traccia per 10 chilometri. Ma vai a caccia o fai finta??
Filippo io sto benissimo.

da pedro  19/10/2015 18.20

Re: A CACCIA CON PIERINO

SIETE TUTTI DIFFIDATI DAL PARLARE DI PESCA SUL NOSTRO BLOG.
Perché sarebbe come "sparare sulla croce rossa" ...
Specialmente per me che sono TOTALMENTE NEGATO,
Quando invece mi sarebbe molto piaciuto praticarla.
Anche perché mi piace più mangiare il pesce che la carne.
In gioventù, come tuttora ho fatto molta pesca subacquea, ma credo che il fascino del duello tra uomo e pesce attaccato ad un esilissimo filo DEVE essere per forza molto emozionante.
E dire che ci ho provato, ma niente da fare..
Peccato,
Sarà un altro dei miei rimpianti nella vita.
Come il non saper parlare bene l'inglese e il non sapere suonare la chitarra.
Perché come dice Filippo, "So nato Rockettaro"..
Chissà, forse avrei preferito stare in casa a rompere le palle a cani e familiari facendo "svisate" invece di stare ore ed ore a tarare carabine!!!
Saluti
Marco
e VIVA LA PESCA oltre alla caccia ovviamente.

da Marco Benecchi x TUTTI  19/10/2015 17.38

Re: A CACCIA CON PIERINO

Salve Gianni, bisogna leggere bene, prima di esternare. Come ho scritto, credevo in modo comprensibile, vado molto all'estero e fra parentesi avevo aggiunto: NON PER CACCIA (perché ho tutto quel che desidero fuori dall’uscio di casa), ma per trekking un po’ estremi, e ovviamente nei peregrinamenti con zaino da solo o con la mia compagna (camminare 3-4 settimane senza civiltà) nel nulla, capita di vedere tutti gli animali del creato e posso al contempo esercitare la mia passione della pesca. Premesso questo, è ovvio che la domanda che mi hai fatto sull’accompagnatore non ha senso. Passiamo alla pesca: io faccio di tutto NON SOLO MOSCA, perchè mi adatto alle situazioni che trovo e non sempre è quello l'ideale per insidiare la preda. Poi, poi, si predica sempre che non è bello quel che è bello ma è bello quel che piace, infatti, come giustamente faceva notare Marco B. di notte mentre dormi, gente giovane va a tracciare...io sono quello che la notte va a tracciare e la mattina caccia: tutto è caccia, anche dormire due ore ( o magari non dormire affatto) e poi a caccia. Finché il corpo segue la passione, bene, poi vuol dire che è arrivato il momento di vivere di ricordi. Questo anno mi ci sono volute 4 uscite per fare l’elusivo fusone di cervo; una settimana di notte prima dell’apertura a giro attorno ai cervi che bramivano, poi finalmente l’apertura: tre giorni sotto l’acqua ma poi, al primo giorno con clima decente è caduto: smacchiato da solo, conferito al centro di misura da solo (non vorrai mica far sapere agli altri il dove…). Ognuno segue le proprie passioni, e nel mio caso il percorso è stata la mia personale evoluzione venatoria. Da postaiolo al cinghiale (mi addormentavo sempre, che ci fossero i cinghiali o i cani in canizza, era noiosissimo), poi da canaio, con la squadra che si in _ _ _ _ va con me perché non urlavo, ma stendevo i cinghiali, quindi ho capito che era il momento di smettere. Adesso opzionista D in quel che spazia fra Mangona (al confine di Prato) sino la Passo della Colla, da Monte Coloreta (Firenzuola) sino alle Porte di Scarperia, fra capiolo, daino, cervo, muflone e cinghiale posso finalmente esercitare la mia passione secondo il personale modo di intendere la caccia. Mi alzo la mattina e il primo pensiero è sempre lo stesso: da qualche parte c’è, basta trovarlo!!!! Mi dispiace che in questo blog non si possano inserire foto, perché tante volte si parla, e sarebbe bello suffragare le parole con fatti (ad esempio, mi riferisco ai caprioli tirati con il 300WM, così da far vedere la spoglia sviscerata e scuoiata, senza il minimo ematoma o spoglia rovinata: che da la misura che una cosa è la teoria altra è la pratica sul campo). Poi ce ne sarebbero di cose da dire...ma adesso siamo nel periodo della caccia cacciata ed il tempo è tiranno...in bcca al lupo a tutti (fra 3 giorni vado in Repubblica Ceca...sulla strada c'è un castello in cui c'è un museo della caccia al cervo, l'altra volta era chiuso, se lo trovo aperto vi dico com'è e dove si trova)

da Marco Firenze x Gianni di Bologna e un po' per Mar  19/10/2015 17.13

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Pedro. Meglio nascere fortunato che ricco... Comunque non uso loden (almeno, non a caccia) e non sono un esperto di camosci. Non ho consigliato il Kipplauf. Non ho mai tirato oltre 360 metri. Ho solo riportato modeste esperienze personali. Anch'io uso da anni il 300WM, ma per animali più grandi. Stammi bene

da Filippo 53  19/10/2015 16.20

Re: A CACCIA CON PIERINO

Beh, non sapevo che gli alieni venissero a caccia da queste parti !
Posso fare qualche piccola chiosa ?
Che stu sia IMBALSAMATO quando spari, che il tuo cuore non batta, a 3000 mt ... Anche se tu fossi uno sherpa himalaiano, farei molta fatica a crederti.
I miei dubbi, poi, crescono per via del sacco di sabbia (sacchetto ... ?) che ti porti nello zaino : la sabbia, per quanto asciutta, PESA, e TUTTI quelli che vanno in montagna cercano di avere nello zaino MENO PESO possibile. Strana eccezione, la tua : mi sembri un quasi superman un po' masochista.
Comunque, nel caso nessuno te l'avesse ancora detto, hanno inventato i BIPIEDI, e pure i MONOPIEDI POSTERIORI : pesano molto meno della sabbia e lavorano almeno altrettanto bene.
Una domanda, così, tanto per capire : ma dove cacci tu ?
Io cacciavo in Carnia, max. 1600/1850 mt, e nello zaino ci mettevo acqua, viveri e qualcosa di asciutto ed impermeabile. Almeno, da queste parti si usa così.
E c'è molta gente che al cervo ci và con calibri che ti farebbero sorridere (5,6 x50 ? 243 ? 6.5x57 ?) e li seccano sul posto. Certo, non a 500 mt. : noi spariamo a 200/250 mt, ci andiamo vicino all'animale e non tiriamo certo da versante a versante. Neanche ai camosci.
Extreme power is only for fools ...
Buona giornata

da OLD_Hunter x pedro  19/10/2015 15.45

Re: A CACCIA CON PIERINO

x Old . certo che tiro anche con 30 ingradimenti e fino 500 metri ( ieri solo 480 ) con il sacco di sabbia che mi porto nello zaino fino a 3000 metri di altezza pioggia o neve ! Quando sparo il cuore non batte e sono IMBALSAMATO come uno dei miei trofei appesi al muro di casa! Uso un 300 WIN come migliaia di valligiani e DIRE CHE NON VA BENE mi fa sorridere.io sono un cacciatore di serie Z e mi affido alla POTENZA SEMPRE , perchè è vietato? Marco è giusto che non ti facciano sparare oltre i 250 metri perchè prefersicono avere la sicurezza dell'abbatimento da un cittadino oltre potresti rischiare di feirilo e dopo devono andare loro a vedere ( se c'è sangue) e poi recuperare. Filippo , hai fatto l'esperto di camosci e consigli un kif come arma per questi luoghi ho fatto una precisazione NON E' L'ARMA GIUSTA PER TUTTI , dirò di piu, io quando vedo un cittadino con il kif e il loden ho gia capito come andrà a finire. Riguardo il cinghiale a 5 metri e questione di gusti io con il seggiolino dietro una pianta mi annoio da morire e lo lascio fare a chi è appassionato di quel tipo di caccia che è bellissima ma non per tutti. Comunque 340 e 315 con un kif o è fortuna oppure la tua arma va molto bene COSA MOLTO RARA anzi rarissima.


da pedro  19/10/2015 14.16

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Pedro. Non so a chi sono rivolti i tuoi apprezzamenti (lascia perdere, turista, la fionda, 300 metri come fossero 50...). A me pare tu stia esagerando i toni. Effettivamente io - se va bene- di camosci ne tiro uno l'anno. Però sono abbastanza informato, avendo cacciato questo magnifico selvatico in tante circostanze, magari senza sparare. Confermo quanto dice MB: anche i miei inflessibili accompagnatori sud-tirolesi non ti fanno tirare tanto distante. Forse in altri ambiti; anche all'estero più o meno è così. In Val Passiria ho tirato un camoscio col mio Kipp a circa 340 metri e l'ho preso. Ma ho faticato a convincere il Leiter della Riserva di Moso (che pure mi conosceva bene, e mi aveva visto prenderne un altro a 315). Se poi mi parli di tirare a 500 metri, allora hai ragione, davvero devo lasciar perdere... Anche perché sinceramente non mi interessa. Preferisco tirare un cinghiale a CINQUE metri.
Tanta salute

da Fiilippo 53  19/10/2015 12.26

Re: A CACCIA CON PIERINO

A proposito della Remington 742.... ad un certo punto il M andare a posare la cinghia della carabina fuori (lui ODIA le cinghie)ed io da buon cadetto eseguo... rientro dentro (avrò impiegato 10 secondi) la stava già rimontando e mi ha detto... "pronta.. andiamo a provarla".... boia... spara che é una bellezza..
Al telefono poi mi disse..."sono bravi tutti a sparare bene con una HK 770... ma ha non fare inceppare una 742 ci vuole un MAGO...
Un saluto a tutti...

da Paolo 79  19/10/2015 11.43

Re: A CACCIA CON PIERINO

Carissimo Filippo, i calibri non sono come i motorini che avevamo da ragazzi che da 50 CC li portavamo a 60 - 75 CC..
Con loro non si scherza.
Perchè prendere una piccola utilitaria quando invece abbiamo bisogno di una potente berlina?
Il 6,5 x 57 è una cosa, il 6,5 x 65 ne è un'altra.
Il lo caricaco da tanti anni e possio dirti che è molto potente e valido per le lunghe distanze. A Roberto Bentinsoli (che ha una Blaser k 95) gli ho caricato centinaia di cartucce in quel calibro che ha usato in Ungheria a caprioli e distanze impossibili.
Occhio che il 30 R Blaser è più vicino ad un 300 WM che ad un 30.06...
E' una bella Botta, ma se uno ne sente la necessità.......
Ripeto: Prendere quel che serve in funzione all'uso che uno ne vuole fare....
saluti
M

da Marco Benecchi x Filippo 60  19/10/2015 11.13

Re: A CACCIA CON PIERINO

Posso GARANTIRTI che gli Attacchi CONTESSA sono altrettanto validi agli originali Blaser.
Sono quelli che anche io ho un paio di canne di ricambio per la mia Blaser, una in 375 HH.
L'importante è il CORRETTO MONTAGGIO con il corretrto serraggio della vite di regolazione del tiro" della leva di Bloccaggio.
Ottima scelta anche il Duralyt che tra gli "economici" (1000 euro!!!) ritengo insuperabile
Per la campana Obiettivo da 50 vanno più che bene gli anelli MEDI!
Saluti
Marco

da Marco Benecchi x Alessandro  19/10/2015 11.08

Re: A CACCIA CON PIERINO

Bravo..
Hai visto come si fa?
Poi vorrei rispondere più a te che a Pedro, che non vuole smetterla con quei suoi toni, diciamo "un po' provocatori"che vedo fuori luogo nel Blog.
Io cerco di farmi sempre il mio bel camoscio "annuale" ed ho sempre usato altri calibri come: 270 W, il 7 mm RM, il 257 e il 270 Weath...(quest'ultimo lo uso solo perchè ho una Weath Ultralight veramente perfetta per la montagna, sia come prestazioni sia come Leggerezza!
Non ho mai sentito il bisogno di portami dietro (in tutti i sensi!) un 300..
Magari per l'alce, di certo non mi sognerei di usarlo per selvatici da 40 kg anche se tirati da lunghissima distanza, quando MOLTI miei colleghi - accompagnatori usano il... 22-250!!!
CONDIVIDO pienamente il discorso ingrandimenti.
Come già detto x15 li vedrei come massimo, Oltre non ti godi neanche la fucilata.
Intorno ai 10 - 12 riesci ancora a vedere il selvatico colpito.
Purtroppo (o per fortuna!) non siamo tutti uguali e non abbiamo gli stessi gusti.
Ma te lo immagini a vestirsi tutti allo stesso modo e a correre dietro tutti alla stessa donna.
I gusti son gusti. Su questo non ci piove, ma a voler INCULCARE I NOSTRI AGLI ALTRI, questo proprio non lo ammetto... Mai, in nessun caso!
Come quando è venuto da me Paolo 79 a farsi mettere a punto la Remington 742 in 30.06 e la HK 770 in 308. lo sai cosa mi disse?
"Ma come? Ci sono DEGLI ESPERTI (BHOOOOO!!!) che per il cinghiale usano e CONSIGLIANO SOLO il Symle the best: il 9,3 x 62..
Un calibretto da..bufali.
Io gli ho risposto come sempre: "E cosa ne posso sapere io che non sono arrivato neanche a 500 abbattimenti di cinghiali?" E poi gli ho ricordato che con le SST da 150 grani e con le ID - TIG pari peso in 308 e in 30.06 avrò abbattuto..
Che so? 250 cinghiali? dai 20 ai 160 kg?...
Solo la scorsa stagione 31 e in due battute (con tanti testimoni!) 12 (7 + 5)
Ognuno è padronissimo di pensarla come vuole! Scherziamo.
Ma DEVE sempre rispettare chi la pensa diversamente da lui.
Questo è Tassativo!
Per concludere, vorrei dirti che dove ho sempre cacciato io a camosci (Piemonte, Slovenia e molte valli trentine), CHI TI ACCOMPAGNA non ti fa MAI tirare oltre i 250 metri!!!!
Salutoni
Marco

da Marco Benecchi x Old  19/10/2015 11.00

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Marco una domanda per quanto rigurda gli attacchi.
Ho appena acquistato un K95 in 7x65r e come ottica da montare ho una zeiss duralyt 4-12x50.
Per quanto riguarda gli attacchi a sgancio rapido Contessa, garantiscono la stessa precisione di quelli Blaser? intendo per smontaggio/rimontaggio e garanzia di stessa taratura. con che altezza di anelli mi consigli di prendere? 2,5 mm vanno bene oppure la campana dell'ottica andrà a toccare la canna?
Grazie
Saluti

da Alessandro  19/10/2015 10.59

Re: A CACCIA CON PIERINO

Buongiorno MArco.
Ringrazio x la spiegazione. Una cosa: 6,5x65rws ok, grande calibro che purtroppo è tra i troppi che non ho mai usato. Ma per avere le stesse prestazioni non basterebbe mettere un pò di " peperoncino", ossia per un ricaricatore comporre una carica più prestante, al vecchio 6,5 x 57R? Sbaglio? un 6,5x57R+? chiedo per pura conoscenza. Io al momento non ricarico ancora. tra le sue opzioni avrei preso il 30R blaser. Grazie, riferirò. FB

da FILIPPO60  19/10/2015 10.58

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ma che stai dicendo ?
Ottica da 15/30 ingrandimenti ? Ma poi, tiri da un pancone appoggiato sul cemento armato ?
Mi chiedo se ci hai mai sparato, non dico con un 30X, solo con un 20X ... ! Trema tutto, anche sul pancone del poligono. A meno che tu non riesca a fermare il cuore ...
Calibro 300 Win ? Beh, si, se vai a cervi da 300 kg e ci spari sportivamente a 450 mt, in effetti potrebbe far comodo. Ma tu affermi di andare a camosci, se non ho capito male, dove un buon .270 o .257 bastano ed avanzano ...
No, scusami, ma davvero non ti capisco, se sei un Cacciatore con la "C" maiuscola. Se sei uno che affida tutto alla potenza, questo è un altro discorso.
Quanto al kipp, SE si spara a distanze ragionevoli con un buon appoggio, in montagna resta insuperabile. E condivido il discorso di Marco, in Italia abbiamo una produzione più che onorevole, non serve andare a Ferlach per trovare un buon "ferro". Se poi se innamorato delle armi austriache, questo è un'altro film.
Un abbraccio a tutti da Walter

P.S. Apertura al cinghiale in provincia di FI : bella cacciata, 5 animali caduti, 4 belli grossetti (60/65 kg) più il mio cinghiolotto da 20 kg colpito perfettamente sotto l'orecchio a circa 40 mt nel folto da una Barnes 150 grs sparata dalla mia nuova Vulcan 30/06. Ho fatto tesoro dei consigli di Marco sul "dove" mirare ... :) Accidenti, aveva ragione !!!

da OLD_Hunter x Pedro  19/10/2015 10.02

Re: A CACCIA CON PIERINO

X Filippo 53 il kifpalu in montagna ha solo il vantaggio di esserle leggero riguardo precisione e distanza di tiro ( se per te 300 è lontano ok) lascia perdere ! Forse x uno che sale una volta all'anno e tira a 200 metri va benissimo ma chi deve fare 5/6 camosci all'anno il kif neppure lo prende in considerazione! riguardo l'ottica meglio dai 15 ai 30 ingrandimenti x 50 !! il 42 ???? marche ? ottima swa, leica , zaiss ma anche meopta , S&B , Leupold calibro 300 Win ! Questa è la cura X CHI VA A CACCIA IN MONTAGNA i turisti possono salire anche con la fionda!

da Pedro  19/10/2015 7.28

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ecco a CASA DOVREBBE SERVIRE IL NOSTRO BLOG.
Anche se spesso qualcuno se lo dimentica.
Cominciamo con Little che ha detto la cosa più SENSATA DI TUTTI
Comperare un Kip di Ferlach e poi volerci mettere un Meopta.
Sarebbe come prendere un Ferrari senza cerchi in lega e poi volergli mettere "l'impianto a gas"!
Io, è non è che la VIMA il mio me l'ha regalato,
Ci farei un pensierino, perché costano meno della metà di un bel Blaser e le caratteristiche SONO LE STESSE, Credetemi, sparano molto bene in tutti i calibri...
Anzi, il kip VIMA puoi prenderlo con delle finiture personalizzate sempre a buon prezzo.
Ma se ovviamente uno ha "mezzi" TUTTA la produzione teutonica è eccezionale.
Blaser, Merkel, Heym, etc,
Poi cvi sono gli austriaci,
Ma a me piacciono anche gli italiani.. Come Zanardini, appunto, Perugini e Visini, Fratelli Gamba, William Saleri, etc...
Per quanto riguarda il calibro.
PER ME il miglior calibro da kip per la caccia a CAMOSCIO E CAPRIOLO in Montagna è il meraviglioso 6,5 x 65 R
Se includiamo ANCHE il cervo e lo stambecco allora 7 x 65 R e 30 R Blaser,
Ma per i primi due il 6,5 x 65 R è eccezionale
Per il cannocchiale...
Qui ci sarebbe da dire molto..
Mi piacciono molto le idee di Filippo, le condivido quasi tutte
ma un buon x 50 non è male anche perché "ripeto" non esiste solo il camoscio in montagna e un pizzichino di luminosità in più aiuta all'imbrunire e al crepuscolo sul Folletto rosso.
Per gli ingrandimenti,
un buon 3 - 12 è l'Universale.
Ottimi anche i 4 - 16 come i 3 - 18.
Io uso addirittura uno Z 5 5 - 25 e spessissimo i vecchi swar AV 6 - 18 x 50.
Credo ad oggi uno dei migliori modelli di cannocchiale mai prodotti.
Potente, nitido, sufficiente luminoso
""LEGGERISSIMO"""
Economico....
Un controsenso sarebbe quello di prendere un kip da 2,2 kg e mettergli un cannocchiale da 1,2 kg..
Nei Kip meglio il tubo da 1".
Buoni anche i Leupold .
Inoltre,
Il fattore GUSTO PERSONALE è sempre determinante.
Fatemi sapere.
Salutoni
Marco

da Marco Benecchi sul Tema KIPP  18/10/2015 17.20

Re: A CACCIA CON PIERINO

Salve amici. Scusate la pignoleria. Io credo che su un Kipplauf -arma essenzialmente da montagna, dove si va di giorno e si tira lontano - sia necessario montare un'ottica soprattutto leggera e con ingrandimenti per tiri lunghi. Non servono luminosità e bassi ingrandimenti. Che occasione avrebbe di essere usato a 1,7? Personalmente sul mio ho uno Sw. 6/18x50. E se lo avessi trovato (ma credo non esista) lo avrei preferito con oculare da 42. Se lo immaginate su un Blaser, l'eventuale necessità di finire un animale da vicino la si risolverebbe semplicemente smontando il cannocchiale.
Ovviamente il mio ragionamento non sta in piedi se si pensa di usare il Kipplauf "tutta caccia".
IBAL a tutti

da Filippo 53  18/10/2015 16.43

Re: A CACCIA CON PIERINO

Mi intrometto nell argomento kipplauf..io fossi nel tuo amico non andrei a complicarmi la vita con un ferlach..andrei su un "classico" blaser k95..hai il vantaggio dell intercambiabilitá delle canne e la facile reperibilità delle stesse..come calibro da montagna prenderei il classico 7x65 solo per il fatto che sul cervo si è più tranquilli se dovesse capitare (anche perché alcune regioni hanno il calibro minimo in .277 inch). Al limite ci potrebbe spingere fino al 30r blaser ma non oltre..comunque sia io andrei su calibri rimmed..
Per il cannocchiale andrei su qualcosa più di un meopta che sono buoni prodotti però se uno spende 4/5 mila euro per un fuciletto come un kipplauf dovrebbe corredarlo del top..magari un nuovo schmidt e bender stratos 1.8-10x42..o un kahles helia 5 1.6-10x42 (giusto per non citare i soliti swaro-zeiss-leica).poi...de gustibus non disputandum!!

da little john  18/10/2015 12.18

Re: A CACCIA CON PIERINO

Buongiorno Marco.
Nell'articolo ho visto che si parlava di kipplauff. E' una bella arma certo ma a quel prezzo (se ne vuoi uno veramente fatto bene anche senza finiture eccelse) penso che una weat ultralight potrebbe andare bene lo stesso. Ma de gustibus.....Comunque un amico cacciatore vuole averne uno da ferlach e parlavamo del calibro e ottica. Lui vorrebbe un 6,5x55 e io gli indicavo l'equivalente in 6,5x57R o anche qualcosa di più (tu hai anche un 7 RM ma forse un 25-06 o anche un 257 weam andrebbero bene?). ROba da montagna comunque. Tu cosa consigli? Come ottica pensava ad una MEOPTA e io dissentivo per uno ZEISS. Che te ne pare? l'arma verrà usata e non messa in vetrina, l'amico cammina molto e spara altrettanto sul terreno e in poligono). Come sempre grazie. FB

da FILIPPO 60  18/10/2015 10.08

Re: A CACCIA CON PIERINO

Sono appena rientrato da una meravigliosa giornata trascorscorsa con un AMICO.... altro che CACCIA ALL'ESTERO... quello che un cacciatore a palla deve assolutamente fare una volta nella vita é trascorrere una giornata a Santa Marinella con il MAESTRO Marco Benecchi...
Con grande professionalità ha praticamente messo a punto e tarato 3 delle mie carabine... soprarutto un HK 770 per la quale si é veramente superato....nella sua magica STANZA DEI BALOCCHI...
Grandissimo ARMAIOLO....grandissimo CACCIATORE e soprattutto grande uomo quando dopo una mattinata intensa di lavoro mi ha detto..... "ora abbiamo parlato anche troppo di armi e calibri.... e ci siamo rilassati davanti ad ottimo calzone fritto e una birra fredda parlando del piú e del meno..... grazie Marco...

da Paolo79 xtutti  16/10/2015 16.17

Re: A CACCIA CON PIERINO

Bravo, bravissimo John. Finalmente uno con le idee chiare!!!!!!

da Filippo 53  16/10/2015 10.32

Re: A CACCIA CON PIERINO

c'è una grande componente di invidia ( non tua) da parte degli ATC dipendenti che si credono dei super cacciatori ... contenti loro ... contenti tutti ... dov'è il problema?

da Estero si  16/10/2015 7.25

Re: A CACCIA CON PIERINO

Qui sembra quasi che ci siano due fazioni...caccia all estero vs caccia in atc..io personalmente caccio al 90 % in atc (sul libero) ma quando posso prendo e vado all estero specialmente ad ungulati.
Vi faccio un paragone: quanti di voi alla sera tornano a casa e hanno un pasto caldo? Penso tutti..beh nonostante questo perché ci piace andare al ristorante ogni tanto anche se a casa potremmo benissimo mangiare? Perché é bello ogni tanto godersi la vita e concedersi qualche lusso...stessa cosa per la caccia..bello sicuramente cacciare in atc assieme ad altre mille persone ma perchè ogni tanto non si potrebbe concersi il privilegio di cacciare in una riserva dove nessuno rompe le b***e, senza guardie volontarie o...involontarie, senza strade, case casupole, cacciatori maleducati e invidiosi, senza la ressa perché i piani di abbattimento stanno per finire e tutte le beghe burocratiche che abbiamo in italia..ma bensì alzandoti la mattina, montare in macchina con l accompagnatore ed avere 6000 ha a tua disposizione..sarò anche un cacciatore di serie b però le mie scampagnate all estero finché posso continuo a farle!!
Senza rancori
Buona serata

da little john  15/10/2015 22.02

Re: A CACCIA CON PIERINO

un altro cacciatore di galline!

da patrocolo  15/10/2015 19.52

Re: A CACCIA CON PIERINO

IO STO CON SAURO
GRANDE

da LINO  15/10/2015 15.34

Re: A CACCIA CON PIERINO

bravo pierpaolo hai messo fine a una discussione senza senso alcuno! Questi primi della classe mi fanno morire dal ridere. Marco di firenze , non digerisce l'accompagnatore e lo capisco . Certo, per la pesca , sono un pescatore anche io di trote , salmoni ,salmerini, bonefish, tarpon , ecc SOLO A MOSCA sono appena rientrato da una settimana di Silver dal British dove non serve di certo la guida ( se peschi dove pescano tutti) ma per la caccia come fai ad andare senza nessuno? nel fiume è facile capire dove stanno i pesci ma dove vai in paese straniero con un arma in mano ? io vado senza guida in Spagna, Portogallo, Irlanda , ma nel resto d'Europa mica ti fanno cacciare da solo . Tu come fai me lo spieghi che sono MOLTO CURIOSO? grazie

da Gianni di Bologna  15/10/2015 8.26

Re: A CACCIA CON PIERINO

Sul fatto dei POLLI COLORATI.. e della CUSTODIA IN TASCA... devo dare piena ragione a Pierpaolo... ormai anche qui è tutto uno schifo... e riguardo alla caccia all'estero.... BEATO CHI CI VA.....

da Paolo79  14/10/2015 21.32

Re: A CACCIA CON PIERINO

Va bene , Marco ! Quello è un troll che tutte le volte che si parla di caccia all'estero deve venire a fare la predica ma se non gli piace perché interviene ??? La mielina ad una certa età non corre più nel cervello e dopo succedono queste cose. Bona vado al bar ! Ciao marco

da pierpaolo  14/10/2015 19.32

Re: A CACCIA CON PIERINO

Su,
Facciamola finita.
Se ti sono "un po' simpatico"
Fallo per me,
Come favore personale,
Così poi ti racconto la megapadella che ho fatto su di una fagiana l'altra settimana
SOTTO FERMA...
Buona
M

da Marco Benecchi x Pierpaolo  14/10/2015 19.24

Re: A CACCIA CON PIERINO

Su,
Facciamola finita.
Se ti sono "un po' simpatico"
Fallo per me,
Come favore personale,
Così poi ti racconto la megapadella che ho fatto su di una fagiana l'altra settimana
SOTTO FERMA...
Buona
M

da Marco Benecchi x Pierpaolo  14/10/2015 18.42

Re: A CACCIA CON PIERINO

e se te ne sati zitto con i tuoi interventi patetici stiamo meglio tutti ZZZAPPIEEONTONEEE

da pierpaolo  14/10/2015 17.29

Re: A CACCIA CON PIERINO

e pure invidioso...ah ah ah

da pierpaolo  14/10/2015 17.28

Re: A CACCIA CON PIERINO

e anche avaro...ah ah ah

da pierpaolo  14/10/2015 17.27

Re: A CACCIA CON PIERINO

ti sei scordato...decrepito ah ah ah

da pierpaolo  14/10/2015 17.25

Re: A CACCIA CON PIERINO

caro Pierpaolo cerco di non mettermi al tuo pari ed evito di cercarti di spiegare...non ho deriso ne offeso nessuno !
Risus abundat in ore stultorum......

Un saluto da un povero vecchio.

da Sauro  14/10/2015 16.58

Re: A CACCIA CON PIERINO

ah ah ah fagiani frullati con il suo cane ah ah ah POLLI COLORATI messi due giorni prima!!! lepri ungheresi o lanciate con la cassetta dietro l'uscio di casa magari proprio da te che fai il fenomeno !
Siamo In Italia SVEGLIATI non è il Colorado c'è una strada ogni 500 metri, e una casa ogni 1000 si gira con la custodia in tasca nel 90% delle situazioni e questa sarebbe la caccia vera??? ah ah ah ma fammi il piacere sauro la verità è CHE sei INVIDIOSO e AVARO ma togliti una soddisfazione e spendili quei due euro che tieni sotto al materasso per VEDERE UNA VOLTA la caccia VERA non le fantasie della tua mente di povero vecchio !!!

da pierpaolo x l 'avaro  14/10/2015 16.34

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Sauro. Non sono il difensore d'ufficio di MB; però ti posso assicurare che lo scorso anno l'ho accompagnato tante volte alle varie braccate, e - anche quando ne ha fatti tanti nella stessa battuta - LE POSTE ERANO SEMPRE STATE SORTEGGIATE. Questo solo per la verità di quanto accaduto. Tra l'altro dato che io, suo vicino di posta, spesso non ho proprio tirato, l'ho anche accusato di avere avuto un cul...mine esagerato!!!!!! Che poi ci abbia messo del suo è un altro discorso. Tanta salute

da Filippo 53  14/10/2015 15.44

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ma figuriamoci se son questi i problemi della vita e le diatribe su cui bisticciarsi !!!!
Tenga bene a mente però c'è chi in Piazza dei Miracoli non ci è mai stato,la Torre che pende non l'ha mai vista e vive benissimo lo stesso in terra sua natia...magari affacciandosi semplicemente al terrazzo che da sulla via principale del suo paese.

Mi auguro si capisca il senso dell'accostamento...

da sauro  14/10/2015 14.39

Re: A CACCIA CON PIERINO

Possiamo accendere diatribe a non finire, giuste o sbagliate che siano, ma il succo del discorso secondo me è un altro. Chi va a pisa in piazza dei miracoli e si accomoda sul prato, non può pretendere di avere la stessa visuale di chi sale sulla torre pendente. Tutto qua.
Senza rancore

da 0/25  14/10/2015 14.17

Re: A CACCIA CON PIERINO

rispondendo al "filobenecchiano" 0/25 e uscendo dal seminato semplicemente per non farmi dare dal primo tizio che passa,del " ROSICONE " a gratis :

è al corrente che in gran parte delle squadre esiste il sorteggio per l'assegnazione delle poste ? ove ciò non avviene,capita spesso che il singolo cacciatore (di solito quello più bravo nel colpire,quello più rinomato,quello a cui viene concessa per svariati motivi,più fiducia ) metta nel mirino decine di cinghiali.
Viceversa dove la sorte è sorte e il sistema di assegnazione è altamente più democratico,ci si accontenta e ci si diverte lo stesso pur non andando in doppia cifra.Perchè se casomai non lo sapesse,la passione è passione anche quando la dea fortuna non ci assiste e nel corso dell'anno pochi colpi vengono esplosi.Capita di arrivare in fondo e di esser andati lisci se l'annata è magra sul territorio......

Tanto per mettere i puntini sull i ai fans che usano sgradevoli aggettivi in fase di lettura.........

da sauro  14/10/2015 13.01

Re: A CACCIA CON PIERINO

Signori miei, nella vita tutto è relativo..
Un piccolo esempio ci sono poste che sarebbero già ampiamente appagate avendo la possibilità di tirare 4/5 cinghiali l’anno, esagerando 6/7, altre anche molti meno.. L’amico Benecchi la trascorsa stagione venatoria ha abbattuto oltre 30 cinghiali, tutti documentati..
Ai rosiconi vari che stanno in giro però ricordo che fortunatamente “chi si accontenta gode”..
Un saluto a tutti

da 0/25  14/10/2015 10.42

Re: A CACCIA CON PIERINO

SAURO,
Dai retta a me....
Lascia stare.
RIPETO se non ci sei mai stato non puoi capire.................
E non sono le 50 tortore in Ungheria. a fare il cacciatore "giramondo"
Quì stiamo paragonando la caccia al fagiano (che io ADORO) e quella alla lepre
Con il vedersi presentare un'imbrunire un alce alto 2 METRI o un orso da tre quintali....
Se tu queste cose le trovi dietro casa BEATO TE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Comprami un piccolo appartamento dalle tue parti e poi mi trasferisco anche io,
Ma quì non c'entra il pago o non pago
Quì stiamo PARLANDO SOLO DI QUELLO CHE TROVI O NON TROVI ALL'ESTERO.....
Aridaje con
""""""""comunque sempre ove nulla è (o dovrebbe essere ) scontato perché pago""""""""

LASCIA STARE IL DISCORSO PAGO
Tu non riesci neanche ad immaginare cosa sarebbero capaci di fare certe persone MOLTO BENESTANTI per avere la CERTEZZA che invece non c'è mai, di conseguire determinati trofei...
.
Chiuso, Stop..

I soldi lasciali stare...

Quì stiamo parlando di chi si reca a caccia all'estero è PERCHE' VUOLE PROVARE ALTRE EMOZUIONI oltre a quelle che ha già provato e che prova tuttora da una vita nei campi dietro casa.

Riesci a capirlo?

Se tu vuoi visitare: Parigi, Londra, New York, Baltimora, Stoccolma, Mosca o quello che cacchio ti pare, il viaggio lo devi pagare si o no???
PUNTO....
Lo stesso vale per la caccia all'estero.
Poi quando sei sul posto spetta a te farti valere come cacciatore..
E non farmi dire cose che potrebbero risultare antipatiche.
Dai, non starebbe bene nei confronti di molti compagni di viaggio - avventura che si sono susseguiio negli anni.
Ti dico solo una cosa. Caccia all'alce in Svezia eravamo 10 cacciatori preso un alce.
Gli ho tirato io.
Bilurussia
4 cacciatori preso un alce gli ho tirato io
Anno seguente
Bielorussia tre cacciatori
Preso un alce... indovina che gli ha tirato...
A buon intenditore.
Se sei una schiappa in Italia non è che all'estero diventi un fenomeno. Anche se col portafoglio strapieno
Le guide (quelle serie) se ne accorgono subito con chi hanno a che fare...
Diglielo tu Filippo....
Ho avuto dei partner in Ungheria che per fare 8 femmine di capriolo hanno tirato 43 colpi, come altri per farne 5 quasi cinquanta....
Ma prima di partire la pensavano esattamente come te.
Stammi bene..
M

da Marco Benecchi x Sauro  14/10/2015 9.56

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ascolto attentamente tutti e cerco di comprendere..
Ma credetemi,e Marco Benecchi se ha i cani non può contraddirmi,non riesco a paragonare quello che dite al frullo di fagiani alzati dai miei cani dopo un egregio ed impervio lavoro,a una lepre scovata in territorio libero...a un ungulato fatto sempre al di là delle tabelle o comunque sempre ove nulla è (o dovrebbe essere ) scontato perché pago.
Non ci riesco...eppur son stato tanti anni or sono,a tortore in Ungheria e 50 delle loro non sono certo paragonabili a 10 di quelle fatte nella mia terra.
ohhHHh e mè difficile veder differente.............

da Sauro  14/10/2015 9.28

Re: A CACCIA CON PIERINO

Per tutti i critici della caccia all'estero: come sempre trovo sbagliato generalizzare. Ci saranno dei casi dove si verifica quello che dice Sauro; ma in tante altre circostanze accade proprio l'opposto. Sono oltre vent'anni che vado in Ungheria (caprioli, cervi, cinghiali) e le mie esperienze sono più che positive. In particolare al bramito (ovviamente i caprioli ce ne sono tanti di tutte le qualità, e i problemi non esistono) sono più le volte che torni a mani vuote che quelle dove invece ha la fortuna (oltre a un pizzico di abilità) di tirare. E SENZA FARE LA FIGURA DEL FESSO, MA SOLO PERCHE' L'ACCOMPAGNATORE CHE QUALCUNO VEDE COME IL FUMO NEGLI OCCHI NON TI FA SPARARE AD ANIMALI TROPPO PROMETTENTI. E se non spari NON PAGHI. Ha ragione MB: gli accompagnatori, se bravi (e in Europa continentale - esclusa quindi la Scandinavia - non ne ho mai trovati scarsi) possono insegnarci tante cose. Almeno a un modesto cacciatore come me.

da Filippo 53  14/10/2015 8.53

Re: A CACCIA CON PIERINO

Marco,
Credo che TUTTI ti capiscono benissimo e condividono con te le stesse emozioni, ma quando hai la fortuna di avere una guida - accompagnatore (io direi anche giustificata quando siamo all'estero) giusta,
Quella che HA LA TUA STESSA PASSIONE,
Allora vedresti che non sarebbe un sacrificio cacciarci - pescarci insieme.
I guai seri sorgono quanto ad accompagnati a caccia di ALCI e di ORSI c'è uno sbarbatello che non ha mai preso in mano un fucile, che gioca con l'IPad e che dopo averti detto: "Guarda in quella direzione, se arriva qualcosa spara, ci vediamo tra due ore" poi si fa una Lestra come un cinghiale e si mette a DORMIRE....
E tu, come direbbe SAURO e TOTO'
PAGHI..
Anzi, hai già pagato...
Ma ci sono casi diametralmente opposti con dei ragazzi ancora più giovani che mentre TU stai a dormire, loro girano tutta la notte in cerca di tracce e di richiami uditivi per portarti l'indomani dove veramente ci sono i selvatici...
Buona
M

da Marco Benecchi x Marco Firenze  14/10/2015 7.01

Re: A CACCIA CON PIERINO

Il sottoscritto , che appartiene ad una via di mezzo fra chi caccia dietro casa e va all'estero (ma non per caccia, ma di selaggina ne ha ivi vista moltissima (io ci vado per pescare: salmoni, trote, salerini, temoli ecc) quello che non digerisce è l'accompagnatore: è quello che mi fa passare tutta la poesia. La ciaccia per me è cosa fra me e la preda, nessun intermediario, figurati uno che lo fa per lavoro, quando per me la caccia è istinto, passione, amore...

da Marco Firenze  13/10/2015 20.59

Re: A CACCIA CON PIERINO

Correzione:
Wilbur ha scritto precisamente:
descrivere la passione per la caccia
a chi ne e' privo
e' come descrivere i colori ad un cieco

Per Precisare
M

da MARCO BENECCHI X TUTTI  13/10/2015 15.54

Re: A CACCIA CON PIERINO

Basta così ragazzi,
Altrimenti "RISCHIAMO DI USCIRE DAL SEMINATO"

Solo una cosa, per SAURO, che così parlando dimostra di NON ESSERE MAI ANDATO A CACCIA ALL'ESTERO, e di non aver BEN CHIARA LA SITUAZIONE.
La caccia all'estero non è altro che la caccia che tu fai DIETRO CASA ma dietro casa di UNO (diciamo amico) in UN'ALTRO STATO...
NIENTE è SCONTATO anche all'estero...
Uno può fare due - tre - quattro spedizioni in un Paese e rischiare di non prendere il o i capi che cercava...
Questa è una cosa che in molti ancora NON LA RIESCONO A DIGERIRE....
Molti, anzi moltissimi sono convinti che uno va a caccia all'estero perché la caccia è più facile..
CREDETEMI alcune volte può essere così vista la densità dei selvatici, altre volte è tutto un altro paio di maniche.
il grande Wilbur Smith ha scritto la frase più bella mai scritta in ambito venatorio:
""descrivere la passione per la caccia è come descrivere i colori ad un cieco""
Ecco, per me descrivere la caccia all'estero ad uno che non ci è mai stato potrebbe essere la stessa cosa.

Quindi è meglio evitare gli:
"scusate ma io...
"Si ma da noi
"Si ma Potreste far la figura dei...
"ma la CACCIA VERA è un'altra cosa....
Questa mi piace più di tutte..
Saluti
Marco

NATE BENE
Come sono rientrato dall'Estero (dove non vedevo TV né sentivo notiziari italiani) misono subito ritrovato nel normale tran tran
Un sindaco che diceva di andare a cena con delle autorità invece ci andava con i parenti
Ogni tre ore c'è una strage e/o una bomba..
Dopo aver dato due baci a moglie e figlio e quattro carezze ai cani.....
Mi era ritornata subito voglia di ripartire.....


Non è proprio il caso di mettere bocca...

da MARCO BENECCHI X TUTTI  13/10/2015 15.52

Re: A CACCIA CON PIERINO

caro Pierpaolo e a me fan ridere quelli che ragionano come te (senza offesa).
Risultato : ci sbellichiamo dalle risate entrambi e ognuno continua a fare quello che gli pare e piace.
Con la piccola e non indifferente postilla che nel libero nulla è scontato e nelle altre modalità al 99,9 per cento è più che scontato.E se malauguratamente ti becchi quello 0,1 per cento fai anche la figura del bel pirla che ha pagato e non ha consumato !! è scusa ........(nessuno osa dirlo ma è così)
Logico senza offesa ma solo per scambio civile di pensieri opposti.

da Sauro  13/10/2015 14.21

Re: A CACCIA CON PIERINO

Caro Sauro , ha scritto bene Marco e anche il giovane Jhon, ma chi se ne frega dell'azione a due passi da casa ( che palle) la farò quando sono vecchio decrpetio e non avrò piu la forza per cammianre o prendere un aereo . quelli che ragionano come te a me fanno ridere ( senza offesa) e poi fuori dall'uscio che trovi? il Parsdiso terrestre? io non ho molti soldi ma in estate faccio tre lavori e con i soldi VADO A CACCIA ALL'ESTERO ME NE SBATTO DELLA SELVAGGINA DIETRO L'USCIO DI CASA io voglio scoprire cose nuove caccie diverse e invidio il Sig. Bear e anche Marco Bencchi .

da pierpaolo  13/10/2015 13.31

Re: A CACCIA CON PIERINO

Tutti noi vorremmo cacciare "sulla porta di casa" le varie specie solo che sono pochi quelli che hanno questa fortuna, volenti o nolenti spesso ci si spinge oltre confine..come tutte le cose c'è chi può e chi non può...poi c'è chi come il sottoscritto fa delle rinunce e dei sacrifici per la propria passione...magari evitando di andare ad ibiza con gli amici ma preferendo non perdersi un viaggetto in ungheria ai caprioli al fischio...ogniuno ha le sue passioni, come il mio amico che ha un impianto audio da 20'000 euro in macchina ( vallo a capire!)

da little john  13/10/2015 12.12

Re: A CACCIA CON PIERINO

caro Sauro,
IERI era il 12 di ottobre..
Ti ricorda qualcosa quella data?
La scoperta dell'America.
Che centra? Te lo spiego subito.
Che se Cristoforo Colombo si fosse fatto i sui giretti nel Mediterraneo con le sue tre piccole Caravelle, noi tutti non avremmo mai visitato New York....
Chi cerca delle avventure "oltre i confini di casa" dovrebbe essere SOLO CHE AMMIRATO.
Specialmente da chi ne comprende GLI ENORMI SACRIFICI.
Io giorni fa sono stato una settimana in Estonia e ne sono tornato eletrizzato e carico di nuove esperienze e indelebili nuovi ricordi..
Poi, ritornato alla "realtà" ho di nuovo messo mano ai setter ed ho ripreso le scorribande quotidiane intorno casa....
Due fagiani quando ti dice bene, due quaglie (come ieri) se ti accontenti,
Un cinghialotto domenica....
Spesso niente dopo 3 - 4 - 5 ore di caccia..........
Ma sono BELLISSIME EMOZIONI anche quelle che si completano con tutte le altre che puoi fare in un'altra Regione (spero di fare un buon camoscio in Piemonte o Trentino), o all'estero
Ma non vedo il motivo di mettere in mezzo sempre il denaro,
il denaro e il denaro.
Non so quanti anni hai, ma dovresti aver capito che c'è DA SEMPRE, dai tempi degli uomini nelle caverne che c'è chi ha più possibilità e chi meno.
Chi ha più possibilità "mangia meglio" che ne ha meno va all'Eurospin...
Non capisco perchè si ritorna troppo spesso su questo assioma..
Quando fa freddo ci si copre come quando fa caldo ci si sveste....
Sono cose naturali.................
Saluti
Marco

da Marco Benecchi x SAURO  13/10/2015 7.45

Re: A CACCIA CON PIERINO

Scusatemi se mi intrometto senza voler offendere ne creare risentimenti con nessuno...
ma volete mettere fare una bella azione di caccia in territorio libero(qualunque essa sia ungulati-migratoria-nobile stanziale)piuttosto che in una azienda faunistica o peggio ancora a seguito di un tour estero venatorio organizzato appositamente col solo fine di spillare il dio denaro ?
Dal mio punto di vista non ci son paragoni ne convergenze alcune se non solo ed unicamente il pirotecnico finale....

da Sauro  13/10/2015 7.23

Re: A CACCIA CON PIERINO

Mi rivolgo all'amico Bear ma anche a tutti gli amici del BLOG per sottolineare "ANCORA UNA VOLTA" una piccola questione per chi si reca a caccia all'estero.
Il successo o l'insuccesso di una spedizione venatoria DIPENDE ESCLUSIVAMENTE dall'organizzazione e dalla BRAVURA "voglia di fare" delle Guide.
Io quando ho cacciato l'orso in Croazia, tutto il paese "tifava" per noi..
Mentre quando ho cacciato in BC il mattino si partiva due ore dopo che era sorto il sole e si "voleva" (perchè gliel'ho impedito) rientrare un ora prima del tramonto.
Tanto le lienze e tutto il resto lo avevamo già pagato.
Io ho fatto due orsi praticamente cacciando da solo.
Ed altri due "li ho fatti fare" al mio amico, mentre le guide "oziavano".
Quando il mio amico prese il più bello, la nostra guida dormiva nel fuoristrada....
Paragonare l'efficienza di un accompagnatore EUROPEO con uno d'Oltreoceno mi sembra fuori luogo....
Buona giornata
Marco

da Marco Benecchi x BEAR e per TUTTI  13/10/2015 6.34

Re: A CACCIA CON PIERINO

Un orso croato, sloveno, rumeno o di qualsiasi parte del Mondo E' SEMPRE UNA GRANDE EMOZIONE. marco Nel Nord America dipende dove , come e quando - nella Columbia Britannica ? In Alberta? In Ontario? Nel Maine? ecc. Alla cerca? con i cani? alla posta? con la macchina? E poi, come non si caccia di notte? ma vuoi scherzare ? in Alberta ti lasciano SOLO fino alla mattina ( non nella ceka con la stufa ma su un palchetto di legno sotto la neve) come in Ontario e nel New B. ma torno a ripetere costa troppo per un nero il Grizzly è un'altra cosa ed è una vera follia e il risultato non è mai scontato in Europa almeno paghi se spari nel Nord America PAGHI SEMPRE .. sono dei ladri ... ma c'è il viaggio , l'avventura, l'imprevisto, la caccia VERA come in Europa solo che qua ti chiamano al telefono arrivi in macchina dopo un giorno , vai sulla ceka e spari --non sempre- ma quasi ! alla fine poi strappi l'assegno... come in Nord America ma di avventura c'è ben poco , anzi niente! Degustibus



da Bear  12/10/2015 19.57

Re: A CACCIA CON PIERINO

Ciao Bear,
io di orsi ne ho fatti tre, potrei dire anche 4 perché ne ho cacciato un altro in compagnia di un amico con successivo recupero.
Non ci crederai ma mi hanno emozionato più gli orsi Croati che quelli canadesi...
Il brivido notturno è PER ME tutta un'altra cosa.
Non ho cacciato il Grizzly, ma ne conosco la pericolosità AVENDOLO VISTO DI PERSONA inseguire un giovane alce.
La caccia all'orso nero è abbastanza facile se sei un buon cacciatore e soprattutto DISPONI DI BUONE ed "oneste" guide!!!!
Saluti
M

da Marco Benecchi x bear  12/10/2015 19.15

Re: A CACCIA CON PIERINO

Sentivamo tutti la mancanza di chi fa caccia VERA.... Io mi posso permettere solo un'imitazione. Pazienza.
Scherzi a parte, la caccia in nord America la conosco bene, ma non mi è parsa più sportiva, solo molto molto meno professionale. Ma torniamo alla questione dei gusti e/o delle esperienze personali.
IBAL a tutti

da Filippo 53  12/10/2015 15.06

Re: A CACCIA CON PIERINO

Filippo, uno cosa del genere è abbastanza comune per chi va a caccia di orsi , sopratutto in Europa, dove la caccia al plantigrado è una specie di rito. Ho visto questa scena in Romania e Slovenia ma anche nel
Nord America ,dove tutto è meno serio ma piu sportivo. Non ci sono ceke con il letto ma tend camp da paura e un pò di fisico serve alla grande. Per me , la caccia è molto piu VERA, sui costi non entro nel merito ma si spende meno in Europa a parità di trofeo Grizzly o Orso Bruno se invece vi sparate un nero è tutto più alla portata ( tra virgolette).

da Bear  12/10/2015 11.24

Re: A CACCIA CON PIERINO

Non dimentichiamo un buon brandy servito su un napoleone riscaldato..per il resto la "ricetta" di bansberia è completa. ..


Ah dimenticavo..il tassidermista dovrà obbligatoriamente cucire un pannello di gomma piuma sotto la pelle del plantigrado!

da little john  12/10/2015 5.57

Re: A CACCIA CON PIERINO

John, sei uno sporcaccione! L'idea non è male, però richiede:
-caminetto (acceso e a tutta birra)
-opportuna compagnia (oops mi è scappata una "i")
-venticinque anni di meno (per me, gli altri facciano i loro conti)
poi va bene anche il tappetino comprato dal cinese dietro l'angolo.

da banberia x Little John  11/10/2015 8.59

Re: A CACCIA CON PIERINO

Molto bello il sogno inziale si..ecco un altro sogno nel cassetto che ho, oltre all alce, proprio un orso...in questo caso sarei interessato particolarmente al trofeo...vediamo se qualcuno indovina il motivo per cui uno vorrebbe una bella pelle d orso!

da little john  10/10/2015 22.03

Re: A CACCIA CON PIERINO

Salute. Anch'io ho avuto la fortuna di tirare un orso. Non c'era neve, ma per tutto il resto ci siamo, e effettivamente a ripensarci, se non avessi una bella pelliccia nella mia modesta Trophy room, penserei davvero di aver sognato.
Ho avuto un c. esagerato.
Pensate che mentre mi stavo appisolando (era la terza notte che passavo sulla ceka) mi da di gomito mio figlio Francesco (seduto accanto a me ) e mi sussurra: eccolo! Anche il guardia se n'è accorto, e mi fa cenno di prepararmi. Ma non è necessario, sono alleprato a sufficienza da solo! Ma adesso viene il bello: dalla nostra destra ecco arrivarne un altro, più grande. Si scrutano, poi si alzano sulle zampe posteriori e si azzuffano. Ma quanti - cacciatori e no - hanno avuto la possibilità di assistere, da pochi metri, a un simile spettacolo??? Poi, come si dice, ride bene chi ride ultimo : quello che le ha prese è fuggito, e forse è ancora vivo. L'altro invece......

da Filippo 53  10/10/2015 12.46

Re: A CACCIA CON PIERINO

Chiara Chiri è la miglior cacciatrice di tutti! Aguri per il papa!

da marco  09/10/2015 14.38

Re: A CACCIA CON PIERINO

Certo che è lui..
Purtroppo ora non stà molto bene, ma mi ha sempre voluto bene come un padre.
Chiara Chiri la cameramen di Caccia & Pesca è sua figlia.
Saluti
Marco

NB t'è piaciuto il mio sogno inziale vero????
Poi l'ho vissuto davvero è posso garantirti che la caccia all'aspetto notturno con la neve all'orso è stata una delle cacce più emozionanti che io abbia mai provato......

da Marco Benecchi x Little  08/10/2015 20.07

Re: A CACCIA CON PIERINO

Bel racconto come sempre specialmente l incipit che mi ha sorpreso! Ma il dott. Chiri è quello che spesso si è visto su cacciaepesca?

da little john  08/10/2015 19.57
Cerca nel Blog
Lista dei Blog