Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
feb23


23/02/2010 

Presento questo mio … testamento di pensiero, per ricordare, a me ed a Voi tutti, Amici Cacciatori, quanto ho realizzato, e/o cercato di realizzare, negli ultimi 50 anni della mia attività venatoria, ma soprattutto per obbligarmi ad un momento di pausa ed a tentare un consuntivo di questo periodo della mia vita di appassionato, onesto e rispettoso Cacciatore, amante del Mondo Rurale, Avi-Faunistico e delle mie passioni venatorie.
 
Per raggiunti limiti di età, e per una certa saturazione che sento dentro, credo giunto il momento di lasciare dolcemente, senza molto rumore, la scena: faccio il punto della mia attività venatoria e lascio all’attenzione dei miei vecchi e nuovi Amici queste pagine piene di ricordi, di lavoro, di passione, di esperienze di vita vissuta e venatorie, che sono state per me vita, interesse, profonde emozioni, per mia fortuna, senza rimpianti.
 
Io me ne rallegro, e dico il vero, se affermo che mi sono, tutto sommato, divertito, che ancora mi diverto, e che non rinuncerò a nuovi possibili divertimenti, ma haimé, devo lasciare il campo ai giovani che si fanno ardentemente avanti.
 
Ecco, qui devo però correggermi: un rimpianto ce l’ho, purtroppo. Non sono riuscito a piantare quel famoso albero! Quell’albero che avrei voluto piantare assieme a tutti voi, cari Amici, dove un giorno qualcuno si sarebbe potuto sedere all’ombra perché qualcun altro lo aveva, tanto tempo prima, piantato!!
 
Si perché ci vuole l’albero: perché quando l’ultimo albero sarà tagliato, l’ultimo fiume inquinato, l’ultimo pesce pescato, scoprirete che il denaro non si può mangiare.
Ecco perché ci vuole l’albero!
 
Lascio, pertanto, questo arduo compito al carissimo Amico Gabriele Massarini di continuare con la stessa onestà, impegno, passione ed altruismo, nella certezza che quell’albero sarà piantato e quindi sarà data finalmente una legge venatoria più giusta, più equa, più vivibile; sarà ridato finalmente il giusto orgoglio e il doveroso rispetto che tutti noi Cacciatori meritiamo, sarà ridato il territorio venabile che ci è stato scippato e quindi un mondo venatorio diverso da quello attuale che finalmente soddisfi le giuste e doverose esigenze dei giovani seguaci di Diana.
 
Il vostro impegno, però, non deve fermarsi qui: occorre che gli anticaccia, nascosti dietro lo stemma del panda, nuova svastica in cerca di ebrei, siano messi finalmente alla berlina dell’opinione pubblica che, per fortuna, poco per volta, sta conoscendo questi falsi denigratori e quindi metterli a tacere una volta per tutte; così come si devono conquistare, attraverso convincimenti, pazienza e perseveranza, i mas media facendo capire che se il giornalismo è ricerca dell’elemento informativo e processo oggettivo della materia in esame, l’analisi non è, e non deve essere, strumentale, superficiale e soprattutto non può essere volgare.
 
Nello stesso tempo non si deve trascurare di fare iscrivere al Movimento di pensiero, attraverso NATURALMENTECACCIA, il maggior numero di amici, conoscenti, vicini di casa, di lavoro, persone indifferenti  e, perché no,  anticaccia: sarebbe un fiore all'occhiello!!! Ma sempre e solo con pazienza, dati di fatto reali e controllabili, il sorriso sulle labbra, una amichevole pacata sulle spalle e quanto altro evidenzi l'eduzione e la pacatezza di noi Cacciatori.
 
Inoltre è necessario collaborare in armonia con i veri Ambientalisti ed Animalisti, studiosi del mondo animale e vegetale, per il comune interesse: il bene della Natura nella Sua totalità; è con loro che si devono smascherare gli anticaccia che si atteggiano falsamente da animalprotezionisti che, per una manciata di denaro, totalmente incompetenti e disinteressati della Natura, la stanno distruggendo - talvolta in modo irreversibile - con la complicità di ... quasi tutte le forze politiche che con colo convivono. 
 
Arrivederci, carissimi Amici miei! Arrivederci!
 
Nino
 
Occorrendo e/o volendo:
Salvatore Fareri – Bari - Nino per gli amici -
tel. 080 55 49 307 – cell. 392 74 77 774 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


173.245.52.163
Aggiungi un commento  Annulla 

44 commenti finora...

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Amici, riconfermo quello che scrissi in passato: Brava Lory, ho appena letto quello che ha scritto. Ora che ha fatto il suo ritratto e l'ha intitolato NEURONE, riesco anche a descriverla. Corpo PIRENOFORO, dotato di NEURITE o CILINDRASSE, con prolungamenti di dimensioni variabili, (tali da arraffare ipotetici testamenti, 5x1000 ecc.,letto nel vs Blog),che si nutre a spese (degli sprovveduti)della NEVROGLIA, di forma ovoidale (che sicuramente non ha, ma che pubblicizzate con magliette, volantini e qunt'altro). Il NEURONE (lei) agisce sotto l'azione di impulsi che si propagano grazie alla partecipazione di mediatori (VOLPONI MANGIASOLDI)....chimici.
NON E' FOTOGENICA. HA DIMOSTRATO DI SAPER SCRIVERE(SICH!) MA NON DI SAPER FAVILLARE

da trinità  29/07/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

ZITTA COZZA!!!

da TORUZZU  23/07/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr........................................... da parte dei cacciatori tutti,, pPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,APRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR SARAI BRUTTA COME UNA COZZA

da x lori da bologna  13/07/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Caro Nino, ti chiedo umilmente scusa per non avere, finora, avuto il tempo di complimentarmi con il tuo scritto. Mi fa sentire Triste il tuo scrivere e mi da il senso, in questo contesto, tu abbia deciso di abbandonare la nave. Ecco, questa nave, purtroppo, ci ha riservato al momento solo brutti pensieri, e tutto questo criticare, sembra, non abbia avuto l'esito che speravamo e che ancora stiamo aspettando. Non sono molto bravo a fare complimenti ne tantomeno a giocare intelligentemente con le dita sulla tastiera del computer; ma una cosa devo dirtela, ed e' questa: AMICIZIA!!!! questa piccola frase composta da lettere messe insieme, trasformano un grande pensiero che solo agli AMICI si puo' far sapere; quell'Amico sei TU!! non pensare male se non ci siamo piu' sentiti, ma il mio lavoro non mi fa sentire libero di buoni pensieri!!! Con CORDIALITA' e una forte STRETTA DI MANO...Ti salutoo...Girotto Luca da Rovigo

da Girotto Luca  10/06/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

carissima lory di bologna abbi +rispetto delle persone prima di poter scrivere dei cacciatori e della caccia stai un poco a contatto con noi e capirai tante cose che sicuramente non sai se vuoi sono a tua disposizione per farti vedere cosa è veramente l'attività venetoria un caloroso abbraccio.

da alberto57  05/05/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

X Nato cacciatore & p. alias: ma insomma, perché ce l'avete così tanto con una poverina che vuole salvate gli uccelli (non so se per se o per cosa altro) in fin dei conti per la loro esistenza chiede solo di uccidere i Cacciatori: allora? Lasciatela stare, non vedete che non è capace di connettere, di discernere il bene dal male, il buono dal cattivo un animale selvatico da un uomo? Anche lei ha un cervello ed una bocca, non vi pare? ...... e solo perché li usa in modo maldestro ve la prendete? Augurereste la morte per fucilazione del padre, di un fratello e/o di un parente della gentile signorina? No??? A già voi site Cacciatori, non assassini come gli anticaccia. Ad ognuno il suo destino! Certo che il loro è veramente amaro !!! Una forte stretta di mano ad entrambi e maggior rispetto per il gentil sesso, altrimenti vi fa sparare o viene a prendersi l'uccello. Capito?!!!

da [email protected]  18/04/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Lory ti consiglio di cambiare spacciatore perche' quella che usi e' tagliata male.........se ti fa' questo effetto! Lascia stare.Un bacione.

da p.alias  16/04/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Brava Lory, e ben visibile la tua bonta d'animo e il valore che dai alla vita, in ogni sua forma, soprattutto quella umana. Sono ben felice che ci siano rappresentanti come te e che si esprimono in quel modo per difendere la vita a prescindere. Così non abbiamo bisogno di penare tanto per mettervi alla berlina, lo fate così bene da soli.

da Nato cacciatore  14/04/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

licenza di caccia? la dovrebbero togliere a tutti io sarei per la licenza di caccia per saprare ai cacciatori senza cuore senza anima come voi siete solo dei fanatici che vi sentite grandi solo con un fucile in mano altrimenti siete NULLA IL VUOTO TOTALE NEL VS. CERVELLO NEMMENO UN NEURONE VI GIRA dite cha la Vs. passione è fatta di sacrifici e i nostri giovani hanno altri obbiettivi? ...speriamo proprio di sì , perchè nessuno deve imitarvi, chi può imitare una persona che uccide un'essere vivente solo per sport/gioco/ecc. ecc.?? un pazzo, solo un pazzo !!! poi dite che i giovani di oggi si sono inventati altri divertimenti talvolta tragici, ...perchè il Vs. hobby non è forse crudele tragico retrogrado?Vi considerate uomini ed onesti cittadini ...MA CHI VI CREDE!!! SIETE ODIATI E MALEDETTI DA TUTTI .

da LORY BOLOGNA  14/04/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Ma perchè? sei convinto che la mia foto non spaventi abbastanza?

da Nato cacciatore  07/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

COME DICEVO , VOGLIO UNA FOTO CHE NON METTA PAURA!!

da PAOLO T FANO PU  07/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Paolo se hai la web cam, puoi usare la stessa mentre sei al computer, fissi la tua immagine la salvi e la utilizzi per il gruppo.

da Nato cacciatore  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

MI STO ORGANIZZANDO, APPENA TROVO UNA FOTO MNIA DECENTE, CHE NON METTA PAURA, MI ISCRIVO. CIAO.

da PAOLO T FANO PU  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Per Paolo t Fano PU, vieni su facebook: ecco come fare; vai su Google, digita facebook ed entra, scrivi i dati richiesti e registra, una volta entrato nel sito, in alto c'è la finestra per la ricerca, scrivi NATURALMENTECACCIA, seleziona e entra, a questo punto devi solo aderire. Ciao e a presto

da Nato cacciatore  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

un saluto caloroso a tutti gli amici e simpatizzanti del movimento NATURALMENTECACCIA.
SPERO DI POSTARE CON TUTTI in amicizia e cordialita' come fatto con il caro NINO.

da da paolo t fano pu  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Mio carissimo Francesco, perché rattristarsi? e di cosa poi? No, non vi lascio e non lo farò mai! Capisci bene che, a fronte del mio convincimento nel sostenere che nessuno é indispensabile ma tutti utili, ecco che ho scelto un sostituto anzitutto capace e poi disponibile, che, nel caso, può essere eventualmente sostituito od affiancato da altri, come di fatto sto cercando di fare, ma forse aspettiamo un po'prima di trarre delle conclusioni.
Caro Francesco, perché dici "stavi costruendo? Stiamo tutti insieme costruendo ed andremo/te avanti così, spero, anche se mi faccio un po' da parte (vedi risposta a Gianni Greco). Inoltre sappi che ho apprezzato ed apprezzo le tue critiche perché sono costruttive e necessarie, e l'ho sempre detto, ricordi?, al fine di migliorare sempre più il pensiero del Movimento e se non ti ho risposto, é stato perché le ho accettate, altrimenti ti avrei certamente detto quello che per me non era giusto o inaccettabile o incomprensibile.
Allora caro Amico Francesco, grazie per l'augurio e per tutto quanto hai fatto e continuerai a fare,per la tua leale amicizia e considerazione e stai tranquillo, mi leggerai ancora, e se sarà necessario, mi vedrai come sempre in prima linea a difendere la Caccia e i suoi seguaci.
Una forte stretta di mano ed un affettuoso abbraccio. Nino

da [email protected]  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Caro Nino,questo tuo manifesto un pò mi rattrista,significa che lasci ad altri il compito di continuare quello che tu,con impegno e fatica,stavi costruendo per una caccia migliore.Anche se qualche volta abbiamo discusso da posizioni diverse, ho sempre apprezzato la tua pacatezza e serenità d'animo e l'amicizia che trasmettevi.Ultimamente ho commentato criticamente qualche tuo commento ma non ho avuto il piacere della tua risposta;si può far parte di un Movimento anche se non sempre le idee collimano,altrimenti ci appiattiremo su noi stessi senza portare nessun contributo all'arduo impegno che oggi dobbiamo profondere per difendere il cacciatore e la caccia.Un augurio affettuoso di vita serena e di voglia di continuare a batterti con noi e per noi.Un abbraccio,Francesco.

da francesco47  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Stimatissimo Nino,mi dispiace tantissimo per questo congedo,ma speriamo che noi tutti del Movimento NATURALMENTECACCIA,avendo avuto per tutto questo periodo un Maestro e Padre come te,sapremmo sfruttare tutta l'esperienza e il rispetto che tu ci hai trasmesso.Un caloroso abbraccio e una fortissima stretta di mano,il tuo Amico Gianni Greco.

da Gianni56SICILIA(pa)  05/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Ciao carissimo "clava 63", finalmente, dopo tanto silenzio e trepidazione, ti rileggo!!! Aspetto con molta ansia la tua mail, sempre interessantissima e ricca di nuove idee e suggerimenti. Per quanto riguarda Fare Ambiente, ne riparleremo: Ho un sospeso con il presidente Pepe e non solo! a presto ed una fortissima stretta di mano. Nino

da [email protected]  04/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Buona sera Nino, so che stai aspettando una mia mail, ti arriverà prestissimo, ti scrivo perchè oggi mi mi sento particolarmente inspirato, quindi ho proposto il "cacciaday" . Si tratta di una giornata, non ancora precisata, da dedicare alla nostra passione, organizzandola nelle provincie di tutte le Regioni d'Italia in più comuni possibili. Distribuzione di picccoli gadget o oggettistica o ancora pietanze, il tutto legato alla caccia e alle tradizioni locali affini ad essa ...... ....vai sul blog Fare Ambiente adesione al 9 marzo sull'home page, ne abbiamo parlato (scritto) li. Un abraccio a presto.

da clava63  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Scusami Pietro , non potevo sapere, e ovviamente non avevo associato. Comunque anch'io avevo avuto la sensazione che in molti condividessero ques'idea, e a questo proposito avevo espresso delle perplessità, ma Gabriele mi ha esortato alla pazienza e alla fiducia, spero abbia ragione. Ciao

da Nato cacciatore  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Questo messaggio e’ rivolto a tutte quelle persone che tramite questo portale (Big Hunter) condividono unanimi la nostra passione e sono dunque propensi al movimento “NATURALMENTECACCIA”. Come accennava Nino, dobbiamo adesso sapere chi e’ favorevole a formare questo gruppo che raccolga le idee dei cacciatori in campo venatorio. In proposito abbiamo aperto un gruppo su FACEBOOK chiamato NATURALMENTECACCIA, liberando lo spazio gentilmente concessoci da Big Hunter, e in modo da poterci conoscere e condividere le nostre idee per dar vita a questo movimento. Siamo ancora in pochi iscritti e mi domando: DOVE SONO TUTTI QUELLI CHE AVEVANO MOSTRATO IL LORO INTERESSE? Speriamo in una massiccia adesione così potremmo definire le nostre idee e magari organizzarci per un incontro, se sara’ possibile, reale o al limite virtuale. Ci stanno relegando sempre di piu’ in aziende faunistiche e ATC e, alla luce delle nuove proposte, l’anno venatorio 2010-2011 sara’ ancora piu’ restrittivo. Non diamogli la possibilita’ di toglierci il nostro diritto e la nostra liberta’ di caccia. Una stretta di mano!

da p.alias  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Per Nino: scusami ma ho sbagliato(ho scritto AESSE) dovevo scrivere ANTONIOESSE. Sono già iscritto al movimento e ci siamo più volte già sentiti e ti ringrazio sempre di quanto mi hai più volte detto.... segnalato e comunicato. Uno come Te con il Tuo bagaglio di esperienza mi fa molto dispiacere che .. si congedi. Ma sarà sempre mio desiderio tenere i rapporti per quanto possibile. Un abbraccio!
Per p.alias: Non mi escludo dalla lotta! Dal 70 sulla caccia le ho viste tutte ed è andata sempre peggio! E' inutile dirlo: occorre qualcosa di nuovo e di diverso rispetto a quello che è stato fatto fino ad ora da quelli che hanno gestito fino ad ora la caccia e purtroppo sempre i soliti e sono sempre al loro posto! Visto che mi hai ricordato uno slogan che ricordo con piacere e che non ho mai dimenticato, Te ne dico uno io che ricorda quei tempi e sul quale ne sono fermamente convinto e sono sicuro che un giorno non lontano anche i ns. detrattori lo dovranno riconoscere: CACCIA.. E' BELLO!

da ANTONIOESSE  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

x paolo fano: carissimo paolo ti ringrazio per la tua fiducia, ma ahime' facebook per me e' un vero e propio rompicapo, posso solo incoraggiarti nel dire "buttati" come lo hanno proposto a me le mie figlie, cosi' sono riuscito ad iscrivermi e credimi e' stato (e lo e' tuttora) un calvario......comunque chi la dura la vince, ci contatteremo nel gruppo di Facebook. Mi raccomando metti una bella foto! Un saluto e una stretta di mano p.alias.
x nato Cacciatore, mi sono iscritto al gruppo: p.alias = Pietro Valle e siamo gia’ amici. Ti devo confessare che sono restìo (chiamiamola riservatezza) su Facebook anche perche' molti messaggi non c'entrano con le nostre idee o passioni. Mi scuso, ma di questi tempi, non accetto caramelle da sconosciuti...........scusate ma scherzavo!!!!!!!!!!!!! Appena avro' le adesioni che aspetto le comunichero' tempestivamente, una stretta di mano p.alias.
x AESSE, Spero tu mi permetta un piccolo appunto: l'albero piantato ha bisogno di concime, ma se nessuno lo semina lui muore, pertanto ti incoraggio con queste due righe in modo che anche tu possa far parte di quel gruppo che sta' trasportando quel concime tanto utile, e, scusami, ma vorrei scherzarci sopra dicendo sempre con la dovuta stima di chi fa parte di questo movimento! "CHI SI ESCLUDE DALLA LOTTA E UN GRAN FIGLIO DE' NA' M......A. UNA STRETTA DI MANO PER TE DA P.ALIAS

da p.alias  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Ciao Nino, Ti ringrazio sempre per quello che hai fatto. Devo confessarti che l'hanno scorso (anche allora in periodo di elezioni) mi avvicinai a quanto tu dicevi con tanta speranza e finalmente perchè si cominciana a parlare di caccia in modo diverso. Il Tuo albero, secondo me, l'hai piantato. Non sono pessimista, ma non so' se c'è purtroppo abbastanza terreno fertile alla base per farlo crescere. Temo che la situazione sia più tragica di quello che vediamo. Ci stanno prendendo tutto, anche gli ultimi spazi. Piano piano la campagna è stata colonizzata dalla gente uscita dalla città. Le abitazioni rurali, le corti abbandonate, sono state ristrutturate, ma non come erano prima: ne hanno fatto tanti e anche piccoli appartamenti. Questa gente che lavora e vive tutta la settimana in città poi vuole vivere a suo modo la campagna. E allora tante strade,allargate quelle piccole , piste ciclabili(il tutto a spese di noi tutti) divieti di caccia allargati, parchi (tanto ns. spazio). Purtroppo non basta, perchè bisogna andar, camminare, pedalare, anche nei posti più nascosti ed intorno bisogna vedere quello che loro intendono per natura: lepri, fagiani, anatre germanate (tutto quello che noi abbiamo tenuto e liberato). Il loro cane, perchè ne hanno sempre uno, scorrazza tranquillamente. Il nostro no: sono guai. In periodo di caccia, vedere poi un cacciatore che ha sparato in aperta campagna ad un fagiano, mentre stanno facendo la passeggiata, oltre all'odio, siamo immediatamente dei delinquenti. Ci stanno cacciando come gli indiani dalle praterie! I politici peggio che andar di notte in auto a fari spenti. Cerca di stare bene in salute allegro e soddisfatto. Io cerco di sopravvivere, ma mi stà venendo il sospetto di essere destinato all'estinzione. Un saluto.
P.S. : Facebook, non fa per me!

da AESSE  03/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Per Paolo t Fano PU, ecco come fare; vai su Google, digita facebook ed entra, scrivi i dati richiesti e registra, una volta entrato nel sito, in alto c'è la finestra per la ricerca, scrivi NATURALMENTECACCIA, seleziona e entra, a questo punto devi solo aderire. Ciao e a presto

da nato cacciatore  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo rompiballe, quando suonerai alla mia porta, sarà sempre troppo tardi! sono felice per il tuo albero, ma fa in modo che i tuoi Amici del bar aderiscano e facciano aderire altri, non importa se non Cacciatori, a NATURALMENTECACCIA, e così avremmo un nuovo albero, e piano piano, chisà potremmo creare un bosco!!! Ciao, caro Amico, una fortissima stretta di mano, Nino

da [email protected]  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Paolo, anche io, anzi peggio che te, non ne capisco quasi niente di facebbok, quindi rivolgiti a p. alias o Nato caccciatore o Gabriele Massarini che ti possono portare mano a mano su facebook. Se hai dificoltà a farlo, mandami una mail o contattami telefonicamente e ti dò ... la dritta. Una forte stretta di mano, Nino

da [email protected]  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

come un bambinone vorrei essere aiutato da voi per entrare in FACEBOOK. DATEMI dei ragguagli elementari. NINO non ti preoccupare non sono critico nel parlare, ma solo ciarliero e nient'altro.
ciao a tutti, caro p,alias ...

da paolo t fano pu  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Per P.alias, insieme ai tuoi amici vi apettiamo su facekook, siamo in 8 Nino compreso, aspettiamo nuove adesioni. Ciao

da Nato cacciatore (Pasquale Cinquegrana)  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Non ci credo e non voglio crederci........io l'albero caro il mio Nino l'ho piantato insieme a quei quattro amici al BAR e, stai tranquillo, sta venendo su molto ma molto forte, e da questa sua forza ne estraggo linfa che mi nutrira’ per sostenere il nostro movimento “NATURALMENTECACCIA” del quale vado fiero. Ti ricordo che il rompiballe!!!!! quando meno te lo aspetti potrebbe suonarti alla porta, se no’ che rompiballe sarebbe! Ciao Nino, una stretta di mano.

da p.alias  02/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Caro Gabriele, ti ho inviato una mail, per favore, appena puoi, rispondimi o chiamami. Una forte stretta di mano, Nino

da [email protected]  01/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Paolo, buon pomeriggio. Forse son stato frainteso , ma come te, chi mi conosce, tutti sanno che difendo i giovani, e gli sparatori non sono certo quelli che hanno preso il P.A. da qualche anno soltanto, ma quelli che lo fanno da sempre. Ma gli sparatori,non sono certo disprezzabili, se lo fanno con i crismi richiesti e dalle leggi e dal buon senso, perché sai bene che rispetto tutti i tipi di caccia anche se, alcuni, non li condivido. Certo che nei primi anni di caccia siamo stati tutti, me compreso, sparatori, per mille ed una ragione: abituarsi all'arma e quindi imparare a maneggiarla per no procurare danni sia pure involontari, imparare a colpire un bersaglio mobile, imparare a sparare in situazioni difficoltose e soprattutto imparare che non bisogna MAI e poi Mai sparare ad altezza d'uomo, a meno che la visibilità non sia ottima ed oltre il limite del tiro utile.
Se sono stato frainteso e/o mal capito, caro Paolo, chiedo perdono a te oltre che ai giovani Cacciatori - sparatori, che, mi auguro, diventeranno degli ottimi Cacciatori. Per il resto siamo perfettamente in sintonia.
Una forte stretta di mano, ed a presto, Nino

da [email protected]  01/03/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

x nino.
Vorrei spezzare una lancia a favore dei giovani, come li chiami SPARATORI? chi , alle prime armi non e' stato sparatore? tutti, io compreso. poi con l'esperienza si diventa cacciatori. puo' essere che qualcuno rimanga sparatore, non lo nego, ma pochi! CONCORDO con il portare avanti queste idee, spero che nessuno molli, e altresi' si aggiungano anche altri, comunque, non nascondo che servira' l'aiuto dei piu' saggi, quelli col sangue freddo con la calma che non fa' sparlare ma che con poche parole centra il bersaglio. abbiamo bisogno di colpire prima di essere colpiti. ciao a risentirci anche con altri BIG HUNTER JUNIOR.

da da paolo t fano pu  28/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Ciao, carissimo Paolo. Sei sempre stato un caro e grande Amico e per questo, altre che ringraziarti di cuore, non ti dimenticherò mai.
Vedi, purtroppo il tempo passa e passa per tutti ed allora è necessario capire quando è tempo di cedere il passo ai giovani. L'importante é che un ideale, venga condiviso e vada avanti con il contributo di tutti, e duri, si faccia sentire, abbia consensi, perché un ideale non ha età! se le idee sono leali, valide e soprattutto altruiste, credo che esse troveranno sempre chi le porti avanti, le faccia conoscere, acquisire sempre più consensi, e tutto questo, grazie a voi tutti, fin ora, mi pare che abbia raggiunto lo scopo.
La collaborazione a piantare l'albero tanto caro al Movimento, da parte non solo tua, mi pare che ci sia e quindi cosa può rallegrare di più colui che ha lanciato un ideale al quale crede, il quale vuole aiutare i giovani? Il problema, carissimo Amico, é che se i giovani vogliono essere aiutati.
Se si, benissimo, dobbiamo essere uniti e far si che le idee, quelle fondamentali, quelle legate al territorio venabile, al rispetto dell'Uomo- Cacciatore siano quelle di tutti e pian piano, concordate con la più ampia maggioranza;dopo seguano quelle legate ai tempi, al tipo di selvaggina abbattibile e carnieri possibili, e che siano fatte nel rispetto ed amore per la Natura.
Questi i presupposti fondamentali per una Caccia migliore e più vivibile. Poi se i giovani preferiscono essere sparatori anziché Cacciatori, allora dobbiamo armarci di pazienza e far loro capire che oggi lo sparatore, non ha ragione d'essere: le industrie chimiche e farmaceutiche, quelle petrolifere, per i loro sporchi interessi, hanno distrutto, e continuano a farlo, la Natura con i loro talvolta irreversibili inquinamenti, ed allora dobbiamo noi Cacciatori provvedere alla salvaguardia e tutela della Natura, non certo sparando a tutto a più non posso. Dobbiamo far capire che la Caccia, qualunque tipo di Caccia, deve essere fatta nel rispetto della Natura e delle leggi, quelle scritte e soprattutto quelle non scritte, quelle dettate dal buon senso, dal raziocinio e dalla vecchia e quasi dimenticata cavalleria del Cacciatore! Quando questo lo avremo fatto e lo faremo senza arrendevoli indugi, caro Paolo, avremo vinto, eccome, una battaglia importante e saremo orgogliosi del nostro lavoro e del buon esempio dato.
Ad esempio,( per citare l'ultimo) quello del purtroppo sconosciuto ma molto rispettato Amico che ha postato prima di te, tale Pluto, ti riempie di soddisfazione perché capisci che il suo plauso, é un riconoscimento al lavoro che facciamo, e per questo gli dobbiamo riconoscenza e cercare di averlo tra le nostre fila.
Allora, Paolo, é vero che abbiamo vinto tante battaglie, piccole e grandi?
Continuate, tutti insieme con Gabriele, Pietro, Efisio Stefano, Marcello, Pasquale e via dicendo non solo a portare avanti il movimento, ma a miglioralo sempre più con l'aiuto, i suggerimenti , i consigli di tutti quelli che vorranno farlo per amore della natura. Allora il tempo impiegato a questo scopo, non solo non sarà stato tempo sprecato, ma sarà ben ripagato da consensi e soddisfazioni.
Infine ti assicuro che continuerò a scrivere, non abbandonerò ne te ne nessuno, ma ora dovete essere Voi ad andare avanti, perché il giorno che non potrò più essere tra Voi, il Movimento non deve morire, ma continuare a vivere. Sempre.
Ciao, caro Paolo ed a presto.
Una fortissima stretta di mano, Nino

da [email protected]  27/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

CARO NINO.
il tuo albero, piantalo per favore, piantalo ugualmente, un'albero in piu' non fa mai male. qualcuno potrebbe sedersi per trovare un po di ombra nelle giornate agostiane mentre cerca con il suo cane un fagianotto.
Quello che hai scritto qui sopra come testamento, di pensiero,spero non sia il tuo vero PENSIERO. Quindi per la tranquillita' di tutti i tuoi amici, non smetterai di scrivere. non abbiamo vinto nemmeno una battaglia ancora, e la guerra non finira' mai. serriamo le fila e ricominciamo a combattere, con il pensiero le parole e la tua PENNA.

da PAOLO T FANO PU  26/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

GRANDE NINO!!!!!

da pluto  25/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Stefano, grazie per la tua spassionata e sincera amicizia: no, sai bene che non mi disturbi mai, anzi al contrario. Ricambio con affetto un forte abbraccio ed una fortissima stretta di mano. Nino
X Nato Cacciatore: grazie, carissimo Amico, almeno, forse, qual cosa di buona l'ho fatta!! e le tue esortazioni mi suonano come sinfonia: speriamo che almeno quelle si avverino, e che i giovani Cacciatori siano sempre più numerosi ed uniti nel difendere quel po' che ci é rimasto della Caccia, facendo in modo che diventi sempre più. Auguri ed un fraterno e fortissimo abbraccio, Nino.

da [email protected]  25/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Quell'alberello è nella testa e nel cuore di ognuno di noi, caro Nino, bisogna solo avere la forza di unirsi, e far si che diventi un unico grande albero, e una volta piantato, daro sollievo a tutti coloro che andranno a ripararsi all'ombra delle suoi rami ricchi di foglie. So che sarai sempre li alla tastiera, pronto a dare il tuo contributo. Con stima e affetto Pasquale

da Nato cacciatore  24/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Nino,
non posso far altro che associarmi, con profonda convinzione, a quanto detto dal Sig.Lentini.
Potrei sembrare monotono o, povero di idee,però credo che quel che è stato detto, in maniera molto sintetica, rispecchi in pieno la verità.
Se non ti disturbo,ti chiamerò al telefono quanto prima.
Una fortissima stretta di mano ed un fraterno abbraccio
Stefano

da Stefano,Roma  24/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Martino42 Valtellia, buon giorno. Stai tranquillo, certo che continuerò a postare qualcosa sugli argomenti più interessanti, almeno per me: la Caccia ed il mondo venatorio, sono al mia vita !!! Per quanto riguarda il resto, bontà tua! Ho sempre cercato di essere il più chiaro e preciso, ma ciò non toglie che possa essermi sbagliato qualche volta, comunque sempre in buona fede. Vista la mia età, visto che dobbiamo fare largo ai giovani Cacciatori, considerando che il Movimento di pensiero è nato proprio per dare un futuro più vivibile proprio ai giovani, ho ritenuto affidarne il prosieguo ad un giovane Cacciatore amante della Natura e disponibile nell'aiutare non solo i giovani, ma anche ad aumentarne il numero. Ed é per questo che si devono allontanare dalla cattiva strada il massimo numero di giovani e far capire loro che la vita all'aria aperta, a contatto con la Natura, conoscere ed amane la Natura anche senza fucile, sono più sane, salubri, meno costose e meno letali di una serata in discoteca a rovinarsi i timpani con la musica a tutto volume, ad alcolizzarsi e, forse anche a drogarsi e quindi morire senza aver vissuto. Per tutto il resto, la società non credo che possa darci qualcosa, visto il mondo in cui viviamo fatto di interessi personali, mancanza di altruismo, mancanza di rispetto per il prossimo! Ed é per questo dobbiamo impegnarci a far capire ai giovani che un'ora all'aria aperta in un bosco vale più di tutto, perché, e mi ripeto, quando la Natura sarà distrutta, si accorgeranno che i soldi non si mangiano, ma sarà troppo tardi. Una fortissima stretta di mano, Nino

da [email protected]  24/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Caro Sig. NINO,spero che con questo Tuo scritto,non avrai intenzione di chiudere i tuoi arguti e precisi commenti sui vari editoriali,che io ho imparato a leggere con attenzione e soddisfazione,la mia vita venatoria si può dire che è parallela alla tua,ho cominciato con mio nonno ad una età che non mi ricordo neanche quanti anni avevo,a 16 anni la licenza di caccia e la dotazione di un segugio, tu puoi capire l'emozione,un fucile ,un cane tutto mio,queste emozioni vorrei tanto trasmetterle ai nostri giovani,ma come tu ben sai,la nostra passione è fatta di sacrifici e i nostri giovani anno altri obbiettivi,si sono inventati altri divertimenti talvolta tragici,l'importante è sperare che la società ci riconosca quello che ci spetta,come uomini e come onesti cittadini.
Un Caro Saluto e spero di rileggerti presto. martino 42 valtellina

da martino 42 valtellina - Martino De Piaz Provinc  24/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Carissimo Marcello, grazie della tua grande e sincera amicizia. Eri nei miei pensieri e quindi, se non ti disturbo troppo, domani, verso circa le 11.30 ti chiamerò al telefono. Un forte ed affettuoso abbraccio, Nino

da [email protected]  23/02/2010

Re: Naturalmentecaccia: testamento venatorio da Nino Fareri

Ciao caro Nino
nel leggere questo testamento venatorio, e da quel poco che ci conosciamo con l'ausilio della rete sia internet che telefonica ma che grazie a loro mi sembra di conoscerti da sempre mi fai venire la voglia di credere che Highlander sia veramente esistito e che magari scoprirò che sotto sotto aveva il volto ed il corpo di Nino. Però voglio dirti un'altra cosa un certo tipo di albero tu l'hai piantato ed è l'albero della amicizia.
Un fraterno e caloroso abbraccio
Marcello

da Marcello Lentini  23/02/2010
Cerca nel Blog
Lista dei Blog