Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<aprile 2021>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789
Mensile
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug12


12/07/2010 

tordo bottaccioCapita di sentire il beccacciaio dire che la caccia alla "regina" sia la migliore, chi caccia i tetraonidi in alta montagna, dicono sia più "nobile", lepraioli e cinghialai preferiscono le mute in parata o braccata, allora anche il capannista avrà le emozioni che gli offre la sua forma di caccia.
 
Si sente dire anche che questa sia una caccia praticata con l'inganno, (si attirano le prede con i richiami,  volantini e stampi), per non parlare della fucilata ad un uccello fermo. E' ovvio che certe affermazioni le fa chi non ha avuto la fortuna o la voglia di cogliere altre emozioni, al di fuori della propria forma praticata. Vorrei quindi cercare di far capire questa passione senza la pretesa di farla piacere.
 
La caccia da appostamento fisso, in primo luogo necessita di un sito dove costruire un capanno accogliente, dopo di che serve procurarsi un batteria di richiami ... da accudire tutto l'anno, richiede impegno e dedizione forse maggiore di un paio di cani... (anche il capannista ha un suo cane da riporto), poi serve selezionare dei "cantori", una volta individuati bisogna riuscire a farli cantare nel periodo dove per loro non è naturale, preferibilmente senza "chiuse" ora esiste il fotoperiodo. Richiede anche lo sfalcio e la potatura degli alberi, tant'è vero che camminando in un bosco può capitare di imbattersi in un giardino ben curato.. se vi succede, beh, siete incappati in un capanno.
 
A me capitava da ragazzino, quando andavo con mio padre al capanno. Mi ricordo come fosse ieri le emozioni di entrarci, un pò come un bambino che và a curiosare nel solaio e rovistare bauli dei nonni immaginando di trovare chissa chè, ed i profumi, specialmente quello di un caffè caldo fatto mentre si aspettava l'alba, seduto su una vecchia sedia, con la luce sbiadita di una candela. Sento ancora il profumo delle cartucce di cartone appena sparate, oppure le gocce di una giornata piovigginosa battere sul tetto ricoperto di lamiere, il piacevole calore di una piccola stufa ricavata da una latta di vernice.
 
Poi veniva la questione più difficile, come e dove appendere i richiami, attirare sulle piante potate il tordo, che il più delle volte se ne stava in mezzo al fitto bosco senza farsi vedere se non per andarsene via; qualche volta allo schiarire capitava di guardare delle foglie che sembravano sagome di uccello, più si fissavano più davano l'impressione di muoversi,. Ammetto che qualche colpo l'ho pure tirato, come pure a dei ceppi che in mezzo all'erba danno parvenze di mille forme, ma la vera beatitudine era sentire il merlo iniziare il suo canto, dopo iniziavano i tordi, sembrava una competizione a chi cantava meglio e più forte. Finisco con questa frase: la fucilata è l'ultima azione e la fine di un sogno... permettetemi di pensare che sia molto poetica ... ma quanti di noi se non dovesse avvenire andrebbero ancora a caccia?
 
Fabio Stefana

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.63.214
Aggiungi un commento  Annulla 

40 commenti finora...

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

sono d'accordo che ogni tipo di caccia sia bella,ma quando vedo certe foto,fatte all'estero, con centinaia di prede in bella mostra ,a dir la verità mi fanno un pò schifo.Sono un selecotrollore dalcapriolo al cervo,mi è capitato di rinunciare a dei capi perche avevo ancora carne in frezer.Quello che caccio lo mangio,ciao

da pietro  19/10/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

voglio cacciare tre volte la settimana e non perdere neanche un giorno di caccia, fino a gennaio nel rispetto della legge benne,,, ma alla faccia dellla licia scolo' e degli anticaccia!

da torello  20/09/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Bè ragazzi ci siamo....è la nostra passione (il nostro hobby)come dicono gli stronzi anticaccia che ci leggono i nostri commenti.Siamo nati cacciatori e così sia io sono pronto e vi dico che mi divertirò tanto ma proprio tanto e come dice modugno "ALLA FACCIA DE CHI CE VO MALE" ho divertitevi anche voi ..

da Lotar  13/09/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

cara redazione, perche' non è possibile aggiungere commenti nella sezione "passo" ? lavori in corso? mi che a ottobre manca poco!

da livorneseinsardegna  10/09/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

questo commento sopra,dovrebbe essere la canzone "il ballo del moscerino"

da franco  04/09/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

huuaa haa hahuahuahua ahauahuau a hahahahahhaa

da ahh hah aa ahhahahahhaa  03/09/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

W LA CACCIA

da ULA''LAULLA'  28/08/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

UALAL'ALAUUULLA'ALLA

da ULA''LAULLA'  28/08/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Caccia o Arte venatoria, termine nobile con il quale si designa la caccia dell’uomo agli animali. Partendo dalla definizione riportata nei dizionari dovremmo, noi cacciatori, avere rispetto reciproco con tutte le forme ad essa collegata. Tutte queste emozioni sono prodotte da un richiamo, dalla ferma statuaria dell’ausiliare, o da uno zirlo fugace e saettante capace di far arrivare le palpitazioni a livelli incontrollabili. La scelta della caccia viene dettata soprattutto dal territorio in cui si vive, io non posso assaporare le meravigliose sensazioni di un capannista, in quanto il territorio in cui vivo è prevalentemente pianeggiante, lo stesso dicasi della caccia stanziale agli ungulati o montana, dove il rilievo più alto, non supera i trecento metri, ma come migratorista, ed è l’unica forma di caccia praticabile in zona, posso affermare che le sensazioni provate sono sicuramente le stesse. La cosa che deve unire tutti i cacciatori a qualsiasi livello è la passione: ” una bellezza velata e offuscata, ma non guasta, da una grande passione” (Manzoni).

da trinità  27/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

x alberto
credo che solo chi pratica o ha praticato la caccia da appostamento fisso possa veramente capire cosa vuol dire utilizzare richiami vivi.io pratico questa forma di caccia da quando (son nato ) e vivo in una vallata dove questa pratica di caccia non é solo passione ,ma oserei dire uno stile di vita.
denigrare cosi questa nobilissima forma di caccia con esempi che non si possono assolutamente paragonare,sia veramente ingiusto.mi piacerebbe invitarla e poter farle aprezzare la soddisfazzione nel sentire i propri richiami cantare ,chiudere gli occhi e distinguere i nomi dei vari (cantori).
e sopratutto non é assolutamente vero che sono tutte fucilate uguali.

da gardena 78  25/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Silvano, non mi chiami signore, sono molto giovane, e sono io a dover rispettare voi. Si stanno benissimo, non sto dicendo che le gabbie stanno male, o che non le rispettate e amate, dico solo che è molto ma molto più bello cacciare con le proprie forze e capacità. Dico solo che usare le gabbie da canto (sia al capanno fisso sia ad allodole), e usare fischio e gabbia da zirlo, è come cacciare la lepre con i cani o all'aspetto! o uccidere un fagiano alzato con i piedi o un altro trovato dopo una lunga pedina con il proprio cane, ecc... ecco cosa dico! Almeno è questo quello che vedo. Non credo che ci sia la stessa magia della zirlata, prima nel bosco, poi sempre più vicine e infine dopo una ''lotta'' che durava sempre qualche minuto lunghissimo, poter sparare all'animale posato sul ''seccarotto''(si chiamano così da noi). Oggi, mi corregga se sbaglio, quella caccia si risolve solo con lo sparo... uno uguale all'altro. Il cacciatore da solo da mangiare e bere alle gabbie, e neanche sempre visto che sempre più adottano sistemi automatici anhe per quello... Mi piacerebbe saperne di più ma credo che sia questa la fine ingloriosa della caccia più antica e piena di emozioni che era il boschetto... Buona giornata anche te Silvano. Alberto

da Alberto  24/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Sig. Alberto buongiorno. Se Lei ha un capanno per il magnifico "uccello blu" il Re della migrazione e lo ha con le tecniche del tiro a fermo -bellissima e rispettosa tipologia di caccia-, saranno suoi compagni anche i volantini da racchetta. I suoi volantini saranno amati come lo sono i miei richiami da canto. Ogni caccia tradizionale gode un vissuto di un tempo immenso e nell'avanzare le tecniche cambiano e che lo vogliono o meno accettare anche gli animalisti, in meglio per i richiami, facilmente riscontrabile nella vita media in cattività che è di quasi due volte superiore che in natura caccia esclusa. Ricordo però anch'io cinquant' anni fà e più la "barbarie" della "ciecità procurata" per far cantare, e certo non ne vado orgoglioso ma di lì siamo passati, la caccia si evolve non nella tipologia tipica che resta tradizione ma bensì nell'etica - giusta e sacrosanta- del rispetto animale. Non mi si venga a dire che un mio tordo stà peggio di un canarino; entrambi in gabbia ma l'uno è comoda "barbarie" per denigrare l'altro è, con termine modaiolo "animale d'affezione". Il fotoperiodo è usato da tutti, cacciatori e non. Ed anche a livello scientifico e non inficia in niente sulla vita del richiamo sia in qualità che in durata. Detto questo se il suo è un pensiero rivolto, diciamo così, alla possibilità che il capannista possa togliere al migratorista che ha come solo patrimonio la passione, un fucile e le cartuccie ma cosa non trascurabile nei flussi migratori la libertà di movimento, possibili prede Le ricordo solo che le "stragi" come Lei ci dice sono fatte - ?? o forse lo erano - da chi intende la caccia come non va assolutamente intesa che sia esso capannista, migratorista da appostamento temporaneo od anche occasionale. Veda Sig. Alberto alla fine della fiera qualunque caccia si faccia e con pari dignità - a mio avviso - si trova non più il cacciatore ma l'uomo in se. Con la sua etica e la sua coscienza a cui rispondere di ogni accadimento anche e ben oltre la caccia. Buona giornata e un saluto. Silvano

da Silvano B.  24/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

vedi cele, con lo zirlo e il fischio su 100 animali che passano sopra al massimo una ventina se ne fermano... con le gabbie tutti! lo dico perchè ho visto con i miei occhi. Uno stormo di sasselli è morto tutto uno per uno sotto i colpi del capannista che era proprio di fronte al mio appostamento! e i numeri che si sentono!? 70/100 capi al giorno nelle giornati migliori si intende, si sono sentiti solo dopo che hanno iniziato ad usare questi tordi da canto! poi l'ho detto, nio caccio d'appostamento solo se tiro a fermo, pensa tu! poi se vogliono sentire il canto degli uccelli possono sempre fare le apposite gare di canto, ma a caccia è ora che si torni ai metodi naturali e non artificiali! comunque o fotoperiodo o buio o ormoni, comunque sono animali manipolati e non naturalmente inseribili nel contesto del passo di ottobre o come si dice adesso post-nunziale....solo così cantano sti poveri uccelli!

da Alberto  23/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Però..vedi Marco..sentire il canto del tordo e del merlo x chi ha passione non ha prezzo...addirittura si guarda l'uccello che fa primavera..senza curarsi di quelli appostati o come cacci tu al volo...mi sento di contraddirti sul fatto che se i richiami cantano si facciano stragi..perchè i richiami acustici elettronici come canto "micidiale" non usano primavere ma zirli,zippate e schiamazzi...il canto è + utile in un bosco x farli uscire allo scoperto...poi la bravura con il fischio...potrebbe andare di pari passo con la bravura nel saper far cantare i richiami...ciao

da cele  23/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

anche io ho cominciato con il capanno all'eta" di 13 14 anni aiutavo a portare le gabbie a qualche cacciatore anziano purchè mi facessero fare un paio di tiri.Era bello alzarsi prima dell'alba attaccare le gabbie e stare attenti al canto dei richiami.Tutte sensazioni che chi non le ha provate non puo" capire. WIWA LA CACCIA IN TUTTE LE SUE FORME.

da il falco nero  23/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

se ti riferisci anche a me, Fabio, sappi che piacerebbe anche a me essere capannista, o meglio, ho un capanno per la caccia ai colombacci nel ternano. Qua ormai è impossibile riuscire a farla perche tutti sparano al volo e cio' rende impraticabile questa antica arte! quindi capisco le emozioni del capanno, ma solo se fatto come è nato! così come a me piace cacciare il colombaccio( solo con il tiro a fermo) così la caccia da appostamento fisso ordinario DEVE essere praticata con la gabbia che Zirla e non che canta! La bravura del capannista era saper usare il fischio e capire se la giornata fosse potuta essere buona o meno! Dalle mie parti ci sono centinaia di appostamenti e tutti, ma proprio tutti, fanno strage con quelle diavolo di gabbie da canto! E' solo una mia opinione ma credo che vietare le gabbie che cantano sia solo una dimostrazione di civiltà! per il resto sulle emozioni nulla da eccipire!

da Alberto  23/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

è un piacere ed un onore condividere la stessa passione e il modo di pensare Inforziato...la caccia nei suoi valori assoluti ha quello dell'amicizia e del rispetto...il resto è ipocrisia,stupidità e anche ingordigia.
x IL SAGGIO...sei talmente saggio che ti sei appena contraddetto...vado sul cacciatore...vai vai vai pure tanto ci sono pure la!!!

da cele  22/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Hai ragione Fabio, purtroppo c'è questo residuo di una vecchia diatriba nata tanti anni fa tra stanzialisti e migratoristi, cavalcata allora dalle associazioni venatorie per i propri interessi.
Mi ricordo che i migratoristi venivano con disprezzo chiamati bruciasiepi, e trattati come la rovina della caccia. Poi le cose si sono invertite negli anni, grazie a nuovi spunti del pensiero ed a lotte anche da parte di certe associazioni. In ogni caso questo diffuso malcostume era nauseante e doveva prima o poi finire.
Ora tutti, almeno a parole, cavalcano il nuovo pensiero della pari dignità di tutte le cacce. Forse per qualcuno sono ancora parole, ma le parole, se pronunciate ad altri abbastanza spesso, finiscono per diventare nuovi punti di vista.
Io sono uno stanzialista ma credi, mai mi permetterei di criticarti per quello che cacci.
E certi giorni, quando il passo mi entra nelle vene come accadeva ai miei avi, allora vesto i tuoi panni e corro dietro ai tordi, a qualche colombaccio, a qualche cesena, a qualche anatra. Perché in fondo siamo tutti nati dalla stessa stirpe di cacciatori, di cacciatori di migratoria per lo più. E coloro che hanno rinnegato ciò in nome di un malinteso progresso della caccia, hanno rinnegato i loro avi.
Sono stati comprati dal miraggio di polli di gabbia, ignari del territorio e facile preda in cacce poco audaci, poco oneste; hanno barattato la finzione per la verità.
Il migratorista, in fondo, è l'unico vero romantico, perché s'accontenta di ciò che viene, di ciò che il cielo d'ottobre gli offre. Libero di illudersi e disilludersi nell'arco d'un mattino, libero dalle frustrazioni delle corse campestri per anticipare il proprio concorrente, libero di essere ciò che è: un cacciatore vero.
Per cui è vero: ogni caccia deve avere la sua dignità. Tutto il resto è ipocrisia o stupidità.

da Inforziato  22/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

VI SALUTO MAI PIU SCRIVERO SU BIG HUNTER!!!!!!PARLATE SOLO TRA VOI ,,,, LA COSA PUZZA ANCHE..

da IL SAGGIO  22/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

molto meglio il sito del cacciatore big hunter fa scrivere solo la casta tutto tra di loro chissa perche', parlate tra di voi arrivederci

da il saggio  22/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

x fabio: Giusto, tante volte si capisce dalle parole dei cacciatori, che la loro passione è spesso amore per una casa, una regione e gratitudine per l'amore ricevuto dai propri cari dai quali hai assimilato il garbo, l'educazione e la cultura delle cose quotidiane, da dove il perpetrarle è anche segno di rispetto e di profonda interiorità.

da Fromboliere  19/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Purtroppo leggendo qua e la...ci sono anche cacciatori che criticano o addirittura odiano chi come me e tanti altri praticanti capannisti...o comunque chi caccia la piccola migratoria...ciò mi fa veramente male dentro...cerco di scrivere e descrivere le emozioni,e mi domando come si fa a non rispettarle se proprio non si vuole condividere tale forma di caccia...mi ha colpito la frase di Silvano B : il capanno è in fondo mio padre che non è più con me...anch'io tutte le mattine che mi reco al capanno vado alla ricerca di ricordi vissuti da bambino e anche da più cresciuto di cari che non sono tra di noi...questi ricordi tengono vive le nostre radici...e le emozioni ci fanno sentire degni di tramandarle...e un grazie anche a voi che scrivete le vostre emozioni,perchè anche solo leggendole le rivivo e condivido totalmente.

da fabio  18/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Arte pura, Silvano, arte pura. Una caccia, ma anche raccontarla. Un saluto.

da Fromboliere  18/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Ha ragione il Sig Fabio, il capanno non è un luogo comune è un giardino. Ed emozione dopo emozione diventa un luogo della memoria, dove si stà bene e si vuole andare. Sempre. Non si va al proprio capanno solo nel periodo di caccia, anzi in quel periodo andando si ha la sensazione netta di raccogliere i frutti del lavoro fatto tutto l'anno. O meglio la speranza di raccogliere. Il capanno è una caccia complessa e dedicata, frutto il più delle volte di discendenza, il mio capanno è in fondo mio Padre che non è più con me, la sua cura maniacale per ogni pianta e per ogni ramo. Montavo da adolescente sulle piante di buttata per "sfrascare" ed ho ancora negli orecchi la stessa frase ripetuta anno dopo anno: "Attento se togli troppo non puoi rimettere e i tordi sono tordi solo di nome". Tutto doveva essere fatto nella giusta misura, in fondo era una sfida tra chi cerca di far entrare la migratoria a tiro come si potrebbe pensare ai mezzi per poter attirare un turista di passaggio in un bell'albergo. Poi il canto. Sinfonia; solisti, coro, contro canto, zirli, già quella, era ed è l'emozione più forte. Riconosci tutti i richiami e ti disperi o gioisci alle loro prestazioni, poi ecco il tordo "presiccio" tira un mezzo verso anche un pò sgraziato e lì su quella "filarola" che tu hai posizionato proprio in quel punto come buttata, c'è. E' arrivato, silenzioso. Bellissimo. Il frutto di tanta dedizione ai richiami, al capanno che nel tempo si è trasformato sotto le tue mani in una scultura rurale, è lì, scegli con cura il calibro per non "sciuparlo" ed in questo c'è l'onore e il rispetto per la preda, lo miri bene e spari. E quei cinque o sei tordi e un paio di merli, quando ti va bene, saranno la gioia per una cena con i propri cari. La caccia più tradizionale rispettosa e bella che conosca. Certo anche la Regina mi da emozioni forti ma il merito credo sia più dei miei due cani.

da Silvano B.  18/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

mi spiace Fromboliere...ma da me che caccio sui monti...la tortora è inesistente...e colombacci pochi...dei amici in pianura usano volantini,credo sia il "richiamo + efficace...

da fabio  18/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Assolutamente d'accordo, anch'io in certe occasioni non riesco a evitarlo, scusatemi. Un caro saluto

da Nato cacciatore  17/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

X Redazione: Decisione sacrosanta, senza 'pulizia' ogni emozione non ha ragione di essere espressa. Sarebbe la cosa migliore non controbattere alle provocazioni e chiedo scusa se a volte è più forte di me. E' sempre meglio attendere il vostro intervento. Continuate così. Saluti

da Fromboliere  17/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Chiediamo scusa ai nostri utenti per la rimozione di alcuni loro post, in risposta a commenti provocatori rilasciati su questi spazi. Tali commenti sono stati regolarmente archiviati e messi a disposizione dell'autorità. L'abbiamo fatto per ristabilire un senso alla discussione, gravemente disturbata da interventi volutamente destabilizzanti e strumentali. Invitiamo tutti i nostri utenti a prosseguire nel dialogo e lasciare a questa redazione il tempo di poter intervenire la dove l'intento non è rivolto ad una discussione anche accesa e leale ma bensì con il solo scopo di far apparire i cacciatori come persone non degne spacciandosi per uno essi con evidenti espressioni denigratorie per l'intera categoria. Cordialità

da REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE  17/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Hai ragione Fabio, io amo il freddo pungente di quelle mattinate, del silenzio irreale di quando è ancora buio, interrotto di tanto in tanto da qualche scricchiolio o da qualche fruscio improvviso, quando comincia a far giorno, mi piace l'impertinenza del pettirosso che mosso dalla curiosità ha la sfacciataggine di venire a posarsi ad un palmo dal naso, soppesarti dalla testa ai piedi e poi allontanarsi senza timore.

da Nato cacciatore  16/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Per Fabio e una breve nota per altri: molti cacciatori tralasciano il concetto di essere anche dei cittadini e con tutti i loro sacrosanti diritti. Questi diritti vanno vantati, sopratutto nel confronto delle pubbliche amministrazioni, dove spesso i ruoli si capovolgono: invece di essere loro al servizio del cittadino è spesso il cittadino ad essere al loro servizio. 'Avere conoscenze'.....? è meglio che non dica altro, e che me ne stia zitto, almeno questa volta, che sono ospite in un blog rivolto alle sane e piacevoli emozioni della caccia all'aspetto e che già comincio a pregustare attraverso i piccoli preparativi. Grazie Fabio, dell'augurio, ti chiedo se hai esperienze di caccia alla tortora o al colombaccio usando il richiamo a bocca. Vorrei sapere se è poi difficile imitare i versi con quegli zufoli di legno. Ti saluto

da Fromboliere  16/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

In bocca al lupo anche da parte mia Fromboliere....x mm...se il rinnovo è dei 6 anni...fai una telefonata al tuo comune di residenza...è li che arriva dalla questura...se non fosse arrivato niente...fai un salto in questura..potrebbe mancare la marca da bollo o l'autocertificazione di stato familiare...spero non denunce o carichi pendenti... ...........Mi è molto piaciuta la descrizione delle emozioni che prova mm...mi è sembrato di riviverla....mi farebbe piacere se ne venissero descritte altre da tutti voi

da Fabio Stefana  15/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Tra amici e cacciatori il tu è d'obbligo, e se fosse diversamente dovrei farmene una colpa. Il lei, ora che ho il permesso, me lo dovranno dare gli animalisti...... (è una battuta) Vi ringrazio entrambi per l'augurio che ovviamente contraccambio. Una notizia tecnica, confermata da un parere legale di cui mi sono avvalso. La procedura di rilascio deve essere espletata entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza. Con me, residente fuori regione, se ne sono presi 90, dal 2 Aprile u.s., ma dato che siamo ancora a Luglio, mi può stare ancora bene. Per chiunque debba rinnovare per la prima volta o ottenere il primo rilascio, sarebbe quindi meglio inoltrare la pratica anche 120 giorni prima della possibile apertura della caccia. Saluti

da Fromboliere  15/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Alla buonora, si son decisi a rilasciartelo, allora in bocca al lupo, e goditi le future uscite. Ciao

da nato cacciatore  15/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Felice rientro. Non ti conosco ma è come se lo fosse, per questo mi sono permesso del tu. Silvano.

da Silvano B.  15/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

A proposito di caccia e di cacciatori..... e di brava gente: oggi, a tutti gli effetti, sono un cittadino di qualità certificata, ho avuto il rinnovo del porto d'armi; pertanto posso tranquillamente definirmi un cittadino di serie A, che si aggiunge, non che abbandona e lo dico per certi malaugurati frequentatori del nostro e di altri portali, a tutta 'l'allegra' compagnia, nonostante le quotidiane fustigazioni. Ricomincerò proprio con la caccia all'aspetto: seduto, tranquillo nella 'pace', forse, della campagna a rielaborare tutto quello che la caccia mi ha dato e che sicuramente mi darà ancora. Le prede? forse, chissà, magari, certo la schioppettata che rimbalza nel bosco, toockete, la cartuccia calda da estrarre, con l'odore che pompa dalla canna e che ti arriva alle narici. Fuori da questo pazzo mondo, almeno per poco.

da Fromboliere  15/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

ma io penso che tutti i tipi di caccia siano belli l'importante e' sentirsi cacciatori nel profondo e nel sangue poi dalla caccia al capanno per tordi al capanno del colombo per finire con il cinghiale in battuta basta essere all'aria aperta ed in buona compagnia un in bocca al lupo a tutti i cacciatori ............

da enrico livorno  13/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

una volta aveva senso quella caccia. Ho iniziato portando sulle spalle le gabbie dalla macchina al capanno, erano al massimo 2-3cento metri di stradello, ma impossibili da percorrere per mio nonno. Così ogni domenica mattina andavo con lui a caccia, ovviamente di tordi, e ogni mattina era un susseguirsi di emozioni, i primi colpi, e le prime padelle(anche a fermo è tremendamente facile fallire il colpo). Poi arrivarono i cittadini e i ricconi della città, e la vera caccia da capanno è finita!! proprio così, finita. Oggi ormai tutti i capanisti non possono provare quelle emozioni che tanto caratterizzavano il capanno, non capiscono più quando il tordo sta solo passando sopra, quando si ''butta'' e quando è ormai allo scoperto e rischia di essere ucciso, quando è tardi e lo vedi solo volare via! Tutto questo è finito. Oggi si portano i richiami da canto, è solo una questione di Passo, e non di cacciatore!

da alberto  13/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

io ho un combinato 410/20 della investarm. beh ti dico la verità fino agli 8-12 metri sul selvatico posato è un missile, li lascia impietriti, oltre tale distanza, tipo sui15-18 metri devi avere il tiro pulito e la preda bella ferma, altrimenti padella! ma per quelle distanze poi c'è l'altra canna del 20 che mi rende bene fino ai 25 metri a fermo, con cartucce caricate con 22-24 gr. di piombo 11.
buon capanno a tutti!!

da fede76  13/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Il calibro che ho usato era il 9, con cartucce metalliche a percussione anulare, caricate con pallini del 10 o 11, cartoncino di chiusura giallo o blu, il tiro, comunemente, avveniva dalla base degli alberi verso l'alto con una stima di 5-10 metri, ma spesso anche meno. Una volta ho sparato ad una lepre che si era avvicinata a dove ero appostato, ma, ho l'ho sbagliata o si è portata via il colpo. Quindi ho fatto delle prove di penetrazione sparando in alcune tavole di legno da venti passi, avevo 13 anni ma ero già alto. Da tale distanza i pallini affondano nella tavola solo superficialmente. Per quanto riguarda le prede abbattevo sopratutto passeri e qualche merlo, non ho mai fatto tiri azzardati, a parte quello della lepre, perché non ho saputo resistere. Oggi però credo che le portate di questi calibri siano ridimensionate maggiormente, penso per merito delle polveri. Credo che Fabio ti sarà più utile, perché è specialista. In bocca al lupo.

da Fromboliere  13/07/2010

Re: Tutte le forme di caccia hanno pari dignità

Ho sperimentato, da bambinetto, la caccia agli uccelletti, con un piccolo flobert cal 9, abbattendo passeri dentro un pollaio, sotto ad un fico, o in giro per la campagna, chioccolando con il richiamo a pulsante, per prendere qualche merlo. Raramente ho provato emozioni così forti, come allora, con un senso di libertà totale, fuori dal mondo. Oggi credo che il capanno, con la sua caratteristica esclusiva, il suo lavorio, i richiami vivi e gli stampi, possa essere ancora l'unica caccia che mi possa far provare ancora quelle emozioni. Certo le prede, così piccole, non riuscirei a giustificarle. Sparerei dal tordo in su.

da Fromboliere  12/07/2010
Cerca nel Blog
Lista dei Blog