Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug10


10/07/2012 

Con un editoriale pubblicato sulla rivista Caccia +, il presidente di Arcicaccia Toscana, Fabio Lupi, ha tenuto a rimarcare le posizioni della propria associazione venatoria sottolineando alcuni punti da cui far ripartire il dialogo tra rappresentanze politiche ed istituzionali fino  e organizzazioni di categoria.

I principi di fondo per l'associazione sono:
 
  • Fauna patrimonio indisponibile della Comunità nazionale, e quindi bene collettivo. Un valore da difendere ad ogni costo mantenendo l’art 842 del Codice Civile;
     
  • Rapporto indissolubile tra cacciatore e territorio perché solo così si possono garantire le necessarie azioni gestionali, un uso consapevole della risorsa e gli indispensabili elementi di responsabilità nel prelievo; 
     
  • Leggi, regolamenti e Calendari venatori armonici e rispettosi delle Direttive e degli obblighi europei quale base essenziale per un nuovo patto con il mondo ambientalista e con quello scientifico che metta fine alla fase dei contenziosi;
     
  • Un nuovo e più equilibrato rapporto tra ATC , territorio a caccia programmata e sistema delle aree protette attraverso una pianificazione territoriale ed una programmazione che sappia affrontare e coniugare il problema della protezione, della caccia e della gestione di alcune popolazioni faunistiche e del loro impatto con i danni alle coltivazioni agricole;
     
  • Un nuovo patto con l’agricoltura e con il mondo agricolo sprigionando risorse anche per la gestione diretta da parte degli agricoltori di parte del territorio ai fini faunistici, per la realizzazione di miglioramenti ambientali, per la produzione di fauna allo stato naturale come occasione di reddito integrativo per l’impresa multifunzionale e per il turismo rurale. Tutto ciò - spiega Lupi - dovrà avvenire garantendo alla pubblica amministrazione un ruolo centrale nella pianificazione e nella programmazione per non scivolare nella logica di una produzione interamente finalizzata al consumo ed al commercio faunistico. Un patto con gli agricoltori non tanto sull’allevamento e sui danni, ma di utilità, anche economica, per creare fauna nelle ZRC, nelle ZRV, nelle AFV di qualità, nei distretti per la piccola selvaggina stanziale etc".

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


173.245.52.61
Aggiungi un commento  Annulla 

14 commenti finora...

Re: Alla ricerca di un patto sociale

Vero , siamo tutti italiani,da Bolzano a Pantelleria,ma altrettanto vero che siamo raggruppati in aree geografiche,in zone, in regioni,in città e villaggi.Ognuna di queste "sub-appartenenze" geografiche ha una sua peculiarità,tanto che anche i caratteri,le indoli delle popolazioni sono diverse.Il legame quindi con la propria terra,con le sue caratteristiche ,va assolutamente tutelato.Il legame del CACCIATORE con il territorio è un principio validissimo.Il fatto è,che in barba a questo principio ispiratore della legge 157,la realtà è ben diversa.Almeno in Toscana.Qui si sta assistendo ad un esproprio del territorio,paradossalmente proprio nei confronti di quelli che lo abitano,che lo vivono tutti i giorni dell'anno.Qui il legame sta diventando dei cacciatori provenienti da altre regioni,da altre aree, da altri villaggi.Si perchè si limitano pesantemente gli spazi per gli "indigeni".Nell'atc 8 di Grosseto questo accade.Non me ne vogliano i cacciatori romani,viterbesi e ternani,ma qui non c'entriamo più.Presumo che negli altri atc toscani limitrofi, la situazione sia analoga.Il cacciatore deve essere legato al territorio,ma si dovrebbe iniziare da quello che vi dimora tutto l'anno, e,che spesso, la mattina è costretto a tornarsene a casa perchè incontra carovane di gente proveniente da fuori.Quello che si dovrebbe fare è rivedere i parametri di ingresso,in modo da consentire si l'ingresso dei "forestieri" (nessuno pretende di cacciarli via tutti!)ma in modo compatibile con il diritto degli "indigeni".E della legge 157.

da mircacciuto  09/09/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

Queste aa.vv (l'ho scritto minuscolo di proposito) a turno fanno qualche sparata populistica per far vedere che ci sono. mi scappa da ridere e anche da piangere la caccia stà andando a puttane mentre loro si ingarassano, la stanziale praticamente non esiste più e loro si ingrassano,la migratoria è continuamente mortificata e loro si ingrassano.Che schifo

da ALEX  06/08/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

"Rapporto indissolubile tra cacciatore e territorio perché..." Lupi come è possibile mantenere quanto lei auspica, se sullo stesso territorio nel quale un ATC immette selvaggina, pagata coi soldi dei cacciatori, possano avere accesso pù di 90 associazioni animalambientaliste e per di più, sovente, con le le loro guardie .... tutto questo grazie all' art 842.

da Fromboliere  14/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

"Fauna patrimonio indisponibile della Comunità nazionale, e quindi bene collettivo. Un valore da difendere ad ogni costo mantenendo l’art 842 del Codice Civile;" Ma guardi Lupi che la fauna di immissione, tipo lepri, pernici, fagiani e quant' altro di simile che allo stato naturale non esiste più da tempo, immessa con i soldi dei cacciatori, perché deve essere di tutti? Finché rimane nei luoghi su cui chi la ha immessa ha giurisdizione, appartiene a chi la ha immessa. Quindi via l'art 842, che rappresenta una forma di esproprio legalizzato.

da Fromboliere  14/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

Ma chiaccherate meno e fate di più... ci avete proprio rotto i cog... cara Arci Caccia... da persona di sinistra quale sono avete fatto in modo di farmi cambiare associazione.. con le vostre cazzate..

da Marco di Fucecchio  14/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

Povera ARCI CACCIA ..... ARCI IGNORANTI .... ARCI STUFO di sentire da questi pseudo cacciatori le solite cazzate! IL volere dei cacciatori è ben altro da quello sventolato da questa associazione venatoria ... Son tre gatti e berciano più degli altri ....

da POIANA68  13/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

vero

da frensis  12/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

primi o ultimi... qui bisogna dire qualcosa, altrimenti è una perdita di tempo

da Fromboliere  12/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

beati . saranno i primi

da frensis  11/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

... ecco l'ultimo arrivato

da Fromboliere  11/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

ANTI INQUINAMENTO??

da Frensis  11/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

Me ne sto: fatemi saper quando il dialogo avrà inizio. Sopratutto fatemi sapere quali parti si siederanno al tavolo governativo, da che parte dovranno confluire i finanziamenti, ma sopratutto fatemi sapere come mai la parola anti inquinamento non viene mai citata nei vostri programmi?

da Fromboliere  11/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

meno chiacchere e piu fatti

da lucio  10/07/2012

Re: Alla ricerca di un patto sociale

rapporto indissolubile tra territorio e cacciatore ... ma siamo tutti italiani o siamo siciliani , veneti, emiliani, toscani , liguri, trentini , ecc. ecc. ecc? pensare che si è fatto tanto per unire l'Italia ed invece il mondo venatorio è rimasto alle guerre puniche ...forse servirebbe una bella crociata??

da Gral  10/07/2012
Cerca nel Blog
Lista dei Blog