Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar26


26/03/2013 

Non c'è molto altro da aggiungere. Questa è la posizione ufficiale, la risposta giunta dalla Santa Sede a chi sta cercando di attribuire alla figura di Papa Francesco una qualche impronta animalista. La chiesa in realtà non ha mai cambiato la sua opinione, e tale rimane, visto che anche il rapporto con gli animali è materia sufficientemente trattata dai testi sacri. Non è quindi servito a nulla manifestare davanti a San Pietro (la Brambilla era in prima fila con tutti gli altri presidenti delle associazioni animaliste riunite nel coordinamento Diritti Animali e Ambiente), per chiedere di risparmiare la vita ai tanti agnellini che faranno da pranzo di Pasqua, come tradizione, a milioni di cattolici.

Il papa, tirato per la tunica per la sua vicinanza a San Francesco, che certo amava gli animali ma che non ne ha mai fatto un oggetto di culto, ha risposto picche, lasciando cadere una questione che per la chiesa cattolica non ha nessuna rilevanza. Ben poco hanno a che spartire i pretestuosi dogmi animalisti con quelli dei cattolici, e non c'è dubbio alcuno che il papa abbia scelto il nome di San Francesco non certo perchè è animalista, ma semmai per concentrare l'attenzione sul tema della povertà e della carità cristiana. Suona quindi ironico che a pretentendere attenzioni da Papa Francesco siano persone che mettono il cappottino al cane e considerano gli animali come bambini, pretendendo per loro addirittura un servizio di Sanità Pubblica in un momento in cui stanno venendo a mancare i servizi sanitari di base per gli esseri umani.

Il catechismo ufficiale, i cui testi sono disponibili sul sito del Vaticano, indica la strada per i cattolici anche su questo tema: "Dio ha consegnato gli animali a colui che egli ha creato a sua immagine - si legge in un passaggio dedicato al rispetto dell'integrità della creazione - . È dunque legittimo servirsi degli animali per provvedere al nutrimento o per confezionare indumenti. Possono essere addomesticati, perché aiutino l'uomo nei suoi lavori e anche a ricrearsi negli svaghi". Si parla anche delle sperimentazioni mediche e scientifiche, definite "moralmente accettabili se rimangono entro limiti ragionevoli e contribuiscono a curare o salvare vite umane".

In quel testo si precisa inoltre che:  "È contrario alla dignità umana far soffrire inutilmente gli animali e disporre indiscriminatamente della loro vita" ma anche che "È pure indegno dell'uomo spendere per gli animali somme che andrebbero destinate, prioritariamente, a sollevare la miseria degli uomini. Si possono amare gli animali; ma non si devono far oggetto di quell'affetto che è dovuto soltanto alle persone". Ecco qual è la posizione della chiesa.  In ogni caso, siamo in un paese laico, dove le libertà di culto sono tutelate: se vogliono, gli animalisti  possono sempre cambiare religione o farsene una su misura.

 

La Redazione

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


173.245.54.73
Aggiungi un commento  Annulla 

104 commenti finora...

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

ma che cazzo hai detto?!!!

da giuseppe  10/08/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

A Gilda.....ed a tutti gli altri anticaccia che quivi avete scritto.....per dirvela alla Bilbo Baggins: " Conosco la metà di voi, solo a metà, e nutro per l'altra metà, meno della metà dell'affetto che meritate!! "

da Orome Il Cacciatore  09/05/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Tutti quelli che non hanno pietà per un animale indifeso, pauroso e mansueto meritano solo disprezzo perché la loro vita vale meno di quella di un insetto nocivo, che non sa di essere nocivo. "Maledetti siano tutti i violenti pasticceri di morte che si cibano di cadaveri" (Il filosofo e storico Plutarco).

da pietro melis  04/04/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Tore !!!

Aggiungo : Né i mangiatori di carne , come me, né i cacciatori di codesto blog, e comunque tutti, saranno d' accordo sul tuo modo di pensare e relazionarti in argomenti seri come questo.

da giuseppe  24/02/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Tore !!!

Tutto ciò che hai descritto ti fa sentire virile ? Ed accenni, tu, a deviazioni sessuali in ordine a categorie di alimentazione, insinuando il concetto che chi non mangi carne , come fai tu, sia pederasta ? Ma non c' è
forse qualche implicazione di disordine mentale consequenziale a siffatte asserzioni? Che senso ha quello che dici?!

Io sono onnivoro, per esempio, ma quando ebbi a dover diminuire il carico proteico per via dell' aumentato tasso d'acido urico; motivo per cui insorgono episodi di "gotta", per chi, solo per caso non ne conoscesse il problema lo dico; non mangiai carne per un certo periodo e ti assicuro che né le mie "maschili"prestazioni né il loro ritmo né la frequenza vennero meno.

E poi ascolta: seppur nutrirsi di carne sia necessario, il tuo corollario descrittivo a guisa di truculento ti toglie ogni ragione e, ricorda: gli indiani d' America dopo aver ucciso il bisonte, ritualmente gli chiedevano
scusa d' averlo fatto. Trai da ciò senso e, conclusioni. Non so se tu sia cristiano; nel caso, Gilda pur non volendo negare di nutrirti di carne ti richiama alla pietà; quella stessa di cui tu stesso potrai un giorno aver bisogno.

da giuseppe  24/02/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Voi siete Cristiani!?....e il Papa avrebbe voi come fedeli?!?!?....Bene l'Umanità è alla fine...Inshalla...

da Gilda  20/02/2014

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Cinzia, o Diana? Proprio tu, donna, mi dici questo! Non ti colpevolizzo, intendi; solo che la caccia è più da uomo. Ma va bene.
La caccia non l'ho sentita dire; la feci ! Ed anche una scelta, feci. Di abbandonarla.Quindi non spocchia alcuna.
Quindi ora non giocare sull'equivoco tra l'uccisore ed il divoratore. L'effetto finale è il medesimo ; non l'ho mai negato. Chiunque, però, eviterebbe una cosa spiacevole, pur necessaria. E' codesta la differenza. Perché spendere per un armamentario paramilitare grosse incongrue somme per scarsi carnieri se non per il piacere di uccidere? Ed a Te piace così? Bhè, me ne rammarico. ...E , non Ti offendo !!!

Ciao còre !!

AGGIUNGO : cosa c' entra il leggersi un libro di biologia utile a questo contesto specifico ?! Ma me ne vuoi far leggere altri ancora che non abbia letto, poiché io sono Tecnico di Laboratorio Medico ?
Se si è coerenti si accetta il dialogo, altrimenti meglio passare oltre. Rifletti quindi su ciò che dici, Cinzia.

Di nuovo..

da giuseppe  27/09/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Cinzia, o Diana? Proprio tu, donna, mi dici questo! Non ti colpevolizzo, intendi; solo che la caccia è più da uomo. Ma va bene.
La caccia non l'ho sentita dire; la feci ! Ed anche una scelta, feci. Di abbandonarla.Quindi non spocchia alcuna.
Quindi ora non giocare sull'equivoco tra l'uccisore ed il divoratore. L'effetto finale è il medesimo ; non l'ho mai negato. Chiunque, però, eviterebbe una cosa spiacevole, pur necessaria. E' codesta la differenza. Perché spendere per un armamentario paramilitare grosse incongrue somme per scarsi carnieri se non per il piacere di uccidere? Ed a Te piace così? Bhè, me ne rammarico. ...E , non Ti offendo !!!

Ciao còre !!

da giuseppe  27/09/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Giuseppe scusa ma vieni qui con quel fare saputello e poi tutto quello che hai da dire è " divertive pure co le vostre mazzafionne, che io, la carne me la vado a comprà"??? Cioè facci capire scusa, siccome te la carne la compri e non te la procuri da solo ammazzando un animale, come quelli che credono di essere "sul pianeta delle scimmie", come dici te, saresti migliore di chi interviene in questo blog? Non hai fatto altro che confermare quella spocchiosa ignoranza fatta di nulla che è tipica in tutti quelli che sono contrari alla caccia per sentito dire, o peggio, nel tuo caso per arroganza. Magari fossi stato "n'altro animalista del cazzo", almeno quelli un minimo di coerenza ce l'hanno. Leggiti un libro di biologia. Nel frattempo non intervenire se non hai nulla da dire. Magari quando lo rifarai, esprimiti in italiano.

da cinzia  26/09/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ao!.. Scusateme quarch' erore ortolanografico che io er cianfrese nun lo conosco bene.

E oggi : "melanzane alla parmiggiana"

E subito immagino la risposta : ma come ? Sfrutti la mucca?(sai, er parmigiano...) Bè,non sono vegetariano né vegano; ed allora dirò c'ho sto viziaccio , tant' è che manco ero in fasce che sfruttavo mia madre ! Però per oggi, almeno, non ho ucciso nessuno !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da giuseppe  13/09/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Accidenti dove sono capitato. Che blog! Ma ancora esistono capocce così?
Mi fermo qui; non voglio leggere altro. Da spavento! M'è bastato soffermarmi su una trentina di post e ne ho carpito il senso. Chi avoca a sé il giudizio del Signore: che non era vegetariano; ed allora evviva... io e Lui menamo a tutti.Quell'altro che sotto "l' insalatina vegetariana esclusiva" c'è la cacchina; e papa Francesco non ha raccolto il grido degli animalisti , ed allora"Tiè" prorompe ,o scoreggia, quell'artro : " ammazza che bòtta che se so presi" E poi ancora brodo da teste lesse e quant'altro. "il cappottino ai cani": oddìo oddìo che sacrilegio ; ma che te ne freca a te? Tutto pe giustificà la bramosia d' ammazza quarcosa; pe fotruna non qualcuno. Nun coprite le magagne vostre gettando er " concime dell'insalatina esclusiva (?)biologica",nevvero,sugli altri ! Comunque divertive pure co le vostre mazzafionne (er fromboliere,sic!), che io, la carne me la vado a comprà; perché c'ho artri tipi de libidine. Ve credevate... eh?..Ecchene n' antro de animalista der cazzo,no? E invece sono soltanto uno che costata amaramente che siamo ancora sul pianeta delle scimmie. C'è molto d' altro più importante da fare, ragazzi.E lo dico per tutti, in ispecie per coloro, d' ambo le parti e che dopo essersi messi la coscienza a posto con illusorie vane locuzioni d' intonazione altruistica, un cazzo fanno né per l' una né per l'atra specie.
Stateve bène.

da giuseppe  13/09/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

curioso che gli impallinatori siano tutti maschi e le uniche voci fuori dal coro siano femminili, mi viene da pensare che vi sia oltre allo specismo più radicato, anche un sessismo e un'omofobia piuttosto consistente tra le fila dei nobili salvatori degli ecosistemi

da massimo  30/05/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ecco bravo, visto che l'agiografia non e' il tuo forte limitati a pensare per te e non a quello che avrebbe pensato San Francesco.
Se riesci ad elaborare il tuo pensiero a stomaco vuoto fallo se no riempiti prima la pancia con una bella bistecca di qualche animale macellato da altri x accontentarti.
A ridicolo!!!

da Tordobottaccio  21/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Si uccide gli animali (e poi si mangiano) perchè è questa la nostra natura, come per ogni altro predatore, noi che siamo senzienti lo facciamo con rispetto e gestendo le risorse in prospettiva futura.
In ogni caso quello che facciamo fa parte dell'ordine naturale che costituisce i meccanismi della vita e quindi della morte su questo pianeta.
Tu invece sei una aberrazione uno sbaglio e se vi fosse selezione naturale anche per gli uomini la natura ti cancellerebbe e magari anche con un po di vergogna cara elvetica.

da sishotguns  20/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

effettivamente l'agiografia non è il mio forte, ma sono sicuro che San Francesco sarebbe inorridito all'idea che esistano dei malati mentali che si divertono a uccidere animali.

da SVIZZERA  20/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Questi animalisti, che certamente non sono vicino alla chiesa e quindi a digiuno di storia dei Santi,
non si devono permettere di avvicinare la figura di San Francesco d'Assisi alla loro miserevole ideologia. E' vero che San Francesco amava molto gli animali, ma se si leggono bene i suo scritti,
mette sempre al centro l'uomo con i suoi bisogni e le sue debolezze.

da BELGIO  17/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Per non(o cercare di)fargliene fare ancora,con gli stessi mezzi!

da pietro 2  08/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

x pietro2: tumori... animalisti... ma la sporca demagogia perché non la lasci nelle bocche di quelle merde di politici che la usano da decenni per fare soldi?

da paolo  07/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Caro Gianmarco:e se tu ne sei sempre più convinto,noi ne siamo ancor più felici,per aver lasciato maggiori spazi ai cacciatori veri.Si sentiva la mancanza dell'animalaro da due soldi con tre concettucci ripetuti,rubacchiati qua e la su internet di vaghi e appannati ricordi aristotelici.Anima sensitiva e anima primitiva,dal sito degli atei e agnostici.Scusa Gianmarco:forse ti sei confuso con i cugini di campagna?

da pietro 2  06/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ciò malgrado, non aspettatevi che Il Santo Padre dia anatema alla Caccia.

da Orome Il Cacciatore  06/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Quando leggo articoli e commenti come questi mi convinco ancor di più di avere fatto bene a smettere di cacciare. Del tutto supefluo, visto il contesto, sottolineare come sia vero esattamente il contrario e cioè che questo Papa vuole non solo occuparsi di animali (non solo umani) ma, nel solco già tracciato da Paolo VI e Giovanni Paolo II, riconoscere ufficialmente in loro il concetto teologico di "anima sensitiva"; che credo sia una sorta di "anima primitiva" rispetto a quella degli uomini. Caro il mio direttore o chi è lei!

da Gianmarco  05/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

La caccia elena,gode di ottima salute. Chi semmai versa in cattive acque siamo noi cacciatori;vuoi per la crisi,vuoi per le leggi,vuoi per lo scarso impegno delle nostre associazioni,vuoi per una politica becera che sfrutta correnti d'aria solo per accaparrarsi dei voti. Ma noi cacciatori sappiamo nuotare,e prima o poi ne verremo fuori. Voi animalisti siete un incidente di percorso,nulla di più;una ruota forata giusto per fare un esempio. Siete delle pedine in mano a dei giocatori. E le pedine,elena cara,non vincono mai,sono sempre vittime degli eventi. Per cui puoi star certa che nessun cacciatore attribuirà agli animalisti la colpa per il nostro cattivo stato di salute. Ma vedi elena,più che preoccuparmi per la caccia,al tuo posto mi preoccuperei per l'animalismo;quello si che è con un piede nella fossa. Lo si capisce dalle vostre finte manifestazioni,o dai vostri pseudo-confronti civili ed educati che nascondono invece una spasmodica ricerca di attenzione e visibilità. Lo si capisce dal fatto che di natura e animali non capite niente,a voi basta avere un paio di cani o gatti a casa e siete in sintonia con il mondo,senza sapere che il mondo è ben altro e spesso non si racchiude in uno schermo di computer.

da enzo972  04/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Certo che no Elena,l'ironia non ha mai ucciso nessuno(specialmente con bruxismo);per i capri espiatori,di "eroi ar caffè" ho l'impressione che tra quanti professano la fede animalista di Salustriana origine,se ne possono annoverare una moltitudine tra le file delle associazioni che difendono sulla carta l'anello di congiunzione con l'umanità e tra questi puoi sicuramente annoverare tutti quelli che,per il SOLO benessere degli animali,continuano a chiedere l'abolizione dell'attività venatoria ESCLUSIVAMENTE in Italia(anche con proposte legislative).Certamente anche qualche cacciatore avrà contribuito alla(opinabile)futura agonia ma con lo stesso nesso di colpa di chi gli rubano l'auto perchè ha lasciato le chiavi nel quadro.

da pietro 2  04/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

CIAO PIETRO,guarda che la mia era solo una battuta! l'ironia non ha mai ucciso nessuno...sai molti cacciatori e molti vegani,hanno qualcosa in comune! eccomeeeeeeeee..entrambi sono troppo concentrati nel loro RUOLO di salvatori dei boschi,oppure salvatori degli animali,zero.."elasticita'mentale" il risultato finale?....entrambi noiosi...P.S.la caccia sta morendo? non incolpate gli animalisti/ambientalisti..la colpa e solo la vostra..gli animalisti? un'ottimo "capro espiatorio" ti saluto!

da elena  03/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Prova del nove,dimostrazione pratica,cartina di tornasole!Chiamatela come più vi piace!Una cacciatrice ha capito;agli altri bisogna spiegarla!

da pietro 2  03/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Buongiorno Elena:ho fondati dubbi!Piuttosto:quale può essere l'unità di misura (di coscienza ed etica)adottata: una ventina di persone contro i tumori(e per la vita umana)di fronte alle tremila(almeno
dichiarate)unità scese in campo per l'abolizione della caccia,lì a casa tua ?

da pietro 2  03/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

CIAO PIETRO,adesso ho capitoooooooooo! certo che siete dei gran volponi............."va' a caccia" da moltissimo tempo prima di prendere la licenza e continua a farlo in ogni luogo,momento e occasione in cui si trova.notte!

da elena  02/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Elena,lo sappiamo che non riuscirai MAI ad essere una seguace di Diana e questo,non per le tue idee,ma perchè non hai capito assolutamente cosa voglia dire "essere cacciatore"(senza astio,ovvio);il Cacciatore(così come è scritto)"va' a caccia" da moltissimo tempo prima di prendere la licenza e continua a farlo in ogni luogo,momento e occasione in cui si trova a contatto con la natura!

da pietro 2  02/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

X beccacinista doc torino,il mio è bianco-arancio ha fatto un anno 11 febbraio,l'ho comprato quì a Roma,
suo padre è un ottimo beccacciaro.Un saluto a tutti cacciatori e non,W LA CACCIA.-

da MARCELLO64  02/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Brava Elena ottimo pesciolino d'aprile ;);
Marcello 64 il tuo Breton è bianco nero?
perchè il fratello del mio Breton di nome Armando, ha un fratello di nome Attila
Saluti e uguri molto festosi

da beccacinista doc torino  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Magari Elena, saresti la benvenuta. Ciao

da Tordobottaccio  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Elena attenta, anche i troll, gli idioti, i mentecatti ecc., sono spicie non cacciabili.

da Nato cacciatore  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

RAGAZZI,HO DECISO..STAMANI MI SONO SVEGLIATA E HO DECISO.......... VOGLIO PRENDERE LA LICENZA DI PORTO D'ARMI, AD USO CACCIA:-)))))))))))))

da elena  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ottima Pasquetta a Tutti Voi!!! Mangerò anche oggi Abbacchio Arrosto con Patate al forno. Ottimo Appetito a TUTTI, Amici Cacciatori!!!

da Orome Il Cacciatore  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

ho mangiato un bel capretto succulento con i miei....cucinato in casa dalla zia Maria.Buona Pasqua a tutti i cacciatori

da setter63  01/04/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

AGNELLO, ti ringrazio per i complimenti. Lascia perdere Dio perchè da come parli non puoi essere da meno di un pecorone e sicuramente indegno di nominare simile entità. Per quanto riguarda, chi stà scoppiando di rabbia per ora sei tu. Il tuo fiatare è solo l'avvisaglia dell' imminente esplosione di un serbatoio di bile e escrementi. Gli auguri che ti faccio sono quelli di non investire altre persone con i tuoi puzzolenti resti. Non sei degno nemmeno di essere chiamato animalaro. V.E.R.M.E !!

da Gimessin  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Tu che ti firmi agnello_di_dio.....MENO MALE CHE USI LE MINUSCOLE......!!!
Tu Hai a che vedere con L'Agnello di Iddio, quanto un pagano con La Comunione.
Ti piacerebbe che i fucili ci scoppiassero in faccia, a Noi Cacciatori???
Disilluditi. Ormai sono TUTTI progettati e realizzati in materiali innovativi.
La verità è che TUTTI VOI anticaccia, siete ormai una razza in via di estinzione!!!
E se vi estinguete, non è per la caccia!!!....NO!!!
E' che Voi Tutti basate le vostre parole su fatti smentiti ampiamente.....vedasi le pseudo previsioni di...." Primavera Silenziosa "...SMENTITO DAI FATTI: ED ANCHE AMPIAMENTE!!!
Che pena!!!:(......sapete SOLO augurare il male agli altri!!!
E per giunta: nel Sacro Giorno di Pasqua!!!
FATE PENA!!!

da Orome Il Cacciatore  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Meglio un giorno da tordo libero e sparato che agnello allevato e mattato

da gioani'  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

X L'Amante della natura,parole SANTE,però gira e rigira c'è gente che fà finta di non capire che come dici tu,si parla sempre di animaliiiii.Il mio caro ATTILA,uno stupendo breton,ci sono molto affezzionato,ma rimane pur sempre un'ANIMALE.Questi animalari si attaccano a tutto pur di incuccarci le
loro ragioni a tutti i costi giusto o sbagliato che sia,e la chiamano DEMOCRAZIA,ieri gli AGNELLI,oggi
i cani e domani come sempre LA CACCIA,hanno rotto i cog..........i.Io trovo ASSURDO vedere quegli ANIMALI ,travestiti da CANI che fanno le passerelle con fiocchi,fular e profuni vari a quelli non ci andate a rompere i cogli....i ,perchè forse e dico forse c'è un bel giro di SOLDI, che stupido che sono quelli AMANO I LORO ANIMALI. BUONA PASQUETTA A TUTTI I CACCIATORI W LA CACCIA.-

da MARCELLO64  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

salve amante della natura:il concetto ontologico di " Amore" è altamente spirituale e misterioso e riguarda solo l'uomo e Dio...mi scusi,e se una persona e' ATEA?io AMO tutte le creature..siano esse animali o umane.posso piangere per un cagnolino che viene bastonato..ma posso pure piangere per il bambinello che nasce "fantasma" bambini che vivono con l'HIV... nascono, vivono, muoiono ma non risulta che siano mai esistiti....AMORE...ognuno lo interpreta a modo suo,non e' scritto sull'antico testamento!

da elena  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Attenzione: gli animali vanno rispettati; verso di loro si può provare pure affetto; ma dire amore verso gli animali significa stare sulla strada sbagliata perchè il concetto ontologico di " Amore" è altamente spirituale e misterioso e riguarda solo l'uomo e Dio. Quando si entra in tale confusione dialettica si corre il rischio di amare gli animali e di odiare l'uomo. Questo è grave. L'assurdo di oggi è che possiamo piangere anche per un cane abbandonato, ma può anche non commuoversi un neonato lasciato nel cassonetto della spazzatura! Il creato è stato fatto per l'uomo che deve custodirlo come usufruttuario, non come padrone assoluto. Questi è solo Dio. E' stato messo a nostra disposizione dal Creatore e quindi possiamo con intelligenza e sobrietà usufruire delle creature. La caccia in tale contesto è eticamente giustificata, purchè il frutto della nostra passione venga utilizzato per il nostro bene. Esempio: mangiare i tordi che si sono incarnierati, o anche donarli a chi li desidera. Quersto significa usufruire del creato ed avere la coscienza pulita. Tutto il resto è mistificazione ed errore.

da da : L'Amante della natura.  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Che bello, da questa mattina non esiste piu' ragione x non essere credenti! Infatti, come annunciato e' giunto l'agnello di Dio per togliere i peccati dal mondo. Lo stesso dopo un delicato processo di elaborazione mentale, circondato da una luce aurea, e' riuscito a mettere i puntini tra le lettere del suo profondo pensiero ed ha augurato la morte a circa un milione di persone. Che bella che e' la Pasqua!
Dimenticavo! Questa sera non dimentichi di nuovo di prendere le pastiglie, le malattie afferenti alla branca neuropsichiatrica vanno curate con estrema attenzione!
Buona Pasqua!

da Tordobottaccio  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@ AGNELLO DI DIO:ti auguro una pessima pasqua.P.S.non sono una "dottoressa"...SVEGLIA!

da elena  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@agnello....a te non si può augurare niente che non sia peggiore di quello che già sei tutti i giorni, per averne la certezza guardati allo specchio, colore e forma sono inconfondibili e sei ancora fumante, come appena defecato.

da new trolls  31/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Fromboliere ! hai esposto anche il mio pensiero!

da Alpigino  30/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Beannachtaí Ná Cásca or Oraibh: A Chardie Sealgairí!
Buona Pasqua A Voi, O Amici Cacciatori!
( Gaelico Irlandese )

da Orome Il Cacciatore  30/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

L’ uomo, che è cuore e cervello, compie comunque sempre gli stessi itinerari e non può fare diversamente. In quanto bestia prima, si antepone ad ogni altro animale, sopprimendolo a seconda della propria necessità fisica, mangia e ragiona, ragiona e mangia e quando ha la pancia piena ricorda di avere alla fine un cuore, un cuore che troppo spesso mette a servizio del cervello, ecco come nasce l’ ipocrisia. Essendo la bestia dominante, non avendo nessun altro da temere che se stesso, l’ uomo ha perso molte delle doti degli altri animali, conservando invece molti dei loro istinti, alcuni facendoli esclusivamente propri. In questo frangente mi fermo solo a considerare le doti che molti animali, pur d’ allevamento, hanno comunque conservato; primariamente l’ istinto della sopravvivenza, che è il padre di tutti i suoi istinti secondari. Contro questo istinto, se si volesse risparmiare all’ animale qualsiasi sofferenza, avendo deciso d’ immolarlo alle nostre necessità, ci sarebbero da considerare le tecniche della caccia, alcuni tipi di caccia, come unico mezzo etico per la disbriga. Buona Pasqua alla Redazione, ai cacciatori, ai non cacciatori, agli amici ed ai nemici. ;-) :-)

da Fromboliere  30/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@ Elena e Laura... secondo me volete unire la matematica alla filosofia!! e come cercare unire l'olio all'aceto!!

da fiore  30/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Elena, in quanto tu medico, non ho bisogno di dirti che cosa è il cuore e quale la sua funzione. (ci mancherebbe) A mio modesto avviso ci piace pensare, in una visione romantica e squisitamente umana che sia anche la sede di tutte le nostre emozioni, sia positive che negative, forse per il solo fatto che svolge un così duro, costante e preziosissimo lavoro.

Buona Pasqua alla cortese redazione, a tutti gli amici che frequentano il portale.

da Nato cacciatore  30/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

CIAO LAURA:perche' cruda? assolutamente nooooooooo!abbiamo "passioni diverse" ognuno vede il mondo che lo circonda con i propri occhi, ma questo non significa che una delle due debba aver torto..perdonami,ma il tuo commento non mi e' nuovo (persone che mi circondano nella vita quotidiana)..comunque ti ringrazio............(Tutti dicono che il cervello sia l’organo più complesso del corpo umano, da medico potrei anche acconsentire. Ma come donna vi assicuro che non vi è niente di più complesso del cuore, ancora oggi non si conoscono i suoi meccanismi. Nei ragionamenti del cervello c’è logica, nei ragionamenti del cuore ci sono le emozioni.

Rita Levi Montalcini)ciao laura BUONA PASQUA:-)))))

da elena  29/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Auguri di buona Pasqua alla Redazione e a tutti gli AMICI CACCIATORI (..e anche ai non)
Un Augurio particolare ed un rigraziamento vada ai "pecorai" che ci permettono di mangiare il tradizionale agnello Pasquale!!!

da emilio  29/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Elena, mi sa tanto che tu ragioni principalmente con il cuore e non con la testa... Permettimi di chiarire qualche concetto:
- cuccioli presi per il collo/collottola permettono di essere "trasportati" piu' agevolmente senza farli molto male e si "dimenano meno" per un istinto innato.
- il distacco fra madre e figlio (se questo e' giovane di solito e' maggiore) accompagnato da richiami puo' avvenire anche in natura se i 2 soggetti si perdono di vista nel gregge oppure se il piccolo viene predato (guarda caso in natura muoiono in prevalenza i cuccioli, non le madri per "crepacuore").
- il trasporto e' sempre un fattore traumatico: cambio di ambiente, stress per il distacco/movimentazione, necessita' di far conoscenza con altri individui, odori diversi e che mutano continuamente con l'aria, luci e ombre che variano, stabilita' che cambia continuamente,... Non puo' non essere stressante, per cui dopo e' previsto un periodo di sosta prima della macellazione per far "calmare gli animali". Ad esempio i cavalli che frequentemente devono essere spostati vengono "abituati" a salire e scendere dai van cosi da limitargli gli stress, per altri animali che compiono al massimo 1-3 spostamenti nel corso della loro vita non vengono piu' di tanto abituati poiche' il "guadagno" (organolettico e di benessere) non viene ritenuto sufficiente per giustificare l'attivita'.
- Mantenere gli animali in uno spazio ristretto (puo' sembrare strano) ma li calma. Il contatto con i simili oppure stare in uno spazio ristretto piu' facilmente controllabile o ancora stare rinchiuso dalle pareti in un primo tempo causa palpitazioni ma rapidamente tranquillizzano (questo avviene anche se si abbraccia una persona, funziona anche con gli animali). Sentire il proprio battito del cuore e la respirazione calma, sentendo il contatto con qualcunaltro involontariamente si e' portati a "equilibrare" i ritmi e rilassarsi.
- Se gli animali sono stressati reaggiscono per loro natura scappando (di solito gli ebivori preferiscono la fuga all'attacco), istintivamente cercano di evadere ovvio. La paura la provano anche loro. Pero' soffrono di piu' la modificazione della loro condizione nota (che in qualche modo li tranquillizza) piuttosto che la morte. La possono percepire (soprattutto gli aniali adulti) come modifica delle molecole presenti nell'aria (quando si muore si cessa di emanare i normali odori (si emettono pero' altre sostanze tipiche della putrefazione), si sentono gli odori del sangue, delle molecole degli altri animali spaventati, ...). Il tutto stressa!
- Rendere l'animale incoscente non significa fargli cessare ogni attivita'. Gli animali di solito muoiono perche' vengono sgozzati, non perche' sono resi incoscenti (sparandogli, con il chiodo, con la corrente,...). Lo stato di incoscienza e' dato dalla mancanza di sensibilita' (toccandogli l'occhio l'animale non reaggisce), non dall'assenza di movimenti (gli spasmi muscolari o le contrazioni dei vasi sanguigni si possono osservare anche dopo un'ora, quando il corpo e' gia' stato fatto a pezzi. Alcune cellule del corpo cessano di vivere dopo 24 ore dalla morte dell'individuo. Per ribadirti il concetto e' come se si parla di "morte celebrale", senza le macchine che mantengono in vita si muore...
Elena, ma che macelli visiti? Quelli clandestini? Non acculturarti solo dei filmati... Buona Pasqua!
P.S. Spero di non essere stata troppo cruda nelle spiegazioni (io vedo la questiine da un altro punto di vista).
@ Tutti BUONA PASQUA!!! Comunque capretto/agnello e' una questione di gusti (se piace o non piace), la religione cristiano cattolica non impone ne sacrifici (olocausti) e ne obbliga al consumo.

da Laura X Elena  29/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

personalmente, l'agnello l'ho già mangiato, e non era male. le patate pure.

da francesco  29/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

san francesco non ha mai condannato chi mangiava carne. semmai chi ne mangiava troppa e non faceva la carità. anche lui, mangiava quello che aveva a disposizione. quando si commuoveva nei confronti degli animali, non faceva altro che quello che tutti noi facciamo, cacciatori in primis, di fronte a un pulcino o a un cucciolo. la natura li ha fatti carini, simpatici, proprio per provocare l'istinto di protezione in chi li guarda.

da chiara  29/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

pur non essendo religioso, o meglio non totalmente cattolico, non credo che San Francesco fosse un'animalista, difatti non ho mai ne sentito ne letto di azioni similari a quelle che fanno gl'animalisti! per me era una persona che ammirava e si fondeva con la natura sentendo l'importanza del legame che c'è tra uomo e natura appunto!

da fiore  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

nei macelli, anche più piccoli, impegnati nemmeno tutti i giorni, situati in piccoli comuni sebbene non si compiano mattanze continuative il terrore si percepisce nelle molecole dell' aria. Ne fu testimone il mio cane, che una volta dovetti portare dal veterinario e dove non essendocene altri, mi rivolsi a quello comunale che avrei potuto trovare presso il mattatoio, appunto. Era pomeriggio e non c' era nessuno, porte e finestre, tutto sprangato, ma il mio cane impazzì improvvisamente, divenne una furia che a stento
riuscimmo a far risalire in macchina e solo grazie alla museruola che indossava ci risparmiammo morsi assai dolorosi. La mandibola di uno schnauzer gigante ha una potenza idraulica impressionante...

da Fromboliere  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ho cominciato ad andare a caccia seguendo mio padre all'età di 5 anni e, frequentando da allora i boschi ho imparato a conoscere ed a rispettare tutto ciò che nel bosco e' presente. Una delle prime cose che ho imparato da mio padre e' il rispetto che comunque si deve avere anche nei confronti di quello che cacciamo ponendo fine, il prima possibile, alle sofferenze dell'eventuale animale ferito. Ho sempre mangiato ciò che caccio motivo x il quale forse sono sempre andato sempre un po' meno volte dal macellaio di chi non ha la fortuna di aver ricevuto in dono la nostra passione. Detto questo ritengo assolutamente inammissibile che al giorno d'oggi possa essere consentita la macellazione di animali di razze varie senza preoccuparsi minimamente di farlo nel modo piu veloce e meno stressante possibile. Personalmente da ragazzino ho accompagnato un mio amico che doveva incontrare una persona in uno dei piu' grandi mattatoi italiani. Li ho visto cose che non scorderò mai e che mi hanno fatto uscire da quel luogo in lacrime. Non esiste giustificazione x un essere umano che lo autorizzi a comportarsi peggio che un animale. Non e' certo la Pasqua che si avvicina a giustificare la fretta ed il mancato rispetto di metodi di macellazione previsti x legge. Condivido quindi pienamente quanto detto da Alpigino che, da come si esprime mi sembra un cacciatore con la C maiuscola. Buona Pasqua a tutti

da Tordobottaccio  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Durante il carico per portare gli agnelli al macello il processo provoca nelle pecore e negli agnelli un grave disagio emotivo, le urla sono altissime, madri e figli vengono separati e quando quest'ultimi vengono caricati sui camion è evidente lo stato di paura che stanno provando. Gli addetti in diversi casi maneggiano gli animali con assoluta non curanza e con atteggiamento violento, prendendoli per il collo o trascinandoli da terra con veemenza e persino lanciandoli per caricarli sui camion.

✓ In un macello gli agnelli vengono radunati in recinti limitati da grate metalliche, molto stretti. Gli animali stressati e spaventati si ammassano urlando l'uno su l'altro e rimangono spesso impigliati nelle grate.

✓ Nei macelli investigati ed esposti pubblicamente l'elettronarcosi (l'applicazione di corrente elettrica per stordire l'animale e renderlo incosciente) non viene utilizzata correttamente, è evidente dalle immagini che gli animali non vengono storditi del tutto e al momento dello sgozzamento sono ancora coscienti di cosa gli stia accadendo, scalciano e si dimenano fino alla morte che sopraggiunge per [email protected] ALPIGINO.BUONA PASQUA..p.s...io non vi odio!

da elena  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Guarda che vivo in campagna anch'io da sempre'in una casa colonica ed ho anch'io polli loci(oche)e conigli ,che anch'io ogni tant uccido con lo stesso metodo....nonè lo stesso per gli agnelli,lo hai detto tu che è come una fabbrica,senza il minimo rispetto per quello che fanno per avere il massimo della produzione...su che non se ne accorgano mi spiace smentirti ....ma se ne accorgano eccome!mi ripeto per l'ultima volta poi chiudo qui non replico piu'perchè forse non so spigarmi,io non metto assolutamente in discussione che venga macellato l'agnello oltretutto se no il mondo sarebbe pieno di pecore e montoni....ma semplicemente il metodo..punto w la caccia (almeno quella da la possibilità a qualche animale di essere padellato)
Saluti e buona Pasqua a tutti....anche a gli animalisti che ci odiano

da Alpigino  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Concordo sul non far soffrire gli animali, quando questi sono abbattuti. Trovarne il modo, può senz'altro trovare tutti d'accordo. Una precisazione, se mi si permette. Gli agnelli, non sono specie cacciabile. Non sono pertento da abbattere in ambito di un'attività venatoria. Tra l'altro, adesso la Caccia è chiusa.

da Orome il Cacciatore  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

X Alpigino,devi sapere che tutti gli animali da macello,vengono tenuti in testa in giù,propio x farli soffrire
meno,cioè l'AGNELLO(tanto caro a SERENA) che tu descrivi viene macellato con un colpo di pistola quella
con il chiodo e subito sgozzato x far uscire tutto il sangue e non soffre.Quelli del MATTATOIO Comunale non hanno mica tre o quattro agnelli-pecore da macellare,io ho visto un MATTATOIO al confine
UMBRO-TOSCANO,che era come una fabbrica 10 persone al lavoro e ti assicuro che gli agnielli neanche si accorgevano di cosa stesse succedendo.Io vivo in campagna e quando devo uccidere i polli,conigli e galline sempre legati x le gambe a testa in giù,si sgozzano pochi attimi ed è finita,non vedo qual'è il problema di tutto cio',O VOLETE CAMERE A GAS,PUNTURE LETALI O SEDIE ELETTRICHE?comunque
Buona pasqua a tutti e sempre w la caccia.P.S. Io l'abbacchio e il pollo con patate al forno non ci rinuncio

da MARCELLO64  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Io non voglio entrare in polemica con colleghi cacciatori per carità...ho solo fatto cenno delle mie perplessità sulla macellazione dell' agnello che è reale e se sfoglitate certi siti ....certo qualsiasi animale macellato o abbattuta a caccia ha un impatto visivo diverso se visto in un video o vissuto....ma quello che volevo dire io è ..non discuto assolutamente il mangire agnello o abbacchio , ma solamente ilsistema,non il metodo della macellazione...mi spiego;perchè non viene preso un agnello per volta e abbattuto lontano da quelli vivi?forse credete che gli stessi non se ne accorgono di fare la stessa fine?lo so la sofferenza dura pochi minuti....ma basterebbe veramente poco che anche quei pochi minuti di sofferenza venissero risparmiati...anche a vantaggio delle carni che l'animale impaurito rilascia adrenalina e altre sostanze endorfinche che non migliorano la carne...lungi da me fare il moralista ,ma sono piccoli gesti che a me fanno stare meglio con me stesso...come dicevo prima l'essere umano è pieno di contraddizioni.
saluti

da Alpigino  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Gli agnelli sgozzati, con il sangue che esce dalla gola tagliata, fino al loro dissanguarsi, è tipico delle macellerie islamiche. Tale disposizione a cui fa capo questa orrida abitudine, è derivata dal Corano.
Nelle macellerie NON islamiche, la procedura: è diversa. Si mattano e basta.
Ottima PAsqua a TUTTI, e con L'Ottimo Abbacchio arrosto con patate.

da Orome il Cacciatore  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Gli agnelli sgozzati, con il sangue che esce dalla gola tagliata, fino al loro dissanguarsi, è tipico delle macellerie islamiche. Tale disposizione a cui fa capo questa orrida abitudine, è derivata dal Corano.
Nelle macellerie NON islamiche, la procedura: è diversa. Si mattano e basta.
Ottima PAsqua a TUTTI, e con L'Ottimo Abbacchio arrosto con patate.

da Orome il Cacciatore  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

L' animalismo fa breccia, pervade, lentamente, il subcosciente ed affiora; le ricorrenze sono un buon pretesto per manifestarlo e rendersi conto che ci ammorbidiamo, irrimediabilmente, sebbene mi dispiaccia, è ormai un obbligo, un dovere. Un dovere che detesto: soffermarmi a riflettere sulle pecore mi distoglie da riflessioni parecchio più gravi e impegnative, su questioni di cui saranno vittime persone, sistemi e realtà a noi più care e molto più determinanti. Ponzio pilatescamente me ne lavo le mani, quindi che ognuno manifesti liberamente la propria considerazione al riguardo. Personalmente un animale, d' allevamento, morto e non di specie proibite o in via d' estinzione, posto in vendita, è privo di qualsiasi altra sembianza se non di quella di un articolo commerciale. Considerarne prematura la morte prescindendo dalla sola età, non è fatto che mi debba riguardare, decidendo l' allevatore per se stesso e per il proprio interesse, secondo una ben definita logica del profitto, regolata dal meccanismo della domanda. Saranno poi le statistiche commerciali, post periodo, a decretare il successo di questo alimento. Saluto tutti.

da Fromboliere  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Io non ho mai detto che non deve essere commercializzato...mai detto!Ho semplicemente spiegato il mio punto di vista sulla macellazione,che poi io non lo mangi per mia convinzione ....e della mia famiglia....e badate bene non c'è nessun vegetariano...anzi,ma l'idea ,o sega mentale di mangiare un essre di 40 giorni,che vedo nelle campagne in maremma quando vado a caccia...non mi và,d'altronde ognuno ha le propie contraddizioni no?
sauti

da Alpigino  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Condivido in pieno la posizione della Chiesa, ed in più penso che se si dovessero ascoltare i bestialisti della domenica, non animalisti, per l'economia sarebbe un danno che non si potrebbe colmare; che cosa potrebbero mai fare gli allevatori, andare a pescare, ma fino a quando non verrà il momneto che anche i pesci non dovrebbero essere mangiati, e poì! La cosa che più mi indigna è la stampa che gli corre dietro forse perchè sono animali da circo!
Cordiali saluti da un Agronomo Sardo che vive e porta a casa la pagnotta per i figli grazie anche agli agnellini capretti vitelli cavalli asini conigli galline, che al contrario di molti, ringrazio perchè la loro vita rende possibile la mia.

da Bernardo Obinu  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

ateo di merda. elena hai ragione. io sono per la pena di morte per la pedofilia ma non solo nella chiesa anche tra i politici ( sopratutto ambientalisti) che non fanno le leggi giuste perchè sono tutti pedofili... pensa a questo quando vai a votare i tuoi amici di sinistra proteggono questa gente !!

da Pablo  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@ GIMESSIN:buongiorno non ho ascoltato il papa..ha dichiarato che tutti i peccati si perdonano,tranne la CORRUZIONE..mi puo' star bene..pero' io avrei aggiundo pure LA PEDOFILIA,che aleggia..DA DECENNI!IPOCRITI..GRANDI IPOCRITI!PIU' OMERTOSI DEI MAFIOSI:-(((((

da elena  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

quella dei pani e dei pesci è una balla come tutte le altre!!

da ateo  28/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Alpigino, mi permetto di rispondere al tuo commento precisandoti che anche io non sono d'accordo sul metodo di macellazione, ciò non toglie che sono nella maniera più assoluta contrario ad un assurdo divieto di commercializzazione e consumo dell'agnello. Ciò premesso, sono sicuro che in tanti su questo blog la pensino come me. L'articolo della redazione è in perfetta sintonia con i testi sacri e ovviamente ognuno cerca di interpretarli nella maniera più convenevole. Ciò che può farci sembrare dei cannibali spietati assetati di sangue non è altro che la collettiva reazione istintiva in risposta all'iniziativa di due tra le più indegne figure del mondo animalista e pagano che si fanno riprendere sullo sfondo del simbolo del Cristianesimo. SALVE ELENA, dici bene quando asserisci (giustamente) che la nostra società è impregnata di violenza e di morte ma omettendo di dire anche il perché. Una delle cause fondamentali di tanta violenza è il malgoverno che attanaglia una nazione, un malgoverno provoca profonde ingiustizie sociali, che antepone il benessere di una grossa schiera di immigrati (la maggior parte rifiuti sociali della loro patria), trascurando i propri vecchi e i propri giovani i quali al primo accenno di protesta vengono anche accusati di razzismo. In una società dove domina la disoccupazione, la disperazione, il suicidio, l'offesa continua della dignità di un individuo se ne vuole creare altrettanta con la chiusura degli allevamenti, dei circhi e di tante altre attività interessate da presenze animali solo perchè si vuole imporre fanatiche assurde ideologie che trovano appunto terreno fertile in una nazione allo sbando che, disgustosamente, sfrutta gli animali per crearsi una falsa immagine e per raccattare un pugno di miseri voti in più. Ritornando al discorso del Papa, l'altro giorno Sua Santità affermava che tutti i peccati si perdonano tranne uno: LA CORRUZIONE. Tira tu le somme. Ti saluto cordialmente !!!

da Gimessin  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

alpigino, fai come me, rifornisciti dal macellaio di fiducia e non presso la grande distribuzione, che li ammazza come alla catena di montaggio. Posto che non ci trovo poi tutta 'sta differenza se muore senza vedere che fine fanno i suoi amici oppure no...tanto è questione di minuti e quella fine la farà anche lui, così come i vitelli, i polli, i conigli, le rane, le lumache, le lepri, i tordi e quant'altro di cui mi cibo, dato che di vivere di erba come la signorina Elena proprio non ne voglio sapere. Per cui, senza ipocrisie, so che dietro a ciò che mangio c'è un lavoro sporco, se così vogliamo chiamarlo, che va però fatto se si vuole avere il pezzo di carne nel piatto: la maggior parte delle volte lo delego a macellai ed affini, qualche volta provvedo direttamente io. Sensi di colpa? Neanche per idea, così va il mondo da millenni e così spero continuerà ad andare per altre migliaia di anni, malgrado certe aberranti teorie che qualcuno vorrebbe affermare ad ogni costo. No pasaran!

da Marco F.  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Ribadisco che sono un cacciatore e non vedo di buon occhio gli animalisti dogmatici...però devo dire che visto che ci sono milioni di persone che mangiano l' agnallo(io prferisco la selvaggina in giusta quantita') almeno la sua macellazione avvenga in maniera che almeno non abbiano da soffrire prima di essere uccisi,perchè quando avviene nella maggior parte dei macelli essa avviene in condizioni ....veramente insopportabili ,agnelli morti a penzoloni mentre quelli vivi insieme aspettono il loro turno....forse sarà la prassi...non sò,ma prima dell'avvento del consumismo venivano si sgozzati...ma almeno uno alla volta....mà basterbbe veramente poco...solo un pò piu' di sensibilità non facendogli accorgere che verranno uccisi....tutto qui...d'altronde l'uomo non è nato vegetariano
saluti

da Alpigino  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

SALVE ALPIGINO.mi piacciono le voci fuori dal coro,quindi condivido il suo pensiero...questa infame mattanza, e' un rito cruento, in forte contraddizione col concetto di resurrezione.. e' un rito non necessario in una societa', la nostra, gia' impregnata di violenza e di morte, che serve soltanto a soddisfare gli interessi dell'industria alimentare" il cristianesimo non si rende conto (oppure si) che commette regolarmente uno dei peccati capitali:LA GOLA!

da elena  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Bravo Nike!! Granxde idea!! Uno per la mia famiglia ed uno in regalo!!! :-)

da Ezio  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Per Pasqua compriamo tutti un Agnello e donamialo in beneficienza a chi ne ha bisogno.
Io farò così.

da nike  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Buona Pasqua ai componenti la Redazione di Big Hunter, a tutti i cacciatori che scrivono qui e non ed ai loro cari! :-)

da Ezio  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Bè forse tu trovi soddisfazzione a vedere appesi agnelli x le gambe i gruppi di 5 o 6 con accanto qulli già morti....io sono coerente gli agnelli non li mangio e pur andando a caccia non godo della sofferenza dell'animale che ho pres come la maggior parte dei cacciatori,il discorso che volevo esporre riguardava soltanto il metodo di macellazione ,ma probabilmente a qualcuno gli piace che gli agnelli soffrano prima di morire....mah!

da Alpigino  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

I cuccioli sono più teneri e saporiti.
Ipocrisia lassismo ma che mondo è questo?

da Carnivoro coerente  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Era solo sul modo di macellazione che facevo riferimento....se io non li mangio per le mie seghe m
entali è un altro discorso,ma un pò di umanità va riservata anche a loro che ci sfamano non credi?
saluti

da Alpigino  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@ max 60.

Egregio sig. max 60.
Con TUTTO il dovuto rispetto: sappia QUANTO segue.
Non so a QUALE frase si riferisce lei, che sostiene io abbia spostato. Se vuol specificare precisamente gliene sarei grato.
Ad ogni modo se era relativo al P. S.: sanno TUTTI, che Tolkien è morto nel 1973, e che NON È MAI STATO VEGETARIANO.
Se quindi vuol specificare più adeguatamente, casomai si riferisse ad altro: gliene sarei grato.
Sarà mia cura precisare meglio.
In OGNI caso, IO SONO CACCIATORE NATO E CRESCIUTO TALE, ALLA SCUOLA DI MIO PADRE.
E NON È MAI STATA MIA INTENZIONE SCREDITARE ALCUNO E MENO CHE MAI LA CACCIA ED I CACCIATORI.
SEMMAI: DIFENDERE LA CACCIA.
BEST REGARDS.

da Orome il Cacciatore  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@ Alpigino: sui metodi di macellazione se ne può discutere. concordo con te che vanno evitate inutili sofferenze e violenze di ogni genere col motto che "tanto devono morire"... Ma i verdastri devono capire che grazie al sacrificio degli agnelli molte famiglie possono mangiare per Pasqua e durante l'anno. Se fosse per loro molti a Pasqua mangerebbero erba bollita...

da Pier76  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Soliti vigliacchi animalisti, prima peccano anteponendo gli animali agli esseri umani, sottraendo danaro pubblico alla necessità umana per spenderlo in campagne animaliste, promuovono iniziative contro allevamenti, contro i circhi, contro l'alimentazione, mettendo in crisi economiche gli interi settori e commettendo tante porcate ancora. I due esponenti più degni di simili bassezze, dal comportamento antiumano e anti cattolico/cristiano, PRETENDEVANO LA BENEDIZIONE DEL PAPA PER TUTTE QUESTE ANGHERIE CHE GIORNO PER GIORNO INFLIGGONO ALLA SOCIETA' !! Bhè, i rappresentanti dei governi, corrotti e collusi con questa marmaglia politico/animalista ci vanno a braccetto. Se non altro possiamo ringraziare Dio che ci ha donato un Papa che non partecipa a queste volgari comunelle e promuove la carità e l'umiltà in disprezzo alla lussuria e alle perversioni............politico/animaliste !!!

da Gimessin  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Sono un cacciatore....forse con delle contraddizioni,io non mangio l'agnello perchè è un cuccilo,ma non ho niente in contrario con chi lo mangia....un cosa però la devo dire,ho visto un servizio sulla macellazione dei tali,e francamente mi ha lasciato sconvolto,agnelli vivi attaccati per le gambe a penzoloni con accanto quelli già morti talmente terrorizzati che sembravano imbalsamati:ora dico forse sarebbe il caso quantomeno di cambiare sistema?credo che ne vada anche della qualità delle carni, perchè un animale terrorizzato rilascia adrenalina nel sangue ed altre sostanze...che credo non facciano bene....cordialità

da Alpigino  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

E io tra qualche giorno, mi mangio l'agnellino arrosto bello succulento con le patate arrosto alla "facciaccia" smunta e biancastra dei mangia erba nazional-fascio-comunisti.
Ps Francesco mi sembra proprio una brava persona.

da Libero  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

La meschinità di queste persone è arrivata a tanto,cercare di tirare il Santo Padre verso le loro idee,mi convinco sempre più che sono dei mentecatti,manifestano dal Papa dimenticando che il gran Dio sfamo il popolo di Mosè nel deserto con una pioggia di quaglie.Certo un'altra cosa che se P.D.L. e Berlusconi non scaricano brambilla,insieme a quei 6 milioni di voti persi ne aggiungerà degl'altri.

da [email protected]  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Continuo anon capire(o,forse ,gli "altri"a non voler farsi capire)!Perchè personaggi come il bimbino(ce li avrà 14 anni?)continuano a scrivere o inveire contro una categoria che da qualche annetto(da quando esistono i blog)è al tramonto,ma sembra non tramonti mai?Sono vent'anni che"..l'età media è 70 anni.."e "...non c'è ricambio"!Lasciate morire in pace questa categoria no?Se siete convinti che morirà....!P.S.per il bel bambino(a proposito:no gun;non sei italiano?): Silvio l'hai mai visto acquistare un apparecchio televisivo?

da pietro 2  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Max piccolo lapsus? O se no, per favore voui spiegarti meglio?

da Nato cacciatore  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

se il sig,sopra Orome Il Cacciatore ha fatto quel commento facendosi passare per un cacciatore,screditando la categoria,è cascato male.NESSUN CACCIATORE AVREBBE SPOSTATO UNA SIMILE FRASE.

da max 60  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Post Scriptum:
Ho citato Tolkien, ma ho scordato di precisare che è morto. Ad ogni modo, Lui: NON ERA vegetariano!!!

da Orome Il Cacciatore  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Caro nogun, mi dispiace per Te, ma posso assicurarti che al tramonto: c'è proprio il vostro animalismo della Domenica....che NON SERVE A NIENTE!!! Tu e TUTTI gli altri verdi, anticaccia, e quant'altro, vi illudete di cambiare il mondo con le vostre ridicole proteste, che vorrebbero chiamare a darvi bordone anche il Papa, MA VI É SEMPRE ANDATA MALE!!!
E continuerà ad andarvi SEMPRE MALE!!!
Pretendete di arruolare indebitamente fra le vostre fila Personaggi di Altissima Levatura, come Il Papa, Tolkien, Eithne Ni Bhraonain ( che per altro NESSUNO di Loro, è vegetariano ).
MA ANCHE QUI VI É SEMPRE ANDATA MALE!!!
Per voi sono importanti gli Animali ( n.b.: Maiuscola!!! ).
Ma Delle Persone: VE NE IMPORTA QUALCOSA???
E’ importante per voi animalisti, difendere la vita degli animali, pensando che il Papa dica questo in qualche nuova enciclica. Ma…..
É PIÚ IMPORTANTE LA VITA UMANA, O QUELLA DI UN TORDO???
AVETE MAI PROTESTATO PER L’ABORTO???
Non vedremo MAI alcun Papa andare a Caccia….ok!!!…..MA NEMMENO LO SENTIRETE CONDANNARLA!!!
Ma insomma….VOLETE CAPIRLO CHE ORMAI NON AVETE NEMMENO PIÚ SPECCHI SU CUI ARRAMPICARVI???
Passione desueta???
In altre nazioni, aumentano il numero di Cacciatori.
Detesti la violenza???
Vuoi sapere una cosa??? ANCHE NOI DETESTIAMO LA VIOLENZA!!!
L’identità: animalismo = non violenza, non è nemmeno un assioma, e meno che mai un teorema. Smentita dai fatti.
Mi dispiace per voi animalisti, fautori di una delle tantissime mode che invadono l’Italia.
La quale sta avendo ben altri problemi che le uscite della Brambilla.
Namarie!!!

da Orome Il Cacciatore  27/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

@nogun: è talmente al tramonto che presto ci sarà la notte e una nuova alba... sicuramente senza di voi: per mancanza di fondi soprattutto

da Pier76  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

la ferrari testa rossa forse ha sbagliato religione

da enzo  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Questo post è da incorniciare, finalmente hanno avuto il fatto loro adesso ci sarà poco da dire su animali e animalisti. Un cordiale saluto al grande Papa Francesco.

da jamesin  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

non so se il papa sia animalista, ma certo non lo vedremo mai con un fucile che spara ai tordi, o ai fringuelli in deroga. Il vostro mondo è al tramonto, però fate tenerezza quando cercate di sgrattare qua e là giustificazioni e sostegno per esso, per la vostra passione desueta. Non sono d'accordo con chi vi attacca con violenza, detesto la violenza, ma siete al tramonto, e questo è fjuori dubbio. Cordialmente

da nogun  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

La cosa piu' ridicola e' che tali personaggi, che a volte hanno anche il coraggio di farneticare su questo forum ( vedi elena o loredana e simili), credendosi paladini del creato sputano fango su tutti noi. Chissa se qualcuno avrà mai spiegato a tali soggetti da dove viene l'insalatina biologica di cui sicuramente si cibano in via esclusiva! Chissà se qualcuno gli avrà mai detto che la maggior parte dei concimi utilizzati in agricoltura biologica sono di origine animale (sangue, corna, unghia e ossa tritate ecc. Ecc.) chissà se gli avranno mai fatto sentire l'odore del letame maturo interrato sempre sotto l'insalatina e gli avranno detto che proviene da allevamenti di bestie destinate al macello. Chissà se gli avranno detto che le loro scarpe, borsette e portafogli erano attaccate al culo di una vacca che poco prima pascolava indisturbata. Non so se esistano ipocriti di caratura piu' elevata degli anticaccia che si dichiarano vegetariani, vegani, fruttariani e similari che, mangiandosi la loro insalatina biologica comodamente seduti sulla loro poltrona puntano il dito contro di noi gridando assassini. Che tristezza!

da Tordobottaccio  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

come sapete,perchè l'ho detto più volte,abbiamo un ristorante.ora come tutti gli anni la sera di pasqua la comunità religiosa del quartiere organizza una cena che si svolge da noi.fatto il munù,di antipasto,primo secondo etc,si sono raccomandati di una cosa.che nel menù non deve mancare l'agnello.ora ognuno è libero di pensarla come vuole,religioso o ateo che sia,ma questi nazi-ambientalisti stanno passando il segno.e avrei preferito,che la chiesa avresse preso posizione su questa tematica,dire in pratica cosa ne pensa degli animali.

da max 60  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Certo che se il PDL anzichè spendere tanto in sondaggi ma soprattutto in funzione di una sconfitta per soli 120.000 voti, espelle la Brambilla il peggior ministro di sempre, si troverebbe una migliore posizione economica e tantissimi voti in più. Perchè non ricordiamo in ogni occasione che con il nostro aiuto ci sarebbe un nuovo governo? Occorre però sensibilizzare chi di dovere che questa inutile figura deve essere allontanata dalla vita politica, del resto oltre farsi ridere addosso non è stata capace di niente.

da vittorio cavaliere  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

Io non sono molto bravo a spiegare le cose,ma io sarei per ignorarli, altrimenti facciamo il loro gioco di queste ignoranti per non darle altri nomignoli.W LA CACCIA X SEMPRE.Questi vivono soltanto di invidia e ((E INTERESSI PROPRI) Un ciao a tutti i cacciatori.




da vanelli primo  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

si devono solo ritirare sono ridicoli

da fabio  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

per la verità sono andati a rimpere i coglioni al papa per protestare, come tutti gli anni, contro la "strage" degli agnelli. dimentichi del paradosso di singer (specista, esponente della corrente "ecologia profonda"), che diceva: i maiali - per quei 12-16 mesi che vivono - devono ringraziare il prosciutto.

da david t.  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

ma se tutti gli ambientalisti sono atei e odiano Dio cosa cercano nel Papa ?? ridicoli essere senza un credo!

da Mario  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

...del resto se nostro Signore avesse voluto un mondo animal-vegetariano,invece di moltiplicare pane e pesce avrebbe moltiplicato pane e zucchine. E' strano che sia proprio la brambilla a dimenticarsi questo miracolo,lei che con i pesci ha moltiplicato il suo conto in banca!

da enzo972  26/03/2013

Re: "La chiesa non si occupa di animali"

... ammazza che tranvata che si sono presi, suona quasi come una scomunica. Se ne faranno una ragione? Si, istituiranno il giorno dedicato a 'Michela martire'. Manca il 'santa', così come manca anche il 'vergine', ma si sa, tutto non si può avere. Chissà come sarà felice il suo... dentista

da Fromboliere  26/03/2013
Cerca nel Blog
Lista dei Blog