Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
giu21


21/06/2011 

Leggiamo quotidianamente i blog venatori, con rammarico dobbiamo constatare che spesso nel dialogo subentrano fattori che travaricano il dibattito scendendo a bassi livelli con reciproche offese, accuse di ogni sorta che spesso scadono  nel " processo alle intenzioni ".

 
Ciò oltre a  dare una pessima impressione all'immagine dei cacciatori , nuoce a quel processo in corso che ha visto nascere nuovi movimenti culturali e politici che si prefiggono la tutela ed il rispetto della caccia, dell'ambiente e della ruralità. Tra cacciatori si possono avere idee diverse ma non ci si deve offendere ma bensì rispettare. Noi tuteliamo e rispettiamo ogni forma di caccia, in tutte le loro espressioni legate al territorio ed alle tradizioni. Noi rispettiamo e quindi vorremmo essere rispettati, noi cittadini cacciatori quindi per il nostro comportamento e la nostra dirittura morale dovremmo essere un esempio per tutti .
 
Per questi motivi invitiamo tutti i cacciatori italiani, che sono uniti dalla stessa passione, a continuare nel dibattito, utilizzando però toni e forme più consone alla nostra categoria. Nel nostro paese è tutelata e sancita dalla costituzione la libertà di pensiero e di parola, non altrettanto la libertà di offendere. Non ci sono sfuggiti infine i toni e le sfumature più o meno polemiche e denigratorie al neonato movimento C.R.C.A. che sta operando nelle provincie di Brescia e Bergamo con risultati lusinghieri. Nessuno è perfetto, ma perfettibile e noi siamo fermamente convinti che la caccia non debba essere tutelata da questo o quel deputato o consigliere regionale che in buona fede svolge il suo mandato ma visti i risultati disattesi, e le promesse non mantenute, nonchè i disegni di legge presentati in parlamento  siamo arrivati alla conclusione che mutuando lo slogan degli amici di Caccia Ambiente  :" solo noi possiamo aiutare noi " . Ciò con buona pace di chi vede una contrapposizione di questi due movimenti  e una presunta lotta di potere al fine di  avere il primato nei confronti dei cacciatori.  A.C.L., che è stata sempre in prima fila nella tutela dei diritti dei cacciatori e nella difesa della caccia , chiede di porre termine a questa inutile e dannosa " disputa"  e vede invece con favore l'unità di tutti i cacciatori in un solo movimento, quel contenitore nel quale far confluire i consensi della civiltà rurale, dei cacciatori, dei pescatori, degli amanti delle tradizioni e della vita all'aria aperta nonchè di coloro che si riconoscono in questi valori. Siamo certi che al momento opportuno tutte le forze in campo confluiranno in un unico partito che unisca i cacciatori del nord, del centro, del sud e delle isole. W la caccia w i cacciatori ed il loro partito
.
Dott. Fortunato Busana
Coordinatore regionale A.C.L.

 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.206
Aggiungi un commento  Annulla 

17 commenti finora...

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

....noi cittadini cacciatori quindi per il nostro comportamento e la nostra dirittura morale dovremmo essere un esempio per tutti ....riporto quanto scritto....????

da Istrice  09/11/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Nico,purtroppo per te,quando si dicono fesserie la figura da cioccolatai è doppia rispetto al buon gusto di tacere.Nel comune di S.Nicandro Garganico dove si è presentata la lista civica cacciambiente ha preso il 3,27% per un totale di 330 voti.Sai quanti consiglieri comunali ha eletto?????NESSUNO.I dati sono riscontrabili nel portale del comune di S.Nicandro garganico.Ora puoi tornare a rosicare nel tuo piccolo e buio loculo, babbeo!!!!!

da randolph  31/07/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

per randolph, lierhunter o chiunque tu sia:

Partiti da prefissi telefonici

Sottotitolo: La casalinga terrorizza l'occidente

Nella nostra società vi è un malcostume comune che è quello di attaccare e denigrare tutto e tutti, lo si vede tutti i giorni, incominciando dalla politica arrivando fino alla pubblicità, passando anche attraverso il nostro quotidiano, sia approciandosi agli altri che ad altro. Non sarebbe più logico onorevole e giusto limitarsi a dimostrare la bontà delle proprie idee, dei prodotti, del lavoro che fin qui realizzato? perché tentare demonizzare l'altro a tutti i costi, affannandosi nella ricerca del punto debole dei nostri competitori. In ragione di ciò mi sorge naturale una domanda: Abbiamo così poca stima di noi stessi, per cui riteniamo più facile puntare il dito contro a prescindere?

.....?? Voi vi chiederete cosa centra tutto questo con la caccia, un attimo di pazienza e provo a scribacchiare cosa mi frulla per la testa. Oramai è noto a tutti che in favore dei diritti o per meglio dire delle concessioni, profumatamente pagate dai cacciatori è sceso in campo il Partito di Caccia Ambiente, evidentemente, la stragrande maggioranza dei cacciatori la notizia inizialmente l'ha presa con molto scetticismo, poi via via che il partito è andato crescendo nei consensi, ( consensi più che meritati visto le iniziative e i risultati fin qui ottenuti) contestualmente sono cominciati gli attacchi in nome e per conto anche di altre sigle associazionistiche vecchie e nuove, nonchè di singoli cacciatori fortemente arroccati su alcuni personaggi di spicco. Francamente mi riesce difficile capire una tale ostica e ostinata caccia alle streghe, (in partocolare per qualche realtà nuova e dei suoi aderenti, peraltro da me assolutamente appoggiata e condivisa) visto che il nostro partito non tende a prendere il posto di alcuno, ma si propone come partner per la difesa del mondo venatorio.

Veniamo ai paragoni che vengono usati per schernire il partito: si è incominciato nel dire che probabilmente è un partitino da prefisso telefonico, se questo avverrà sarà solo e unicamente colpa dei cacciatori, supratattutto coloro che lo ripetono ad ogni piè sospinto, perché certamente non saranno i verdi (o si!! mai dire mai "faccina sorridente") a portare voti ai cacciatori. si è tirato in ballo il partito delle casalinghe, dei pensionati ecc. finiti appunto con percentuali irrisorie, ma questo solo perché l'idea delle casalinghe al potere ha terrorizzato l'intero occidente. Suvvia signori, noi stessi sicuramente non terrorizziamo, ma certamente siamo invisi alla maggioranza dell'opinione pubblica, grazie anche ad una informazione becera e di parte, è così difficile e faticoso collaborare fianco a fianco, restando e lavorando in piena autonomia, capaci e convinti di difendere la caccia con la stessa intensa capacità di amarla.

Chi di voi non conosce il detto popolare: siamo tutti utili ma nessuno è indispensabile. Io mi auguro che tutte le parti in causa, anche noi singoli a anonimi cacciatori si prenda spunto da parole così semplici ma inequivocabilmente chiare, e in nome di quella utilità ci si ponga al servizio della caccia e gli uni per gli altri, in relazione ognuno alle proprie possibilità. Con quest'ultima considerazione mi rivolgo soprattutti a i cacciatori che formano la famosa base del mondo venatorio, io credo che nessuno mai vi chiederà di abbandorare la vostra associazione di riferimento, vecchia o nuova che sia, ma di dare il vostro semplice contributo con l'adesione, e rendere questo nuovo strumento di lotta che è il partito Caccia Ambiente più forte, il quale si pone al sevizio degli interessi comuni senza pregiudizi di nessun genere.

Cordiali saluti

da Nato cacciatore  02/07/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

x randolph già lierhunter = animalaro - anche se cambi nik la tua bava e la tua bile contro Caccia Ambiente si nota sempre. Purtroppo per te il partito dei cacciatori ha preso presntandosi da solo a San Licandro oltre il 5% dei voti, e purtroppo per te è solo l'inizio....

da Nico  28/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

anche io sono certo che prima o poi tutti insieme formeremo un grande GRUPPO, pero' come al solito, chiuderemo la stalla a buoi spariti. alla prossima puntata...

da paolo t fano pu  27/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Qui non ci sono ne se ne mauna cosa è certa, le balle hanno le gambe corte, i risultati elettorali di questo partito sono li a dimostrarlo.Ho letto in altro post che qualcuno asserisce che tutti i cacciatori sono con cacciambiente.Consiglio vivamente a codesti signori di cambiare puscer,e tipo di allucinogeno!!!!!!!!!!!!!!

da randolph  27/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Se oggi la situazione della caccia in Italia è tragica questo dipende dalla nostra poca coerenza. Ora siamo divisi ed utili idioti votanti per cialtroni politici che ci hanno sempre tradito ed usati. Oggi che possiamo unirci a livello politico e far sentire la nostra voce in un partito fatto solo da noi cacciatori come CACCIA AMBIENTE che per esistere non può che portare avanti i nostri diritti qualcuno comincia con i ma... ed i se... Abbiamo una possibilità se la sprechiamo poi non lamentamoci....

da Walter  27/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

é singolare vedere adesso,che la lettura dei risultati elettorali non ha dato i frutti sperati(le invettive sono partite proprio da ACL e cacciambiente con comunicati quantomeno discutibili) tutti che cercano un'unità e la costruzione di una nuova verginità.Tornate pure a portare acqua a PDL/lega ,che con i regali che ci hanno fatto ci basteranno per un bel pezzo.Se non vi basta ungetevi anche il foro posteriore ,così che la brambilla/martini coordinate da silvio sia agevolato nelle manovre penetrative.Pagliacci

da non ci fregate più  27/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

io o avuto esperienze con i partiti che difendono la caccia proprio per niente quando sono la fanno i fatti loro prim apromettono poi si dimenticano dei cacciatori e noi non siamo capaci di fare nulla perche le associazioni venatorie cnon si interessano pero' noi le tasse li paghiamo sia al governo che alle regioni epoi restringono sempre la caccia speriamo che sempre vada bene in bocca al lupo

da alberto palmi  25/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

MAHHHH siamo propprio sicuri che volete il bene della caccia, incomincio ad avere qualche dubbio, anche perchè ACL -PDL non e' o devo dire era una associazione molto legata alla lega. Con questo movimento non si rischia di perdere voti? Non era meglio invece che fare eleggere uno qualsiasi come il TROTA puntare su dei cacciatori politico-cacciatori? Secondo me ACL e' e deve restare solo una associazione venatoria...

da cacciatore lombardo  25/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

tutti uniti significa perdere poltrone o sedie a go-go...mentre creando frammentazioni le seggioline si moltiplicano....se poi non viene raggiunto nelle istituzioni lo sbarramento del 4% che si fa?? ci si appoggia a partiti politici tradizionali?...chi ne trarrà dei vantaggi??

da fabio  24/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Non ci sono più attenuanti ad un mancato sostegno di tutte le associazioni venatorie e dei nostri movimenti al partito dei cacciatori. Ora chi ci vuole divisi lo fa solo per i propri interessi di parte a danno del mondo venatorio. Il comunicato di CACCIA AMBIENTE non lascia dubbi su tale possibilità e sulla disponibilità di far sentire uniti la nostra voce.

da Livio  23/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Mi piace molto il contenuto dell'intervento della Segreteria Nazionale di Caccia Ambiente, sicuramente un inizio costruttivo e propositivo...spero lo leggano attentamente anche gli amici di Caccia Ambiente Veneto. (M.Zaratin - Delegato Regione Veneto Ass. Ambientalista Wilderness Italia).

da massimo zaratin  23/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Forza tutti uniti in un solo partito CACCIAAMBIENTE la nostra forza più saremo più forza avremo. W la CACCIA ol mio sangue.

da Robj57Lecce  22/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Bravo Fortunato come sempre una esortazione ad andare avanti ancora una volta ,credo all'unione e auspico la fattiva collaborazione tra tutti,i franchi tiratori hanno vita breve ,tantè che non si sentono più essi sono il male della caccia anche se purtroppo o per fortuna molti cacciatori li plaudono,prendiamo tutti esempio e insegnamento dal comunicato del Dott Busana,e leggiamo con il cuore in mano il comunicato di Caccia e Ambiente,riflettiamo sulle profonde affermazioni e mettiamo da parte una volta per tutte i rancori,e gli interessi personali!
Bravo Caccia e Ambiente Bravo Fortunato!

da Il Vero Centurione 71  22/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

SIAMO IN TANTI, BISOGNEREBBE CHE SI FORMASSE UN PARTITO UNICO DELLA CACCIA, CHE TUTELA (PRINCIPALMENTE I NOSTRI INTERESSI COLLEGATI ALLA NOSTRA PASSIONE) E UNISCA TUTTI I CACCIATORI DAL NOR AL SUD (ISOLE COMPRESE) NON SOLO AL MOMENTO OPPORTUNO, MA IN MODO PERMANENTE. OVVIAMENTE E' STATA SEMPRE UNA MIA IDEA, CONDIVISIBILE O NO. W LA CACCIA E TUTTI QUELLI CHE LA PENSANO COME ME.-

da CACCIATORE SICILIANO DELLA PROVINCIA DI CATANIA  21/06/2011

Re: Unione e rispetto tra i cacciatori italiani

Crediamo sia doveroso, perché già richiesto in passato e cogliendo oggi l’occasione dall’ intervento in oggetto dell’ACL, dare una risposta alle pressanti domande in merito alla disponibilità al dialogo, da parte di Caccia Ambiente, con altri gruppi.
Il partito è aperto al dialogo con tutti e tende, come da principio voluto e previsto dallo statuto, all'unione di tutti i cacciatori, pescatori e del mondo rurale in genere. Dopo tre anni di organizzazione, di sacrifici, con i frutti che cominciano a concretizzarsi, con una presenza ormai radicata e stabile su tutto il territorio nazionale, siamo non solo diponibili, ma ricerchiamo chiunque voglia condividere il programma. Questo perché, è bene precisarlo, non ci interessano né rapporti di forza nè di leaderschip avendo posto a base della nostra iniziativa l'eguaglianza fra tutti gli iscritti siano essi dirigenti o semplici associati.
Questa è la nostra linea, questo è il nostro pensiero.
Caccia Ambiente-Segreteria Nazionale

da CACCIA AMBIENTE SEGRETERIA NAZIONALE  21/06/2011
Cerca nel Blog
Lista dei Blog