Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ago25


25/08/2013 

In questo delicato momento , c’è urgenza  di una strategia complessiva! Una sostanziale azione , nella difesa della nostra  amata caccia. Fronteggiare le “virulenze” degli“ animalisti“, nel   rispetto delle regole e del confronto  scientifico!  Oggi i cacciatori sembrano “sconcertati” , forse per  le “aggressioni” subite in questi  ultimi anni  ,vedi :  (L.157/92) e (L.394/91)!
 
E’ indispensabile “ rivedere “   gli ATC (ambiti territoriali caccia) , per sbarazzarsi della loro attuale funzionalità.  Penalizzano il sistema  caccia e , in particolar   modo    il cacciatore migratorista. La soluzione ,  può scaturire solo da chi ha alle proprie spalle   una storia , una cultura  rurale  di  grande  capacità .  Sul  territorio Nazionale,  siamo ancora una realtà sociale. 
 
I  numeri ci  danno ancora ragione.  La consapevolezza che , se esiste un ecologista  questo è proprio il cacciatore ! In primo luogo l’amore per la natura . Quindi  una proposta metodologica  , per la formazione di un soggetto politico e , il coinvolgimento di tutti gli  “attori” della ricerca-azione! Questo ,  permetterà  di  ridefinire  la  figura  del  cacciatore  , nel contesto collettivo  e  ambientale!
 
 
Prof. Giuseppe Costa

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.126
Aggiungi un commento  Annulla 

31 commenti finora...

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Dardo... cosa entrano i colpi??? vedi che sei pieno solo di stesso e non capisci cosa ho scritto LIBERTA'. TRANQUILLITA, RISPETTO DEL CACCIATORE, COSE SCONOSCIUTE IN ITALIA... per questo si va all'estero ... borioso da dar noia... la marmellata è nelle tue idee. il partito con gente come te...sai dove va ?? vecchio cedro ha ragione PRIMA DEL PARTITO ( che non si farà mai fortunatamente) la legge MODIFICATA ... a noi basta solo quello... non la gente come te che pensa allo stipendio da parlamentare...ahahhahah

da Godi adesso  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

per godi adesso! il sottoscritto è più per la formica che la cicala, per quanto riguarda l'estero andate pure a me piace cacciare in italia, le marmellate di animali non fanno per me, ho già detto che se voglio fare tanti colpi vado al piattello, questo solo per dire come la penso poi rispetto chiunque. x Paolo chi ha detto che il partito dei cacciatori nasce per morire? Non vi è nessun perchè che giustifica la morte di ciò che sta nascendo, ti posso dire un partito serve per contrapporci alle infamie e leggi ottuse che gli animalari fanno passare visto e provato che si sono insidiati in tutti i partiti che conosciamo, non è nostro interesse andare a fare numero e mi dispiace quando leggo di persone che godono nella disfatta di se stessi, per usare un termine colorato si tagliani [email protected]@ per fare dispetto alla moglie!. Per Vecchio cedro, tu dici cambiamo legge e ti rispondo, secondo tu cedro perchè cerchiamo di fare un partito ? .....Per cambiare leggi infami che ci vessano ogni sempre, e per tutelare quel mondo del lavoro che ha conosciuto un colpo di recessione da quando la caccia è diventata burocratica a tal punto che vale più il lamento di un animalaro per tutelare uno storno, o cinghiale, che la disperazione di un contadino che si vede un anno di raccolto sfumato, è per questo che ci vuole un partito pro cacciatori, e vi dico lasciate gli interessi di quartiere per il bene di tutti....un saluto.

da dardo  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

nessuna intenzione di mollare, nessuna perdita di fiducia, tanta voglia di cambiare in senso europeo. Quindi cambiamo completamente il modello fasciocomunista della caccia in italia abolendo l'art. 842 del cc e trasformando la selvaggina in "fructus fundi" come nel resto d'Europa e assicurazione privata per tutti.

da vecchio cedro  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

PARTITO, per morire almeno voglio sapere il xchè.

da paolo t fano pu  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Buona fortuna....amico! farai una botta come un auto contro un muro di mattoni ai 200 all'ora! sarà la tua fine. Ma fregatene, con pochi euro in Europa vai a caccia ovunque... in Spagna con qualche migliaia di euro ti compri pure le riserve di caccia...ma lasica perdere sti pazzi ... non hai il tempo biologico a tua disposizione ... la vita è breve amico.... godi adesso !

da Godi adesso che domani è tardi  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

lo sconforto che portate in grembo è comprensibile, in tempo di guerra americani e tedeschi lanciavano volantini dietro le linee per distruggere il morale, ed effettuavano bombardamenti notturni con l'aereo chiamato pippo che sganciava una sola bomba ma serviva per aumentare lo sconforto. Qello che gli animalambientalisti stanno facendo a noi, ci modificano se non bloccano addirittura i calendari venatori, ci mortificano dicendo falsità nei programmo televisivi che tutti noi conosciamo oramai da tempo, si rivolgono all'ispra che è un vespaio di animalari opportunisti e non aggiungo altro ad opportunisti, quando poi vanno al tar sempre covo di facinorosi animalari, la politica animalara ha tessuto una maglia così fitta che sembra impenetrabile e questo per avere il controllo assoluto dell'ambiente usando l'opportunismo. Ma dico se vi sono delle animalare tipo la Elena che capisce noi cacciatori pur non condividendo la passione venatoria, e ponendosi in un modo democratico, a volte considerando che il marcio può essere tra le sue fila, dobbiamo essere noi cacciatori a mollare? Già mai! comprendo il vostro disappunto per quanto dico, ma il sottoscritto non mollerà mai e lavorerà per farvi riprendere quella fiducia oramai persa, il mio non è un proclama ad effetto, ma solo un modo di reagire a chi ci vuole schiacciare! un saluto.

da dardo  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Insieme di luoghi comuni del Prof. Costa che evidenziano il vuoto pneumatico delle idee ... . E' necessario cambiare completamente il modello fasciocomunista della caccia in italia abolendo l'art. 842 del cc e trasformando la selvaggina in "fructus fundi" come nel resto d'Europa. Per quanto riguarda le aa vv, sono parassiti: assicurazione privata per tutti. Il resto sono solo chiacchere inutili che sento da decenni, innovazione totale ed attivazione di dinamiche economiche virtuse. Vedrete che a quel punto gli ambientalisti talebani ed i politicanti che, ahimé, si "occupano" di caccia non avranno più spazio. CORAGGIO!!!!

da vecchio cedro  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

carrara èdi sinistra come tutta la toscana... l'emilia...le marche....e dove comanda la sinistra NON SI VA A CACCIA...

da libero  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Dardo non ci sono ad oggi le condizioni sociopolitiche per un partito dei cacciatori. Sarebbe come voler. Avere un flirt con Sophie Lorenzo ventenne....impossibile dato che di anni ne ha oltre 70! Se non si capisce questo non andiamo da nessuna parte.

da ruhm  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

x max. vorrei dire che i voti erano 363, ma non è questo il problema, lo sai che carrara è di sinistra, e tutti si lamentano di questo schieramento ma....votano sempre così e vuoi perchè si lavora al porto e devi essere di sinistra, e vuoi perchè tutti i posti di lavoro eccellenti sono così hanno vincolato il posto di lavoro al colore, nel periodo fascista vi era la tessera, adesso vi è il ricatto. E chi ti scrive ha subito quanto scritto sopra, non sono di sinistra niente lavoro.... Ma tornando a noi Costa cosa doveva fare rientrare nella consuetudine del non fare? Egli ha avuto offerte da politici per così dire non rompere i @@ ma ha fatto la sua campagna tirando dritto con le sue idee ed al giorno d'oggi non è da tutti, mha basato la campagna elettorale contro la costruzione di un ospedale in una zona palustre, visto che con i soliti danari se ne possono potenziare i tre gia esistenti, ma l'ospedale lo stanno costruendo in un luogo dove ogni esondazione ne allagherà le fondamenta, ma....si sa l'italia è questa. Per risponderti se è cacciatore ti dico che lo è ed è anche ornitologo, e persona colta ma sopratutto persona che ha ideali pro caccia e li sta portando avanti come vedi non senza problemi, ma ci siamo. Per quanto riguarda lo gnomo ti riferisci alla raccolta danari per gli ospedali pediatrici che veniva effettuata sotto questo nome? Perchè se è così devi ringraziarlo di nuovo per essersi prodigato a raccogliere danari per il mayer, il gaslini, ed altri ospedali dove il dolore è più vivo che mai, e mi rammarico che vi siano personaggi che fanno ironia su certi argomenti, penso di averti delucidato se hai altre domande sempre a sua disposizione, un saluto.

da dardo  28/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

263 voti 0,88% questo è il risultato del partito dei cacciatori alle comunali 2012 del comune di carrara in cui costa si era candidato sindaco scusate il prof. Costa, la caccia non è un programma politico ma un elemento della società che rappresenta la nostra storia e cultura che ha la sua forza nella trasversabilità dei suoi valori, destra sinistra centro tutti rappresentati e accomunati dalla stessa passione, e per finire prof. costa lo gnomo cosa ne pensa sta con noi è cacciatore?

da max  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Vedi dardo,tu ,non sei affatto diverso,da quelli che ti hanno preceduto con roboanti paroloni,proclamando la nascita dell'ennesimo partito dei cacciatori ,con annessi seguiti mirabolanti,che poi puntualmente non si sono mai visti!!!!In poche parole,l'ennesimo ululare alla luna,e nulla più!!

da saloon  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

le condizioni sociali contrarie le hanno create gli animalari con le reti e canali a loro amiche, le nostre aavv zzzzzz ronf ronf, però credo tutto non sia perduto, gli atc si stanno accorgendo che ogni stagione si assottiglia il loro introito, e quindi le loro arraffaggini, ai giorni d'oggi la mancanza di danaro non sai neppure tu che cura ottimale che è, anche perchè poi i danni con cosa li pagano? presto molto presto il partito e molta gente con esso.

da dardo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Non esiste spazio politico per un partito dei cacciatori; non ci sono nemmeno cond
izioni sociali. E' finita. Ora è solo agonia.

da rhum  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

a parte i proclami ....ci stiamo muovendo per fare..., naturalmente ogni persona e cacciatore può pensarla a suo modo, ma il sottoscritto non si fa mettere sotto da due stronzetti animalari, o perlomeno reagisco, poi se la caccia in italia deve chiudere che facciano pure, ma non potranno dire che ho aspettato l'evento con le mani in mano.....

da dardo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

fin che ci sono i kompagni che barattano lo storno ... dove vuoi andare... la caccia è finita...

da Libero  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

fidati che alla fine non insorge nessuno ed in nessun modo!!!!Un,partito dei cacciatori ha le stesso possibilità di portare qualcuno in parlamento,che ho io di vincere il superenalotto,senza averci mai giocato.Basta con le cazzate ,e le chimere,negli ultimi tre anni ne ho sentite davvero troppe,per poi arrivati all'ennesima tornata elettorale,e tutti i proclami del tipo(il partito dei cacciatori,ancora di salvezza)(il partito dei cacciatori,sbaraglierà e siederà in parlamento)(i cacciatori tutti sono con noi)si sono sciolti come neve al sole,come i proclamatori,e i relativi partitelli e movimenti da 4 soldi.State con i piedi per terra,vi risparmierete bruciori di stomaco e deretano!!!

da saloon  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

x saloon, almeno il prof Costa ci prova, cosa dobbiamo vedere la barca affondare sperando in un isoletta nei dintorni? Il sottoscritto gli da fiducia, e do fiducia a tutti quelli che vogliono lottare per la caccia, chi caccia in italia e solo in italia lo sa bene, si deve cambiare sistema e per farlo ci sono due modi o si prova democraticamente portando consensi e farsi valere nelle stanze del potere, od insorgere nel peggiore dei modi, attualmente scelgo il primo sistema, poi se la mia passione si necrotizzerà a tal punto..allora.......

da dardo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

x in secula fidelis, la federcaccia in toscana come l'arci si è prodigata per Renzi come candidato, non era forse ella a dire che la politica doveva stare lontano dalla caccia? Fecero a massa carrara una riunione con pubblico nel quale presentarono la 157/92, e parlai con alcuni delegati della stessa aavv, parlando dello storno dissero che qualche sacrificio andava fatto e se chiudeva la caccia a questo volatile non avremmo perso poi tanto, e sto parlando di chi dovrebbe difenderci, concordo sulle campagne animaliste fatte ad ok per levarci di mezzo, ma vedo anche che non vi è reazione dalle nostre belle aavv, e naturalmente parlo per esperienze personali, adesso si deve voltare pagina e vivere per il futuro e non per il passato e cercare di non commettere i soliti errori, per questo ci vuole un partito che fermi le oscenità sul nascere, un saluto..

da dardo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

non vanno in televisione perchè, anno paura di esprimersi apertamente ,per non perdere i voto di quei pochi anti caccia che si trovano in tutti i partiti .
Gli interessa solo la POLTRONA........................ FIN CHE CI SONO QUESTE MENTALITA ANDRA SEMPRE PEGGIO

da paolo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

La pubblicità è l'anima del commercio , questo è quello che ancora i dirigenti delle AA.VV. non sono riusciti a capire o meglio non vogliono capire , si parla di caccia " caccia vera " , non quella presentata dagli animalisti o associazioni anticaccia , solo in questo sito , tra di noi ci diciamo bravi o ci offendiamo a seconda del colore della nostra tessera , ma in nessun telegiornale o trasmissione televisiva ho mai visto un presidente di una associazione o un responsabile , sostenere le nostre ragioni , informare i cittadini di quello che realmente fanno i cacciatori , ( oltre che ammazzare gli animali ) , servizi antincendio , volontariato , donazioni a strutture mediche o sociali alle quali vengono destinati i ricavati di gare ecc. , numeri reali sugli incidenti e vittime della caccia , ( quest'anno solo in montagna tra sciatori e rocciatori sono morte " purtroppo " molte più persone che tra i cacciatori) . Nessuno dirigente è mai andato in televisione ha dire come realmente stanno le cose , anzi , ricordo che in una puntata di porta a porta , un dirigente c'è andato ed ha precisato che lui ( il dirigente ) ormai a caccia non ci va più , va solo a passeggiare con il suo cane . Sinceramente non mi sento rappresentato da questo signore , non so tu secula fidelis ..... Non ci rimane altro che aspettare il servizio di apertura della stagione di Striscia la notizia ........ In bocca al lupo a tutti .

da filippo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Ho come l'impressione che questo prof costa,sia l'ennesimo ,autocandidatosi ,paladino della caccia che sprona,all'ennesimo fallimentare,partitino della caccia,che abbiamo visto ripetutamente inconcludente ed inconcluso nonostante i proclami da osteria.Come si è potuto vedere,un ipotetico "partito della caccia" raccoglie giusto i consensi di 4 esagitati sull'onda delle chiacchere,e che poi si traducono in percentuali nelle migliori delle ipotesi dello 0,0000...%,quando non addirittura,non essere nemmeno in grado di presentare il simbolo alla competizione elettorale.Sig.costa,gli ATC non verranno rivisti,ma è già stata corretta in sede di bozza la 157 i cui atti partiti dai ministeri competenti,sono già in visione alle regioni.Il partitino della caccia storicamente e realisticamente non è mai esistito!!!Per quanto tempo ancora pensate sia possibile vivere di illusioni???

da saloon  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Ho come l'impressione che questo prof costa,sia l'ennesimo ,autocandidatosi ,paladino della caccia che sprona,all'ennesimo fallimentare,partitino della caccia,che abbiamo visto ripetutamente inconcludente ed inconcluso nonostante i proclami da osteria.Come si è potuto vedere,un ipotetico "partito della caccia" raccoglie giusto i consensi di 4 esagitati sull'onda delle chiacchere,e che poi si traducono in percentuali nelle migliori delle ipotesi dello 0,0000...%,quando non addirittura,non essere nemmeno in grado di presentare il simbolo alla competizione elettorale.Sig.costa,gli ATC non verranno rivisti,ma è già stata corretta in sede di bozza la 157 i cui atti partiti dai ministeri competenti,sono già in visione alle regioni.Il partitino della caccia storicamente e realisticamente non è mai esistito!!!Per quanto tempo ancora pensate sia possibile vivere di illusioni???

da saloon  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

L'unica ribellione che avrà sicuramente successo è smettere di pagare e non andare a caccia. L'intero sistema che ci perseguita, aa.vv. in testa, crollerà miseramente.

da Arrabbiato 61  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

P.G. con delle teste come quelle dei FEDERCACCIATORI dove caz vuoi andare??? magari PG sarebbe un sogno... ma devono morire i vecchi kompagni federcacciatori ...

da Cacciatore libero  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Partito dei cacciatori subito, e non dite che un piccolo partito non conta nelle stanze dei bottoni, pensate a SEL (4 animalari.. e con precise tendenze), l'ex partito di mastella ( 2 gatti) in grado di far cadere un governo per 1 voto,idv ecc. Quando porteremo un partito con milioni di voti (siamo tutti maggiorenni, abbiamo una famiglia, e poi c'è buona parte del mondo agricolo e armiero che vive in simbiosi con noi cacciatori), potremo far sentire la nostra voce unanime e avere ciò che di diritto ci spetta.Ricordate o così o gli animalari

da P.G.  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

senti Secula la FEDERCACCIA oggi è la ROVINA DELLA CACCIA PUNTO!! VOI AVETE ROVINATO LA FEDERAZIONE CON LA VOSTRA FAZIOSITA i vostri privilegi ( solo dei dirigenti) e della vostra gradisssssssima incapacità a gestire un associzione !! FACILE QUANDO TUTTI ERANO COSTRETTI A ISCRIVERSI IN QUELLA ASSOCIAZIONE ...ah ah ah ... nessuna concorrenza ... POTEVATE ( AVETE FATTO) TUTTO QUELLO CHE VI PAREVA E QUESTI SONO I RISULTATI... siete finiti e andrà sempre peggio fino aquando i vecchi decrepiti come te non se ne andranno in Paradiso . AVETE FALLITO. TU SEI RIMASTO TONTO COME UNA VOLTA...CRESCI SIMAO NEL 2013... non te ne sei ancora accorto?? SVEGLIA.... AVETE FALLITO....

da Cacciatore libero  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Spero tu stia scherzando Dardo....ho assistito personalmente alla campagna anticaccia in Veneto.....i seguaci di berlato porta a porta in ogni casa di cacciatori,come i testimoni di geova con ritagli e fotocopie vecchie anche di 10/20 anni......un attacco simultaneo avvenuto in tutte le Regioni del Nord.....nel resto d'Italia il solito mormorare di dirigenti scacciati o messi in disparte da quei stessi cacciatori che sono la Federazione che covavano improbabili vendette.....
Sono convinto che spaccare la Federazione ha significato uccidere la caccia.....me la ricordo ancora l'unità venatoria nella campagna per la nostra cacciata dal c.o.n.i.....tutti felici e contenti....figli di un Dio minore.
La gente non e più tonta come una volta ???? hai ragione.....adesso lo e di più.

da In secula fidelis  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

x insecula fidelis, la federcaccia non l'ha demonizzata nessuno, si è demonizzata benissimo da sola, e continua a non lavorare per la caccia l'unica cosa che interessa sono i tesserini, parlate di federazione unica, la quale ridovrà prostrarsi a qualche partito di comodo per ottenere risultati, se ve ne saranno, conseguenza cambiare per tornare dove siamo non mi pare un cambiamento, le redini di noi stessi dobbiamo averle in mano noi, non è forse dall'olio presidente fdc che è esordito con questa frase? :noi abbiamo un capitale di 180.000.000 milioni di euro......e spesi per avvocati per attaccare le infamie brambillesche e del pd.....uguale a zero, mi dispiace ma la fdc si è uccisa da sola e la gente non è più tonta come una volta, ci vuole un partito e stop, le cazzate animaliste vanno fermate sul nascere da un partito con logo cacciatore, che lavori per la caccia, oppure non avete capito che è finita.

da dardo  27/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

l'unica soluzione concreta che possa rivoluzionare il mondo venatorio è questa: ABOLIRE GLI ATC E CREARE UNA SOLA ASSOCIAZIONE VENATORIA E BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da valentino  26/08/2013

Re: La "ribellione" del popolo venatorio

Faccia il mea culpa chi ha voluto dividere il mondo della caccia,demonizzando la grande Federazione dei cacciatori italiani addossando ai suoi dirigenti ogni sorta di colpa.......faccia il mea culpa chi ha lavorato e brindato quando la Federazione fu cacciata dal CONI......faccia il mea culpa chi ancor oggi vomita infamie per qualche iscritto in più........voi siete la rovina della caccia,voi avete rovinato la nostra passione,siete dei mediocri..........arrendetevi.

da In secula fidelis.  26/08/2013
Cerca nel Blog
Lista dei Blog