Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
giu8


08/06/2011 

Mark Zuckerberg E’ una notizia di qualche giorno fa; una di quelle notizie che si leggono distrattamente e si archiviano immediatamente nell’encefalo ma che poi tornano con tutta la loro forza in occasione di uno stimolo. Ebbene, quello stimolo è capitato oggi, la notizia in questione riguarda invece uno dei personaggi attualmente più famosi al mondo; risultato: una triste, tristissima riflessione!

Tutti più o meno conoscono il social network facebook, in pochi forse a sapere che il padre fondatore è Mark Zuckerberg, un giovane informatico statunitense diventato in poco tempo uno dei personaggi più ricchi del pianeta. La riflessione, questa volta, la voglio anticipare e purtroppo, come anzidetto, non è delle più felici. Rifletto su come sia possibile che una certa disinformazione passi tranquillamente e serenamente sui media e sulla rete, e divento triste; rifletto sulla “correttezza morale” delle persone che fanno veicolare messaggi completamente differenti rispetto all’originale, e divento triste; rifletto ancora sull’importanza che riveste la comunicazione e sul perché, in questi anni, pochi di noi l’abbiano capito, e divento ancor più triste.

Il messaggio di Zuckerberg è uno di quei messaggi capaci di stravolgere quel ”pensare comune” fondato su una cultura a noi molto lontana. Le sue dichiarazioni, che per molti “urbani” possono apparire provocatorie, entrano come una lama affilata nel corpo dell’ideologia perbenista ed ipocrita e qualcuno sa che se quella mano “attentatrice” non viene bloccata, potrebbe trafiggerlo da parte a parte in un sol colpo. Perché quella “mano” ha così forza? Perché il giovane Zuckerberg è il “padre” della moderna ed innovativa comunicazione tra i ragazzi, ed i meno ragazzi, di tutto il mondo; quello che li ha posti l’uno dinnanzi all’altro in una maniera così “aperta” che non trova alcun paragone nella storia della comunicazione umana. L’importanza di cogliere nel senso più favorevole questo messaggio “mondiale” è stato compreso immediatamente da chi evidentemente non è preoccupato come noi a disquisire troppo attorno al calendario venatorio dell’Umbria piuttosto che alla mal gestione di qualche ATC e quel “qualcuno” è corso ai ripari, stravolgendone a mio avviso il significato, facendo diventare suo qualcosa che invece appartiene indiscutibilmente a noi; qualcosa di estremamente importante che c’è nuovamente sfuggito di mano per andarsi ad immolare sull’altare delle nostre strette, strettissime, faccende puramente venatorie. Questa volta però, non voglio esporre i fatti e le cose dette dall’uno e dagl’altri. Vi invito a prendere visione direttamente della faccenda con un paio di click:

La notizia Ansa relativa al messaggio del “padre” della comunicazione virtuale è questa:

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/05/28/visualizza_new.html_844165903.html

Letta la notizia, andate su google e digitate:

Zuckerberg vegetariano

Buon divertimento, ma attenti al fegato…ovviamente, per gli abili “stravolgitori”, intendevo dire quello di soia!


Massimo Zaratin

Leggi anche la notizia di BigHunter Se Mr Facebook caccia per mangiare

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.63.13
Aggiungi un commento  Annulla 

5 commenti finora...

Re: Lo strano caso del cacciatore vegetariano

condivido il suo pensiero e l' uscità del si un giorno lontano lontano sarò vegetariano è per evitare ritorsioni contro la sua azienda, se era scemo non faceva ciò che ha fatto.

da caronte  23/08/2011

Re: Lo strano caso del cacciatore vegetariano

......Il giovane imprenditore del web ha recentemente ammesso che mangerà esclusivamente carne procacciata da lui stesso. Con l’obiettivo di diventare vegetariano......

Beh si! Diventare vegetariano e diventare cacciatore sono più o meno la stessa cosa.

da Emilio71  12/06/2011

Re: Lo strano caso del cacciatore vegetariano

X giancarlo d'aniello: il bello é che un .... cacciatore lo ha definito vegetariano, interpretando anch'egli, a modo suo, quanto ha dichiarato Zuckerberg.
Comunque Zuckerberg non é cacciatore ma lo vuole diventare. Gli animali da lui uccisi sono animali destinati al macello (maiali, pecore, pollame ecc.)che poi mangia.
Una stretta di mano,Nino

da Nino  09/06/2011

Re: Lo strano caso del cacciatore vegetariano

sono queste le notizie che fanno capire “perchè il mondo rurale è perdente in questa società di ipocriti”! i siti animalisti hanno distorto completamente l’informazione:hanno fatto passare per vegerariano Zuckerberg nonostante egli abbia dichiarato di consumare carne proveniente da animali da lui stesso uccisi (praticamente un cacciatore!). Del resto l’uomo si comporta in questo modo da quando è apparso sulla Terra! E’ grave però che nessuno abbia fatto notare quanto falsa era la notizia di Zuckerberg vegetariano apparsa sui siti animalisti e sul corriere!

da giancarlo d'aniello  08/06/2011

Re: Lo strano caso del cacciatore vegetariano

"La mia sfida personale per quest'anno è essere grato per il cibo che mangio - spiega Zuckerberg - la gente spesso dimentica che per mangiare carne un essere vivente deve essere ucciso, quindi il mio obiettivo è non dimenticarlo".
Credo che questo sia assolutamente vero e niente affatto scandaloso. Può essere scandaloso per quei falsi animalisti e per i vegetariani (anche loro falsi in buna parte) che rifiutano il concetto di uccidere per mangiare carne, ma la mangiano facendo finta di non sapere che il "lavoro sporco" lo ha fatto un'altro. Si potrebbe fare diversamente? Si potrebbe mangiare carne senza uccidere animali?
Allora dove sta il grave reato commesso da Zuckerberg ? Dove stanno le falsità o le affermazioni scandalose in particolare per noi uomini dediti alla Caccia? Forse esiste qualche cacciatore che non uccide un capo di selvaggina per poterlo poi mangiare oppure mangia la selvaggina viva e sta ben attento a non ucciderla masticandola?
Queste affermazioni del tutto gratuite su Zuckerberg, lasciamole a quei tali che, in abiti di gran toilette, in ambienti intellettualoidi sfoggiano una sorta di snobismo moralistico.
Ma, per favore, non lo diciamo noi che, invece, indossiamo abiti da caccia, magari un po' lisi e mimetici, e che guardiamo in faccia la realtà e non ci nascondiamo dietro un dito.
Ultima possibilità: ho non ho capito niente o sono anche io un macellaio. Nino

da nino  08/06/2011
Cerca nel Blog
Lista dei Blog