Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<maggio 2024>
lunmarmergiovensabdom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
Mensile
maggio 2024
aprile 2024
marzo 2024
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug19


19/07/2023 

WWF Italia e LipuBirdlife Italia con un articolo pubblicato da Levante News il 17/07/2023 proclamano solennemente:

…la Regione Liguria è sotto ricatto di un MANIPOLO di cacciatori la cui attività sarebbe incompatibile con un’estensione dell’attuale area protetta.

Noi cacciatori accettiamo di essere un “manipolo” nel senso di esiguo numero di uomini (e donne) strettamente uniti, un manipolo di eroi, di prodi, di combattenti ma anche di ammiratori della giustizia e della libertà, nel rispetto delle leggi; un manipolo che non ha mai ricattato nessuno e non lo farà mai.
Anche WWF e Lipu, come tante altre associazioni ambientaliste animaliste, sono certamente  un “manipolo”, composte da scarse “centurie” ma ben addestrate.
Non dobbiamo dimenticare che tali “manipoli” hanno invece sempre adoperato, s’intende democraticamente, l’arma del ricatto.

Certe giunte regionali e provinciali stavano in piedi grazie ad un voto in più o in meno dei pseudo partiti verdi. Tanti oggi si sono dimenticati del potere che avevano la Cristina Morelli in Regione Liguria e il defunto Avv. Jacopo Virgilio in Provincia di Genova, per non parlare poi dei vari Ministri dell’ambiente tipo Pecoraro Scanio e Costa. Tanti provvedimenti legislativi e regolamentari erano emanati  solo per colpire caccia e cacciatori senza minimamente pensare alla gestione degli animali selvatici. Tali “manipoli” però hanno anche goduto, e godono tutt’ora, di un grande potere mediatico con i vari Tozzi, Insinna, Brambilla, Grillo, Feltri e altri; e così di fronte all’opinione pubblica sono diventati un “corpo d’armata” che ha distrutto la verità.

Meno male che recentemente , a Camogli, Giampiero Sammuri, presidente del Parco Nazionale dell’arcipelago toscano” ha fatto delle affermazioni importantissime che non hanno avuto purtroppo molta risonanza su certa stampa locale quotidiana sempre pronta a diffondere solo il credo della parco nazional mania.

Ha affermato:
    • In Italia quando si parla di politiche di conservazione prevale un atteggiamento salottiero: ai lupi si riserva molta attenzione, ad altre specie in pericolo (per esempio i pipistrelli) pochissima;
    • parlando di cinghiali si assiste ad atteggiamenti incomprensibili, come chi li nutre come se fossero animali da compagnia;
    • per il biologo occorre adottare sempre un atteggiamento scientifico e non emotivo.

 Non è poco.

Ritorniamo all’articolo WWF/Lipu: chiedono di uscire, prima possibile, dal pantano tutto politico nel quale è finito il Parco di Portofino. Siamo d’accordo anche noi; siamo nel pantano però per colpa dei tanti ricorsi che da anni ci colpiscono. Ogni provvedimento nel quale si parli di caccia, di cacciatori, di gestione di animali selvatici viene sommerso da ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato. Tutto semplice per i manipoli delle associazione ambientaliste/animaliste: possono fare i ricorsi gratuitamente, senza oneri! …è questo un potere enorme ottenuto grazie a Ministri compiacenti. E cosi i “manipoli” continuano a essere “corpo d’armata”.

C’è poi da considerare un Sindaco, quello di Zoagli, che organizza un convegno/tavola rotonda con tanti rappresentanti dei “manipoli” filo parco, al quale non invita i cacciatori e al quale possono partecipare solo residenti e proprietari immobiliari di Zoagli… e questo per motivi di ordine pubblico. Questa è democrazia?

E’ stato comunque più tavola rotonda che convegno; tavola ben imbandita perché si è parlato prevalentemente di contributi, di finanziamenti, di risorse e disponibilità presenti e future, e di ricchezza diffusa!!!

Nessuno ha detto che PARCO è soprattutto esproprio di beni materiali immobiliari oggi gestiti dai Comuni con amministratori eletti democraticamente,  beni che invece domani saranno amministrati solo dal “Comitato di gestione del parco” nominato e non eletto.

…ed è per questo che alla “tavola rotonda” erano presenti associazioni e partiti politici; sperano di entrare nella “greppia”.
Il “manipolo dei cacciatori” si accontenta di modesti “palchetti”, non ama “la piazza”.

Se “parchetto” sarà, saremo contenti di poter continuare la nostra passione; se sarà Parco Grande verseremo tante lacrime amare sperando di creare anche quell’alluvione di voti democratici della maggioranza silenziosa che potrà spazzare via, simbolicamente s’intende, i nostri “simpatici” nemici.

Siamo certi comunque che la caccia è storia, è passato, è presente, è futuro. Tutti gli animali selvatici non diventeranno domestici; dovranno essere gestiti  perché altrimenti i problemi saranno pesanti per tutta la collettività, della quale però non fanno parte i “manipoli” degli animalisti che saranno solo raccoglitori e mangiatori di fieno, di paglia, di spighe; saranno la nuova Milizia Volontaria per la Sicurezza Ambientale; ma chi sarà il capo manipolo? Certamente Vittorio Feltri che durante la trasmissione “Diario del Giorno” a cura del TG4 ha testualmente dichiarato:

…un fucilazione in massa dei cacciatori non mi renderebbe triste ma mi farebbe ridere così comprenderebbero che non è piacevole prendersi una fucilata nel c…

Il conduttore di tale trasmissione è Andrea Giambruno (compagno di vita della Giorgia Meloni nazionale) il quale più di una volta ha detto a Feltri di essere completamente d’accordo con lui. Ogni ulteriore commento è inutile.

Mi sembra che oggi per uscire dal pantano sarebbe necessario un nuovo eroe tipo Garibaldi Giuseppe che con un abbondante manipolo di camicie rosse ha unificato l’Italia; oggi in Regione Liguria abbiamo ben due Garibaldi; un Luca (PD)  sempre a favore della parco mania, e un Sandro (lega) cacciatore.

Ci sarà un vincitore? E’ la ruota di Roma che deve decidere, con i Ministri Lollobrigida e Pichetto Frattin. Per vincere bisogna giocare al lotto sperando che fra i numeri (dei Comuni che potranno entrare nel Parco Nazionale di Portofino)  3 – 7 – 11 venga estratto solo il 3. Questo sì che è giocare al ribasso!!!

Chiavari, 18/07/2023 
 
Pino Lanata

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.134.239
Aggiungi un commento  Annulla 

1 commenti finora...

Re: Parco di Portofino: grande o piccolo, continua il dibattito

Gli animal-ambientalisti sono troppo forti, troppo ben organizzati, troppo seguiti dai media, troppo determinati e soprattutto non rischiano niente, perciò possono fare qualsiasi cosa, noi cacciatori non abbiamo speranza. L'estensione dei parchi è già fuori legge, ma continueranno a farne ed ad ampliare quelli esistenti, tanto nessuno dice niente. chiaramente chi lavora all'interno di un parco, parlo di agricoltori, allevatori, frutticoltori, viene pesantemente danneggiato, ma chi se ne frega

da Mauro  29/07/2023
Cerca nel Blog
Lista dei Blog