Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<giugno 2024>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
Mensile
giugno 2024
maggio 2024
aprile 2024
marzo 2024
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr5


05/04/2024 

Il Parco Nazionale della Majella ha diffuso un comunicato stampa in cui annuncia l’apertura di un iter per ampliare ulteriormente l’area protetta. Peccato che, onestamente per le sue finalità, il Parco della Majella così come per tanti altri Parchi italiani sia fin troppo grande, avendogli inserito aree o zone che non meritavano affatto di farne parte, perché, se così fosse, allora bisognerebbe riconoscere che non vi si angolo d’Italia che non lo meriti!
 
Quello di cui ha invece bisogna il Parco della Majella, così come quasi tutti i Parchi Nazionali e Regionali italiani, è un suo ridimensionamento, e proprio per dare soddisfazione a quelle “popolazioni e istituzioni locali” che si dice di voler favorire imponendogli altri inutili vincoli! Perché è questo il problema: se i vincoli proposti sono o non sono utili per la finalità che un Parco Nazionale serio deve avere; che non è tanto lo sviluppo del territorio e dell’economia locale che deve garantire, quanto la conservazione di patrimoni naturali e culturali che, privi di vincoli, rischierebbero la sparizione o il depauperamento (ma che nelle zone esterne essi non sussistono!).
 
Quello che viene definito “nuovo motore di sviluppo” è proprio il cancro che l’istituzione del Parco aveva ed ancora ha il compito di bloccare! Quindi, non è estendendo ancora altri vincoli a territori di scarso valore ambientale che li si difende! Perché proprio l’ampliamento del Parco frenerebbe proprio quel “motore di sviluppo” che si dice di voler mettere in moto! I Sindaci e le amministrazioni comunali che si dice di voler coinvolgere in quest’iniziativa sappiano che un loro SÌ sarà la nassa in cui infileranno i loro paesi e i loro cittadini, perché l’attuale legge sulle aree protette (la nota 394/1991, che necessità di revisioni non da poco, e proprio in senso liberaldemocratico) se prevede il loro assenso per divenire Parco, non prevede che poi se ne possa più uscire! Una volta Parco sarà Parco per sempre!
 
Per assurdo, proprio quel vincolo che meriterebbero le parti selvagge dell’attuale Parco Nazionale della Majella, ma che le stesse autorità del Parco si guardano bene dal richiedere, visto che sarebbe un vincolo anche per loro! In America nessuno ha mai chiesto di ampliare gli storici (e che storici!) Parchi Nazionali di Yellowstone e di Yosemite sebbene circondanti da zone selvagge che, appunto, proprio perché meritavano una difesa, onde evitare eccessi di penalizzazioni per i propri cittadini fruitori, li hanno designati in Aree Wilderness e non già annesse ai Parchi!
 
E così ha fatto la più vicina a noi Finlandia per le sue aree protette della Lapponia. Ed anzi, hanno “sottratto” ai manager dei Parchi anche le aree selvagge degli stessi, affinché, con la stessa motivazioni che oggi adduce il Parco della Majella, non vengano utilizzate per “lo sviluppo di nuove economie”. Se tali sviluppi sono, come effettivamente sono, necessari, allora non le si vincolino a Parco Nazionali, ma le si lascino libere, in aree esterne semplicemente soggette alle leggi paesaggistiche, faunistiche e forestali attuali, più che sufficienti per garantirne e lo sviluppo e difenderle da eventuali eccessi di sviluppo.
 
Lo stesso orso marsicano non ha bisogno di nuove aree Parco, ma di una gestione agronoma per quelle parti che non meritavano di essere inserite in Parchi, e di quelle ora ad essi esterne che le si vorrebbe inglobare per mero ingordigia di potere e per poterle chiudere alla caccia (l’ultimo dei problemi dei Parchi, soprattutto oggi con una incontrollabile crescita delle popolazioni faunistiche!); bensì di una maggiore difesa delle parti selvagge al loro interno, caso mai acquisendole alla pubblica proprietà in tutti i modi possibili e legittimi.
 
Non è imponendo vincoli ai territori liberi e privati che si incentiva l’economia! Parchi più piccoli, ma Parchi più seri, dovrebbe essere, caso mai, lo spirito guida della “nuova consapevolezza” ambientalista. Non si crea economia impedendo lo sviluppo nelle aree che lo meritano e che si riconoscere avere “particolari vocazioni produttive”, mentre non si conservano degnamente quelle che lo meritano (un ossimoro grande come un grattacielo!).
 
Non per nulla, è quanto meno strano che nel proporre un ampliamento del Parco Nazionale della Majella, si parli di “tavoli di concertazione” senza aver prima almeno già indicato quali zone si vorrebbe annettervi, quasi si avesse paura della reazione di quegli abitanti locali che si dice di voler favorire! O proprio di queste reazioni si ha paura? Ma che sarebbero solo segno di correttezza e di giusta interpretazione delle regole liberaldemocratiche che tanto spesso in Italia latitano!

 
Franco Zunino
Segretario Generale AIW

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.134.206
Aggiungi un commento  Annulla 

1 commenti finora...

Re: Una proposta affatto virtuosa, e da non seguire!

La migliore area protetta, con la legge attuale in vigore, non e' il Parco ma la ZPS (Zona di Protezione Speciale). Nella ZPS non si puo' edificare, non si puo' sfruttare selvaggiamente il territorio e tutte le attivita' umane sono ben controllate ma senza gli inutili vincoli e divieti dei Parchi.

da Flagg  07/04/2024
Cerca nel Blog
Lista dei Blog