Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
  Cerca
Archivio
<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Mensile
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr 14


14/04/2014 

Prima di partire con la lettera di osservazioni sottoscritta, è mio diritto farvi pesare quanto è inaccettabile l’offesa e l’umiliazione che siete stati in grado di procurare con i vostri scritti e le vostre dimostranze  alle persone che come me detengono richiami vivi  come se fossero elementi di famiglia e che non avrebbero nessun problema a sottoporsi  a verifiche anche veterinarie per dimostrare il benessere dei nostri  animali, a smentita di quanto, con le vostre costruzioni fatte ad arte, volete meschinamente dimostrare.

Limitandomi alle considerazioni sulla vostre battaglie metto in evidenza alcuni aspetti:

Ogni detenzione di ogni specie animale, adottata da parte dell’uomo, concettualmente ed etologicamente ne include la incompatibilità naturale. Non  si riscontra nessuna differenza nel detenere un cane o un cavallo in un box o un cane o un gatto in un appartamento di pochissimi metri quadri rispetto ad un uccello detenuto in una gabbia sufficientemente larga, ben nutrito, in ottima salute  e dove può svolgere tutte le sue funzioni fisiologiche.

Sapete benissimo che milioni di uccelli, rettili e quant’altro,  per legge ed anche illegalmente,  sono detenuti come i tordi da richiamo (ma non sicuramente censiti come quest’ultimi) e non vedo da parte vostra alcuna battaglia in merito perché la vostra ipocrisia è consapevole che vi metterebbe contro una grandissima parte di opinione pubblica. Le stesse battaglie come animalisti le evitate contro la pesca sportiva perché sempre da ipocriti, sapete che boomerang  sarebbe.

Gli allevamenti di  tordi e piccioni per richiamo, non hanno nessuna differenza rispetto quelli di pappagalli o canarini. Ma è chiaro che siccome sono legati all’attività venatoria,  che di giorno in giorno cercate di demolire, utilizzate un impatto emotivo di fronte a chi non ne conosce né  le dinamiche né le realtà, rappresentandoli  come una attività quasi criminale.

Vi accanite contro la detenzione e l’uso dei richiami vivi usando parole ed immagini  ignobili trasmesse tramite i mass media compiacenti.  Offendete citando delle metodologie di un tempo che fu,  pur essendo nella piena consapevolezza,  agli altri nascosta, che oggi giorno non avrebbe nessun senso adottare perché sarebbero pesantemente perseguite per legge (vedi accecamento e mutilamento dell’animale” legge 157/92”) e porterebbero inevitabilmente ad una denuncia penale per maltrattamento animale e la revoca immediata della licenza di caccia (cosa che ritengo giusta).

Sapete benissimo,  visto che vi ritenete anche un organo  scientifico, che un uccello non ha nessuna possibilità di entrare in estro amoroso se non è in buona salute e che enti scientifico istituzionali (vedi ISPRA) con atti deliberatori legalizzati, ne hanno dettato i principi, le forme e le metodologie per il loro mantenimento e per il suddetto stato.  Quest’ultimi,  sempre  su base scientifica, hanno avvallato e concesso con parere favorevole i nuovi sistemi di fotoperiodo  praticato con  mezzi elettronici moderni che a sua volta sono  anche usati  da tutti gli allevatori ornitologi i quali, come già detto, non fanno niente di diverso da quelli degli uccelli da richiamo. Sapete benissimo  che questi mezzi  hanno permesso di escludere del tutto la pratica della chiusa al buio al fine di invertirne le stagioni, ma anche questo evitate di  dirlo.

L’inversione della stagione per far cantare gli uccelli in periodo diverso dal ciclo naturale non comporta nessun maltrattamento e sofferenza, è semplicemente come se una persona dall’Italia si spostasse per sempre  in Brasile  passando dall’estate all’inverno  senza nessun problema,  adattandosi col tempo  all’inversione stagionale senza alcun trauma fisiologico e vitale.

Come già enunciato, ogni abuso e cattiva detenzione di esseri viventi è  perseguita  per legge, pertanto, senza farne una falsa  polemica per  favorire una cattiva immagine a tutta una categoria, potreste avvalervi  in modo leale e costruttivo con anche la collaborazione di chi disonesto non è,  di quei controlli per legge consentiti e successivamente emettere eventuali denunce  se ce ne fossero gli estremi.
Invece non fate niente per incitare al buon comportamento ed alla educazione del rispetto animale.

[...] Mi domando con quale autorità e in nome di cosa vi permettete di diffamare e denigrare tradizioni che appartengono alle radici dell’uomo e che sono state tramesse di padre in figlio con massimo orgoglio, rispetto, sacrifici  e responsabilità e sono ancora  praticate da generazioni che sono state le fondatrici di valori ed ideali che purtroppo nei giorni nostri vengono continuamente calpestati. Con quali autorità e in nome di cosa vi permettete di avere la pretesa e gli intenti di sopprimere attività umane, che sono anche fonti di reddito per tante famiglie e nel contempo sono riconosciute e praticate per legge in tutta Europa.

La caccia è un’attività concentrata e vissuta nel nome delle tradizioni  che le appartengono.
Queste tradizioni, compresi i richiami vivi, sono praticate da persone spesso meno abbienti e con età avanzata, alle quali, molto spesso,  è rimasta come sola passione e fonte di emozioni, che  quasi sempre porta solo e soltanto a miseri carnieri, ma grandi soddisfazioni. 
Spesso vi ponete in contraddizione con l’ISPRA e ne usate i pareri soltanto quando giocano a vostro favore. Usate le reti per catturare gli uccelli, come giusto fare, per  inanellamento a scopo scientifico ma all’opinione pubblica, con ipocrisia, dite soltanto che le reti sono usate per la cattura di uccelli da richiamo.
[...]


Terfiro Innocenti

(lettera rivolta alla Lipu)

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.79.195
Aggiungi un commento   Annulla 

7 commenti finora...

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

L’inversione della stagione per far cantare gli uccelli in periodo diverso dal ciclo naturale non comporta nessun maltrattamento e sofferenza, è.....come un lavoratore che fa i turni di notte!

da luckjago   04/05/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

parole sante ,ma solo per noi?speriamo di no,ma è dura.

da franco46   15/04/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

Bravo Terfido

da enzo   15/04/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

bellissimo, scritto da chi sa cosa vuol dire amore per il capanno, bravo.

da sergio55   15/04/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

Bravo, bravo, bravo! Spero legga anche qualche zuccone nostro collega che appena ne ha l'occasione denigra questa forma di caccia, vero vittorio66?

da 100%cacciatore   14/04/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

Tutto ineccepibile,complimenti ma quando capirebbero quelli a cui ti sei rivolto?poverini non sono fatti come noi cacciatori..

da alex   14/04/2014

Re: Basta con il fango sui nostri richiami da caccia

Bravo!!

da Ezio   14/04/2014
Cerca nel Blog
Lista dei Blog